Sei sulla pagina 1di 13

La Divina Commedia

Il titolo
● Commedia perché ● L'aggettivo divina è
inizia in modo aggiunto da Giovanni
drammatico ma Boccaccio, primo
finisce bene studioso della Divina
Commedia
● Lingua volgare perché deve poter essere letta
da tutti, dal maggior pubblico possibile
Fonti della Divina Commedia
● Virgilio: Eneide VI ● Apocalisse della
libro il viaggio Bibbia
nell'oltretomba di
Enea

● Il Libro della Scala di cui si è persa l'opera


originale ma di cui è presente una tradizione
latina e francese (narra l'ascesa al cielo di
Maometto)
Struttura della Divina Commedia
Tre cantiche scritte tra 1306 e Ogni cantica divisa in
1321:
33 canti per cui in
● Inferno totale 99 canti
● Purgatorio
● Paradiso
Ogni canto suddiviso in terzine (3 versi che sono in tutto
14.223!)
in endecasillabi, a rima incatenata
● 3 che ritorna, multipli di 3 che è il numero perfetto, sacro nel
Medioevo pensiamo alla Trinità
L'argomento
● Viaggio nell'aldilà ● Compiuto all'età di 35
anni (nel Medioevo la
metà della vita)

● Si trova in una selva oscura da cui solo Virgilio,


inviato da Dio, troverà il percorso per condurlo
in Paradiso, dove lo accompagna Beatrice, e
poi san Bernardo di Chiaravalle che lo conduce
alla visione di Dio
Le guide sono necessarie perché
Dante è vivo

Durante il viaggio Dante incontra vari personaggi,


di tutte le epoche, ciò lo porta a RIFLETTERE sul
suo cammino per arrivare alla salvezza dell'anima
La Divina Commedia è un'opera
allegorica
Ogni immagine ha un significato più profondo

le guide:
● Virgilio → la ragione
● Beatrice → la fede
● San Bernardo → la grazia
La selva oscura è il peccato
Il sistema astronomico è tolemaico
Tolomeo nel II secolo d.C.
Secondo lui la Terra è una sfera
immobile e intorno ad essa ruotano
9 cieli
La terra è divisa in 2
emisferi, delle acque
e delle terre, con al
centro
Gerusalemme, sotto
la la quale si trova
l'Inferno.
L'Inferno dantesco
È una profonda voragine a forma di
imbuto, creata quando Lucifero è
stato scagliato da Dio al centro della
Terra