Sei sulla pagina 1di 6

In rosso le soluzioni

PROVA D'ESAME INTERMEDIA


DI FINANZA AZIENDALE (CLEFIN)
Prova parziale
MODALITA’ A

NOME E COGNOME_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

MATRICOLA_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

1 Se in un’impresa i consumi del periodo ammontano a 200.000 Euro, le rimanenze iniziali


a 240.000 Euro e gli acquisti di merci a 100.000 Euro, l’ammontare delle rimanenze in
magazzino a fine periodo è di:
A) 240.000 Euro
B) 280.000 Euro
C) 140.000 Euro

2 Il flusso di circolante della gestione corrente (autofinanziamento potenziale) di un’impresa


è dato da:
A) risultato operativo – ammortamenti – imposte
B) margine operativo lordo – imposte
C) utile + imposte + ammortamenti

3 Qual è il livello dell’autofinanziamento reale di un’impresa che ha:

Autofinanziamento potenziale = + 2.000


Aumento di crediti commerciali = 200
Diminuzione dei debiti commerciali = 200
Aumento delle scorte = 50

A) 1.750
B) 2.450
C) 1.550

4 Il reddito operativo è pari:


A) Alla somma dell’utile netto e delle componenti finanziarie e straordinarie
B) Alla somma dell’utile ante imposte e degli oneri finanziari e straordinari
C) Alla differenza fra i ricavi monetari operativi ed i costi operativi monetari

5 Il flusso di cassa della gestione corrente non coincide con il flusso di circolante della
gestione corrente quando:
A) Il circolante si espande ad un tasso pari a quello del fatturato
B) Non vi sono rimanenze, costi e ricavi sono regolati per contanti
C) Il capitale circolante rimane immutato

1
6 Dal confronto degli Stati Patrimoniali dell’anno 1 e 2 si ottengono i seguenti dati:

anno 1 anno 2
Capitale sociale 5000 5000
Riserve 800 1000
Utili accantonati 0 200

Sapendo che l’impresa in questione ha distribuito dividendi nell’anno 2 per 1000,


quale sarà stato il suo risultato d’esercizio per l’anno 1?
A) 1.200
B) 1.400
C) 1.000

7 Nel corso dell’esercizio 2005, la società TPL Spa ha registrato i seguenti dati:
¾ reddito operativo = 200.000 €
¾ costi commerciali e distributivi = 50.000 €
¾ ammortamenti = 100.000 €
¾ oneri finanziari = 40.000 €
¾ variazione CCN = + 70.000 €
Non si sono registrati proventi ed oneri finanziari l’aliquota fiscale è stata pari al 50%
dell’utile ante imposte.
Il suo autofinanziamento reale è stato pari a:
A) € 55.000
B) € 150.000
C) € 290.000

8 Sulla base delle seguenti informazioni sulla società BBP Spa:


• fatturato pari a 120.000 €;
• 30 % del fatturato incassato a 60 giorni, la restante parte a 90 giorni.
Si determinino i crediti medi della società (si trascuri per semplicità l’effetto dell’IVA):
A) 27.000 €
B) 23.000 €
C) 25.000 €

9 La società Beta ha registrato nel 2005 un margine operativo lordo pari a 1,000,
ammortamenti pari a 200 e costo del personale pari a 100. Se il suo capitale investito
netto è pari a 10,000, il ROI sarà pari a:
A) 10%
B) 7%
C) 8%

10 Nelle riclassificazioni di stato patrimoniale secondo il criterio della pertinenza gestionale:


A) tutte le attività correnti sono anche attività operative
B) tutte le attività operative sono anche attività correnti
C) le attività operative sono un sottoinsieme delle attività correnti

11 Si può affermare che il margine operativo lordo:


A) coincide con l’autofinanziamento lordo in assenza di imposte
B) coincide con il reddito ante imposte
C) coincide con il margine industriale

2
12 Il bilancio di esercizio della società A rileva:
¾ scorte di materie prime pari a 6.000€;
¾ costo del venduto di 12.000€;
¾ acquisti di materie per 9.000€;
il tempo medio di giacenza delle scorte sarà pari a:
A) 180 giorni
B) 240 giorni
C) 210giorni

13 Il saldo bancario passivo all’inizio di Gennaio è pari a 100 Euro. I saldi monetari di
Gennaio e Febbraio sono di +50 e –40 Euro. Sapendo che gli interessi sono liquidati ogni
bimestre sull’esposizione media mensile al tasso annuo del 12%, il saldo bancario finale di
Febbraio risulta pari a:
A) 80 Euro
B) 91.45 Euro
C) 91.2 Euro

14 Le previsioni relative alle vendite della società Gamma per gli ultimi sei mesi dell’anno
sono le seguenti (in 000 €):

Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre


Fatturato 15.000 20.000 21.000 20.000 18.000 16.000

Sapendo che il tempo medio di incasso dell’impresa è di 90 giorni, l’ammontare dei crediti
commerciali a fine anno sarebbe stato pari a (si trascuri per semplicità l’impatto dell’IVA):

A) 34.000
B) 54.000
C) 75.000

15 Nella predisposizione del budget di cassa:


A) non si devono inserire nel prospetto le entrate e le uscite relative all’area dei
finanziamenti in quanto non facenti parte dell’attività operativa aziendale
B) non si devono inserire nel prospetto gli ammortamenti e gli accantonamenti a
fondi in quanto non rappresentativi di movimenti monetari
C) non si devono inserire nel prospetto gli interessi passivi in quanto gli stessi transitano
solo dal conto economico aziendale
ESERCIZIO

La società AB Tech opera con successo da oltre 20 anni nel settore dell’Information Technology. Qui di
seguito si riportano i risultati registrati dall’impresa nell’ultimo biennio.
Dopo avere completato opportunamente lo stato patrimoniale, si riclassifichi il conto economico 2005 e le
situazioni patrimoniali 2004 e 2005 secondo il criterio della pertinenza gestionale (criterio funzionale) e si
predisponga il prospetto della dinamica finanziaria.
Utilizzate gli schemi di riclassificazione di conto economico e stato patrimoniale qui allegati, e lo schema di
dinamica finanziaria riportato di seguito.
Per LA DINAMICA FINANZIARIA si raccomanda di indicare in maniera distinta tutte le voci (con i relativi
valori), che consentono di giungere ai risultati intermedi riportati nello schema.