Sei sulla pagina 1di 20

Zuman – la Città della Stirpe Decaduta

di
Emanuele Nicolosi

personaggi:

Arsikon Aradasa: un “saccheggiatore di Relitti”, vive una vita povera, si guadagna da sopravvivere,
assieme a Jeng e Claris, saccheggiando relitti e carcasse di astronavi abbandonate o distrutte
fluttuanti nello spazio, sia astronavi mercantili, che astronavi militari, Arsikon ha 45 anni...
Jeng Morozzos: il migliore amico di Arsikon Aradasa, un “Saccheggiatore di Relitti”, si è
fortemente affezionato sia a Claris, la figlia di Arsikon, che tratta e considera come se fosse anche
“Sua” figlia e si è fortemente legato e affezzionato ad Arsikon, ritenendolo il suo migliore amico
mai avvenuto, Jeng ha 30 anni ed e più giovane di Arsikon, ma anche più inesperto...
Claris: la figlia di Arsinkon Aradasa, orfana di madre, vive assieme al Padre e a Jeng Morozzos, ha
13 anni, una ragazza un po' maschiaccia, ma anche vivace, coraggiosa e avventurosa, non ha paura
di niente, adora il rischio e l'avventura, sogna un giorno, di seguire le orme del Padre, perse la
madre in tenera età ed è stata cresciuta ed educata solamente dal padre...

Bodirsi Aumodi: una donna adulta, gestisce un Bar e locale di ritrovo a Madereia, una città-stato del
“Banco di sabbia centrale” di Zuman, Bodirsi e una cara amica di Arsikon e Jerg Morozos ed è
molto affezzionata a Claris, che tratta alla stregua di una figlia adottiva...

Chudran Neetargha: il capo della Setta, leader del “Tempio dei signori delle Stelle”
Ahina Zahanri: una donna di origini arabe, un membro di alto rango del “Tempio dei Dominatori”,
Yulo Marshikin: un membro della spedizione di Ahina, la guardia del corpo di Ahina...

Trama:

Prologo:

nel Pianeta Zuman, agli albori del tempo e dello spazio, in una vasta e immensa metropoli aliena e
in corso una grande e immensa battaglia, un immenso e vasto esercito alieno, sta assaltando una
metropoli aliena, strenuamente difesa da un altro esercito alieno, l'assedio sta giungendo al termine,
con l'esercito alieno a difesa della città, barricato e asseragliato nella zona più interna della città,
mentre l'esercito invasore, sta dilagando nella metropoli...

al interno di una grande e vasta sala di comando, un grupppo di generali alieni, parlando e
dialogano con una strana e misteriosa lingua aliena (con i dialoghi sottotitolati)

alieno 1: Comandante! L'esercito Unzghari ha oramai preso il controllo del pianeta oramai, le loro
forze soverchianti hanno circondato la capitale! Dobbiamo arrenderci!
Alieno 2: Non se ne parla! Abbiamo ancora un asso nella manica! Abbiamo armi molto potenti e
devastanti, possiamo ancora spazzare via le forze d'invasione!

Il comandante ordina alle sue forze, assieme ai pochi abitanti ancora rimasti di quella città, si
chiudersi e asseragliarsi in un grande e vasto complesso di fortezze e bunker sotteranei,nel
sottosuolo della città, dove il comandante alieno, vuole usare sulle forze aliene, “l'Arma
definitiva”...

ma l'esercito invasore si ritira di colpo, le forze difensive aliene rimangono colpite da un ritiro così
rapido e veloce, ma al istante, la metropoli aliena viene colpita da una violenta e devastante arma di
massa aliena, che rade al suolo la città, il gruppo di difensori alieni, rifugiato nel complesso
sotteraneo, dopo l'esplosione, rimane intrappolato dentro il complesso sotteraneo, sparendo nel
profondo delle tenebre e oscurità di quella metropoli aliena...

Storia:

l'azione si sposta nel Pianeta Zuman, in un altro tempo... nel futuro...

Attorno al orbita del pianeta Zuman e nei territori spaziali e stellari vicini al pianeta Zuman, sono
avvenute numerose battaglie spaziali e combattimenti spaziali tra flotte di Astronavi militari delle
“Flotte spaziali” delle Unioni Interplanetarie umane del Antroposfera, in conflitto e rivalità tra di
loro, le violente e devastanti battaglie tra flotte spaziali, hanno lasciato attorno al Pianeta Zuman,
interi ammassi e depositi fluttanti e orbitanti di relitti e carcasse di relitti spaziali, che si sono
accumulati in vasti e immensi ammassi di relitti di astronavi spaziali militari abbandonate e alla
deriva, dei “Cimiteri” delle astronavi militari...

ma attorno al orbita del Pianeta Zuman, si sono venuti a creare e formare anche ammassi di relitti
spaziali in generale, anche relitti di astronavi mercantili e astronavi umane di ogni specie, genere,
tipo e utilità, astronavi naufragate o alla deriva o abbandonate, che diventarono relitti vaganti nello
spazio...

attorno al orbita di Zuman, si sono creati ammassi di relitti spaziali e astronavi abbandonate, che
vengono saccheggiate e razziate da organizzazioni e bande di “Razziatori di Relitti” o
“Saccheggiatori di Relitti”, bande e organizzazioni di “Razziatori” o “Saccheggiatori”, che tramite
piccole astronavi e usando tute da Astronauta economiche o a basso prezzo, si avventurano nello
spazio e raggiugendo gli ammassi e Cimiteri di Astronavi e relitti spaziali, si avventurano al interno
dele astronavi abbandonate o arruginite, saccheggiandole e razziandole, depredandole di ogni cosa
che sia rimasta al interno di essa, cercando e setacciando ogni cosa che possa tornare utile,
prelevandole a forza dalle astronavi setacciate e poi raccogliendo il bottino e ritornando nel pianeta
Zuman, dove il materiale recuperato o saccheggiato a bordo dei relitti o diventa di proprietà dei
saccheggiatori che hanno setacciato quel astronave, oppure, il materiale recuperato viene venduto o
smerciato dei mercati e zone mercantili delle città-Stato di Zuman, dove si è creato un grande e
vasto mercato attorno alla vendita e commercio e mercato dei prodotti depredati o saccheggiati dai
Relitti delle astronavi abbandonate...

ci sono sia piccoli gruppi indipendenti di saccheggiatori, che intere Bande di saccheggiatori, che
intere organizzazioni e gruppi di Saccheggiatori, dai saccheggiatori Indipendenti, fino a bande di
saccheggiatori Mercenari o Saccheggiatori al servizio delle Organizzazioni criminali o del crimine
organizzato delle città-stato di Zuman...

molte persone e abitanti di Zuman, sono divenuti dei Saccheggiatori di Relitti, come mezzo di
sopravvivenza, come mezzo per guadagnarsi da vivere, facendo del saccheggio di Relitti, un
mestiere, un lavoro a tempo pieno...

molti su Zuman, diventano saccheggiatori per guadagnarsi da vivere, per guadagnarsi il pane, per
avere facili guadagni economici...

-
Arsikon e Jerg Morozos, sono due avventurieri e “saccheggiatori di relitti”, delle specie di
Astronauti clandestini, che partendo dalla loro base, nel pianeta Zuman, si avventurano nello spazio,
entrando dentro i relitti e carcasse di astronavi abbandonate, fluttuanti nello spazio, vicino al orbita
del Pianeta zuman, relitti fluttuanti nello spazio, sia di astonavi civili o mercantili, che di astronavi
militari, distrugge nelle numerose battaglie spaziali e combattimenti spaziali, che stanno avvenendo
nello Spazio, vicino al pianeta Zuman per via di lotte e rivalità anche militari e belliche, tra imperi
spaziali rivali e concorrenti...

Arsikon e Jerg Morozos con la loro astronave leggera, indossando delle tute d'astronauta avanzate,
entrano al interno dei relitti, ne saccheggiano e depredano del loro contenuti, se ne vanno con tutto
quello che trovano, caricandolo a bordo della loro astronave e ritornando nel pianeta Zuman, dove
rivendono il materiale depredato e saccheggiato al mercato locale di una città costiera, chiamata
Kaleinda, una città abitata dagli abitanti umani e ribelli di Zuman, così infatti Arsikon e Jerg
Morozos, si guadagnano da vivere, assieme a Claris, una giovane ragazza, figlia di Arsikon, che
vive assieme al padre, dopo che la madre di Claris e morta anni fa, in circostante tragiche...

Claris e una ragazza un po' maschiaccia, poiché e cresciuta solo con il padre, senza una figura
materna, per questo, Teirzia anche se ragazza, tende ad avere modi di fare molto “attivi” e
maschili...

Arsikon e Jerg Morozos sono dei saccheggiatori di relitti, che si guadagnano da vivere,
avventurandosi nello Spazio, a bordo di una piccola astronave vecchia e sgangherata, ma che
funziona ancora...

Arsikon e Jerg Morozos, si avventurano dentro una grossa e poderosa astronave da guerra,
recuperando dei cavi, dei fili e componenti metallici, armi, munizioni e provviste, che erano al
interno del astronave, caricandole a bordo della loro astronave e portandoli al interno della loro
piccola astronave, che ritorna a Zuman, raggiungendo la loro casa, sopra delle palafitte di metallo
attorno al mare, costruita in una specie di piattaforma petrolifera abbandonata...

Arsikon e Morozos, dopo aver compiuto il loro lavoro, escono dal astronave abbandonava, con un
grosso carico di Hardware, di dischi Olografici e dischi di Silicio e di Cavi e fili di Rame e di
Circuiti, caricandoli a bordo della loro astronave e lasciando la massa di astronavi abbandonate,
partendo per ritornare nel Pianeta Zuman, dove Arsikon attende di riunirsi a Claris, sua figlia...

l'astronave, ritornando su Zuman, atterrano con la loro astronave, atterrando con la loro astronave,
sulla superficie marina, al fianco della sua casa su Palafitte metalliche, sulla superficie marina, dove
Arsikon, Jerg Morozos e Claris, vivono assieme...

Arsikon e Jerg Morozos e Claris, vivono in una casa su palafitte metalliche, in una zona di mare,
vicino al Grande banco di sabbia centrale, il più grande e importante di tutti i banchi di sabbia di
Zuman,

Claris e una brava e abile nuotatrice, Claris ama nuotare e adora nuotare...

ma Arsikon e Jerg Morozos, hanno numerosi problemi economici, per Arsikon e Jerg, gli affari
stanno andando male, non riescono più a vendere tanto, nemmeno a vendere molti prodotti dalle
astronavi saccheggiate, poiché, la concorrenza da parte delle bande e saccheggiatori di relitti e
divenuta accesa e tenace e serrata, cosa che sta complicando la vita ai saccheggiatori di Relitti
“Liberi”, autonomi e indipendenti...

Arsikon e preoccupato per la sua condizione economica, poiché Arsikon deve anche badare e
mantenere a Claris, sua figlia che è una ragazza ancora molto giovane...

a Madereia, Arsikon raggiunge un “Edicola”, dove il venditore di “Fogli Stampati”, vende un


“Foglio delle Notizie” a pochi centesimi ad Arsikon, che si legge le ultime notizie...

Nel pianeta Zuman, sono state scoperte numerose Rovine e ruderi di antiche civiltà aliene, civiltà
aliene esistite agli albori del tempo e dello spazio, prima della nascita e avvento della razza umana,
prima che il genere umano, si espandesse e diffondesse nello Spazio...

la scoperta di numerose Rovine e resti di metropoli e palazzi alieni, attira le attenzioni di tutti e di
chiunque, attirando le attenzioni di organizzazioni dei pianeti governativi e delle maggiori potenze
planetarie, nei confronti del pianeta Zuman, che si è rilevato, essere ricco e “florido” di metropoli e
palazzi alieni abbandonati o in rovine o in macerie...

così Arsikon, a bordo di una Moto a Levitazione magnetica, parte dalla sua casa sulle palafitte, per
svolgere delle commisioni a Madereia, una città-stato abitato dalle popolazioni umane di Zuman...

nei pianeti governativi, con la scoperta diffusa e frequente di resti archeologici di metropoli e
palazzi alieni devastati o abbandonati, si sono create e diffuse bande e organizzazioni di
“Razziatori” o “Saccheggiatori”, per la precisione i “Saccheggiatori di Palazzi”, ovvero,
avventurieri che si avventurano dentro le Rovine dei palazzi e metropoli aliene abbandonate,
setacciandole, razziandole e deprendandole, alla ricchezza di artefatti alieni o manufatti alieni, di
tecnologie aliene e di manufatti storici, artistici e culturali alieni, che vengono razziati e depredati
dai “Saccheggiatori” e Razziatori, per poi essere venduti nel mercato degli artefatti alieni e dei
prodotti alieni, poiché si è diffuso un grosso “Mercato” e una grossa “Domanda” di tecnologie
aliene e di artefatti alieni e manufatti alieni...

si sono diffusi dai Saccheggiatori indipendenti e autonomi, fino a Bande e organizzazioni di


saccheggiatori, fino a gruppi di saccheggiatori controllati dalla Criminalità organizzata, fino ai
Saccheggiatori “Corsari” o “Mercenari”, pagati da potenze straniere per recuperare artefatti alieni o
saccheggiare metropoli aliene abbandonate, per conto o servizio di una potenza straniera esterna o
pagante il “Servizio” mercenario dei Saccheggiatori mercenari, che vengono ricambiati dalla
potenza spaziale e planetaria per cui hanno lavorato e servito...

anche a Zuman, si sono espansi e diffusi i Saccheggiatori di Palazzi, che per via delle frequenti e
diffuse scoperte e rinvenimenti di Palazzi e metropoli aliene abbandonate, sono divenuti un grosso
“Business”, un grande affare, una fonte di guadagno facile e redditizia, che ha spinto molti
avventurieri e impavidi e gente senza paura o timori, a lanciarsi nel Business e affare del saccheggio
e depredamento delle metropoli e città aliene abbandonate, avventurandosi al interno delle città e
metropoli aliene, sfidando rischi e pericoli di ogni tipo, tra cui macchine da guerra aliene a
intelligenza artificiale, animali alieni mutanti, rimasti intrappolati nei ruderi e rovine, ma anche la
Fauna ostile e brutale di Zuman, rischiando la pelle e la vita per recuperare preziosi e ricercati
artefatti alieni, per poi rivenderli al miglior offerente, venendo pagati anche profumatamente per
quel lavoro...
Arsikon aggirandosi per Madereia, un importante città-stato umana di Zuman, fermandosi a bere
alla “Sirena Ubriaca”, un Bar di Madereia, riceve un “Contatto”, un offerta di lavoro, da parte di
una misteriosa organizzazione, che promette di pagare profumatamente Arsikon per un “lavoro”
molto importante...

Arsikon e Jerg Morozos vengono contattati da una misteriosa organizzazione, esterna al pianeta
Zuman, un organizzazione dai Pianeti esterni a Zuman, una organizzazione che si presenta come un
“Organizzazione Archeologica” e di “Studi e ricerche XenoArcheologiche” e “XenoStoriografiche”,
questa misteriosa organizzazione, dà un “Offerta di lavoro” ad Arsikon e Jerg Morozos, dopo che
l'organizzazione giunta a Madereia, stava cercando dei bravi esploratori e avventurieri, da fungere
da “Guide locali”, per una spedizione alla ricerca di ruderi di rovine aliene a Zuman, Arsikon e Jerg,
che sono pieni di problemi economici, decidono di accettare quel offerta di lavoro, poiché quel
organizzazione, promette un pagamento molto cospicuo, promettendo di strapagare Arsikon e Jerg
Morozos, per via del loro lavoro...

così, Arsikon e Jerg accettano quel “offerta di lavoro” e partono per Madereia per incontrare i
membri di quel organizzazione, arrivando in un locale di Madereia, ovvero, “La Sirena Ubriaca”,
gestita da Bodirsi Aumodi, un avventuriera di zuman, che si è ritirata a vita privata e tranquilla,
gestendo la Sirena Ubriaca, divenuto il ritrovo dei Pirati, avventurieri, saccheggiatori di relitti e
pionieri dei banchi di sabbia di Zuman e di Madereia...

proprio alla “Sirena Ubriaca”, Arsikon e Jerg, incontrano il contatto del organizzazione che ha
commissionato il lavoro di Arsikon e Jerg, ovvero, Ahina Zahanri, una donna adulta, dai tratti
Arabi-Medio Orientali, una donna elegante e ben vestita, alta e slanciata, che incontra Arsikon e
Jerg, tenendo un colloquio a tre, seduti attorno a un tavolo al interno della “Sirena Ubriaca”...

Madereia e la più ricca e importante Città-stato di Zuman, un centro dei commerci e interscambi
mercantili, tra le Città-Stato di Zuman e i villaggi del interno del Banco di sabbia centrale di Zuman
e dei centri abitati e città-stato degli altri grandi Banchi di sabbia di Zuman, la Città-Stato di
Madereia e anche la Capitale della “Federazione delle Città Libere”, il maggiore e importante
governo e istituzione umana di Zuman...

L'organizzazione Archeologica, vuole raggiungere a ogni costo, una zona proibita, un territorio
selvaggio e inesplorato, al interno del Banco di sabbia di Andri-Skuta, un Banco di sabbia evitato
dalle popolazioni umane di Zuman, poiché ritenuto un territorio ostile, anche in base a voci e
dicerie, secondo cui, nessun essere umano, sia mai tornato vivo da quelle zone, anche perchè i
villaggi delle prime popolazioni umane di Zuman, dei grandi banchi di sabbia esterni al banco di
sabbia di Andri-Skuta, riferiscono che in quel grande banco di sabbia, ci siano vaste e immense
rovine e ruderi, di grandi metropoli e palazzi, lasciati da un antica civiltà, misteriosamente decaduta,
ma che si riferiscono a quelle rovine, chiamandole “i Ruderi Maledetti”, ritenendo che in quelle
rovine, si aggirano gli “Spiriti”, delle misteriose e oscure entità malefiche, per questo, i popoli di
quel villaggi, non hanno mai voluto avventurarsi nel banco di sabbia di Andri-Skuta e nemmeno al
interno di quelle grandi e misteriose rovine, del tutto coperte e sepolte dalla Sabbia e deserti dei
Banchi di sabbia di Andri-Skuta...

ma i membri della spedizione, minimizzano quelle voci, come superstizioni o credenze dettate dal
ignoranza, delle antiche popolazioni antropiche di Zuman...
-

Alla Città-stato di Madereia, la “Capitale” dei “Liberi territori” di Zuman, giungono Arsikon, Jeng e
Claris,

intanto, a Madereia, giungono anche un misterioso gruppo di persone, degli umani, provenienti dal
esterno e dal origine misteriosa

il gruppo di persone, che comprende tre uomini e una donna e guidato, proprio dalla donna del
gruppo, dai tratti Arabo-Mediorientali, di nome Zahanri, che commissiona ad Arsikon e Jeng,
ritenuti a Madereia, i migliori “saccheggiatori di relitti” di Zuman, un lavoro, da fare per conto di
Zahanri, che si presenta come una Studiosa di XenoArcheologia e delle antiche civiltà aliene della
Via Lattea, tale lavoro, consiste nel aiutare la spedizione di Zahanri, ad avventurarsi al interno dei
grandi banchi di sabbia, per guidare la spedizione, alla ricerca delle rovine di un antica e misteriosa
civiltà aliena, grandi rovine, che si trovano sepolte sotto i banchi di sabbia del pianeta Zuman...

Arsikon e Jeng, fidandosi di Zahanri, accetta il lavoro, anche perchè Arsikon e in cerca di nuove
entrate economiche, per aiutare se stesso e Claris economicamente...

Arsikon, però, decide di affidare Claris alle cure di Bodirsi Aumodi, una donna adulta, che gestisce
un bar-Locale di Madereia, Bodirsi e una cara amica di Arsikon,

Claris: Uffà, Papa! Io voglio fare l'avventuriera! Voglio essere una saccheggiatrice di relitti come
lo sei tu! Voglio vivere avventure! Odio la vita da comuni ragazze! E noiosa e monotona!
Arsikon: Claris, non protestare! Sei ancora troppo giovane e questi lavori sono troppo pericolosi
per una ragazzina come te! Io ci tengo alla tua salute e incolumità e finchè non tornerò con Jeng,
tu dovrai restare sotto le cure e protezioni di Bodirsi, una cara e vecchia conoscenza, che si
occuperà di te in mia assenza, capito?
Claris: uffa! Si papà...

La spedizione di Ahina Zahanri, di cui ne fanno parte Arsikon e Jerg Morozos, parte da Madereia,
inoltrandosi nel Banco di sabbia centrale, dove si trova Madereia, viaggiando in direzione del
grande banco di sabbia di Andri-Skuta, alla ricerca delle antiche e misteriose rovine aliene...

ma Claris, fugge di nascosto dalla casa di Bodirsi, infiltrandosi di nascosto nei veicoli della
carovana della spedizione, poiché Claris non vuole rinunciare al avventura...

ma Claris fugge dalle cure di Bodirsi, per lanciarsi nel avventura e seguire la spedizione di
Arsikon...

Bodirsi, salendo nella sua residenza, sopra il Bar che Bodirsi gestisce, nota con sufficienza che
Claris se né andata e sollevando le spalle dice:
Bodirsi: “vabbeh, pazienza! E una ragazza avventurosa, il richiamo del avventura era troppo forte
per lei... tale e quale sua madre...”

ma quando la spedizione parte da Madereia, dei misteriosi uomini, delle spie, che stanno seguendo e
monitorando la spedizione e che vogliono in un certo senso, combatterla e contrastarla, anche quel
gruppo di misteriosi uomini, parte da Madereia, iniziando a seguire e pedinare la spedizione...
-

la carovana della spedizione di Ahina, attraversando il grande banco di sabbia Centrale, dove si
trovano i maggiori centri abitati di Zuman e dove si trova la maggiore concentrazione delle
popolazioni umane di Zuman,

ma l'accampamento della spedizione, viene assaltato e attaccato da una squadra di uomini armati, le
misteriose spie che stavano seguendo e pedinando, per motivazioni sconosciute, quella spedizione
archeologica...

Arsikon e Jerg Morozos, impugnano i loro fucili e le loro armi laser, scontrandosi contro gli agenti
misteriosi, che si rivelano essere dei soldati con armamenti avanzati e delle spie con armi forti e
potenti, armi militari dei Governi InterPlanetari esterni a Zuman...

ma durante il combattimento, Claris esce allo scoperto e usando le sue capacità nel combattimento
corpo a corpo e nelle arti marziali, si scontra contro i misteriosi soldati e agenti, riuscendoci a
tenerli testa e a batterne moltissimi...

ma quando Arsikon, scopre che Claris non è rimasta a Madereia e si è nascosta nella spedizione, si
arrabbia e si innervosisce:

Arsikon: CLARIS! Ti avevo detto di restare a Madereia! Dovevi restare da Bodirsi! Non dovevi
venire con noi!
Claris: ma Papà! Non potevo lasciarti da solo! Non me la sentivo di stare da Bodirsi! La mia vita e
così noiosa! Non potevo restarmene a Madereia!

Arsikon, irritato e nervoso, tira uno schiaffo sulla guancia di Claris


Claris inizia a piangere qualche lacrima

Arsikon: io mi preoccupo per te! Io ho già perso tua madre! Ora rischio di perdere anche te! Non
posso accettare che la tua vita sia in pericolo! Non posso perdere anche te! Io mi preoccupo che te
possa stare al protetto e che mi scappi via? Osi pure mettere a rischio la tua stessa vita per dei
capricci infantili! Sei solo una stupida!

Claris inizia a piangere...

Jerg: dannazione! Adesso cosa ne facciamo di Claris?


Arsikon: oramai siamo troppo lontani da Madereia! Dobbiamo per forza tenerci Claris con noi!
Jerg: speriamo solo che claris non diventi un peso per noi, sperando che non causi problemi alla
spedizione e al nostro lavoro...
Arsikon: non ti preoccupare, Claris e una brava ragazza, non darà problemi, ha fatto solo quella
cavolata, ma adesso si è riveduta...

Claris si ritira nella Tenda di Arsikon, dove inizia a piangere

Arsikon: ti prego, mi dispiace se ti ho tirato quello schiaffo, ma ero spaventato e preoccupato! Io


volevo che te restassi al sicuro!
Claris: ma vai a quel paese! Stupido! Ti Odio!
Arsikon: per favore! Sei ancora una ragazzina! Sei ancora troppo giovane per queste cose, non
puoi metterti così a rischio e pericolo! Non hai ancora l'età per queste cose! E poi... sei una
ragazza, non sei portata per queste cose...
Claris: ma che c'entra? Ma cosa vuol dire? Adesso le ragazze non possono fare cose rischiose o
pericolose? Adesso lo decidi tu cosa va bene per me e cosa no? Sono una ragazza, ma non sono
una bambina!

così, la spedizione riparte e tramite dei veicoli anfibi, attraversano lo stretto di mare che separa il
Banco di sabbia centrale o Grande banco di Sabbia, al Banco di sabbia di Andri-Skuta, dove si
trovano le rovine aliene...

Jerg e Arsikon, però hanno sentito molte storie a Madereia, sul Banco di Sabbia di Andri-Skuta,
riferendo che le popolazioni umane dei villaggi locali, si riferiscono al banco di Andri Skuta come
la “Zona proibita”, come il “Territorio Proibito”, come la “Terra degli Spiriti”, come un territorio
brutale e ostile, dove chiunque ci sia avventurato, non è mai più tornato indietro, un grande banco di
sabbia, dove si trovano i ruderi di vasti e immensi palazzi, abbandonati da secoli e millenni, che
però sono palazzi proibiti, zone proibite dove nessuno ci si deve avventurare e dove nessuno ci deve
entrare, zone ostili, abitate e popolate da misteriose creature ostili, dette “gli Spiriti”, che secondo i
miti e leggende delle prime popolazioni umane di Zuman, sarebbero le anime degli antichi
“abitanti” di quella città, che maledetti e dannati per i loro peccati, cattiveria e malvagità, ora stanno
vagando per quelle rovine, uccidendo o rapendo o prendendo possessi dei corpi di chiunque osi
entrare dentro quelle rovine...

ma Jerg e Arsikon, si mostrano scettici e dubbiosi su quei miti e leggende, ritenendole solo dicerie o
voci infondate o credenze o storie da focolare...

nel frattempo, Jeng e Claris, iniziano a nutrire dei sospetti sui reali scopi del organizzazione di
Zahanri

la carovana, raggiunto il banco di sabbia di Andri-Skuta, entra nelle profondità del territorio del
banco di Andri-Skuta, notando un territorio arido, desolato e spopolato, dove non c'e anima viva,
almeno in apparenza, poiché sembra che “qualcosa” si sta muovendosi nella sabbia, attorno alla
carovana...

la Carovana, giunge in vista di un insieme di grandi palazzi, in vista di una vasta e immensa
metropoli aliena, una metropoli ricoperta e semi-sepolta dalla sabbia e abbandonata da secoli e
millenni, logorata e consumata dalle intemperie naturali, dal vento, dal acqua e dalla sabbia e dagli
eventi metereologici...

ma la Carovana, viene attaccata e assaltata da un orda di “Mantidei” o “Mante delle Sabbie”,


ovvero delle Mante di Madre quadrupede, in grao di muoversi sulla terra ferma e di respirare
l'ossigeno gassoso e di correre rapidamente sui grandi banchi di sabbia, muovendosi a “Orde” o
“Maree” o Branchi feroci e famelici, ben presto, i membri della spedizione, armati fino ai denti,
sparano con tutto il loro arsenale di Fucili Laser e Maser, contro le orde dei Mantidei, che stanno
per riversarsi di massa sulla Carovana...

la Carovana, parte a tutta velocità, cercando di raggiungere la metropoli aliena abbandonata,


cercando al interno di essa un riparo o un rifugio, un ripiego ben difeso, per difendersi meglio dal
orda dei Mantidei...

la Carovana, inseguita dal orda dei mantidei, raggiunge in tempo la metropoli aliena abbandonata,
appena la carovana, entra al interno di quest'ultima, però, l'orda dei Mantidei, smette di inseguirli e
scappano via, come fermati o respinti da qualcosa...

la Carovana, così fa sosta al interno della città, creando un accampamento al interno stesso della
città aliena abbandonata...

le rovine della misteriosa civiltà aliena si rivelano essere vaste e immense, mastodontiche e
titaniche...

ma i membri della spedizione, però, iniziano ad essere influenzati da “qualcosa”

Jerg e Arsikon, iniziano ad avere delle visioni, come delle allucinazioni, iniziando a vedere cose
strane e bizzarre...

ma Claris, trovando un misterioso macchinario alieno, lo distrugge, mettendo fine alle allucinazioni
e deliri che stavano attanagliando i membri della spedizione...

Jerg e Arsikon e Claris, notano che in tutta la città, ci sono dei strani dispositivi alieni, dei
dispositivi che creano delle specie “Onde Neurali” o “Onde Cerebrali”, delle Radiazioni che
entrando nel cervello, ne alterato e stravolgono la struttura neurale e cerebrale, spingendo chi è
esposto a tali radiazioni, alla pazzia o alla follia, perdendo il senso di ogni misura...

questi misteriosi dispositivi alieni, si rivelano essere delle “Armi Neurali” di origine aliena, delle
armi da guerra, che i costruttori di quella metropoli, stavano impiegando per una “Guerra neurale”
contro i loro nemici e avversari, ipotizzando che il pianeta Zuman, nel tempo in cui quella metropoli
era ancora abitata, fosse devastata da una grande guerra, da un grande conflitto, tra civiltà aliene...

ma Claris inizia a insospettirsi e ad accumulare numerosi sospetti nei confonti dei membri della
spedizione, origliando la comunicazione Radio-Satellitare di uno dei membri d'alto rango della
spedizione, ovvero, Yulo Marshikin, che sta comunicando qualcosa ai suoi capi, parlando in lingua
Serbo-Cinese, una lingua molto diffusa nei paesi Esterni a zuman, che “l'illuminazione e vicina” e
“Siamo vicini ai nostri scopi” e “bisogna prepararsi al ascensione”...

poi, Claris nota, infiltrandosi di nascosto, nei convogli della spedizione, che quella spedizione non è
affatto una “Spedizione archeologica” come Ahina Zahanri millanta, ma una spedizione molto più
ostile, una spedizione dai secondi fini...

la Spedizione, scopre un accesso alla zona sotteranea della Metropoli, che i membri della
spedizione, fanno saltare in aria con delle cariche esplosive, iniziando ad avventurarsi così, nelle
profondità della città e metropoli aliena abbandonata e semi-sepolta dalle sabbie...

la Spedizione, avventurandosi nella zona sotteranea della metropoli aliena, scopre gli scheletri e
cadaveri decomposti degli alieni Onghairi, che sono morti, restando intrappolati e rinchiusi nella
zona sotteranea, Jerg, con un “computer da polso”, analizzando i cadaveri alieni, nota che sono tutti
morti di fame e di stenti, scoprendo che durante il bombardamento nucleonico di quella metropoli,
la popolazione civile, era scampata e rifugiata nella zona sotteranea, nel sottosuolo di quella
metropoli aliena, ma restando rinchiusi e intrappolati nella zona sotteranea, assieme alla
guarnigione militare Onghairica di quella metropoli, perdendo i contatti con la superficie esterna,
poiché distrutta e devastata dal bombardamento nucleonico, che aveva reso ostile e inabitabile la
superficie esterna, per questo, gli abitanti Onghairi e i sopravvisuti, crearono una piccola città
sotteranea, una comunità sotteranea, che ben presto degenerò, piombando nel oscurità e nelle
barbarie, per via del isolamento e della chiusura, gli Onghairi regredirono, subendo una regressione
mentale e neurale, regredendo a uno stadio tribale, barbarico, semi-animale e primitive, regredendo
alla preistoria e poi combattendosi tra di loro, per poi morire di fame e di stenti...

ma i membri della Spedizione, entrando nelle profondità del sottosuolo, vengono aggrediti e
attaccati da dei mostri mutanti, da mostruose e terrificanti creature mutanti antropomorfe, grosse e
poderose, alte dei metri, che si scontrano contro i protagonisti e contro i membri della spedizione,
che a fatica, riescono a respingere quel attacco, ma al prezzo di perdite pesanti e disastrose e del
uccisione e sterminio di grossa parte dei membri della spedizione...

ben presto, Jerg e Claris, scoprono che quelle misteriose creature che hanno attaccato i membri della
spedizione, sono i discendenti degli abitanti Onghairi, che abitavano quella città, che restando per
secoli e millenni confinati nel sottosuolo, sono regrediti e imbarbariti a uno stadio semi-istintivo e
semi-animale, abituandosi a vivere nelle tenebre e nel oscurità, mangiando solo gli insetti e piccoli
animali del sottosuolo umido di Zuman, regrendendo a uno stadio semi-primitivo e semi-tribale...
rendendosi conto che quelle creature sono degli Onghairi, ma degli Onghairi regrediti e imbarbariti,
talmente degenerati, da non essere più simili nemmeno agli Onghairi originari...

Jerg e Arsikon e Claris, guidando la spedizione, si addentrano nel sottosuolo di quella metropoli,
entrando nelle profondità sotteranee della metropoli aliena, guidando la spedizione nella zona
sotteranea più profonda della città...

qui Jerg e Arsikon e Claris, scoprono che sotto la metropoli aliena, si trova un vasto e immenso
arsenale militare di armi di distruzione di massa, un arsenale di armi aliene, armi dalla potenza
distruttiva immensa e devastante, un arsenale di Bombe Anti-Molecolari aliene, bombe basate su
una tecnologia molto sofisticata e molto evoluta e avanzata, ovvero, la tecnologia dello
“Smontaggio Molecolare”, una tecnologia talmente evoluta, avanzata e sofisticata, che è del tutto
ignota e sconosciuta alla maggioranza dei terrestri e che nei governi inter-planetari, tale tecnologia
sia ancora avveniristica o ancora in fase di sviluppo o lontana dal essere sviluppata, una tecnologia
molto evoluta e avanzata per gli standard umani e terrestri...

lo Smontaggio molecolare e una tecnologia molto sofisticata e complessa, che permette di


“Staccare” le molecole tra di loro o di smontare o de-strutturare o sfaldare una qualunque struttura
molecolare, una tecnologia usata nel campo bellico-militare dalle civiltà aliene prima della loro
caduta, una tecnologia molto violenta, immensa e devastante...

si scopre che a causare la distruzione e annientamento della civiltà degli Onghairi, fu una violenta e
apocalittica guerra Galattica, una guerra combattuta con violente e devastanti armi di distruzione di
massa, delle super-Armi, di livello galattico e planetario, delle super-Armi create dagli stessi
Onghairi, ovvero, delle “Bombe Anti-Molecolari” delle bombe a “Smolecolarizzazione”, ovvero,
una tecnologia che permette di “Smontare” le molecole e di “Staccare” o sganciare le molecole tra
di loro, con una grossa carica energetica distruttiva, un arma distruttiva e devastante, delle tensioni
tra civiltà e imperi galattici alieni, rivali e concorrenti tra di loro, causò una violenta e devastante
guerra apocalittica tra civiltà aliene della galassia e di altre galassie limitrofi, ovvero, la “Guerra
PanGalattica Onghairica” o “Guerra del Annientamento”, detto anche “la caduta Galattica”, una
guerra apocalittica, che causò la stessa distruzione e annientamento della civiltà Onghairica e il
crollo e sfaldamento delle civiltà aliene della galassia e in parte, delle galassie limitrofi...

una guerra catastrofica, apocalittica e devastante...

questo, causò a livello planetario, su molti pianeti, la distruzione e annientamento e in casi estremi,
l'estinzione e genocidio di intere razze aliene e specie aliene, con altri pianeti alieni che piombarono
nel isolamento planetario e nel insularità ed emarginazione planetaria, regredendo alla preistoria o
al mondo antico o al Medioevo, causando la distruzione e annientamento della civiltà degli
Ongharici, fu per via di quella guerra galattica catastrofica e apocalittica, che il Pianeta Zuman,
venne spopolato e disabitato, fu quella guerra apocalittica a devastare e spopolare quella metropoli
aliena e fu quella guerra apocalittica a ridurre Zuman a un pianeta fatto solamente di Mari, oceani e
grossi banchi di sabbia...

ma Jerg, Arsikon e Claris, vengono catturati e imprigionati dai membri della spedizione, che
svelano e rivelano la loro vera origine e provenienza...

i membri della spedizione, si rivelano essere così, i membri e seguaci di una setta religiosa, divenuta
comune e diffusa nei pianeti Governativi e nei governi interplanetari terrestri, ovvero, “il Tempio
dei Signori delle Stelle”, che vogliono imposessarsi delle tecnologie evolute e avanzate degli
Onghairi e imposessarsi del arsenale delle bombe anti-molecolari degli Onghari...

la misteriosa organizzazione, si rivela essere una setta religiosa, un organizzazione religiosa ostile,
ovvero, il “Tempio dei Signori delle Stelle”, una setta religiosa che venera gli Onghairi, la civiltà
aliena che creò e costrui quei palazzi e città mastodontiche aliene, venerandoli come degli Dei,
come delle divinità supreme, come i veri e autentici creatori del cosmo, del universo e di tutta la
vita, sia nel pianeta Terra, che nel universo, ritenendo che l'universo, non sia stato creato da dio, ma
dagli stessi Onghairi, che avrebbero abbandonato il nostro piano materiale del esistenza, poiché
divenuti talmente evoluti, avanzati e progrediti, da ascendere a un piano superiore del Esistenza...

ma il “Tempio dei Signori delle Stelle”, vuole imposessarsi di una potentissima arma aliena, un
arma di distruzione di massa, un intero arsenale di “Bombe Anti-Molecolari”, create dagli Onghairi,
durante la violenta e devastante guerra galattica, che agli albori del tempo, causò la distruzione e
annientamento della civiltà Onghairica,

ma sotto i ruderi di quella città aliena si trova ancora un intero arsenale di Bombe anti-Molecolari,
di cui la setta religiosa, vuole impadronirsene, per usarle per distruggere e devastare nuovamente la
galassia, per causare il crollo, distruzione e annientamento delle civiltà umane sparse e diffuse nella
galassia, poiché, la setta ritiene che la società umana sia barbarica, arretrata, ignorante e
sottosviluppata, sia che la società umana sia marcia e corrotta, logorata dal peccato, dalla devianza e
dal degrado etico-morale, ritenendo che la razza umana debba essere punita per la sua cattiveria e
malvagità, che per tali motivi, la razza umana, debba essere sterminata e annientata e spazzata via
dalla faccia di tutta la Galassia, ritenendo l'espansione e diffusinoe della razza umana nello spazio e
nella galassia, come un atto blasfemo e sacrilego, ritenendo che l'unico modo per far ritornare gli
Onghairi, per causare la “Seconda venuta degli Onghairi”, sia quello di distruggere la razza umana,
sia per creare una nuova galassia progredita e illuminata ed evoluta e sia per permettere il Ritorno
degli Onghairi nel nostro piano materiale del esistenza, la setta ritiene che gli Onghairi, quando
verrano nel piano materiale, faranno illuminare e progredire tutti gli esseri viventi e gli umani
virtuosi scampati al annientamento per far emigrare e trasferire tutti gli esseri viventi, organici e
senzienti del universo, anche gli Umani, in un piano superiore del esistenza, in una “Dimensione di
pura luce”; dominata dagli Onghairi...

il Tempio dei Signori delle Stelle e una setta, che venera i membri di un antica e misteriosa civiltà
aliena, ovvero, gli Onghata, venerandoli alla stregua di Dei o divinità supreme, ritenendo che gli
stessi Onghata, siano degli Dei, delle divinità, che gli Onghata, siano i veri e autentici creatori del
Universo e di tutta l'esistenza, come anche i creatori, diffusori e spargitori della vita organica nello
Spazio...

il fondatore della setta, ovvero, Chudran Neethargha, di origini Hindi, ritiene e ipotizza, che gli
Onghata abbiano sparso e diffuso la vita organica nello spazio e nei vari pianeti, tramite tecniche
avanzate di ingegnieria Planetaria, basate sulla Panspermia, ritenendo che i veri creatori della vita
organica, siano gli Onghata...

Chudran, ritiene che gli Onghata, siano degli dei, che siano delle divinità, ritenendo che gli
Onghata, non siano davvero tutti sterminati o annientati, ma che anzi, molti degli Onghata, esistano
ancora, ma che siano emigrati o trasmigrati in un altra dimensione o in un altro universo, ritenendo
che sia imminente, il ritorno degli Onghata, che Chudran crede e ritiene siano una razza luminosa,
di pura luce, una “Razza celeste”, che avrebbe lasciato e abbandonato il nostro universo e
dimensione, poiché le forme di vita viventi, tutte le razze senzienti del universo, create dagli
Onghata, sarebbero piombate nel peccato e nella devianza, ribellandosi agli Onghata e scacciandoli
dal Universo, scatenando una guerra apocalittica contro gli Onghata...

ora Chudran, a guida di una spedizione della setta, giunta nel pianeta Zuman, giunge nel pianeta
Remoto e selvaggio, alla ricerca di ruderi e rovine delle città e palazzi degli Onghata, per
depredarne e catturarne le tecnologie più evolute e avanzate...

Una misteriosa organizzazione, una via di mezzo tra una Setta religiosa e un organizzazione
paramilitare, ovvero, “il Tempio dei signori delle Stelle”, un organizzazione che sta mandando spie,
agenti e militari membri della Setta, nel Pianeta Zuman

la Setta, ha iniziato a setacciare numerosi pianeti della Galassia, sopratutto pianeti con ruderi e
rovine di antiche civiltà aliene, decadute dopo la “Guerra Mareale Galattica” o “Marea della
Galassia”, cercando di recuperarne le tecnologie più evolute e avanzate e di usarle a proprio favore
e vantaggio, entrando in conflitto, rivalità e competizione con “l'Istituto Galattico di Monitoraggio
Xenotico”, detto anche “Istituto di Monitoraggio XenoArcheologico”, una ricca e potente
organizzazione di livello galattico, creata per controllare e monitorare le tecnologie e artefatti delle
antiche civiltà aliene decadute, per impedire che cadano nelle mani sbagliate e per contrastare la
proliferazione e diffusione delle antiche tecnologie aliene nello Spazio Antropico e nella “Galassia
Antropica”, ovvero, la zona della Galassia, colonizzata dalla razza umana e dal genere umano...

ma i nostri eroi, iniziano a lottare per impedire e contrastare tale piano nefasto e diabolico...

ma Claris, riesce a liberarsi e a liberare Jerg e Arsikon,

Jerge e Arsikon e Claris, iniziano a combattere e lottare contro i membri della Setta religiosa, per
impedire che le tecnologie aliene e gli armamenti alieni, possano cadere nelle mani sbagliate...

ma Yulo, accidentalmente, colpito da una mossa di lotta libera di Claris, colpisce contro una
schermata di comandi aliena, attivando accidentalmente qualcosa...

ma al interno della città aliena, si attivano dei Robot Alieni, delle macchine da guerra aliene a
intelligenza artificiale avanzata, che si attivano, iniziando a scontrarsi contro i membri della setta
religiosa

così, Arsikon, Jerg e Claris, prendendon fucili e pistole laser, si ritrovano a combattere e lottare
contro orde e maree di Robot quadrupedi da combattimento alieni e contro macchine da guerra
aliene, che a maree e fiumane, si riversano contro i tre protagonisti, che armati fino ai denti, si
ritrovano a dover respingere le maree e ondate, ma mentre Arsikon e Jerg, stanno respingendo le
fiumane e ondate dei Robot da combattimento alieni, Claris piazza delle bombe ad alto potenziale
esplosivo, che si trovavano nei convogli della spedizione, appena claris piazza le cariche, i nostri
protagonisti, si ritrovano a dover scappare e fuggire dalla zona sotteranea, venendo braccati e
inseguiti dalle macchine da guerra aliene, appena Arsikon, Jerg e Claris, raggiungono la superficie
esterna, Claris attiva il detonatore, facendo saltare in aria l'accesso principale alla zona sotteranea,
causando una grande, vasta e immensa esplosione, che distrugge e spazza via le macchine da guerra
aliene, facendo crollare tutta la zona sotteranea della metropoli aliena e rendendo irrangiubile a
chiunque, l'arsenale alieno sotteraneo...

ma al esterno, Arsikon, Jerg e Claris, stesi a terra e in fase di ripresa dal onda d'urto del esplosione,
notano un gruppo di uomini affiancati da un grosso esercito, proveniente dallo spazio esterno a
zuman, che sta prendendo il possesso dei ruderi e rovine di quella metropoli aliena abbandonata...

la forza militare fa parte del “Istituto di monitoraggio XenoArcheologico”, i misteriosi uomini che
avevano attaccato la carovana della setta religiosa, erano infatti, degli agenti e soldati del “Istituto di
Monitoraggio XenoArcheologico”, che erano stati mandati e spediti a Zuman, per pedinare la
spedizione della setta religiosa e impedire che prendessero il possesso delle tecnologie aliene
Onghairiche o che raggiungessero la metropoli aliena, ma questo Jerg e Arsikon e Claris, non lo
sapevano, poiché plagiati e manipolati dalle bugie e menzogne della setta religiosa, che si era
spacciata per un “Organizzazione archeologica”, un organizzazione che si nascondeva dietro una
finta facciata...

Arsikon: la razza umana e ancora troppo arretrata e primitiva, per gestire e dominare delle
tecnologie così evolute e avanzate
Jerg: non solo, il problema e come la razza umana voglia gestire tali tecnologie evolute e avanzate,
per scopi positivi o negativi? La natura umana e imprevedibile
Arsikon: proprio così, la razza umana non e ancora pronta per tecnologie così evolute e avanzate,
facciamo fatica a capire le tecnologie odierne, figuriamoci capire o comprendere tecnologie più
evolute o avanzate delle nostre

così, a bordo di un veicolo a decollo verticale del “Istituto di Monitoraggio XenoArcheologico”,


Arsikon, Jerg e Claris, viaggiano verso casa, osservando in lontananza la metropoli aliena...
FINE

Agli albori del tempo, prima della nascita della razza umana, quando nella Terra, non esistevano
ancora i primi ominidi nella Gola di Olduvai in Africa, la Via Lattea era divenuto un crogiolo e
marasma fertile e prospero di antiche e numerose civiltà aliene, con milliardi e milliardi di civiltà
aliene, che si erano diffuse e sparse sia nella Via Lattea, che nella Galassia di Andromeda, in quei
tempi antichi e ancestrali, la Via Lattea era in un età del oro, le civiltà aliene che abitavano la via
Lattea, erano entrate in un nuovo rinascimento e avevano creato tra di loro, delle “Grandi Reti” di
contatti interplanetari e inter-galattici, cooperando tra di loro, in molti pianeti alieni, avvennero
delle rivoluzioni scientifiche e tecnologiche, che portarono molti pianeti alieni a diventare delle
potenze spaziali evolute e avanzate...

in quel tempo, durante quel “Rinascimento Galattico” alieno, la Terra era solo un piccolo pianetino
irrilevante e di periferia, un pianetino selvaggio e primitivo, un pianetino di poca e scarsa
importanza,

ben presto, la Via Lattea, venne spartita e contesa tra vari ricchi e potenti Imperi spaziali e Imperi
galattici Alieni, evolute e avanzate civiltà aliene, erano uscite dai limiti e barriere biologiche,
geografiche e planetarie dei loro pianeti e si erano spartiti e contesi la galassia e la Via Lattea...

ma tra le varie potenze aliene della via Lattea, emerse un nuovo impero, ovvero, “l'Impero
Onghairico”, retto da una potente, evoluta e avanzata civiltà aliena, ovvero, gli Onghairi...

l'Impero Onghairico, divenne la maggiore ed evoluta potenza di tutta la Galassia, gli Onghairi,
erano riusciti ad evolvere e sviluppare tecnologie evolute e avanzate aldilà di ogni immaginazione e
concezione mentale...

ma gli Onghairi, erano stati corrotti dalla sete di potere, gli Onghairi, avevano accumulato tanto di
quel potere, che iniziarono a reputarsi come una “Razza superiore”, come una “Razza Eletta”, come
una “Razza Padrona”, ritenendosi incaricati della “Missione divina” o “Grande destino” di dover
“Civilizzare” o “Educare” le varie razze e civiltà aliene della Via Lattea e della Galassia di
Andromeda, esportando e diffondendo nella galassia, la superiore ed evoluta “Civiltà Onghairica”...

ben presto, gli Onghairici, entrarono in rivalità e competizione con i vari Imperi e Potenze
galattiche aliene sia della Via Lattea, che della Galassia di Andromeda, che erano innumerevoli...

ma sopratutto, gli Onghairici, entrarono in rivalità e competizione con un altra potenza, un altro
impero galattico, emergente e in ascesa, che stava sfidando il primato ed egemonia del Impero
Onghairico, ovvero, l'Impero Uzgharico o Impero Uzghari...
gli Uzghari erano divenuti una civiltà aliena molto progredita, evoluta e avanzata, che avevano
sviluppato tecnologie, sia belliche-militari, che civili, molto evolute, avanzate e sofisticate...

ben presto, tra le varie potenze aliene della Galassia, ebbe inizio una corsa alle armi, una corsa agli
armamenti...

le varie potenze aliene della Via Lattea, per sfidare e contrastare il predominio ed egemonia del
Impero Onghairico, crearono un alleanza comune, una coalizione delle maggiori civiltà aliene della
Via Lattea, unite e coese contro l'Impero Onghairico, ovvero, “l'Alleanza delle civiltà Siderali
Unite”, che si opponeva al Impero Onghairico, ma l'Impero Uzghara, divenne una fazione
autonoma e a sé stante, rispetto sia al Impero Onghairico, che al Alleanza delle civiltà Siderali...

ben presto, le maggiori potenze aliene galattiche, crearono e svilupparono armi e armamenti,
sempre più potenti, evoluti e avanzati, armi sempre più devastanti, preparandosi a un imminente
“Guerra Galattica” violenta e devastante...
fu allora, che le civiltà aliene, crearono delle armi di distruzione di massa, ma ancora più potenti e
devastanti, armi in grado di devastare o spazzare via interi pianeti, armi in grado di piegare o
stremare intere galassie, armi che potevano sterminare o annientare le intere popolazioni e forme di
vita di interi pianeti...

fu allora, che ebbe inizio la “Guerra Onghairica” o “Guerra della Marea Galattica”, ma una
“Marea” violenta e devastante, che mise in ginocchio l'intera galassia, una “Marea” catastrofica e
apocalittica...

inizialmente, quella fu una guerra Spaziale e convenzionale, una guerra combattuta nello spazio, tra
flotte di astronavi militari aliene e combattuta nei pianeti, da forze di fanteria aliene, che assaltano
di massa i pianeti nemici, si scontravano contro le forze aliene rivali, a difesa dei pianeti invasi, la
guerra convenzionale, fu una guerra violenta e devastante, una guerra su scala galattica e scala
planetaria...

ma ben presto, quella guerra iniziò a peggiorare e degenerò in una guerra apocalittica, in una guerra
dove vennero usate armi di distruzione di massa aliene, armi di distruzione di massa, in grado di
devastare interi pianeti o sistemi solari o al massimo, se proprio spinte oltre ai loro limiti, anche un
intera galassia...

fu allora, che gli Uzghari e gli Onghairi, svilupparono bombe e armamenti, basati su una evoluta e
avanzata tecnologia, ovvero, la tecnologia dello “Smontaggio Molecolare”, che permetteva di
indebolire o “Sciogliere” o “Sbricciolare” o “Liquefare” la materia e le strutture molecolari e della
materia stessa...

gli Uzghari e gli Onghairi e le civiltà aliene della Via Lattea, crearono interi arsenali di bombe Anti-
Materiche, dette anche Bombe a Smontaggio molecolare, ma ben presto, quei vasti e immensi
arsenali, furono impiegati apertamente a livello bellico-militare...

fu allora, che la Via Lattea e la Galassia di Andromeda, furono devastate da una


“Guerra Anti-Materica”, da una “Guerra Nucleonica”, una specie di guerra nucleare o conflitto
atomico, ma su scala galattica e spaziale, su scala siderale e interplanetarie, simile a una guerra
nucleare, ma ancora più violenta e devastante e distruttiva, una guerra dalla capacità di distruzione e
annientamento, del tutto vasta e immensa, una guerra in grado di devastare intere galassie e interi
sistemi planetari, quelle armi di distruzione di massa, di scala interplanetaria e galattica, si
rivelarono distruttive e devastanti, armi da un potere distruttivo sconfinato e illimitato...

durante la Guerra nucleonica, gli imperi galattici e potenze aliene, sferrarono dei bombardamenti
reciproci di Bombe Nucleoniche, con piogge e Ondate di attacchi nucleonici, che si riversarono su
tutta la Galassia, su tutta l'intera Via Lattea, avvenne letteralmente, una “Pioggia” di Bombe
Nucleoniche, che devastò tutta la Via Lattea...

la Guerra Nucleonica, causò così il crollo e sfaldamento di tutte le civiltà aliene della Via Lattea e
della galassia di Andromeda...
la Guerra Nucleonica, causò lo sterminio, genocidio e annientamento di massa di intere razze aliene
e di intere popolazioni, causando, se andava bene, il crollo e tracollo demografico di intere
popolazioni aliene che si ritrovarono ridotte a poche migliaia di anime o a poche centinaia di anime
o se andava male, lo sterminio e genocidio di intere razze aliene e popolazioni aliene...

in tutta la galassia, avvenne un ecatombe dei popoli alieni e delle razze aliene, alcune razze aliene
vennero spazzate via del tutto, altre invece, riuscirono a sopravvivere, ma fortemente ridotte
numericamente e fortemente sparpagliati e frammentati tra di loro e regrediti tecnologicamente alla
preistoria e al Medioevo...

la Guerra Nucleonica, aveva causato anche la distruzione e annientamento di numerosi pianeti dove
c'era la vita biologica o forme di vita organiche, la guerra Nucleonica, aveva fortemente ridotto
numericamente la presenza dei pianeti con forme di vita o biosfere nello spazio, poiché, la Guerra
nucleonica, non aveva sterminato solo le razze aliene senzienti, ma aveva sterminato e spazzato via
da molti pianeti, le forme di vita biologiche dei pianeti nativi, arrivando a distruggere intere biosfere
e a distruggere e annientare la flora e fauna di interi pianeti aliene e “Biosfere” planetarie aliene,
facendo crollare e diminuire la presenza di vita organica e biologica nello spazio...

per via della Guerra nucleonica, crollarono e si sfaldarono i contatti e collegamenti e rotte spaziali
tra i vari pianeti alieni, che si ritrovarono divisi e frammentati tra di loro e si ritrovarono separati e
isolati gli uni dagli altri, fortemente imbarbariti e regrediti a livello scientifico, tecnologico e
sociale, con società talmente devastate, stremate e piegate, che ci impiegarono millioni e millioni di
anni, per riprendersi e rigenerarsi e ritornare a prosperare, ma fortemente segnati e danneggiati dalla
“Guerra nucleonica”...

dopo la Guerra Nucleonica, tutti gli Imperi galattici, nazioni e Repubbliche aliene, sparirono e
scomparvero dalla faccia della Galassia, la guerra aveva causato il crollo e sfaldamento di tutte le
civiltà e società aliene, facendo crollare anche l'impero Onghairico e l'impero Uzghara, durante la
guerra nucleonica, gli Onghairi e gli Uzghara, finirono completamente distrutti, annientati e
sterminati...

dopo la Guerra nucleonica, avvenne il crollo e sfaldamento di tutti i governi e istituzioni Galattiche
aliene nella via Lattea, dopo la Guerra Nucleonica, la Galassia piombò e sprofondò nel Caos e nel
Anarchia, avvenne un crollo e frammentazione e balcanizzazione politica e sociale della Via Lattea,
anzi, una specie di grande Regressione della Via Lattea, che ben presto divenne buia, fredda, oscura
e silenziosa, poiché la Guerra Nucleonica, aveva sparso e diffuso la Morte e le tenebre in tutta la via
lattea, facendo sprofondare la galassia nel oscurità, in una lunga, fredda e tenebrosa notte...

la Terra rimase del tutto illesa ed evitata da quella violenta e devastante guerra galattica, poiché,
nessuno dava attenzione o importanza al pianeta terra...

anche se la guerra galattica, causò l'estinzione dei Dinosauri e miti e leggende delle prime civiltà
terrestri, parlavano di devastanti “Guerre celesti” che avvenivano da parte degli “Dei” e di “Coloro
che vivevano nelle Stelle”...

così, quando avvenne la devastazione di grandi e ampie porzioni della Via Lattea, ebbe inizio
l'ascesa della Terra e la nascita e affermazione della Razza umana...

millenni e milleni dopo, la civiltà umana era divenuta evoluta e avanzata tecnologicamente e si
lanciava alla conquista e colonizzazione dello Spazio, affermandosi come una nuova potenza
spaziale e galattica e creando “l'Antroposfera”, ovvero, la zona Galattica e territorio spaziale della
Via Lattea, colonizzato e dominato dai “Terrestri”, ovvero, dalla Razza Umana...

la Razza umana, espandendo la sua Antroposfera, aveva iniziato a colmare e riempire il vuoto di
potere, lasciato dal crollo e sfaldamento delle civiltà aliene e dal crollo e sfaldamento del Impero
Onghairico e del Impero Uzghara...

La Razza umana, quando si è espansa e diffusa nello spazio, ha però mantenuto i vecchi rancori,
conflitti e rivalità tra Etnie, Razze, culture e religioni, i conflitti e rivalità tra esseri umani, che erano
diffusi nella Terra, ora si erano espansi e diffusi anche nello Spazio, nelle varie “Unioni
Planetarie” create dalla razza umana nello Spazio, poiché, per via delle vaste e immense distanze
siderali, non si è mai creato un “Impero Galattico” e non esistono nemmeno imperi galattici, esiste
un “Concilio Galattico del Antroposfera”, che però e debole e limitato, mentre la Antroposfera e
spaccata e divisa tra potenze interplanetarie umane, nemiche e rivali e concorrenti tra di loro, in
continua e costante competizione tra di loro, con guerre e conflitti comuni e diffusi tra le maggiori
potenze interplanetarie, con una continua e costante corsa agli armamenti, tra le maggiori potenze
interPlanetarie...

le Antiche Rovine

Le profondità marine e oceaniche del Pianeta Zuman, sono disseminate di Ruderi e rovine
sottomarine e sommerse del antica civiltà degli Onghairi, ruderi e resti di antiche città e metropoli
aliene degli Onghairi, che finirono e sprofondarono nelle profondità marine e oceaniche, durante la
“Guerra Onghairica”, finendo colonizzate da fauna e flora marina...

m queste rovine sono del tutto inacessibili e irragiungibili ai comuni esseri umani, poiché, le rovine
sottomarine e acquatiche Onghariche, sono controllate e dominate dai Khurgari, una civiltà
sottomarina di molluschi bivalvi antropomorfi , che hanno del tutto bandito, vietato ed estromesso
l'accesso alla razza umana, alle profondità marine e oceaniche di Zuman...

ma numerose rovine e ruderi delle città e metropoli aliene degli Onghairi, si trovano anche nei
grandi banchi di sabbia della superficie del Pianeta Zuman, questi palazzi e rovine, sono o affioranti
dalle sabbie o del tutto sepolte dalle sabbie o semi-sepolte, oppure, possono trovarsi nelle massime
profondità nel sottosuolo dei grandi banchi di sabbia...

nei pianeti esterni a Zuman, si sono create bande e organizzazioni di saccheggiatori e razziatori che
si avventurano al interno delle città e metropoli aliene abbandonate, per recuperarne o
saccheggiarne le antiche e perdute tecnologie, per rivenderle al mercato nero o per rivenderle al
migliore offerente, un “Business” in cui si sono lanciate organizzazioni criminali interplanetarie,
dedite al traffico clandestino e illegale di tecnologie aliene, da rivendere al miglior offerente, anche
a bande armate di Ribelli o forze insurrezionali o sette religiose...

queste bande e organizzazioni di saccheggiatori e razziatori dei Ruderi e rovine delle antiche città
aliene, sono largamente diffusi e presenti anche a Zuman, anche su Zuman, i Ruderi e palazzi alieni
abbandonati, sono largamente diffusi e presenti...
-

nel resto della Galassia, tra le maggiori potenze spaziali e InterPlanetarie, tra le fazioni umane della
“Antroposfera” o “Sfera Antropica” della Via Lattea e in corso una gara e competizione per il
controllo dei siti archeologici delle città e metropoli e palazzi Onghairi abbandonati, una “Corsa alle
armi archeologica”, con le varie potenze spaziali umane, che cercano di impadronirsi e imposesarsi
delle tecnologie evolute e avanzate degli Onghairi, per far progredire e sviluppare la propria civiltà
o per dotarsi di tecnologie evolute e avanzate a discapito dei propri nemici e avversari, cercando di
rafforzarsi o avvantaggiarsi con le tecnologie onghariche, che sono tecnologie più evolute e
avanzate delle comuni tecnologie umane e terrestri, ma molto più evolute in scala di anni e anni
luce, rispetto alle comuni tecnologie umane e terrestri...

ma la corsa per il controllo delle tecnologie onghairiche e delle antiche civiltà aliene decadute, ha
scatenato una forte e accesa rivalità e competizione tra le maggiori potenze interplanetarie
antropiche della Sfera antropica, che hanno mandato Spie, agenti e spedizioni militari nei “Pianeti
Selvaggi” e nei Pianeti Remoti e nei pianeti abbandonati o inselvatichiti dopo il crollo delle civiltà
aliene, a cercare e setacciare i ruderi e rovine aliene, in cerca di dati, informazioni e conoscenze e
anche di evolute e avanzate tecnologie aliene da cedere alle maggiori potenze umane della via
Lattea...

ma il tentativo di controllare e dominare le tecnologie aliene degli Onghairi e delle civiltà aliene
decadute, ha fatto crescere e incrementare le tensioni tra le potenze umane della Antroposfera,
rischiando di portare l'Antroposfera, sul orlo di una violenta e devastante guerra per il controllo e il
dominio delle tecnologie aliene e degli artefatti delle antiche civiltà aliene decadute...

Nei pianeti Governativi e nelle Unioni InterPlanetarie, dopo la scoperta del esistenza dei ruderi e
rovine delle antiche civiltà aliene decadute, dopo la scoperta di antiche e misteriose civiltà aliene,
che abitavano e popolavano la Via Lattea prima del avvento e nascita della razza umana, si sono
diffuse delle sette religiose e dei nuovi movimenti religiosi, delle nuove religioni, che venerano le
antiche civiltà aliene pre umane, come gli Onghairi e gli Uzghata, alla stregua di Dei o divinità
supreme, come delle entità cosmiche, come delle entità mistiche e supreme, i membri di quelle sette
e neo-Religioni, vedono in quelle razze aliene, che erano più evolute e avanzate della stessa razza
umana, delle entità sovranaturali, come creature simili ad Angeli o spiriti o forze sovrannaturali o
mistiche, poiché la tecnologia di quegli alieni era talmente evoluta e avanzata, da essere del tutto
incomprensibile agli esseri umani che hanno scoperto l'esistenza di quelle avanzate tecnologie
aliene...

queste sette e nuove religioni, hanno raccolto numerosi membri, adepti e seguaci, raccogliendo
grandi ricchezze, ottenendo peso e influenza politica, ritenendo che quelle antiche civiltà aliene,
fossero delle “Razze superiori” o delle “Specie Superiori”...

alcune di queste sette erano moderate o simil-pacifiste o simil-New Age, altre invece erano
estremiste e fanatiche e fondamentaliste, ritenendo che la “Volontà” degli Onghairi o degli Uzghata
fosse superiore alla stessa volontà dei comuni esseri umani...

su alcuni pianeti governativi, queste sette, degenerarono nel terrorismo religioso, altre invece,
scatenarono delle guerre di religione, contro gli “Infedeli” o i “Miscredenti” o i “Pagani”, ovvero,
contro coloro che non veneravano gli Onghairi e gli Uzghata alla stregua di dei o divinità supreme...

tra quelle sette religiose, c'e il “Tempio dei Signori delle Stelle”, che venne fondato nel Pianeta
Krishna-950B, un pianeta del Unione InterPlanetaria Madahira, da un “Guru”, che sosteneva e
reclamava di essere un “Medium”, in contatto e legame mentale e telepatico diretto con gli Onghairi
stessi, che secondo quel Guru, non si sarebbero estinti o scomparsi del tutto, ma sarebbero
“Trasmigrati” in un altra Dimensione, sarebbero ascesi a un piano e livello superiore del esistenza,
dove gli Onghairi continuerebbero tutt'ora ad esistere, come entità mistiche di pura luce, che
sarebbero “apparse” al Guru, imponendo a quest'ultimo, di diffondere nel universo, il “Sacro verbo”
degli Onghairi...

il Guru in questione e Chudran Neetharga, che è divenuta una figura religiosa d'alto rango nel
pianeta Krishna-950B, raccogliendo numerosi seguaci, diventando ricco e potente, scrivendo
numerosi libri e ottenendo molta visibilità pubblica, diventando un “Leader” religioso e un icona
religiosa d'alto rango nel pianeta Krishna-950B...

il Tempio dei Signori delle Stelle, aveva ottenuto molto peso e influenza nei pianeti governativi,
diventando una setta religiosa ricca, potente e influente, con un fitto numero di seguaci, con grandi
finanziamenti e agganci politici, il tempio dei “Signori delle Stelle”, aveva organizzato e finanziato
delle spedizioni, per cercare e trovare ruderi e rovine delle antiche civiltà aliene della via Lattea, sia
per ottenere il controllo e monopolio delle tecnologie delle antiche civiltà aliene decadute e sia per
elevare le metropoli aliene abbandonate a luogi di culto, a dei santuari, a delle mete di
pellegrinaggio, sotto il controllo e monopolio della Setta, che ha grandi piani ambiziosi, ovvero,
creare un “Impero Sacro”; un Impero basato sul culto e venerazione simil-religiosa degli Onghairi...

per impedire che sia le maggiori potenze interplanetarie, potessero impadronirsi o imposessarsi
delle tecnologie aliene e per impedire che i “Culti Xenotici” umani, ovvero, culti e religioni di
umani che venerano gli alieni come dei o divinità, venne creata un organizzazione interplanetaria e
sovra-planetaria e sovra-nazionale, per il controllo e monitoraggio delle tecnologie aliene e delle
metropoli aliene, ovvero, “L'Istituto di Monitoraggio Xenotico”, che è sia un servizio segreto, che
un organizzazione militare, che una specie di “ONU” o “Nazione Unite” o Ufficio per la gestione e
monitoraggio delle tecnologie aliene e degli artefatti alieni...

l'Istituto di Monitoraggio Xenotico, si ritrovò a contrastare sia spie e agenti segreti e spedizioni
militari delle potenze InterPlanetarie terrestri della Antroposfera e sia le sette e organizzazioni
religiose dei “Culti Xenotici”, per contrastare o controllare e monitorare la proliferazione e
diffusione di tecnologie aliene o Onghairiche al interno del Antroposfera e al interno dei Pianeti
Governativi e delle Unioni Interplanetarie umane...

si è creata una rivalità e competizione tra l'Istituto di Monitoraggio Xenotico e i vari Culti Xenotici
al interno del “Antroposfera” della Via Lattea...

molti Culti Xenotici, erano diffusi al interno del “Unione InterPlanetaria Madahira”, dove si erano
create sette religiose che erano un sincretismo di Induismo, Culti e filosofie tradizionali Indiane e
Culti Xenotici, con sette che reclamano che gli Dei Induisti fossero degli alieni e che gli Dei Indù
avessero abbandonato la Terra, emigrando nello Spazio e che scopo dei seguaci di tale Setta, fosse
“Cercare gli dei” induisti nello spazio o nei vari pianeti della galassia o sette che ritengono che nei
vari pianeti della Galassia, ci siano degli “Avatar” o “Reincarnazioni” aliene o in forma aliena degli
dei Induisti, sparsi nei pianeti della galassia...
i Culti Xenotici, vennero vietati e proibiti nel “Unione Interplanetaria Euranica” o “Unione
Euran”, ma vennero vietati e proibiti anche nel Impero MultiPlanetario di Al-Kadarum, ma i culti
Xenotici, divennero largamente diffusi e presenti, nel Unione InterPlanetaria Madahira, nel unione
MultiPlanetaria di Zhong Kong e nel Impero Spaziale Wallandar...