Sei sulla pagina 1di 1

100 moli/h di una miscela binaria-vapore saturo al 40% molare - la volatilità relativa di A rispetto a B è data da

𝛼𝑥
𝑦=
𝛼𝑥 + (1 − 𝑥)
con =3,

devono essere distillati per ottenere un distillato al 95% ed un residuo al 5%.

È disponibile in stabilimento una colonna costituita da 7 stadi di equilibrio con alimentazione al quarto stadio.
Verificare se la colonna può essere utilizzata per l’operazione di distillazione richiesta e in tal caso, determinare le
condizioni di funzionamento della colonna. Analizzare i gradi di libertà dell’apparecchiatura in esame.

17000 lb/h di benzene devono essere riscaldate da 80 a 120°F mediante del toluene disponibile a 160°F che si può
raffreddare fino a 100°F. Si decide di usare scambiatori a tubi concentrici lunghi 20ft con un di=1.28”, de=1.66” e
D=2.067”. Sono ammissibili resistenze di sporcamento per ognuno dei fluidi pari a 0.001 h ft2 °F/BTU e perdite di
carico non superiori a 10psi. Determinare il numero e la disposizione degli scambiatori da utilizzare.

Una corrente di aria a temperatura ambiente contenente particelle (densità 2.0 g/cm3) in concentrazione di 70 mg/m3
deve essere purificata per ottenere una riduzione del numero totale di particelle del 50%. Per effettuare l’operazione
si ha a disposizione un filtro a manica. L’efficienza del filtro è pari a (1+(1x1E10*Dfibra*Diff)2)-1 dove Dfibra è il diametro
della fibra espresso in micron e Diff è la diffusività della particella espressa in m2/s. Determinare il diametro della fibra
e la funzione di distribuzione delle particelle in massa e in numero rilasciate dal filtro.

Dp, μm %W
1 1
2 7
4 2
6 10
10 54
50 25
100 1

Si devono raffreddare 100.000 lb/h di olio leggero (30°API – viscosità=3.1cp@250°F) da 290°F a 240°F avendo a
disposizione 200.000 lb/h di nafta (45°API – viscosità=1.5cp@200°F) a 200°F. Si ha a disposizione uno scambiatore
con un diametro del mantello di 21.25’’ e tubi di lunghezza 16 ft aventi diametro di 0.75’’ BWG16 disposti su maglia
quadrata con passo di 1”. Utilizzare una configurazione con un passaggio nel mantello e due nei tubi, con una distanza
fra i diaframmi nel mantello B=4.35”, inviando l’olio leggero lato tubi. Verificare se è possibile effettuare l’operazione
con lo scambiatore a disposizione. Suggerire, motivandole, modifiche da apportare allo scambiatore per ottimizzarne il
funzionamento nel caso in cui fosse possibile condurre l’operazione con le specifiche fornite, o per consentirne il
corretto funzionamento nel caso in cui non fosse possibile condurre l’operazione con le specifiche fornite.

Si deve produrre una soluzione acquosa di NaOH al 30% in peso avendo a disposizione due correnti entrambe a 60°C la
prima di 1500 kg/h di soluzione al 12% in peso e la seconda di 2500 kg/h di soluzione al 7% in peso.
Si decide di utilizzare due concentratori aventi la stessa area di scambio. Si dispone in stabilimento di vapore di linea a
2.5 atm e di acqua di raffreddamento a 15°C.
Nell’ipotesi di inviare le due soluzioni in equicorrente con il vapore, i coefficienti di scambio dei due concentratori sono
stimati, in base a esperienze di stabilimento, pari a 450 kcal/m2 h °C e 300 kcal/m2 h °C.
Valutare i gradi di libertà del sistema proposto e motivare eventuali scelte necessarie alla progettazione del sistema.
Calcolare il consumo del vapore di linea e dell’acqua di raffreddamento.