Sei sulla pagina 1di 8

CaraGarbagen2019Color.

qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 1

DIsTRIBuzIone gratuita

caragarbatella
anno XiV - gEnnaio 2019/PeRIoDICo DI CRonACA LoCALe DeI quartiEri dEll’Viii municipio

2019: la Garbatella che vorrei


di Francesca Vitalini

B
uon anno Garbatella! Questo
2019 è appena iniziato ed è
bello immaginarti come una
ridente signora di quasi 99 anni che, Municipio
con un’espressione felice e serena, al- Il ponte di via G. Rocco
zando il calice di un buon vino, con sarà abbattuto
un sorriso beffardo e scaccia guai pag 2
brinda alla sua fortuna e a quella dei
suoi abitanti. Un gesto ricambiato dai
tanti che ti vogliono bene, che, guar-
dandoti negli occhi, ti augurano:
gioia, forza e prosperità. A febbraio
entreremo a pieno titolo nell’anno del
Centenario (1920-2020) e così ab-
biamo voluto chiedere ad alcuni cit-
tadini di esprimere un loro desiderio,
un sogno da realizzare in questo
anno straordinario. Tenuta
Antonio Bertolini, medico di
Tor Marancia
base: a quaranta anni dalla crea- Affidata al C.d.Q.
zione del Servizio Sanitario Na- la gestione
zionale mi auguro una sua difesa dell’area di viale
soprattutto per realtà, come Londra
quelle di Garbatella, dove l’indice luzione del problema dell’inde- Alberto Guidoni, studente del luzione dei problemi, mangiare pag 4
di invecchiamento è forte. Pur- cente mercato di Santa Galla, ha Liceo Classico Socrate al quinto in compagnia, prenderci a cuore
troppo, oggi si assiste ad un indi- bisogno della rivalutazione del anno: “Frequento spesso la Biblio- le persone anziane, i giovani, i
vidualismo sfrenato, all’apertura Cto. Il quartiere non può essere teca Moby Dick per studiare. Mi bambini del quartiere, non può
sempre più sostenuta al privato, solo una zona dove si moltipli- piacerebbe che avesse più spazi a che renderlo un luogo sicuro, per-
che favorisce i ceti più alti. Mi au- cano le trattorie in cui si mangia disposizione poiché in alcune ore ché la sicurezza nasce dalla forza
guro, inoltre, che il ritorno alla bene la cucina romana. Garbatella della giornata è difficile trovare dei rapporti sociali e personali,
cultura della sanità pubblica si- ha bisogno di cultura. E’ una for- posto a sedere. Ho la fortuna di non dalla paura.
gnifichi anche continuare il soste- tuna avere a due passi l’università andare a piedi a scuola al mattino Mirella Arcidiacono: voglio il re-
gno nei confronti del Cto, renden- e il centro culturale Moby Dick, camminando per le strade della stauro di Carlotta e che sulla sca-
dolo un punto di eccellenza cui fanno capo molteplici inizia- Garbatella, un po’ per scelta, un linata si realizzino due murales.
ortopedico non solo per il quar- tive. Ma purtroppo non c’è una po’ perché le poche corse degli Sul muro di sinistra bambini di
tiere, ma per tutto il centro-sud. vera biblioteca di quartiere, come autobus fanno giri lunghissimi e tutte le etnie, che si tengono per
Cosmo Barbato, giornalista: vor- c’era un tempo agli ex Mercati Ge- poco efficienti: mi aspetterei una mano con la bandiera della pace
rei che il quartiere, memore dei nerali. maggiore attenzione nella pro- e su quello di destra i personaggi Memoria
suoi orgogliosi cent’anni, ritro- Alessandra, libraia: mi auguro grammazione del trasporto ur- delle fiabe di ieri e di oggi, com- La tragica Mauthausen
vasse quel genuino spirito popo- che possano esserci nel quartiere bano. presi quelli delle mie favole che i di Giovanni Tagliavini
lare che ha formato nel tempo iniziative culturali e letterarie, a Elisabetta Girolami , ostessa : vor- ragazzini e gli adolescnti cono- pag 6
una specifica identità collettiva. cui vorrei partecipare per dare il rei che noi abitanti del quartiere scono e che fanno parte del ca-
Qui si amalgamarono culture pro- mio contributo, che possano far fossimo più consapevoli del pri- lendario del Tempo Ritrovato
venienti dai diversi rioni romani riscoprire l’amore per i libri e per vilegio che abbiamo di vivere qui. edito ormai da molti anni. In-
investiti dal risanamento del le varie espressioni artistiche, sco- Mi piacerebbe che tutti ci rim- somma voglio quello che chiedo
primo dopoguerra e si mescola- prendo attraverso di esse anche boccassimo le maniche per ren- da sempre.
rono con le tante altre, giunte a culture e tradizioni diverse, allon- dere la Garbatella un luogo soste- A questo 2019 ci si è appena affac-
Roma a seguito della disperata ri- tanandoci dalla tecnologia che nibile, solidale e sicuro. ciati, sarebbe bello chiedere già da ora
cerca di lavoro. Nella ex borgata predomina nelle nostre abitudini. Sostenibile ovvero pulito, pren- ad un indovino come sarà l’anno
si sviluppò spontaneamente uno Rossana Di Lorenzo, 81 anni at- dendoci cura del territorio e trat- nuovo, se bello, brutto o metà e metà.
spirito di solidarietà che toccò il trice, sorella di Maurizio Arena: tando gli spazi comuni come trat- Si tireranno le somme alla sua con-
punto culminante nel triste pe- vorrei dall’Ater, proprietario dello tiamo la sala da pranzo di casa clusione, ben sapendo, come scriveva
riodo dell’occupazione tedesca. stabile dove abito in affitto, un nostra. Solidale, perché mi piace Gianni Rodari che: trovo stampato
La Garbatella ebbe i suoi resi- ascensore per salire gli 88 gradini uscire di casa e "sentirmi a casa". nei miei libroni che avrà di certo quat-
stenti, i suoi partigiani. Ebbe i suoi che dividono la mia casa al quarto Sapere di poter contare sulle per- tro stagioni, dodici mesi, ciascuno al
martiri. piano di via della Garbatella 24 sone che abitano intorno a me ed suo posto, e il giorno dopo il lunedì Arte&Cultura
La Garbatella, a cent’anni, neces- con la strada. Sono invalida con essere disponibile a condividere sarà sempre un martedì. Di più per Garbatella
sita ora di un “ricostituente”. Ha indennità di accompagno e ho su- con gli altri le mie competenze , i ora scritto non trovo nel destino del-
bisogno di una svolta nella ge- come Belleville?
bito un infarto. Mi sento una per- miei problemi o la mia allegria. l’anno nuovo: per il resto anche
stione delle case Ater, di una mo- pag 7
sona che suo malgrado si sente Salutarci quando ci si incontra, quest’anno sarà come gli uomini lo
derna edilizia popolare, della so- agli arresti domiciliari. proporre e adoperarci per la so- faranno.

Per questa
pubblicità

346 7916360
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 2

dal Municipio / cara garbatella pag 2 gennaio 2019/numero 38

s
embra finita su un binario Sulla cittadinanza onoRARIA A MIMMo LuCAno
morto la polemica tra la Sin-
daca Raggi e il presidente
dell’VIII Municipio Amedeo Ciac-
cheri, dopo il conferimento al Pal-
ladium della cittadinanza onoraria
Scintille tra Virginia raggi
al sindaco calabrese Mimmo Lu-
cano. Il primo cittadino di Riace
è conosciuto in tutta Italia per il
e il minisindaco amedeo ciaccheri
suo sistema di accoglienza basato di Ilaria proiEtti mErcuri
sull’integrazione di rifugiati e im-
migrati, che gli ha procurato l’ac- Ma guai a deludere sia i cittadini, la Capitale a Mimmo Lucano. Ma
cusa di favoreggiamento dell’im- che avevano ormai invaso il teatro, dopo la risposta del Presidente,
migrazione clandestina e illegit- e soprattutto Lucano, che dopo la Raggi è sparita. Non si è fatta
timità amministrative. mesi tra indagini e tribunali, ve- viva né sui social né tramite altre
Ma cerchiamo di ricostruire come deva questo riconoscimento come lettere.
si è sviluppato il batti e ribatti tra una spinta a non arrendersi, anzi Insomma, un’iniziativa forte quella
il Campidoglio e il Municipio ri- a rilanciare la posta. I suoi soste- del Palladium, che, seppur con
belle. Poco prima dell’iniziativa nitori, infatti, hanno addirittura qualche strascico polemico anche
del 20 dicembre nel teatro di Gar- proposto la candidatura del pae- dei locali consiglieri leghisti, ha
batella, Amedeo Ciaccheri era sta- sino della Locride a premio Nobel portato alla ribalta nazionale l’VIII
to diffidato: “ Solo il Sindaco può per la Pace. E scusate se è poco. Municipio di Roma. L’abbraccio
concedere la cittadinanza ono- Così, il Presidente del Municipio della Garbatella al sindaco cala-
raria- tuonava Virginia Raggi -. non ci ha pensato due volte a brese in maglietta a strisce, visi-
Nella prassi consolidata viene ri- portare fino a fondo la manife- bilmente commosso, è stato totale.
conosciuta a seguito di un’istrut- stazione e ad aggirare “qualche Senza se e senza ma. In poche oc-
toria sui motivi di merito posti a insignificante regoletta dello sta- casioni si è vista nella sala di quel
fondamento della domanda che, tuto comunale”. Oltretutto, ha teatro una partecipazione dei cit-
se ritenuta meritevole, diviene poi ribattuto alla Sindaca di Roma, tadini così calda e spontanea, un
oggetto di una proposta di deli- invitandola a seguire il suo esem- effetto domino di solidarietà verso
Il sindaco di Riace Mimmo Lucano e Amedeo Ciaccheri
berazione da sottoporre all’appro- pio e concedere immediatamente il coraggio di Mimmo e l’ostina-
durante la manifestazione del 20 dicembre al teatro Palladium
vazione dell’assemblea capitolina”. la cittadinanza onoraria di tutta zione di Amedeo Ciaccheri.

AnCoRA DIFFICoLTà PeR LA vIABILITà TRA LA GARBATeLLA e L’osTIense

Il ponte di via Giulio Rocco sarà abbattuto


di eraldo Saccinto

n
iente di buono per il ponte è rimasta la limitazione a 30 chi- campata del ponte è stata realiz- Da qui la decisione di demolire e anziare la stessa cifra per la sua
di via Giulio Rocco. Il ca- lometri orari.. zata in occasione della costruzione ricostruire l'impalcato corrispon- parte di competenza. L‘Atac, no-
valca ferrovia, danneggiato Le verifiche sullo stato del ma- della linea ferroviaria Roma-Lido dente alla parte orizzontale del minata stazione appaltante per
dal terremoto del 2016 e chiuso nufatto sono iniziate con forte ri- (1920-21), mentre la seconda è più ponte, mentre la parte verticale, l'esecuzione dei lavori, verificherà
al traffico veicolare, dovrà essere tardo, soprattutto a causa della recente e risale alla realizzazione cioè le "spalle" e la "pila" centrale lo studio di fattibilità tecnico-eco-
completamente abbattuto e rico- mancanza di una direttiva politica della prima linea metropolitana devono essere oggetto di ulteriori nomica sull'intervento.
struito. Le sue condizioni sono durante il commissariamento del di Roma. Allo stato attuale gli in- verifiche. Per ora è stata bandita, da parte
più serie del previsto. Il collega- del Comune di Roma, la gara della
mento stradale tra via Ostiense e progettazione definitiva ed ese-
piazza Benedetto Brin costituisce cutiva. Tenendo presente i tempi
uno degli ingressi alla Garbatella di redazione si avrà la consegna
e attraversa i binari della Linea B del progetto non prima di marzo
della Metropolitana e della Roma- e dopo circa quattro mesi si può
Lido, costeggiando l’edificio che ipotizzare di ottenere la valida-
ospita l'Università Roma Tre. Rap- zione e l'invio per l'autorizzazione
presenta un'infrastruttura viaria al Genio Civile. Quindi da set-
molto importante nel quadrante tembre 2019 il progetto dovrebbe
Ostiense e costituisce una valida essere rinviato all’Atac per l'ese-
alternativa all’attraversamento del cuzione dei lavori. Insomma, stan-
più moderno ponte Settimia Spiz- do così le cose, l'avvio del cantiere
zichino per chi deve dirigersi sembra essere relativamente lon-
verso Garbatella o San Paolo. tano.
Il cavalca ferrovia ha quasi cento Così continueranno ancora a lungo
anni, fu costruito, infatti, nel lon- i disagi alla viabilità per centinaia
tano 1921 all’epoca della fonda- di studenti dell’Università Roma
zione della Borgata Giardino Con- Tre e per tutta la cittadinanza.
cordia e dedicato all’omonimo Se a tutto ciò aggiungiamo la chiu-
scrittore di cose nautiche. Pur- sura del primo tratto di via delle
troppo il sisma, che il 30 ottobre Sette chiese verso San Paolo e
2016 sconvolse l'Italia centrale, l’inagibilità del sovrappasso pe-
procurò gravi danni alla sua sta- donale della vecchia stazione della
bilità. Per motivi di sicurezza l’in- Il cavalca ferrovia di via Giulio Rocco chiuso al traffico metro, che collega piazza Vallauri
frastruttura fu chiusa alle auto- con via degli Argonauti all’Ostien-
mobili, creando inevitabili riper- se, la mobilità è seriamente com-
cussioni per la circolazione stra- Municipio, ma anche per i diversi terventi sono consistiti in una Intanto Roma Capitale ha inserito promessa.
dale, ma anche per quella ferro- soggetti che hanno competenza campagna di indagine notturna nel piano investimenti 2019-2021 Intanto il Municipio ha avanzato
viaria; infatti, mentre i treni della sull'infrastruttura: Atac, Regione da parte di Atac per pianificare uno stanziamento di un milione all’assemblea capitolina la richiesta
metro B possono viaggiare alla Lazio e Roma Capitale. gli interventi da realizzare, dalla e quattrocentomila euro per un di ridurre la Tari per i commer-
velocità ordinaria, per quelli della La situazione è piuttosto com- quale è emersa la qualità scadente intervento di ristrutturazione e cianti, che tra mille disagi insistono
Roma-Lido, per misure cautelari, plessa. Storicamente, la prima dei calcestruzzi e dell'intonaco. la Regione Lazio dovrebbe fina- su via Giulio Rocco.
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 3

Cronaca dal quartiere / cara garbatella pag 3 gennaio 2019/numero 38

grandE suCCesso PeR LA RAsseGnA FoToGRAFICA “GARBATeLLA IMAGes” dopo L’onDATA DI MALTeMPo DI FIne oTToBRe

l’album del quartiere Troppi alberi abbattuti nei lotti:


a rischio il paesaggio
in mostra negli stenditoi di Daniele raniEri

e’
una vera decimazione quella che sta subendo il patrimonio
di Francesca Vitalinii arboreo della Garbatella. Particolarmente dalla fine di ottobre,
con l’ondata di maltempo che ha investito tutta la città, nei lotti
le seghe elettriche si ascoltano con maggiore frequenza. Infatti pini ma-

I
luoghi sono spazi nei quali “Garbatella è un luogo partico- sul quartiere”.
l’identità, le relazioni e le sto- lare, prezioso, dove la storia col- La Garbatella, dunque, si è rittimi, abeti, eucalipti sono stati abbattuti, altri hanno subito una
rie, come sosteneva l’antropo- lettiva e le storie individuali si messa in mostra, presentandosi robusta potatura e il paesaggio urbano nei cortili dei lotti popolari sta
logo Marc Augé, si intrecciano. intrecciano – racconta, facendo nella sua immediatezza e nella subendo un notevole cambiamento e non in meglio. La sequenza delle
E un luogo, Garbatella, con le sue un bilancio dell’iniziativa –siamo sua intimità, raccontando storie alberature cadute in questi ultimi mesi è lunga: a febbraio è crollato un
storie, i suoi abitanti, le sue me- stati piacevolmente colpiti dalla lontane nel tempo, eppure così leccio all’interno della Casa dei bimbi; a settembre un altro albero si è
morie è stato il protagonista della partecipazione degli abitanti, familiari: gli operai che hanno co- schiantato su un auto a via Nicolò da Pistoia danneggiandola gravemente;
mostra “Garbatella Images”, che tanto che vogliamo far conti- struito il Gazometro, i balli sfre- infine a ottobre un pino di circa trenta metri si è spezzato ed è caduto
durante il mese di dicembre ha nuare nel tempo questa proget- nati sui tavoli delle Sgarbatelle, i sul tetto di una palazzina del lotto 15. E sappiamo che a marzo è in pro-
popolato il quartiere romano. tualità, che ha visto una risposta ragazzini che si sfidano all’orato- gramma l’abbattimento di due querce sempre nel giardino della Scoletta
La mostra, parte del programma importante del quartiere, arri- rio San Filippo Neri. a piazza Nicola Longobardi. Questi sono solo i casi più eclatanti, ma
del Campidoglio “Contempora- vando al suo Centenario nel 2020 Si è raccontata per i suoi abitanti, sono decine gli interventi nel Municipio per la messa in sicurezza delle
neamente Roma”, è stata pensata con un archivio fotografico locale ma anche per i tanti che sono ve-
appositamente per il quartiere più ricco, ampliando il numero nuti dalle altre parti della città:
popolare dell’Ater: una scoperta dei partner sul territorio ed “Il pubblico è stato numerosis-
delle sue caratteristiche urbane, estendendo il numero dei lotti simo e composito per età e per
sociali, architettoniche, antropo-
logiche, storiche attraverso l’uso
della fotografia, grazie al lavoro
di ricerca sul territorio di due fo-
tografi contemporanei come
Francesco Zizola e Giovanni
Cocco, ma anche agli scatti do-
nati dalla popolazione locale. Le
fotografie d’epoca estratte dai
cassetti delle famiglie del quar-
tiere, infatti, sono state messe a Alberi abbattuti nei lotti
disposizione del lavoro di rico-
struzione e riscoperta promosso alberature gravemente danneggiate dal maltempo e dalla vetustà. La
da “Laboratorio Territorio Perso- domanda che ci poniamo è: un intervento così radicale risponde a un
nale”, in collaborazione con piano o fronteggia esclusivamente l’emergenza? Seguirà un progetto di
“WSP Photography” e i centri an- Foto di Angelo del Sette ripiantumazione o i giardini rimarranno spogli e abbandonati? L’abbiamo
ziani del quartiere. Trentadue chiesto all’Assessore all’Ambiente Michele Centorrino, il quale ci ha as-
immagini in tutto, in parte in- Fotografie nei cortili sicurato che la campagna di tagli è partita su iniziativa del Municipio
grandite e stampate in pvc e ap- dopo un sopralluogo tecnico al fine di definire la mappatura degli
pese come lenzuola tra gli sten- coinvolti nell’esposizione. Ma provenienza – continua Sara - alberi a rischio. Anche l’Ater è stata sollecitata a fare lo stesso nelle
ditoi dei lotti, altre esposte nei non ci fermeremo qui, ci piace mai ci saremmo aspettati una ri- zone di sua competenza, ma per ora non fornisce notizie sulla questione.
locali dall’associazione culturale pensare di far dialogare la foto- sposta del genere. Intanto sul verde della Garbatella è entrato in campo nientedimeno
e galleria fotografica 10b Photo- grafia con i video, portando dei La Garbatella genera curiosità che lo chef Rubio. Il famoso cuoco di Frascati, infatti, ha lanciato una
graphy, ideatrice del progetto. proiettori nei cortili dei lotti e perché ha molto da dire di sé, raccolta fondi per finanziare un censimento arboreo nel parco Cavallo
Il percorso è stato curato dalla vorremmo commissionare a dei una ricchezza da raccontare con Pazzo in via G.B.Magnaghi, per studiare il comportamento delle albe-
storica dell’arte Sara Alberani: fotografi stranieri dei reportage attenzione”. rature presenti nell’area verde. Un progetto che, se troverà il finanziamento,
potrà essere replicato su tutta Roma.

A sant’eurosia con la signora dei piccioni. Malumori tra gli abitanti della piazza
di Lorena guidaldi

Mira ha inventato il suo nome. diano, accompagnati da cornac- sue osservazioni, disponibile e so-
Signora di mezza età all’ana- chie e gabbiani, in uno spettaco- lare, capitata per caso in questa
grafe, candore di bimba nei ge- lare volteggiare di centinaia d’ali. sua passione, partendo da un
sti e nelle parole. Tutte le mat- Lei sta lì, si siede sul muretto che amore assoluto per gli animali e
tine, da quasi quattordici anni, circonda le aiuole e li osserva. proiettata poi in questa stramba
arriva in piazza Sant’Eurosia Racconta entusiasta delle sue sco- avventura. Gli abitanti dei palazzi
con un sacco di mais e buste di perte, di come è riuscita, nel intorno alla piazza disapprovano
pane e, con eleganza leggera, tempo, a capire certi meccanismi questa sua abitudine, lamentano
sparge cibo per i piccioni. Arri- o dell’aver rinunciato a difenderli sporcizia e rumore, ma lei conti-
vano a frotte, come abituati or- dagli uccelli nemici, perché, in nua serafica e costante a spargere
mai all’appuntamento quoti- fondo, “è la natura”… Narra delle cibo ed entusiasmo.
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 4

Ottavocolle - Roma70 / cara garbatella pag 4 gennaio 2019/numero 38

tantE Le InIzIATIve ALL’IsTITuTo DI vIA MoRAnDInI


tEnuta DI ToR MARAnCIA

centinaia di ex studenti festeggiano affidato al c.d.q.


i 50 anni dell’aeronautico
l’ ingresso al parco
di Gianni riVolta

su viale londra
fino ai diplomati nel decennio
2009-2018”. Tanti gli eventi orga- di sandra girolami
nizzati dal comitato dei festeg-
giamenti.
Ricordiamo solo i più significativi.

T
occherà al Comitato di cabili, ma l’area rischiava di ri-
L’inaugurazione di due murales Quartiere Grottaperfetta piombare nel precedente stato di
all’interno dell’edificio scolastico garantire d’ora in poi l’aper- abbandono mandando in malora
realizzati da Enzo Gambarini: il tura e la chiusura del cancello di un patrimonio pubblico assai pre-
primo in bianco e nero rappresenta accesso alla Tenuta di Tor Ma- zioso. “D’ora in poi – spiega Mario
l’ammaraggio sul Tevere, avvenuto rancia su viale Londra. Lo prevede Semeraro , Presidente del Comi-
nel lontano 1925, a conclusione la convenzione firmata ai primi tato di Quartiere di Roma 70 –
della prima impresa di Francesco di dicembre con il Comune di un nutrito gruppo di volontari,
De Pinedo con il macchinista Cam- Roma, che dalla scorsa estate ga- costituito prevalentemente da cit-
panelli e il suo piccolo idrovolante rantisce finalmente un’assicura- tadini residenti in prossimità del
“Gennariello”. Si trattava di un zione contro gli infortuni e la re- parco, si farà carico di svolgere
volo di 55 mila chilometri da Roma sponsabilità civile dei volontari regolarmente i lavori necessari a
a Melbourne, poi Tokyo e ritorno che adottano le aree pubbliche. mantenere il decoro. Garantiamo
a Roma: un giro e mezzo la cir- In realtà già dalla scorsa primavera apertura e chiusura del cancello
conferenza della Terra, organizzato
L’arrivo di Francesco De Pinedo sul Tevere nel 1925 nei minimi particolari. Un’impresa
aeronautica per quell’epoca ai li-
miti del fantastico; il secondo mu-

A
uguri, il De Pinedo compie l’istituto, che dopo varie sedi prov-
cinquant’anni. E’ passato già
visorie finalmente si stabilì in via rales è l’immagine di un pilota
mezzo secolo da quando la Morandini 30 nella zona di via delle Frecce tricolori, l’ex studente
prima scuola aeronautica statale Vigna Murata, nasceva una gene- Colonnello Stefano Centioni, che
d’Italia apriva i battenti grazie razione di giovani piloti e di per- riprende gli altri componenti della
alla caparbietà dell’allora preside sonale di terra, che avrebbero fatto Pattuglia acrobatica nazionale du-
la storia moderna rante una figura di volo a rove-
dell’aeronautica scio.
civile e militare Ad ottobre è stata la volta del
nel nostro paese. faccia a faccia tra le settanta stu-
Una comunità di dentesse del De Pinedo con Fio-
studenti e inse- renza De Bernardi la prima donna
gnanti particola- pilota civile in Italia, che ha aperto
re, che in questi la strada all’astronauta Samantha
50 anni hanno Cristoforetti e a novembre la do-
mantenuto un at- nazione alla scuola del manifesto
taccamento e un della “Trasvolata delle due Ame-
legame con la riche”, compiuta nel 1927 da Fran-
loro scuola non cesco De Pinedo col suo “Santa viale Londra l’ingresso alla Tenuta di Tor Marancia
comune. A testi- Maria”, un idrovolante della Isotta
moniarlo è stata Fraschini da 500 HP. La stampa il CdQ si è adoperato fattivamente d’entrata dalle 8 alle 18, d’estate
la partecipazione dell’evento, autografata da Mus- per consentire ai cittadini di usu- fino alle 20, e la raccolta dei rifiuti.
straordinaria di solini, donata dal nipote dell’eroico fruire dell’ampio spazio naturali- Il Servizio giardini del Comune
ex studenti ed pilota che porta lo stesso nome, è stico denominato AFA 2 (Ambito non ha personale sufficiente, ma
ex docenti alle in- stata collocata nell’atrio dell’Isti- Funzionale di Attivazione) che, vigileremo affinché si prendano
numerevoli ini- tuto. Ma non è finita qui. a partire da viale Londra, si inoltra cura almeno della manutenzione
ziative organizza- Per gennaio sono previste tantis- per tre ettari e mezzo nella tenuta del verde e degli impianti esi-
te a partire dal sime iniziative. Ecco il calendario di Tor Marancia. Si tratta di una stenti, coinvolgendo anche il Par-
settembre scorso. degli open day: 12 gennaio incon- piccola parte dei 220 ettari com- co dell’Appia Antica”.
“Sì, sono venuti tro con i diplomati dal 2000 al plessivi del parco urbano più La zona è stata attrezzata con
in tantissimi agli 2009, giro con le 23 mountain grande d’Europa. Inaugurata uffi- sentieri, gazebo fissi per leggere
incontri “50 anni bike della scuola e lancio del razzo cialmente ai primi di giugno, in- o fare picnic, panchine, due spazi
insieme”- ricorda modello De Pinedo; il 18 la co- fatti, l’area mancava totalmente gioco per i bambini e un’area spor-
Manifesto evocativo del volo delle due Americhe Nicola Silvestri, mandante Micaela Scialanga in- dei servizi essenziali a garantirne tiva con due campi di pallavolo.
insegnante di contra gli studenti delle quarte la manutenzione. Dopo anni e Entrando a sinistra ci sono due
Educazione Fisica sul tema “La conduzione del mez- anni di diatribe giudiziarie, il antichi casali diroccati, che an-
Giovanni Micci ( lo è stato per 28 e animatore dell’anniversario- li zo aereo” ; il 25 un convegno con Consorzio dei Costruttori aveva drebbero ricostruiti e bonificati,
anni consecutivi). Correva l’anno abbiamo invitati per classi di età, tutte le realtà del mondo aero- realizzato la sistemazione e ri- ma per i quali non è ancora stato
1968, tempi di contestazione stu- a partire dai pionieri del ‘68 con nautico; per finire il 26 con gli ul- qualificazione di questo quadran- approntato un progetto definitivo.
dentesca e giovanile. E in quel- lo studente n.1 Fulvio Dobrovich timi diplomati tra il 2009 e il 2018. te in cambio di altre zone edifi- “Ci auguriamo- aggiunge il Presi-
dente del CdQ – che l’adozione
dell’AFA 2 sia solo la prima di
una serie di iniziative , che vedano
i cittadini, legalmente inquadrati
dal principio di sussidiarietà, sem-
pre più attivi nella gestione del
proprio territorio. Dobbiamo ca-
pire che non basta puntare il dito,
ma bisogna rimboccarsi le mani-
che assumendosi delle responsa-
bilità, anche piccole, ma che aiu-
tino a risolvere i problemi. Anche
perché nei prossimi mesi dovreb-
be aprire anche il terzo ingresso
(AFA 3) su via di Grottaperfetta.
In primavera organizzeremo di
nuovo visite guidate con le guide
dell’Ente Parco ed altri momenti
di aggregazione affinché gli abi-
tanti del territorio prendano co-
scienza dei tesori che abbiamo e
possano godere degli aspetti na-
turalistici, storici e ambientali
della Tenuta di Tor Marancia”.
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 5

San Paolo - Ostiense / cara garbatella pag 5 gennaio 2019/numero 38

l tratto di viale Leonardo da urgEntE PeR I CITTADInI IL RIPRIsTIno DeLLA vIABILITà Costantino. Tanto che la Polizia

I Vinci, stravolto dal cantiere di


un parcheggio sotterraneo mai
Municipale dell’VIII gruppo ha
scritto una nota al Dipartimento
realizzato, potrà essere finalmente
riqualificato con un finanziamento
derivante dagli oneri concessori
Finanziato il progetto capitolino alla Mobilità per chie-
dere il ripristino della viabilità
originaria. La situazione di peri-
della nuova convenzione urbani-
stica stipulata dal Comune per
piazza dei Navigatori.
per riqualificare l’area colo viene con tenace insistenza
denunciata anche dal Comitato
insieme per San Paolo e dal Co-
Si tratta di 17 milioni, che sono
stati destinati a una serie di in-
terventi di riqualificazione urbana
dell’ex Pup di viale da vinci di Fabrizio Fagiani
mitato “No Pup Indignati”.
“Seguitiamo a chiedere quasi gior-
nalmente il ripristino della viabilità
individuati attraverso un processo a senso unico su entrambe le car-
partecipativo chiamato #Roma- reggiate - dicono dal Comitato -
Decide. Una procedura voluta dal purtroppo continuano a verificarsi
Campidoglio, che ha suscitato incidenti e la decisione di man-
forti critiche per la scarsa parte- tenere il doppio senso in via spe-
cipazione (poco più di 2mila per- rimentale su un lato della via si è
sone, circa l’1% del totale dei cit- rivelata sbagliata. Noi lo avevamo
tadini residenti) e per il fatto che fatto notare fin da subito. Anche
la gran parte degli interventi se- il Municipio sta sollecitando la
lezionati saranno realizzati lontano soluzione del problema ed ha pre-
dall’area di piazza dei Navigato- sentato un progetto al Diparti-
ri. mento Mobilità, che dovrebbe
Tra gli interventi “vincitori” c’è occuparsi di provvedere al ripri-
anche il progetto di risistemazione stino dello stato ex ante, dato che
dell’area dell’ex Pup (Piano urbano la via è di competenza comunale.
parcheggi) di viale Leonardo da Abbiamo scritto anche all'Asses-
Vinci. La vicenda di questa area sora capitolina alla mobilità Linda
sosta sotterranea inizia nel 2004. Meleo allegando le foto degli in-
Subito dopo l’avvio del cantiere cidenti e proveremo a contattare
parte la protesta dei cittadini, che anche il direttore del Dipartimen-
ritengono la realizzazione del pro- to, con la speranza che presto si
fondo scavo pericoloso per la sta- riesca a risolvere questa situazio-
bilità degli edifici circostanti e si ne”.
organizzano nel Comitato “No Il tratto di viale Leonardo da vinci interessato dall’ ex Pup Il Municipio VIII ha risposto alle
Pup Indignati” per chiedere la re- richieste dei cittadini lanciando
voca della concessione. La ditta Solo nel settembre 2017 è stata allora il municipio che, nel feb- portato il viale nelle condizioni un ultimatum al Campidoglio: se
costruttrice poi sospende i lavori emanata la determinazion, che braio scorso, bonifica l’area e ri- precedenti e ci sono seri problemi non ci sarà un intervento imme-
per difficoltà incontrate nell’opera dispone la revoca della conces- porta in funzione la carreggiata di sicurezza stradale. Sono nume- diato, il Municipio è pronto a in-
di scavo e tutta l’area rimane per sione e l’obbligo del ripristino occupata dal cantiere. rosi gli incidenti che si verificano, tervenire direttamente in surroga
molti anni in stato di abbandono. dello stato dei luoghi. Interviene Ma la nuova viabilità non ha ri- soprattutto nell’incrocio con via del Comune inadempiente.

Sulla rupE DI sAn PAoLo


Ancora chiusa via delle sette Chiese
Principe di Piemonte:
l’associazione dei genitori in prima fila
di Fabrizio Fagiani

s
i è costituita nel 2016, la
prima associazione di ge-
nitori degli alunni di una
scuola pubblica dell’VIII Muni-
cipio.
“L’associazione Scuolaliberatutti
- ci dice il presidente Mauro
Gaggiotti - è nata dall’iniziativa
di un gruppo di genitori che
negli anni si sono impegnati in
attività a favore della scuola,
dei bambini e dei genitori con E’ ancora chiusa al traffico veicolare la porzione di via delle Sette
l’organizzazione di molti eventi, Chiese tra via di Sant’Adautto e via Ostiense.Sono già passati più di
come le feste di fine anno e i quaranta giorni dalla interdizione “dell’antica strada dei pellegrini” a
mercatini per la raccolta di fondi, causa del distacco di una porzione di tufo dal muraglione, che costeggia
oppure la costruzione di un orto la strada e sostiene il giardino di piazza Benedetto Brin. Sono state
e la proiezioni di film. Senza ti- proprio le radici di alcune alberature spontanee a sbriciolare la parete
rarsi indietro quando c’era da tufacea proprio all’altezza dove tantissimi anni fa c’era una passerella
rimboccarsi le maniche per lavori di legno che collegava i lotti 1 e 4 ( abbattuti alla fine degli anni Cin-
di piccola manutenzione”. quanta) con le case rapide dei lotti 6 e 7.Il Municipio VIII ha interessato
E l’ultima iniziativa dell’associa- il dipartimento Ambiente del Comune che ha provveduto alla ripuli-
zione Scuolaliberatutti è stata Ingresso alla scuola “Principe di Piemonte” tura e alla manutenzione del verde nel giardino sovrastante, ma ora si
“L’isola che non c’è…la storia tratta di reperire i finanziamenti per la messa in sicurezza con una
(im)possibile della scuola Principe tanti genitori che condividono gli realtà associative di genitori in rete metallica della parete pericolante.“ La responsabilità dei ritardi è
di Piemonte”. Un evento realizzato obbiettivi di rafforzare il piano altre scuole del municipio. Il nostro tutta dell’assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari – ha dichiarato
insieme al Tavolo archivio storico dell’offerta formativa della scuola, intento è quello di favorire la co- Amedeo Ciaccheri, presidente dell’VIII Municipio. Non si rendono
dell’VIII Municipio ( Moby Dick) di promuovere iniziative per una struzione di una rete territoriale conto che stanno causando enormi disagi ai collegamenti tra Garbatella
per far conoscere il patrimonio scuola inclusiva e aperta e favorire per dare maggiore efficacia e con- e San Paolo-Ostiense, messi già in difficoltà dalla chiusura del cavalca
storico-artistico della scuola pro- il rispetto dell’ambiente e l’uso so- tinuità alla sussidiarietà e per sti- ferrovia di via Giulio Rocco. E poi ci sono enormi disagi per la raccolta
gettata dall’architetto Ignazio Guidi stenibile delle risorse naturali”. molare la realizzazione di progetti dell’immondizia”. (r.g.)
nel 1940 e avviare un confronto Anche il Municipio segue con con i quali partecipare ai bandi
tra i cittadini e le istituzioni per molto interesse l’attività dell’asso- pubblici a sostegno delle attività
trovare insieme soluzioni ai pro- ciazione come esempio di una delle scuole”.
blemi relativi alla manutenzione buona pratica ispirata al principio Perché tutti sono convinti che la
e alla salvaguardia della scuola e della sussidiarietà. scuola non deve essere solo l’am-
del suo parco. “L’associazione Scuolaliberitutti è biente dove si svolgono le attività
“La costituzione dell’associazione l’unica associazione di genitori at- didattiche, ma anche un elemento
- ci racconta ancora il presidente tiva nel Municipio VIII- ci ha detto di crescita per il territorio circo-
Gaggiotti- è stata molto sostenuta Francesca Vetrugno, assessora mu- stante. Un luogo aperto alla citta-
dalla dirigenza scolastica, che ci nicipale alle politiche scolastiche dinanza dove svolgere incontri e
ha spinto a dare maggiore forza - e noi stiamo lavorando per in- realizzare iniziative per tutta la
alla voglia di partecipazione di centivare la formazione di nuove comunità.
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 6

Memoria Tor Marancia cara garbatella pag 6 gennaio 2019 numero 38

“ElEmEnti indESidErabili” a tor marancia LA PRoTesTA DeI CITTADInI

sfuma il centro culturale


la tragica mauthausen l’ex artistico Mafai
di giovanni tagliavini verrà demolito
di Claudio D’AGuAnno di Andrea esPosITo

D
opo l’8 settembre 1943 su gina Coeli, tradotti sui vagoni blin- e presente a Tor Marancia, nelle
Roma cala il piombo del- dati e accompagnati fino al Kon- baracche di Shangai, con decine
l’occupazione nazista. Nel zentrazionlager di Mauthausen. di aderenti.”
territorio della “città aperta” si E’ questo un atto di collaborazio- Poche le tracce lasciate dal pas-
applicano le leggi di guerra del nismo attivo dove italiani depor- saggio di Tagliavini a Regina Coeli
Terzo Reich condivise e, in molti tano altri italiani per consegnarli in gran parte andate perse nel-
casi, aggravate dallo zelo dei fa- ai nazisti e a un destino di quasi l’incendio che durante la rivolta
scisti repubblichini. Un primo atto sicura morte.” del 1973 distrusse la matricola del
ignobile, che segna l’avvio di que- Grigia e fredda la prosa del mat- carcere. Da alcuni registri s’è sal-
sta fase particolarmente dura della tinale del 5 gennaio 1944, inviato vato il foglio del registro che ri-
nostra storia, è il rastrellamento dalla Questura di Roma al Co- porta: “Tagliavini Giovanni nato
del ghetto del 16 ottobre che por- mando di Forze di Polizia e alla a Roma il 24.6.1896 figlio di fu

la vecchia scuola abbandonata su via Tor Marancia

U
na vista sul degrado è Campidoglio. Ma oltre il danno,
quello che rimane dello c’è anche la beffa. La delibera
scheletro dell’ex liceo ar- emessa dalla Sindaca rinvia “alle
tistico di viale Tormarancia 103. annualità successive il reperimento
Un edificio fatiscente, abbando- dei fondi per la realizzazione del
nato, circondato da sporcizia e centro polivalente”. Peccato che
vegetazione spontanea. Non è ba- nel bilancio poliennale presentato
Giovanni Tagliavini scheda matricolare del carcere stato tutto questo al Centro Cul- fino al 2021 non ci sia neanche un
turale Popolare Tor Marancia per euro dedicato alla realizzazione
ottenere dal Comune di Roma i di un progetto sostenuto da più
terà alla deportazione di 1023 per- Direzione Generale Pubblica Si- Gioacchino e di fu Morelli Maria, fondi necessari alla riqualificazione di quattrocento cittadini.
sone, tra cui 689 donne e 207 curezza del Ministero dell'Interno, domiciliato a Tormarancio padi- del luogo. Stanziamenti che questo Fa riflettere che sia stata cancellata
bambini. Soltanto 16 di loro sa- dove tutta l’operazione viene sin- glione 200, manovale, coniugato progetto, risultato tra i vincitori l’unica opera di urbanizzazione,
rebbero sopravvissuti allo stermi- tetizzata in questo modo: “ …Alle con Macchioni Amedea e 8 figli. del processo partecipativo #Ro- che interessava la zona più vicina
nio (15 uomini e una donna, Set- ore 20,40 di ieri dallo Scalo Ti- Arrestato il 23.12.1943 da agenti maDecide, si era guadagnato. a piazza dei Navigatori, la fonte
timia Spizzichino, nessun bambi- burtino è partito treno numero Questura Squadra Mobile entrato Niente di meglio di un teatro, dei 17 milioni di oneri concessori,
no). Altrettanto terribile sarà la 64155 diretto a Innsbruck con a a Regina Coeli il 27.12.1943 una biblioteca, salette polivalenti il cui utilizzo è stato rimesso alle
rappresaglia che alle Fosse Ardea- bordo n° 292 individui, rastrellati matr.n.13851 per disposizione Que- e un centro anziani per risarcire proposte online dei cittadini. Que-
tine vide il massacro di 335 civili tra elementi indesiderabili, i quali, stura Squadra Mobile. Il 4.1.1944 il territorio dello scempio edilizio sta modalità di scelta era stata cri-
e militari italiani, fucilati a Roma ripartiti in dieci vetture, sono stati rilascio.” di piazza dei Navigatori. Ma i tec- ticata in tempi non sospetti dal
il 24 marzo 1944 come risposta muniti di viveri per sette giorni. Così il crudo linguaggio burocra- nici del Campidoglio hanno con- presidente dell’VIII municipio
all’azione partigiana condotta dai Il treno sarà scortato fino al Bren- tico che parla di “rilascio” e non siderato eccessivi i 4,8 milioni di Amedeo Ciaccheri, in disaccordo
Gap il giorno prima in via Rasella. nero da 20 Agenti di Pubblica Si- di deportazione, avvio al campo, euro necessari alla bonifica e alla con la decisione dei grillini. Anche
Tra queste due date e ancora fino curezza ed a destinazione da un inizio d’un percorso che lo porterà costruzione del centro culturale. perché il ruolo dell’istituzione lo-
alla liberazione della città, che Maresciallo e 4 militari della Po- alla morte. Il destino di Giovanni Meglio spenderne circa mezzo cale è stato totalmente estromesso
avverrà il 4 giugno, non man- lizia Germanica. Durante le ultime è condiviso inizialmente da 330 milione per abbattere l’ex istituto da #RomaDecide.
cheranno episodi tragici, non tutti 24 ore sono stati rastrellati dalla uomini. Qualcuno riuscirà ad eva- Mario Mafai, suscitando la pro- Gli fanno eco i suoi elettori: “affi-
noti alla memoria collettiva. locale Questura, a scopo preven- dere durante il trasporto ma in testa dei residenti, che si sentono darsi a un concorso online è stata
Uno di questi è l’operazione che tivo, n 162 persone". 257 arriveranno a Dachau il 7 gen- traditi dalla giunta Raggi. una buffonata, più della metà
tra la fine del ‘43 e l’epifania del- E’ in quella definizione di “ele- naio 1944. Tagliavini vi rimarrà L’idea era stata partorita dalle as- della gente che vive qui il com-
l’anno successivo portò all’arresto menti indesiderabili” che per Ia- senza matricola sino all'11 gennaio sociazioni di quartiere, un modo puter non lo sa neanche accen-
e poi alla deportazione di centinaia frate si concentra il senso dell’in- per poi ripartire per Mauthausen. di risollevare una zona troppo dere”, una delle voci raccolte tra
di oppositori del regime. E’ forse tera operazione: “Questo treno – Il 13 gennaio 1944 viene imma- spesso dimenticata dalle ammi- i lotti del quartiere.
questa la prima azione nella fase sottolinea- è molto strano nella tricolato al KL Mauthausen con nistrazioni locali.“Vogliamo capire E intanto, a via Badia di Cava
della guerra civile, sganciata in scelta dei suoi componenti. il n.42205 triangolo rosso, schedato perché il nostro è l’unico progetto verrà pulita e recintata un’area
parte da presupposti razziali, dove La lista fu fatta e rifatta dalla Que- prigioniero politico, con mestiere depennato dal Comune, aspettia- verde: “In effetti è il quinto parco
l’obiettivo sono soprattutto oppo- stura di Roma e guarda caso i dichiarato quello di pittore. mo di conoscerne i motivi”. in pochi chilometri di Cristoforo
sitori “politici” e dove c’è un ruolo nomi conosciuti o sono di Ban- Trasferito nel sottocampo di Gusen È grande l’indignazione che tra- Colombo”, ci precisa Claudio Ma-
guida esercitato da italiani contro diera Rossa, oppure anarchici, dis- intorno al marzo 1944 non farà spare dalle parole di Eleonora Co- rotta assessore al Bilancio dell’VIII
italiani. Ed è questa l’occasione sidenti del PC clandestino di allora in tempo a vedere la liberazione. deroni, presidente dell’associazio- Municipio. Mentre gli abitanti di
che vede coinvolti diversi sovver- oltre quelli che chiamo ‘ragazzacci’ Morirà a Gusen il 2 febbraio 1945 ne di promozione sociale Parco Tor Marancia dovranno accon-
sivi dei nostri quartieri tra cui cioè ribelli noti per la loro in- tre mesi prima dell’arrivo della 3° della Torre di Tor Marancia. Per tentarsi della demolizione di un
Giovanni Tagliavini di Tor Ma- sofferenza al regime. Giovanni Ta- armata comandata da Patton. la metà di febbraio sono attese fantasma, senza la possibilità di
rancia. gliavini era, molto probabilmente, A Giovanni Tagliavini il 15 gennaio novità: l’organizzazione dei citta- veder nascere qualcosa di utile e
La ricostruzione della vicenda uno di questi ribelli di Bandiera è stata dedicata una “pietra d’in- dini è sul piede di guerra, pronta nuovo.
nota come “il treno degli Italiani” Rossa, un gruppo eretico di co- ciampo” posta sul marciapiede di a scendere in piazza per protestare La sensazione è che la storia non
o più crudamente “trasporto del munisti molto attivo nelle borgate via Annio Felice. e a incontrare chi di dovere in finisca qui.
4 gennaio ’44 per Mauthausen”
è merito di Eugenio Iafrate, che
alle storie di quel giorno lontano
ha dedicato le sue ricerche. “Non
è stato facile –ha più volte rac-
contato l’autore del libro Elementi
Indesiderabili- ricostruire quei fat-
ti. Furono almeno 330 i rastrellati
del 23 dicembre. Prelevati alla vi-
gilia di Natale dalle loro case da
agenti di pubblica sicurezza ita-
liana, rinchiusi nel carcere di Re-
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 7

Arte&Cultura / cara garbatella pag 7 gennaio 2019/numero 38

contEStata L’AFFeRMAzIone DeLLo sCRITToRe PennAC

Garbatella come Belleville? Ma mi faccia il piacere!


di enrico rEccHi

caso cancellare la storia di mol-

P
er molti italiani, me
compreso, Belleville, te persone.
il quartiere alterna- E' diversa anche l'atmosfera.
tivo di Parigi che ha dato Il pomeriggio da noi si vedono
i natali a Edith Piaf, è ve- gruppetti di anzian,i che con
nuto alla ribalta con i ro- la loro seggioletta si radunano
manzi dello scrittore fran- ancora all'ombra nei cortili a
fare due chiacchere, a discutere
cese Daniel Pennac. E’ pro-
di sport e di politica. Succede
prio il quartiere multiet-
anche a Belleville, uno dei
nico di Parigi lo sfondo
quartieri più appetibili dai gio-
privilegiato della famiglia vani francesi? Chissà? A Belle-
Malaussene protagonista ville, dove ho camminato per
delle sue storie. Pennac lo due giorni, non ho visto questa
aveva descritto come una partecipazione né ho avuto la
borgata popolare, vivace, sensazione di passeggiare in
storica, piena di colori in- una comunità.
somma con una atmosfera Belleville, inoltre, è un quar-
particolare, “proprio come Due foto che ritraggono scorci del quartiere parigino di Belleville tiere multietnico, con i negozi
la Garbatella a Roma”, di cibi tipici delle comunità
qualcuno aveva suggerito. straniere che lo abitano, ma-
“quartiere cool” situato, dopo sono le costruzioni d'epoca ovvero ancora a misura d'uomo, poco grebini, russi e cinesi. E anche
“Le strade di Belleville come quelle
Monmartre, sul colle più alto della i villini popolari costruiti dagli tecnologica. Ed è proprio la sua questo aspetto è assente alla Gar-
della Garbatella” oppure “L'atmo-
capitale francese, era diventata architetti italiani degli anni '20 e struttura architettonica a renderla batella.
sfera della Garbatella si può ri-
un passaggio obbligato. Cos'è che '30, che tanto lustro danno al no- tale. Alla Garbatella si possono Certo due giorni non sono suffi-
trovare anche a Parigi passeggian-
rende due cose simili? Innanzitutto stro quartiere. Belleville è fatta attraversare i cortili, fermarsi a cienti per dire di conoscere un
do per Belleville”. Erano queste
l'aspetto fisico, le dimensioni, le da edifici moderni, alti 5/6 piani, leggere il giornale seduti su un quartiere, ma perlomeno questa
le frasi che mi gironzolavano per
forme, i colori. Poi il profumo, anonimi, indifferenti alle persone muretto interno o accanto ad uno è l’impressione che io e mia moglie
la testa quando stavo organizzan-
l'atmosfera. che vi abitano e che percorrono stenditoio comune. Entrare nei abbiamo riportato. Una volta che
do con mia moglie un breve sog-
Nel caso di un quartiere cittadino quelle strade. Qua è là, tra nego- cortili è impossibile a Belleville ho definitivamente distrutto que-
giorno a Parigi. Sono stato diverse
la gente, le voci, i passanti, i bam- zietti, bar, birrerie e ristoranti perché l'accesso a tutti gli edifici sto “incubo” della similitudine,
volte nella capitale francese, che
bini, gli edifici. La Storia. Non sto cinesi quel poco che resta di pa- è protetto dai codici digitali ai che ho acclarato l'unicità della
ho girato in lungo e largo, ma non
qui a dirvi cosa si può trovare alla lazzine costruite a cavallo tra l’Ot- portoni. Garbatella e l'impossibilità che le
sono mai andato a Belleville o
Garbatella.Vi dirò invece cosa ho tocento e il Novecento. Si vedono in giro diversi cantieri. sue caratteristiche fossero state
meglio non ne avevo mai sentito
visto a Belleville e cosa non c'è. Ogni tanto alcuni murales deco- Si sta costruendo molto e edificare replicate altrove, ho iniziato a
l'urgenza.
Non ci sono le stradine silenziose rano facciate, altrimenti destinate significa abbattere il vecchio, di- guardare Belleville con altri occhi
L’ultima volta invece, dopo aver
con i pini maestosi che si possono a restare anonime e invisibili. struggere il passato, modificare il e ho iniziato a girovagare piace-
instillato questa curiosità anche
vedere alla Garbatella. Non ci La Garbatella è aperta, accogliente, tessuto di un quartiere e in qualche volmente per le sue strade.
in mia moglie Rossana, la visita al

Complimenti a enzo D’Arcangelo


animatore dello sport laziale

e’
stato un dicembre di
grandi riconoscimenti
per Enzo D’Arcangelo,
storico amico del giornale e del-
l’associazione “Cara Garbatella”,
fondatore della Polisportiva Ca-
stello nel lontano 1967, presente
già dagli anni Ottanta sui campi
sportivi di via Alessandro Severo.
La prima occasione, il 13 dicem-
bre, è stata la presentazione ri-
servata alla stampa del suo libro
“Il miracolo del volley”.L’incon- A Giovanna Mirella Arcidiacono è manifestazione hanno partecipato
tro è stato organizzato nella Sala stata consegnata dall’associazione Massimiliano smeriglio, vicepresi-
degli Arazzi a palazzo Chigi alla culturale “4 giugno 1944” di Adelio dente della Regione Lazio, Amedeo
presenza del Sottosegretario alla Canali una medaglia ricordo per Ciaccheri e Claudio Marotta rispet-
Presidenza del Consiglio con l’opera di divulgazione sulla Gar- tivamente presidente e assessore
delega allo sport, Gianfranco batella svolta in questi anni. Alla alla cultura dell’vIII Municipio.
Giorgetti, del presidente del Co- Da sx Bruno Cattaneo, al centro Gianfranco Giorgetti
mitato Olimpico Nazionale Gio- a dx enzo D’Arcangelo durante la premiazione a Palazzo Chigi
vanni Malagò e del Presidente
della Federazione Italiana Palla- noscimento alla carriera” nel cam- matore della Polisportiva Giovanni
volo Bruno Cattaneo. Cinque gior- po sportivo e particolarmente nel Castello. Oggi la Castello è la più
ni dopo, il 18 dicembre, a D’Ar- volley. grande Polisportiva autogestita
cangelo è stato assegnato dalla Non siamo certo noi, oggi, a sco- del Lazio, conta oltre mille soci,
Fipav Lazio il prestigioso “Premio prire il curriculum professionale centinaia di atleti, più di trenta
Milita 2018” ( Pietro Milita è stato di Enzo D’Arcangelo, professore squadre partecipanti ai campionati
uno dei dirigenti storici della pal- universitario di Statistica, dirigente federali, decine di dirigenti tecnici
lavolo laziale) sia per il suo ultimo sportivo, editorialista di nume- nelle varie sezioni agonistiche e
lavoro editoriale sia per “ il rico- rose ricerche scientifiche e ani- amatoriali.
CaraGarbagen2019Color.qxp_Layout 1 17/01/19 20:29 Pagina 8

Municipio / cara garbatella pag 8 gennaio 2019/numero 38

Sport A RoMA 70 notiziE brEVi


l’araldo di San Francesco Saverio
e’ uscito nel mese di dicembre il numero zero dell’Araldo di san Francesco

Rivivrà il campetto di Piero saverio, il bollettino parrocchiale a cadenza mensile che informerà gli
abitanti del quartiere di quanto avviene “ in quella che per natura è e vuole
essere sempre più la chiesa e la casa di tutti” . nel numero di dicembre è
stato presentato il calendario delle celebrazioni natalizie, ma da gennaio
di Massimiliano gioVannoli
il foglio della parrocchia cercherà, al di là delle informazioni, di intessere
rapporti di amicizia e accoglienza con tutti quelli che, abitando nel
quartiere, di fatto fanno parte di questa comunità.

T
ornerà nuovo di zecca il La piccola area sportiva è rimasta chierato e per anni sono cresciuti”.
campo sportivo tra via di inutilizzata per circa dieci anni, Ma il campo non ha avuto una caffè letterario al casale ceribelli
Grottaperfetta e via Granai fino a quando, il Comitato di vita facile. Inizialmente faceva Parte la nuova iniziativa del Comitato di quartiere della Montagnola. Dal 9
di Nerva a Roma 70. Infatti, il Quartiere ha deciso di ripulirla parte di una proprietà privata e gennaio ha preso il via il “Caffè letterario”: una serie di incontri, presso il
progetto di recupero, avanzato e riportarla all’attenzione delle l’intenzione, al momento della Centro Anziani del Casale Ceribelli, in cui la lettura di un libro, scelto tra
dal comitato di quartiere, è tra i istituzioni e dell’opinione pubblica. edificazione del quartiere, era di una rosa di proposte nel corso del primo appuntamento, diventa lo spunto
espropriarlo per fornire una pic- per riflettere e confrontarsi sul senso delle parole scritte. Le organizzatrici,
cola area verde ad un compren- Rossana Pantano e Cristina Petrucci, supportate dal presidente del
sorio che, già nelle progettazioni Comitato, Paolo Colombini, sono convinte sostenitrici della necessità di
edilizie, mostrava un carattere tornare a parlarsi, di tirare fuori le emozioni e soprattutto di ribadire
esclusivamente residenziale. Il l’importanza della lettura. nel corso degli incontri ogni partecipante potrà
processo di espropriazione si è anche presentare un suo scritto e, alla fine del ciclo nel mese di maggio,
l’opera che avrà ottenuto più consensi riceverà un premio simbolico
però rivelato troppo lungo e così
all’interno di un evento patrocinato dal Municipio. L’iniziativa si è avvalsa
il campetto è stato occupato dai
della collaborazione di alcuni commercianti del quartiere, che hanno
cittadini. Per vari anni è stato ge-
partecipato offrendo, appunto, caffè, pasticcini e tisane.
stito da Piero, proprietario del
bar di Roma 70, una conduzione la polisportiva g.castello presenta “campioni della memoria”
che ha coinciso con un periodo sabato 26 gennaio e domenica 27 presso la sala del Millepiani Coworking
molto felice per l’ area sportiva, in via nicolò odero 13 alla Garbatella sarà esposta la mostra “Campioni
tanto da affidargli il nome con della memoria”, storie di atleti deportati nei campi di concentramento.
cui è ancora noto. Sempre aperto All’inaugurazione del 26 gennaio alle ore 10,30 ci sarà un incontro con la
a tutti, lo spazio era di fatto pub- curatrice Barbara Trevisan. Ingresso libero
blico e usufruito dai ragazzi del
quartiere, che soprattutto nelle disegna il logo di garbatella 100
stagioni estive organizzavano tor- C’è tempo fino al 31 gennaio per presentare la proposta del
nei di calcetto. Negli anni ha visto marchio/logotipo che accompagnerà tutti i festeggiamenti e le iniziative
L’impianto sportivo abbandonato
un lento degrado, ma il campo del Centenario di Garbatella. Il concorso è a titolo gratuito.Basta inviare
rimaneva comunque aperto e tutti una mail a garbatella100@comune.roma.it
18 vincitori su 80 del processo “Sta qui da sempre - dicono gli continuavano ad usarlo.
programma di moby dick via Edgardo Ferrati 3
partecipativo on line #RomaDe- abitanti - dalla nascita del quar- La soddisfazione per questo pri-
Giovedì 17 gennaio ore 18
cide ( i 17 milioni di oneri con- tiere negli anni ’70-’80. E’uno dei mo importante risultato non im-
Anidroide di Marco Bucci, interviene l’autore; Venerdì 18 gennaio ore 18
cessori di piazza Navigatori). L’ope- pochi punti di aggregazione, forse pedirà comunque ai cittadini di
Wislawa szymborska (Premio nobel per la Letteratura nel 1996) a cura de
ra di restyling è stata dunque fi- l’unico per chi è più giovane. Era Roma70 di continuare a vigilare La setta dei poeti estinti. Intervengono emilio Fabio Torsello e Mara sabia
nanziata e inserita nel bilancio la piazza, il centro sportivo, il per verificare l'effettiva attuazione
dell’amministrazione capitolina punto d’incontro, il posto dove del progetto di recupero da parte
per l'anno 2019. tutti hanno giocato, hanno chiac- delle istituzioni locali.
caragarbatella
Spazio GIoCo PeRIoDICo DI InFoRMAzIone e CuLTuRA TeRRIToRIALe

di Giorgio guidoni Redazione e Amministrazione: via Ansaldo 7


Direttore responsabile Gianni Rivolta
G a r b a Te st
Direttore editoriale Giancarlo Proietti
4 -I l p a l a z zo con la scritta 5-La prima pietra della Garba- 6 -Maurizio Arena abitava a…?
G a r b a t e l la si trova a…? tella, p osata il 18 Febbraio A-vicolo della Garbatella
A-vi a D a l naso Lemani 1920, s i trova a …? B -via della Garbatella
Redazione
B - P i a z za Rosa Pantera A- C asa di Bedeo C-via delle sette Chiese Francesca vitalini, Ilaria Proietti Mercuri,
C - P i a z za B ar tolomeo Romano B - Piazza Benedetto er fruttarolo D -via dei Quattro C antoni eraldo saccinto, sandra Girolami
D - P i a z za Geremia Bonomelli C- Piazza Benedetto Brin
D - la prima pietra non si scorda A questo numero hanno collaborato
mai Andrea esposito, Massimiliano Giovannoli,
ottavio ono, enrico Recchi, Giorgio Guidoni,
Ri p os a m ose 06 z e P PA M e G L I o R I s PA R M I A R e 07 B R AC e A L L A R G ATA Fabrizio Fagiani, Lorena Guidaldi, Daniele Ranieri
ec c o c i f i n almente giunti al tanto “Il blue je ans ultimo grido non ritagliavi Ufficio grafico
s os p i ra to momento del ritempra- Cos ta troppo e poi fa c aldo c ar tilagine, poro ti, Massimo De Carolis, Carmela Di Giambattista
m e n to c o rporeo, mentale e as tra- Me lo comprerò con c alma os te ric alc ando
l e , m a n o n as tratto. e tant ’è. Per Quando è x xxxxx a via Xyxxxx .” nel, s trafaccia vini.
Pubblicità Lorena Guidaldi, Tiziana Petrini
vo i u n a s elezione di alcuni giuo -
c h i n i s e m pre sul tema della Gar-
Editrice Associazione culturale Cara Garbatella
b a te l l a . P ubblicheremo le soluzio - 04 G A R B A R e B u s (frase 6,10,6)
n i s u l p rossimo numero.

Presidente eraldo saccinto


0 5 s C I A R A DA
Va d o d i f retta Autorizzazione del Tribunale di Roma n.137 del 8/4/2004

“sai xxx y’ Stampa Tipolitografia Quattroventi snc


q u e l l a b e l la ragazzetta via Andrea del Castagno 196 - 00144 Roma
c h e p a s s e ggia per la s trada,
s ì l a g g i ù , sola zzzzzzz?”
“ s c u s a t a nto, non ho tempo,
s o n o g i à le quattro e trenta,
t ra m ez zo ra devo andare
a g i o c a re in Xxxyzzzzzzz!”

S o l u z i o n i del numero precedente. to della A . s. Roma.


A- G a r b a te st : 3 -Rispos ta B. Alla Garbatella non ci sono due palazzi
1 - r i s p os t a B. nel censimento delle anime del 1765 la eguali. ( Tranquilli, li ho controllati tutti!)
zo n a d i s an Paolo risulta abitata anche da u n Ere- 01-Bisenso : ferrati, Ferrati. 02-Anagramma : sposi-
mita. na, Passino. 03 -S ciarada : cra, vero, Cravero. 04-Re -
2- r i s p os t a C . Il lupetto del B ar de Paolo (di via Fin- bus (se siete riusciti a vederlo): Piazza B ar tolomeo
c a t i , n d r. ) esis te dal 1983 , anno del secondo scudet- Romano

Visitate il nostro sito

www.caragarbatella.it

Cronaca e notizie
dall’VIII Municipio