Sei sulla pagina 1di 1

FORMAZIONE PER I DOCENTI CURRICOLARI

CTI Conegliano scuola capofila San Fior anno scolastico 2011-1

TRE FASI DELLA PEDAGOGIA SPECIALE

Ci sono tre termini che è utile avere presenti perché rappresentano la storia della pedagogia speciale in Italia: Inserimento, Integrazione e Inclusione.
Inserimento: “Inserimento selvaggio” come pura presenza per il diritto a stare con gli altri con l’obiettivo della socializzazione. (legge 517 Falcucci)
Integrazione: percorso organizzato da parte della scuola per permettere lo sviluppo delle potenzialità dell’alunno con disabilità sul piano dell’apprendimento,
della relazione e della socializzazione. ( legge 104 del ’92)
Inclusione: accoglienza “competente” dei bisogni di tutti ( normalità) e di ciascuno (speciale normalità) con riformulazione delle scelte organizzative ,
progettuali, metodologiche didattiche attraverso la collaborazione e le alleanze tra scuola, famiglia, servizi territoriali, associazioni e mondo del lavoro, nella
logica del progetto di vita per la persona disabile

PRIMO INCONTRO 26.01.2012 SECONDO INCONTRO 2.02.2012 TERZO INCONTRO 16.02.2012

Argomento: condividere i principi fondamentale su Argomento: conoscere gli strumenti e i protocolli Argomento: condividere le strategie e i protocolli
cui si basa il processo di inclusione d’azione per programmare e realizzare l’intervento. d’azione per garantire la continuità educativa e
didattica.

QUARTO INCONTRO 1.03.2012 QUINTO INCONTRO 8.03.2012 SESTO INCONTRO 15.03.2012

Argomento: ipotizzare un intervento di Argomento: ipotizzare un intervento di Argomento: definire le modalità di lavoro di un
insegnamento/apprendimento collocato nel insegnamento/apprendimento collocato nel gruppo finalizzato a realizzare l’inclusione di un
gruppo classe, tenendo conto delle caratteristiche gruppo classe, tenendo conto delle caratteristiche alunno con disabilità.
dell’alunno. dell’alunno.