Sei sulla pagina 1di 16

Sogni lucidi

&
Onironautica
Il sonno

Elettroencefalogramma (EEG), che registra l'attività elettrica dei neuroni della


corteccia cerebrale mediante elettrodi posti sul cuoio capelluto.
Elettro-oculogramma (EOG), che registra i movimenti oculari tramite elettrodi
applicati intorno agli occhi.
Elettromiogramma (EMG), che misura le scariche elettriche dei muscoli tramite
l'applicazione di elettrodi in corrispondenza dei muscoli oggetto di studio.
Sws= slow wave sleep (sonno ad onde lente, delta)
REM (Rapid Eye Movements).
Nel 1953 Nathaniel
Kleitman (Fisiologo e Psicologo)
e Eugene
Aserinsky (neolaureato in
Medicina) scoprono la fase
REM (Rapid Eye Movements).

Michel Jouvet (Onirologo) parla,


in relazione alla fase REM,
di "sonno paradosso".
Mark Solms (Psicoanalista e
Neuropsicologo) continua gli
studi osservando pazienti con
lesioni cerebrali
Evoluzione degli studi
• Fondendo le ricerche precedenti, Jie
Zhang (Psicologa) elaborò la teoria
delcontinual-activation
• U. J. Jovanović (Psicologo) nel 1975 analizza in
modo scientifico l'esperienza soggettiva del
sogno all'interno del sonno ed opera
una distinzione tra le allucinazioni
ipnagogiche e i sogni veri e propri
L'ipotesi è dunque che ciò che si ricorda al risveglio non sia il
sogno vero e proprio, ma quell'esperienza allucinatoria che
ancora conserva un qualche tipo di legame con la coscienza, e
che si verifica in una fase transitoria del sonno, quasi fosse un
ponte tra la coscienza piena e la piena incoscienza.
Sogno lucido
“Sognare sapendo di star sognando”
-Stephen LaBerge.

Non sì è più attori inconsapevolmente passivi,


ma attori consapevoli e potenzialmente
attivi, onironauti.
Riconosciuto il sogno come tale, mentre lo si sta
vivendo, le possibilità che si aprono sono infinite.

La realtà che ci si presenta davanti


non dovrà essere necessariamente
subita, ma potrà essere controllata,
parzialmente o totalmente.
Volare è un semplice esempio.
Perché sognare lucido?
Passiamo circa un terzo della nostra vita a dormire

Trent’anni a dormire
sei anni a sognare.

Il sogno lucido fa sì che diventino parte


della nostra esperienza consapevole e si
possano mettere a frutto per
sviluppare a pieno il nostro potenziale.
Riconoscere un sogno lucido

Dream sign

Test di realtà

A.D.A.
(All Day Awareness, rimanere consapevoli tutto il giorno)
- Leggere
- Guardare l'orologio
- Respirare
- Guardarsi allo specchio
- Accendere/Spegnere la luce
- Fisicità degli oggetti

- Aprire la vista su nuovi spazi


- Controllare la fisicità degli oggetti
- Impossibilità di ricordarsi o
tracciare come si è arrivati ad una
certa situazione.
Diario Onirico

Scrivere i vostri sogni notturni in un diario onirico


è il metodo più semplice per potenziare le vostre
capacità di ricordarli.
Correlazioni tra corpo onirico e
corpo fisico
Grazie ai laboratori del sonno e a volontari molto bravi ad avere sogni lucidi
spontaneamente, si sono potuti scoprire vari aspetti che legano il corpo onirico, che si
trova dentro il sogno, a quello reale che dorme sul letto.

-Durata dei sogni

-Movimenti del corpo

-Respirazione

-Contare e cantare
“Un essere umano vive se stesso, i propri pensieri e i propri sentimenti come
qualcosa di separato dal resto: una specie di illusione ottica della coscienza.
Tentare di superare questa illusione è la via per raggiungere la vera pace
interiore” -Albert Einstein.
Fonti:

Link
http://www.humantrainer.com/articoli/sogno-sogni-punto-vista-scientifico.html
http://www.altrasalute.it/sogni_000005.html
http://www.treccani.it/enciclopedia/sonno-e-sogno_%28Enciclopedia-della-Scienza-e-della-
Tecnica%29/
http://www.lastampa.it/2010/10/20/scienza/la-nostra-macchina-dei-sogni-e-nel-cervello-
NUv6JL0bQdFuLSOw7hwwDN/pagina.html
http://www.sognilucidi.it/
https://images.google.com/

Bibliografia
Sogni di Risveglio – Sogno lucido e consapevolezza del Sogno e del Sonno. Charlie Morley
Gabriele Galli
Rebecca Bottino
Paolo Di Ninno