Sei sulla pagina 1di 6

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

( P R OVI N CI A DI PA LE R MO )

AUTORIZZAZIONE EDILIZIA IN SAN ATORIA

n°…..del………….2011

Articolo n°13 della Legge 47/85

Pratica n°02/10

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE

VISTA la domanda presentata in data 14/01/10 protocollo n°546 a nome di

Bruno Giuseppe, nato a Palermo il 11/08/76 e residente a Isola delle

Femmine in via Romeo n°114, codice fiscale BRN GPP 76M11 G273Y,

diretta a ottenere la Autorizzazione Edilizia in Sanatoria ai sensi

dell’articolo n°13 della Legge 47/85 per avere realizzato una tettoia in

elementi prefabbricati auto-portanti con pareti verticali un alluminio e vetro e

per avere istallato un struttura in legno, nella quale, la copertura è composta

da una tenda scorrevole plastificata e la chiusura delle pareti laterali in

elementi modulari in poli-carbonato trasparente, in aderenza alla manufatto

prima menzionato a un locale denominato “GRAN CAFFE” sito in questo

piano Levante n°6/7;

VISTA la documentazione prodotta dall’interessato nonché gli elaborati

tecnici a firma del Geometra Impastato Giovanni;

ACCERTATO che l’istante ha il titolo per richiedere la sanatoria ai sensi

dell’articolo n°13 della Legge 47/85 nella qualità di intestatario di

occupazione permanente di suolo pubblico di cui alla concessione n°01/08

del 14/02/08, suolo pubblico sito in questo Piano Levante in adiacenza al

locale denominato “GRAN CAFFE” gestito da Bruno Giuseppe nato a


Palermo il 11/08/76 e residente a Isola delle Femmine in via Romeo n°114;

DATO ATTO che ai fini del rilascio della presente Autorizzazione Edilizia è

stata versato l’importo dovuto a titolo di sanzione pecuniaria di €. 1.032,90

così come previsto dall’articolo n°37 del Decreto del Presidente della

Repubblica n°380 del 06/06/01;

VISTI gli strumenti urbanistici vigenti, nonché le norme che regolano

l’attuazione e le istruzioni in materia;

VISTO che l’immobile ricade in zona “P” (parcheggio pubblico) prevista dal

Piano Regolatore Generale approvato dall’Assessorato Regionale Sviluppo

Economico con proprio decreto n°83 del 14/05/77;

VISTA la favorevole istruttoria dalla quale risulta altresì la inesistenza di

vincoli che impediscono la sanabilità dell’opera;

VISTO il parere espresso dal Responsabile dell’Igiene Pubblica n°460/IP del

28/02/11 assunto al protocollo del Comune il 28/02/11 ai numeri 3335/3533;

VISTO l’articolo n°35, penultimo comma, della Legge 47/85;

VISTO l’articolo n°26, penultimo comma, della Legge Regionale 37/85;

VISTO il parere di compatibilità paesistica di cui all’articolo n°167 e n°181 del

Decreto Legislativo n°42/04 rilasciato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali

e Ambientali della Provincia di Palermo protocollo n°1097/VIII del 14/02/11,

BBNN 70069 parere che prevede, per il mantenimento delle opere abusive,

la sostituzione della struttura in alluminio e copertura in elementi

prefabbricati esistente con una struttura in legno coperta da una tenda

scorrevole plastificata avente, nel suo insieme, le caratteristiche di quella già

realizzata in adiacenza e il pagamento di una indennità pari a €. 1.032,90;

VISTO l’articolo n°7 della Legge Regionale 26/86;


VISTA la circolare n°1 del 25 Gennaio 1997;

VISTO l’articolo n°27, comma n°5, Decreto Legislativo n°285 del 30/04/92 e

successive modifiche e integrazioni;

VISTO il regolamento comunale per l’applicazione del canone per

l’occupazione di spazi e aree pubbliche approvato con delibera di Consiglio

Comunale n°69 del 18/12/09;

VISTA la dichiarazione sostitutiva resa il 28/02/11 da Bruno Giuseppe sopra

generalizzato con la quale attesta di non avere nulla a pretendere dal

comune in caso che lo stesso debba completare le opere di urbanizzazione

nell’area interessata e oggetto della presente autorizzazione edilizia in

sanatoria;

VISTA la dichiarazione sostitutiva resa il 28/02/11 da Bruno Giuseppe sopra

generalizzato con la quale attesta di non avere carichi pendenti in relazione

ai delitti di cui agli articoli 416/bis, 648/bis e 6487/ter del Codice di Procedura

Penale.

RILASCIA

a Bruno Giuseppe nato a Palermo il 11/08/76 e residente a Isola delle

Femmine in via Romeo n°114, codice fiscale BRN GPP 76M11 G273Y

l’AUTORIZZAZIONE EDILIZIA IN SANATORIA ai sensi dell’articolo n°13

della Legge del 28/02/85 n°47 per avere istallato abusivamente un struttura

in legno, nella quale, la copertura è composta da una tenda scorrevole

plastificata, in aderenza al locale denominato “GRAN CAFFE” sito in questo

piano Levante n°6/7 e per la sostituzione della struttura in alluminio e

copertura in elementi prefabbricati esistente con l’istallazione di una struttura

in legno nella quale la copertura sia composta da una tenda scorrevole


plastificata avente le caratteristiche, nel suo insieme, a quella già realizzata;

A CONDIZIONE

-che venga sostituita, mediante la dismissione della struttura in alluminio e

copertura in elementi prefabbricati esistente, con una struttura in legno nella

quale la copertura sia composta da una tenda scorrevole plastificata avente

le caratteristiche, nel suo insieme, a quella già realizzata in adiacenza;

-che venga dimessa la chiusura verticale delle pareti laterali in elementi

modulari in poli-carbonato trasparenti presenti nella struttura in legno nella

quale la copertura è composta da una tenda scorrevole plastificata.

Alla presente si allega una copia degli elaborati grafici prodotti che

costituiscono parte integrante e sostanziale della stessa:

-relazione,

-elaborati grafici.

PRESCRIZIONI GENERALI

Considerato che ai sensi dell’articolo n°31, comma 2° della Legge 47/85 le

opere, oggetto di sanatoria, ancorché ultimate, possono risultare non rifinite e

completate in ogni loro parte, al fine di rendere l’opera agibile e/o abitabile, ai

sensi dell’articolo n°36 della Legge Regionale 71/78, è fatto obbligo di

eseguire i lavori di completamento e/o adeguamento degli impianti istallati o

da istallare:

-lavori di rifinitura interna ed esterna;

-adeguamento degli impianti alla normativa vigente in materia;

Essi dovranno avere inizio entro un anno dalla data di notifica della presente

ed essere portati a termine entro trentasei mesi dal loro inizio, in modo che le

opere siano rese abitabili e/o agibili;


I lavori suddetti dovranno essere eseguiti sotto la direzione di un tecnico

abilitato all’esercizio della libera professione il quale provvederà ad inviare la

comunicazione di inizio dei lavori e la relativa accettazione.

E’ fatto obbligo di richiedere per iscritto il rilascio del certificato di

Abitabilità/Agibilità non appena la costruzione sarà ultimata in ogni sua parte,

comprese le rifiniture esterne.

Nessuna modifica può essere apportata senza autorizzazione del Comune.

La presente autorizzazione edilizia in sanatoria viene rilasciata fatti salvi

i diritti dei terzi.

PRESCRIZIONI SPECIALI

E’ fatto obbligo di adempire alle prescrizioni di cui al provvedimento

dell’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente n°27 del 16/11/92.

E’ FATTO OBBLIGO

di richiedere apposita autorizzazione edilizia per l’allaccio alla rete fognaria.

AVVERTENZA IMPORTANTE

Prima di iniziare i lavori assicurarsi che questi sono eseguiti nel rispetto delle

norme imposte dai Decreti Legislativi 493/97 e 494/97 e di tutte le norme in

materia di sicurezza.

Il Responsabile del III Settore

Architetto Sandro D’Arpa

Interessi correlati