Sei sulla pagina 1di 18

http://dizionari.corriere.

it/dizionario_italiano/T
/tenere.shtml?refresh_ce-cpThis page shows the basic
tenses with the regular verb work, including the following structures:

 affirmative or positive (+)


 negative (-)
 interrogative or question (?)

The basic structures are:

+ positive subject + auxiliary + main verb

- negative subject + auxiliary + not + main verb

? question auxiliary + subject + main verb

Here are the forms of the main verb that we use to construct the
tenses:

base past past participle present participle -ing

work worked worked working

And here is the result:

12 tenses (work) past present future

SIMPLE + I did work I do work I will work


do + base I worked I work
except future:
will + base - I did not work I do not work I will not work

? Did I work? Do I work? Will I work?


palazzo
pa|làz|zos.m.2ª metà XIII sec; lat. palatĭu(m) “reggia imperiale”.

FO
1a. edificio di grandi dimensioni, architettonicamente maestoso, un tempo adibito a
dimora signorile, ora per lo più sede di uffici pubblici: un palazzo barocco | i sacri
palazzi apostolici, residenza papale in Vaticano | anche seguito dal nome della
famiglia che lo possiede o che lo fece edificare: palazzo Colonna, palazzo Strozzi
1b. residenza del sovrano o di chi lo rappresenta: palazzo reale | corte di un
sovrano: intrighi di palazzo, essere ammesso a palazzo
1c. estens., edificio di civile abitazione spec. di grandi dimensioni e suddiviso in molti
appartamenti: abito in quel palazzo, un palazzo di otto piani
2. OB ass., sede del tribunale: essere convocato a palazzo
3. CO nel linguaggio giornalistico, spec. con iniz. maiusc., con connotazione
negativa, l’insieme di coloro che governano e che detengono il potere

tetto

1a. copertura di un edificio solitamente costituita da una o più superfici


piane inclinate, formate da una travatura ricoperta da embrici, tegole,
coppi o altro materiale impermeabile e poggiate sulle strutture portanti del
fabbricato: tetto di lose, di paglia, tetto a due, a quattro spioventi, rifare il
tetto, la tromba d’aria ha scoperchiato molti tetti, mettere un’antenna sul
tetto, i ladri sono entrati dal tetto | in senso generico, copertura di un
edificio
1b. gridare, predicare dai tetti, far sapere a tutti qcs. | fam., il tetto è
basso, i tetti sono bassi, ci sono i tetti bassi, per indicare la presenza di
bambini, di fronte ai quali bisogna moderare il linguaggio
2. estens., casa, abitazione: tornare al tetto paterno, ho perso il tetto e il
lavoro
3. elemento o struttura che fa da copertura: il tetto di una macchina, di un
trattore
4. fig., limite massimo posto alla crescita di spese, costi, finanziamenti,
consumi ecc.: superare, sfondare il tetto del deficit pubblico, fissare il tetto
dell’inflazione, il dollaro ha raggiunto il tetto massimo degli ultimi mesi
5. TS sport nell’alpinismo, tratto di una parete rocciosa che sporge quasi ad
angolo retto
6. TS geol. superficie superiore di uno strato, di una formazione geologica o
di un filone | parete rocciosa sovrastante il piano di faglia
7. TS anat. parte superiore di una struttura anatomica
8. TS sport nel ciclismo, la quota altimetrica più elevata che si raggiunge in
una corsa a tappe: il tetto del giro

tappeto
tap|pé|tos.m.2ª metà XIII sec; dal lat. tapētu(m), dal gr. tápēs, -ētos.

AU
1a. drappo di tessuto, spec. di lana, lavorato a mano o a macchina in
diverse misure, colori, disegni e spessore, prodotto annodando i fili di
catena con quelli di trama e usato nell’arredamento per ricoprire
pavimenti, pareti, ecc.: tappeto persiano, turco, cinese, da
bagno, battere, spazzolare, arrotolare i tappeti | estens., copertura di
tavoli o altri mobili
1b. estens., strato uniforme, soffice e sottile che ricopre una superficie: un
tappeto di fiori, di foglie, di aghi di pino
2a. TS sport strato d’imbottitura spec. sintetica usato nella ginnastica e in
altre attività sportive per attutire le cadute dell’atleta o compiere esercizi a
terra
2b. TS sport nel pugilato, la tela che ricopre la piattaforma del ring tesa su
uno strato di feltro
3. TS telev. gerg., montaggio di una serie di immagini di repertorio su un
determinato argomento, che vengono proiettate spec. come commento
visivo a interviste, dibattiti e sim.
4. TS biol. in istologia vegetale, l’insieme delle cellule che ha la funzione di
nutrire le megaspore e i granuli pollinici in formazione

Polirematiche

a tappeto
loc.avv.
loc.agg.inv. CO loc.avv., in modo sistematico, senza tralasciare nulla:
battere a tappeto la zona | loc.agg.inv., compiuto con sistematicità e
meticolosità: interrogatorio, indagine a tappeto
andare al tappeto
loc.v.
TS sport
nel pugilato, essere atterrato; fig., subire un duro colpo, una batosta
bombardamento a tappeto
loc.s.m.
CO
lancio fittissimo e ripetuto di bombe su una vasta superficie, in modo da
conseguire il massimo effetto distruttivo.
finire al tappeto
loc.v.
CO
andare al tappeto
mandare al tappeto
loc.v.
TS sport
=> mettere al tappeto
mettere al tappeto
loc.v.
TS sport
nel pugilato, atterrare l’avversario
mettere sul tappeto
loc.v.
CO
proporre perché sia oggetto di discussione: mettere una questione sul
tappeto
tappeto di preghiera
loc.s.m.
TS arred.
tappeto di piccole dimensioni, originariamente usato dai musulmani per
inginocchiarsi durante le orazioni quotidiane
tappeto erboso
loc.s.m.
CO
prato particolarmente fitto e curato, anche come rivestimento di un campo
di calcio, di tennis, di golf
tappeto preghiera
loc.s.m.
TS arred.
=> tappeto di preghiera
tappeto scorrevole
loc.s.m.
BU
tapis roulant
tappeto stradale
loc.s.m.
CO
manto stradale
tappeto vegetale
loc.s.m.
TS bot.
l’insieme degli individui vegetali che rivestono una determinata area
tappeto verde
loc.s.m.
CO
rivestimento di panno verde proprio dei tavoli da gioco | estens., il tavolo
da gioco stesso | fig., il gioco d’azzardo: rovinarsi al tappeto verde.

CERCA
scoprire
sco|prì|rev.tr.sec. XIII; der. di coprire con s-.

FO
1a. privare qcs. di ciò che chiude o ricopre: scoprire una pentola | scoprire
una statua, un monumento, inaugurarli pubblicamente togliendo il velo di
protezione
1b. liberare una parte del corpo da indumenti, coperte, panni e sim.,
rendendola visibile o privandola di un riparo: scoprì il volto togliendosi la
maschera, non scoprirti il capo se non vuoi prenderti un’insolazione; fa
freddo, attento a non scoprire il bambino, a non vestirlo con abiti troppo
leggeri | lasciare scoperto: la minigonna scopre le gambe
2. lasciare privo di protezione o di difesa dall’attacco di un avversario o di
un nemico: il pugile ha scoperto il mento ed è stato colpito, la squadra ha
scoperto troppo il centrocampo, il generale non vuole scoprire il fronte
3a. lasciar vedere, rendere visibile: sorridendo ha scoperto dei bellissimi
denti, il vento, portando via le nuvole, ha scoperto il sole
3b. fig., rivelare, palesare: non scoprire i tuoi piani, scoprire le proprie
intenzioni, i propri desideri
4a. trovare casualmente o in seguito a ricerche, spec. qcs. che costituisce
elemento di interesse generale per una collettività o l’umanità intera: lo
scienziato ha scoperto una nuova legge fisica, scoprire un antico
manoscritto, nuovi reperti archeologici | raggiungere un luogo ignoto e
acquisirlo alla conoscenza, alla conquista, alle esplorazioni: Colombo ha
scoperto l’America, scoprire le sorgenti del Nilo
4b. individuare dopo attenta osservazione o studio: scoprire un errore nel
bilancio
4c. fig., venire a conoscenza, casualmente o in seguito a indagini, di un
segreto, di un’azione o di un fatto che volevano essere tenuti
nascosti: scoprire la verità, scoprire un delitto, una tresca amorosa
4d. identificare in seguito a opportune indagini e ricerche: il poliziotto ha
scoperto il colpevole, scoprire l’autore delle lettere minatorie
5. rilevare in qcn. una caratteristica prima ignorata, un atteggiamento mai
notato prima: in quel ragazzo ho scoperto un animo generoso, in te scopro
un vero amico, scoprire un grande talento
6. TS mar. privare un’imbarcazione, spec. militare, delle cappe di copertura
7. LE riuscire a vedere, distinguere: quel lontano mar, quei monti
azzurri | che di qua scopro (Leopardi)
8. LE rivelare, spiegare
9. OB dichiarare: scoprire la guerra

Polirematiche

scoprire gli altarini


loc.v.
CO
rivelare, rendere pubblici i fatti privati, i segreti di qcn.
scoprire il fianco
loc.v.
CO
di un esercito, lasciare indifesa un’ala | fig., rendersi soggetto, esporsi a
critiche, attacchi e sim.
scoprire il gioco
loc.v.
CO
scoprire le carte
scoprire la corona
loc.v.
TS polit.
in un ordinamento monarchico, rifiuto delle responsabilità da parte dei
ministri per farle ricadere sul monarca
scoprire l’acqua calda
loc.v.
CO
credere o presentare come nuova e originale una cosa già nota od ovvia
scoprire l’America
loc.v.
CO
scoprire l’acqua calda
scoprire le batterie
loc.v.
CO
1. svelare incautamente le ragioni del proprio agire
2. non indugiare, passare all’azione
scoprire le carte
loc.v.
CO
1. nel gioco, mostrare le carte ai propri avversari per rendere noto il
proprio punteggio
2. fig., svelare le intenzioni nascoste, i propositi di qcn.: ormai ho scoperto
le tue carte.

ricevere
ri|cé|ve|rev.tr.2ª metà XII sec; dal lat. recĭpĕre, v. anche recipere.

FO
1a. accettare, prendere, accogliere qcs. che ci viene dato, mandato, concesso, inviato,
conferito: ricevere un premio, un aiuto, un pacco, i sacramenti
1b. patire, subire torti, oltraggi, offese: ricevere un’ingiustizia
1c. subire, buscare percosse: ricevere un pugno
2. trarre, ricavare, ottenere da qcs. un effetto o un beneficio: ricevere
conforto, giovamento
3. essere esposto a un elemento atmosferico: questo lato dell’isola riceve la
tramontana | essere colpito da raggi luminosi: la stanza riceve la luce da una
finestra
4a. accogliere qcn. presso di sé, ammetterlo alla propria presenza: ricevere gli ospiti
in salotto; anche ass.: la contessa riceve tutti i giovedì | fare accoglienza a qcn.,
spec. andandogli incontro: lo ricevettero all’aeroporto
4b. accogliere visitatori, spec. per visite ufficiali o professionali: il direttore la
riceverà subito; anche ass.: il dottore riceve lunedì e martedì
5. essere oggetto di sollecitazioni provenienti dall’esterno: ricevere
attenzioni | percepire per mezzo dei sensi: ricevere una forte emozione
6. CO TS telecom. captare da un posto trasmittente ed eventualmente rivelare un
segnale radioelettrico, televisivo, telefonico e sim.: ricevere un segnale disturbato;
anche ass.: questa televisione riceve bene
7. TS sport prendere la palla lanciata da un compagno di squadra o da un
avversario: ricevere palla sul sinistro

vario
và|rioagg., agg.indef., pron.indef., s.m.av. 1321; dal lat. varĭu(m).

FO
1. agg., costituito da elementi tra loro differenziati, discordanti ma senza
sgradevole contrasto: un paesaggio vario e piacevole, una
conversazione, una serata varia e interessante, la vita è bella perché è
varia
2. agg., mutevole, incostante: il tempo è molto vario
3a. agg., differente, diverso: fiori di vari colori, avere vari interessi
3b. agg.indef., premesso a un sostantivo collettivo o plurale, numeroso,
parecchio: siamo stati varie volte a Firenze, ho sostenuto vari colloqui di
lavoro, lo conosco da vari anni | pron.indef., al pl., diverse persone: vari
mi hanno detto la stessa cosa
4. s.m. BU solo sing., insieme di ciò che presenta diversità, varietà
Polirematiche

d’arte varia
loc.agg.inv.
TS teatr.
del varietà, proprio del varietà: numero, spettacolo d’arte varia
moto uniformemente vario
loc.s.m.
TS fis.
m. vario di un punto nel quale l’accelerazione tangenziale rimane costante
nel tempo
moto vario
loc.s.m.
TS fis.
m. di un punto su una traiettoria mediante accelerazione anch’essa
variabile.
olio di semi vari
loc.s.m.
CO
o. vegetale alimentare costituito da una miscela di oli ricavati dai semi di
piante diverse
varie ed eventuali
loc.s.f.pl.
CO
formula con cui a chiusura di ordini del giorno si indicano questioni da
discutere di secondaria importanza e non previste dal programma.

riempire
ri|em|pì|rev.tr.av. 1292; der. di empire con ri-.
1a. FO rendere pieno: riempire un bicchiere, riempire un baule di
vestiti, riempire una cassa di libri; anche iperb.: riempire la casa di
quadri | CO colloq., farcire: riempire un’oca di castagne; imbottire un
panino
1b. FO di una massa di persone, occupare per intero uno spazio, un
ambiente ecc., gremire: i dimostranti hanno riempito la piazza, il pubblico
ha riempito il teatro
1c. FO pervadere un ambiente diffondendosi nell’aria: l’odore, il fumo ha
riempito la stanza
2. FO spec. ass., saziare: le patate riempiono subito
3. FO compilare: riempire un modulo, un questionario, un assegno
4a. FO fig., colmare, coprire di doni, attenzioni e sim.: riempire qcn. di
regali, di coccole | fare oggetto di insulti, ingiurie, percosse e
sim.: riempire qcn. di botte
4b. FO fig., colmare, pervadere di un sentimento intenso: riempire di
orgoglio, di gioia, di sconforto
5. FO tenere occupato piacevolmente, in attività appaganti e sim.: lo studio
riempie le sue giornante, l’arrivo del figlio ha riempito la sua vita

Polirematiche

riempire la testa
loc.v.
CO
annoiare o confondere con discorsi verbosi e inconcludenti: mi ha riempito
la testa di concetti astrusi | imprimere nella mente di qcn. idee, concetti
considerati negativi ritornando in continuazione sugli stessi temi: gli ha
riempito la testa di stupidaggini, di false illusioni.

mattonella
mat|to|nèl|las.f.1701 nell'accez. 2; der. di mattone con -ella femm., vd. -
ello.

CO
1. elemento edilizio in forma di poligono per lo più regolare (quadrato,
rettangolare, esagonale, ecc.) e di spessore ridotto, costituito da materiale
laterizio, graniglia, marmo, ceramica, cemento, ecc., utilizzato per
rivestimenti e pavimentazioni; pianella, piastrella
2. estens., qualunque oggetto di forma simile: mattonella di carbone, di
antracite: polvere di carbone o di antracite pressata in piccoli blocchi e
usata come combustibile
3. RE merid., gelato napoletano molto consistente confezionato in appositi
stampi di forma quadrata
4. TS giochi imbottitura di ciascuna delle sponde di un tavolo da biliardo
5. TS giochi => gioco delle piastrelle

Polirematiche

a mattonella
loc.agg.inv.
CO
di stoffa, a quadretti.
CERCA

legno
lé|gnos.m.av. 1294 nelle accez. 4 e 5; lat. lĭgnu(m) “legno per ardere”.

1. FO la parte solida e compatta del tronco, dei rami e delle radici di alberi
e arbusti situata al di sotto della corteccia | TS bot. insieme degli elementi
cellulari lignificati, delle fibre di sostegno e delle cellule parenchimatiche
che costituiscono il tessuto dei tronchi, dei rami e delle radici degli alberi e
permettono il passaggio della linfa agli organi vitali
2. FO materia prima fornita dagli alberi, usata come materiale da
costruzione, per lavori di falegnameria, come combustibile, ecc.: legno da
ardere, legno da costruzione, legno da intarsio; segare, piallare il
legno; legno stagionato, legno di noce, di ciliegio, mobili di
legno, pavimento in legno; duro come il legno, durissimo
3. FO pezzo di legno: metti un altro legno sul fuoco | bastone,
mazza: picchiare con un legno
4. LE con meton., albero: o divina virtù … vedra’ mi al pié del tuo diletto
legno (Dante)
5. LE con meton., imbarcazione, nave: legno vidi già dritto e
veloce | correr lo mar (Dante)
6. LE con meton., calesse, carrozza: sente fermarsi un legno
all’uscio (Manzoni)
7. TS mus. al pl., insieme degli strumenti a fiato costruiti, almeno
originariamente, in legno come ad es. il flauto, l’oboe, l’ottavino, il
clarinetto, il fagotto, il controfagotto, ecc. | settore dell’orchestra che
comprende tali strumenti
8. TS sport nel golf, tipo di mazza
9. TS arte non com. => silografia

Polirematiche

lana di legno
loc.s.f.
CO
materiale composto da truciolato di legno leggero, utilizzato per imballaggi
paglia di legno
loc.s.f.
CO
lana di legno
pasta di legno
loc.s.f.
TS cart.
materia prima usata per la preparazione di carta o cartoni, ottenuta
sottoponendo il legno a particolari trattamenti
pezzo di legno
loc.s.m.
CO
persona insensibile
portare legna al bosco
loc.v.
CO
portare acqua in mare
ramo a, da legno
loc.s.m.
TS agr.
r. che produce solo foglie
scalpello per legno
loc.s.m.
TS artig.
=> scalpello da falegname
testa di legno
loc.s.f.
CO
1. persona ottusa, ostinata, ignorante
2. prestanome
tornio da legno
loc.s.m.
CO
t. munito di un supporto rigido sul quale l’operatore poggia il pezzo e lo
lavora spec. con lo scalpello e la sgorbia, tenendolo con le mani
zucchero di legno
loc.s.m.
TS biochim.
CONTINUOUS + I was working I am working I will be
be + ing working

- I was notworking I am notworking I will not be


working

? Was I working? Am I working? Will I be


working?

PERFECT + I had worked I have worked I will have


have + past worked
participle

- I had notworked I have notworked I will not have


worked

? Had I worked? Have I worked? Will I have


worked?

CONTINUOUS + I had been I have been I will have been


PERFECT working working working
have been + ing

- I had not been I have not been I will not have


working working been working

? Had I been Have I been Will I have been


working? working? working?

Basic Tenses: Irregular Verbs


This page shows the basic tenses with the irregular verb sing,
including the following structures:

 affirmative or positive (+)


 negative (-)
 interrogative or question (?)

The basic structures are:

+ positive subject + auxiliary + main verb

- negative subject + auxiliary + not + main verb

? question auxiliary + subject + main verb

Here are the forms of the main verb that we use to construct the
tenses:

base past past participle present participle -ing

sing sang sung singing

And here is the result:

12 tenses (sing) past present future

SIMPLE + I did sing I do sing I will sing


do + base I sang I sing
except future:
will + base - I did not sing I do not sing I will not sing

? Did I sing? Do I sing? Will I sing?

CONTINUOUS + I was singing I am singing I will be singing


be + ing

- I was notsinging I am notsinging I will not be


singing

? Was I singing? Am I singing? Will I be


singing?

PERFECT + I had sung I have sung I will have sung


have + past
participle

- I had not sung I have not sung I will not have


sung

? Had I sung? Have I sung? Will I have sung?

CONTINUOUS + I had been I have been I will have been


PERFECT singing singing singing
have been + ing

- I had not been I have not been I will not have


singing singing been singing

? Had I been Have I been Will I have bee


singing? singing?