Sei sulla pagina 1di 1

Dermatite allergica 05/02/2008

Davide da Siena
Categoria/Argomento: Apparato tegumentario Epidermide Connettivo e derma

Richiesta
Salve,
vorrei avere informazioni riguardo ai problemi di dermatite allergica che ho da
quando avevo circa 3 anni: croste sul viso (guance e labbra) e sulle giunture
(dietro al ginocchio per esempio) oltre ovviamente al prurito. Le varie diagnosi
parlano di allergia all'acaro della polvere e a svariati alimenti..ora come ora, a
30 anni, sto molto molto meglio, ma ho ancora dei piccoli problemini
su labbra e guance. Le labbra sono spesso screpolate e crettate (anche
utilizzando sempre burro di cacao) e vi si formano anche delle "pellicine"..le
guance subiscono periodicamente un arrossamento con leggero prurito.
La cosa che mi da piu' fastidio sono comunque le labbra! Ho notato che,
quando arriva l'estate sto meglio, sopratutto quando sono in vacanza al
mare..al mare "guarisco" totalmente...ho notato anche che, in occasione di un
recente attacco allergico (..dicono a causa di tonno avariato) durante la cura di
cortisone stavo benissimo.
Grazie

Risposta
Per quanto riguarda il tema generale "dermatite": sotto tale ETICHETTA sono
annoverati moltissimi sintomi diversi tra i quali anche quelli da te descritti. Ti
ricordo che tutte le manifestazioni o eruzioni sono presenti, comunque, in fase
PCL quindi in fase di soluzione o di un conflitto di "separazione/perdita di
contatto" (epitelio, ectoderma che ulcera in CA e ristruttura in Pcl) che pu,
per, assumere molteplici e diverse colorazioni conflittuali a seconda che
riguardi la parte corneosa dell'epitelio o la parte interna che contiene il
pigmento, anche la localizzazione ci da una precisa indicazione rispetto a chi o
in che modalit la persona ha vissuto la perdita di contatto.
Anche per le labbra si tratta di epitelio ectodermico e in CA ulcera (secca) e in
PCL ripara cicatrizzando sempre per un conflitto di "separazione" in questo
caso in relazione al baciare o esprimere; trattandosi di tessuto del Neoencefalo
fondamentale la lateralit per stabilirne precisamente la relazione: per una
persona destrimane la parte destra del corpo in relazione a padre, partner o
colleghi mentre la parte sinistra in relazione a madre ,figli e per una persona
mancina esattamente l'opposto.
Se i sintomi continuano a ripresentarsi evidentemente continui a recidivare, a
battere contro lo stesso spigolo.