Sei sulla pagina 1di 13

,

Ma sei davvero cosi superstizioso?

Entriamo in tema 2. Ascolta di nuovo lintervista e leggi il testo.


Controlla le risposte dellattivit 1.
Obiettivo: introdurre il tema dellunit e facilitare
la comprensione del testo. Obiettivo: comprendere il testo input e verificare
le attivit di comprensione.
Linsegnante pu chiedere agli studenti di descrivere
Dopo lascolto (o gli ascolti) senza la lettura del
il disegno della sezione. Pu introdurre e spiegare il
testo, si consiglia di fare ascoltare il dialogo facen-
lessico relativo allimmagine se non conosciuto.
do leggere il testo. Al termine dellascolto si pu
Prima di fare svolgere lattivit, linsegnante pu leg-
chiedere di controllare le risposte dellattivit 1. Alla
gere le domande input e, se necessario, spiegare le
fine si pu controllare in plenum.
parole utili per svolgere lattivit che gli studenti non
capiscono. Lattivit si pu svolgere in coppia e suc- 3. Qual il tuo rapporto con la superstizione?
cessivamente si pu discutere in plenum. In questa Discutine con un compagno, ecco alcuni spunti.
attivit non consigliabile focalizzare lattenzione Obiettivo: esercitare labilit di produzione libera
sulla correttezza morfosintattica della produzione o- orale sul tema della prima parte dellunit.
rale dellapprendente dal momento che lobiettivo Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli gruppi.
quello di entrare nel tema e facilitare la compren- Poich lo scopo quello di esercitare la produzione
sione del testo input. La correzione degli errori du- libera, in questa fase linsegnante dovrebbe inter-
rante la produzione orale degli apprendenti si do- venire il meno possibile. Prima dellinizio dellattivit
vrebbe limitare a quelli che interrompono il flusso linsegnante dovrebbe comunque dire agli studenti di
comunicativo. essere a disposizione in caso di difficolt e intervenire
nei casi in cui il flusso comunicativo si interrompe.
Comunichiamo Come si detto, lobiettivo principale non quello di
1. Ascolta lintervista tramessa alla radio. Vero lavorare sulla competenza morfosintattica, bens di
o falso? far acquistare sicurezza nel parlare liberamente.
Obiettivo: comprendere il testo input.
Si consiglia di fornire le informazioni che aiutano a Impariamo le parole
contestualizzare il testo (per esempio: adesso ascol- 4. Collega gli eventi con leffetto che causano o
tiamo ununtervista radio fatta ai passanti sulla super- con la possibile azione per contrastare la sfor-
stizione). Prima di fare ascoltare il testo input si tuna.
consiglia di verificare che siano comprese le parole Obiettivo: presentare gli atti pi tipici e comuni
relative allo svolgimento dellattivit ed eventualmen- legati al mondo della superstizione.
te spiegarle (per esempio: specchio). Il primo ascolto Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
del dialogo ha lo scopo di esercitare labilit di controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
ascolto e pertanto si dovrebbe chiedere agli studen- un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe spie-
ti di ascoltare il dialogo senza leggere il testo. In gare le parole che eventualmente gli studenti non co-
questa fase importante che linsegnante crei unat- noscono e dire che sono azioni che, secondo i super-
mosfera non ansiogena che potrebbe compromettere stiziosi, portano sfortuna e vanno abbinate al male
la comprensione degli apprendenti, chiarendo, per che causano o alla possible azione consigliata; nel
esempio, che non importante capire tutte le parole caso specifico per contrastarne lazione negativa.
del dialogo. Se si ritiene opportuno si pu fare ascol-
Chiavi: 1. e, 2. d, 3. a, 4. h, 5. b, 6. f, 7. c, 8. g
tare altre volte il dialogo prima di passare allattivit
1. Lattivit si pu svolgere singolarmente e succes-
sivamente linsegnante potrebbe proporre un con- Entriamo in tema
fronto in coppia. Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni-
Chiavi: 1. falso, 2. vero, 3. vero, 4. vero, 5. falso, t e/o facilitare la comprensione del testo.
6. falso, 7. falso Lattivit si pu svolgere in coppia e successivamente

40 Edizioni Edilingua
si pu discutere in plenum. In questa attivit non Chiavi:

Ma sei davvero cosi superstizioso?


consigliabile focalizzare lattenzione sulla corret- Portare Convincersi Dormire Capire
Essere Avere
tezza morfosintattica della produzione orale dellap- (-are) (-ere) (-ire) (-isc-)

prendente dal momento che lobiettivo quello di sia abbia porti mi convinca dorma capisca
entrare nel tema e facilitare la comprensione del testo sia abbia porti ti convinca dorma capisca
input. La correzione degli errori durante la produ- si
sia abbia porti dorma capisca
zione orale degli apprendenti si dovrebbe limitare a convinca
quelli che interrompono il flusso comunicativo. ci
siamo abbiamo portiamo dormiamo capiamo
convinciamo

Comunichiamo siate abbiate portiate vi convinciate dormiate capiate

5. Prima di leggere il testo osserva il significato siano abbiano portino si convincano dormano capiscano
delle parole e dellespressione che seguono.

,
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input. 9. Scrivi la regola
Lattivit presenta la definizione di alcune parole e Obiettivo: fare scoprire la regola sulle forme del
espressioni considerate difficili da comprendere. congiuntivo presente.
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia-
6. Leggi il testo e metti in ordine i paragrafi. mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser-
Obiettivo: comprendere il testo input della secon- va! e sulla tabella che hanno completato, in cui so-
da parte dellunit. no presenti gli elementi oggetto della riflessione
Si consiglia di fornire semplici informazioni che grammaticale. Lattivit si pu svolgere singolarmen-
aiutano a contestualizzare il testo (per esempio: te e con un confronto in coppia. Se richiesto, si pu
adesso leggiamo un testo sugli effetti della super- svolgere il controllo in plenum.
stizione sulla vita delle persone). Lattivit si pu Chiavi: 1. S, le 3 persone singolari; 2. La prima
svolgere singolarmente e successivamente con un persona plurale uguale allindicativo presente.
confronto in coppia. Se gli studenti lo richiedessero
si potrebbe fare un controllo in plenum. 10. Scrivi la regola.

Chiavi: 1. c, 2. a, 3. d, 4. b Obiettivo: fare scoprire la regola sugli usi del con-


giuntivo presente.
Impariamo le parole Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia-
mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser-
7. Trova la parola o lespressione presente nel va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli
testo e scrivila accanto alla definizione o al
elementi oggetto della riflessione grammaticale evi-
sinonimo corrispondente.
denziati. Si metteranno poi in evidenza alcuni dei
1. combattere, 2. porta male, 3. paranormale, 4. verbi, oltre a quelli di opinione e dubbio, che reggo-
profezia, 5. jellata, 6. eventi, 7. irrazionalit, 8. no il congiuntivo.
ragione Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un con-
fronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere il con-
Facciamo grammatica trollo in plenum.
8. Prova a completare la tabella con le forme
Chiavi: 1. pensare, 2. credere, 3. (non) sono sicura
dei verbi al congiuntivo.
Obiettivo: presentare le forme del congiuntivo pre- 11. Completa le frasi con il congiuntivo presente.
sente. Obiettivo: fissare la regola sul forma e uso del
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia- congiuntivo presente.
mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser- Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un
va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli confronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere
elementi oggetto della riflessione grammaticale evi- il controllo in plenum. Linsegnante dovrebbe spiegare
denziati. eventuali parole che gli apprendenti non capiscono.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un con-
fronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere il con- Chiavi: 1. regali, 2. abbia, 3. stiate, 4. partiamo,
trollo in plenum. 5. possa, 6. invitino

Litaliano alluniversit 41
12. In piccoli gruppi esprimete il vostro pen- 15. Fai il test e confronta le tue risposte con
siero sulle frasi che seguono. quelle di un compagno.
Obiettivo: fissare la regola sulla forma e luso del Obiettivo: comprendere il testo input della terza
conguntivo presente. parte dellunit.
Lattivit si svolge oralmente a coppie o a piccoli Si consiglia di fornire semplici informazioni che aiu-
gruppi. In questo caso lattenzione deve essere rivol- tano a contestualizzare il testo (per esempio: ades-
ta sullaccuratezza, quindi la correzione su even- so farete un test sul vostro livello di superstizione).
tuali errori dovrebbe essere esplicita, pur continuan- Lattivit si pu svolgere singolarmente e successiva-
do a fare attenzione a non interrompere in maniera mente con un confronto in coppia per far emergere
eccessiva la produzione degli studenti e a rispettare le differenze ma anche la potenziale ironia del test.
i fattori affettivi.
16. Chi il pi superstizioso della classe?
Parole che usi alluniversit Obiettivo: esercitare luso delle parole relative
13. Molte delle parole che hai imparato finora si alla superstizione.
riferiscono alla superstizione e alla magia. Le Lattivit si deve svolgere in piccoli gruppi. Alla fine
puoi trovare nei testi del corso di laurea in An- linsegnante pu proporre di eleggere il pi super-
tropologia culturale. Ora completa con le parole stizioso della classe in modo giocoso. Durante que-
della lista un brano tratto dal libro Lanimale sta attivit vanno corretti gli errori relativi al lessico
irrazionale, che parla del rapporto tra uomo, che si sta esercitando.
religione e magia.
Obiettivo: questa attivit ha lobbiettivo di richia- Impariamo le parole
mare lattenzione degli studenti e di sviluppare le 17. Scrivi le parole della lista sotto le immagini
conoscenze lessicali di terminologia tecnico-specia- dei segni zodiacali.
listica di testi spesso usati alluniversit, allinterno Obiettivo: presentare il lessico relativo allo zodiaco.
delle diverse aree disciplinari. Lattivit mira a sviluppare la competenza lessicale
Chiavi: 1. ritualizzazione, 2. comportamenti, 3. os- degli apprendenti. Prima di fare svolgere lattivit,
sessivi, 4. imprevisto, 5. imprevedibilit, 6. esorci- si consiglia di chiedere ad alcuni studenti di che
smi, 7. superstiziosi, 8. insicurezza segno siano in modo da fornire agli studenti i primi
esempi di abbinamento. Lattivit si pu svolgere sin-
Entriamo in tema golarmente e, prima del controllo in plenum, linse-
gnante potrebbe proporre un confronto in coppia.
Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni-
t e/o facilitare la comprensione del testo. Chiavi: 1. ariete, 2. toro, 3. gemelli, 4. cancro, 5.
Lattivit si pu svolgere in coppia e successivamen- leone, 6. vergine, 7. bilancia, 8. scorpione, 9. sa-
te si pu discutere in plenum. In questa attivit non gittario, 10. capricorno, 11. acquario, 12. pesci
consigliabile focalizzare lattenzione sulla corret-
18. E tu di che segno sei? Discuti con un compa-
tezza morfosintattica della produzione orale del-
gno. Ecco alcuni spunti.
lapprendente dal momento che lobiettivo quello
di entrare nel tema e facilitare la comprensione del Obiettivo: esercitare labilit di produzione libera
testo input. La correzione degli errori durante la pro- orale sul tema della seconda parte dellunit.
duzione orale degli apprendenti si dovrebbe limitare Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli gruppi.
a quelli che interrompono il flusso comunicativo. Poich lo scopo quello di esercitare la produzione
libera, in questa fase linsegnante dovrebbe inter-
venire il meno possibile. Prima dellinizio dellatti-
Comunichiamo vit linsegnante dovrebbe comunque dire agli stu-
14. Prima di fare il test osserva il significato denti di essere a disposizione in caso di difficolt e
delle parole e dellespressione che seguono. inter venire nei casi in cui il flusso comunicativo si in-
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo in- terrompe. Alla fine dellattivit in coppie, si pu di-
put. scutere in plenum. Come si detto, lobiettivo prin-
Lattivit presenta la definizione di alcune parole e cipale non quello di lavorare sulla competenza
espressioni considerate difficili da comprendere. morfosintattica, quindi eventuali correzioni dovreb-
bero essere poco esplicite.

42 Edizioni Edilingua
Analizziamo il testo Chiavi:

Ma sei davvero cosi superstizioso?


congiuntivo congiuntivo
19. Scrivi la regola Infinito
presente passato
Obiettivo: fare scoprire agli studenti funzione e potere (loro) possano (loro) abbiano potuto
uso dei connettivi enumerativi.
esistere (loro) esistano (loro) siano esistiti
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richiama-
essere (lui) sia (lui) sia stato
re lattenzione degli studenti sulla sezione Osserva!
in cui ci sono frasi tratte dai testi input con gli elementi influire (loro) influiscano (loro) abbiano influito
oggetto della riflessione grammaticale evidenziata.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del 23. Scrivi la regola.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre Obiettivo: fare scoprire agli studenti la forma del
un confronto in coppia. congiuntivo passato.
Chiavi: I connettivi enumerativi si usano in un testo Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un con-

,
per elencare una serie di idee o le parti di una spie- fronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere il con-
gazione e di unargomentazione trollo in plenum.
Chiavi: congiuntivo presente dell ausiliare (essere o
20. Completa con i connettivi visti. avere) + participio passato del verbo principale.
Obiettivo: esercitare luso dei connettivi enumera-
tivi. 24. Completa le frasi con il congiuntivo passato.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un Obiettivo: fissare la regola sulla forma e uso del
confronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere congiuntivo passato.
il controllo in plenum. Linsegnante dovrebbe spie- Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un con-
gare eventuali parole che gli apprendenti non ca- fronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere il con-
piscono. trollo in plenum. Linsegnante dovrebbe spiegare
Chiavi (risposte possibili): 1. Prima di tutto, 2. In eventuali parole che gli apprendenti non capiscono.
secondo luogo, 3. alcune volte, 4. altre volte Chiavi: 1. abbia visto, 2. abbia mai comprato, 3.
abbiano vinto, 4. sia stato, 5. abbia sempre cre-
Strategie che usi alluniversit duto, 6. sia piaciuto
21. Elaborare un testo.
25. Rileggi alcune frasi incontrate in questa
Obiettivo: esercitare luso dei connettivi enumera- unit. Qual il soggetto della frase principale e
tivi allinterno di un testo argomentativo in forma scrit- quale quello della frase secondaria?
ta o orale, che viene richiesto durante lo studio di cor- Obiettivo: evidenziare la regola del congiuntivo col
si universitari. medesimo soggetto nella principale e secondaria.
Lattivit potrebbe essere svolta singolarmente, ma Gli studenti devono rileggere alcune frasi tratte dal
necessario lasciare il tempo agli studenti di riflettere testo input in cui presente lelemento oggetto della
ed elaborare la stesura, in forma scritta o anche o- riflessione grammaticale evidenziata. Si dir agli stu-
rale. Potrebbe anche essere assegnata per una suc- denti di fare particolare attenzione al soggetto delle
cessiva presentazione a piccoli gruppi. frasi e a mettere quindi in evidenza il fatto che non si
usa il congiuntivo quando il soggetto della frase secon-
Facciamo grammatica daria lo stesso della principale. Le attivit si possono
22. Completa ora la tabella con linfinito e il svolgere singolarmente e con un confronto in coppia.
congiuntivo presente. Se richiesto, si pu svolgere il controllo in plenum.
Obiettivo: fare scoprire agli studenti funzione e Chiavi:
uso del congiuntivo passato.
Frase principale Frase secondaria
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richiama-
di essere sempre in grado di
re lattenzione degli studenti sulla sezione Osserva! in Pensi
trovare una soluzione.
(soggetto): tu
cui ci sono frasi tratte dai testi input con gli elementi (soggetto): tu
oggetto della riflessione grammaticale evidenziata. Penso che lo specchio sia rotto.
(soggetto): io (soggetto): lo specchio
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
che queste cose [] abbiano
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre Non credi
influito sulla tua vita.
(soggetto): tu
un confronto in coppia. (soggetto): queste cose

Litaliano alluniversit 43
26. Scrivi la regola. Lattivit presenta la definizione di alcune parole e
Obiettivo: fissare la regola del congiuntivo con espressioni considerate difficili da comprendere.
medesimo soggetto nella principale e secondaria.
30. Leggi i due testi e scegli lalternativa cor-
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia-
retta.
mare lattenzione sulla sezione Osserva! in cui ci
sono frasi tratte dai testi input con gli elementi og- Obiettivo: comprendere un testo scritto relativo al
getto della riflessione grammaticale evidenziata. Lin- tema dellunit.
segnante pu mettere in evidenza che le congiun- Come per la comprensione dei testi orali, in questa
zioni subordinanti permettono di unire le frasi allin- fase importante che linsegnante crei unatmosfera
terno di un testo, e che e frasi secondarie (o subor- non ansiogena che potrebbe compromettere la com-
dinate) dopo queste congiunzioni dipendono dalla prensione degli apprendenti, chiarendo, per esem-
frase principale e da sole sono incomplete. Gli stu- pio, che non importante capire tutte le parole del
denti noteranno che il congiuntivo si trova sempre testo. Prima di chiedere agli studenti di leggere il
nella seconda frase, la subordinata. testo e svolgere lattivit, per contestualizzare il te-
sto, linsegnante potrebbe sfruttare il paratesto, per
Chiavi: ... il soggetto della frase principale lo esempio chiedendo agli studenti di descrivere le foto
stesso della secondaria. e introducendo o spiegando il lessico non conosciu-
to. Lattivit pu essere svolta in coppia o in piccoli
27. Trova le frasi con il congiuntivo e sottolinea
la congiunzione, il verbo o lespressione da cui gruppi. Alla fine si pu controllare in plenum.
dipende. Chiavi: Testo 1: 3, 4, 6; Testo 2: 1, 2, 5
Obiettivo: riconoscere e fissare luso delle con-
giunzioni ed espressioni subordinanti. Parliamo un po...
Lattivit si pu svolgere singolarmente e con un con- Obiettivo: esercitare labilit di produzione orale
fronto in coppia. Se richiesto, si pu svolgere il con- libera.
trollo in plenum. Linsegnante dovrebbe spiegare Si consiglia di svolgere lattivit in plenum creando
eventuali parole che gli apprendenti non capiscono. unatmosfera non ansiogena se possibile anche
nellorganizzazione dello spazio classe (per questa
Chiavi: 1. sia = affinch; 2. possa = ritengono; 3.
attivit sarebbe ideale la disposizione delle sedie a
abbia = probabile; 4. risalga = si pensa; 5. si
ferro di cavallo). importante che gli apprendenti
accanisca = prima che; 6. sia, finisca = a patto che
percepiscano che lo scopo principale dellattivit
28. A coppie, uno di fronte allaltro, prepara- non la correttezza morfosintattica, ma, per quanto
tevi a interpretare i seguenti personaggi. possibile, lo sviluppo di una fluente produzione ora-
le. Pertanto in questa attivit la correzione degli er-
Obiettivo: esercitare labilit di produzione orale
rori durante la produzione orale degli apprendenti
libera sugli argomenti trattati.
si dovrebbe limitare a quelli che impediscono il
Lattivit si svolge in coppia secondo le modalit
flusso comunicativo.
descritte. In questa attivit non consigliabile foca-
lizzare lattenzione sulla correttezza morfosintattica
Scriviamo insieme
della produzione orale dellapprendente dal mo-
mento che lobiettivo quello di esercitare la produ- 31. Litalia dei superstiziosi.
zione orale sugli argomenti trattati. Prima dellinizio Obiettivo: scrivere un testo insieme agli altri com-
dellattivit linsegnante dovrebbe comunque dire pagni.
agli studenti di essere a disposizione in caso di dif- L attivit dovrebbe essere svolta in tre gruppi e sareb-
ficolt; lintervento si dovrebbe limitare solo alla ri- be utile che gli studenti potessero utilizzare Internet.
sposta a richieste di aiuto o ai casi in cui il flusso co- In caso di classi molto numerose si potrebbero creare
municativo si interrompe troppo in anticipo rispetto ulteriori suddivisioni di regioni italiane. In alternativa
ad altri per farlo ripartire. linsegnante dovrebbe portare in classe materiale
(giornali, riviste ecc.) relativo allargomento del testo
Conosciamo gli italiani da scrivere. I testi elaborati dovrebbero poi essere
29. Prima di leggere osserva il significato di consegnati allinsegnante che li dovrebbe correggere
queste parole. indicando principalmente le tipologie di errori (di
lessico, di grammatica, di ortografia ecc.) a seconda
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input.
del livello degli studenti. I testi vanno poi riconsegnati
44 Edizioni Edilingua
e ricontrollati dagli studenti. Il testo finale dovrebbe sizione, linsegnante pu decidere se far svolgere

Ma sei davvero cosi superstizioso?


essere un testo unico quindi si pu prevedere una lattivit interamente in classe nellambito di ununica
fase di confronto tra i gruppi, in modo da creare un lezione o di pi lezioni e se integrare il lavoro svolto
testo coerente e coeso. Per rafforzare la motivazione in classe con un lavoro svolto a casa dagli studenti.
degli studenti e far rimanere una traccia del lavoro Per esempio, se non si dispone di Internet, si pu
svolto, sarebbe importante definire insieme agli stu- chiedere agli studenti di cercare autonomamente le
denti la mappa dei simboli ed avere sempre a dispo- informazioni necessarie per scrivere il testo, racco-
sizione una cartina geografica dellItalia in classe. O glierle e condividerle poi in classe con il proprio
comunque consegnare una copia cartacea dellela- gruppo. Alla fine del lavoro si pu prendere una
borato agli studenti. Lo svolgimento delle varie fasi cartina dellItalia in fotocopia A3 e far aggiungere
dellattivit (ricerca del materiale, elaborazione dei agli studenti un disegno e alcune parole simbolo da
testi, correzione, elaborazione del testo finale e della aggiungere in corrispondenze delle regioni o citt
mappa dei simboli) pu richiedere diverso tempo. A interessate per poi appenderla nellaula.

,
seconda delle sue esigenze e degli strumenti a dispo-

litaliano alluniversit 45
Scusa, mi passi la teglia?

Entriamo in tema Chiavi:


Cosa si Cosa si
Obiettivo: introdurre il tema dellunit e facilitare Cosa bisogna
Cosa non si prepara sen- prepara
la comprensione del testo. lasciare
cuoce za strumenti senza usare
raffreddare
Prima di fare svolgere lattivit, linsegnante pu elettrici il coltello
leggere le domande input e, se necessario, spiega- Ripieno
Pasta
Ripieno
Carne Carne
re le parole utili per svolgere lattivit che gli studen- Marmellata
Marmellata
Marmellata
ti non capiscono. Lattivit si pu svolgere in coppia
e successivamente si pu discutere in plenum. In 3. I tortellini sono un piatto tipico emiliano. Co-
questa attivit non consigliabile focalizzare lat- nosci lorigine regionale di altri piatti italiani?
tenzione sulla correttezza morfosintattica della pro- Con un compagno prova a completare la tabella.
duzione orale dellapprendente dal momento che Obiettivo: attivare la motivazione e le conoscenze
lobiettivo quello di entrare nel tema e facilitare la sulla cucina italiana.
comprensione del testo input. La correzione degli Lattivit di tipo culturale ha lo scopo di attivare
errori durante la produzione orale degli appren- la motivazione degli apprendenti. Se si vuole lattivi-
denti si dovrebbe limitare a quelli che interrompono t si pu trasformare in una breve caccia al tesoro
il flusso comunicativo. chiedendo di cercare queste informazioni su Internet.
Al termine dellattivit linsegnante pu, se vuole,
Comunichiamo chiedere se qualcuno ha mai assaggiato o cucinato
1. Prima di leggere il testo osserva il significato il piatto e dove.
di queste parole. Chiavi:
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input. Regione di
Piatto Ingredienti
Lattivit presenta la definizione di alcune parole e appartenenza
espressioni considerate difficili da comprendere. pomodoro fresco,
pizza margherita Campania
mozzarella e basilico
2. Leggi la ricetta e completa la griglia.
saltimbocca alla carne di vitello, sal-
Lazio
Obiettivo: comprendere il testo input. romana via e prosciutto crudo
Si consiglia di fornire semplici informazioni che aiuta- Malloreddos alla gnocchetti, salsiccia e
Sardegna
no a contestualizzare il testo (per esempio: adesso campidanese pecorino grattugiato
leggiamo una ricetta nel dettaglio. Vedremo alcuni
termini tecnici del mondo della cucina). Prima di fare
leggere il testo input si dovrebbe verificare che siano Impariamo le parole
comprese le parole relative allo svolgimento dellat-
4. Scrivi le parole della lista sotto le immagini.
tivit ed eventualmente spiegarle (per esempio: la-
sciare raffreddare e cosa siano strumenti elettrici co- Obiettivo: presentare parole relative al mondo
me frullatore ecc.). In questa fase importante che della cucina.
linsegnante crei unatmosfera non ansiogena che Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
potrebbe compromettere la comprensione degli ap- controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
prendenti, chiarendo, per esempio, che non impor- un confronto in coppia. Come attivit di espansione
tante capire tutte le parole testo. Lattivit si pu svol- lessicale, a seconda del livello della classe, linse-
gere singolarmente e, prima del controllo in plenum, gnante pu far fare i collegamenti agli studenti tra al-
linsegnante potrebbe proporre un confronto in cop- cuni oggetti ed un verbo specifico (frullare, sbattere,
pia. Infine, linsegnante pu utilizzare il box Ufficio tagliare). Si pu introdurre cos anche il lavoro dellat-
informazioni per focalizzare lattenzione su aspetti tivit successiva sui verbi.
culturali (libri di cucina o cuochi famosi nei loro pae- Chiavi: 1. teglia, 2. mestolo di legno, 3. ciotola, 4.
si) e sollecitare la produzione libera orale chiedendo, frusta, 5. frullatore, 6. vassoio, 7. padella, 8. ta-
ad esempio, se gli studenti sono mai stati in un risto- gliere, 9. batticarne, 10. bilancia, 11. pentola a
rante che appartiene ad uno chef famoso. pressione, 12. pirofila

46 Edizioni Edilingua
5. Lavora con un compagno. Scrivete il significato rio far notare che la posizione del pronome con il

Scusa, mi passi la teglia?


dei seguenti verbi usati in cucina. Potete usare verbo nella forma negativa alla seconda persona
un sinonimo o una perifrasi. Vince la coppia che plurale pu essere sia prima del verbo, che unita a
riesce a spiegare il significato di pi verbi. questo. Vanno accettate entrambe le forme.
Obiettivo: presentare verbi relativi al mondo della
Chiavi: 1. non aggiugetelo/non lo aggiungete...,
cucina.
aggiungetelo su tutta la torta; 2. non lo usa-
Lattivit si pu svolgere a coppie o piccoli gruppi. Si
te/usatelo..., usatelo stagionato; 3. non la servi-
pu fare una gara, con linsegnante come arbitro,
te/servitela..., servitela ben calda; 4. non la condi-
precisando le regole: tempo per la preparazione,
te/conditela, conditela con olio doliva; 5. non lo
metodo per prenotazione delle risposte (suonare una
cuocete/cuocetelo..., cuocetelo a fuoco basso; 6.
campanella immaginaria, sbattere un piede a terra,
non le friggete/friggetele..., friggetele immerse
correre alla lavagna ecc.) e poi verificare risposte e
nellolio; 7. non le cucinate/cucinatele..., cucinatele
punteggio in plenum.
a vapore; 8. non lo tritale/tritatelo..., tritatelo con il
prezzemolo
Facciamo grammatica
6. Scrivi la regola. Parliamo un po...
Obiettivo: fare scoprire le forme dellimperativo di Obiettivo: esercitare labilit di produzione orale
II persona plurale e la posizione dei pronomi con libera.
limperativo. Si consiglia di svolgere lattivit in plenum creando
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richiama- unatmosfera non ansiogena se possibile anche nel-
re lattenzione degli studenti sulla sezione Osserva! in lorganizzazione dello spazio classe (per questa at-
cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli elementi tivit sarebbe ideale la disposizione delle sedie a
evidenziati oggetto della riflessione grammaticale. ferro di cavallo). importante che gli apprendenti
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del percepiscano che lo scopo principale dellattivit
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre non la correttezza morfosintattica, ma, per quanto
un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe evi- possibile, lo sviluppo di una fluente produzione ora-
denziare che nella ricetta, in questo caso, ci si rivolge le. Pertanto in questa attivit la correzione degli er-
ai lettori ma ci sono anche altre forme (di solito infini- rori durante la produzione orale degli apprendenti si
to o prima persona plurale - noi) . Alla fine dellattivit dovrebbe limitare a quelli che impediscono il flusso
sar utile richiamare lattenzione degli studenti sulla comunicativo.
sezione Attenzione! che precisa la posizione dei pro-
nomi in frasi negative. Analizziamo il testo
Alla fine dellattivit linsegnante dovrebbe far notare
8. Rileggi il testo dellattivit 2 e rispondi.
che limperativo alla terza persona plurale oggi
percepito come troppo formale e quindi poco usato; Obiettivo: fare riconoscere agli studenti le carat-
al suo posto si usa proprio limperativo alla seconda teristiche dei testi regolativi.
plurale (voi). Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia-
mare lattenzione degli studenti sulla sintetica spie-
Chiavi: 1. voi, 2. presente indicativo, 3. dopo il gazione sulle caratteristiche dei testi di tipo regolati-
verbo e vi si uniscono. vo presentata prima dellattivit.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
7. Trasforma le frasi come nellesempio. Fai
attenzione alla posizione dei pronomi! controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. Alla fine linsegnante pu fa-
Obiettivo: fissare le regole su uso e forme dellim-
re altri esempi di testi a carattere prevalentemente
perativo II persona plurale con i pronomi.
regolativo ed eventualmente farli ascoltare/leggere
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
agli studenti (istruzioni di una radiosveglia; i 10
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Comandamenti, istruzioni per compilare un modulo
un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe spie-
per il permesso di soggiorno ecc.).
gare eventuali parole che gli apprendenti non capi-
scono e mettere in evidenza la differenza tra il ver- Chiavi: 1. ai lettori, chi vuole preparare il piatto; 2.
bo cuocere (portare da crudo a cotto) e cucinare spiegare passo per passo come preparare e cuocere
(preparare con condimenti alla cottura). necessa- gli ingredienti; 3. imperativo presente

Litaliano alluniversit 47
Strategie che usi alluniversit fare svolgere lattivit, linsegnante pu leggere le
9. Elaborare un testo regolativo. domande input e, se necessario, spiegare le parole
utili per svolgere lattivit che gli studenti non capi-
Obiettivo: familiarizzare con testi universitari di
scono. Lattivit si pu svolgere in coppia e succes-
diverse discipline (scienze dellalimentazione).
sivamente si pu discutere in plenum. In questa at-
Lattivit ha lo scopo di familiarizzare con un testo
tivit non consigliabile focalizzare lattenzione sul-
presentato come una semplice serie di dati e da que-
la correttezza morfosintattica della produzione ora-
sto sapere dare dei consigli utilizzando le forme del-
le dellapprendente dal momento che lobiettivo
limperativo o dellinfinito per dare dei consigli/sug-
quello di entrare nel tema e facilitare la comprensio-
gerimenti. Attivit da svolgere in coppia, anche role
ne del testo input. La correzione degli errori duran-
play dietista e paziente.
te la produzione orale degli apprendenti si dovreb-
be limitare a quelli che interrompono il flusso comu-
Scriviamo insieme
nicativo.
10. Sopravvivere alla cucina straniera.
Obiettivo: scrivere un testo insieme agli altri com- Comunichiamo
pagni. 11. Ascolta lintervista. Vero o falso?
Lattivit va svolta a piccoli gruppi e sarebbe utile
Obiettivo: comprendere il testo input.
che gli studenti potessero utilizzare Internet. In alter-
Si consiglia di fornire semplici informazioni che aiuta-
nativa linsegnante dovrebbe portare in classe ma-
no a contestualizzare il testo (per esempio: adesso
teriale (giornali, riviste ecc.) relativo allargomento
ascoltiamo unintervista ad una chef famosa che par-
del testo da scrivere. I testi elaborati dovrebbero poi
la del suo lavoro). In questa fase importante che
essere consegnati allinsegnante che li dovrebbe
linsegnante crei unatmosfera non ansiogena che po-
correggere indicando principalmente le tipologie di
trebbe compromettere la comprensione degli appren-
errori (di lessico, di grammatica, di ortografia ecc.)
denti, chiarendo, per esempio, che non importante
a seconda del livello degli studenti. I testi vanno poi
capire tutte le parole testo. Lattivit si pu svolgere
riconsegnati e ricontrollati dagli studenti. Per raffor-
singolarmente e, prima del controllo in plenum, linse-
zare la motivazione degli studenti e far rimanere
gnante potrebbe proporre un confronto in coppia.
una traccia del lavoro svolto, sarebbe importante
pubblicare il testo finale in classe o, se si usa, su Chiavi: 1. falso, 2. vero, 3. falso, 4. vero, 5. falso,
una piattaforma on line. O consegnare una copia 6. vero
cartacea agli studenti. Lo svolgimento delle varie
fasi dellattivit (ricerca del materiale, elaborazione 12. Ascolta di nuovo e leggi il testo. Controlla le
risposte dellattivit 11.
dei testi, correzione, elaborazione del testo finale)
pu richiedere diverso tempo. A seconda delle sue Obiettivo: comprendere il testo input e verificare
esigenze e degli strumenti a disposizione, linse- le attivit di comprensione.
gnante pu decidere se far svolgere lattivit intera- Dopo lascolto (o gli ascolti) senza la lettura del te-
mente in classe nellambito di ununica lezione o di sto, si consiglia di fare ascoltare il dialogo facendo
pi lezioni e se integrare il lavoro svolto in classe leggere il testo. Al termine dellascolto si pu chie-
con un lavoro svolto a casa dagli studenti. Per esem- dere di controllare le risposte dellattivit 11. Alla
pio, se non si dispone di Internet, si pu chiedere fine si pu controllare in plenum. Infine, linsegnante
agli studenti di cercare autonomamente le informa- pu utilizzare il box Ufficio informazioni per foca-
zioni necessarie per scrivere il testo, raccoglierle e lizzare lattenzione su aspetti culturali (i programmi
condividerle poi in classe con il proprio gruppo. Si di cucina) e sollecitare la produzione libera orale
pu concludere appendendo alla parete della clas- chiedendo agli studenti, ad esempio, se esiste lo
se il decalogo di ogni gruppo, oppure stilando un stesso format nei loro paesi e se seguono questi
unico Decalogo della classe. programmi in prima persona o conoscono chi lo
conduce.
Entriamo in tema
13. Trova la parola presente nel testo e scrivila
Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni- accanto alla definizione.
t e facilitare la comprensione del testo. Obiettivo: ampliamento del lessico sul testo pre-
Linsegnante pu introdurre e spiegare il lessico re- sentato.
lativo allimmagine, se non conosciuto. Prima di

48 Edizioni Edilingua
Chiavi: 1. ludica, 2. estetica, 3. pietanza, 4. preli- Chiavi:

Scusa, mi passi la teglia?


bata, 5. servir (servire) Imperativo formale Imperativo formale
positivo negativo
14. Discuti con un compagno. Ecco alcuni spun-
Si concentri, Le guardi, non dimentichi
ti.
Le annusi, Accosti, Le provi, Non pensi
Obiettivo: esercitare labilit di produzione libera giochi, Si diverta, liberi non le ammucchi
orale sul tema della seconda parte dellunit. Se la goda non si comporti
Lattivit si deve svolgere in coppie. Durante lo
svolgimento dellattivit linsegnante dovrebbe in- 18. Scrivi la regola.
ter venire il meno possibile, limitandosi a correg-
Obiettivo: fare scoprire le forme dell imperativo
gere gli errori che interrompono il flusso comuni-
formale di III persona singolare positivo e negativo.
cativo. Quando gli studenti hanno terminato di fare
i dialoghi linsegnante cambiando le coppie, pu Chiavi: 1. congiuntivo presente; 2. III persona singo-
chiedere ad alcuni studenti di svolgere lattivit da- lare; 3. si mette solo la negazione (NON) prima del
vanti alla classe. Solo al termine di questa fase sa- verbo, mentre informale II persona singolare si usa
rebbe opportuno, se si ritiene necessario, proce- linfinito; 4. Nellimperativo affermativo: sempre pri-
dere con la correzione della produzione orale ma del verbo; nellimperativo negativo: sempre pri-
degli studenti. ma del verbo

Impariamo le parole 19. Trasforma alcune frasi dellattivit 2 usando


limperativo formale singolare. Attenzione ai
15. Scrivi le parole della lista sotto le immagini. pronomi!
Obiettivo: presentare i cinque sensi. Obiettivo: fissare le forme dellimperativo formale
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del di III persona singolare e posizione dei pronomi.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Chiavi: 1. Copra; 2. Tagli; 3. Lo faccia, Lo stenda;
un confronto in coppia. Si potrebbe far notare che
4. Disossi, la batta e la condisca; 5. Non la versi; 6.
solo uno dei cinque sensi di genere femminile.
Faccia, li scoli, li passi
Chiavi: 1. tatto, 2. udito, 3. gusto, 4. olfatto, 5.
vista 20. Il tuo compagno un turista appena arrivato
nel tuo Paese, assaggia un piatto tipico e ti chie-
de la ricetta. Spiegagli, usando limperativo for-
16. Scrivi i verbi della lisa sotto il senso a cui si
male, la procedura per prepararlo.
riferiscono. Attenzione: un verbo si pu usare
per pi sensi. Obiettivo: esercitare forma e uso del imperativo for-
Obiettivo: presentare verbi relativi ai cinque sensi. male di III persona singolare e il lessico sulla cucina.
Lattivit si deve svolgere a coppie o a piccoli grup-
Chiavi: 1. vedere, guardare; 2. annusare, sentire; pi. In questo caso lattenzione deve essere rivolta
3. sentire, provare, assaggiare; 4. ascoltare, sentire; sullaccuratezza, quindi la correzione su eventuali
5. sfiorare, sentire, toccare errori dovrebbe essere esplicita, pur continuando a
fare attenzione a non interrompere in maniera ec-
Facciamo grammatica cessiva la produzione degli studenti e a rispettare i
17. Rileggi lultima risposta dellintervista e fattori affettivi.
trova tutte le altre forme di imperativo for-
male. Analizziamo il testo
Obiettivo: riconoscere limperativo formale di III 21. Scrivi la regola!
persona singolare positivo e negativo. Obiettivo: presentare alcuni segnali discorsivi per
Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli grup-
dare il turno o per attirare lattenzione dellinterlo-
pi. Alla fine si pu controllare in plenum. Alla fine
cutore.
dellattivit sar utile richiamare lattenzione degli
Prima di svolgere lattivit linsegnante dovrebbe ri-
studenti sulla sezione Attenzione! che precisa come
chiamare lattenzione degli studenti sulla sezione
i verbi che hanno forme irregolari nel congiuntivo
Osserva! e la sintetica spiegazione dei segnali di-
presente, hanno un imperativo formale irregolare
scorsivi in oggetto. Lattivit si pu svolgere singo-
(es. dimenticare dimentichi; andare vada).
larmente e con un confronto in coppia prima del
controllo in plenum.

litaliano alluniversit 49
Chiavi: Senta: Attirare lattenzione e cominciare a Si consiglia di fornire semplici informazioni che aiu-
parlare; Guardi: rafforzare un concetto tano a contestualizzare il testo (per esempio: ades-
so leggiamo un testo in cui vengono dati dei con-
22. Completa le frasi con i segnali discorsivi sigli per nutrirsi bene ). Prima di fare svolgere lat-
della lista. tivit, linsegnante pu leggere le domande input e,
Obiettivo: praticare luso dei segnali discorsivi in- se necessario, spiegare le parole utili per svolgere
trodotti. lattivit che gli studenti non capiscono. Infine, lin-
Chiavi:1. guardi; 2. vedi; 3. prego; 4. s, dimmi; segnante pu utilizzare il box Ufficio informazioni
5. prego per focalizzare lattenzione su aspetti culturali (la
frutta e i vegetali coltivati ed esportati in Italia). Lat-
23. Intervista un tuo compagno e chiedigli cosa tivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
ne pensa della cucina tipica del suo paese. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Entrambi dovete usare i segnali discorsivi visti un confronto in coppia.
sopra.
Chiavi (risposte possibili): 1. Aiuta il sistema
Obiettivo: praticare luso dei segnali discorsivi e
immunitario a funzionare meglio e difende da in-
del lessico relativo alla cucina.
fluenze e raffreddori; 2. I fitonutrienti che si trovano
Lattivit si deve svolgere a coppie o a piccoli grup-
nei vegetali cambiano a seconda del colore di frutta
pi. In questo caso lattenzione deve essere rivolta
e verdura; 3. Verde; 4. I vegetali blu-viola sono per
sullaccuratezza, quindi la correzione su eventuali
lo pi presenti in estate; 5. Perch costano molto ma
errori dovrebbe essere esplicita, pur continuando a
anche perch sono preziosi per la salute
fare attenzione a non interrompere in maniera ec-
cessiva la produzione degli studenti e a rispettare i 26. Discuti con un compagno. Ecco alcuni spun-
fattori affettivi. ti.
Obiettivo: esercitare labilit di produzione libera
Entriamo in tema orale sul tema della terza parte dellunit e am-
Obiettivo: introdurre il nuovo tema dellunit e pliare il tema alla cucina internazionale.
facilitare la comprensione del testo. Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli grup-
Linsegnante pu proporre una breve riflessione pi. Poich lo scopo quello di esercitare la produ-
sul concetto di nutrirsi in maniera salutare e sui cibi zione libera, in questa fase linsegnante dovrebbe
di stagione. Lo scopo allargare il concetto di nutrir- inter venire il meno possibile. Prima dellinizio del-
si bene a quello che si intende negli altri paesi del lattivit linsegnante dovrebbe comunque dire agli
mondo. Successivamente, si pu introdurre e spiega- studenti di essere a disposizione in caso di difficolt
re il lessico presentato nellimmagine se non cono- e intervenire nei casi in cui il flusso comunicativo si
sciuto. In questa attivit non consigliabile focaliz- interrompe. Alla fine dellattivit in coppie, si pu
zare lattenzione sulla correttezza morfosintattica discutere in plenum. Come si detto, lobiettivo
della produzione orale dellapprendente dal momen- principale non quello di lavorare sulla competen-
to che lobiettivo quello di entrare nel tema e faci- za morfosintattica, quindi eventuali correzioni do-
litare la comprensione del testo input. La correzione vrebbero essere poco esplicite.
degli errori durante la produzione orale degli ap-
prendenti si dovrebbe limitare a quelli che interrom- 27. Abbina gli alimenti alla nazione in cui ven-
gono consumati.
pono il flusso comunicativo.
Obiettivo: ampliare lessico relativo ai piatti tipici
Comunichiamo di altri paesi.
24. Prima di leggere larticolo osserva il signifi- Chiavi: 1. d, 2. e, 3. f, 4. c, 5. g, 6. b, 7. a
cato di queste parole ed espressioni.
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo Parole che usi alluniversit
input. 28. Conoscere la composizione degli alimenti
Lattivit presenta la definizione di alcune parole e utile, soprattutto per chi fraquenta la facolt di
espressioni considerate difficili da comprendere. Medicina o Scienze dellalimentazione. Lavora
con un compagno e prova a inserire i compo-
25. Leggi il testo e rispondi alle domande. nenti degli alimenti accanto alla loro funzione.
Obiettivo: comprendere il testo input. Obiettivo: questa attivit ha lobiettivo di richia-

50 Edizioni Edilingua
mare lattenzione degli studenti e di sviluppare le nomi di terza persona.

Scusa, mi passi la teglia?


conoscenze lessicali di terminologia tecnico-specia- I pronomi di terza persona maschile e plurale si
listica di testi spesso usati alluniversit, allinterno uniscono al pronome diretto inserendo la vocale -e
delle diverse aree disciplinari (Medicina e Scienze formando una parola unica. Il pronome di terza
dellalimentazione) persona singolare femminile si trasforma seguendo
la regola del maschile.
Chiavi: 1. carboidrati, 2. proteine, 3. grassi, 4. mi-
nerali, 5. vitamine Chiavi: glie-

Facciamo grammatica 32. Ricostruisci i mini dialoghi e completa con i


pronomi.
29. Scrivi la regola. Scegli lalternativa giusta.
Obiettivo: fissare la regola sulla forma e sulluso
Obiettivo: fare scoprire la regola sulluso dei pro- dei pronomi doppi.
nomi combinati o doppi e riconoscere la forma di al- Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli grup-
cuni pronomi. pi. Alla fine si pu controllare in plenum. Prima di
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia- iniziare lattivit sar utile richiamare lattenzione
mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser- degli studenti sulla sezione Attenzione! che ricorda
va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli la regola dellapostrofo con i pronomi diretti sin-
elementi oggetto della riflessione grammaticale evi- golari davanti allausiliare dei tempi composti e
denziati. quella della concordanza dei pronome di terza per-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del sona con il participio passato (es. la minestra,
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre glielho cucinata).
un confronto in coppia.
Chiavi: 1. d: te le; 2. c: glielho; 3. a: te la; 4. e:
Chiavi: 1. I pronomi combinati o doppi sono for- me lo; 5. f: ce lo; 6. b: gliel
mati da: un pronome indiretto oppure un pronome
riflessivo + un pronome diretto; 2. Se due pronomi 33. Scrivi la regola. Scegli lalternativa giusta e
si trovano vicini, quindi sono combinati: il primo completa.
pronome cambia, il secondo pronome non cambia Obiettivo: porre attenzione su alcune delle forme
e sugli usi dei verbi usati in maniera impersonale.
30. Completala ora la tabella dei pronomi com-
Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli grup-
binati con quelli mancanti.
pi. Alla fine si pu controllare in plenum. Prima di
Obiettivo: fare scoprire le forme di tutti pronomi iniziare lattivit necessario richiamare lattenzio-
combinati o doppi. ne degli studenti sulla sezione Osserva! in cui sono
Chiavi: riportate alcune frasi dove presente luso dei ver-
lo la li le bi in oggetto.

mi (= a me) me lo me la me li me le
Chiavi: 1. b; 2. La forma impersonale dei verbi
data dal pronome SI + la terza persona singolare
ti (= a te) te lo te la te li te le del verbo; 3. c ; 4. terza persona plurale

gli (= a lui) glielo gliela glieli gliele 34. Trasforma queste frasi alla forma imperso-
nale.
Le (= a Lei,
glielo gliela glieli gliele
formale) Obiettivo: praticare luso delle forme impersonali
ci (= a noi) ce lo ce la ce li ce le
dei verbi.
Chiavi (risposte possibili): 1. In America si man-
vi (= a voi) ve lo ve la ve li ve le
gia in modo poco bilanciato; 2. In Italia si vive di
pi, anche grazie alla dieta mediterranea; 3. Sem-
gli ( = a loro) glielo gliela glieli gliele
bra che i cibi colorati facciano bene alla salute; 4.
si (= a s) se lo se la se li se le Si pensa che mangiare in maniera sana sollevi
anche lumore; 5. Dicono che gli spagnoli man-
giano molto piccante; 6. Se uno ha mangiato tanto
31. Scrivi la regola.
e non ha fatto sport, normale che sia ingrassato
Obiettivo: porre attenzione sulla regola dei pro-

litaliano alluniversit 51
Conosciamo gli italiani lessico non conosciuto. Lattivit pu essere svolta in
35. Prima di leggere il testo osserva il signifi- coppia o in piccoli gruppi. Alla fine si pu control-
cato di queste parole. lare in plenum.
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input. Chiavi: 1. vero, 2. vero, 3. falso, 4. falso, 5. vero,
Lattivit presenta la definizione di alcune parole e 6. falso, 7. falso, 8. vero
espressioni considerate difficili da comprendere.
Parliamo un po...
36. Leggi attentamente il testo e indica se le
Obiettivo: esercitare labilit di produzione orale
affermazioni sono vere o false.
libera.
Obiettivo: comprendere un testo scritto relativo al Si consiglia di svolgere lattivit in plenum creando
tema dellunit. unatmosfera non ansiogena se possibile anche nel-
Come per la comprensione dei testi orali, in questa lorganizzazione dello spazio classe (per questa at-
fase importante che linsegnante crei unatmosfera tivit sarebbe ideale la disposizione delle sedie a
non ansiogena che potrebbe compromettere la com- ferro di cavallo). importante che gli apprendenti
prensione degli apprendenti, chiarendo, per esem- percepiscano che lo scopo principale dellattivit
pio, che non importante capire tutte le parole del non la correttezza morfosintattica, ma, per quanto
testo. Prima di chiedere agli studenti di leggere il possibile, lo sviluppo di una fluente produzione ora-
testo e svolgere lattivit, per contestualizzare il te- le. Pertanto, in questa attivit, la correzione degli
sto, linsegnante potrebbe sfruttare il paratesto chie- errori durante la produzione orale degli apprenden-
dendo agli studenti di descrivere la foto, ad esempio ti si dovrebbe limitare a quelli che impediscono il
se pensavo che consumare molti zuccheri fosse peri- flusso comunicativo.
coloso per la salute e introducendo o spiegando il

52 Edizioni Edilingua