Sei sulla pagina 1di 4

Accordare la batteria: basi di

acustica e accorgimenti pratici


di Mirco Rodeghiero, Carlo Andrea Rozzi e Luca Casagranda

I
tamburi che compongono la batteria (drum necessario prima di tutto richiamare alcuni mentale e corrisponde in genere al suono
set) - rullante, toms, timpani e cassa - dal concetti base di acustica e in particolare il com- che percepiamo. Tuttavia se consideriamo per
punto di vista acustico producono un suono portamento fisico delle membrane (ovvero del- esempio il suono prodotto da uno strumento a
indefinito le cui caratteristiche fisiche sono le pelli). Quando una pelle viene colpita inizia corda, le frequenze dei picchi (fi) detti parziali
pi simili a quelle di un rumore che a quelle di a vibrare secondo modi di vibrazione indipen- che seguono la fondamentale sono in rapporti
note ben precise. Forse per questo motivo che, denti. Ciascun modo di vibrazione viene co- interi (o armonici) con questultima, (ovvero
nei discorsi tra musicisti, largomento accorda- munemente descritto utilizzando una coppia di fi/f0 = 2.0, 3.0, 4.0). Nel caso delle membrane
tura dei tamburi abbastanza controverso. numeri (m, n) il primo dei quali sta ad indicare questo non accade e le frequenze dei picchi su-
La maggior parte dei batteristi accorda in il numero di nodi a forma di diametro e, il se- periori non sono in rapporti interi con la fon-
genere ad orecchio cercando di individuare il condo, il numero di nodi circolari (i nodi sono damentale (fi/f0 = 1.59, 2.14, 2.30) e vengono
proprio suono ottimale spesso senza un riferi- i punti in cui la membrana non vibra). Un sin- pertanto chiamate sovratoni (Figura 1).
mento oggettivo anche se talvolta, vengono uti- golo colpo sulla pelle di un tamburo pu essere Il nostro sistema uditivo ci trasmette la
lizzati un pianoforte, una chitarra o, comunque, visualizzato ed analizzato attraverso lo spettro, sensazione di una nota di altezza ben definita
una nota come confronto. In generale sembra ovvero un grafico in cui sullasse orizzontale quando un suono composto da una fon-
esserci estrema libert nellaccordare i tamburi troviamo la frequenza misurata in Hertz (Hz) damentale e dalle sue parziali armoniche
pertanto risulta difficile capire, per esempio, e sullasse verticale lintensit sonora in decibel mentre nel caso di un suono ricco di parziali
se un tamburo sia correttamente accordato o (dB; Figura 1). non armoniche il riconoscimento dellaltezza
meno. Il suono che si ricerca in un tamburo Il picco dello spettro con la frequenza pi della nota pu diventare alquanto difficoltoso.
pu dipendere da vari fattori tra cui il genere bassa (f0) viene definito frequenza fonda- Questo il motivo per cui non sempre facile
musicale e il gusto artistico del batterista; ge-
neralmente la musica Jazz richiede i suoni pi Figura 1
alti e squillanti mentre, allopposto, la musica
metal si avvale di quelli pi bassi e cupi.
Accordare in maniera precisa un tamburo
ad orecchio pu diventare frustrante, special-
mente per un principiante, in quanto richiede
molto tempo ed esperienza. Spesso infatti
risulta difficile riconoscere una nota in maniera
chiara a causa della presenza di sovratoni. Per-
tanto, di solito, sono proprio i principianti a
sottovalutare limportanza dellaccordatura dei
tamburi. Indipendentemente dal fatto che un
tamburo sia accordato o meno, un intervallo
corretto e bilanciato tra gli elementi della bat-
teria essenziale per ottenere un buon suono,
specialmente se lobbiettivo del batterista
quello di creare dei fill melodici. Un esempio
estremo di accordatura lo possiamo notare nella
batteria di Terry Bozzio i cui tamburi sono ac-
cordati a note ben precise che gli permettono
pertanto di creare delle melodie vere e proprie.
Un altro obbiettivo molto importante per un
batterista quello di riprodurre esattamente
lo stesso suono di un tamburo qualora, per
esempio, abbia la necessit di sostituire una
pelle o semplicemente quando il tamburo perda
laccordatura originaria. Tipico spettro sonoro di un tamburo (tom da 12) ottenuto con il programma Audacity
Lo scopo principale di questo articolo di 1.3.8. Ogni picco corrisponde a un modo di vibrazione. Le aree circolari raffigurano i
dimostrare come un analizzatore di spettro in primi tre modi di vibrazione della pelle mentre i numeri corrispondono ai valori teorici
tempo reale (real time) possa essere utilizzato dei rapporti tra i modi. Si suppone che le aree bianche e grigie si muovano in direzioni
come metodo oggettivo per accordare la bat- opposte. La corrispondenza tra la frequenza e il modo di vibrazione stata verificata
teria. rendendo visibili i nodi attraverso della sabbia fine sparsa sulla pelle (Rozzi e Rode-
Per poter capire come accordare i tamburi ghiero, in preparazione).

PERCUSSIVE NOTES 48 MAY 2012


ottenere un suono ben definito da un tamburo stesso istante e con lo stesso numero di giri in considerazione altri fattori come il rimbalzo
(specie in fase di accordatura) in quanto il modo tale da favorire ladattamento omogeneo della pelle battente e lequilibrio tra attacco e
nostro cervello pu essere indotto a seguire della pelle al bordo del tamburo. Durante la sustain che viene ottenuto attraverso la sordi-
un picco di frequenza prevalente per intensit fase di accordatura la frequenza della pelle natura delle pelli.
nello spettro sonoro, anzich la frequenza fon- stata controllata battendo leggermente di Sui tom sono state montate pelli a doppio
damentale. fronte ai tiranti a circa 2,5 cm dal bordo del strato Remo Emperor Clear (7-mil) sul lato
La procedura tradizionalmente utilizzata cerchio. In questa fase non serve battere forte battente e pelli Remo Diplomat Clear singolo
per accordare un tamburo prevede che la pelle pertanto stata utilizzata una matita a cui strato (7.5-mil) sul lato risonante. Questa
venga percossa vicino ai tiranti e che la loro stata applicata la punta in nylon di una normale combinazione di pelli stata utilizzata in modo
tensione venga progressivamente aumentata bacchetta. da ottenere un suono risonante e con un buon
in modo tale da raggiungere lo stesso suono in Il suono emesso in corrispondenza di ogni sustain. Sul rullante stata utilizzata una pelle
corrispondenza di tutti i tiranti (questo proces- tirante stato controllato con un analizzatore battente Remo Coated Ambassador singolo
so prende il nome di mettere la pelle in nota di spettro in tempo reale (WinaudioMLS Pro strato (10-mil) e una pelle risonante Hazy Am-
con se stessa). Questa operazione pu essere v.2.07, Dr. Jordan Design, 2009) e un micro- bassador singolo strato (3-mil). Durante la fase
molto complicata e frustrante per la difficolt fono a condensatore collegato a un computer di accordatura i tamburi sono stati posizionati
di riconoscere e confrontare i suoni prodotti nei portatile. Il programma stato impostato in su un pannello fonoassorbente piramidale in
vari punti della pelle e per il fatto che in genere modo da mostrare un grafico con 12 barre per modo da attutire la vibrazione della pelle op-
la variazione di tensione di un tirante va a in- ottava, una scala logaritmica delle frequenze posta e minimizzare il modo di vibrazione della
fluenzare il suono anche di tutti gli altri. sullasse orizzontale (da 50 a 1000 Hz) e frequenza fondamentale (0,1).
In fase di accordatura il tamburo viene lintensit sonora in decibel (dB) sullasse ver- Dopo aver accordato entrambe le pelli alla
smontato dal suo supporto e posizionato su una ticale (da -100 a 0 dB). La frequenza di cam- stessa frequenza, ciascun tamburo stato po-
superficie piana, di solito un tappeto, inoltre pionamento stata posta pari a 44100 Hz e sizionato su un reggi-tom e suonato con un
talvolta si pratica una leggera pressione al cen- dimensione della trasformata di Fourier (FTT) colpo al centro della pelle. Il suono emesso
tro della pelle con un dito. Lo scopo di queste pari a 16384 con una finestra di tipo Han- stato registrato come traccia audio ad alta qua-
azioni quello di minimizzare la risposta del ning. Inoltre durante la fase iniziale di prova lit (.wav) e analizzato con il software Audac-
primo modo di vibrazione (0,1; vedi oltre), stata utilizzata una tastiera come riferimento ity 1.3.8 Unicode (A free digital audio editor;
mentre la superficie ruvida del tappeto attenua per verificare la corrispondenza tra il picco di http://audacity.sourceforge.net/). Una buona
la vibrazione della pelle opposta in modo che frequenza mostrato dal programma e la nota rappresentazione dello spettro sonoro, regis-
questa non vada ad interferire col suono della percepita. trato con una frequenza di campionamento di
pelle che stiamo accordando. Al fine di testare lefficacia del metodo, 44100 Hz, stata ottenuta adottando una scala
Il modo di vibrazione della frequenza fon- cinque tom e un rullante di una batteria DW logaritmica per la frequenza (asse orizzontale) e
damentale (0,1) ovvero quello caratterizzato da Collectors Series sono stati accordati con una FTT a 4096 con una finestra di tipo Han-
un solo nodo circolare corrispondente al bordo lobiettivo di ottenere un suono pop-rock con ning. La precisione dellaccordatura in termini
del tamburo, solitamente molto accentuato intervalli di quarta tra i tom. La cassa non di frequenza ad ogni tirante stata verificata
specialmente se la pelle viene colpita in pros- stata considerata in quanto nella batteria calcolando il coefficiente di variazione (CV%;
simit del centro (Figura 1). Tuttavia, ascoltare moderna laccordatura di questo tamburo in Zar, 1996). Questo coefficiente viene calcolato
il suono della fondamentale non d al batterista genere non basata sulle note ma prende in come rapporto tra la deviazione standard delle
alcuna informazione circa luniformit della
tensione della pelle e pertanto, durante la fase Tabella 1
di accordatura estremamente importante
minimizzare il picco di frequenza della fonda- Diametro1 (pollici) Frequenza di accorda- Suono complessivo ft/fd
mentale (0,1) e fare invece riferimento al picco
del modo (1,1) (Figura 1). tura (Hz) ft
2
(Hz) fd
3

Dal momento che le parziali emesse dai 87 (6) T 354 (0.4) FA4 209, SOL#3 1.69
tamburi non sono armoniche, lutilizzo di un
108 (6) T 262 (0.4) DO4 157, RE#3 1.67
accordatore cromatico risulta in genere di poco
aiuto, tuttavia una valida alternativa pu essere 129 (6) T 197 (0.5) SOL3 118, LA#2 1.67
rappresentata da un analizzatore di spettro in
1411 (8) T 145 (1.0) RE3 85, FA2 1.71
tempo reale. Al giorno doggi sono disponibili
dei software scaricabili gratuitamente da Inter- 1613 (8) T 106 (2.6) SOL#2 69, DO#2 1.54
net che, se opportunamente impostati, possono 145.5 (10) S 384 (1.2) SOL4 244, SI3 1.57
essere degli strumenti molto utili per analizzare
il suono dei tamburi e le sue caratteristiche e Frequenza di accordatura (ft) e suono complessivo percepito (fd) di cinque differenti
quindi anche per accordare. tamburi e un rullante con entrambe le pelli accordate alla stessa frequenza. Il suono
complessivo percepito con le pelli libere di vibrare circa una sesta inferiore rispetto
ACCORDARE UN TAMBURO A UNA NOTA alla frequenza di accordatura come dimostrato dal rapporto ft/fd (il rapporto teorico
DEFINITA della sesta minore = 1.59; quello della sesta maggiore = 1.69).
Nel processo di accordatura sono stati utiliz-
zati come riferimento i metodi e gli accorgi- 1
Le dimensioni sono diametroprofondit; tra parentesi il numero di tiranti; T=tom,
menti suggeriti da Johnson (1999), Schroedl S=Rullante.
(2002) e Gatzen (2006). In particolare alcuni 2
Frequenza di accordatura della pelle battente e suono percepito. Tra parentesi il coef-
aspetti da non trascurare sono limpiego con- ficiente di variazione (%) delle frequenze misurate sui tiranti (CV%=deviazione standard/
temporaneo di due chiavette su tiranti opposti media100) durante il processo di accordatura.
e il fatto di seguire il classico disegno a croce. 3
Suono complessivo percepito con entrambe le pelli accordate alla stessa frequenza
Le chiavette devono essere girate insieme, nello (vedi testo per i dettagli sul tipo di pelli utilizzate).

PERCUSSIVE NOTES 49 MAY 2012


misure di frequenza ottenute sui tiranti e la dentemente dal loro diametro. Nei tamburi a In questo studio si fatto riferimento solo
loro media. Pi le frequenze dei tiranti sono due pelli, laria rinchiusa tra le due membrane allaltezza ma, ovviamente, laccordatura in-
simili tra di loro, pi il CV% si avviciner a 0; probabilmente responsabile del decremento del fluisce su altre caratteristiche del suono come
mentre se il CV% risulta essere molto diverso rapporto tra i primi due modi di vibrazione da lattacco, il sustain, il decadimento e la risonan-
da 0 allora la pelle non sar accordata con 2 a circa 1.60. za. Tuttavia, dal momento che tali caratteris-
se stessa. Tale coefficiente risultato essere Riferirsi alle note nellaccordatura della tiche sono spesso legate alla soggettivit del
sempre inferiore al 3.0% a dimostrazione della batteria pu diventare essenziale quando, ad musicista, sarebbe stato impossibile enunciare
precisione del metodo; una maggiore precisione esempio, il suono dei tom utilizzato per creare delle regole generali per definire quali di queste
non probabilmente raggiungibile (Worland, dei fill melodici o quando, durante lincisione vada maggiormente ricercata.
comunicazione personale). Nei tamburi di di un brano, il rullante o lintera batteria ac-
diametro minore stato pi facile ottenere cordata rispettando larmonia del brano stesso. RINGRAZIAMENTI
frequenze simili sui tiranti (CV%=0.4 per i tom Anche nel caso in cui il batterista non sia Gli autori ringraziano le seguenti persone
da 8 e 10; Tabella 1) mentre stato un po molto interessato allaccordatura, importante per i preziosi commenti e per aver condiviso le
pi difficoltoso per i tom di diametro maggiore avere dei riferimenti oggettivi a cui fare riferi- loro esperienze nellaccordatura della batteria:
(CV%=2.6 per il tom da 16; Tabella 1). mento nel caso in cui venga cambiata una pelle Randy Worland, David Pieragnolo, Fabrizio
o semplicemente il tamburo perda laccordatura Granata, Ryan C. Lewis e Steve Daulton. Si
IL SUONO DEL TAMBURO ACCORDATO originaria. Conoscere le frequenze dei singoli ringraziano inoltre per la revisione del testo
Il suono complessivo (ovvero la frequenza componenti della batteria pu essere utile an- originale in lingua inglese: Cristina Martinez,
fondamentale) dei tamburi con entrambe le che per risolvere il problema delle vibrazioni Sarah Perkins e Carlo Golin.
pelli accordate alla stessa frequenza e suonati al per simpatia che causano indesiderati ronzii
centro della pelle battente risultato essere in della cordiera del rullante. Un altro vantag- BIBLIOGRAFIA
tutti i casi inferiore di circa una sesta rispetto gio legato allallenamento delludito durante Audacity 1.3.8 (Unicode) A Free Digital Audio
alla frequenza di accordatura (Tabella 1). In laccordatura, essendo lanalizzatore di spettro Editor (http://audacity.sourceforge.net).
altre parole, con entrambe le pelli accordate una sorta di insegnante virtuale che aiuta a Dahl S. 1997 - Spectral changes in the tom-tom
alla stessa nota, il rapporto tra le frequenze riconoscere le frequenze principali prodotte da related to striking force. THM-QPSR, 38 (1):
dei primi due modi di vibrazione tende al un tamburo. Dopo un iniziale periodo di train- 59-65.
valore teorico della membrana ideale pari a ing infatti risultato evidente il miglioramento Berg R.E., Stork D.G. 2004 - The physics of sound.
1.59. Questo comportamento probabilmente della capacit uditiva (il cosiddetto orecchio) Cummings (Ed.).
dovuto allaccoppiamento acustico e meccanico durante laccordatura. Bench il metodo qui Gatzen B. 2006 - Drum Tuning Sound and Design...
delle due membrane. Ci significa che se si de- illustrato richieda un breve periodo di appren- Simplified. Alfred Publishing (dvd).
sidera che un tamburo produca una certa nota dimento per imparare a impostare e utilizzare Harrison G., Braham T. 2009 - Rhythmic Designs. A
(per esempio LA#2) necessario portarlo a una il programma e assimilare le nozioni base di study of practical creativity. Al Leonard corp. Mil-
sesta superiore (SOL3) rispetto al modo (0,1) acustica dei tamburi, presenta il vantaggio di waukee (WI, USA).
durante la fase di accordatura (Figura 2). rendere i batteristi consapevoli di come suona il Johnson S. (Prof. Sound) 1999 - Drum tuning bible
loro strumento oltre ad ottenere delle accorda- v.3. (http://home.earthlink.net/~prof.sound/
CONCLUSIONI ture precise. index.html)
Un analizzatore di spettro in tempo reale
opportunamente impostato pu essere un va- Figura 2
lido strumento per laccordatura dei tamburi
in quanto permette di raggiungere precisioni
elevate nel riconoscimento delle frequenze di
vibrazione delle pelli specialmente in situazioni
in cui ludito confuso dalla presenza di par-
ziali non armoniche. Bench dal punto di vista
acustico i tamburi non producano delle note
ben definite, il riferimento a note precise di
modi di vibrazione specifici ha dimostrato di
essere utile come riferimento per laccordatura.
Tuttavia per ottenere dei risultati ottimali in
tempi brevi necessario capire e prendere in
considerazione i primi due modi di vibrazione
delle membrane.
Durante la tradizionale fase di accordatura
con la pelle opposta fermata, il modo di vibra-
zione (1,1) pi pronunciato e udibile, quindi,
utile riferirsi a questultimo anche se il suono
finale del tamburo sar pi grave in termini di
altezza. Nei tamburi con una sola pelle il suono
complessivo sar circa unottava pi basso ri-
spetto a quello dei tiranti, mentre nei tamburi
a due pelli, se entrambe le pelli sono state ac- Esempio di accordatura di un tom da 12. Con entrambe le pelli accordate in SOL3
cordate alla stessa nota, sar pi basso di circa (modo (1,1); sono illustrate solo le frequenze della pelle battente) il suono risultante del
una sesta. Questa regola generale dipende dal tamburo LA#2 cio una sesta inferiore. Laccuratezza del processo di accordatura
comportamento fisico delle membrane ed (pelle accordata con se stessa) dimostrata dal basso coefficiente di variazione CV%=
valida per tutti i tamburi della batteria indipen- 1.10% (essendo 196 Hz la frequenza media dei tiranti e 2.2 Hz la deviazione standard).

PERCUSSIVE NOTES 50 MAY 2012


Lackowski R. 2009 - On the beaten path. Progressive
Rock. The drummers guide to the genre and the
legends who defined it. Alfred Publishing, (CA,
USA).
Larkin B., Morrison A. 2010 - Vibration modes
of the snare drum batter head. Determining the
source of the edge ring. Percussive Notes, July:
38-41.
Lewis R.C., Beckford J.S. 2000 - Measuring tonal
characteristics of snare drum batter heads. Percus-
sive Notes, 38(3): 69-71.
Rossing T.D. 2005 - Science of Percussion In-
struments. World Scientific. Series in popular
Science,vol. 3.
Rozzi C.A., Rodeghiero M. (in preparation) - Ef-
fects of head pitches combinations on the sound
of two headed drums.
Schroedl S. 2002 - Drum tuning - The ultimate guide.
Hal Leonard Corp. (Milwaukee, WI).
Toulson R., Cuny-Crigny C., Robinson P., Rich-
ardson P. 2008 - The perception and importance
of drum tuning in live performances and music
production. Proceedings of The Art of Record Produc-
tion Conference, Lowell, Massachusetts, November
2008.
Worland R. 2010 - Normal modes of a musical
drumhead under non-uniform tension. J. Acoust.
Soc. Am., 127(1): 525-533.
Worland R. 2008 - Drum tuning: An experimen-
tal analysis of membrane modes under slightly
non-uniform tension. J. Acoust. Soc. Am., 124(4):
2510-2510.
Zar J.H. 1996 - Biostatistical analysis (Third Edi-
tion). Prentice-Hall International, London. 662
pp. +App.

Mirco Rodeghiero dottore di ricerca in Eco-


logia Forestale e studia batteria allAccademia
di Musica Moderna, National School, Mi-
lano. Negli ultimi cinque anni si dedicato
allapprofondimento delle basi di acustica ap-
plicate allaccordatura della batteria.

Carlo Andrea Rozzi ricercatore presso il


CNR - Istituto Nanoscienze, Centro S3,
Modena. http://fisicaondemusica.unimore.it

Luca Casagranda insegnante dellAccademia


di Musica Moderna, National School, Milano.
PN

PERCUSSIVE NOTES 51 MAY 2012