Sei sulla pagina 1di 2

I minerali costituiscono le rocce e sono degli elementi solidi presenti in natura con delle

particolari propriet chimiche e fisiche descrivibili in una formula. Ogni minerale possiede un
abito cristallino che gli permette di acquisire la forma e la disposizione degli atomi nello
spazio,solo i solidi amorfi non hanno una disposizione degli atomi. Il cristallo un elemento
solido presente in natura il quale possiede un abito che pu essere diverso da minerale a
minerale,ma la sua composizione deve essere uguale in quanto esso formato da filamenti ossia
allineamenti di ioni che costituiscono il reticolo cristalli e l'unit elementare detta cella. I cristalli
hanno una forma tetraedrica formata da spigole facce che se sono avvicinate rappresentano le
formazione del cristallo in breve tempo al contrario se sono distanti l'una dall'altra.
Polimorfismo quando hanno abito cristallino diverso ma stessa composizione chimica infatti
diamante e grafite hanno entrambi legami covalenti di carbonio,ma il primo presenta una forma
tetraedrica il secondo esagonale.
Isomorfismo quando hanno stesso abito cristallino e diversa composizione chimica
le caratteristiche sono
il colore dovuto a particolari elementi chimici
la sfaldatura ossia la capacit si rompersi in piani paralleli
la durezza ossia la resistenza all'abrasione calcolata con la scala di Mohs che va da 1 10
il peso specifico ossia il rapporto tra il peso dell'elemento e il volume di un litro di acqua
distillata
la lucentezza ossia la capacit di riflettere la luce
i minerali vengono distinti in
elementi nativi composti da un solo elemento chimico
solfuri sono importanti per l'estrazione di altri minerali
solfati sono formati da SO4-- e su formano per processi di precipitazione chimica
aloidi si formano per cristallizzazione nelle acque marine
gli ossidi e gli idrossidi sono formati dallo ione O-- OH-
carbonati dono formati da carbonio e hanno sono le comuni rocce calcaree
rocce le rocce sono aggragati di minerali che compongono la crosta continentale.
Esse si formano grazie a un ciclo detto ciclo litogenetico che permette la formazione di rocce
metamorfiche ossia nate dal trasformasi di rocce precedenti
rocce magmatiche che nascono dalla solidificazione del magma in risalita e le rocce sedimentarie
che si formano grazie al deposito e l'accumulo di detriti(rocce detritiche)deposito e accumulo di
sostanze organiche ( rocce organogene) processi di precipitazione.
LE ROCCE MAGMATICHE le rocce magmatiche nascono dalla solidificazione del magma in
risalita il magma una fluida ricca di gas soprattutto h che a contatto con l'aria perde tali gas e
diventa lava. A secondo se le rocce magmatiche solidificano in profondit medie alte o basse esse
si dividono in intrusive ossia le rocce che solidificano a profondit alte e formano strutture come
il granito,effusive che solidificano in superficie e formano rocce come il vetro e il porfido
ipoabissali che solidificano a profondit e temperature medie creando vari tipi di rocce ad
esempio i I NEK i quali sono simili a montagne con i lati ruvidi e scoscesi DICCHI che
dividono i fenoni strato i LACCOLITI simili a fenoni strato convessi a forma di fungo. Le rocce
magmatiche intrusive pi importanti sono i plutoni ossia magma che si solidifica all'interno della
terra inglobando altre rocce i pi grandi sono detti Batoliti di colore rosso che si trovano in
Sardegna e Corsica.
LE ROCCE SEDIMENTARIE le rocce sedimentarie nascono grazie a 4 passaggi
erosione,trasporto,accumulo e compattazione. La disgregazione pu avvenire a causa di processi
fisici ossia gli agenti atmosferici e processi chimici ossia processi come la saturazione.
Queste si possono dividere in detritiche( sabbie arene e ghiaia) chimiche( carbonatiche,silicie
fosfatiche)
ROCCE METAMORFICHE nascono dalla metamorfosi di rocce presistenti e sono importanti
per capire la storia di una roccia in quanto le nuove rocce pongono il loro asse maggiore
perpendicolarmente alle rocce gi esistenti. Il metamorfismo pu avvenire per contatto ossia per
risalita di magma che crea altre rocce, regionale ossia in profondit e temperature
elevate,cataclastico ossia a temperatura e pressione medie
IL CICLO LITOGENETICO un ciclo che permette di capire l'evolversi delle rocce. Le rocce
possono subire diverse trasformazione ad esempio vi pu essere la risalita di magma che rilascia
il suo calore alle rocce circostanti formando rocce magmatiche intrusive o effusive oppure rocce
metamorfiche. In zone con una forte presenza di organismi viventi si pu assistere alla presenza
di rocce organogee e il seppellimento di rocce pereesistenti pu causare un metamorfismo
cataclastico oppure regionale.

Il Vulcanesimo
Il magma in risalita causa la formazione di strutture simili a gocce capovolte con la punta verso il
basso che vengono chiamati diapiri Tali rocce si fanno spazio tra le rocce preesistenti
frantumandole e causando i tremori. I diapiri sono i n grado di alimentare la camera magmatica
ossia la camera del vulcano in cui presente il magma collegata al cratere mediante un lungo
condotto detto camino. L'aumento della pressione dei gas che compongono il magma porta
quest'ultimo a salire nel condotto causando delle eruzioni. Le eruzioni possono essere di tipo
esplosivo quando il magma pi viscoso e quindi presenta una maggiore concentrazione di gas
che aumentano la loro pressione,l'aumento della pressione a volte causato anche dalla
fuoriuscita di acqua dalla falda friadica che alimenta con il vapore acqueo la risalita del magma
nel condotto, il quale fa esplodere il tappo che ricopre il cratere formato dal solidificarsi delle
rocce in precedenza.
Tale esplosione pu causare una caduta gravitazionale ossia una caduta di piroclasti,lapilli e
ceneri che avviene formando il classico pino marittimo. La caduta gravitazionale vede
l'accumularsi sul terreno vicino al vulcano delle massa pi pesanti mentre le masse leggere
possono raggiungere distanze maggiori. Le ceneri,inoltre, possono schermare l'atmosfera
causando un abbassamento della temperatura. Il flusso piroclastico invece somiglia ad una
valanga di polveri e piccole massa che assomiglia molto all'ondata basale con l'unica differenza
che questa non prevede fuoriuscita di corpi solidi.
Le eruzioni possono essere anche di tipo effusivo
questo tipo di eruzione avviene quando il magma non viscoso e quindi non presenta una forte
concentrazione di gas che gli permette di risalire con violenza. La lava fuoriesce dal crater ma
formando delle fontane laviche senza esplosioni e emissioni di piroclasti. Esse si fermano nei
dintorni del vulcano e raffreddandosi formano delle pianure laviche. Con le eruzioni lineari la
lava fuoriesce da fratture che si trovano sul terreno e non porta all'espulsione di materiali. Il
sovrapporsi di lava e il loro raffreddamento causa la formazione di plateaux.
I vari edifici vulcanici sono:
IL VULCANO A SCUDO esso si forma quando il magma molto fluido, ha una pendenza molto
bassa e una cratere largo simile ad un lago ricoperto spesso da uno strato di vetro sotto al quale vi
la lava. Le eruzioni sono simili a quelle effusive.
STRATO VULCANICO sono i vulcani a noi pi noti poich sono appartengono principalmente
all'Italia hanno la forma di una montagna con i lati scoscesi formati dalla solidificazione del
magma precedente. Si formano quando il magma presenta minore fluidit.
CONO DI SCORIE sono a forma di cono e sono formati da materiali piroclastico hanno una
forma molto ripida
PROTUSIONE SOLIDA sono delle guglie di lava formate dalla semi solidificazione del magma.
Con il raffreddamento del magma l'aumento della temperature e della pressione della falda
friadica assistaimo al vulcanesimo secondario ossia a emissioni di gas o di acqua bollente nel
caso vi l'emissione di C02 e H2S abbiamo le fumarole,di acido borico i soffioni boraciferi di
CO2 di mofete di acido solfidrico le solfatare di acqua calda i gayser