Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 10 settembre 2016 Anno XXix N. 205 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Quindici gli ospedali di primo livello detti spoke, tre quelli di secondo o Hub Coordinatore lavv. Pucci Piccione

Riforma ospedali Sicilia: irrazionale


tagliare pronto soccorso di Noto
Due o tre nosocomi sotto ununica amministrazione centrale
L

FOCUS

a Rete Ospedaliera stata presentata dallAssessore


regionale Gucciardi, prevede
la creazione degli ospedali
riuniti, cio due o tre nosocomi sotto ununica amministrazione centrale. Dunque
tagli e accorpamenti, una
rivoluzione che ha scatenato
reazione di segno opposto.
Il decreto non pronto ma il
nuovo piano di riordino della
Rete Ospedaliera Siciliana
fa gi discutere. Dopo i primi
pareri favorevoli del Ministero della Salute lAssessore
Gucciardi ha illustrato.

Prima pioggia
e disagi
le strade
come fiumi
di Salvatore Maiorca

Ci risiamo. Prima pioggia,


primi disagi. I soliti: strade
come fiumi, piazze come
laghi. Per il semplice fatto
che non esiste una rete di
smaltimento delle acque
piovane. Come c invece
nelle citt civili. Ci compiaciamo di una civilt che risale a duemila e 750 anni
fa. Ma ci siamo fermati l.
Pi o meno. Non siamo andati avanti. Anzi, per senso civico e rispetto della
cosa pubblica, siamo pure
regrediti.
Naturalmente,
amministrazione comunale assente. Come al solito.
Anzi pi assente del solito,
impegnati come sono (ancora) tutti i suoi esponenti a
prendersi gli altrui meriti.

Venticinque anni fa moriva


Concetto Lo Bello, l'uomo di
sport siracusano pi conosciuto e pi apprezzato.

S
iamo a settembre inoltrato, tra pochi giorni si tor-

A pagina due

A pagina quattro

A pagina tre

Sopra, lassessore regionale Gucciardi.

ricorrenza

Il 9 settembre
del 1991 moriva
Concetto Lo Bello

A pagina quattro

Celebrare al meglio i 2750


di storia di Siracusa,
presentato il Comitato
organizzatore

citt

Caserma VVFF:
positivo incontro
Protezione Civile

Luned scorso, nei locali


del Dipartimento regionale
di Protezione Civile, sezione di Siracusa, si svolto
un incontro con il nuovo
responsabile della Protezione Civile della Provincia di
Siracusa e con i tecnici.

Sopra, ieri mattina i deputati hanno garantito limpegno.

IFrancesco
l sindaco, Giancarlo Garozzo, lassessore comunale alla cultura,
Italia e il coordinatore del comitato Siracusa 2750, lavv.

Giuseppe Piccione, che organizzer le celebrazioni per lanniversario della fondazione della citt di Siracusa. Allincontro di stamane,
il comitato promotore ha presentato la prima parte delle iniziative.
A pagina cinque

A pagina tre

Finanziamenti immediati per disoccupati


con et minore e superiore ai 35 anni

politica

Assordante
silenzio sugli
asili nido

Per chi ha un'idea imprenditoriale nel campo della cultura, del


turismo e dell'innovazione e cerca dei fondi
per realizzarla, il bando Start up promosso
dal Comune.

ner a scuola ma le famiglie


siracusane non sanno.

Foto repertorio di un asilo nido.

A pagina quattro

Focus 2
di Salvatore Maiorca
Ci risiamo. Prima
pioggia, primi disagi.
I soliti: strade come
fiumi, piazze come
laghi. Per il semplice
fatto che non esiste
una rete di smaltimento delle acque
piovane. Come c
invece nelle citt civili. Ci compiaciamo
di una civilt che risale a duemila e 750
anni fa. Ma ci siamo
fermati l. Pi o meno.
Non siamo andati
avanti. Anzi, per senso civico e rispetto
della cosa pubblica,
siamo pure regrediti.
Naturalmente, amministrazione comunale
assente. Come al solito. Anzi pi assente
del solito, impegnati
come sono (ancora)
tutti i suoi esponenti
a prendersi gli altrui
meriti per il campionato di canoa polo
ormai concluso e a
litigare su tutto senza concludere nulla. Com avvenuto
nellultima seduta di
Consiglio comunale
dissoltasi, dopo glinconcludenti litigi, per
mancanza di numero
legale. Si messa in
vetrina, per loccasione della canoa polo,
anche la Consulta
giovanile. Che non
centrava nulla non
avendo mosso un
dito. Avendo peraltro
limpudenza di prender parola a cose fatte. Tutti contenti.
Ma ecco la pioggia. E
ride solo chi fuori di
testa. Provate a camminare quando piove
per via Arsenale, via
Diaz, piazza Euripide, viale Cadorna,
corso Timoleonte, le
vie Ierone I e Ierone
II. Cos pure per tutte le strade del dissestato villaggio Miano.
Cos per le cascare
di viale Tica. Cos,
qua e l, un po dappertutto. Occorrono
le zattere. Almeno.
Certamente la causa di questi disagi
non attribuibile a
questamministrazione in carica. Ma altrettanto certamente
questamministrazione non pu stare a
guardare. E urgente
almeno un progetto
per il riassetto idrogeologico delle zone
a rischio della citt.
Ma basterebbe intanto rispolverare il progetto di massima che
fu redatto tanti anni
fa, in occasione della elaborazione del
Parf (Piano acquedotti e reti fognarie)
e cominciare a porre
mano alla progettazione esecutiva. Per
poi passare alla ricerca del finanziamento.
E quindi alla realizzazione delle necessarie opere. Sono cose

Sicilia 10 SETTEMBRE 2016, sabato

10 settembre 2016, sabato

Non esiste una


rete di smaltimento delle acque
piovane. Come c
nelle citt civili.
E naturalmente
l'amministrazione
comunale rimane
assente. Come
al solito
Allagamenti dei giorni
scorsi a San Giovanni e
villaggio Miano

Prima pioggia e disagi


le strade come fiumi
e le piazze come laghi

Per camminare quando piove su via Arsenale, via Diaz,


piazza Euripide, viale Cadorna, corso Timoleonte,
le vie Ierone I e Ierone II, villaggio Miano occorrono le zattere

Basterebbe rispolverare il progetto di massima


di tanti anni fa, che era parte del Parf
(Piano acquedotti e reti fognarie) e porre mano
alla progettazione esecutiva. Per poi passare
alla ricerca del finanziamento necessario
che richiedono anni e
anni. Linerzia non fa
che aggravare disagi
e danni. Finch non
arriver la botta giusta, che provocher
non pi disagi e danni
soltanto ma una vera
e propria alluvione.
Con danni conseguenti.
Le nuove generazioni
non sanno che una
volta pioggia non significava allagamento
in questa zona della

citt. Madre natura


aveva infatti dotato
questo pezzo di territorio di naturali difese
per lo smaltimento
delle acque meteoriche. Ed ecco come.
Lattuale viale Cadorna era un vallone
naturale.
Le strade che congiungevano la Borgata con la zona dellattuale corso Gelone
sormontavano il vallone con ponti in le-

gno. E dal vallone defluiva tranquillamente


in mare tutta lacqua
che il cielo mandava.
Non esistevano corso
Gelone e le traverse
che oggi vanno dal
corso verso ponente.
Quella zona era tutta aperta campagna,
coltivata soprattutto a
ortaggi.
E la terra assorbiva
il resto delle piogge
che la naturale conformazione dei luoghi

non canalizzava nel


vallone.
Poi si costru. E si costru. Dappertutto. Il
vallone divent viale.
Sulle campagne sorsero palazzi. Le piogge non defluirono pi
in mare n furono pi
assorbite dalla terra
degli orti. E oggi ogni
pioggia un disastro.
Dice: ma allora non
si doveva costruire?
Certo che s. Ma non
dappertutto. E non
in modo scriteriato.
Come invece stato fatto. Il vallone di
viale Cadorna stato dissennatamente
colmato. Ai due lati,
per il presunto smaltimento delle acque
piovane, secondo il
genio sconvolto dei
progettisti, sono stati installati due tubi,
ciascuno del diametro
di cinquanta centimetri, buoni soltanto per
smaltire uno sputo
di Giove Pluvio, non
certo tutta la pioggia
che lui manda gi. Le
campagne sono state ricoperte di asfalto
e cemento. Naturalmente senza avervi
prima installato una
rete di smaltimento
delle acque meteoriche. E ogni pioggia
trasforma le strade
in fiumi e le piazze in
laghi.
La zona di villaggio
Miano tutta di recente
edificazione.
Anche l era prima

aperta campagna. A
cominciare dagli anni
Cinquanta si costruito. E costruito. Ma
a tutto si pensato
tranne che a una rete
di deflusso delle acque meteoriche. Se
n parlato. A danno
compiuto. Ma si sono
intrecciate competenze (meglio: incompetenze) del Comune e
della Provincia. E tutto
si bloccato.
Se poi andiamo appena un po fuori citt, in
contrada Pantanelli,
con quei canali che
dovrebbero smaltire
in mare le acque meteoriche ma le trattengono perch sono
ostruiti da sterpaglie,
ramaglie e rifiuti, in
mancanza di qualsiasi intervento di manutenzione e pulizia,
ogni pioggia richiede
ferventi preghiere per
scongiurare disastri. E
quella dei Pantanelli
una zona per sua natura alluvionale. Nonostante glinterventi
di sistemazione eseguiti dope le alluvioni
del 1951 e 1952.
Particolarmente delicata la zona del
mercato ortofrutticolo,
con quei due ponticelli
sul canale Pisimotta
cos bassi che se lacqua piovana trascina
sterpaglie, ramaglie
e rifiuti un po pi
consistenti del solito
tutto simpiglia sulla
travatura del ponte e
si forma una barriera
insormontabile per le
acque, che possono
straripare da un momento allaltro. Non
accade finch lo stellone ci assiste. Ma
quanto potr durare
questassistenza?
Qui le cose si complicano. Perch interviene il problema di
sempre: la competenza. Di chi la competenza? Del Comune o
del Genio civile? E in
questi casi ciascuno
dei soggetti coinvolti
non interviene mai per
dire la competenza
mia, ci penso io. No:
interviene (se interviene) per dire: La competenza non mia. Ci
pensi chi vuole.
Ora, se pu non stupire lindifferenza del
Genio civile, invece
inaccettabile quella di
unamministrazione
comunale che non si
preoccupa del proprio
territorio e dei propri
cittadini. Ma forse la
sensibilit di amministratori e politici per
le condizioni del territorio e della gente
uno sbiadito ricordo
di tempi andati. Ora
questa gente si occupa soltanto dei propri
interessi e, al pi, di
quelli dei propri clientes. Per linteresse
pubblico rimane il
nulla, prodromico dei
disastri.

Una signora guarita


dal tumore al seno
con la radioterapia
presso lospedale
A. Rizza

Un nostro lettore ci invia una testimonianza di una mia amica, reduce da un tumore al seno, la quale
pubblichiamo. Con l'augurio che il
volgere del tempo possa portare
sempre salute e benessere alla signora e ai suoi familiari.
Gentile direttore Bianca
Mi chiamo Maria L., qualche mese
fa mi hanno riscontrato un tumore
al seno. Come da routine ho dovu-

Sicilia 3

to sottopormi a radioterapia presso


l'ospedale A. Rizza di Siracusa.
La mia esperienza stata straordinariamente positiva in quanto
il personale addetto al reparto
stato molto affettuoso e soprattutto professionale dando al paziente
amore, sostegno morale e psichico. In un periodo in cui non si fa
altro che parlare di malasanit, io
oggi vorrei ringraziare ed elogiare
tutti coloro che prestano servizio

SiracusaCity

presso il reparto UOC Radioterapia. Desideravo ringraziare i medici


Salvatore Bonanno, Giovanni Mazzone, Luca Liardo, i tecnici di radioterapia Mariolina Battaglia, Pietro
Di Stefano, Angelo Mattei, Laura
Polisano, Cinzia Santuccio, Francesco Sciacca, Salvatore Sottile,
Carmela Melilli, Carmela Guastelluccia, Maria Distrutto, Sebastiana
Lo Giudice e i fisici Viviana La Monica, Giuliana Candiani.

Assordante silenzio sugli asili


e posti di lavoro a rischio

Si pregiudica lattivit degli asili nido.


Il Comune si dimentica dei loro diritti.
Lassessore Valeria Troia incontra le cooperative

S
iamo a settembre
inoltrato, tra pochi giorni

si torner a scuola ma le
famiglie siracusane non
sanno incredibilmente
se e quando riapriranno
gli asili nido interviene
con una nota Salvo Sorbello, consigliere comunale di Siracusa -.
Speravo di ricevere
una risposta chiara alla
mia interrogazione di
qualche giorno anno fa
ed invece lAmministrazione preferisce tacere,
come se mettendo la testa sotto la sabbia come
gli struzzi i problemi si
risolvessero da soli.
Si corre cos seriamente il rischio di pregiudicare ancora di pi lattivit
degli asili nido comunali,
che solo quattro anni fa
venivano additati a positivo esempio nazionale
dallallora ministro Riccardi, in una conferenza
stampa a Palazzo Chigi,
perch accoglievano pi
di 400 bambini.
Eppure ora Siracusa
pu contare su svariati
milioni di euro provenienti dallo Stato e che
prima non cerano. Vogliamo che lAmministrazione dica con chiarezza quando apriranno
gli asili del centro citt
e di Cassibile (gi in ritardo rispetto al regolamento), quanti bambini
verranno accolti subito,
senza dover attendere
chiss cosa, e se tutto
il personale in servizio
sar confermato, senza
inaccettabili
licenziamenti. Si dia la possibilit, come sempre
avvenuto conclude
Sorbello - alle famiglie
che ne fanno richiesta e
che contano sul servizio
pubblico, di poter vedere accolti i loro bambini
gi da settembre, senza
dover attendere svariati
mesi in un incredibile
limbo, mentre i genitori
sono al lavoro. Sulla
vicenda asili nido, interviene l'assessore Vale-

ria Troia: L'Amministrazione a tal riguardo ha


gi convocato per luned 12, nella sede dell'assessorato alle Politiche
sociali, un incontro con
tutte le cooperative che
gestiscono il servizio
per fare il punto della situazione. Obiettivo fondamentale per l'Amministrazione continua
l'assessore Troia -
tutelare le famiglie dei
bambini aventi diritto al
servizio, compresi i neo
iscritti, per i quali gli uffici stanno richiedendo
eventuale documentazione mancante. Cos
come recita la proposta
di determinazione numero 161 del 25 agosto,
si sta lavorando con solerzia per far coincidere,
per quanto possibile, la
data del 16 settembre,

Sopra, foto repertorio di un asilo nido.


stabilita per l'avvio del problematiche inerenti
servizio degli asili nido, la riapertura del servisia per i riammessi che zio. Stiamo altres valutando ha ancora detto
per i nuovi iscritti.
I due settori, Politiche l'assessore Troia - l'opsociali e Politiche edua- portunit di incontrare le
tive, stanno lavorando famiglie degli utenti, cos
in sinergia per risolve- come stato fatto con le
re tempestivamente le commissioni mensa.

E' evidente che il nostro


obiettivo, al di l delle
discrepanze tra parte
normativa e le esigenze dei bambini, rimane
quello di far partire al pi
presto il servizio fin qu
lassessore.
Mai, come di que-

Entro il 30 ottobre, verr completata la progettazione e si proceder allappalto dei lavori

Caserma dei Vigili del Fuoco: positivo


incontro alla Protezione Civile
Luned scorso, nei locali del Dipartimento
regionale di Protezione Civile, sezione di
Siracusa, si svolto
un incontro con il nuovo responsabile della
Protezione Civile della
Provincia di Siracusa
e con i tecnici, a suo
tempo incaricati, per
affrontare e discutere
il problema della mancata realizzazione del
Comando provinciale
dei Vigili del Fuoco. Lo
dichiara lon. Vincenzo
Vinciullo,
Presidente
della Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
Come si ricorder, i lavori per la realizzazione
del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco
sono iniziati nel 2007,

quando ero Assessore alla Ricostruzione


e
successivamente
sono stati bloccati per
interventi dellAutorit
Giudiziaria. In seguito
alle mie interrogazioni
parlamentari n.735 del
10/09/09, n.1279 del
22/07/2010 e n.186 del
22/01/2013, lincarico
di realizzare unopera
cos importante e strategica per la provincia
di Siracusa stato affidato al Dipartimento
locale della Protezione
Civile che ha eseguito
tutte le procedure per
il passaggio delle competenze dal Comune
alla Regione.
La struttura portante, ha proseguito lon.
Vinciullo,
realizzata
per quasi 2/3, continua

a trovarsi in uno stato


di totale abbandono,
oggetto degli agenti
atmosferici ma anche
dei vandali che hanno
asportato tutto ci che
potevano, oltre che di
quelli che pensano che
il terreno circonstante
la Caserma sia una discarica a cielo aperto.
Per questo motivo, abbiamo chiesto i tempi e
le modalit attraverso
le quali la Protezione
Civile intende concludere la progettazione per poi partire con
lappalto dei lavori, dal
momento che, fino ad
oggi, siamo riusciti a
difendere gli stanziamenti, a suo tempo
impegnati, per la realizzazione del nuovo
Comando provinciale

dei Vigili del Fuoco. I


tecnici e il nuovo dirigente hanno assicurato
che, entro il 30 ottobre,
verr completata la
progettazione e che, di
conseguenza, si proceder allappalto dei
lavori dopo la firma del
nuovo Decreto di impegno e di finanziamento
dellopera.
Con loccasione, ha
concluso lon. Vinciullo,
abbiamo ricordato ai
nostri interlocutori che
con il 2017 inizier la
rimodulazione dei fondi della Legge n.433
del 31 dicembre 1991
e non vorremmo che
anche questo finanziamento, come quello
del nuovo ospedale di
Siracusa, venisse definitivamente perso.

sti tempi, il comune di


Siracusa si distinto
per la propria disattenzione nei confronti di
infanti, bambini e delle
loro famiglie, colpevolmente mortificati, nonostante nella scorsa
consiliatura,
proprio
su iniziativa del Partito
Democratico, sia stata
istituita e votata la figura
del "Difensore dei Diritti
dell'Infanzia" - lo argomenta Bandiera di Forza Italia -. A fronte di un
regolamento comunale
che prevede che gli asili stiano aperti 11 mesi
l'anno, nei fatti l'apertura
sar solo per 9 mesi e
mezzo, condizione che
mettera' in ginocchio le
famiglie che necessitano del servizio, e arrechera' danno al personale che si vede limitato
nel numero e nelle retribuzioni. Consentendo,
in questa fase temporale, solo le riammissioni
dei bambini presenti lo
scorso anno e non autorizzando nuovi ingressi, si limita fortemente il
numero dei bambini che
da subito possono usufruire del servizio e di
conseguenza il numero
di personale e addetti.
Nel contempo il Comune ha aumentato le rette
per le fasce pi deboli,
a minor reddito - continua Bandiera - , ed ha
eliminato interamente la
fascia di esenzione per
le famiglie non abbienti
lo dichiara lonorevole
Edy Bandiera, commissario di Forza Italia per
la provincia di Siracusa.
Uno scenario a dir
poco devastante, che
vede limitato un servizio fondamentale, con
gravi ripercussioni sulle
famiglie e sui lavoratori prosegue Bandiera
. L'Amministrazione ci
dica chiaramente se il
vero obiettivo non sia la
dismissione di un servizio che negli anni
stato fiore all'occhiello,
con positive menzioni
ministeriali. Altro fronte
caldo quello della refezione scolastica alle
elementari. Lo scorso
anno - conclude Bandiera - in maniera scandalosa, il Comune attivo il
servizio soltanto a gennaio. Non accetteremo
che questo si ripeta. La
refezione deve rispondere ad elevati standard
qualitativi e deve coprire
l'intero anno scolastico.
Forza Italia pronta a
dare battaglia.

SiracusaCity 4

Sicilia 10 settembre 2016, sabato

Riforma ospedali Sicilia: irrazionale


tagliare pronto soccorso di Noto

a Rete Ospedaliera stata presentata


dallAssessore regionale Gucciardi, prevede la
creazione degli ospedali
riuniti, cio due o tre nosocomi sotto ununica
amministrazione centrale. Dunque tagli e accorpamenti, una rivoluzione
che ha scatenato reazione di segno opposto. Il
decreto non pronto ma
il nuovo piano di riordino
della Rete Ospedaliera
Siciliana fa gi discutere. Dopo i primi pareri
favorevoli del Ministero
della Salute lAssessore
Gucciardi ha illustrato ai
sindacati la bozza di riforma della sanit regionale che prevede ben
150 accorpamenti dei
reparti doppione e la distribuzione di centinaia
di posti letto e la riclassificazione dei nosocomi
basi funzioni e servizi.
Il piano divide la Sicilia
in quattro bacini da 1milione 600mila abitanti,
Messina, Caltanissetta
in Agrigento, Catania,
Ragusa, Siracusa, Palermo, Trapani. Quindici gli ospedali di primo
livello detti spoke, tre
quelli di secondo o Hub.
LArnas civico a Palermo, il Cannizzaro a
Catania, il policlinico di

Quindici gli ospedali di primo livello detti spoke, tre quelli di secondo o Hub. LArnas
civico a Palermo, il Cannizzaro a Catania, il policlinico di Messina. Qui si aggiungono
23 presidi ospedalieri di base, 7 ospedali di zone disagiate e tre di comunit

In foto, lassessore regionale Gucciardi.

Messina. Qui si aggiungono 23 presidi ospedalieri di base, 7 ospedali di zone disagiate


e tre di comunit. Una
razionalizzazione imposta dalla legge Balduzzi
che nellisola far saltare anche una decina
di pronto soccorso con
meno di 20mila accessi
lanno.
Ci che trasformeremo, gli ospedali prima
di questa riforma era-

no delle monadi, cio


delle singole strutture non collegate luna
con laltra comunica
lAssessore Regionale
Gucciardi -. Adesso dovranno essere collegate
luna con laltra, luno
indispensabile allaltro,
dal pi piccolo al pi
grande o dal pi grande
al pi piccolo.
"La riforma ospedaliera
del governo Crocetta
assomiglia pi ad un

taglia e cuci fatto a tavolino, senza verifica


degli effetti sul territorio, che non ad una
vera e propria razionalizzazione dei servizi sanitari. Esempio
eclatante la prevista
cancellazione del pronto soccorso di Noto,
struttura di riferimento
per un ampio bacino
d'utenza e per decine di
migliaia di turisti che in
ogni stagione visitano il
siracusano. L'assessore Gucciardi operi con
coscienza,
tutelando
il diritto alla salute dei
cittadini, a partire dalle
fasce pi deboli della
popolazione.
Diciamo basta a riforme fini a se stesse, che
servono soltanto a riempire la bocca agli inquilini di Palazzo d'Orleans. Riformare sia
sinonimo di migliorare
le prestazioni, la loro
fruibilit sul territorio, di
incrementare la qualit
del servizio", lo dichiara
l'onorevole Edy Bandiera, commissario di
Forza Italia per la provincia di Siracusa.

10 settembre 2016, sabato

Una cabina di regia


alla programmazione,
ai percorsi, alle verifiche
sui temi sociali

L
a volont reciproca di disponibilit al confronto
sui temi sociali, nel rispetto delle proprie peculiari-

t, segna lavvio di una nuova stagione di rapporti


e relazioni tra la CGIL di Siracusa rappresentata
dalla Segretaria Confederale Lucia Lombardo, dal
responsabile di zona Alberto Sudano e il neo Assessore alle Politiche sociali e alla Famiglia di Siracusa,
Avv. Giovanni Sallicano.
Un incontro utile e produttivo, quello che si tenuto ieri in assessorato dove, in prevalenza, si
discusso del SIA (Sostegno per lInclusione Attiva),
la misura rivolta a famiglie con minori, o con figli
disabili, o a donne in stato di gravidanza accertata,
con redditi ISEE fino a 3000 Euro, a cui possibile
accedere gi dallo scorso 2 settembre, attraverso
una domanda da presentare allufficio Protocollo
del Comune. Questa provvedimento contro la povert un nuovo strumento che intercetta risorse
nazionali e Fondi Europei.
Nel reciproco interesse, quindi, si parlato di procedure e avvio del percorso e di come superare le
difficolt iniziali per domande pervenute incomplete, dando disponibilit ad aiutare tutti coloro i quali
si rivolgono ai funzionari dei nostri uffici.
Si deciso di proseguire con nuovi incontri, atteso
che le procedure prevedono le organizzazioni sindacali dentro una Cabina di Regia attenta alla programmazione, ai percorsi, alle verifiche periodiche.
Disponibili a dare il nostro contributo anche perch
il SIA apre una nuova stagione delle tutele sociali
nei territori.
Una nuova sfida che non coglie di sorpresa le comunit, gi collaudate con i famosi PAC, ma che
deve essere attenzionata e monitorata, senza tenere allangolo chi, come il Sindacato, nella contrattazione sociale, pu mettere in campo idee,
conoscenze per migliorare le condizioni sociali dei
cittadini. Una considerazione finale per bisogna
farla perch, se da un lato bene che si attuino
nuove tutele, dallaltro viene confermato laumento
della platea della povert. Queste misure, a nostro
parere, non bastano e non possono sostituire il lavoro, quello vero (e non quello dei voucher), che
manca!

Il 9 settembre del 1991 moriva Finanziamenti immediati per disoccupati


Concetto Lo Bello, il ricordo
con et minore e superiore ai 35 anni

Venticinque anni fa moriva Concetto Lo Bello, l'uomo di sport siracusano


pi conosciuto e pi apprezzato in tutto il mondo, una vera e propria icona
degli arbitri di calcio, ancora oggi nonostante sia trascorsa un'era geologica rispetto ai suoi tempi celebrato e
portato ad esempio lo dichiara l'assessore alle Politiche sportive, Francesco Italia -.
Lo voglio ricordare, come assessore
comunale alle Politiche sportive, mentre sono vive le splendide e vittoriose
immagini dei Mondiali di canoa polo,
un evento che certamente Lo Bello
avrebbe apprezzato come sportivo
e appoggiato come politico e amministratore di questa citt. Perch egli
am e sostenne lo sport a tutto tondo. Con lo sguardo sempre rivolto ai
giovani, ne aveva ben chiara l'importanza per il benessere fisico e per la
trasmissione di principi etici come la
lealt, il rispetto delle regole, dei compagni e degli avversari; ne conosceva
l'importanza per la crescita e la maturazione sociale di una comunit e
della nazione.
Nell'anno di Rio, non possiamo dimenticare che nel 1960 egli accolse
la fiaccola giunta dalla Grecia e che fu

il primo dei 1.199 tedofori cui tocc


l'onore di portarla in lungo e in largo
per l'Italia fino al tripode olimpico di
Roma. Grazie al suo stimolo, nella
pallanuoto e nella pallamano (dove
fu a lungo presidente della federazione nazionale) Siracusa riuscita a
ritagliarsi un ruolo di assoluto prestigio; ma anche negli sport individuali
la citt ha sfornato atleti di primissimo piano conclude l'assessore alle
Politiche sportive, Francesco Italia -.
Innegabilmente il nome di Concetto
Lo Bello legato alla sua esperienza di arbitro di calcio, vero e proprio
recordman di longevit in campo
nazionale e internazionale, direttore
in tutte le pi importanti competizioni, famoso al punto (fatto unico) da
ispirare un film di discreto successo.
Nessuno ha mai fischiato come lui,
stato scritto; anche chi lo criticava per il piglio autoritario ha dovuto
ammettere che fu inflessibile, duro,
giusto; e il giornalista Gianni Brera,
l'arguto narratore del calcio italiano
del '900, lo defin incorruttibile.
Ancora oggi a Siracusa lo sport si
associa all'immagine di Concetto Lo
Bello. Un ricordo che siamo onorati
di alimentare.

Per chi ha un'idea imprenditoriale


nel campo della cultura, del turismo
e dell'innovazione e cerca dei fondi
per realizzarla, il bando Start up promosso dal Comune di Siracusa ' la
soluzione ideale.
Rivolto agli under ma anche agli over
35 anni, il bando con scadenza 30
settembre 2016, verra presentato
Luned 12 settembre alle ore 15,30
presso la sede di Confcooperative
Sicilia Area Territoriale di Siracusa in
Corso Timoleonte 125 a Siracusa.
Confcooperative Siracusa, Impact
Hub Siracusa e Fondazione di Comunita Val di Noto alla presenza
dellAssessore alle attivit Produttive
del Comune di Siracusa Gianluca
Scrofani illustreranno un' opportunit
da non perdere per i giovani e i meno
giovani che potranno usufruire di un
finanziamento a fondo perduto di 10.
000 euro per l'avvio della propria impresa.
Parte dei contributi del bando di
start up sono anche riservati ad ex
detenuti e soggetti svantaggiati. Per
chi volesse chiarimenti e dettagli
sul bando puo rivolgersi comunque
agli sportelli info di Confcooperative Siracusa, Impact Hub Siracusa

e Fondazione di Comunita Val di


Noto.
Il ruolo dei soggetti che si occupera
della presentazione, non si limiter
a diffondere liniziativa ma, soprattutto, a guidare gli interessati nello
sviluppo delle pratiche di accesso
al bando e accompagnarli nella
costituzione dellimpresa nei primi
anni di attivita.
La sinergia tra associazioni di categoria, incubatori e amministrazione,
sostiene, ancora una volta, il territorio e guida lo sviluppo dell'impresa.

Sicilia 5

SiracusaCity

Il sindaco Giancarlo Garozzo: Abbiamo chiesto allavv. Pucci Piccione di presiederlo


Irozzo,
l sindaco, Giancarlo Galassessore comu-

nale alla cultura, Francesco Italia e il coordinatore


del comitato Siracusa
2750, lavv. Giuseppe
Piccione, che organizzer
le celebrazioni per lanniversario della fondazione
della citt di Siracusa.
Allincontro di stamane,
il comitato promotore ha
presentato la prima parte
delle iniziative programmate per celebrare i 2750
anni di fondazione della
citt. 30 quelle gi in calendario ma altre se ne
aggiungeranno successivamente trattandosi di un
macro evento che, sotto
un unico logo, accompagner lofferta cultura e
turistica di Siracusa dalla
prossima settimana e per
tutto il 2017.
Unoccasione straordinariamente importante per
Siracusa che da questo
anniversario potr trarne
unaltra ribalta nazionale.
Occorre per la partecipazione della citt, ed
per questo che nasce il
comitato promotore, un
organismo non chiuso ma
aperto alla partecipazione
di quanti vorranno dare il
loro contributo di iniziative,
idee, tempo. Ed anche,
aggiungo, in termini di risorse economiche: come
dimostrato dai recenti
mondiali di canoa polo
la partecipazione della
citt a dare quella marcia
in pi per fare bene. Ecco
perch il comitato che presentiamo oggi sar aperto
al tessuto culturale e socio economico della citt:
questo permetter che
lanniversario di Siracusa
diventi una festa per la citt: lo ha detto il Sindaco
in apertura dellincontro
con i giornalisti svoltosi
alla presenza di alcuni dei
componenti il comitato,
presieduto da Pucci Piccione, dei rappresentanti
delle Istituzioni ( prime fra
tutte la Soprintendenza ed
il Polo museale), delle associazioni cittadine e degli
Enti che hanno gi dato la
loro adesione.
Per lassessore alle Politiche culturali, Francesco
Italia, La ricorrenza dovr servire a recuperare
e rafforzare lidentit di
Siracusa. Sono poche le
citt che possano vantare
una storia cos lunga, fatta
di cultura e degli uomini
che lhanno prodotta. Recuperare la loro memoria,
ricordare la loro grandezza e da essa ripartire per
guardare avanti con orgoglio e fiducia: questa la
grande scommessa per il
futuro della citt. Un futuro
che, facendo riappropriare i siracusani del posto
che la storia di Siracusa
ha nel mondo, punti ad un
turismo culturale di qualit, non necessariamente
di nicchia ma inclusivo e
sostenibile. La condivisione di un calendario di
eventi ricco e trasversale, la partecipazione di
singoli, operatori culturali
e turistici, associazioni,
club service, istituzioni
pubbliche e private va letta come unoccasione di
rilancio e di creazione di
una piattaforma comune
su cui lavorare non solo
per lanniversario ma per
gli anni a venire. Pi volte abbiamo evidenziato
quanto la segmentazione

Celebrare al meglio i 2750 di storia


di Siracusa, presentato il Comitato
Si registra grande entusiasmo espresso da diversi esponenti della cultura e della societ
civile felici di dare il proprio contributo rispetto ad un tema cos fortemente identitario

Sopra, la presentazione del Comitato per la celebrazione dei 2750 di storia


delle competenze sul nostro patrimonio culturale
costituisca un vulnus allo
sviluppo del nostro territorio, oggi ritengo che la sfida posta da questo importante anniversario possa
aiutare la citt a superare
gli individualismi e le politiche settarie liberando,
finalmente, tutte le energie di una citt che vuole
stringersi e festeggiare un
evento in cui ritrovare un
forte ed autentico senso
di appartenenza.
Per il presidente del Comitato, Pucci Piccione,
Ci troviamo di fronte
ad un evento che nasce
condiviso dalla citt, con
il coinvolgimento di tante
risorse e con unagenda
di appuntamenti che lo
precede: un importante
salto di qualit rispetto al
passato. Un evento-ha
aggiunto Piccione- che
in divenire, che parte
adesso e che durer per
tutto il 2017. Servir a ricercare lidentit della citt e a riflettere su di essa.
Daltronde il coinvolgimento delle Istituzioni,
prima fra tutte la Regione nelle sue articolazioni
anche territoriali, dar a
queste celebrazioni quella dimensione che merita:
i 2750 anni di Siracusa
appartengono infatti non
solo alla citt, ma anche
alla Sicilia e alla storia. Il
primo appuntamento avr
come protagonista quel
mare da cui- ha concluso
Piccione- ha avuto inizio la storia di Siracusa.
Per il sindaco Garozzo:
Lanno prossimo la citt
fa 2750 anni ed un momento molto importante.
Noi usciamo da un mondiale di Canoa Polo che
ha avuto gi un risalto
devo dire molto importante per la citt di Siracusa.
Oggi presentiamo il Comitato promotore a cui
abbiamo chiesto allAvv.
Pucci Piccione di presiederlo. E presentiamo
i primi tre emendamenti

che si svilupperanno sul


2017. Ovviamente un
calendario che aperto
e quindi ci sar la possi-

bilit di inserire tanti altri


avvenimenti, abbiamo gi
testato questa organizzazione dove tutta la cit-

t partecipa a quelli che


sono degli avvenimenti
molto importanti. Abbiamo visto e quindi anche
il Comitato che oggi presentiamo appunto un
Comitato che inteso
aperto a tutte quelle realt
che vogliono partecipare e avvicinarsi a questa
manifestazione per dare
il proprio contributo. Noi
riteniamo che le contrapposizioni che questa citt
ha vengono di fatto superare dalla voglia di partecipazione rispetto al fare
bene per la citt. E quindi
abbiamo individuato anche in questa occasione
lo strumento del Comitato
organizzativo dove ovviamente a pieno titolo c
dentro anche il Comune in
questo Comitato e possiamo in qualche maniera far
condividere a tutta la citt
quelle che sono le iniziative e fare in modo che ci
sia lattenzione e soprat-

tutto quello che riteniamo


straordinariamente importante, la partecipazione di
tutto quello che il tessuto
sociale ed economico della citt che vuole contribuire alla riuscita di questo
anno 2017 che un anno
appunto molto importante
per la citt di Siracusa.
Per il vicesindaco Italia:
Le iniziative sono davvero tante e la cosa pi bella
vedere la partecipazione
di tutti, perch chiaramente da quando abbiamo lanciato insieme al Sindaco
Garozzo la chiamata alle
armi, diciamo alle arti per
questa celebrazione della
fondazione di Siracusa,
tantissimi soggetti, pubblici, privati hanno aderito,
hanno dato il proprio contributo, contributo che noi
ci aspettiamo anche dagli
imprenditori di questa citt
che possano contribuire
insieme allAmministrazione Comunale a far crescere il richiamo culturale e
altruistico della nostra citt perch crescendo questo richiamo chiaramente
avremo tutti uno sviluppo
maggiore.

Nel

Siracusano 6

10 SETTEMBRE 2016 SABATO

Sicilia 10 SETTEMBRE 2016, SABATO

Pubblichiamo una nota sulla questione da parte del movimento Passione Civile

CITT

Noto, si discute sullapprovazione di una mozione


a favore dellOspedale Trigona di Noto
D
Lospedale Trigona, come nel gioco delloca, ritorna alla partenza: una casa
di riposo! Una comunit politica incapace di difendere i propri cittadini
Ancora

una volta la
massima assise comunale di Noto si riunisce
con allordine del giorno lapprovazione di una
mozione lennesima a
favore dellOspedale Trigona di Noto e a tutela
della salute pubblica nella
zona sud della provincia
di Siracusa.
Tutto nasce dallAllegato A del D.A. n. 1188 del
29/06/2016 che assegnava allospedale Trigona,
chiss perch insisto a
definirlo Ospedale, semplicemente 46 posti letto
e, pi precisamente, 30
per il recupero e la riabilitazione funzionale e 16 di
lungodegenza.
Tutti i reparti delle acuzie
e anche il pronto soccorso
andava agli avolesi.
Insomma la famosa casa
di riposo di cui si vagheggiato in questi anni,
da quando Lombardo prometteva sfracelli e il sindaco Bonfanti ci metteva
la faccia promettendo dimissioni.
Una indignazione popolare che ricresceva, ca-

ivolgo a tutti gli ufficiali, sottufficiali e marinai


il mio saluto grato per aver
voluto presenziare a questa cerimonia. Ringrazio il
signor sindaco del comune
di Augusta, avvocato Maria Concetta Di Pietro per la
sua presenza oggi qui con
noi, testimonianza del forte
legame tra la marina militare e la citt di augusta. Il
mio saluto grato lo estendo
ai rappresentanti delle associazioni combattentistiche e
darma, che preservano legami ed alimentano le tradizioni, saldando i sentimenti del
personale in servizio ed in
congedo di ogni et e grado.
Ringrazio il delegato regionale dellAnmi della Sicilia
orientale, contrammiraglio
in ausiliaria Tedone, per aver
voluto condividere questa
iniziativa, che la forza armata
ha voluto realizzare. Oggi si
celebra anche il sesto raduno
degli equipaggi del tempo di
nave Visintini. Il centenario

valcata dalla nuova minoranza, e subito, per la


verit, bollata sui social
network dal segretario
del circolo locale del Pd,
Emanuele Della Luna,
come populismo perch
nel decreto cerano parecchi refusi e inoltre vie
erano state assicurazioni
da parte dellassessore
Gucciardi che si sarebbe
provveduto a rimediare
alla cosiddetta frittata.
Tanto ormai le elezioni
erano passate!
Gli stessi super esperti del
sindaco, si affannavano a
smentire queste notizie
diffuse dai soliti populisti
elaborando convincenti
piani da sottoporre ai vertici regionali della sanit.
Il tutto naturalmente per
garantire i giusti livelli di
sanit.
Questa storia di luglio e
agosto 2016.
Nel frattempo, lassessore
Gucciardi - tomo tomo,
cacchio cacchio presenta le nuove tendenze sulla sanit pubblica, ormai
sembrano come le sfilate
di moda pret a porter.

E allora:
Tre mega ospedali (Hub),
quindici un po' pi piccoli
(detti Spoke), 23 presidi ospedalieri di base, 7
ospedali in zone disagiate
e tre ospedali di comunit.
Cosa cambia?
Intanto entra in piena funzione la creazione degli
"ospedali riuniti": pi nosocomi (due o tre al massimo) passeranno sotto
un'unica amministrazione
centrale. La razionalizzazione si tradurr anche
nella distribuzione dei
reparti: quelli presenti in
una delle strutture degli
ospedali riuniti non saranno presenti nelle altre
strutture dello stesso polo.
E cos, "saltano" una decina di pronto soccorso:
quelli che non prevedono pi di 20 mila accessi
l'anno.
Gli Hub saranno il Civico
di Palermo, il "Cannizzaro" di Catania e il policlinico di Messina.
Gli spoke saranno 15 e
nella provincia di Siracusa
sar lUmberto I.

I presidi ospedalieri di
base saranno Avola,
Augusta e Lentini con
tutti i reparti e il pronto
soccorso.
Noto sar ospedale di comunit.
Ricordiamo ai Sindaci, ai
Consiglieri Comunali, ai
segretari di partito, agli
onorevoli che cosa un
ospedale di comunit.
E un luogo dove gli ospiti
degli ospedali di comunit sono cittadini che hanno bisogno di prolungare
per un certo periodo (20
giorni) la permanenza in
un ambiente clinicamente
protetto, per completare
i cicli di terapia e per la
stabilizzazione delle condizioni cliniche; si tratta
per lo pi di pazienti fragili, affetti da pi malattie, con compromissione
delle funzioni cognitive e
motorie.
Lospedale Trigona, come
nel gioco delloca, ritorna
alla partenza: una casa di
riposo!
Una comunit politica incapace di difendere i propri cittadini!
Passione Civile

Intervento Ammiraglio Comandante, cerimonia deposizione corona palazzina Magro

Centenario della nascita


del sergente Giovanni Magro

dalla nascita del tenente di vascello di Licio Visintini, medaglia doro al valore militare ,
stato celebrato lo scorso anno

presso la banchina Tullio Marcon. Nella giornata odierna la


marina militare ricorda i caduti
in mare con la cerimonia della giornata della memoria dei
marinai scomparsi in mare, a
perenne ricordo del loro sacrificio. Nellambito di questa
ricorrenza il comando marittimo, che in questo comprensorio ha la palazzina intitolata al
sergente magro, medaglia doro al valore militare, ha voluto
celebrare il centenario dalla nascita delleroe, con la presente
cerimonia. Giovanni Magro
stato un volontario nella regia
marina allet di 20 anni e frequent il corso da palombaro
presso la scuola C.R.E.M. a La
Spezia e fu subito imbarcato
sul sommergibile Tricheco e

poi sullincrociatore Luigi Cadorna. Specializzatosi sui mezzi speciali subacquei, venne
trasferito presso la x flottiglia
mas come secondo operatore
del tenente di vascello Licio
Visintini.
La notte dell8 dicembre 1942
il sergente palombaro Giovanni Magro insieme con il tenente
di vascello Licio Visintini durante una missione nella base
nemica inglese di Gibilterra,
perirono eroicamente legando
permanentemente i loro nomi
alla glosiosa tradizione della
marina militare.
Combattente valoroso, fedele
e leale, ardito collaboratore
del suo ufficiale, rappresenta,
anche per le nuove generazioni
di marinai, fulgido esempio
da emulare ed a cui ispirare
la propria attivit in servizio
sempre nellinteresse della forza armata e della nostra amata
patria. Viva la Marina, Viva
lItalia.

Settembre: la Rete riparte


con le attivit interne
e con gli eventi pubblici

opo i 14 eventi messi a segno nei


primi sette mesi di questanno, le volontarie della Rete riprendono la loro
consueta iper-attivit ( il caso di dirlo)
associativa. Ci riferiamo esclusivamente
agli eventi pubblici e non certo allaccoglienza delle vittime, alle assistite e alle
rifugiate, lavoro che costituisce lattivit
fondamentale dei Centri e che coperta
dalla pi assoluta quanto ovvia riservatezza.
Si riparte dunque con la programmazione autunnale che annovera gi svariate
iniziative, e vediamo le principali: Torna
la rubrica televisiva Il coraggio donna 2 ciclo in onda su Video 66, il
cui titolo stato coniato dal direttore
Bianca, e che ha gi avuto un lusinghiero successo. Pressoch contemporaneamente, e precisamente sabato 24 settembre, parte il 29 corso di formazione per
un nuovo gruppo di aspiranti operatrici.
In parallelo, si attiva la Biblioteca Ipazia con il noleggio dei libri e gli incontri nel salotto letterario, pi i workshop
sulle autrici del Gotha del femminismo
internazionale a partire da Carla Lonzi,
vanto dellintellettualit femminile tutta
italiana. In programma anche un incontro pubblico di forte impatto emotivo,
sul cui contenuto al momento vige il pi
stretto riserbo, e il festeggiamento a Santa Lucia in chiave femminile/femminista
nella misura in cui le volontarie della
Rete ne rivendicheranno lappartenenza
alle vittime di femminicidio. Top secret
sulliniziativa in programma per il 25
novembre che vuole essere a dir poco
scioccante. Insomma un programma
che, secondo il costume della Rete Centri Antiviolenza di Raffaella Mauceri,
non ama proporre attivit inflazionate e
minestre riscaldate ma esperienze sempre nuove e diverse che, proprio grazie
a queste prerogative, sono emozionanti come la presentazione del libro del
comandante Alfa, Cuore di rondine,
inedite come la conferenza Da uomo
a uomo o la conferenza Fede e omosessualit, passionali come doppia costituzione di parte civile (Rete e C.D.S.)
per Eligia Ardita, colte come linaugurazione della Biblioteca Ipazia nonch
salotto letterario, educative e divertenti
come la performance teatrale Teatro in
rosso realizzata insieme alla compagnia
Il Borgo. e cos via.
Altrettanto nuovo e diverso il progetto
che a breve la Rete andr ad aggiungere
alla gi ricchissima Carta dei Servizi:
il progetto Teatro terapy per le utenti,
diretto da Cristina Agliozzo. Lo scopo
del laboratorio di teatroterapia spiega
Cristina - quello di rendere armonioso il rapporto con s stessi e gli altri,
attraverso la voce, il corpo e la mimica.
una possibilit di ritrovare, scoprire
e riconoscere altre dimensioni di s. Ci
si diverte a ritrovarsi ad essere ci che
nella vita quotidiana non siamo laddove
mettersi in gioco la vera possibilit
per ritrovare un benessere che ci sembra ormai perduto. Le partecipanti non
saranno obbligate ad esibirsi nella performance finale. Ci che importa che
frequentino il laboratorio. Chi desidera
informazioni per iscriversi chiami il call
center 0931.492752 e sar la benvenuta.

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Sicilia 7

Aste Giudiziarie

PROSSIMA INSERZIONE:

17/09/2016

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 288/14 R.E.I.
Si rende noto che giorno 3/11/16, ore 11.00,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
dei seguenti beni: abitazione sita a Siracusa
in via S. Agnese 34, estesa vani 3,5, cat. A\5;
in catasto Fg. 167, p.lla 5865 sub 7 (ex p.lla
1042). Prezzo base dasta 33.336,75 (al netto
dei costi per la regolarizzazione urbanistica
meglio descritti in perizia). Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 25.002,56. Minima offerta
in aumento 2.000,00. Nel caso in cui il G.E.
dovesse ordinarlo, il 10/1/17, ore 12.00, sempre
presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder alla vendita allincanto del suddetto
bene. Le offerte o domande di partecipazione
dovranno essere depositate in busta chiusa,
presso lo studio del suddetto professionista,
entro le ore 19.00 del giorno precedente a
quello fissato per la vendita, accompagnate
da cauzione del 10% e deposito spese del
20%, con 2 assegni circolari non trasferibili
intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso
integrale e relazione dellesperto disponibile
sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso
lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

INSERZIONI GRATUITE

GARAGE
CERCO/OFFRO
AFFITTO
PRESSI C.so Gelone
affittasi posto macchina in garage. Classe energetica C Tel.
0931/24112
VIA Carlo Forlanini affittasi garage/magazzino mq 50, anche per
posto barca/camper
Tel. 0931/414949 preferibilmente ore pasti
VIA Carlo Forlanini
affittasi garage/magazzino mq 80 c/a, con
due saracinesche, gi
diviso da una parete
di compensato Tel.che
pu essere tolta) Tel.
0931/414949 preferibilmente ore pasti
AFFITTASI posto moto
a E 20 mensile e posto
auto pressi Viale Tica
Tel. 338/1100626
AFFITTASI garage
via di villa Ortisi mq
20 Tel.trav. viale Epipoli)Tel. 0931/35349
ore pasti, oppure Tel.
334/3149888
AFFITTASI garage,
mq 12, in Via Grottasanta Tel. 0931/35349
ore pasti oppure
334/3149888
AFFITTASI box in

Viale Sc. Greca Tel.


328/8456972
AFFITTASI a 2 passi
di Piazza L. Da Vinci,
magazzino mq 30 +
ampio soppalco, idoneo anche x ufficio,
con luce. Prezzo affare Tel. 0931/35011
- 340/3791037
AFFITTASI garage
25 mq in Via I. Marabitti ubicato al piano
sottostrada, ottimo
anche come locale di
sgomberi E 100 non
tratt Tel. 0931/414949
- 334/5349340
AFFITTASI garage
in Viale Tica uso deposito o posto auto/
moto Tel. 348/3650051
- 338/9416428
- 0931/37096 392/1931366
COMPRO/VENDO
VENDESI garage
con soppalco, 16 mq,
altezza 3,40mt, sito
in condominio con
cancello automatico,
Vicolo II a Via Servi di
Maria. Accanto Istituto
Chindemi. E 16.000
Tel. 339/2633921 0931/782469
GARAGE zona Santa
Panagia con saraci-

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 200/94 R.E.I.
Si rende noto che giorno 3/11/16, ore 12.00, presso
il proprio studio sito a Siracusa nel viale Santa
Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e
se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni:
complesso di fabbricati (principale, esteso mq.
250 ca. + accessori, estesi complessivamente mq.
73 ca.), in pessime condizioni di manutenzione,
con terreno di pertinenza (esteso mq. 10.800
ca.), sito ad Augusta nella c.da Caricatore, cat.
D\2. In N.C.E.U. Fg. 6 p.lla 23 (fabbricati) ed in
N.C.T. Fg. 6 p.lle 23 e 75 (terreno). Costituisce
pertinenza dellimmobile la compropriet di un
pozzo identificato in catasto al Fg. 6 p.lla 463.
Prezzo base dasta 211.312,50 (al netto dei
costi di demolizione delle porzioni abusive meglio
indicati in perizia). Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 158.484,37. Minima offerta in aumento
11.000,00. Nel caso in cui il G.E. dovesse
ordinarlo, il 10/1/17, ore 12.00, sempre presso il
proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
alla vendita allincanto dei suddetti beni. Le
offerte o domande di partecipazione dovranno
essere depositate in busta chiusa, presso lo
studio del suddetto professionista, entro le ore
19.00 del giorno precedente a quello fissato per
la vendita, accompagnate da cauzione del 10%
e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari
non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi.
Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile
sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo
studio predetto.


Il professionista delegato

Avv. Giuseppe Librizzi

nesca di 31 mq, vendo prezzo affare Tel.


320/4042908
VENDESI box via Corinto E 20.000 Tel.
339/4578793
VENDESI n. 2 posti
macchina scoperti in
cortile recintato, mq 13
E 7.000 cadauno Tel.
339/4578793
VENDESI garage sito
in Ortigia, Via Nizza,
mq 20 c/a E 40.000
Tel. 349/7637350
VIALE TICA, zona
centrale, complesso
Palano, vendesi posto
auto coperto. Prezzo
da concordare E 5000
Tel. 338/5810382
VIALE dei Comuni
Tel.S. Panagia), vendesi garage di 20 mq,
su strada. E 24.000
Tel. 0931/759725 338/4701449
PRIOLO
AFFITTASI posto auto
in garage presso Viale
Annunziata Tel.Priolo)
Tel. 0931/769509
CATANIA
AFFITTASI garage mq
40 zona Belsito, comune di Misterbianco

Tel.Catania). Classe
Energetica G Tel. 34
ARREDAMENTO
ARMADIO libreria.
Prezzo da concordare
Tel. 328/7461659
CAMERA da letto classica, completa come
nuova, colore marrone
chiaro vendesi. Affare.
No perditempo E 500
Tel. 392/2121398
DIVANI 3 posti colore
verde per salone +
tavolo da cucina o
salone 6/8 posti, legno tamburato, noce
chiaro e scuro Tel.
347/6549854
MOBILE soggiorno
componibile con vetrinetta, colore ebano,
con tavolo rotondo
allungabile, due tavolinetti da salotto
di cui uno con vetrinetta interna e altri
piccoli mobili. Causa trasferimento Tel.
0931/465774
MOBILETTO lettino con materasso,
con ruote E 60 Tel.
347/8553826
MOBILI moderni come
nuovi a partire da 50

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 76/94 + 792/94 R.E.I.
Si rende noto che giorno 3/11/16, ore 11.30,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
dei seguenti beni: LOTTO 1: diritto di usufrutto
sullappartamento sito a Floridia in via Turati 70,
vani 7, piano 4, cat. A\3. In N.C.E.U. Fg. 19 p.lla
1415 sub 17. Prezzo base dasta 37.012,50
(al netto dei costi di regolarizzazione urbanistica
meglio indicati in perizia). Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571 c.p.c.
27.759,37. Minima offerta in aumento 2.000,00.
LOTTO 2: diritto di usufrutto sullappartamento
sito a Floridia in via Galileo Galilei 7, vani 6.5,
piano S-T-LS, cat. A\3. In N.C.E.U. Fg. 25 p.lla
2159 sub 2 e sub 3 (ex Fg. 27 p.lla 765 sub 2
e 3). Prezzo base dasta 23.625,00 (al netto
dei costi di regolarizzazione urbanistica meglio
indicati in perizia). Valore minimo dellofferta a
pena di inefficacia della stessa ex art. 571 c.p.c.
17.718,75. Minima offerta in aumento 2.000,0.
LOTTO 3: capannone industriale (esteso mq. 2.340
ca.), in pessime condizioni di manutenzione, con
accessorio (cabina di trasformazione) e terreno
di pertinenza (esteso mq. 5.500 ca.), sito a Priolo
Gargallo nella c.da Biggemi - zona ASI, cat. C\2.
In N.C.E.U. Fg. 85 p.lle 322 e 323 (graffate)
(capannone) e p.lla 444 (accessorio). Prezzo base
dasta 132.187,50. Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 99.140,62. Minima offerta in aumento
7.000,00. LOTTO 4: stacco di terreno (esteso are
33.41), sito a Priolo Gargallo nella c.da Biggemizona ASI. In N.C.T. Fg. 85 p.lla 508. Prezzo base
dasta 50.625,00. Valore minimo dellofferta a
pena di inefficacia della stessa ex art. 571 c.p.c.
37.968,75. Minima offerta in aumento 3.000,00.
LOTTO 5: piena propriet di un appartamento
sito a Siracusa in via San Marino 19, vani 6.5,
piano 1, cat. A\3. In N.C.E.U. Fg. 32 p.lla 1499
sub 13. Prezzo base dasta 59.118,75 (al netto
dei costi di regolarizzazione urbanistica meglio
indicati in perizia). Valore minimo dellofferta a
pena di inefficacia della stessa ex art. 571 c.p.c.
44.339,06. Minima offerta in aumento 3.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo, il 10/1/17,
ore 12.00, sempre presso il proprio studio, lavv.
Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto
del suddetto bene. Le offerte o domande di
partecipazione dovranno essere depositate in busta
chiusa, presso lo studio del suddetto professionista,
entro le ore 19.00 del giorno precedente a quello
fissato per la vendita, accompagnate da cauzione
del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.
Il professionista delegato

Avv. Giuseppe Librizzi

euro: salone, camera


da letto, divano con
penisola, ingresso,
tavolo, sedie ecc Tel.
393/2957507
OPERA darte di grande valore artistico.
Prezzo da concordare
Tel. 340/3541405 328/0168084 dalle ore
17 alle 20
PORTATELEVISIONE
scorrevole + poggiatelevisione vendesi
prezzo affare Tel.
347/6549854
TAVOLO in cristal-

lo, 2mt, stile moderno E 500 tratt Tel.


347/1327177
TAVOLO etnico, color noce E 50 Tel.
347/1327177
VENDESI arredamento completo per
appartamento, con
cucina Salvarani compresi elettrodomestici
Tel. 333/3125683 388/5614081
VENDO arredamento
composto da quadri,
tappeti e mobili Tel.
389/3136539

Nel

Siracusano 8

10 SETTEMBRE 2016, SABATO

Sicilia 10 SETTEMBRE 2016, SABATO

Trofeo Trinacria 2016


Finale a Siracusa oggi e domani
Conferenza

stampa
di presentazione ieri
mattina (9 settembre)
presso lARETUSA
PALACE JOLLY HOTEL, in Corso Gelone
a Siracusa, per lultima
tappa del TROFEO
TRINACRIA edizione
2016, prestigiosa competizione damistica in
sei tappe che dal mese
di maggio si sta svolgendo in Sicilia. Ospite donore stato il
campione del mondo,
Michele Borghetti, che
arrivato a Siracusa
questa mattina reduce
da nuove vittorie.
Il campione, che disputer la finale, organizzata dal Circolo Damistico "Aretusa Ferraro
Giorgio" di Siracusa,
presieduto da Giorgio
Nan La Terra, e che si
terr oggi e domenica
(il 10 e 11 settembre
2016) allAretusa Jolly Palace Hotel, ha
incontrato la stampa
siracusana e ha risposto
alle numerose domande dei giornalisti sulle
sue specialit, i record
e la sua passione per
la dama. Tra i presenti
alla conferenza, oltre le
testate giornalistiche,
il Comandante provin-

Conferenza Trofeo Trinacria


ciale dei Carabinieri di dosi con 20 giocatori
Siracusa, Luigi Grasso, contemporaneamente,
il delegato provinciale 10 dei quali siracusaper la dama, Massi- ni scelti tra il pubblico
mo Sarci, e il delega- presente. Una grande
to provinciale per gli opportunit per conScacchi, Enzo Modica, frontarsi con uno dei
e numerosi appassiona- pi grandi giocatori di
ti del gioco.
dama di tutti i tempi.
Questa sera alle ore Michele Borghetti ,
20,30 il campione si infatti, un vero talento
esibir in una sua spe- naturale detentore di
cialit, la sfida in si- numerosi record, tra i
multanea, confrontan- quali quello del mag-

ALBO DORO - RECORD E CURIOSITA

Breve curriculum damistico


di Michele Miki Borghetti

ichele Borghetti,
classe 1973, livornese, inizia la sua carriera damistica a 12
anni, "trascinato" dal
padre
Gianfranco,
ottimo giocatore e
notissimo negli ambienti damistici per
aver fatto parte per
molto tempo della
C.T.F. (anche come
Presidente) e per essere uno dei migliori
direttori di gara.
Michele, Grande Maestro di dama italiana,
Grande Maestro di
dama internazionale

e Grande Maestro di
dama inglese, certamente il pi talentuoso
ed eclettico giocatore
della storia damistica

ed anche quello che


ha ottenuto i risultati
pi eclatanti.
La sua peculiarit pi
saliente sta nel fatto

gior numero di partite


disputate simultaneamente e bendato (alla
cieca). Inoltre lunico
giocatore, fino ad oggi,
ad eccellere a livello
mondiale in due discipline damistiche contemporaneamente la
Dama Inglese e quella
Italiana.
I giocatori che disputeranno il trofeo sono,
oltre al Campione Bor-

Ore 10:00 mini corso


di dama a cura del GM
Michele Borghetti
ore 12:00 fine corso di
dama e apertura iscrizioni ore 13:00
ore 14:30 chiusura
iscrizioni trofeo trinacria
ore 15:00 inizio Trofeo
Trinacria ( 3-4 turni di
gioco)
ore 20:30 cena spettacolo: la simultanea di
dama mentre si cena
Chi vince il GM Borghetti si aggiudicher
l'intero
montepremi
raccolto dalle iscrizioni
alla simultanea.
Domenica 11 settembre
2016
Ore 8:30 ripresa Trofeo
Trinacria (3-4 turni di
gioco)
ore 15:00 ripresa Trofeo Trinacria (3-4 turni
di gioco)
ore 19:00 (o comunque
a fine ultimo turno) Premiazione.

che riesce ad esprimersi ad altissimi livelli in


tutte le specialit in cui
si cimenta, che si tratti
di dama internazionale,
dama italiana o dama
inglese. In questultima, con poca esperienza e con poco tempo a
disposizione per prepararsi, al suo primo
impegno, nel 2011,
diventato vice-campione del mondo; per
poi diventare nel 2012
CAMPIONE OLIMPICO dei Giochi della
Mente, nel 2013 CAMPIONE DEL MONDO
e nel 2014 CAMPIONE DEL MONDO dei
Giochi della Mente.
Nel 2015 concede il
bis vincendo ancora il
titolo di CAMPIONE
DEL MONDO.
Michele detiene anche

un altro RECORD
MONDIALE sulle 64
caselle che lo ha reso
famoso dappertutto: il
record mondiale "alla
cieca" in simultanea.
In questa specialit,
praticata per la sua
enorme difficolt da
pochissimi giocatori,
un singolo giocatore,
bendato, sfida contemporaneamente pi
avversari su altrettante
damiere. Questo senza
poter osservare il tavolo da gioco, n dove
sono collocate dame
e pedine; il giocatore
pu solo conoscere i
numeri che indicano le
mosse degli avversari.
Ebbene, il 18 agosto
2003 a Varazze, Michele affronta in contemporanea alla cieca
ben 23 avversari, ot-

tenendo 17 vittorie,
6 pareggi e nessuna
sconfitta. Un risultato
eccezionale tuttora
imbattuto e inserito
nellAlbo doro della FMJD (Federation Mondiale du Jeu
de Dames) Record
mondiali istituito il
15-07-2010 e che riporta i nove records
mondiali pi prestigiosi. Vedi http://fmjd.
org/?p=records
Vediamo ora in dettaglio i principali risultati di Michele, premettendo che i titoli
italiani vinti sono in
tutto ben 51! (cinquantuno). A questi 51
titoli vanno aggiunti i
3 campionati vinti (su
3 partecipazioni) nel
campionato olandese
(!) a squadre.

Nel

Siracusano

considerato uno
dei massimi esponenti della ricerca
sindonologica
per le scoperte
medico-legali e
sperimentali relative allo studio
sulla Coronazione di spine
ed alle indagini
sulla Genesi delle
impronte sindoniche

Prestigiosa competizione di dama che si


svolta in Sicilia in sei tappe diverse

ghetti, sono: il favoritissimo vincitore del Trofeo Trinacria, categoria


Maestri, Santo Lo Galbo; Michele Maijnelli,
fortissimo Maestro di
dama Italiana 2 volte
vice campione italiano
Assoluto, coppa italia
fid 2015; Francesco
Gitto il pi controverso
giocatore fid dopo Sergio Scarpetta: Francesco ha doti e fantasie di
gioco che uniti alla sua
efficace tecnica, fanno
di lui il giocatore pi
temibile tra i temibili;
Damiano Sciuto, ambizioso ragazzo dall'indiscusso talento damistico: record Maestro pi
giovane d'Italia, 5.105
punti elo rubele. E infine Carmelo Sciuto, padre di Damiano, di certo tra i primissimi e pi
forti finalisti d'Italia.
Il programma delle due
giornate prevede:
Sabato 10 settembre

Sicilia 9

Sebastiano Rodante

Sebastiano Rodante, il pediatra, il dottore


dei bambini, se ne andato allet di 91 anni

Sebastiano

Rodante, il pediatra,
il dottore dei bambini, se ne andato
allet di 91 anni.
Un pezzo di storia di questa citt.
Professionalit, disponibilit, fede, lo
hanno contraddistinto fino alla fine.
Dal 1941 ha concentrato il suo impegno anche sulle
problematiche
scientifiche
della
Sindone, immettendosi in quellesperienza di vita, che
lui ha definito Meravigliosa avventura sindonica.
considerato uno
dei massimi esponenti della ricerca
sindonologica per
le scoperte medicolegali e sperimentali relative allo
studio sulla Coronazione di spine ed
alle indagini sulla
Genesi delle impronte sindoniche.
Ospite in molti
congressi nazionali
ed internazionali,
ha aperto nuovi ed
interessanti capitoli nella vasta e affascinante summa
sindonologica.
Una delle pi affascinanti scoperte ha

Dal 1941 ha concentrato il suo impegno anche


sulle problematiche scientifiche della Sindone
riguardato il lampo
di luce. Uno studio
scientifico, storico
e archeologico, che
ha dimostrato la fotosensibilit degli
unguenti utilizzati
per ungere i corpi
dei morti allepoca
di Cristo.
Sebastiano Rodante nel 1986 stato
coautore del megavolume La Sindo-

artir nelle ore notturne di luned 12 settembre il secondo ciclo


di operazioni di disinfestazione e derattizzazione del territorio comunale, della frazione
di Marzamemi e delle
contrade.
Le operazioni, svolte
dall'azienda "Bsf" di
Caltanissetta, dureranno tre giorni, sino a
mercoled 14. Luned
l'intervento previsto
nel centro abitato di
Pachino, marted sar
il momento di Marzamemi e Morghella e
mercoled delle altre
contrade, tra cui Granelli, Costa dellAmbra, Concerie e Punto
Rio.
Per lesecuzione delle
operazioni di derattiz-

ne - La Storia e la
Scienza (Edizioni
Centrostampa - Torino).
Ha pubblicato nel
1987 Le realt della Sindone nelle
riflessioni di un
medico per le Edizioni Massimo di
Milano; ha curato
gli Atti del IV Congresso Nazionale
di Sindonologia La

Sindone Indagini
scientifiche (Edizioni Paoline, 1988)
ed ha pubblicato nel
1994, ancora per le
Edizioni Massimo
di Milano, il volume La scienza convalida la Sindone.
Errata la datazione
medievale, aggiornato nella seconda
edizione (1997).
Ha collaborato -

Lintervento durer tre giorni, da luned a mercoled

Disinfestazione e derattizzazione,
al via il secondo ciclo a Pachino

come autore - alla


realizzazione
del
volume Il grande
libro della Sindone
(Edizioni Paoline,
2000).
Al Simposio mondiale
scientifico:
La Sindone, passato, presente e futuro (Torino 2/5
marzo 2000), riservato solamente a 39
scienziati specializzati, ha portato un
valido contributo
nel settore sperimentale sulla for-

zazione saranno utilizzate delle esche sotto forma di bustine contenenti


sostanze potenzialmente
tossiche per gli uomini e
per gli animali domestici, che saranno depositate allinterno di appositi
erogatori, a norma con
le procedure dettate dalla
vigente legislazione, posizionate in tutte le zone
infestate dai topi.
Invitiamo ha detto
lassessore allEcologia,
Andrea Nicastro i cittadini a chiudere porte
e finestre, non esporre generi alimentari e
biancheria, non sostare allaperto durante le
ore di intervento, non
parcheggiare le auto in
prossimit di curve e in
tutte le strettoie e tenere
gli animali in casa.

mazione delle impronte sindoniche.


Inoltre, in seno alla
tavola rotonda relativa all'esame del
Carbonio 14, con
dati medici e archeologici ha dimostrato l'inattendibilit
della radiodatazione.
Ha partecipato, inoltre, all'Ostensione
privata, riservata
dal Cardinale di Torino ai relatori del
Simposio, potendo
osservare da vicino
e per alcune ore le
impronte della Sindone non protetta
da vetri: una suggestione esaltante ed
indimenticabile.
Il 1 marzo 2001,
durante un'udienza concessagli dal
Santo Padre Giovanni Paolo II, ha
donato al Sommo
Pontefice una tela
similsindonica con
l'impressione
del
Volto della Sindone,
ottenuta con la luce
solare per la naturale fotosensibilit
delle tele imbevute
di aloe e mirra.
Laltra passione
stata per la poesia,
passione che curava
come fatto privato
e che lo ha portato a scrivere 4400
versi endecasillabi
in quartine a rime
alterne la sua esperienza sindonica in
un'opera scritta in
dialetto
siciliano,
con a fronte le stesse quartine in poesia
in lingua italiana in
un'opera dal titolo:
'A passioni 'i Cristu
stampata 'nt' 'o linzolu, Casa editrice
Estina Siracusa.
I funerali saranno celebrati questa
mattina, sabato 10
settembre, alle ore
10.30, nella chiesa di santa Rita
in corso Gelone a
Siracusa.
La camera ardente
stata allestita, per
tutta a giornata di
oggi, in via Agrigento 10, vicino a
piazza Santa Lucia.

Speciale 10

Sicilia 10 SETTEMBRE 2016, SABATO

Fame, la forza di un sogno


Spettacolo di beneficenza
Per

il secondo anno
consecutivo,
lassociazione culturale no
profit PERFORMING
ARTS - CREATIVITA
E SVILUPPO e lequipe di lavoro formata da
Rita Abela, dalle sorelle
Barbara e Chiara Catera e da Angela Nobile,
a capo di uniniziativa di beneficenza che si
avvale della formidabile collaborazione delle
coreografe Tatiana e
Morena Bonnici. Dopo
il successo dello spettacolo Moulin Rouge
- storia di un amore,
rappresentato nel settembre 2015, adesso
stata la volta di FAME
- la forza di un sogno,
andata in scena il 7 settembre al Teatro Vasquez, multisala Planet
di Siracusa. Il ricavato
stato devoluto in favore
della LILT di Siracusa.
Lo spettacolo, scritto e
diretto da Rita Abela,
si pregia della presenza
di un cast di eccezione: vedremo, infatti,
Antonietta Carbonetti
nei panni della preside,
Miss Wise, mentre Doriana La Fauci interpreter la sua antagonista,
Miss Clammy. A comporre il corpo docente,
saranno
Alessandro
Sparacino (Prof. Bell,
insegnante di canto),
Angelo Abela (prof.
Kindly, insegnante di
recitazione) e Maurizio
Battista (prof. Nutty, insegnante di danza). Tra
gli studenti della scuola, spicca certamente il
nome della nota cantante siracusana Angela Nobile, nei panni di
Tracy, aspirante cantante che porta avanti il suo sogno senza
lapprovazione del padre (Sergio Molino):
unoccasione questa,
per la Nobile, di misurarsi anche nel campo
della recitazione. Interpreter il ruolo di Peter
(un giovane aspirante
attore) Vincenzo Paterna, mentre il personaggio di Amanda (aspirante ballerina che cade
nel tunnel dellanoressia) sar interpretato da
Aurora Cimino. Lattore siracusano Giuseppe
Orto sar la personificazione del Sogno, accompagnato dalle sue
fedeli ancelle: Sarah
Bramante, Giorgia For-

Il ricavato devoluto
in favore della LILT di Siracusa

misano, Giulia Musso,


Eliana Sciurba. La severa e rigida segretaria
della scuola Lucia
Giudice. A completare il cast di studenti, il
nutrito e talentoso gruppo di allievi cantanti
delle sorelle Barbara e
Chiara Catera, formato
da Salvino Argentino,
Marcella
Fiorentino,
Miriana Formisano, Lucia Grande, Maria Rita
Intagliata, Sebastiano
Inturri, Angela Iurato,
Vanessa Miccoli, Julia
Salerno, Fiorenza Uccello, arricchito dalla
presenza del giovane
attore siracusano Roberto Disma e dalla impeccabile precisione e
professionalit dei ballerini di Tatiana e Morena Bonnici (la quale ci
regaler grandi emozioni in prima persona sul
palco): Manuela Aiello,
Laura Bordone, Chiara
Borgh, Federica Ciranna, Cristina Gallettini,
Scherol Giovannella,
Nicola
Prezzemolo,
Martina Saraceno, Erika Savasta, Salvo Serafia. I brani, che saranno
interamente cantati dal
vivo, godono degli arrangiamenti di Salvatore Adorno. Il Service
Audio Luci a cura di
MAC Service di Maurizio Cianchino, mentre
limpalcatura che forma
la scenografia realizzata da General Costruzioni. Dietro le quinte,
come macchinista, ci
sar Massimo Savoia;
le riprese video sono af-

fidate, come sempre, a


Fabio Fortuna. Ufficio
Stampa: Ermes Comunicazione.
LA TRAMA
La scena si apre con
la personificazione del
Sogno, un gigante buono che, in compagnia
del candore di quattro
bambine, introduce lo
spettatore nel cuore
dello spettacolo: limportanza di credere nei
propri sogni sempre e
nonostante tutto. Ecco
quindi che i giovani
aspiranti artisti vengono risvegliati da
queste figure simbolo
di purezza: il Sogno
che guida i loro passi e
li accompagna nellarduo compito che si apprestano ad affrontare,
ovvero le audizioni per
entrare alla High Scho-

ol for Performing Arts


di New York. Dopo una
lunga ed ansiosa attesa,
durante la quale inizia
ad intravedersi il carattere di ogni studente, la
segretaria annuncia che
i risultati sono pronti
e fra lentusiasmo e la
voglia di dimostrare ai
docenti di valere di pi
del voto di ammissione, i giovani artisti iniziano la loro avventura
allinterno della scuola,
guidati dalla preside e
dai loro insegnanti. Per
questi ragazzi la vita si
svolge tra le lezioni e le
pause di ricreazione che
diventano unoccasione
per conoscere s stessi attraverso gli occhi
degli altri fra scherzi e
battute, fra racconti di
storie personali e amori giovanili. Un giorno,

10 settembre 2016, sabato

alla fine delle lezioni, la


preside, miss Wise, riceve la visita poco gradita di una donna, miss
Clammy, che riuscita
a manipolare il concorso di arti performative
pi importante dAmerica: gli International
Awards. E un concorso
storico al quale la stessa Wise avrebbe voluto
partecipare quando era
una giovane ballerina,
talmente importante da
essere trampolino di
lancio per molti artisti.
A dispetto di quanto
si possa pensare, miss
Clammy riesce a truccare il concorso ed il
tele voto ad esso legato,
scegliendo, di fatto, il
vincitore; Clammy sa
che solo nella scuola
di miss Wise pu trovare giovani talenti ben
preparati da presentare
al concorso e sfruttare
come fossero macchine da soldi, ma
lintegerrima direttrice
rifiuta il compromesso
per i suoi ragazzi e la
congeda. Intanto nella
scuola il tempo trascorre e pian piano Peter si
innamora di Amanda
che, se in un primo momento sembra ricambiare, col passare dei
giorni si mostra sempre
pi scostante e chiusa
in s stessa: appesantita dalle pressioni della
madre che, riversando
in lei le sue frustrazioni,
la vuole una ballerina a
tutti i costi, entra senza
accorgersene nel tunnel
dellanoressia; sar Peter a smascherarla e
aiutarla a intraprendere
il lungo percorso per
uscirne.
Nel frattempo la perfida
miss Clammy, non contenta del rifiuto della
preside, spedisce autonomamente una lettera
a casa degli studenti
annunciando loro di
essere stati selezionati per gli International

Awards. Questa lettera


arriva anche a casa di
Tracy, una grande promessa del canto che
affronta gli studi alla
High Scool for Performing Arts nascondendolo alla sua famiglia;
orfana di madre Tracy
stata cresciuta dal padre che con la sua rigida
educazione
vorrebbe
imporle il suo futuro.
Cos Tracy frequenta
la scuola di arti mentre il padre convinto
che sia alluniversit a
studiare per diventare
notaio. Larrivo della
lettera di miss Clammy
fa crollare il castello di
bugie che Tracy aveva
costruito e dopo una lite
col padre che fa irruzione nella scuola deciso
a riportarla sulla retta
via, la ragazza conferma la sua scelta e rompe i rapporti con lui in
nome del suo sogno: il
suo futuro cantare. La
lettera di miss Clammy, che in un primo
momento viene accolta
dai ragazzi con grande
entusiasmo, non basta
a rompere gli equilibri
e larmonia allinterno
della scuola: la preside,
saggia e attenta, svela
agli studenti la verit
sul concorso truccato
e li lascia liberi di scegliere se parteciparvi o
meno. In un duro confronto con miss Clammy, i ragazzi prendono
la netta posizione di non
voler scendere a compromessi. Tutti tranne
una: Louise. Amica di
Katy, ha sempre ballato con lei sin da quando erano bambine soffrendo, per, il peso
del confronto; secondo
Louise infatti, Katy
stata sempre la pi brava ed ha sempre goduto del consenso di tutti
lasciando lei in secondo
piano. Ecco quindi che
Louise cede alle lusinghe del successo facile,
illudendosi di poter essere finalmente lunica
protagonista della scena, seconda a nessuno,
rompendo il prezioso
rapporto di amicizia
con Katy. Ma la giustizia trionfa. Miss Wise
riesce a parlare con la
direzione generale degli
International Awards e
fa indire unispezione
tra i giurati garantendosi massima onest e
trasparenza nelle valutazioni. La sua scuola
parteciper al concorso
ma in maniera pulita.
Cos gli studenti arrivano agli International
Awards pronti a dare il
massimo, in un finale
che non manca di emozionanti sorprese.

Mister Sottil metter in atto tutte le possibili strategie

I trascorsi calcistici
fra Siracusa e Taranto si perdono
si fa per dire - nella
notte dei tempi. Risalgono addirittura
al 1947 allorch i
pugliesi ai nastri
di partenza della
serie B si presentarono come Arsenaltaranto. Dallora
fu un intersecarsi
di occasioni, tanto
che le partite con i
tarantini entrarono
di diritto a far parte del novero delle
classiche in cui gli
alti livelli di agonismo, pur senza
mai trascendere,
erano scontati. E il
Taranto in fatto di
agonismo non crediamo sia secondo
a nessuno trattandosi di un elemento costituzionale,
una sorta di dna
cucito alle maglie
rossobl e tacitamente tramandato
fino ai giorni nostri.
E la squadra che
il Siracusa affronter domenica all
Erasmo Jacovone , quanto di
pi ostico si possa
calcisticamente immaginare. Difesa
arcigna con Mariano Stendardo in
grande evidenza.
Centrocampo che
nella maggior parte
delle altre squadre

Sport
Ippica.
Weekend
di trotto
e galoppo

Sicilia 11

Per scongiurare il rischio


del non c due senza tre

Weekend che riserva


Lobiettivo quello di prendere due piccioni con una fava: da un canto evitare
ancora due pomeriggi di
dincappare nella terza sconfitta e dallaltro fare di tutto per non tornare a mani vuote gare miste. Trotto e ga-

Sopra, Lo stadio Erasmo Jacovone di Taranto.


il regno dei fini
dicitori, trasformato in un reparto i
cui Aldo Papagni
ha voluto abolire i
fronzoli per guadagnare in praticit
ed efficienza.
Attacco
affidato
a Magnaghi, Bollino e Balistreri,

veri predatori delle aree di rigore ai


quali non si pu
concedere la bench minima libert.
Questo in sintesi
lavversario
che
attende a pi fermo il Siracusa, un
avversario che pur
non
disponendo

di una rosa eccelsa, aspira ugualmente a rinverdire


i fasti del passato,
magari in forma ridotta rispetto alle
corregionali Foggia e Lecce, ma
pur sempre senza
sconti per nessuno. Come, tanto

per fare un esempio, non ne ha fatti neanche per la


propria formazione
under 17 del tecnico Salvatore Del
Vecchio, che nella
partitella infrasettimanale stata
battuta per 5-0 con
reti di Bobb (2), di
Nigro Balistreri e
Altobello.
A
preoccupare
Sottil inutile nasconderlo oltre
allavversario anche una squadra,
quella
azzurra,
che matura molto
lentamente e che
concede
ancora
troppo in amnesie
e in distrazioni. I
rientri di Spinelli e
Dezai dovrebbero
conferire pi solidit alla formazione
in maglia azzurra.
Ma la domanda
che tutti si pongono e se baster per
non tornare a casa
a mani vuote.
Armando Galea

loppo pronti ad alternarsi


sulle piste dellIppodromo del Mediterraneo di
Siracusa. Sabato 10, il
trotto ingaggia per una
condizionata sul miglio,
indigeni di quattro anni.
il Premio Siviglia, che
ripropone la linea dettata
da Tundrast, reduce da
record su pista di 1.12.3.
Segue Tesis GV e la
buona categoria di Tiger
Grif. Il galoppo punta sul
difficile pronostico del
Premio Formentera che,
sulla sabbia e sui 1300
metri, schiera i due anni.
Camdec Zac il pi affidabile; vince al rientro.
Nella stessa linea si propone Meili, ma anche se
allunga attenzione ad
Alta Facolt e a Alda e
Basta che pur avendo
una sola corsa napoletana sulle gambe accompagnata, al debutto
su pista, da parecchio
entusiasmo. Domenica
11, invece, il galoppo
propone
la condizionata
di preparazione
allhandicap principale
C, Premio Nastro dOro di Sicilia atteso per il
25 settembre. Corsa ben
riuscita il Premio Palma
de Minorca, che impegna gli anziani sui 2100
metri della pista piccola.

In teoria la squadra ragusana pi attrezzata per vincere il campionato

Via al campionato. Al Di Bari


arriva il quotato Ragusa
Il

pronostico non
dalla nostra parte,
ma le gare cominciano dallo 0-0.
Il tecnico del Real
Siracusa Belvedere,
Nicola Bonarrivo, carica cos la sua squadra alla vigilia del
debutto nel campionato di Promozione
(domani alle 15.30
al Di Bari) contro la
blasonata compagine iblea. Subito una
formazione
molto
forte sulla strada degli aretusei, che cercheranno comunque
di contrastare con
una condotta di gara
attenta ed ordinata i
pi quotati avversari.
Il Ragusa sottolinea Bonarrivo
sulla carta la squadra pi attrezzata
per vincere il cam-

pionato. Basti pensare che pu contare su elementi del


calibro di Vindigni ed
Arena, che lo scorso
anno hanno vinto il
campionato di serie
D con il Siracusa,
ma anche su Bonarrigo e Pellegrino,
tutti calciatori che
per la categoria rappresentano un lusso.
Noi per conosciamo il nostro valore
e giocheremo per
fare risultato. Siamo
in salute, veniamo
da una grande stagione e cercheremo
di fare bene anche
questanno. Affronteremo la gara con
serenit ed entusiasmo. Il tecnico
aretuseo non potr
disporre dei difensori Zagami (che pro-

prio domani si sposa) e Pasqualicchio


(problemi fisici) e dei
centrocampisti Cardile (infortunato) e
Messina (squalificato). Attacco affidato
al tandem CatinelloCarrabino, con lunder Maieli pronto a
subentrare a partita
in corso. Una partita da far tremare i
polsi per una squadra, quella aretusea,
pronta comunque a
dar battaglia dal primo allultimo minuto
Cercheremo
di
cominciare bene il
campionato prosegue Bonarrivo ma
non chiedetemi se
riusciremo a ripetere
il quarto posto dello
scorso anno. Sarei
un presuntuoso se
dicessi che puntia-

mo ai playoff. Il nostro obiettivo sar


di trarre il massimo
da ogni giocatore;
se questo ci permettesse di arrivare
tra le prime cinque,

tanto meglio, altrimenti lotteremo per


mantenere la categoria. Capiremo solo
dopo le prime 8, 10
giornate qual il livello di questanno e

se si ulteriormente elevato rispetto a


quello della scorsa
stagione, che ha visto comunque salire
di categoria ben tre
squadre.

Societ 12

Sicilia 10 settembre 2016, sabato

Amarcord di un evento artistico


al Teatro di Sicilia di via Gargallo

lmanacchi nuovi,
lunari nuovi. Questo
il titolo dello spettacolo di prosa e musica
ideato da Arnaldo Ninchi, che, per la regia di
Aldo Formosa, prese
il via sul palcoscenico della Nottola in Via
Gargallo61, marted 3
giugno 1975 alle ore
21.15. Si tratt di un
evento straordinario
non solo per i contenuti culturali e per la brillantezza artistica, ma
anche perch segn
il debutto di una cantante che poi avrebbe
proseguito in una carriera che lha portata
alla celebrit nazionale: Gianna Nannini.
La Nottola era stata
inventata da Aldo Formosa rilevando un antico dammuso quattrocentesto, trasformato
in teatro con tanto di
sedie e palcoscenico,
dove il Teatro di Sicilia (anche questa una
creatura dellingegno
creativo di Formosa)
teneva i propri spettacoli ogni sera replican-

Spettacoli

Sul palcoscenico della Nottola lo spettacolo di prosa e musica


con Arnaldo Ninchi e Gianna Nannini per la regia di Aldo Formosa

In foto, un momento dello spettacolo alla Nottola.


do le commedie per
un pubblico sempre
crescente,
oppure
preparando, con prove accurate, le commedie programmate.
Piero Fillioley, giurista, commediografo,
uomo di cultura, fu
dal primo momen-

to della nascita del


Teatro di Sicilia un
estimatore di Formosa e delle sue iniziative a getto continuo.
E lo ha apertamente
dimostrato scrivendo,
tra laltro, la prefazione ad un Convegno
nazionale realizzato

Sicilia 10 settembre 2016, sabato

Su Rai 3 Agente 007 - Zona pericolo; True Justice II film su Rete 4

Zucchero - Partigiano reggiano su Rai 1, Castle su Rai 2


Tarzan film animazione su Italia 1, La rivincita su Canale 5
Musica su Rai 1
alle 21.25 "Zucchero - Partigiano
reggiano" Zucchero - Partigiano reggiano, condotto da
Massimo Giletti,
non racconter la
storia di Zucchero ma quella di
un emiliano, nato
contadino e cresciuto in unaltra
Italia, sospesa tra
sacro e profano.
Un viaggio emozionante, accompagnato dalle canzoni pi belle della
sua straordinaria
carriera internazionale. Sul palco,
una super band
di 13 musicisti e
grandi ospiti.
Ottava stagione
del telfilm su Rai 2
alle 21.00 "Castle"

dal Teatro di Sicilia,


in cui esalta questa
realt siracusana (siamo al sabato 28 ottobre 1989) dicendo: Il
Teatro di Sicilia gi
entrato nei ventanni
di vita, e si avvia ad
acquistare lo spessore della leggenda.

Offre a piene mani la


straordinaria
magia
dellarte, quella magia che strega Aldo
Formosa, il quale di
essa si nutre e di essa
vivr, dice, fino allultimo respiro.
In questa atmosfera
si inquadra levento
che segn il debutto
di Gianna Nannini.
Nella foto, gentilmente fornita da Enrico
Piazza che dellattivit
del Teatro di Sicilia
stato sin dagli inizi un
testimone partecipe,
si notano da sinistra
Virginio Puzzo (al
quale Formosa aveva
impostato la recitazione del Combattimento di Orlando e Rinaldo alla maniera dei
cantastorie con tanto
di cartellone), Enzo
Annino per la musica,
Mirella Parisini per la
prosa, Arnaldo Ninchi
protagonista, Gianna
Nannini cantante, Mi-

chele Pupillo virtuoso


di flauto.
Partendo dal quel palcoscenico siracusano,
lo spettacolo cominci
tutta una serie di repliche nei maggiori teatri
italiani.
A proposito di Piero Fillioley e del suo
scritto, il riferimento
da accreditare al
Convegno Nazionale
sulla drammaturgia di
Rosso di San Secondo ideato e realizzato
da Aldo Formosa con
la partecipazione di
eminenti cattedratici,
storici del teatro, critici teatrali, fra i quali Andrea Bisicchia.
Nelloccasione Aldo
Formosa diresse la
messinscena dellatto unico di Rosso
intitolato Musica di
foglie morte, e chiam come interpreti i
professionisti Sergio
Graziani, Mariella Lo
Giudice, Maria Teresa
DAndrea.
Ma questa unaltra
storia.
Lidia Caruso

Nuove avventure per lo scrittore


investigatore
Richard Castle e
la detective Kate
Beckett, insieme
nelle indagini pi
complesse e nella
vita. Castle racconta la catena di
eventi che partita con una chiamata misteriosa e
culminata con la
scomparsa di Beckett...
Su Rai 3 alle
21.05 andr in
onda il film "Agente 007 - Zona pericolo James Bond
e' impegnato in
un'esercitazione
durante la quale
pero' deve eliminare un agente che
gli ha sparato sul
serio. Dopo questo

prologo viene inviato a Bratislava


per organizzare la
defezione di Georgi Koskov, un
generale del Kgb.
Qui sventa un attentato organizzato da una graziosa
violoncellista-spia.
Azione su Rete 4
alle 21.15 con il
film "True justice
II - Reazione violenta" Un agguato,
una feroce sparatoria che lascia
sull'asfalto anche
il cadavere di uno
dei rapinatori, e da
un furgone blindato spariscono venti
milioni di dollari.
Soldi di un cartello messicano della
droga, abbastanza
per mettere anche
la CIA sul piede

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
PROSSIMA APERTURA
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
IO PRIMA DI TE
ore 18:00 20:00 21:00
JASON BOURNE
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
CHIUSO PER FERIE

di guerra; chi e'


l'autore del furto?
Indagine delicata,
e l'agente Marcus
preferisce, ancora una volta, rivolgersi a Elijah
Kane, certo che il
suo nome che non
comparira' mai nei
verbali governativi.
Il gioco continua
su Canale 5 alle
21.15 con "Caduta libera Mediaset - La rivincita"

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

Puntata speciale
dedicata ai campioni della scorsa edizione che
ancora una volta
si sfideranno tra
loro per decretare
il Campionissimo
della serata.
Animazione su
Italia 1 alle 21.10
con "Tarzan" Tarzan e Jane Porter
si ritrovano ad affrontare un esercito mercenario,
inviato dal diretto-

re esecutivo della
Greystoke Energies. Malvagio e
senza scrupoli, il
direttore ha preso
in mano le redini
della compagnia
dei genitori di
Tarzan, dopo che
questi sono morti
nello stesso incidente aereo che ha
costretto il piccolo
Tarzan a sopravvivere adattandosi
alla vita della giungla.