Sei sulla pagina 1di 42

VALVOLA A SFERA

DN 400 PN 40
Impianto di NISHOVA

MANUALE DUSO E MANUTENZIONE


CAMUNA IDROELETTRICA S.p.a.
Ordine: 1163 del 19/07/2013
SAVA Job: 13040/2013

CONTENUTO:

DATI COSTRUTTIVI............................................................................................... 3

DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO. ............................................................ 4

PESI DELLA FORNITURA ..................................................................................... 6

MANUTENZIONE GRUPPO VALVOLA - CILINDRO OLEODINAMICO ........ 7

MANUTENZIONE DELLA VALVOLA A SFERA................................................ 10

MANUTENZIONE DEL CILINDRO OLEODINAMICO ....................................... 13

BY-PASS DI RIEMPIMENTO................................................................................. 16

MANUTENZIONE DELLA VALVOLA DI DISSIPAZIONE VRS........................ 16

DISEGNI ALLEGATI............................................................................................... 19

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

DATI COSTRUTTIVI
Diametro nominale

400 mm.

Pressione nominale

PN 40

Pressione di progetto

40 Bar

Salto statico netto

31 Bar

Pressione di prova alla tenuta

40 Bar e 31 Bar

Pressione di prova del corpo

60 Bar

Portata nominale

500 litri/sec.

Pressione olio di manovra

inferiore a 70 bar

Flangiatura valvola

EN 1092-1 PN 40

Scartamento

902 mm

Alesaggio cilindro oleodinamico

100 mm

Corsa nominale cilindro

400 mm

Posizione Contrappeso:

a destra a valle

Tempo di chiusura:

regolabile

Tempo di apertura:

regolabile

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO.


Questa descrizione ha lo scopo di spiegare brevemente luso e il funzionamento della
valvola a sfera (VS) quale organo di intercettazione installata nella centrale idroelettrica
di NISHOVA come valvola di guardia turbina.
La valvola a sfera e adatta per la chiusura di emergenza sotto flusso per una portata
nominale di 500 litri/sec. e con una pressione differenziale statica di esercizio di circa
310 m di colonna dacqua (m C.A.).
In condizioni di funzionamento ordinario, preferibile effettuare le operazioni di apertura
e chiusura con pressioni equilibrate a monte e a valle e con portata nulla per limitare i
fenomeni di usura sulla sfera e sul seggio di tenuta.
Lorgano di intercettazione dotato di un servomotore oleodinamico a semplice effetto
per lapertura e di un contrappeso meccanico per la chiusura automatica, senza la
necessit di alcuna fonte esterna di energia.
A valle della valvola a sfera prevista linstallazione di un giunto di smontaggio a tre
flange per agevolare le operazioni di installazione e manutenzione. Le superfici di
scorrimento del giunto di smontaggio sono ricoperte da una speciale vernice ceramica per
garantire una miglior resistenza ad abrasione.
Nella fornitura inoltre compreso un circuito di by-pass per agevolare il riempimento
della condotta e permettere lequilibratura delle pressioni prima dellapertura della
valvola; tale circuito, installato sulla valvola a sfera stessa tra il raccordo di monte e
quello di valle, dotato di una valvola a sfera manuale di guardia posta alla radice del bypass e da una valvola di dissipazione tipo VRS con apertura ad olio e chiusura automatica
favorita una molla di richiamo.

Logica di azionamento
Il complesso valvola - centralina oleodinamica, ha la funzione di intercettare
automaticamente il flusso dellacqua ad ogni fermata, programmata o demergenza, della
Centrale nella quale la stessa installata.
Il controllo delle varie fasi affidato a un quadro elettrico locale, collegato a quello di
Centrale, che provvede a dare una logica esecuzione allintero ciclo di funzionamento.
La centralina oleodinamica e il quadro elettrico non sono di fornitura SA-VA.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

I) Apertura
Al verificarsi delle condizioni ottimali di avviamento del gruppo, si determina linizio
del ciclo di apertura della valvola a sfera legata alla procedura logica prevista
dallimpianto.
Appositi sensori, montati sulla valvola a sfera, sulla tubazione e sul gruppo turbina,
daranno progressivamente il consenso al proseguimento e al completamento del ciclo
di apertura fino alla sua completa esecuzione.
Sebbene la valvola sia dimensionata per permetter lapertura a carico squilibrato,
buona prassi aprire la valvola in queste condizioni solamente in caso di necessit ed
utilizzare il bypass per riempire la condotta ed equilibrare le pressioni prima di
movimentare lorgano di guardia.
Tale prassi limita il rischio di danneggiamenti alla sfera ed alla verniciatura interna
dovuti alla presenza di elevate velocit di flusso e di minuscoli detriti in condotta
II) Funzionamento normale
Le condizioni normali desercizio si realizzano grazie alla particolare costruzione della
centralina oleodinamica.
Apposite apparecchiature, collegate al quadro elettrico di manovra, provvederanno a
mantenere la valvola a sfera completamente aperta nelle normali condizioni
desercizio.
III) Chiusura programmata
Al verificarsi delle condizioni previste, la chiusura della valvola a sfera avverr nei
tempi e modi programmati.
Le modalit di chiusura tengono conto della logica prevista in fase progettuale.
Tempi di chiusura, regolabili e calcolati in maniera ottimale garantiscono da pericoli
dovuti al generarsi di oscillazioni della pressione del flusso entro la tubazione con
conseguenti pericolosi fenomeni sullintero circuito.
Le apparecchiature montate sulla valvola a sfera e sulla centralina oleodinamica,
devono essere tarati in modo da garantire il mantenimento dei tempi di chiusura senza
alterazioni.
IV) Chiusura demergenza
Al verificarsi di una situazione di allarme, il quadro elettrico di comando diseccita una
valvola sulla centralina oleodinamica ed il cilindro viene messo in scarico. Il
contrappeso avvia quindi la chiusura in modo automatico senza bisogno di fonti di
energia esterne.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

Parti componenti
La fornitura costituita principalmente dai seguenti componenti:
a) Valvola a sfera

(disegno A3247)

b) Gruppo valvola a sfera con azionamenti

(disegno C3246 e A3248)

c) Servocomando oleodinamico

(disegno CIL100)

d) Valvola VRS di by-pass

(disegno A1117/300)

e) Giunto di smontaggio

(disegno A3249)

PESI DELLA FORNITURA


Valvola senza contrappeso:

1824 kg

Contrappeso in due met:

745 kg

Giunto di smontaggio:

345 kg

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

MANUTENZIONE GRUPPO VALVOLA - CILINDRO OLEODINAMICO


Disegno di riferimento A3248

Elenco componenti principali:


Pos. 30

Leva per contrappeso

Pos.32

Perno per forcella

Pos. 33

Contrappeso di chiusura

Pos. 34

Rondella di protezione

Pos. 35

Piastra cilindro

Pos. 36

Piastra di chiusura

Pos. 37

Cilindro oleodinamico (servomotore)

Pos. 38

Bussole

Pos. 39

Finecorsa elettrici

Pos. 40

Tiranti contrappeso

Pos. 41

Dadi per contrappeso

Pos. 44

Perni di collegamento

Pos. 45

Viti per piastra di chiusura

Pos. 47

Vite per estrattore

Un indicatore visivo di posizione posto tra la leva pos. 30 e la piastra pos. 35 per
mostrare il grado di apertura della valvola.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

1) Smontaggio del cilindro di azionamento dalla valvola a sfera


Disegno di riferimento: A3248

Premessa: Prima di effettuare questa operazione accertarsi la condotta sia vuota.

1.1) mediante la pompa manuale demergenza della centralina oleodinamica aprire


parzialmente la valvola a sfera (circa 30 dalla posizione di chiusura)
1.2) bloccare con adeguati mezzi la leva pos.30 nella posizione sopra descritta
1.3) scaricare lolio dal cilindro aprendo la valvola posta sulla centralina oleodinamica e
inserire due cunei di legno tra la piastra pos. 35 ed il cilindro pos. 37 in modo da
bloccarne la rotazione.
1.4) sfilare lo spinotto di collegamento forcella/cilindro pos. 32 dalla leva pos.30
1.5) far rientrare leggermente lo stelo nel cilindro fino a liberare completamente la leva
pos.30 dalla forcella del cilindro
1.6) smontare le tubazioni di collegamento olio cilindro / centralina
1.7) togliere le spine pos. 44 e le viti pos.45
1.8) togliere la piastra di chiusura pos.36
1.9) sfilare il cilindro oleodinamico pos. 37 dalla piastra pos.35
Per rimontare il cilindro oleodinamico nella posizione di lavoro, ripetere in senso
contrario le operazioni sopra descritte dal punto 1.9) al punto 1.1)

Importante: Dopo aver completato il montaggio, effettuare alcune manovre di apertura e


chiusura per spurgare completamente leventuale aria che fosse rimasta imprigionata
allinterno del cilindro e della tubazione dellolio.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

2) Smontaggio del gruppo di azionamento dalla valvola a sfera


Disegno di riferimento : A3248
Premessa: Per effettuare questa operazione la valvola a sfera deve essere fuori linea.

2.1) mediante luso della pompa manuale della centralina aprire la valvola a sfera di
circa 30 (dalla posizione di chiusura)

2.2) bloccare la sfera della valvola a sfera mediante opportuni supporti

2.3) sbloccare il contrappeso pos. 33 allentando i dadi pos.41 e togliendo il tirante


centrale; sfilare il contrappeso dalla leva pos. 30

2.4) smontare il cilindro oleodinamico come descritto dal punto 1.3) al punto 1.9)
dellistruzione alla pagina precedente

2.5) scollegare i cavi elettrici dai relativi microinteruttori

2.6) togliere la vite pos.47 per lalloggiamento dellestrattore e la rondella pos. 34

2.7) sfilare mediante estrattore la leva pos.30 dallalbero della valvola a sfera

2.8) estrarre le spine e togliere le viti di fissaggio della piastra azionamento (pos.35) al
corpo della valvola a sfera

2.9) sfilare la piastra pos.35 facendo attenzione a non danneggiare lanello raschiatore.

Per rimontare il gruppo di azionamento ripetere le operazioni sopra descritte procedendo


in senso contrario.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

MANUTENZIONE DELLA VALVOLA A SFERA


Disegno di riferimento: A3247
Elenco componenti principali:
pos. 1

Corpo centrale valvola

pos.2

Sfera

pos.3

Chiusure flangiate valvola a sfera (raccordi)

pos.4

Mozzo inferiore

pos.5

Mozzo del perno di manovra

pos.6

Perno di manovra

pos.7

Seggio di tenuta

pos.8

Molle di carico seggio

pos.9

Piastra azionamento

pos.10-11

Reggispinta inferiore e superiore

pos.12

Bussole perno di manovra

pos.13

Guarnizione O-ring albero

pos.14

Anello premi guarnizione

pos.15

Tiranti per collegamento corpo e chiusure

pos.16-16A Dadi e rondelle per tiranti corpo


pos.17

Viti per piastra azionamento

pos.19

Guarnizioni O-ring seggio

pos.21

Guarnizione automatica

pos.22

Anelli O-ring chiusure

pos.23

Anelli O-ring mozzi

pos.24

Viti collegamento mozzi

pos.25

Spine cilindriche

pos.26

Anello O-ring

pos.28

Anelli O-ring mozzi

pos.29

Anello raschiatore

pos.30

Anelli O-ring

Le posizioni 7 19 21 22 23 26 28 - 29 e 30 sono i ricambi consigliati per la


manutenzione.
SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

10

Operazioni di manutenzione della valvola a sfera


Premessa:
Per procedere allo smontaggio e alla manutenzione della valvola a sfera occorre
mettere fuori linea la valvola.

Le procedure per lo smontaggio della valvola a sfera dalla linea devono tenere conto
delle pi elementari norme di sicurezza onde prevenire eventuali pericoli alle persone
e alle apparecchiature.
Condizione indispensabile per lo smontaggio lo svuotamento completo della

tubazione su cui si desidera effettuare la manutenzione e la messa in sicurezza delle


apparecchiature che interessano tale linea.
Per agevolare le operazioni si consiglia di rimuovere il contrappeso dalla leva.

3) Controllo delle chiusure della valvola a sfera.


Durante le operazioni di smontaggio opportuno marcare i particolari smontati in modo
da assicurare le corrette operazioni di riassemblaggio.
3.1) Con la sfera in posizione chiusa, far appoggiare la flangia della chiusura di monte
della valvola a sfera su di un piano rigido.
3.2) Allentare tutti i dadi pos. 16 della chiusura pos.3 che si intende rimuovere
3.3) Rimuovere la chiusura pos.3
3.4) Estrarre gli O-ring pos. 22 , pulirli, controllarli e sostituirli qualora risultassero
danneggiati.
3.5) Estrarre dalla chiusura pos.3 precedentemente smontata il seggio di tenuta pos.7 (se
stata rimossa la chiusura di monte).
3.6) Rimuovere l O-ring pos.19 dal seggio di tenuta pos. 7, controllarlo ed
eventualmente sostituirlo. Controllare lo stato delle molle di carico pos.8 ed
eventualmente pulirle o sostituirle.
Ispezionare la superficie del seggio e della tenuta; in caso di danneggiamenti
provvedere alla sostituzione del seggio.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

11

3.7) Ripetere le operazioni descritte dal punto 3.2 al punto 3.6 al fine di controllare la
seconda chiusura della valvola a sfera, con i relativi O-ring e seggio.
3.8) Per rimontare i raccordi ripetere le operazioni eseguite in senso inverso.

4) Controllo della sfera e delle guarnizioni dei mozzi.


Per il controllo della sfera, delle bussole e delle guarnizioni dei perni della valvola a sfera
occorre provvedere allo smontaggio dei perni e della sfera, procedendo nel modo
seguente:
4.1)

una volta smontate le chiusure della valvola a sfera, come descritto nella pagina
precedente, occorre appoggiare il corpo della valvola, privo delle chiusure, su un
piano orizzontale, con gli assi dei perni anchessi orizzontali e con la sfera (in
posizione aperta) appoggiata nella parte inferiore mediante supporti adeguati.

4.2)

Rimuovere la piastra di azionamento pos.9 secondo le modalit descritte nei punti


2.4) 2.9)

4.3)

Togliere le viti pos.24 per il perno superiore

4.4)

Rimuovere la bussola pos.5 e sfilare poi il perno di manovra pos.6

4.5)

Controllare le condizioni delle guarnizioni pos.26, pos.21, pos.23 e 28, delle


bussole pos.12 e 27 ed eventualmente sostituirle se danneggiate.

4.6)

Togliere le viti pos. 24 per il perno inferiore

4.7)

Rimuovere la bussola perno pos.4

4.8)

Controllare le condizioni delle guarnizioni pos. 23 e 28, della bussola pos. 27 ed


eventualmente sostituirle se danneggiate.

4.9)

Controllare la superficie della sfera, soprattutto nelle zone di tenuta

Per il montaggio della valvola a sfera procedere in senso inverso a quanto sopra descritto.
SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

12

MANUTENZIONE DEL CILINDRO OLEODINAMICO


Disegno di riferimento: CIL100
Elenco componenti principali:
pos. 1

Stelo cilindro

pos.2

Guida stelo

pos.3

Guarnizione stelo

pos.5

Anello O-ring testata

pos.6

Testata anteriore

pos.7

Anello O-ring

pos.8

Anello O-ring

pos.9

Canna cilindro

pos.10

Anello raschiatore

pos.12

Pistone

pos.13

Vite di bloccaggio

pos.14

Anello elastico

pos.15

Anello di frenatura

pos.16

Testata posteriore

pos.17

Dadi

pos.18

Tiranti

pos.20

Guarnizione pistone

pos.22

Vite di regolazione freno

pos.24

Forcella

pos.25

Dado di controtenuta

pos.26

Perno di collegamento

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

13

Operazioni di manutenzione del cilindro oleodinamico.


5) Sostituzione delle guarnizioni superiori del cilindro
5.1) aprire parzialmente ( 30 circa) la valvola a sfera

5.2) bloccare la leva porta contrappeso per evitarne la rotazione

5.3) scaricare completamente lolio dallinterno del cilindro

5.4) mettere fuori linea il cilindro oleodinamico (vedere note al riguardo)

5.5) scollegare i tubi oleodinamici

5.6) allentare i dadi pos.17

5.7) sfilare la testata pos.16

5.8) sfilare la canna pos.9

5.9) verificare lo stato delle guarnizioni pos.20 e 8 e, se usurate, sostituirle con analoghi
tipi facilmente reperibili presso SA-VA o da un buon rivenditore di articoli tecnici

5.10) per la sostituzione della guarnizione pos.20 occorre togliere dal pistone quella
usurata e montare la nuova facendo particolare attenzione al grado di pulizia della
sede entro cui la nuova guarnizione deve essere montata e a non danneggiare i
labbri di tenuta che saranno in contatto con la superficie interna della canna pos.9

5.11) la sostituzione degli anelli pos.8 non richiede particolari consigli poich
estremamente agevole

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

14

Se fosse necessario sostituire anche le guarnizioni pos.3-5-10, indispensabile seguire la


seguente procedura:

6) Sostituzione delle guarnizioni inferiori del cilindro


6.1) rimontare i componenti pos.9-16-17 facendo attenzione al momento di infilarli fra
loro a non danneggiare le nuove guarnizioni pos.8 e 20

6.2) dopo aver serrato a fondo i dadi pos.17 far rientrare COMPLETAMENTE lo stelo
pos.1 nel cilindro fino a fine corsa

6.3) rilevare, con adeguati strumenti, la distanza tra lasse dello spinotto pos.26 e lasse
dei perni di vincolo della testata pos.6 e prenderne nota scritta
6.4) svitare la forcella pos.24 dallo stelo pos.1 dopo aver sbloccato il dado pos.25

6.5) svitare la boccola guida pos.2

6.6) togliere le guarnizioni usurate pos.3-5-10 e sostituirle dopo aver accuratamente


pulito le relative sedi

6.7) rimontare i vari particolari seguendo le procedure descritte in ordine inverso3

6.8) dopo aver serrato a fondo la guida pos.2 e aver fatto rientrare COMPLETAMENTE
lo stelo pos.1 rimontare la forcella pos.24

6.9) verificare che la distanza rilevata prima dello smontaggio fra gli assi dello
spinottopos.26 e i perni della testata pos.6 sia quella originale. Tale distanza
garanzia di perfetto allineamento con le sedi di tenuta della valvola

6.10) montare il cilindro nella sua posizione operativa (vedere note al riguardo)

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

15

BY-PASS DI RIEMPIMENTO
Per evitare le aperture a carico sbilanciato, a causa delle quali si pu verificare un rapido
deterioramento degli organi di tenuta, in parallelo alla valvola a sfera verr installato un
by-pass composto da una valvola a sfera di radice DN 50 ANSI300, tubazioni in acciaio
inossidabile DN 50 e da una valvola di dissipazione tipo VRS DN 50 flangiata ANSI300.
La valvola di dissipazione VRS la valvola che manovra il by-pass durante il
funzionamento ordinario ed attuata mediante un comando oleodinamico in apertura ed
una chiusura automatica favorita da una molla di richiamo.

MANUTENZIONE DELLA VALVOLA DI DISSIPAZIONE VRS


Disegno di riferimento per la valvola VRS: A1117/300
Elenco componenti principali:
pos. 1

Corpo

pos. 2

Otturatore

pos. 3

Flangia di uscita

pos. 4

Sede

pos. 5

Flangia dentrata

pos. 6

Molla

pos. 7

Astina indice

pos. 8

Viti di serraggio

pos. 9

Guarnizione automatica

pos. 10, 11

Anelli OR otturatore

pos. 12, 19

Anelli OR sede

pos. 15, 16

Anelli OR flange

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

16

7) Sostituzione delle guarnizioni della VRS


Premessa: Per effettuare operazioni di manutenzione il bypass deve essere vuoto;
chiudere la valvola di guardia del bypass a monte della VRS, chiudere la valvola a sfera e
svuotare, almeno in parte, la tubazione di valle.
7.1) assicurarsi che il circuito oleodinamico di comando della valvola non sia in pressione
e scollegare le tubazioni prestando attenzione allolio che rimane nella camera di
azionamento della valvola;
7.2) una volta assicurati che la condotta di bypass non sia in pressione togliere la valvola
VRS dal circuito di bypass utilizzando attrezzatura adeguata;
7.3) per la sostituzione delle guarnizioni pos.19 e pos.12 sufficiente rimuovere le viti
pos.8, ed estrarre la flangia di uscita pos.3 e la sede pos.4
7.4) pulire accuratamente le sedi, controllare lintegrit degli OR e se necessario
sostituire le guarnizioni usurate; spalmare leggermente di grasso le guarnizioni prima
di inserirle nella apposita sede;
7.5) nel rimontare la flangia di uscita pos.3 prestare particolare attenzione in quanto la
sede pos.4 rimarr leggermente distaccata dal corpo della valvola per effetto della
spinta della molla; procedere dunque al serraggio incrociato delle viti pos.8 in modo
alternato, cos da inclinare il meno possibile la flangia durante il montaggio;
7.6) per la sostituzione della guarnizione pos. 16 occorre prestare massima attenzione in
quanto la molla spinge sulla flangia di entrata pos.5 che deve essere rimossa; avvitare
due o pi tiranti lunghi almeno 130 mm nei fori del corpo, avvitare su ogni tirante un
dado fino alla flangia per evitare lespulsione della flangia dentrata pos. 5 durante la
rimozione delle viti.
7.7) rimuovere completamente le viti pos. 8 della flangia di entrata e allentare i dadi
inseriti al punto precedente fino a che la molla sia scarica. Rimuovere la flangia
dentrata pos.5.
7.8) pulire la sede dell OR pos. 16, controllare la guarnizione e se necessario sostituirla
con una identica reperibile da un buon rivenditore di articoli tecnici o contattando
lufficio acquisti SA-VA.
SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

17

7.9) rimuover lastina indice pos. 7.


7.10) estrarre la molla pos. 6, lotturatore pos.2 e controllare lo stato delle guarnizioni
pos. 9, 10 e 11; se necessario sostituire le guarnizioni usurate dopo aver
accuratamente pulito e lubrificato le sedi delle guarnizioni.
7.11) rimontare lotturatore pos. 2 controllando che il foro dellastina indice sia allineato
con la relativa cava sul corpo valvola;
7.12) inserire lastina indice pos. 7 e la molla pos.6
7.12) inserire la flangia pos.5; per avvitare le viti pos.8, se necessario, utilizzare il sistema
di dadi e tiranti utilizzato per lo smontaggio.
Avvitare i dadi e/o le viti in modo incrociato, in modo da comprimere uniformemente
la molla durante lassemblaggio della valvola.

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

18

DISEGNI ALLEGATI
I seguenti disegni sono da ritenersi parte integrante de presente manuale:

C3246

Disegno dingombro della fornitura

A3247

valvola a farfalla ad asse nudo, con lista dei particolari

A3248

gruppo di azionamento della valvola, con lista dei particolari

CIL100

Insieme del cilindro oleodinamico, con lista delle parti

A1117/300

Valvola di dissipazione tipo VRS

A3249

Giunto di smontaggio

SA-VA Srl Rescaldina (MI) - ITALY

19