Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 28 giugno 2016 Anno XXix N. 152 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

I vertici aziendali hanno illustrato i programmi del gruppo con riferimento allo stabilimento di Augusta E il dirigente Dario Tornabene

Sasol conferma investimenti


per 150 milioni di euro
E emerso nel corso di un incontro a Roma
S

veleni nel PD

Il sindaco
Garozzo
ha presentato
due querele

Ho dato mandato al mio

avvocato di querelare per


calunnia lonorevole Giuseppe Zappulla e la consigliera comunale Simona
Princiotta per il contenuto
della dichiarazioni rese
ieri mattina in conferenza stampa. Le cose dette nei miei confronti sono
tanto gravi quanto prive
di fondamento e non accetto lezioni di etica e di
morale da chi, come nel
caso di Princiotta, ha gi
raccolto numerosi rinvii a
giudizio. Lo ha detto il sindaco, Giancarlo Garozzo.
Gravissimo prosegue il
sindaco Garozzo il tentativo di dare in pasto.
A pagina dodici

cronaca

Politica

Atti persecutori,
Incontro a muso duro
lesioni in famiglia: Zappulla-Princiotta
arrestato un 26enne e il Vermexio
I

Carabinieri
di
Francofonte, hanno tratto
in arresto per il reato di
atti persecutori, lesioni.
A pagina cinque

La Regione commissaria
la Camera di Commercio
Indicato il dirigente

disservizi

asol conferma investimenti nellambito


delle relazioni industriali, cos come stabilito dalle parti firmatarie
il contratto collettivo nazionale, la delegazione
Ugl Chimici, composta
da rappresentanti territoriali e nazionali, si
incontrata lo scorso 23
giugno a Roma con la
direzione aziendale di
Sasol Italy, a seguito
dalla necessit avanzata dal sindacato.

no dei fattori di valutazione della qualit del servizio


di erogazione di energia
elettrica la cosiddetta continuit del servizio, vale a
dire la mancanza di interruzioni nella fornitura ai clienti.

Si infittisce il dibattito sulla decisione della Camera di Commercio di Siracusa di non accorparsi
con Catania. Intanto la Regione ha indicato Dario
Tornabene commissario ad acta della Camera di
Commercio di Siracusa.

A pagina tre

A pagina cinque

A pagina quattro

Enel, guasti
in citt e cabine
fatiscenti

Riqualificazione urbana
e la sicurezza delle periferie
I

la querelle del
deputato nazionale del Pd,
Pippo Zappulla, e della consigliera comunale.

costruttori edili di Anca


hanno lottato per la pubblicazione sulla Gazzetta
Ufficiale del 1 giugno
2016 il bando Periferie
per la presentazione dei
progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie.

A pagina dodici

A pagina cinque

Continua

Focus 2
di Salvatore Maiorca

Bruno
Maltese
il cinquantottesimo
presidente del Lions
Club
Siracusa
Host (il principale dei club Lions
di Siracusa) per
l'anno
20162017.
Succede
ad Aldo Garozzo,
dal quale ha ricevuto le consegne
nel corso della
cerimonia
del
Passaggio della
campana , che
della presidenza
il simbolo.
Il nuovo direttivo
cos composto:
presidente
Bruno
Maltese,
immediato past
president
Aldo
Garozzo , primo
vicepresidente
Elio Fortuna, secondo vicepresidente Salvatore
Di
Benedetto,
segretario Luciano
Cappuccio,
tesoriere Angelo
Aloi, cerimoniere
Riccardo lo Monaco,
censore
Pier
Francesco
Rizza, consiglieri
Maria Gabriella
Biondini,
Graziella Germano,
Giuseppina Salvo, Salvatore Sapienza, Giuseppe
Sole, Fabio Vallone. Presidente
del Comitato soci
Vittorio Pianese. Leo advisor
(cio tutor del
club
giovanile)
Diego Bivona.
Il neo-presidente
ha ringraziato il
suo
predecessore, le autorit
Lions, i soci del
club e tutti i partecipanti alla cerimonia. Ed ha
subito enunciato
il principale dei
prossimi impegni:
lavorare insieme
per il centenario
della
fondazione del Lions club
internazionale e
per i 2750 anni
della
fondazione di una grande citt ancora
oggi bellissima:
Siracusa.
Maltese ha poi
sottolineato che
il passaggio della
campana il simbolo che trasferisce nelle mani
e sulle spalle di

Sicilia 28 giugno 2016, marted

Ricevuto da
Aldo Garozzo il
passaggio della
campana. Primo
obiettivo le iniziative per i 2750
anni di Siracusa
e i 100 dei Lions
A lato, da sinistra, Riccardo Lo Monaco, Aldo
Garozzo e Bruno Maltese.
Sotto Francesca Cataldo

Bruno Maltese presidente


del Lions club Siracusa Host
per l'anno sociale 2016-2017

Limpegno dei giovani testimoniato dalla presidente del Leo club Siracusa,
Francesca Cataldo, che ha ricordato le varie realizzazioni di questanno

Eletto anche il nuovo direttivo.


Maltese ha citato Lucrezio e Dante
per argomentare il principio guida
del lionismo e della sua azione
di presidente: lavorare insieme per servire
ogni presidente le
responsabilit di
rappresentare tutti i valori lionistici
in cui crediamo e
che siamo tenuti a
testimoniare.
Ha inoltre affermato che la campana rappresenta
l'appartenenza
e la continuit
nel progettare e
nel realizzare, la
continuit come

elemento
indispensabile
per
costruire il futuro
di ogni uomo, di
ogni associazione e di ogni societ.
A testimonianza
del valore dellimpegno per gli altri
Maltese ha poi
citato Lucrezio,
il poeta latino
del primo secolo
a. C. autore del

Sicilia 3

28 giugno 2016, marted

De rerum natura:
"Fra s i mortali si
prestano la vita e,
come corridori, si
passano la fiamma". E ha pure citato un aneddoto.
Qualche
anno
fa ha detto - in
una cattedrale del
Nord Europa abbiamo ammirato
gli scanni in legno
di un coro.
La guida ci spieg

che i frati di quella cattedrale, per


150 anni, avevano fatto stagionare il legno dentro
l'acqua e all'aria
affinch i loro confratelli avessero,
150 anni dopo, il
materiale
adatto perch quel
coro potesse resistere alla usura
del tempo. E un
esempio dellimportanza
della
continuit e del
progettare nell'armonia di intenti
per raggiungere il
risultato che ci si
prefissi.
A ulteriore testimonianza
della
importanza di stare insieme Maltese ha pure citato
un sonetto di Dante: "Guido i'vorrei,
che tu e Lapo ed
io fossimo presi
per incantamento e messi in un
vassel, ch'ad ogni
vento per mare
andasse al voler
vostro e mio".
Bruno Maltese ha
infine
concluso
ribadendo linvito a lavorare tutti
insieme sempre;
in particolare in
questa
particolare
occasione:
per il centenario

della fondazione
del Lions club internazionale e per
i 2750 anni della fondazione di
Siracusa.
Per il particolare
anniversario
di
Siracusa
Bruno
Maltese ha assicurato che i Lions
siracusani, oltre a
lanciare un proprio progetto, offriranno anche la
collaborazione al
Comune e coinvolgeranno
tutti
gli altri club service.
E intervenuta anche la presidente del Leo club
Siracusa (il club
Lions
giovani)
Francesca Cataldo la quale, dopo
avere ringraziato i
presenti e il Lions
club padrino per
la stretta collaborazione nelle attivit di quest'anno,
ha elencato i numerosi service del
suo anno di presidenza. Eccone citati i pi importanti: la donazione di
un
defibrillatore
al liceo polivalente "Quintiliano" e
lorganizzazione,
in
collaborazione con il collegio
IPASVI, dei corsi
di corretto utilizzo
per gli studenti,
anche nel liceo
"Corbino-Gargallo" e nell'istituto
"Insolera";
lorganizzazione del
torneo di bowling
"Leo VS Rotaract", il cui ricavato stato devoluto per il service
Tutti a scuola in
Burkina Faso
Con i bambini nel
bisogno; la piantumazione di 120
alberi per 120 neonati; la partecipazione alla Colletta
alimentare
e alla campagna
per la vaccinazione dei bambini e
tante altre iniziative con diffusa utilit sociale.
Anche dai giovani
quindi, come dal
presidente Bruno
Maltese, la conferma dellobiettivo fondamentale,
istituzionale, dei
Lions: lavorare insieme per servire.

culto

5 ordinazioni
presbiteriali
in Diocesi
a Siracusa

Domani

sera alle 19, solennit


dei santi Pietro e Paolo apostoli,
nella Basilica Santuario della Madonna delle lacrime, l'arcivescovo
di Siracusa, monsignor Salvatore
Pappalardo, ordiner
presbiteri
Raffaele Aprile della parrocchia Maria Santissima Mediatrice di tutte
le Grazie Siracusa; Angelo Galioto della parrocchia Sant'Antonio di
Padova a Siracusa; Daniele Lipa-

ri della parrocchia Santa Tecla a


Carlentini; Salvatore Nicosia della
parrocchia San Giuseppe a Cassibile; Marco Politini della parrocchia
Sant'Antonio Abate chiesa Madre a
Francofonte.
I novelli presbiteri presiederanno
l'Eucarestia nelle rispettive comunit parrocchiali. Precisamente don
Daniele, gioved 30 giugno alle
19.30 nella parrocchia Santa Tecla

SiracusaCity

(Carlentini); don Salvatore, venerd 1 luglio alle 19.00 nella parrocchia San Giuseppe (Cassibile); don
Marco, sabato 2 luglio alle 19.00
nella parrocchia Sant'Antonio Abate (Francofonte); don Raffaele,
domenica 3 luglio alle 10.00 nella
chiesa Santa Maria della Roccia
(Siracusa); don Angelo, domenica
3 luglio alle 19.00 nella parrocchia
Sant'Antonio di Padova (Siracusa).

Sasol conferma investimenti


per 150 milioni di euro

stato ribadito il forte impegno sulla sicurezza e lambiente, con obiettivo infortuni
zero inoltre stata dichiarata una forte

Sasol

conferma
investimenti
nellambito
delle
relazioni industriali,
cos come stabilito
dalle parti firmatarie il contratto collettivo
nazionale,
la delegazione Ugl
Chimici, composta
da rappresentanti
territoriali e nazionali, si incontrata
lo scorso 23 giugno
a Roma con la direzione
aziendale di Sasol Italy, a
seguito dalla necessit
avanzata
dalla Ugli Chimici
di comprendere gli
sviluppi e le eventuali criticit. Nel
corso dellincontro
i vertici aziendali hanno illustrato
i programmi del
Gruppo, con particolare riferimento
allo stabilimento di
Augusta. stato ribadito il forte impegno sulla sicurezza
e lambiente, con
obiettivo infortuni
zero inoltre stata dichiarata una
forte attenzione sui
costi, sia fissi che
variabili. Lo stabilimento di Sarroch
risulta dotato di una
tecnologia
adeguata al processo.
Sasol ha illustrato
gli effetti negativi
legati alla volatilit
del prezzo del petrolio e della instabilit del mercato
libico che garantiva
uno standard qualitativo delle materie
prime funzionali ai
processi industriali
del sito di Augusta.
Conseguentemente da un punto di

vista economico, il
2015 ed il corrente anno hanno fatto registrare effetti
negativi sui conti
economici. Ci nonostante Sasol
impegnata con un
progetto di miglioramento dei conti
attraverso
investimenti e razionalizzazione. Nei
prossimi giorni
prevista la partenza della centrale
Turbogas, inoltre il
Progetto Mercurio
gi avviato, consente e consentir
ulteriori risparmi at-

Foto repertorio, lo stabilimento Sasol Italy di Augusta.

traverso la gestione di nuove gare


di manutenzione,
sullindotto, attivit

di consulenza, risparmi energetici,


recupero acque e il
tutto a regime pro-

durr un risparmio
di circa 11 milioni
di euro/anno. Infine stato confer-

Dopo laccordo Stato-Regioni, una circolare esplicativa


sulle assegnazioni finanziarie destinate ai Comuni

Un

documento di
AnciSicilia stato
inviato allAssessore alle Autonomie
Locali, Luisa Lantieri; per chiedere, dopo laccordo
Stato-Regioni, una
circolare esplicativa
sulle assegnazioni
finanziarie destinate
ai Comuni per lanno 2016 e la revoca
dei Commissari ad
acta per lapprovazione dei Bilanci di
previsioni per lanno
in corso. Una circolare esplicativa che
possa
consentire,
finalmente, agli Enti
locali di essere messi a conoscenza di
elementi fondamentali per lapprovazione dei Bilanci di
previsione 2016.
quanto chiesto da
AnciSicilia allAssessore regionale alle

Foto repertorio, recente incontro dellAnciSicilia.

Autonomie
Locali,
Luisa Lantieri, con
un documento (prot.
0600/06/16) inviato
anche al Dirigente
Generale
Dipartimento delle Autonomie Locali, Dott.
Giuseppe
Morale,
e per conoscenza

a tutti i Sindaci, ai
Sindaci delle Citt
Metropolitane e ai
Commissari straordinari delle ex Province, oggi Liberi
Consorzi. Nel documento, cos come
pi volte evidenziato in questi mesi

dal Vice Presidente


di AnciSicilia, Paolo
Amenta, Sindaco di
Canicattini Bagni, si
ripercorrono le tappe
che hanno segnato il
difficile percorso dei
trasferimenti finanziari ai Comuni da
parte della Regio-

mato il progetto di
investimento pari a
150 milioni di euro,
sulla nuova tecnologia per lestrazione della paraffina,
in particolare Sasol
Italy sta continuando a lavorare con
la casa madre per
le definitive autorizzazioni dei vari
passaggi di implementazione del progetto. Questa moderna
tecnologia
porrebbe lo stabilimento di Augusta
allavanguardia ed
in grado di lavorare
le differenti qualit
di materie prime e
rimanere
competitivo sul mercato.
La Ugll Chimici pur
soddisfatta
delle
assicurazioni
fornite
dallAzienda,
ha sollecitato la
stessa ad escludere interventi di
ridimensionamento
occupazionale nel
prossimo futuro e
favorire accordi relativi al premio di
partecipazione.
ne, cosa non ancora avvenuta, e degli
eventuali tagli nel
caso di non chiusura
dellaccordo StatoRegione con relativo trasferimento dei
famosi 500 milioni,
allinterno dei quali
trovano
legittimit
proprio i fondi destinati agli Enti Locali,
alle ex Province e
ai lavoratori precari.
Motivazioni non trascurabili, secondo
AnciSicilia, che ribadisce lindifferibilit
dellerogazione di un
acconto sui trasferimenti regionali e la
revoca dei decreti di
nomina dei Commissari ad acta, assieme allemanazione,
urgente, di circolare
esplicativa che possa consentire, finalmente, agli Enti locali di essere messi
a conoscenza di elementi fondamentali
per lapprovazione
dei Bilanci di previsione 2016.

SiracusaCity 4

Sicilia 28 giugno 2016, marted

28 giugno 2016, marted

Camera di Commercio
di Siracusa: urgente incontro
La volont del presidente della Camera
di Commercio di Ragusa di proseguire
nellalleanza con Catania

La

riunione tenutasi la scorsa settimana presso la


Camera di Commercio di Siracusa
aveva come obiettivo quello di cercare
unalternativa allunione con Catania,
attraverso unalleanza con Ragusa.
Lo dichiara lOn.
Vincenzo Vinciullo,
Presidente
della
Commissione Bilancio e Programmazione allARS
Perviene una nota
dalla quale si evince,
in
maniera
chiara ed incontrovertibile, la volont del Presidente
della Camera di
Commercio di Ragusa di proseguire
nellalleanza
con
Catania, scartando categoricamente e senza mezzi
termini lipotesi di
unalleanza
con
Siracusa.
La cosa, oltre che
ferirci umanamente parlando, pone
seri
interrogativi
sulle premesse sul-

le quali si tenuto
lincontro con la
deputazione provinciale.
Alla luce di questa
dichiarazione, ha
proseguito
lOn.
Vinciullo,
senza
voler commentare,
sarebbe necessario, con lurgenza
del caso, unulteriore riunione con
tutti i componenti
della Giunta Camerale per decidere il da farsi. Non
vorrei
sembrare
saccente, per ricordo che la stessa cosa la dicevo
gi a gennaio.
Mi pare di capire
che ora troppo
tardi, ha concluso
lOn. Vinciullo, a
meno che il Presidente della Camera di Commercio di
Ragusa non torni
sui propri passi
e, smentendo se
stesso, ritiene di
poter
strategicamente allearsi con
Siracusa e tatticamente allontanarsi
da Catania.

Mentre le vicende giudiziarie che coinvolgono


il Comune di Siracusa
continuano a occupare la
scena, dando la stura a un
ulteriore e inconcludente
conflitto tra i principali interlocutori la Giunta Garozzo e il gruppo dirigente
del PD , le questioni politiche di riassetto istituzionale delleconomia del
territorio rischiano di svolgersi nella disattenzione di
un ceto dirigente sempre
pi distante e incapace di
guardare ai problemi prioritari della citt. Preoccupa
infatti la disattenzione di
fronte al subdolo tentativo
messo in atto da lobby
localistiche di pregiudicare il percorso da mesi
avviato della unificazione
delle tre attuali Camere
di Commercio di Catania,
Siracusa e Ragusa (che
va cos a configurare una
nuova composizione distrettuale e di sistema
delle tre aree), per alimentare divisioni strumentali,
finalizzate a interessi di
bottega localistiche e
garantire qualche consorteria siracusana per

SuperCamera, Tornabene
commissario per Siracusa
Dario Tornabene il commissario
ad acta della Camera di Commercio
di Siracusa. La nomina stata firmata dall'assessore regionale Mariella
Lo Bello sul Decreto assessoriale
n.1922/2016 del 24 giugno 2016. Tornabene un dirigente regionale, la
sua nomina ha una durata di tre mesi
e non potr durare, in ogni caso, oltre l'insediamento del Consiglio della SuperCamera di Catania, Siracusa
e Ragusa previsto orientativamente
per il mese di settembre.
Unioni civili e convivenze registrate

Mercoled 29 giugno 2016, alle 16,30, presso il salone Borsellino di Palazzo Vermexio, in Piazza Duomo a
Siracusa si terr il seminario sul tema "Unioni civili e
convivenze registrate". L'iniziativa prende spunto dalla
recente approvazione della norma nata dal disegno di
legge che porta il titolo "Regolazione delle unioni civili tra
persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze".
L'iniziativa promossa dalla Biblioteca Fedro dello Studio
legale Giuliano e dall'Ordine degli Avvocati della Provincia
di Siracusa, ed ha ottenuto il patrocinio del Comune di
Siracusa.
Relatori del seminario saranno Salvatore Patti, Ordinario
di Diritto privato all'Universit degli studi "La Sapienza"
di Roma, Luigi Alessandro Scarano, Consigliere della III
Sezione civile della Corte di Cassazione, e Monica Velletti. Giudice della I Sezione civile del Tribunale di Roma.
Presieder i lavori Cesare Massimo Bianca, Professore
emerito di Diritto civile dell'Universit degli studi "La Sapienza".
L'iniziativa aperta a tutti. Sono previsti interventi programmati e domande del pubblico. La partecipazione
dar diritto alla attribuzione di 3 crediti formativi agli iscritti
allOrdine degli avvocati di Siracusa.

Una nota dellassociazione Siracusa verso Sinistra Italiana edile

Polemichedellacomposizionedella
nuova Camera di Commercio

In foto, lultima seduta del consiglio camerale di Siracusa.


mere rendite di potere, mercio peraltro, dopo
contrapponendo Siracusa decisioni istituzionali gi
a Catania e ipotizzare acquisite in sede regionauna Camera di Commer- le e nazionale era stato
cio, comprendente solo condiviso da tutti gli artefici
Siracusa e Ragusa. Non e protagonisti economicosolo, sino a pochissimo imprenditoriali a ci deputempo fa, laccorpamento tati, ma a superare gravi
delle tre Camere di Com- ritardi nella costruzione di

Accorpamento Camere
di Commercio, il M5S:
Delibera temeraria
del Consiglio camerale
I

l Consiglio camerale di Siracusa ha recentemente


emesso una delibera con cui si revocherebbe la proposta di accorpamento di due anni fa, e che la deputata
del Movimento 5 Stelle allArs Angela Foti definisce, ironicamente, delibera temeraria. Un documento in cui si
evince che il settore pesca un settore strategico per
l'economia, nonostante appena lo scorso anno, con delibera consiliare del marzo 2015, lo stesso settore fosse
stato accorpato a quello dellagricoltura per la sua limitata percentuale di rappresentativit. Complimenti alla
Camera di Commercio di Siracusa afferma dunque
Foti - per l'enorme impulso dato in meno di un anno alla
marineria peschereccia.
Pare che il vice presidente della Camera di Siracusa abbia fatto riferimento (ci sarebbe un video a testimoniarlo)
a precedenti di altre Camere di Commercio che hanno
revocato la proposta di accorpamento dopo l'emanazione del Decreto MISE. Sembra che il vice presidente Gianninoto abbia fatto espresso riferimento al caso
Catanzaro-Vibo-Crotone, dimenticando di accennare
un dettaglio: il TAR ha gi respinto la richiesta cautelare
perch il Decreto Ministeriale di istituzione non impugnato n annullato o revocato in autotutela, allo stato,
appare valido ed efficace.
Divertiti per una delibera che in se lascia il tempo che
trova, - continua la portavoce 5 Stelle ma preoccupati
perch si consolida la sensazione che abbiamo espresso lo scorso 27 maggio e che, tra l'altro, condivisa dallo
stesso MISE che ravvisa il rischio di un prolungato mantenimento in vita dei commissariamenti gi in essere e il
determinarsi di nuovi commissariamenti che potrebbero
sottrarre un numero crescente di Camere di commercio
alla loro autonomia [] portandole nell'orbita di una diretta amministrazione regionale e comunque l'assenza
una rapida conclusione delle procedure potrebbe apparire come strumentale alla continuit di posizioni di
potere locale non pi supportate da una effettiva rappresentativit dei territori di riferimento.
Dobbiamo, a questo proposito, - conclude la parlamentare - rilevare che le trattative per la quotazione di SAC
sono adesso gestite da Crocetta, Bianco e Riggio, continuando a bypassare gli Enti soci. In ultimo, la deputa
chiede al Consiglio camerale di Siracusa se qualcuno
ha mai pensato alle conseguenze, se mai fosse possibile revocare la proposta di accorpamento, - afferma - si
verrebbe a configurare un enorme danno erariale determinato da due anni di procedimenti buttati nel cestino.

un asse strategico di sviluppo delle tre realt provinciali del Distretto SudEst della Sicilia, era venuto
appositamente a Catania
lex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel febbraio 2014,
per incontrare i tre Sindaci
Enzo Bianco, Giancarlo
Garozzo e Federico Piccitto , i Presidenti delle tre
Camere di Commercio e
autorevoli imprenditori, al
fine spingere tutti i soggetti istituzionali a muoversi
celermente dentro lorbita
di un Sistema organico
comprendente le tre realt provinciali, in grado di
consolidare disegni programmatici sinergici anche in vista dei Bandi dei
Fondi Europei 2014-2020.
E evidente che anche laccorpamento della tre Cam.
Comm. era ed funzionale
ad un disegno di programmazione organica tra le tre
realt economico-provinciali. Che per meri interessi di bottega localistica, per
rivendicare qualche poltrona e per tutelare qualche consorteria, si tenti
oggi, strumentalmente, di

boicottare il disegno strategico di cui sopra, non solo


getta cattiva luce sullimmiserimento politico di alcuni
ambienti
imprenditoriali,
confindustriali e di qualche
esponente di categorie
economiche
siracusane,
ma segno evidente anche della povert strategica del ceto politico-istituzionale siracusano, che
continua nel vecchio, logoro andazzo dei privilegi di
parte, con grave danno per
il futuro economico-sociale
del nostro territorio. Intendiamo, pertanto, come
movimento politico, porre
allattenzione dellopinione
pubblica il disegno deleterio che sta dietro certe resistenze allaccorpamento
tra le tre Camere di Commercio, chiediamo a viva
voce che la vicenda possa
trovare adeguata attenzione da parte della stampa
dellAmministrazione comunale, dei partiti politici e
dei parlamentari, e che un
quadro di assoluta trasparenza consenta che loperazione vada a buon fine.
Associazione Siracusa
verso Sinistra Italiana

Sicilia 5

SiracusaCity

I comuni capoluogo di provincia possono presentare progetti

Riqualificazione urbana
e la sicurezza delle periferie
Pubblicato il bando Periferie
per la presentazione dei progetti
I costruttori edili di ANCE hanno
lottato per la pubblicazione sulla

Gazzetta Ufficiale del 1 giugno


2016 il bando PERIFERIE per
la presentazione dei progetti per
la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie: entro il
30/08/2016, le citt metropolitane
i comuni capoluogo di provincia
possono presentare progetti, con
ampia partecipazione di altri soggetti pubblici e privati, per la realizzazione di opere necessarie per
la crescita del loro territorio. Gli
interventi, da attuarsi nelle aree urbane caratterizzate da situazioni di marginalit economica e sociale, degrado edilizio e carenza di servizi , sono di
grandissimo respiro e potranno avere ad oggetto
progetti di miglioramento della qualit del decoro
urbano, progetti di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle strutture
edilizie esistenti per finalit di interesse pubblico
(anche immobili privati di dimostrato interesse
pubblico), progetti per lincremento della sicurezza territoriale e della capacit di resilienza urbana,
progetti per il potenziamento delle prestazioni e dei
servizi a scala urbana e di realizzazione di nuovi
modelli di welfare metropolitano e urbano, progetti
per mobilit sostenibile, ladeguamento dei servizi
culturali, educativi pubblici e privati. La buona notizia che i progetti potranno essere finanziati fino
ad un ammontare massimo di 18 milioni di euro
per i comuni capoluogo di provincia e quindi anche
per Siracusa: loccasione ghiotta e la posta interessante ma lAmministrazione Comunale pronta
per non farsi sfuggire questa opportunit considerati i tempi strettissimi ? Con quali progetti intende

partecipare ? Saranno adeguati


agli standard richiesti o sar lennesima occasione perduta?
E da anni che ANCE Siracusa
chiede con forza allAmministrazione Comunale di guardare un
po pi avanti per lo sviluppo della
comunit siracusana, istituendo
un fondo di rotazione per la progettualit delle opere pubbliche,
come condizione necessaria per
non perdere le opportunit attuali
e future, per disporre di progetti
seriamente esecutivi che potrebbero essere finanziati da questo o dai bandi che
verranno, dando finalmente respiro al settore delle
costruzioni e migliorando contestualmente la qualit della citt.
Registriamo lautorevole voce dellAmministrazione solo quando vengono scoraggiate, prima di
capirne e regolarne la reale consistenza, iniziative
di enorme respiro nella ricettivit turistica, come
gli insediamenti alla Pillirina o ad Ognina, o quando si sbandierano slogan elettorali tipo cemento
zero che stoppano ogni iniziativa privata nel settore delledilizia, senza capire che pura demagogia sostenere che il nostro comparto possa
sopravvivere rifacendo qualche facciata di edifici
fatiscenti, mentre la mano pubblica se ne sta a
guardare. ANCE si gi attivata con gli uffici del
Comune per monitorare lo stato di fatto del parco
progetti del Comune e, nonostante le premesse
non incoraggianti, continuer a farlo offrendo tutta
la propria disponibilit per non bruciare questa ennesima importante opportunit.
(In foto, ling Massimo Riili
Presidente Ance Siracusa)

Il floridiano Giuseppe Di Paola, di anni 29 Un 26enne di Francofonte, disoccupato, incensurato

Controlli antidroga dei


carabinieri: un arresto

Nel corso del fine settimana, i Carabinieri


della Tenenza di Floridia, nellambito di un
predisposto servizio mirato a infrenare la
recrudescenza del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in
arresto Giuseppe Di Paola, di anni 29,
gi noto per varie vicissitudini giudiziarie,
trovato in possesso di droga. In particolare, il predetto veniva intercettato mentre,
a bordo di uno scooter, con a bordo un
giovane di Floridia quale passeggero, trasportava dello stupefacente. Allobbligo di
fermare il mezzo su cui viaggiavano, intimato dai militari operanti, il Di Paola accennava un tentativo di fuga subito stroncato grazie al tempestivo inseguimento
da parte dei militari che riuscivano a bloccare il mezzo dopo pochi metri. Sottoposto a perquisizione personale, il Di Paola
veniva trovato in possesso di nr. 6 dose di
hashish, per un peso complessivo pari a
gr. 10 circa, nonch la somma in contanti
di Euro 110. Lo stupefacente ed il denaro,
questultimo ritenuto provento dellattivit
di spaccio, sono stati sottoposti a sequestro per essere, rispettivamente, inviato al
laboratorio per le previste analisi di laboratorio, e depositato su libretto di deposito
giudiziario. Larrestato, espletate le formalit di rito, veniva sottoposto al regime
degli arresti domiciliari presso la propria
abitazione, a disposizione della competente Autorit Giudiziaria.

Foto repertorio.

Enel, guasti e cabine


fatiscenti in citt

no dei fattori di valutazione della qualit del servizio di


erogazione di energia elettrica la cosiddetta continuit
del servizio, vale a dire la mancanza di interruzioni nella
fornitura ai clienti. Se si verifica una improvvisa interruzione di corrente elettrica, con conseguente paralisi della
lavorazione e della produzione dei prodotti, nonch il deperimento della materia prima non utilizzata e degli altri
prodotti conservati in congelatori e nei frigoriferi presenti
nel locale e destinati alla vendita, il danno subito dalla
attivit potrebbe risultare ingente. Quando accadono simili incidenti si configura, pertanto, la responsabilit del
gestore del servizio. Ed quello che accaduto in diverse zone della citt con black out nella notte: in via Von
Platen da domenica mattina, Borgata, Tremmilia e parte
di corso Gelone. In via Filippo Juvara (in questa zona i
cittadini sono inviperiti per i continui stacchi di corrente)
sono privi di energia elettrica per via di una cabina fatiscente. L'Enel ha piazzato alcuni grandi generatori, in
via Von Platen, corso gelone per assicurare comunque
la fornitura soprattutto all'ospedale Umberto I, che ha in
ogni caso il proprio gruppo elettrogeno e in viale Teocrito
(dove la Polizia municipale ha chiuso parte della strada),
gli operai hanno individuato e portato risoluzione uno dei
guasti mentre stanno proseguendo alla verifica sugli altri. I disagi sono ridotti al minimo, in questo momento,
considerato proprio l'immediato intervento dell'Enel che
ha inserito i generatori alternativi. Nella zona Zecchino e
precisamente in via Filippo Juvara i cittadini sono stanchi
di subire sorprusi da parte dellEnel per i continui stacchi di corrente scaturiti da una cabina elettrica fatiscente
che non soddisfa la domanda crescente in zona. Invitano
lEnel di provvedere a potenziare la relativa cabina, altrimenti saranno costretti a chiedere risarcimenti.

Atti persecutori, lesioni


e danneggiamento: arrestato Evade dagli arresti domiciliari
I Carabinieri di Francofonte, hanno trat-

to in arresto per il reato di atti persecutori, lesioni personali S.S., 26enne di


Francofonte, disoccupato, incensurato.
Erano le 22.00 circa del 25 giugno 2016
quando una donna, esasperata ed in
preda al panico, decideva di recarsi
in caserma a denunciare i soprusi e
le condotte persecutorie messe in atto
dallex convivente. Lultimo episodio si
era verificato in quella piazza Garibaldi,
allorquando luomo aggrediva e colpiva
ripetutamente al viso la vittima mentre
imbracciava la loro figlia di due anni e la
minacciava di morte e di causare danno anche ai suoi familiari.
Luomo, tratto in arresto per atti persecutori e lesioni, stato altres segnalato
alla competente A.G., per danneggiamento, unitamente ad una seconda
persona, una donna 21enne del luogo
poich entrambi, prima dellarrivo dei
militari, avevano danneggiato lautovettura in uso alla sorella della vittima
come atto di ritorsione.
La vittima stata accompagnata al
pronto soccorso dellospedale di Lentini, dove stata medicata per le lesioni
subite e giudicata guaribile in 7 giorni.
Larrestato stato tradotto presso la
casa Circondariale Cavadonna di
Siracusa, a disposizione dellAutorit
Giudiziaria.

fermato dai Carabinieri

Nel capoluogo i militari dellAliquota Radiomobile hanno

tratto in arresto Ferruccio Giorgio Agostino, siracusano 28


anni, disoccupato, pregiudicato e con precedenti di polizia
specifici, responsabile di evasione da regime detenzione
domiciliare, cui in atto sottoposto per furto, essendosi
allontanato senza giustificazione dalla propria abitazione.
Agostino era gi stato ristretto agli arresti domiciliari dopo
che era stato arrestato dai Carabineiri di Ortigia ad Ottobre 2015 per aver sottratto un portafoglio ad un dipendente della Soprintendenza di Siracusa che si era allontanato
dal suo ufficio per andare a cercare un funzionario con il
quale lo stesso Agostino aveva chiesto di parlare. Agostino, non nuovo ad episodi di evasione dagli arresti domiciliari stato risottoposto alla medesima restrizione presso
la propria dimora.

Nel

Siracusano 6

28 GIUGNO 2016, MARTED

Sicilia 28 GIUGNO 2016, MARTED

Come mai in
altri Comuni
dItalia, lAnas
realizza rotatorie a norma
e provvede ad
illuminarle
immediatamente al momento della
consegna delle stesse
In foto, Via Elorina

Mancata messa in sicurezza


delle due opere realizzate dallAnas

Sabato mattina il Pre-

sidente della Circoscrizione Neapolis Giuseppe Culotti e i consiglieri


Daniele Ciurcina, Loredana Campo e Giulio
Romano si sono dati
appuntamento presso la
rotatoria della Madonnina per protestare contro la mancata messa in
sicurezza delle due opere realizzate dallAnas
in territorio comunale.
Sono passati pi di 15
mesi dalla realizzazione
della prima rotatoria in
Via Elorina, la seconda
stata ultimata da poco,
e nonostante le varie
segnalazioni e delibere,
quasi 10, da parte del
Consiglio di Circoscrizione Neapolis, aventi
ad oggetto la messa in
sicurezza e illuminazione delle rotatorie si
registra uno stato di letargo e disinteresse.
Mi chiedo come mai in
altri Comuni dItalia,
lAnas realizza rotatorie a norma e provvede
ad illuminarle immediatamente al momento della consegna delle
stesse.
prerogativa degli enti
proprietari delle strade
garantire la sicurezza e
la fluidit della circolazione, provvedendo alla
manutenzione, gestione
e pulizia delle strade,
degli impianti e servizi, in conformit alle
prescrizioni del codice
della strada.

prerogativa degli enti proprietari delle strade


garantire la sicurezza e la fluidit della circolazione
Di fatto, ad oggi, si
registra uno stato di
disinteresse da parte
dellAnas e uno stato di
acquiescenza da parte
dellamministrazione
comunale.
Probabilmente la rotatoria della madonnina
anzich uniformarsi alle
norme del codice della
strada stato realizzata
ad immagine e somiglianza del circuito del
Mugello.
Non vi chi non veda le

Arriva

una nuova
ostetrica nel consultorio di Priolo. Lo ha
comunicato,
questa
mattina, il direttore
generale dell'Asp di
Siracusa, Sebastiano
Brugaletta, al sindaco
di Priolo, Antonello
Rizza. Il consultorio,
ubicato presso la struttura del Cerica, da
qualche tempo sprovvista dell'importante
figura professionale.
Di conseguenza, stato finora difficoltoso
riuscire a garantire un
servizio efficiente.
Mi sono sentito moltissime volte con il
direttore
generale
dell'Asp, monitorando,
giorno dopo giorno, la
soluzione del problema
- dice il sindaco Rizza -

difficolt a cui sono sottoposti gli automobilisti


i quali sono costretti ad
effettuare giornalmente
delle gincane o curve
paraboliche ad imbuto
per percorrere e/o accedere alla rotatoria della
madonnina.
Fermo restando il problema della regolarit
e conformit al codice
della strada delle suddette opere, aspetto di
non secondaria importanza, ci chiediamo

perch si ritardi la consegna della gestione


dellimpianto di illuminazione della rotatoria
della Madonnina.
Probabilmente il Sindaco e la sua Giunta
avranno pensieri pi
importanti che tutelare
la incolumit e la sicurezza dei suoi cittadini,
o forse consuetudine
da parte di chi dovrebbe
intervenire farlo dopo
che si sia verificato
qualche evento spiace-

vole.
prerogativa di questo
Consiglio, quale organo
decentrato rapportarsi
con la Giunta, con lassessore competente e
con il Sindaco, tuttavia
preso atto dello stato
di letargo e latitanza da
parte di chi dovrebbe
garantire gli interessi
dei cittadini, ma soprattutto la loro sicurezza,
provvederemo a sostituirci a loro o magari
chiederemo al Signor
Sindaco di riconoscerci i poteri di cui la sua
Giunta ci ha definitivamente svuotati.

Il consultorio da qualche tempo sprovvista dell'importante figura professionale

Arriva una nuova ostetrica


nel consultorio di Priolo

ma proprio questa mattina arrivata la buona


notizia. Brugaletta mi
ha infatti comunicato
che il problema in via
di definitiva soluzione
e tra qualche giorno
avremo la nuova ostetrica. Teniamo sempre
la guardia molto alta
sul fronte della sanit
e, soprattutto in questo caso in cui c' in
gioco la salute delle
donne, abbiamo voluto
garantire la nostra quotidiana presenza per
sollecitarne il positivo
epilogo.

Importante riunione del direttivo


provinciale
degli acconciatori Casartigiani
Positivo

incontro del Direttivo


provinciale degli
"acconciatori"
Casartigiani
nel corso del
quale sono stati dibattuti problemi come il
lavoro nero, le
difficolt della
maggior parte
delle imprese
artigiane di far
fronte al pagamento dei contributi Inps, il
quasi impossibile accesso a
prestiti e finanziamenti.
Dopo un vivace confronto,
con interventi
di Corrada Bosco, Enzo Scuderi,
Gianni
Inturri, Enzo
Ganci,
Sally
Guglielmino,
Concita Mancarella,
sono
state definite
alcune proposte che, come
deciso nel corso
della riunione,
non
saranno
pubblicizzate
fin quando non
saranno oggetto di confronto
con organi governativi e rappresentanti di
formazioni politiche che condivideranno
le nostre proposte tese a un
tenore migliore del domani
della categoria.
Hanno
partecipato
alla
riunione
il
presidente
Marchese e l'amico Paolo Abbandonato.

Sicilia 7

Nel

Fondamentale linformazione e la conoscenza di patologie che, in molti casi, sono sconosciute e difficilmente identificabili

Conoscere per riconoscere


La malattia di Anderson-Fabry

Ines Monte: E una malattia rara,


ma forse solo perch sottostimata
Rare perch poco diffuse,

rare perch poco conosciute.


Quando si parla di patologie
rare necessario tenere conto delle diverse sfumature
del termine stesso.
Le malattie rare sono pi diffuse di quanto il nome stesso non possa far intendere.
Secondo una soglia stabilita
dalle linee guida europee,
una malattia si definisce
rara se colpisce non pi dello 0,05% della popolazione,
ovvero se persistono 5 casi
ogni 10.000 persone.
Fondamentale, per, linformazione e la conoscenza
di patologie che, in molti
casi, sono sconosciute e difficilmente identificabili.
Un obiettivo che si posta
lassociazione italiana donne
medico che, al Palazzo Platamone di Catania, ha organizzato un congresso dedicato
alla Malattia di AndersonFabry, annoverata tra le
patologie rare. Il must da
cui partire conoscere per
riconoscere, perch proprio
riconoscere, in molti casi,
loperazione pi complicata.
La malattia di AndersonFabry dichiara la professoressa Ines Monte, coordina-

uello che inauguriamo


oggi, in ricordo di tutte le vittime delle mafie, vuole essere un
Presidio di Legalit per tutti i
canicattinesi, per i visitatori che
entreranno a Canicattini Bagni,
e che cos sa-pranno il percorso
che abbiamo scelto, ma soprattutto per i bambini, la futura
generazione, che vengono a
giocare in Piazza Borsellino,
e chiederanno ai loro genitori
chi sono i due uomini di questo pannello. Si risponder loro
che sono due servitori dello
Stato che hanno lottato, cos
come tanti hanno fatto e continuano a fare ogni giorno con
le loro azioni di legalit, contro
la mafia, per la libert di tutti e
per la giustizia. Per costruire un
futuro migliore.
Cos il Sindaco di Canicattini
Bagni, Paolo Amenta, ieri pomeriggio allingresso di Piazza
Borsel-lino, in occasione dellinaugurazione del grande pan-

In foto, un momento dellincontro

trice scientifica del corso


di fatto una malattia rara, ma
forse solo perch sottostimata. E una malattia da carenza enzimatica e colpisce
diversi organi. Fondamentale
la conoscenza, proprio per
potere effettuare una diagnosi solo grazie ad alcuni segni,
anche perch una malattia
molto complessa e complessi sono i sintomi. Elementi
che possono variare da soggetto a soggetto. I bambini,
per esempio, mostrano dei

sintomi, gli adulti altri.


Proprio per questo motivo
si deciso di parlarne, coinvolgendo diversi esperti: la
malattia di Anderson-Fabry
una patologia multiorgano
e per tale motivo deve essere affrontata da diversi specialisti che, appunto, si sono
confrontati nel congresso a
Palazzo Platamone.
Durante lincontro, infatti,
si sono affrontati numerosi
temi: laspetto genetico della
malattia, il coinvolgimento
cardiovascolare, gli aspetti
neurologici e nefrologici e
quelle che possono essere le
lesioni dermatologiche e le
alterazioni della vista.
Devo dire la verit ha detto la dott.ssa Linda Musumeci, vice presidente dellAidm
Catania prima di questo
convegno non conoscevo
benissimo la malattia di
Anderson-Fabry. Adesso ne
so molto di pi e posso dire
che sono fondamentali le
diagnosi differenziate. Linformazione, in questo senso,
fondamentale: quella dei
medici, soprattutto. Con i
pazienti bisogna essere pi
accorti per evitare di creare
ansie.

A promuovere il convegno,
come detto, la sezione catanese dellassociazione italiana donne medico: Una
sezione giovane, ma molto
attiva ha dichiarato Carolina Vicari, delegata per la
Sicilia dellAidm Le cose
stanno cambiando, perch,
purtroppo, le donne della
mia generazione sono state sempre messe da parte.
Adesso ci sono moltissime
giovani donne medico e questo fa ben sperare per il futuro. Questa iniziativa della
sezione di Catania da ammirare e imitare.
Ed in previsione, tra le attivit della sezione di Catania, c anche un premio
riservato alle giovani medico
donne. Stiamo istituendo
spiega Claudia Pricoco, presidente Aidm Catania - un
premio di mille euro per una
neo laureata in medicina, affinch possa approfondire
un argomento che interessi
particolarmente le donne. E
la caratteristica del nostro
gruppo: le relatrici del congresso dedicato alla malattia
di Anderson Fabri, convegno
multidisciplinare, sono tutte
donne.

Inaugurato il grande pannello-monumento con limmagine di Falcone e Borsellino

Un Presidio di Legalit in ricordo


di tutte le vittime delle mafie
nello monumento in ricordo di
tutte le vittime delle mafie, raffigurato da una grande foto dei due
uomini simbolo della lotta alla
criminalit e al sistema mafioso
in Sicilia, i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Nella grande foto che ritrae i
due magistrati palermitani uccisi assieme alle loro scorte nelle
stragi di Capaci e di via DAmelio, spicca la frase di Paolo
Borsellino, a cui intitolata la
piazza allingresso della citt, e
che lAmministrazione comunale ha voluto fare inserire: Chi ha
paura muore ogni giorno, chi non
ha paura muore una volta sola.
Un messaggio di speranza per
questa nostra terra di Sicilia

ha concluso il Sindaco Paolo


Amenta, rivolgendosi in particolare ai piccoli Lupetti del Branco
Roccia della Pace del gruppo
Scout Canicattini Bagni 1, che
hanno voluto essere presenti
allimportante appuntamento e
nello stesso tempo di fermezza
nellintraprendere lunica strada
percorribile, quella della legalit. Tenendo al-to il ricordo e la
memoria di chi si sacrificato
per questi valori. La cerimonia
di inaugurazione, che ha visto la
partecipazione degli Assessori, di
Consiglieri comu-nali, della locale Stazione dei Carabinieri, della
Polizia Municipale e, tra gli altri,
del Presidio Sal-vatore Raiti di
Libera, dellAgesci, altre realt

sociali e cittadini, stata aperta


dalla recita di alcuni brani del
libro di Luigi Garlando Per questo mi chiamo Giovanni, nella
parte relativa alla vittoria al maxiprocesso di Falcone e Borsellino e di tutta la loro squadra, e del
Decalogo dellAntimafioso di
Nando Dalla Chiesa, da parte dei
Lupetti del Branco Roccia della
Pace, del gruppo Scout Canicattini Bagni 1, che questanno hanno dedicato le loro attivit ad un
percorso di Legalit, che ha visto
coinvolti amministratori locali e
forze dellordine, e che si concluso lo scor-so 23-24-25 Aprile
nel grande campo regionale di
Palermo titolato Sotto la stessa
Legge.

Siracusano
NOTO

Il casting
della serie
tv Immaturi

ono stati circa 400 le aspiranti comparse che si sono


presentate questa mattina
nella sala Dante del Teatro
Tina Di Lorenzo a Noto, per
il casting del film Immaturi
di Rolando Ravello che verr
girato a luglio nella citt barocca.
Dopo lenorme successo
della prima uscita Immaturi
(2011) e del sequel Immaturi Il viaggio (2012) firmati
da Paolo Genovese, la nuova
fiction targata Mediaset andr
in onda il prossimo anno su
Canale 5 con le riprese che si
svolgeranno per le prossime
settimane tra Roma e la Sicilia
con Noto, Vendicari e Marzamemi in primo piano.
Il casting di ieri mattina
durato circa cinque ore e il
consulente della Noto Film
Commission per il Comune di
Noto, Corrado Di Lorenzo si
detto soddisfatto per come si
svolta la giornata di selezione:
C stata tanta partecipazione e lo immaginavamo ha
detto Di Lorenzo perch la
serie tv stuzzica un po tutti visto il casting protagonista e gli
attori di chiara fama nazionale
e internazionale. E poi Noto
richiama tanta gente anche
da tutta la provincia e fuori
provincia per le sue bellezze
architettoniche e paesaggistiche, confermandosi ancora
una volta set naturale per serie
tv di ogni genere.
Romanzo Siciliano fiction
diretta da Lucio Pellegrini,
in corso in questo periodo
su Canale 5 lultima di una
lunga serie a conferma di un
territorio che vanta una ricca
tradizione cinematografica
basti pensare a Il Commissario Montalbano con Luca
Zingaretti, Andiamo a quel
paese di Ficarra e Picone,
Il Cantastorie del regista
Gian Paolo Cugno, Il ragazzo della Giudecca di Alfonso
Bergamo, uno spot del noto
marchio Dolce & Gabbana e
la serie televisiva Lonore e il
rispetto.
La presenza della produzione si sta risvegliando grazie
alla lungimiranza di questa
amministrazione comunale
ha concluso Di Lorenzo
perch vero che Noto stata
sempre un palcoscenico naturale per qualsiasi tipo di riprese televisive, ma negli ultimi
anni migliorata, diventando
ancor pi appetibile sotto questo punto di vista.

Nel

Siracusano 8

28 GIUGNO 2016, MARTED

Sicilia 28 GIUGNO 2016, MARTED

Il commissario Pinelli ha annunciato lintitolazione a Fernando Balestra

Il presidente del Senato consegna i diplomi agli allievi


dellaccademia: Una fucina di talenti di cui c tanto bisogno

Il presidente del Senato ha voluto ricordare anche Giusto


Monaco che volle fortemente la nascita della scuola di teatro
La scuola di teatro dellIn-

da una fucina di talenti ed


una grande emozione assistere a questi spettacoli e
alle interpretazioni di questi
ragazzi. Il teatro ha tanto bisogno di giovani, loro sono
la nostra speranza e il nostro
futuro. E con queste parole
che il presidente del Senato
Pietro Grasso, sabato sera,
al termine della terza replica
di Fedra di Seneca, sul palco
insieme al direttore generale del settore Spettacolo dal
vivo del ministero dei Beni
culturali, Onofrio Cutaia, e
al commissario straordinario Pier Francesco Pinelli, ha
consegnato agli allievi del
terzo anno dellAccademia
darte del dramma antico i
diplomi di fine corso.
Il presidente del Senato ha
voluto ricordare anche Giusto Monaco che volle fortemente la nascita della scuola
di teatro mentre il commissario Pinelli ha annunciato
lintitolazione a Fernando
Balestra, che nel 2010 fece
ripartire i corsi della scuola, delle sezioni giovanili
dellAcccademia. Cutaia ha
invece ribadito la vicinanza

i svolta con grande successo di presenze la terza edizione


dellinfiorata
siracusana, realizzata
dai maestri infioratori
in via del Collegio in
occasione del Corpus
Domini.
Una strada sul mare,
dove fino a tre anni
fa parcheggiavano le
auto, si trasformata
in un sentiero di fiori
colorati e profumati
in unOrtigia assolata e piena di turisti:
lo dichiara il vice
sindaco,
Francesco
Italia che aggiunge:
La nostra intuizione
era stata giusta e siamo gi al lavoro per
la prossima edizione.
Nel 2017, bene ricor-

In foto, allievi terzo anno


del ministero dei Beni culturali alla Fondazione Inda
e la volont di garantire un
futuro sempre pi importante a questa istituzione.
Sono 20 i ragazzi che hanno
concluso il triennio allinterno dellAccademia che
forma ogni anno giovani attori partendo dallesperienza teatrale greco-latina. Gli
allievi sono impegnati per
22 settimane di lezioni teoriche che prevedono anche
tirocini formativi con attori
e registi di fama nazionale
e internazionale. Da aprile a giugno, poi, i ragazzi
sono tra i protagonisti delle

rappresentazioni classiche
al Teatro Greco di Siracusa.
La Fondazione Inda punta molto sullAccademia
e sulla formazione di questi giovani ha dichiarato
il commissario Pinelli e
noi siamo molto felici che i
nostri allievi abbiano anche
questanno ricevuto i complimenti sinceri da tutti i
registi che hanno allestito il
cinquantaduesimo ciclo di
spettacoli classici.
I diplomati di questanno
sono stati: Valerio Aulicino,
Dario Battaglia, Alessandro
Burzotta, Andrea Cannata,
Aurora Cimino, Carla Cin-

tolo, Cinzia Coniglione,


Corrado Drago, Alice Fusaro, Desiree Giarratana, Marcello Gravina, Ivan Graziano, Virginia La Tella, Anita
Martorana, Riccardo Masi,
Vladimir Randazzo, Sabrina
Sproviero, Francesco Torre,
Giulia Valentini, Arianna
Vinci. Agli allievi del terzo
anno, questanno, stato anche assegnato dallAssociazione siciliana della stampa
il premio Siracusa stampa
teatro.
Al termine dello spettacolo,
e della cerimonia di consegna dei diplomi, stato poi
ricordato Fernando Balestra
con un momento che ha visto in scena tutti gli allievi
dellAccademia, sia le sezioni giovanili che la scuola
di teatro Giusto Monaco,
sia la prima classe di diplomati dopo il riavvio dei corsi
nel 2010. Il breve ma commovente momento, che ha
visto anche la proiezione di
un video con alcune immagini di Fernando Balestra si
poi chiuso con gli allievi
del terzo anno dellAccademia che hanno eseguito
Ederlezi.

Da registrare la presenza di due baby infioratori, un bambino di 6 e una di 11 anni

Successo di presenze
per linfiorata 2016

darlo, ricorrono i 2750


anni della fondazione
di Siracusa, una data
storica per la nostra citt. Stiamo pensando ad
uninfiorata che celebri degnamente questa
data. ornando alledizione 2016, dedicata ai
colori del mondo, da
registrare la presenza
di due baby infioratori:
Gianmarco Maesano
di 6 anni, con il bozzetto La barca sul mare
e Viviana Ruggieri, di
11 anni, con il bozzetto
Lelica.

Nel

Siracusano

Durante
la Giornata del 24 i
Formatori
del settore
Guida in
Emergenza
si sono confrontati evidenziando
le criticit
del settore

INCONTRI

Quando
la fede abbraccia
lomosessualit

uarantanove morti e cinquantatr feriti, questo lorrendo bilancio della strage di


Orlando in Florida. Vittime
di un giovane islamico che ha
ucciso in nome della sua fede
e del suo dio. Vittime dellodio
incontrollabile e mortale instillato da unomofobia di origine
religiosa sulla quale Cattolicesimo e Islam si incontrano e virtualmente si stringono la mano.
Sono tanti i ragazzi e le ragazze che si sentono rifiutati
da una chiesa cattolica ostile e
matrigna dice la professoressa Tiziana Biondi, presidente
dellassociazione Lgbt Stonewall Un rifiuto che crea
in loro un profondo malessere
interiore. E che Islam e cattolicesimo hanno diffuso nei secoli
radicandolo in una societ ancora oggi largamente omofoba
dove a volte il suicidio diventa
lestrema difesa della persona
omosessuale contro una vita distrutta dallumiliazione e dalla
persecuzione.
"La vita di fede delle persone omosessuali e transessuali difficile afferma Ioana
Ghilvaciu, pastora della chiesa
evangelica battista siracusana
- perch la maggior parte delle
chiese cristiane le ritiene fuori
dal progetto di Dio. E dunque
lora che esse si prendano le
proprie responsabilit per i pregiudizi che hanno diffuso nella
societ. Ed per questo che
abbiamo voluto promuovere
un convegno: per demolire il
concetto di omosessualit come
peccato.
Il convegno, ideato dalla Ghilvaciu insieme alla comunit
Battista di Siracusa, e promosso
in collaborazione con Stonewall, si intitola Fede e omosessualit, ed ha avuto luogo
domenica nella Sala Rossa
della Rete Centri Antiviolenza
di Raffaella Mauceri fondatrice
del primo sportello antiviolenza
omofoba per donne e minori
nato in Sicilia nel lontano 2007.
Ed stato un convegno di alto
profilo. Agli interventi dei due
illustri relatori, la teologa femminista Letizia Tomassone e il
dott. Claudio Cappotto, psicologo, sessuologo e psicoterapeuta, hanno seguito gli interventi della pastora Ghilvaciu,
della Presidente di Rete Raffaella Mauceri, della Presidente e
del vicepresidente di Stonewall,
Tiziana Biondi e Alessandro
Bottaro, e le vive testimonianze
di alcuni ragazzi e ragazze, gay,
lesbiche, bisex e trans.

Sicilia 9

Foto di gruppo

Misericordia Floridia
al Forma T Sicilia 2016

i appena concluso il Forma T


Sicilia 2016 delle
Misericordia, ovvero la Formazione
Territoriale dei confratelli appartenenti
alle varie Misericordie Siciliane.
Si svolto nei giorni 24 e 25 giugno
presso la Misericordia di San Piero Patti. Durante
questa giornata si
sono stati effettuati dei corsi di
Formazione per i
ruoli dirigenti delle
Misericordie quali
Governatori,
Tesorieri e Segretari;
successivamente si
svolto un importante momento di
confronto tra i confratelli Formatori
nelle Misericordie
e i Referenti della
Commissione Didattica Nazionale.
Gli argomenti trattati sono stati:
-La verifica del lavoro svolto nel corso del 2015
-Pianificazione delle Attivit di Formazione
-Organizzazione
del Flusso Territorio ->Confederazione Nazionale.
I Formatori del set-

Durante questa giornata si sono stati effettuati dei corsi di Formazione


per i ruoli dirigenti delle Misericordie quali Governatori, Tesorieri e Segretari
tore Guida in Emerge sono stati coordinati dal nuovo
referente regionale
per la formazione degli Autisti di
Veicoli in servizi di
emergenza Rapagli Roberto, il quale avr il compito
di super visionare i
formatori delle varie province ed accompagnare gli autisti delle quasi 100

Misericordie presenti in Sicilia in un


percorso di particolare professionalit
per i volontari che
vorranno svolgere
le mansioni di Autisti.
Non stata una
scelta causale, basti
pensare che Rapagli entrato in Misericordia all'Et di
12 anni e da sempre
un volontario atti-

ltre venti modelli di ogni tipo


che raccontano 100 anni di storia
della marineria siracusana. Un
tuffo indietro nel tempo con Le
Barche di Aliffi, mostra inaugurata sabato pomeriggio al Museo
del Mare di Calabernardo (aperta
sino al 24 luglio, orari e modalit
consultabili nel sito o nella pagina
facebook) con lo storico maestro
dascia siracusano Alberto Aliffi
(figlio di uno dei cinque fratelli
costruttori). Settantanni vissuti a
contatto con il mare per un uomo
che, a 80 anni, ha ancora tanta voglia di raccontare e farsi ascoltare.
Oltre a manipolare, bisogna conoscere bene i disegni geometrici
e la prospettiva dice Aliffi e
negli anni mi sono specializzato.
Ogni modello ha una sua storia,
una sua peculiarit. Ci sono barche costruite dai miei avi nel 1881
con sabbia e ghiaietto, una barca
bivalente che serviva per trasporto e pesca. Un lungo racconto,
insomma, che servito a far immergere i visitatori per oltre un
secolo di marineria siracusana

vo, ad oggi il segretario della Misericordia di Floridia.


Rapagli riuscito
ad unire il cuore da
volontario con il
suo lavoro, qualche
anno fa la stampa
lo defin come un
Angelo vestito di
blu, in quanto durante un servizio lavorativo grazie alle
conoscenze e l'esperienza acquista-

ta in Misericordia
riusc a salvare una
donna che a causa
di un incidente era
rimasta
bloccata
nella propria auto
per due giorni. Nel
2013 fu premiato durante la festa
della Polizia per
essersi distinto per
la lotta alla mafia
con l'arresto di un
pericoloso latitante,
e nel 2014 nominato come Formatore
Autisti in Emergenza hainiziato il suo

Le Barche di Aliffi, 100 anni


di storia di marineria siracusana
in mostra al Museo del Mare
con diversi turisti incuriositi da un
uomo che ha dedicato la sua vita a
questo lavoro oltre che passione.
Sono tutti modelli realizzati su ci
che rappresenta la storia e la base
della nautica siracusana, ancora
Aliffi, il quale, illustrando i modelli
anche al sindaco di Noto Corrado
Bonfanti (che si detto sorpreso ed
entusiasta da cos tanta peculiarit
per una kermesse che non fa altro
che arricchire ancor di pi un sito
ricco di storia e tradizione) e al
responsabile del Museo del Mare
Edoardo Bruni, si emoziona ancora oggi, ricordando le antiche tradizioni di famiglia. C un veliero
di grande cabotaggio degli anni 30
per trasporto merci, ci sono i vecchi
bozzetti siracusani (lunghi addirittura 8 metri), c la barca i rina

adattata solo al trasporto edile, ci


sono poi le barche siracusane con
controvelaccio, fiocco o beccalume
utilizzate per la pesca con le reti,
c la barca ustanisa per la pesca
del gambero, c il peschereccio
daltura armato a paranza e il motopeschereccio con rete a cianciolo. Il cianciolo lo utilizzavamo
per la pesca del pesce azzurro,
oggi non pi azzurro, inquinato, sottolinea Aliffi con una sottile
vena polemica. E bello ascoltare
chi ha fatto la storia della marineria
siracusana ha aggiunto il direttore del Museo del Mare, Edoardo
Bruni perch ci rappresenta un
bagaglio culturale che serve a tenere viva la memoria di un mestiere
che si sta via via perdendo. In Sicilia c una grandissima tradizio-

impegno come formatore, dando una


svolta innovativa ai
nuovi corsi attivati.
Durante la Giornata del 24 i Formatori del settore Guida
in Emergenza si
sono
confrontati
evidenziando le criticit del settore e le
difficolt constatate
in un territorio ampio come la Sicilia
ove innumerevoli
ed avvolte opposte
sono gli scenari in
cui un volontario
autista di trova durante un servizio.
I Formatori Autisti
si sono impegnati gi da Luned
ad effettuare una
campagna di sensibikizzazione che
partendo dalle proprioe Misericordie
di competenza di
espanda il tutto il
territorio Siciliano,
aggiornandosi
a
fine anno. Nell'ambito del Forma T
un'altro Floridiano
ha spresso e Donato la sua esperienza
e
professionalit
acquisita nel settore del Volontariato,
Carmelo Mazzarella,
Formatore
Sanitario e responsabile Provincia di
Siracusa e Ragusa
del Settore Sanit.
Che Iddio ve ne
renda merito.

ne ed un peccato che si vadano


perdendo le radici della nautica.
Attraverso questo museo e questa
mostra cerchiamo di tramandare
qualcosa, di non buttare tutto il lavoro fatto dal maestro Aliffi in 70
anni. Quando lui stesso vide questo
museo qualche mese fa, ci propose la mostra. Oltre allesposizione
dei modelli, abbiamo pensato ad
un documentario (che scorre via
sullo schermo del Museo mentre
parliamo, ndr) con Aliffi che in siciliano spiega tutto ci che stato
fatto negli anni. Una mostra che,
dunque, un ulteriore arricchimento, ulteriore riprova di ci fu
detto dal sottoscritto e dal sindaco
Bonfanti nel giorno dellinaugurazione: il museo va continuamente
aggiornato, se uno viene una volta, la seconda trover sempre cose
nuove. Un volano per tutto il territorio, insomma (qui si parla di
siti importanti come Calabernardo
ma anche Marzamemi 1 e 2 che si
trovano nel Comune di Noto), per
un indotto che vuol dire soprattutto
turismo.

Societ 10

28 giugno 2016, marted

Sicilia 28 GIUGNO 2016, MARTED

Inscenato al Teatro Greco


il processo allassassino di Alcesti

di Angela Adamo
e Raffaella Mauceri

arito infelice o cinico assassino? Questo


lenigma da sciogliere
per il tribunale istituito
al teatro greco con il
compito di processare e
giudicare Admeto, re di
Fere, sposo della dolce
Alcesti morta per sua
mano e in sua vece.
La tragedia nota. Ma
non meno noti sono gli
interpreti del collegio
giudicante, tutti illustri
e autorevoli personaggi
del mondo della cultura e della magistratura:
per l'accusa (ovverosia
pubblico ministero) la
storica, saggista e cattedratica di diritto greco,
Eva Cantarella; per la
difesa Ettore Randazzo,
principe del foro siracusano e Presidente del
Consiglio Scientifico
Regionale ISISC; giudice togato Felice Cavallaro, giornalista del
Corriere della sera.
Brillante introduzione alla messinscena a
cura del giudice Michele Consiglio, magistrato del Tribunale di
Siracusa che ha avviato
il singolare processo.
Esordisce la P.M., professoressa Cantarella,
enunciando il capo
d'accusa: Admeto reo
di omicidio di vittima
consenziente con l'aggravante della premeditazione. E il primo
testimone a carico
nientemeno che Apollo
in persona, il quale, colpevole di aver ucciso i
Ciclopi, condannato
da Zeus a vivere come
schiavo nella reggia di
Admeto. Il suo esilio
per si trasforma in una
fantastica villeggiatura
e cos, per disobbligarsi, il dio concede al re di
poter rinviare il giorno
della sua morte a patto
per che qualcun altro
prenda il suo posto.
Terrorizzato allidea di
dover morire, Admeto
si d subito da fare per
trovare un sostituto da
consegnare ad Apollo.
Ma nessuno disposto
a fare un simile sacrificio, nemmeno i suoi ge-

La tragedia nota. Ma non meno noti sono gli interpreti del collegio giudicante,
tutti illustri e autorevoli personaggi del mondo della cultura e della magistratura

nitori che pure sono ormai due vegliardi. Tutti


si negano. Soltanto Alcesti, la giovanissima e
bellissima sposa del re,
nonostante sia madre di
due figli piccoli, di-

sposta a dare la vita per


quel codardo di Admeto che fra laltro non
nemmeno un campione
di fedelt!
Il pubblico ministero nel corso del suo
stringente interrogatorio mette Apollo al
cospetto della propria
coscienza: che cosa
ha fatto per impedire
una simile sciagura?
Il dio risponde che ha
affrontato Tanathos e
ha cercato di difendere l'innocente Alcesti
da una fine ingiusta,
ma il suo tentativo si
rivelato inutile stante
che nessuno pu venire a patti con la morte!
Dopodich, costretto
ad ammettere d'avere
sbagliato: vero, il suo
stato un dono avvelenato, Admeto ne ha
approfittato e Alcesti
morta!
Di tuttaltro tono
lintervento di Ferete,
padre di Admeto che
lo accusa senza mezzi
termini di egoismo e di
vigliaccheria, arrogante, narcisista, disposto
a tutto pur di salvarsi
la pelle! Nella sua tracotanza, infatti, Admeto pretendeva che i
suoi vecchi genitori si

immolassero per lui


trasgredendo la legge
che, fin dai tempi di
Solone, prescrive ai figli di prendersi cura di
loro con filiale sollecitudine. E al netto rifiuto

sia del padre che della


madre, Admeto li copre
d'insulti ferendoli nella
loro dignit e nel loro
onore.
Insomma non c' ormai ombra di dubbio:
Admeto colpevole
d'aver indotto la moglie, con un vile ricatto
affettivo, a morire al
suo posto! Fin qui la
Cantarella.
La parola passa dunque
alla difesa: in favore di
Admeto, alta e limpida
si leva una voce femminile che afferma d'avere
scelto lei, liberamente, il proprio destino e
d'averlo fatto soltanto
per amore: Alcesti, la
sposa devota, educata
al masochismo femminile, che trova del tutto
normale sacrificare la
propria vita in cambio
di quella del suo sposo,
quale segno di virt coniugale e suprema prova damore!
Quale migliore preambolo allarringa dell'avvocato Randazzo che
mette a segno il primo
colpo di fioretto portando come teste nientemeno che la vittima?
Ma il duello, ch di
questo si tratta, prosegue. Stavolta l'accusa

ad attaccare con una


spada a doppio taglio
come quella dell'Apocalisse.
Il P.M. infatti, ovvero
l'illustre studiosa Eva
Cantarella, mette in

campo numerosi capi


daccusa contro limputato, c' soltanto l'imbarazzo della scelta.
Non soltanto lomicidio premeditato, ancora pi abbietto proprio
perch consumato con
il consenso della vittima, ma limmoralit, la
sua ributtante ipocrisia,
la sua indole prepotente, codarda e senza
scrupoli!
Lanalisi acuta e incalzante della studiosa inchioda Admeto alle sue
responsabilit che lo
conducono alla durissima condanna al palo,
un supplizio simile a
quello di Prometeo, con
tanto di avvoltoio che lo
porter alla morte dopo
indicibili sofferenze.
Un brivido percorre
la platea: fatta! quel
miserabile di Admeto
sconter la condanna
che si merita. Ma la
soddisfazione del pubblico dura poco perch
la difesa si impadronisce delle medesime
argomentazioni dell'accusa e, con un gioco
mefistofelico di bussolotti, rovescia le sorti
del processo volgendolo a favore dell'imputato.

Si pu condannare un
uomo soltanto perch
antipatico? chiede
Randazzo alla platea
Certo che no! E con
furbesca arte retorica,
mette in ridicolo il suo

cliente, con numerose e brillanti battute


di spirito per indurre
il pubblico alla compassione per questo
poveraccio la cui unica
colpa la paura della
morte, cio quella di
essere un poveruomo
senza attributi!
La sua arringa punta
sull'ironia e sul patetico
riuscendo cos a smontare la drammaticit del
caso e ridurre la tensione emotiva che ha
acceso lo sdegno verso
l'imputato. La giuria
popolare, cio la folla
degli spettatori, ormai
pronta allindulgenza,
non emette un verdetto
di condanna, ma seppure con piccolo scarto,
assolve lassassino.
Vecchia storia: il pubblico si lascia affascinare pi dall'arte oratoria che dallo spessore e
dalla veridicit dei fatti!
Ma lassoluzione provoca vibrate proteste
da quella parte del
pubblico fermamente
convinta che Admeto
meritasse una condanna esemplare! Vergogna! avete assolto un
assassino! gridava una
donna al colmo dello
sdegno. Ma sar pre-

sto ripagata dal giudice


togato, il grande Felice
Cavallaro, che con un
fantastico colpo di scena placa e soddisfa gli
animi soprattutto quelli
delle spettatrici.
Mentre le ombre della
sera scendono sul magico scenario del teatro,
lui, infatti, Cavallaro
che risolve magistralmente l'intricato caso
con una sentenza di
condanna per Admeto
che quanto di pi sorprendente si potesse immaginare: lo sciagurato
marito dovr amare Alcesti rediviva, onorarla
e renderla felice per tutta la vita! Dovr leggere
per tre volte consecutive Il secondo sesso
di Simone De Beauvoir
pi altre opere di stretta
matrice femminista con
impegno e regolarit, e
dovr farsi carico dei
lavori domestici fino
alla fine dei suoi giorni.
Dulcis in fundo, dovr
stare lontano dal suo
grande amico Apollo
con il quale pare ci sia
stato un romantico flirt. Altro che palo,
Admeto condannato
a diventare un femminista!
Quasi quasi era meglio
lavvoltoio commenta il giudice Consiglio
strappando al pubblico
un ennesimo sorriso.
Insomma un processo pi avvincente del
dramma stesso di Euripide. Tutto merito
degli interpreti: della
determinazione, la veemenza, lo spessore
culturale della saggista
Eva Cantarella che ha
trascinato il pubblico
verso il mondo vagheggiato e amato dell'antica
Grecia; della perplessit
e dello splendore del
divino Apollo particolarmente seducente nei
panni del bravissimo
Massimo Nicolini; della tagliente indignazione e il freddo disprezzo
di Ferete nell'interpretazione del grande Paolo
Graziosi; della grande
Galatea Ranzi che ha
dato vita da par suo ad
una dolcissima, intensa
e appassionata Alcesti.

Scarsa riconoscenza per il lavoro svolto da Simona Marletta

progetti calcistici
non si accettano a
scatola chiusa come
ormai fanno quasi tutti
pur di guadagnarsi la
pagnotta, ma si analizzano, si discutono,
magari con intenti migliorativi, e alla fine si
approvano o non si
approvano. E se le distanze fra chi li propone e chi li dovrebbe attuare non si riducono,
amici come prima. E
quello che si pensava
che accadesse nellultimo incontro fra la
propriet del Siracusa
e la direttrice generale Simona Marletta,
con il patrn Cutrufo
deciso a convincerla a restare per i suoi
indiscutibili meriti acquisiti nei tredici mesi
in cui si occupata
a tempo pieno di un
Siracusa che sotto la
sua direzione ha fatto
evidentissimi passi in
avanti in tutti i settori.
E invece quando tutti
contavano sulle capacit
diplomatiche
del patrn e si dicevano anche fiduciosi
dellesito positivo della
trattativa, accaduto
quel che nessuno si
sarebbe aspettato. La
Marletta, come tutti i
giorni, anche il giorno
fissato per lincontro,
passa
dalledicola,
apre i giornali e che
si trova in prima pagina? La foto del suo
successore con tanto
di curriculum. Colpa di gole profonde
che ormai proliferano
dappertutto o studiato
tempismo societario?
Fossimo stati noi al
posto della Marletta, avremmo disdetto
lincontro senza molti

Per lex dig una scia di rimpianti


che conclude un momento magico
Il suo successore, Dario Bandiera, dovr misurarsi con la grande popolarit
raggiunta dallex dig che forse alla base dellinterruzione della collaborazione

lungo il suggestivo percorso disegnato e pensato dai ragazzi


palazzolesi della Sikelia e dai
soci del circolo San Paolo, che
entrato a far parte del calendario regionale di mtb CSAIN. Una
giornata allinsegna dello sport e
dellamicizia, con tanti ciclisti che
hanno potuto ammirare anche le
caratteristiche vie della Palazzolo
medievale e conoscere il centro
montano patrimonio dellumanit.
simo primo luglio (ore
18.30), al Palazzo dei
Congressi
(ingresso
ad inviti) di Taormina.
Sul palco saliranno atleti e dirigenti che hanno fatto la storia dello
sport italiano. Sar la
festa dello sport ha
sottolineto il presidente
dellAssociazione
Atleti Azzurri dItalia,
Gianfranco
Baraldi
saranno a Taormina campioni che ci
hanno fatto gioire con
le loro imprese, ma
soprattutto campioni
che rappresentano un
modello per i giovani.
E ci saranno anche
dirigenti e giornalisti
che hanno contribuito
ad esaltare le imprese delle nostre maglie
azzurre nelle pi importanti manifestazioni
internazionali.
Questo lelenco completo dei premiati del
Gran Gala della Maglia Azzurra, organiz-

zato questanno per la


prima volta in Sicilia
dallAssociazione Atleti
Azzurri dItalia:
Premio Arte, Scienza
e Sport Alfredo Calligaris (90 anni il prossimo
26 settembre, uno dei
"padri" della medicina sportiva in Italia e
dellinnovazione nelle
metodologie di allenamento);
Premio Sport e Giornalismo:
Pierangelo
Molinaro (storica firma della Gazzetta dello sport);
Fiaccola Azzurra: Roberto Fabbricini (Segretario generale del
Coni);
Premio Prestigio
ed Esempio: Roberto Zandonella (Oro ai
Giochi olimpici invernali del 68 a Grenoble
nel bob), Andrea Zorzi
(2 volte campione del
mondo ed argento ad
Atlanta 96 nella pallavolo); Oreste Perri

(4 volte campione del


mondo nella canoa),
Pino Leto (campione
europeo dei superwelter) e Simone Moro
(primo ed unico alpinista ad aver scalato in
prima invernale quattro
ottomila).
In occasione del Gran
Gala della Maglia Azzurra - presentato dal
giornalista della Rai,
Roberto Gueli - per la
prima volta il Coni Sicilia assegner il Premio Anna Rita Sidoti,
istituito per ricordare
la marciatrice di Gioiosa Marea (vincitrice
del mondiale del 97 ad
Atene) scomparsa lo
scorso anno.
A ricevere il Premio
dalle mani del presidente, Sergio DAntoni,
sar la messinese, Silvia Bosurgi, medaglia
doro ad Atene 2004
e finalista scudetto
questanno con la Waterpolo Messina.

presentata come al
solito col sorriso sulle
labbra, pur sapendo

Ciclismo, Primo trofeo San Paolo a Palazzolo Acreide

Sport e promozione turistica nel nome del Santo Patrono

I campioni azzurri saranno ricevuti alle ore 10.30 a Palazzo Vermexio

Stefano barrera accoglier marted


gli atleti azzurri dItalia a Siracusa
Sar il due volte
campione del mondo
di fioretto a squadre,
Stefano Barrera, ad
accogliere marted a
Siracusa la delegazione degli Atleti Azzurri
dItalia di cui faranno
parte la medaglia doro
nei 200 metri alle Olimpiadi di Roma del 60,
Livio Berruti, il 4 volte
campione del mondo di
Canoa, Oreste Perri, e
le medaglie doro alle
Olimpiadi di Grenoble
del 68 nel bob Roberto Zandonella, Mario
Armano e Luciano De
Paolis. Con loro tutti
i campioni che stanno
partecipando alla VI

Settimana degli Azzurri


in Sicilia, guidati dal
Presidente dellAnaoai,
Gianfranco Baraldi.
Presenti pure il campione del mondo di
maratona a squadre
nell87 a Seul, Osvaldo
Faustini e lex campione europeo di canottaggio, Nicol Simone.
I
campioni
azzurri
saranno ricevuti alle
ore 10.30 a Palazzo
Vermexio dal Sindaco, Giancarlo Garozzo, e dal vicesindaco,
Francesco Italia, poi
alle 11.30 previsto
larrivo alla Cittadella
dello Sport Concetto
Lo Bello. Ad attende-

O
rganizzata dal Centro
Sportivo Siracusano-Taiji

che la sua esperienza siracusana poteva


dirsi conclusa. Ma ci
sarebbe stata ancora una sorpresa nella
sorpresa, che - questa
s - lavrebbe molto
amareggiata. Quella
che, al di l di qualche frase di circostanza, il Siracusa non le
avrebbe ufficialmente riconosciuto quel
ruolo di primo piano
che ha recitato nel riportare entusiasmo in
un ambiente provato
da troppe delusioni,
entrando nelle simpatie generali. E la
sensazione che la
sua popolarit anzich risultare gradita
in societ, abbia finito
per risultare indigesta
fino a portare alle conseguenze dellinterruzione di un rapporto
che si protratto per
undici dei suoi tredici
mesi di permanenza
a Siracusa. Lascia un
ricordo indelebile di
operosit e di professionalit con cui ha
gestito il difficile ruolo
che le era stato assegnato e che lei ha
saputo caratterizzare
con
linconfondibile
stile che ha saputo
conservare
anche
nel momento del suo
commiato.
Armando Galea

essere, peraltro manifestato in tante precedenti occasioni, e si

Lusinghiero successo di partecipazione di giovani per il primo


trofeo San Paolo, una gara di
ciclismo su strada svoltasi nel
centro storico di Palazzolo, tra le
strade del quartiere medievale.
Sono stati 71 i partecipanti, oltre
201 gli scalini scesi tra i vicoli e
le caratteristiche strade che portano in piazza Umberto, divisi in
diverse batterie.
Numeroso il pubblico presente

Kase in collaborazione
con il comitato provinciale AICS, si svolta al
Palazzetto dello sport di
Siracusa la manifestazione sportiva denominata
Sport e amicizia, che ha
dato allo sport un valore
superiore alla competizione, in pratica la dimostrazione che lo sport soprattutto voglia di divertirsi
stando in gruppo.
Una serata di sportspettacolo, dove stato
evidenziato il duro lavoro
di preparazione portato
avanti per diversi mesi da
tutti i tecnici dellAssociazione (settore judo, difesa
personale e geromotricit:
Maestro Roberto DellAquila; settore Karate: Maestro Giancarlo Trigilio
allistruttrice Marianna De
Simone con la collaborazione dellarbitro nazionale Leonardo Zampino;
settore Danza: Roberta
DellAquila; settore potenziamento: Franco Ars,
settore Aerobica:Tiziana
DellAquila) alla fine ha
premiato gli sforzi fatti.
Lesibizione di alcune tecniche dimostrative di due
discipline orientali quali lo
Judo e il Karate, le coreografie coinvolgenti di danza moderna, hanno fatto
diventare per una serata
questi sport un po pi vicini alla gente.
La semplicit degli atleti
che si sono esibiti, ha dato
modo agli spettatori interessati di apprezzare lo
sforzo dei pi piccolini visibilmente emozionati ma
fieri di dimostrare ad amici
e parenti il loro desiderio di
fare sport divertendosi.

Gaetano Cutrufo, lora delle scelte.

complimenti. E invece
Lady Simona stata
fedele al suo modo di

Sport
Centro Sportivo
Siracusano-Taiji
Kase: Quando
lo sport vuol
dire amicizia

Sicilia 11

re gli azzurri i bambini


di tutte le societ impegnate nei campus
estivi. In programma i
saluti dellAssessore
allo Sport, Pierpaolo
Coppa, dellAssessore
alle Politiche Sociali,
Valeria Troia, del Presidente del Circolo Canottieri Ortigia, Valerio
Vancheri e del Consigliere federale della
FIN, Giuseppe Marotta.
Gli incontri di Siracusa
sono stati organizzati
nellambito della
VI
Settimana degli azzurri
in Sicilia che culminer
con il Gran Gala della
Maglia Azzurra in programma venerd pros-

SiracusaCity 12

C
ontinua la querelle del
deputato nazionale del Pd,

Pippo Zappulla, e della


consigliera comunale Simona Princiotta nel corso
di un incontro ieri mattina
con i giornalisti. Zappulla
ha parlato di azzeramento della giunta comunale,
come primo passo verso le
decisioni che dovr assumere la politica a proposito
delle inchieste giudiziarie
che coinvolgono Palazzo
Vermexio.
La consigliera Princiotta,
invece, ha rimarcato lesigenza di lottare contro
un sistema Siracusa sulla
quale anche la corte dei
conti vuol, vederci chiaro e
ha fatto riferimento alle indagini difensive dalle quali
sarebbero emersi interessanti spunti investigativi
soprattutto sulle modalit
di spartizione dellappalto
sulla gestione degli asili
nido. La Princiotta ha parlato anche di un tangenti
che sarebbero stati costretti a pagare imprenditori per alcuni appalti ed ha
chiesto il sequestro delle
somme contestate con gli
avvisi di garanzia e la conclusione delle indagini.
Nellintervento
(stralcio)
del deputato Zappulla e
della consigliera comunale
Simona Princiotta hanno
voluto sottolineare:
I provvedimenti che la
Procura della Repubblica
di Siracusa sta assumendo fanno giustizia di tutta la letteratura patetica
e vittimista, falsamente
garantista di questi ultimi
due anni. Le interrogazioni consiliari di Simona
Princiotta, gli interventi in

Sicilia 28 giugno 2016, marted

Zappulla e Princiotta, sul sistema Siracusa


occorre azzerare e voltare pagina

Zappulla ha parlato di azzeramento della giunta comunale, come primo passo


verso le decisioni che dovr assumere la politica a proposito delle inchieste
aula e in commissione, le
nostre conferenze stampa con richieste urgenti di
risposte e interventi non
erano n inventate n
strumentali, n volevano
rappresentare la via giudiziaria alla battaglia politica. Quellasticella della
legalit
evidentemente

era aveva ceduto troppe volte lasciando ampi


margini di equivoco e di
limacciosit. Certo lavviso
di conclusione delle indagini non sono condanne e
in uno stato di diritto sono
le sentenze ad accertare
innocenza o colpevolezza. E non possiamo che

si intercettano ipotesi concrete di reato direttamente


riconducibili allattivit amministrativa, alla gestioni di
servizi e di appalti pubblici, venuto il tempo delle
decisioni della politica.
Consideriamo la proposta
avanzata di azzerare la
giunta comunale importan-

Il sindaco Garozzo querela per calunnia lon. Zappulla e Princiotta

Spettacoli

Ho

dato mandato al mio avvocato di querelare per calunnia


lonorevole Giuseppe Zappulla e
la consigliera comunale Simona
Princiotta per il contenuto della
dichiarazioni rese ieri mattina in
conferenza stampa. Le cose dette nei miei confronti sono tanto
gravi quanto prive di fondamento e non accetto lezioni di etica e
di morale da chi, come nel caso
di Princiotta, ha gi raccolto numerosi rinvii a giudizio. Lo ha
detto il sindaco, Giancarlo Garozzo. Gravissimo prosegue
il sindaco Garozzo il tentativo di dare in pasto alla stampa
come acquisite ricostruzioni
ancora al vaglio dellautorit
giudiziaria, citando registrazioni

rubate di conversazioni avvenute tra Princiotta e un consigliere comunale che, avendo


subito dei danni economici dai
nuovi appalti, potrebbe avere
avuto qualche motivo di risentimento verso la nostra Amministrazione. O peggio, lavere
riferito affermazioni di una non
meglio identificata voce di
uomo. Qualcuno ha deciso di
trasferire lo scontro politico al
palazzo di giustizia conclude
il sindaco Gsrozzo , un metodo che respingo, che non mi
appartiene e che oggi stato
ulteriormente rilanciato nonostante gli sforzi compiuti dai
vertici del Partito democratico
per tornare al dialogo.

Sicilia 28 giugno 2016, marted

Attualit su Rai 3 con Ballar; La strada dei miracoli su Rete4

Prigionieri in paradiso film su Rai 1, Coppie in attesa su Rai 2


S.W.A.T. firefight su Italia1, Temptation Island su Canale 5
Film su Rai Uno
alle 21.25 "Prigionieri in paradiso"
Tess, responsabile
delle risorse umane,
perde il lavoro e per
tentare di salvare la
sua carriera si reca
a
un'importante
conferenza a Puerto Rico. Il viaggio,
pero', si trasforma rapidamente in
qualcosa di disastroso a causa di un
uragano che colpisce l'isola. L'occasione le permettera'
di dare una nuova
prospettiva alla sua
vita e all'amore.
Docureality su
Rai 2 alle 21.15 con
"Coppie in attesa"
Storie di coppie alle
prese con la nascita di un figlio. La

rispettare procedure, tempi e diritti di ognuno. Ma


alla politica occorre riconoscere il compito di fare
valutazioni, riflessioni e
assumere comportamenti
e decisioni di competenza.
Se, come ormai chiaro, almeno tre fascicoli di indagini si concludono , se cio

te, ma solo un primo atto


politico. Pensiamo, altres, fondamentale affermare che ogni iscritto e dirigente del Pd che ricever
rinvii a giudizio nellambito
dellattivit amministrativa
si debba dimetta dal ruolo
ricoperto e, cautelativamente, sospendersi dal
partito; si azzerino, inoltre,
tutte le presidenze delle
commissioni consiliari, il
capogruppo Pappalardo
lasci il ruolo. Si apra, inoltre, nel pd, ma allargando
a tutte le forze politiche e
sociali che si richiamano
al centro sinistra e alla
societ civile, una verifica
programmatica sullamministrazione comunale
di Siracusa: si riprendano
i valori e i principi fondamentali del programma
politico-elettorale del centrosinistra. nfine chiariamo il rapporto tra politica e
magistratura. Pi persone
(rammento lassemblea
cittadina del 4 giugno al
Mater Dei) ci hanno accusato di parlare troppo
con i magistrati e con il
Procuratore della Repubblica come se questo
fosse un reato. In verit
pensiamo siano altri i reati
di cui provare imbarazzo,
vergogna e dare conto e
ragione alla giustizia e ai
cittadini. Quello di rubare,
di coltivare interessi personali in ruoli pubblici, di
alterare le gare, etc. Fermo restando che sarebbe
il caso di preoccuparsi
di chi mantiene rapporti
troppo stretti con affaristi,
corrotti e corruttori, non ci
vogliamo sottrarre al merito del rilievo.

coppia e' completamente al centro della scena, impegnata


non solo nel vivere
le atmosfere della
gravidanza ma anche nel raccontare
fuori campo quanto
vissuto, tra gioie e
difficolta', timori
e speranze, in una
sorta di film-diario
che racchiude in
se' tutte le ansie, le
domande e le paure
solite dei genitori alle prime armi.
Con la partecipazione di Ambra Angiolini.
La serata di Rai
3 alle 21,15 propone il programma
di attualit "Ballar" Programma di
attualita' e politica
condotto da Massi-

mo Giannini.
Show su Rete 4
alle 21.15 con La
strada dei miracoli
Un viaggio al confine tra spiritualita'
e misticismo, tra
fede e scetticismo.
Un
programma
condotto da Safiria
Leccese che raccontera', attraverso
vive testimonianze
i' miracoli, le guarigioni sorprendenti, le grandi mete
di pellegrinaggi e
i luoghi della fede,
senza
trascurare
fatti di cronaca di
portata nazionale ed
internazionale con
documenti inediti e
reportages sul campo. Conduce: Safiria Leccese
Nuova edizione su

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
IL FIGLIO DI SAUL
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
CONSPIRACY - LA COSPIRAZIONE
ore 18:00 20:00 21:00
ANGRY BIRDS
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
CHIUSO PER FERIE

Canale 5 alle 21.12


del reality "Temptation Island" 5 coppie, 21 giorni da
trascorrere separati,
12 ragazze single e
12 ragazzi single in
un posto da sogno.
Per le cinque coppie
protagoniste inizier un viaggio ravvicinato allinterno
del loro rapporto di
coppia, e avranno la
possibilit di verificare sul campo cosa
realmente li unisce.

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

A guidare e commentare il viaggio


dei protagonisti di
Temptation Island
ci sara' Filippo Bisciglia. .
Azione su Italia
1 alle 21.10 con il
film "S.W.A.T.: Firefight" Il tenente
Paul Cutler e' uno
dei migliori uomini
dei reparti speciali
dell'esercito
statunitense e, come
ricompensa per il
suo operato, viene

trasferito da Los
Angeles a Detroit
per occuparsi dell'adestramento di una
nuova squadra.
Attualit su La7
1 alle 21.10 con
il programma "Di
Marted" L'approfondimento politico
di Floris, con Nando Pagnoncelli ai
sondaggi e Maurizio Crozza alla satira.
Conduce: Giovanni
Floris