Sei sulla pagina 1di 27

PENTECOSTE

A cura di Angelo Cannata

Il presente libretto divulgato a soli fini liturgici


vietata ogni forma di commercializzazione

La Chiesa vive nello Spirito di Cristo


Durante il tempo pasquale la liturgia ci ha fatto meditare sulla presenza del Risorto
nella Chiesa, sul dono dello Spirito, sulla Chiesa in quanto segno e annuncio della vita
nuova nata dalla Pasqua del Signore. In questa solennit di Pentecoste, la prima lettura
(Atti) e il vangelo di Giovanni, pur narrando lo stesso evento con procedimenti letterari
e prospettiva teologica diversi, presentano la nuova realt della Chiesa, frutto della
risurrezione e del dono dello Spirito.
Lo Spirito dellalleanza universale e definitiva
Le immagini usate da Luca nel raccontare levento di Pentecoste permettono di
stabilire un parallelo tra la Pentecoste del Sinai (cf Es 19,3-20; 31,18) e quella di
Gerusalemme:
al Sinai, tutto il popolo era stato convocato in assemblea; fuoco e vento impetuoso
avevano manifestato la presenza di Dio sul monte; Dio aveva dato a Mos la legge
dellAlleanza;
a Gerusalemme, gli apostoli sono tutti insieme nel medesimo luogo (At 2,1);
nella casa in cui sono riuniti si manifestano gli stessi fenomeni del Sinai (vv. 2-3); Dio
d lo Spirito della nuova Alleanza (v. 4).
Questa la novit della Pentecoste cristiana: lAlleanza nuova e definitiva fondata
non pi su una legge scritta su tavole di pietra, ma sullazione dello Spirito di Dio. Si
comprende come senza lo Spirito Santo, Dio lontano, il Cristo resta nel passato, il
vangelo una lettera morta, la Chiesa una semplice organizzazione, lautorit un potere,
la missione una propaganda, il culto un arcaismo, e lagire morale un agire da schiavi.
Ma nello Spirito Santo il cosmo nobilitato per la generazione del Regno, il Cristo
risorto si fa presente, il vangelo si fa potenza e vita, la Chiesa realizza la comunione
trinitaria, lautorit si trasforma in servizio, la liturgia memoriale e anticipazione,
lagire umano viene deificato (Atenagora).

Lo Spirito struttura la Chiesa per la missione


Il battesimo nello Spirito illumina la comunit sul mistero di Cristo, Messia, Signore e
Figlio di Dio; fa comprendere la risurrezione come il compimento dei progetti di
salvezza di Dio non solo per il popolo di Israele ma per tutto il mondo; la spinge ad
annunciarlo in tutte le lingue e in ogni circostanza, senza temere n persecuzioni n
morte. Come gli apostoli, i martiri e tutti i cristiani che hanno ascoltato fino in fondo la
voce dello Spirito di Cristo diventano testimoni: di ci che hanno visto, di ci che
stato trasmesso e che hanno verificato nella loro esistenza.
Ogni comunit chiamata a collaborare con lo Spirito per rinnovare il mondo
attraverso lannuncio e la testimonianza della salvezza, nellattivit quotidiana come
nelle vocazioni straordinarie. Per questo la Chiesa si struttura e prende forma
attraverso doni, compiti, servizi che hanno tutti lunica sorgente nello Spirito dei Padre
e dei Figlio.
Tutto poi fatto convergere dal medesimo Spirito allutilit comune (cf seconda
lettura: 1 Cor 12). In tal modo la pienezza e la ricca vitalit dello Spirito si manifesta
attraverso una Chiesa aperta a tutti per testimoniare nelle opere dei credenti la
presenza di Dio nel mondo (i frutti dello Spirito; cf seconda lettura: Gal 5,22-23).
www.maranatha.it

INDICE:

Canto d'ingresso (V. Tarantino) ...................................................

Canto d'ingresso (alternativo) (F. Zangh) ...................................

Salmo Responsoriale (M. Visconti) .............................................. 9


Salmo responsoriale (alternativo) (G. Liberto) ............................ 10
Sequenza (F. Zangh) ................................................................... 11
Canto al Vangelo (G. M. Rossi - F. Zangh) ................................. 14
Canto alla presentazione dei doni (S. Mazzarello) ...................... 16
Canto alla presentazione dei doni (alternativo) (F. Zangh) ........ 18
Canto di Comunione (G. Liberto) ................................................ 20
Canto di Comunione (alternativo) (F. Zangh) ............................ 23

Appendice
Discendi a noi Amore (M. Visconti) ............................................. 25
O Fonte dell'Amore (G.M.Rossi - T. Tescher - T. Cardini) ........... 27

Canto d'Ingresso
Vincenzo Tarantino

Con solennit

L'a -

mo

Di - o

per

di

sta - toef

fu

mez -zo

la

sua

di

Spi - ri - to,

del - lo

so

cheha

Al - le

ra.

sta - bi - li - toin

no - stri

mo

nei

cuo - ri

no

re

lu

ja.

Can - ta

Can - ta

Can - ta

Can - ta

te

Di - o,

te

in - neg - gia - teal su - o

Di - o,

in - neg - gia

Di - o,

Di - o,

te

spia - na

te,

te

spia - na

te

la

stra

nu

chi ca - val - ca le

nu

spia - na

- ca le

nu

chi ca - val - ca le

nu

la

spia

<<Si - gno



bi: <<Si - gno



bi:

spia -

al

su - o

no

<<Si - gno

<<Si - gno


no

me,


da

chi ca

val

ca,

da

chi ca

na

te

la

stra

da

chi ca

re>>, <<Si - gno

val

re>>

re>>

re>>, <<Si - gno

re>>

re>>, <<Si - gno

re>>

re>>, <<Si - gno

me,

stra

stra

la



bi:

me,



bi:




stra

chi ca - val - ca le



chi

ca - val

te

la

me,

in - neg - gia - teal su - o

da, spia - na

te

no

no

te

in - neg - gia - teal su - o

te



na

val

ca,

ca,

da,

il su - o

il su - o

il

il

6
S

no -

me,

me,

su - o

no

no

me,

te

gio

gio

1.Sorga Dioisuoine - micisidi - sperdano

te

te

lu

i.

lu

i.

i.

te

da - van - tia

da - van - tia

efugganodavantia

lu

da - van - tia

2. Padre degli orfani e difensore delle vedove


Dio nella sua santa dimora.
Ai deleritti Dio fa abitare una casa,
fa uscire di gioia i prigionieri.



da - van - tia

giustiin - vecesiral - legrino, esultinodavantia

gio

me,



su - o

gio



no

lu

luiquellichelo

o - dia-no.

Dioe

cantinodi

4. Pioggia abbondante riversavi, o Dio,


rinvigorivi la tua eredit esausta.
E il tuo popolo abit il paese
che nel tuo amore, o Dio, preparasti al misero.

5. Benedetto il Signore sempre;


3. Dio, quando uscivi davanti al tuo popolo,
ha cura di noi il Dio della salvezza.
quando camminavi per il deserto, trem la terra,
Il nostro Dio un Dio che salva;
stillarono i cieli davanti al Dio del Sinai,
il Signore Dio libera dalla morte.
davanti al Dio, il Dio di Israele.

6. Regni della terra, Cantate a Dio,


cantate inni al Signore;
egli nei cieli cavalca, nei cieli eterni,
ecco, tuona con voce potente.

i.

gio - ia.

Canto d'ingresso
Alternativo
Testo P.D.M. Turoldo
Musica Francesco Zangh

Lo

del

so,

l'u - ni - ver

mo-re di Di - o

ha ri - em - pi - to


l'a

Si - gno - re

Spi- ri - to

sta - toef -fu

rall.

so

nei

no - stri cuo - ri.

1.Spi
2.Spi

3.Spi

San
San

to
to

di
di

Di
Di

o
o,

ri - to

San - to

di

Di

o,

so - pra
fe
-

cie mo -

po

li
stri

po - lo

nuo

sta
Tu

Tu
Tu

vo

a - dor che nel

na
Cri

del - le

gen - ti

rior - di - na - vi
ra di - scen - di

le
su

un

sa - cer - do - ti, pro - fe - ti

vi i
sto ti

co - se
tut - ta

del - la

di

vial di
suoi pro -

- si.
- so.

e
o

fai

de - glia - bis ti
di - sce -

ter - raun mon - do

ri - to
ri - to

dal
la

ca - os.
Chie - sa.

re.

Salmo Responsoriale

Mauro Visconti

Andante

Man - dail tuo

Spi - ri - to,

Si - gno

re, a

rin - no - va - re la

Dal Salmo 103

1.BenediciilSignore,
2.Togliloroilre -

3.Siapersemprelagloria

ra.

Seitantogrande,Signore,

spi - ro: muoio - no,

eritornanonella

lo - ro polve - re.

del Si - gno - re;

gioiscailSignoredelle

su - e

a!

a - ni - ma mi

ter

mi - o

Di -

o!

ope - re.

2.Mandiiltuospirito,

so - no cre - a - ti,

erinnovila

fac - cia del-la ter - ra.

3.Aluisiagradito

il

iogioir

nel

Si - gno - re.

1.Quantesonoletueopere,Signore!Lehaifattetutte con

sag - gez - za;

mi - o

can-to,

laterrapienadelle tu - e

cre- a - tu

re.

10

Salmo Responsoriale
alternativo

Man - dail tuo

gloria

delSi

ter - ra.

Al-le - lu

gnore;

gioiscailSi - gnoredelle

mia!
muoiono,

1.Quantesonoletueopere,Signore!Lehai
2.Mandiiltuo
3.Aluisiagra

rin-no -va - re la

ia.

gnore,
anima
loroilre - spiro:

3.Siapersemprela

Spi-ri - to, Si - gno - re a

1.BenediciilSi
2.Togli

Dal Salmo 103

Giuseppe Liberto

Seitanto
eritornano

grande,Si
nella

fatte
spirito,

tutteconsag - gezza;
sonocre - ati,

laterra
erinnovila

ditoil

mio

canto,

iogioi

gnore,mio
loro

Dio!
polvere.

sue

opere.

nelSi - gno - re.

pienadelle
faccia

tuecrea - tu - re.
della
ter - ra.

11

Sequenza
Solenne


(Uomini)

Vie- ni

San-to

Spi - ri - to,

Francesco Zangh


man - daa noi


(Donne)

Vie - ni

pa - dre dei

po - ve - ri,


(Uomini)
3

Con - so - la - to - re per - fet - to,

cie - lo un

rag - gio


vie - ni

da - to - re

dei

do - ni,

del - la

tua

lu - ce.

vie - ni

lu - ce dei

cuo - ri.

o - spi - te

dol - ce del - l'a - ni - ma, dol - cis - si - mo sol - lie - vo.

dal

12
3


(Donne)

Nel- la fa - ti - ca ri - po

so,

nel - la ca - lu - ra ri - pa

ro, nel

pian

to con

for - to.


(Uomini)

lu - ce be - a - tis - si - ma, in - va - di nel - l'in - ti - mo il

(Donne)

Sen - za la

tu - a

for

za

cuo - re

dei tuoi fe - de - li.


nul - la

nel - l'uo

mo,

nul - la

sen - za

col - pa.

13

(Uomini)

La - va

ci

ch'

sor - di - do,

ba - gna

ci che

ri - gi - do,



(Uomini)

Do - naai tuoi

fe

de

li

(Donne)

Do - na vir - t

mio,

sa - na

ci

che

san - gui - na.

scal - da

ci

ch'

so - loin

pre

a - ri - do,

te

ge - li - do,

driz - za

ci

ch' svi - a - to.


3

con - fi

che

ch'

(Donne)

Pie - ga

ci

- da - no

tuo - i

san - ti
3

do - ni.


do - na

mor - te

san

ta,

do - na

gio - ia

e - ter - na.

14

Canto al Vangelo
Giovanni Maria Rossi


Al -

le - lu

ia,

al - le - lu

Al - le - lu

al

al - le - lu

le

ia,

lu

ia.

Arm. Francesco Zangh


al

le

lu

ia.




lu

ia,

Al - le - lu

Al - le - lu

le

ia,


Al

ia,

ia,

al - le - lu

ia,

al

ia,

al

le

lu

al - le - lu

le

lu

ia.

ia.

ia.

15

Francesco Zangh

Vie

em

ni,

ni

Spi

eac - cen

diin

ri

es

ri

to

San

to,

ri

dei

tuoi

fe

si

cuo

pii

vie

il

fuo

co

del

de

tuoa

li

mo

re.

16

Canto alla presentazione dei doni


(Solo o Schola, poi Tutti)

Con - fer

ma, o

per

o,

quel - lo

chehai com - piu

to

mez - zo

Salmo 67
(Solo, o Schola)

no - i

Di

S. Mazzarello

1.Sorge
2.I
3.Hai

del-la tu - a

Chie - sa,

Dio,isuoinemicisidi giustiinvecesiral versato,oDio,unapioggiadi

nuo - va Ge-ru - sa - lem - me.

sper - do
le - gra
do -

no,
no,
- ni,

in

S
C

1.e
2.e
3.hai

quellicheloodiano,fuggono
sultanodifronteaDioegodonoin
ristabilitolatuaeredit

dal suo vol


al - le - gri
che lan - gui

17

to.
a.
va.

4. Cantate a Dio, inneggiate al suo nome, *


spianate la strada a chi cavalca le nubi:

11. Dispiega, Dio, la tua potenza, *


conferma, Dio, quanto hai fatto per noi.

5. Signore il suo nome, *


gioite davanti a lui.

12. Per il tuo tempio, in Gerusalemme, *


a te i re porteranno doni.

6. Padre degli orfani e difensore delle vedove *


Dio nella sua santa dimora.

13. Regni della terra, cantate a Dio, *


cantate inni al Signore,

7. Ai derelitti Dio fa abitare una casa,


fa uscire con gioia i prigionieri; *

14. egli nei cieli cavalca, nei cieli eterni, *


ecco, tuona con voce potente.

8. Benedetto il Signore sempre; *


ha cura di noi il Dio della salvezza.

15. Riconoscete a Dio la sua potenza,


la sua maest su Israele. *

9. Il nostro Dio un Dio che salva; *


il Signore Dio libera dalla morte.

16. il Dio d'Israele d forza e vigore al suo popolo, *


sia benedetto Dio.

10. Benedite Dio nelle vostre assemblee, *


benedite il Signore, voi della stirpe di Israele.

18

Canto alla presentazione dei doni


alternativo


Moderato

1.Pa - dreon-ni - po - ten

Cri


Ass.

sto

E - gliha

te

ti - ren - dia - mo

nuo - va

vin - toil pec - ca - to del

gra

cre

mon - do

zie

per il

zio

ne.


e ci

do - na la

pa - ce.

E - gliha

vin-to il

la

E - gliha

RITORNELLO

Testo. P.Nino Fazio


Musica Francesco Zangh

vin - toil pec - ca - to del

mon

do

e ci

do - na la

pa - ce.

do

e ci

do - na la

pa - ce.

pec - ca - to del

mon

19

2.Ri - em - pi
3.Ra - du - na

del tuo
la tua


ren - di - li per
fan - neof -fer - ta

i
da

do - ni che por
po - po - lie na

tia - mo
zio - ni

sa - cra
u

men-to del tuo


ni - ta nel tuo

e
e

no - i
vi - va

Spi - ri - to
Chie - sa

Cri - sto.
Cri - sto.

RIT

E - gliha

20

Canto di Comunione

Co

dre

ha

meil

Pa

ch'i - o

man - do

vo

man - da - to

me,

Giuseppe Liberto

di

an -



ceil

Si

gno

re.

21

mi - a

boc - ca

mi - a

boc - ca

la

boc - ca

la

lo

de

del Si - gno

re,

ti

boc - ca

la

lo

de

del Si - gno

re,

ter - no,

per

sem - pre.

Can

Can

Can

la

ti

la

ti

la

la

mi - a

mi - a


in e


ter

ti


Can

ter - no,

per

no,

in e

ter

ter - no,

sem - pre,

la

lo

lo

del Si - gno

de

in

in

per

sem

per

sem

no,

del Si - gno

no,

in e - ter

de

pre,

pre, per

ter - no,

per

sem - pre,

per

re,


re,

in


in

sem - pre.

sem - pre.

per

e -

sem - pre.

e -

22

ODio,miorevoglio

Tivogliobenedire

e - sal-tar

ti

ebenedireiltuonomeineterno

e per sem

pre.

o - gni gior

no,

lodareiltuonomeine - ter - noe per

sem

pre.

2. Grande il Signore e degno di ogni lode,


la sua grandezza non si pu misurare.
Una generazione narra all'altra le tue opere,
annunzia le tue meraviglie.

6. Per manifestare agli uomini i tuoi prodigi


e la splendida gloria del tuo regno.
Il tuo regno regno di tutti i secoli,
il tuo dominio si estende ad ogni generazione.

3. Proclamano lo splendore dell tua gloria


e raccontano i tuoi prodigi.
Dicono la stupenda tua potenza
e parlano della tua grandezza.

7. Il Signore sostiene quelli che vacillano


e rialza chiunque caduto.
Gli occhi di tutti sono rivolti a te in attesa
e tu provvedi loro il cibo a suo tempo.

4. Paziente e misericordioso il Signore,


lento all'ira e ricco di grazia.
Buono il Signore verso tutti,
la sua tenerezza si espande su tutte le creature.

8. Tu apri la tua mano


e sazi la fame di ogni vivente.
Il Signore vicino a quanti lo invocano,
a quanti lo cercano con cuore sincero.

5. Ti lodino, Signore, tutte le tue opere


e ti benedicano i tuoi fedeli.
Dicano la gloria del tuo regno,
e parlino della tua potenza.

23

Canto di Comunione
alternativo
Testo P. Nino Fazio
Musica Francesco Zangh



Solenne

RIT.

Pie - ni di Spi-ri -to

San - to,

noi pro -cla - mia-mo le

Que - sto
3

pa - ne

che no - i
3

Cri-sto;

ci co - mu - ni - cail San -to suo

Di - o.

(Solo)

o - pe- re di

man - gia - mo

il

cor - po

do - na - to

di

3
3
3

Spi-ri - to e ci

fa cor - po san - toan-che


no -i.

2. Questo vino che noi beviamo


il calice santo divino
esso fuoco di Spirito Santo
che ci fa nuovi uomini in Cristo

4. Verit il Cristo vivente,


ci fa liberi e guida del mondo;
portatori di vera speranza,
di splendore nel buio dei cuori.

3. Riceviamo lo Spirito Santo


e il Risorto c'invia nel mondo;
siamo lievito, luce e sale
a ogni uomo sul nostro cammino.

5. O Divino Spirito santo,


facci uomini nuovi nel Cristo;
tu, donato nel pane e nel vino,
di discepoli infiammaci il cuore.

24

Appendice

25

Discendi a noi Amore


Canto di Comunione
Mauro Visconti
Andante




1.Dal cie - lo ven - ne ra-pi-doun



1.Dal cie - lo ven - ne ra-pi-doun



1.Dal cie - lo

1.Dal cie - lo



ven

ne

ra-pi-doun

ven

ne

ra-pi-doun

vento
- co-me

tur

bi - ne; e

scese
- su-glia-

vento
- co-me

tur

bi - ne; e

scese
- su-glia-

vento
- co-me tur - bi - ne; e
scese
- su-glia




vento
- co-me

tur

bi - ne; e

scese
- su-glia-

26

rit.



Di - scen - dia noi
posto
- li il fuoco dello
Spi - ri - to.


posto
- - li il fuoco dello
Spi - ri - to.
Di - scen - dia noi


A - mo

re!


A - mo

posto
- - li il fuoco dello
Spi - ri - to.
Di - scen - dia noi
A - mo

Di - scen - dia noi A - mo posto


- - li il fuoco dello
Spi - ri - to.

re!

re!

re!

1.Dal cielo venne rapido un vento come turbine;


e scese sugli apostoli il fuoco dello Spirito. Discendi a noi Amore!
2.Uniti nel cenacolo nella preghiera unanime;
noi t'invochiamo o Spirito: santifica il tuo popolo. Discendi a noi Amore!
3.Le nostre menti illumina, nei nostri cuori penetra;
sei vita, luce, impeto: trasformaci nell'intimo. Discendi a noi Amore!
4.O carit ardentissima effonditi nell'anima;
unisci nel tuo vincolo i tuoi fedeli, o Spirito. Discendi a noi Amore!

27

O Fonte dell'Amore
G.M. Rossi-T. Teschner-T.Cardini,
elaborazione di G. Pedemonti
Andante moderato

fon - te

te

re,

oim - men - sa

ca - ri

con

che

gio - ia

nal - zi

lo

die

re

can

gni

ti

per

chi

ni

vi - vee

chi

cre - dein

in -

spe - rain

rall.

te,

ta - mae

t,

sem - prein o - gnie - t:

in

Spi - ri - to

del - lA - mo

te.