Sei sulla pagina 1di 12

N.

6 Anno
2015

Novembre Dicembre 2015


ECCO SIAMO ARRIVATI QUASI ALLA FINE DI QUESTA CONSILIATURA,
ED LA QUINTA OCCASIONE CHE HO PER FARVI GLI AUGURI DI
BUONE FESTE E, PER CHI CREDE, DI UN SANTO NATALE.
SONO GI PASSATI QUASI 5 ANNI E A MAGGIO VI SAR LA
CONCLUSIONE DI QUESTA ESPERIENZA DI GOVERNO DELLA ZONA.
NON ANCORA IL MOMENTO DI FARE IL RESOCONTO DI QUESTA
ESPERIENZA, CHE COMUNQUE DEFINIREI DIFFICILE, MA AL
CONTEMPO ENTUSIASMANTE E PROFICUA, GRAZIE A TUTTI I
COMPAGNI/E ED AMICI/E DEL GRUPPO CONSILIARE DEL PARTITO
DEMOCRATICO, CHE CON IL LORO ENTUSIASMO, COMPETENZA E
TENACIA HANNO CONTRIBUITO A MIGLIORARE LA NOSTRA ZONA.
NON VORREI CADERE NELLA SOLITA RETORICA DEL BUONISMO DI
CENTROSINISTRA, MA IN QUESTO PERIODO DI FESTE E SFARZI COME
ZONA ABBIAMO PENSATO AI PI DEBOLI, A COLORO CHE FORSE
QUALCUNO NON VUOLE VEDERE O PENSA CHE RESPINGERLI O
GHETTIZZARLI SIA LA SOLUZIONE, PER NOI NON COS.

Notizie dal CDZ 7

NEWSLETTER DEL GRUPPO CONSILIARE PD

IN QUESTI CINQUE ANNI SIAMO STATI ATTENTI AI PI DEBOLI,


BAMBINI, ANZIANI E MOLTE ALTRE SITUAZIONI.
ABBIAMO DATO RISPOSTE A CHI VOLEVA FARE SPORT E NON POTEVA,
ABBIAMO AIUTATO LE SCUOLE DONANDO DEI KIT PER GLI ALUNNI
PI BISOGNOSI, QUESTE SOLO ALCUNI ESEMPI DI COME
INTENDIAMO SOLIDARIET E ATTENZIONE AI BISOGNI.
E ANCHE QUEST'ANNO ABBIAMO PREDISPOSTO DELLE CARTE
PREPAGATE, DA SPENDERE PER BENI DI PRIMA NECESSIT, CHE
SARANNO CONSEGNATE A QUELLE FAMIGLIE CHE I SERVIZI SOCIALI
DEL COMUNE CI HANNO SEGNALATO.
E COME NON RICORDARSI DEL PANE DELLA CAVE?
INIZIATIVA REALIZZATA IN OCCASIONE DI EXPO GRAZIE AGLI
AGRICOLTORI DEL PARCO DELLA CAVE CHE HANNO COLTIVATO IL
GRANO, POI TRASFORMATO IN FARINA E GRAZIE ALL'IMPEGNO DEL
CONSIGLIO DI ZONA QUESTA FARINA S TRASFORMA IN PANE,
PRODOTTO DAI RAGAZZI DEL CARCERE MINORILE BECCARIA.
QUESTO PANE POI VERR CONSEGNATO ALL'ASSOCIAZIONE PANE
QUOTIDIANO, CHE LO DISTRIBUIR AI POVERI DELLA NOSTRA CITT.
INSOMMA SOLO PER DIRVI CHE PER NOI QUESTI SONO I MIGLIORI
AUGURI CHE UN AMMINISTRATORE PU FARE.
MIGLIORARE LA NOSTRA CITT,
MA SOPRATTUTTO NON DIMENTICARSI DEI PI DEBOLI

ANCORA TANTI AUGURI A TUTTI


VOI E ALLE VOSTRE FAMIGLIE !

Commissione Sport, Benessere e Verde


RIQUALIFICAZIONE DI ORTI E VERDE
E' stato un mese di grandi risultati sul tema dell'ambiente e del verde. Sono felice di dire che
abbiamo fatto partire il progetto di riqualificazione a verde dove c'era il Palasport, crollato nel
1985 per la famosa nevicata! Dopo 31 anni, finalmente, con noi le cose cambiano! Abbiamo inoltre
assegnato ai cittadini i nuovi orti che abbiamo fortemente voluto nell'area tra le vie Viterbo,
Bentivoglio e Colombi. L'area di via Barocco dove prima c'erano orti non autorizzati stata
riportata a verde, come da programmi dell'amministrazione, e anche questo rappresenta una svolta
importantissima, dopo un lungo periodo di lassismo. Abbiamo chiesto al Comune di fare luce sul
glifosato, sostanza che viene usata nella cura del verde pubblico e sulla quale ci sono stati lanciati
diversi allarmi per la salute dei cittadini. Doveroso approfondire, per capire se ci sia effettivamente
del rischio. Per via Morgantini abbiamo richiesto un progetto complessivo di riordino, al fine di
risolvere alcune problematiche (marciapiedi rotti, verde rovinato....), riportandovi il necessario
decoro. Una serie di risultati concreti che non possono che darci grande soddisfazione.
DEFIBRILLATORI: ARRIVANO ALTRI CORSI GRATUITI
Il nostro corso gratuito di
abilitazione
all'uso
del
defibrillatore ha riscosso un
enorme successo. Le richieste
sono state molte pi dei posti
disponibili, quindi abbiamo
deciso di organizzare nuove
giornate
di
corso
per
accontentare tutti. Gli uffici
stanno definendo le date, che
vi comunicheremo al pi
presto. Intanto, grazie a
Cuore Nuovo e alla Croce
Verde di Baggio per la loro
disponibilit.
E'
molto
importante fare prevenzione
per salvare delle vite.
DANZA SPORTIVA GRATUITA NELLE SCUOLE
E' partito il nostro progetto relativo ai corsi gratuiti di danza sportiva nelle scuole di zona,
realizzato con la ASD Family Dance. Oltre a scoprire questo sport nel contatto diretto con i
campioni del mondo che stanno collaborando con noi, i nostri figli potranno avvicinarsi ad una
disciplina sulla quale esistono molti pregiudizi e stereotipi di genere, che purtroppo non
riguardano solo opere di fantasia come il film Billy Elliot! Per questo, in ogni scuola stiamo
conducendo incontri con insegnanti e genitori, affinch ci aiutino a passare questo messaggio
educativo cos importante, soprattutto in un Paese di scarsa cultura sportiva come il nostro.
PREVENZIONE SUL TERRITORIO
Lo sport per noi soprattutto uno strumento per agire sulla societ ed questo il senso del torneo
Un gol per la vita, che si svolto presso il centro sportivo in concessione a Olmi/Cesano.
Anche i consiglieri di zona hanno preso parte all'iniziativa, il cui scopo quello di mettere sempre
pi persone in contatto con Amo la Vita Onlus, che si occupa di assistenza ai malati di tumore.
Parallelamente, insieme ai rappresentanti della Onlus stiamo incontrando i cittadini presso i centri
anziani ed il CAM della zona, allo scopo di illustrare a tutti le attivit ed i servizi disponibili.

IL CAM A NATALE
A proposito di CAM, comunico che il servizio sar chiuso per le feste dal 20 dicembre al 10 gennaio
e le attivit ripartiranno regolarmente il giorno 11 gennaio. Come da tradizione, ci vedremo per gli
auguri in occasione della Festa natalizia, che quest'anno si svolger luned 21 dicembre.
DUE DOMENICHE DEDICATE ALLO SPORT
Il 13 dicembre, dalle 16.30, vi invito a partecipare all'iniziativa Capoeira e frutta, organizzata
presso la sede della ASD Spazio Capoeira Desequilibrio in via Correggio 55 (MM De Angeli): sar
un bel momento di gioco, scoprendo uno sport non conosciutissimo, ma anche di educazione
alimentare. Il 20 dicembre, dalle 10.00 fino alle 18.00, vi invito invece al Lido, per la giornata
conclusiva del progetto Sportabilia, interamente dedicato alla promozione dello sport per i
disabili. Le associazioni La Fabbrica e Sportinzona stanno infatti mappando tutti i centri sportivi
del territorio al fine di indicare tutti i luoghi accessibili sul sito www.sportabilia.it, per renderli
immediatamente raggiungibile.
Lorenzo Zacchetti - Presidente di Commissione
lorenzozacchetti@gmail.com

lorenzozacchetti.blogspot.com

Commissione Edilizia e Urbanistica ed Antimafia


Si sono conclusi i lavori inerenti lindividuazione delle priorit delle opere elencate nel Piano
Triennale delle Opere (PTO) anche detto Libro dei sogni con una delibera che riprendendo in toto
le scelte fatte e condivise con i tecnici di Zona, cui va il ringraziamento per il lavoro che svolgono di
sostegno e di consulenza alla commissione, ha ribadito lattenzione del Consiglio alla risoluzione
delle problematiche che maggiormente incidono negativamente sulla vita dei cittadini pi deboli.
Quindi anche questanno si scelto di privilegiare le azioni di bonifica nelle scuole di qualsiasi
grado e labbattimento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici e sono ritornate
ad essere le parole chiave del nostro deliberato.
A seguito di una richiesta di modifica del Piano dei Servizi, parte integrante del PGT relativamente
ad un piccolo appezzamento si dato corso alla verifica ed successiva revisione di quanto deciso
nella precedente trattazione.
Listanza di riesame, presentata dai proprietari dell'area a giugno, richiedeva la revisione del
precedente parere al fine di ottenere lo stralcio dalla catalogazione a servizi prevista al momento
della richiesta e l'attribuzione dell'indice di edificabilit previsto per quell'area dalla tavola R02 del
Piano delle Regole.
Nel corso di questi mesi si sono eseguite verifiche informative, sopraluoghi ed incontri con i tecnici
della propriet che hanno portato la commissione ad esprimere un nuovo parere; ci si
concretizzato dopo contatti con i funzionari durbanistica e dellavvocatura comunale per garantire
la stesura di una delibera regolare e lecita.
Attivit di commissione
Convocazione Nr 1003 in Data: 10/11/2015
Audizione Assessore all Urbanistica Alessandro Balducci
Un tema tanto caro alla Zona stato oggetto di un incontro per conoscere gli sviluppi del piano di
Piazza dArmi con il Prof. Alessandro Balducci assessore Urbanistica, Edilizia Privata e Agricoltura,
Arch. Franco Zinna direttore Settore Pianificazione Tematica e Valorizzazione Aree (PTVA) e Arch.
Elisabetta Spitz amministratore delegato di INVIMIT Sgr a cui sono stati invitati i cittadini che
avario titolo utilizzano impropiamente larea al fine di trovare un punto di accordo.
L Assessore Balducci comunica che lAgenzia del Demanio, che ha in carico larea ex piazza darmi,
ha posto il problema di dover attivare la caratterizzazione per poter procedere con la cessione delle
aree alla societ INVIMIT (societ interamente partecipata dal MEF).
La cessione dovrebbe avvenire per larea libera da persone e cose. Parimenti per effettuare la
caratterizzazione non devono essere presenti persone, e si render necessario che la cessione
preveda la messa in sicurezza e custodia dellarea per evitare occupazioni.
Larch. Spitz rassicura che la propriet intende avviare i lavori dopo aver trovato un accordo con
lauspicio di non creare problematiche e di contribuire alla sicurezza dellarea. Pone quindi il tema
dello spostamento immaginando che gli ortisti, successivamente alla caratterizzazione, potessero
utilizzare porzioni dellarea, chiaramente nelle parti non inquinate anche al fine di garantire una
sorta di presidio cautelativo sin quando lo sviluppo del progetto non sia definito.
Purtroppo gli ortisti e le associazioni presenti non consentono di proseguire il percorso intrapreso
ribadendo la non volont di trovare un accordo.
Personalmente considero questa come una ulteriore occasione persa.

Convocazione Nr 1004 in Data: 17/11/2015


Dopo un lungo inseguimento siamo riusciti nel mese di novembre ad incontrare il Presidente della
Commissione Comunale Antimafia Consigliere David Gentili.
Tema dellincontro oltre ad una informativa su lo stato dei lavori della commissione che
proseguono con buoni risultati era lillustrazione della natura e delle attivit e della Associazione
Avviso Pubblico.
Lassociazione che ha per fine la formazione civile di Enti locali e Regioni contro le mafie si
costituita nel 1996; riunisce e rappresenta Regioni, Province e Comuni impegnati nel diffondere i
valori della legalit e della democrazia per combattere il contropotere criminale.
Sappiamo che l'influenza delle organizzazioni criminali non pi limitata alle tradizionali zone
d'insediamento; le enormi fortune acquisite con il traffico della droga vengono reinvestite nei
circuiti finanziari e penetrano nell'economia legale.
Le mafie non sono dunque solo un problema di ordine pubblico, ma rappresentano la pi forte
insidia alla convivenza civile, alla saldezza e alla credibilit delle istituzioni democratiche, al
corretto funzionamento dell'economia; impediscono, di fatto, lo sviluppo della democrazia e il
pieno esercizio dei diritti dei cittadini.
Per garantire che queste attivit siano efficaci sono per necessari strumenti e conoscenze che
lAssociazione intende diffondere con corsi ed incontri con gli amministratori delle pubbliche
amministrazioni.
Consapevoli, che ogni istituzione, Comuni, Province, Regioni, Comunit Montane, deve fare la
propria parte, abbiamo ritenuto che per la nostra istituzioni, la pi vicina ai cittadini e legittimata
dal voto popolare diretto, fosse opportuno essere coinvolta al di l dell'appartenenza politico
ideologica.
Pur consapevoli che il Comune di Milano, con deliberazione n. 2346 del 9/11/2012, ha gi
formalmente aderito allassociazione Avviso pubblico deliberando ladesione e pagando la relativa
quota, abbiamo ritenuto opportuno che anche i Consigli di Zona fossero dotati di preparazione,
formazione e protezione adeguata e attenta contro possibili interventi della criminalit organizzata,
in particolar modo ora in vista della maggior autonomia e delle maggiori competenze attribuite alle
nascenti municipalit.
Per questa ragione abbiamo deliberato di richiesto allAmministrazione Comunale di
rendere possibile ladesione allassociazione ad Avviso Pubblico da parte dei
Consiglio di Zona e di promuovere e incentivare ladesione dei Consigli di Zona della
Citt allAssociazione Avviso Pubblico.
Nell'ambito dei pareri abbiamo trattato
- Marted 17 novembre: Parere via Alberto Mario - Parere favorevole
- Marted 15 dicembre: Parere Via Silla 135 - Parere favorevole
Commissione del Paesaggio
Seduta n 39 del 12/11/2015
VIA FORNARI PASQUALE N. 6 Verifica Preliminare art. 40 R.E.
Demolizione e ricostruzione del complesso immobiliare esistente con cambio di destinazione duso
da laboratorio a residenza convenzionamento.
FAVOREVOLE CONDIZIONATO
Seduta n 40 del 19/11/2015
VIA DEGLI OTTOBONI N. 35
Imp. - Istanza di conferimento - Nuova costruzione in ampliamento di edificio residenziale a
completamento del fronte urbano esistente.
SEGUENTE VOTO
Seduta n 42 del 03/12/2015
VIA FLLI ZANZOTTERA N. 4 Parere Preliminare (art. 112 precedente R.E.) Riesame
Ristrutturazione della corte "cascina Cortascia". - Convenzionamento Planivolumetrico.
SEGUENTE VOTO

Conferenze di Servizi
Nel mese di novembre si sono svolte due Conferenze dei Servizi dove, come Delegato del Consiglio
di Zona ho esplicitato le posizioni assunte con il parere espresso in aula.
I pareri riguardavano Viene proposto il cambio di destinazione duso da magazzino a laboratorio in
via Patroclo 15 e una richiesta di parere in ordine al rilascio del Permesso di Costruire a Variante
di precedente D.I.A in via Alberto Maino.
In entrambi i casi il parere ed i suggerimenti dellCdZ sono risultati coerenti con le valutazioni della
struttura istruttoria e, nel caso di via Patroclo, ha consentito un ripensamento da parte dei
progettisti.
In chiusura mi fa piacere anticipare che ai primi di dicembre abbiamo convenuto, con la Direzione
Centrale Sviluppo del Territorio Settore Pianificazione Urbanistica Attuativa e Strategica, di
iniziare relativamente alla richiesta di Verifica Preliminare per lintervento di PIAZZALE DELLO
SPORT pi noto come area ExTrotto il percorso prospettato nel corso della seduta di Commissione
Paesaggio del 22 ottobre che riporto integralmente.
Il Rappresentante del Consiglio di Zona 7 concorda con il parere espresso dalla Commissione,
sottolineando che:
- preoccupazione della Zona il possibile aumento di conflitti, gi oggi molto presenti, tra i
residenti e gli organizzatori degli eventi che stagionalmente si svolgono nello stadio Meazza, sia
per questioni di traffico che di parcheggio e di superamento dei livelli sonori;
- la cittadinanza attribuisce al Centro Allenamento Trotto (Scuderie) un alto valore simbolico;
- il Consiglio di Zona 7 considera imprescindibile porre l'attenzione ad una corretta integrazione
delle diverse componenti che andranno ad abitare il nuovo insediamento, e auspica che, cos
come avvenuto nei due grandi interventi di Housing Sociale presenti sul suo territorio, siano
condivise le valutazioni che attribuiscono al mix-abitativo una forte e positiva valenza sociale,
capace di attenuare i conflitti e proporre un miglior modello di convivenza;
- si accoglie favorevolmente l'occasione di sanare la frattura tra le tre preesistenze, Stadio
Meazza, quartiere di via Harar e ville di via degli Ottoboni, che palesemente oggi esprimono
diversit socio ambientali, a condizione che si determini un raccordo tra i tessuti prevedendo la
collocazione dei servizi carenti in Zona, sia commerciali che aggregativi che culturali;
- nelle ambizioni del Consiglio dialogare con gli operatori per mettere a disposizione le proprie
conoscenze del territorio.

Riccardo Rocco - Presidente di Commissione


r.rocco@riccardoroccoarchitetto.it

Commissione Diritti e Politiche sociali


Il mese di novembre stato un mese intenso che ci ha visto portare a conclusione diversi progetti che
avevamo sviluppato nei mesi precedentiProgetti di coesione sociale : con le risorse disponibili abbiamo deliberato delle iniziative di
coesione sociale, azioni contro la dispersione scolastica, progetti a supporto della socialit, abbiamo
supportato delle associazioni che operano nel campo della disabilit e dellintegrazione .Qui sotto i
diversi progetti deliberati e lammontare.

Ente richiedente

INIZIATIVA

ex maap

AMO LA VITA ONLUS

Progetto sportello mobile di counseling


2.150,00
malati fragili

Ass.Giovani e Famiglia Onlus

Progetto contro la dispersione scolastica

2.500,00

Quarti si nasce primi si diventa - reportage


Cooperativa Sociale Comunit
fotografico realizzato nel progetto di coesione 200,00
Progetto
sociale
I Custodi Sociali in Zona 7 - Progetto per
Genera Societ Cooperativa
contrastare le fragilit sociali nei quartieri 2.000,00
Sociale Onlus
pi a rischio

ente richiedente

INIZIATIVA

PROPOSTA DI
EROGAZIONE
CONTRIBUTO

Sostegno utenti e relative famiglie con


2.200
problemi di Salute Mentale
Iniziativa di formazione volontarie presso la
2.130
Scuola Luigi Cadorna di via Dolci

Ass. Fare Assieme


Mamme a Scuola Onlus
Ass. AMO LA VITA ONLUS

Trasporto malati fragili

Il Grafo

Storie di adole scenti -Storie di comunit


progetto di coesione sociale, raffornzamento
11.600
di comunit e azioni volte a constrate
fenomeni di bullismo ed emarginazione

Impresa
sociale
Culturale Urbano
Ass.Dimensioni Diverse

Mare

2.000

Unity laboratorio di scrittura, rap rivolto ad


adolscenti del quartiere di quarto cagnino 2.400
con il rapper professionista Diamante
Scuola di italiano per gli immigrati +
1.152
preparazione agli esami CILS

Vorrei raccontarvi alcuni di questi progetti nello specifico quello che riguarda la Biblioteca di Baggio
Progetto di Biblioteca di Baggio : la biblioteca un punto culturale del quartiere di Baggio ma
anche di presidio ed teatro di azioni positive da parte delle associazioni e diversi entit che ci
gravitano ma purtroppo anche di tensioni determinate dalla fragilit del territorio. Come
commissione avevano gi affrontato i problemi che sorgevano ed eravamo consapevoli che era
necessario un progetto di pi lungo respiro. Cos appena sono state liberate le risorse abbiamo
chiesto alle diverse entit del territorio assieme agli operatori della biblioteca di sviluppare un
progetto di coesione sociale che svolgesse le funzioni di rafforzamento dei legami di comunit,
valorizzazione delle esperienza positive, coinvolgimenti adolescenti a rischio nel progetto
ampliamento e ripensamento degli spazi . Da qui nato #storie di adolescenti #storie di comunit .
Sar un progetto di mediazione educativa ed integrazione e sar rivolto agli adolescenti i che ora non
utilizzano la biblioteca ma anche ai futuri utilizzatori perch si vorrebbe coinvolgere alcuni alunni
delle scuole di zona .Un grande lavoro sar fatto anche allinterno della biblioteca con gli operatori
che hanno espresso necessit e bisogno di un supporto. Abbiamo anche inserito delle zioni rivolte ai
senzafissa dimora che frequentano la biblioteca. Lobiettivo generale del progetto lo sviluppo di
una comunit educante nei confronti delle nuove generazioni che vivono e abitano il quartiere di
Baggio.
Natale solidale Carte prepagate : questo Natale come lanno scorso abbiamo confermato di
destinare le risorse delle commissioni per un progetto comune di valenza solidale .Il valore totale
di circa 26.000 euro. Daccordo con servizi sociali ed i custodi sociali di zona abbiamo deciso di
destinare le risorse per lacquisto di tessere prepagate per lacquisto di beni alimentari e durevoli da
dare alle famiglie pi bisognose. I nominativi sono stati individuati dai servizi sociali di zona che
gestiranno la distribuzione delle tessere assieme ai Custodi sociali Lanno scorso erano stati
distribuiti i cesti alimentari ma la possibilit di dare le tessere prepagate si rivelata pi efficace. Le
tessere avranno il valore di 50 euro e hanno il vantaggio che potranno essere utilizzate in tutti
supermercati e punti vendita della grande distribuzione. Speriamo che questa decisione porti
sollievo alle numerose persone in difficolt che risiedono in zona. Raggiungeremo circa 450 famiglie
della zona.
Valorizzazione consultori di zona : proprio questo mese dopo una serie di incontri e contatti
stata votata in consiglio una delibera per la valorizzazione dei consultori di zona. Nella nostra
zona ci sono due consultori che offrono servizi come lo spazio adolescenti, incontri gravidanza,
incontri allattamento, incontri mamma bimbo, servizio psicologico, prevenzione e salute sessuale. In
Lombardia i consultori sono oggetto di una complessa riforma con l'obiettivo di trasformarli in
consultori familiari integrati. Ad oggi manca una valutazione degli impatti della riforma per questo
noi vorremmo avere dei dati quantitativi e quantitativi che ci facciano capire in che direzione si sta
andando. I consultori devono svolgere il loro ruolo di presidio e prevenzione della salute femminile e
mantenere il loro know how specifico e le competenze professionali che offrono.

Alice Arienta - Presidente di Commissione


alice.arienta@fastwebnet.it alice.arienta@comune.milano.it

Commissione Mobilit, Ambiente, Energia, Parchi dellOvest, Agricoltura


ENERGIADI: IL SOCIAL ENERGY GAME
Le Energiadi sono un progetto che premia la capacit di una scuola nel coinvolgere studenti,
genitori, amici e cittadini sui temi dell'energia sostenibile, intesa sia come l'energia sociale
(solidariet, cooperazione, unione di intenti) necessaria a consolidare e costruire una comunit che
come l'energia utile a compiere un lavoro.
Le Energiadi sono una vera e propria gara e vince la scuola che, grazie allimpegno delle persone
coinvolte, trasformer pedalando lenergia in corrente elettrica e otterr il punteggio energetico pi
alto in wattora. Partecipare sar facile e divertente come pedalare!
Le Energiadi sono unoccasione per vivere la scuola in modo coinvolgente e aperto al territorio.
Grazie a questa speciale competizione possibile vivere unesperienza divertente che concentra la
fatica e il sudore per raggiungere un obiettivo condiviso: consolidare la comunit scolastica e
aumentare le risorse tecniche a sua disposizione (si veda il premio a proposito).
Inoltre, grazie ai kit didattici e allesperienza pratica, possibile affrontare in modo ludico un tema
affascinante come lEnergia, complesso ma quanto mai importante per il futuro dei pi giovani: in
particolare la sua forma di corrente elettrica sempre pi usata quotidianamente e necessita una
maggior consapevolezza da parte dei suoi utilizzatori!
Obiettivi
-favorire una riflessione attraverso uno strumento ludico ricreativo sulla sostenibilit energetica
-consolidare e rafforzare la relazione tra i diversi attori di una scuola e tra questultima e il territorio
-aiutare le scuole nel ridurre il gap digitale offrendo premi tecnologici per la didattica
Strumenti forniti
-multipostazione bike energy system da 8 biciclette + 1 hand bike (adatta a chiunque voglia
partecipare usando le braccia).
-materiali di comunicazione per favorire la partecipazione
-kit didattico in formato cartaceo e digitale (versione elementari e medie) sul tema energia e
sostenibilit.
Cosa si vince
Le prime tre scuole classificate di ciascun girone saranno premiate con beni e servizi tecnologici per
la didattica, la vincitrice assoluta (la scuola con il punteggio energetico pi alto in assoluto) ricever
premi per circa 10.000 ( monte premi totale di circa 20.000).
Il Consiglio di Zona 7 ha deliberato di aderire al progetto finanziando la
partecipazione delle scuole secondarie di primo grado Negri-Calasanzio e Iqbal Masih.
Maggiori info: www.energiadi.org

Proposte di delibera approvate, ricordo sempre che sono indicate in modo sintetico, rimango a
disposizione per qualsiasi approfondimento:
-

Verifica e revisione al piano di ristrutturazione rete TPL avvenuta in seguito allapertura della
nuova linea M5.

Ivano Grioni Presidente di Commissione


igrioni@yahoo.it

Commissione Scuola ed Educazione


Sono stati esaminati dai consiglieri della nostra commissione numerosi progetti alla luce delle linee
guida che, lo ricordiamo , si richiamano all'integrazione scolastica degli alunni svantaggiati per
disabilit fisiche o psichiche, all'integrazione di alunni stranieri, al recupero delle abilit cognitive
degli alunni che per vari motivi incontrano difficolt nell'itinerario scolastico, o anche alla
valorizzazione delle attivit artistiche e sportive.
Le nostre linee guida cercano di promuovere occasioni formative pi ricche e coinvolgenti
dando spazio anche a interventi che fanno leva sull'immaginazione e la creativit, quali potenti
occasioni per creare un clima di affezione e di socialit scolastica. Si intende in tal modo dare agli
insegnanti che seguono i progetti la possibilit di scoprire e valorizzare attitudini e abilit non
sempre rilevabili nei consueti curricoli scolastici. Ecco perch riteniamo opportuno che teatro,
musica, arte, laboratori siano diffusi e sviluppati nelle scuole del nostro territorio in considerazione
che anche le famiglie possono venire coinvolte in attivit di ampio respiro e fortemente suggestive, e
addirittura la popolazione del quartiere, coinvolta nel progetto 'Ciumbia'. Questo termine gergale
evoca un mondo che non vorremmo perdere, quello della memoria, dei racconti spontanei dei vecchi
del quartiere come ha fatto, ad esempio, la scuola media Benedetto Marcello che ha una particolare
sensibilit nel progettare percorsi sfocianti tra le strade circostanti e tra le persone che ci vivono. La
scuola, dunque, che diventa veicolo di dialoghi allargati, capaci di animare e di dare spessore agli
abitanti e alle loro storie.
Siamo infatti grati alle scuole che hanno fatto un notevole sforzo progettuale per allargare
l'offerta formativa avvalendosi di alcune note associazioni che prestano le loro competenze pi
tecniche e specifiche nella realizzazione di opere teatrali, nella strutturazione di percorsi di
apprendimento specialistici, nella trattazione di argomenti riguardanti la salute, problemi
adolescenziali, l'uso consapevole degli strumenti informatici, l'educazione
all'affettivit, al civismo, a discipline sportive o alle nuove frontiere della scienza. Questi
percorsi hanno talvolta anche sbocchi creativi traducendosi in opere pittoriche, musicali o teatrali
con tutta la complessit che comportano.
Nel corso di questi due mesi abbiamo avuto modo di ascoltare dalla voce degli esperti dettagliati
racconti e spiegazioni di progetti i cui titoli ci limitiamo ad elencare brevemente ma essi di per s
suggeriscono le molteplici attivit a cui danno il via.
Quasi sempre sono venuti in consiglio di zona i dirigenti scolastici e i rappresentanti delle
associazioni a cui si appoggiano i progetti, tutti preventivamente approvati dai consigli d'istituto

Un cane per amico


Topini in biblioteca
San Siro lakers
Di pari passo
Laboratorio di autobiografia
Le parole non dette
La scuola vive...viva la scuola
Ciumbia
Io sono un grande
Be social, be different
Massaua in musica
Imparo il metodo
Sportello psicologico

Siamo lieti di aver potuto dare un contributo consistente alla realizzazione delle numerose attivit
valiate e siamo grati verso il nostro Consiglio di Zona 7 che anche quest'anno ha privilegiato il
mondo della scuola nella distribuzione dei fondi Maap e dei contributi.

Un'altra preziosa occasione di questo periodo stata la


riconferma del consiglio di zona dei ragazzi e delle ragazze. I
nuovi eletti, ben 42, si sono presentati il giorno 24 novembre con
l'entusiasmo e le speranze che hanno animato i loro predecessori
negli anni scorsi. Numerosissime le proposte descritte da quasi tutti i
consiglieri juniores che a turno hanno esposto gli obiettivi da
raggiungere indicando i problemi delle rispettive scuole ma anche
delle zone circostanti.
Ben otto scuole quest'anno parteciperanno a 'Ragazzi in
zona'
sotto la supervisione e l'aiuto dell'associazione
Spaziopensiero. Ad ogni eletto stata distribuita la cartellina
contenente il materiale di lavoro e l'elenco delle prossime tappe da
seguire insieme alla mappa della nostra Zona 7, come strumento di
lavoro per conoscere meglio la topografia di zona. Il prossimo
incontro sar motivo per elaborare le proposte abbozzate e dare ad
esse la forma che le tradurr in delibere o progetti da concordare con i
presidenti di commissione a cui i problemi sollevati fanno
riferimento.
Chiara Labate - Presidente di Commissione
chiaral@tiscali.it
Isabella Barato - Vicepresidente di Commissione
baratoisabella2@gmail.com

Il nostro sincero e affettuoso saluto a Ceo De Carli


Francesco De Carli ci ha lasciato per sempre. Ma Francesco De Carli, era per tutti noi,
semplicemente: Il Ceo. E oggi fa ancora pi male pensare che proprio Il Ceo ci ha
lasciato. Ci ha lasciato improvvisamente, senza aver avuto il tempo di salutarlo. E questa
sera, pensare a lui, ci aiuter a tenerlo vicino, unultima volta. Qui, con noi, tra questi
banchi, dove spesso sedeva per darci un suo contributo, un suo punto di vista.
Ceo amava la nostra Zona. Amava Baggio. Amava Muggiano. Aveva saputo costruire
con le persone che abitano in questi quartieri quel rapporto che i marinai tessono con le
stelle. Ceo era una certezza per tutti, e tutte le volte che ti abbandona una certezza, si
apre un vuoto. Ma questa volta non c unaltra certezza pronta a colmare quel vuoto. E
allora possiamo solo fermarci a pensare, e alla mente tornano solo ricordi confusi. Lo vedi
ancora tra le bancarelle della Sagra di Baggio. Lo vedi mostrare, con quella passione che
lo caratterizzava, vecchie fotografie in bianco e nero, articoli di giornale, oggetti consunti
che hanno una casa solo nella memoria. Lo vedi raccontare un territorio ricco di fontanili
che aveva deciso di far conoscere e tutelare attraverso un Comitato, che oggi piange la sua
scomparsa.
Ceo, proprio come i fontanili che amava, parlava al territorio attraverso un fiume fatto
di articoli, contributi, libri dedicati allagricoltura, allacqua e alle cascine. Una vivace
produzione di saperi che ha saputo incanalare attraverso le pagine del Diciotto prima e del
Rile poi. Strano scherzo di un destino beffardo che ci ha portato via Ceo lo stesso giorno
della distribuzione dellultimo numero del Rile, un mensile che, tanti di noi, avevano
imparato ad apprezzare.
Ceo non era solo un amico era anche un padre e un compagno amorevole. In questaula il
nostro affetto rivolto ai suoi famigliari e specialmente ad Elena, nostra amica e stimata
collega. A lei ci stringiamo in questo momento di dolore e le manifestiamo la nostra
volont di sostenerla e di non lasciarla sola. Ci auguriamo che un giorno la vedremo
ancora splendere con quella sua forza unica e inconfondibile.
Ceo si alzato in volo, leggero come quei dirigibili, di cui ultimamente amava parlare.
Quelli che decollavano dalla Piazza dArmi a cui si stava dedicando con tanta passione.
Ieri sera alcune lanterne si sono librate nei cieli di Baggio. Quelle lanterne sono volate in
cielo per lui e lo hanno raggiunto tra le stelle. Perch se una certezza ti abbandona allora
significa che, da qualche parte, una stella si appena accesa.
Il funerale di Francesco De Carli si svolger domani alle ore 14.30 nella vecchia chiesa di
Baggio, in via Ceriani. Per volere della famiglia si chiede di non comprare fiori ma di fare
donazioni per le realt sociali di quel territorio che Il Ceo amava.