Sei sulla pagina 1di 32

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)

Carlo Trozzi (Techne Consuting srl


srl))
Inventario
delle emissioni
e strumenti di pianificazione
(scenari e modellistica)

Carlo Trozzi
(Techne Consuting srl
srl))
Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Linventario delle emissioni e la


pianificazione della qualit dellaria
Linventario delle emissioni costituisce la base
informativa per:
la zonizzazione del territorio regionale
la valutazione della qualit dellaria allo
stato attuale e la classificazione del
territorio
la valutazione della evoluzione futura
della qualit dellaria
la pianificazione di misure di risanamento
e mantenimento della qualit dellaria
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Linventario per la zonizzazione del


territorio
Larticolo 3 del decreto legislativo n. 155 del 13
agosto 2010 contiene le disposizioni relative alla
suddivisione del territorio regionale in zone ed
agglomerati ai fini della valutazione e gestione della
qualit dellaria
La Regione Siciliana ha approvato la zonizzazione del
territorio con D.A. 97/GAB del 2012.
In base alle indicazioni fornite dal decreto la
zonizzazione ha tenuto conto del carico emissivo
(proveniente dal precedente aggiornamento
dellinventario) del grado di urbanizzazione e delle
caratteristiche orografiche e meteo-climatiche del
territorio.
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Zonizzazione del territorio

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Linventario per la valutazione della


qualit dellaria
Ai sensi dellarticolo 5 del D.Lgs. 155/2010 per la
Valutazione della qualit dellaria ambiente nelle zone
e negli agglomerati sono introdotte delle soglie di
valutazione sulla base delle quali:
in caso di superamento delle soglie stesse le
misurazioni in siti fissi sono obbligatorie e possono
essere integrate da tecniche di modellizzazione o
da misurazioni indicative al fine di fornire un
adeguato livello di informazione circa la qualit
dellaria ambiente
se le concentrazioni sono inferiori alle soglie, sono
utilizzate, anche in via esclusiva, tecniche di
modellizzazione o di stima obiettiva
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modellistica della qualit dellaria


Per la valutazione della qualit dellaria nella
Regione Siciliana stato in passato (2008)
utilizzato il modello Calpuff ed i due modelli
meteorologici MM5 e Calmet contenuti nella
suite modellistica della Regione Siciliana
I modelli sono stati utilizzati sia allo stato attuale
che in scenari futuri
Pi recentemente nelle applicazioni in altre regioni
italiane ampiamente utilizzato da Techne
Consulting anche il modello Chimere che tiene
conto anche degli effetti fotochimici
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modelli di qualit dellaria


CALPUFF un modello Lagrangiano Gaussiano a
puff, non stazionario, multistrato e
multispecie, adottato dallUS-EPA come
modello ufficiale nello studio della
dispersione di ossidi di azoto, ossidi di zolfo,
polveri ed altri inquinanti inerti.
Chimere un modello euleriano numerico
tridimensionale di dispersione e trasporto
fotochimico sviluppato dall'Istituto Pierre
Simon Laplace, il LISA del CNRS e dall'INERIS
francese
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modello meteo MM5


Il modello MM5 V3 un modello meteorologico
ad area limitata, non idrostatico, che tiene
conto della morfologia del territorio,
sviluppato per simulare o predire la
circolazione atmosferica a scala regionale o a
mesoscala
Il modello sviluppato dalla Penn State
University e da NCAR e soprattutto
sostenuto da una folta comunit
internazionale di utilizzatori e sviluppatori nel
campo della fisica atmosferica, che hanno reso
questo modello tra i pi usati e pi stabili
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modello meteo Calmet


I dati meteorologici di ingresso per il modello
CALPUFF sono prodotti dal modello
meteorologico CALMET, che include un
generatore diagnostico del campo del vento e
un modello micrometeorologico per lo strato
limite planetario.
Il generatore diagnostico si basa su unanalisi
obiettiva e su trattamenti di
parametrizzazione delle correnti di gradiente,
degli effetti cinematici e di attrito del terreno
e su una procedura di minimizzazione della
divergenza.
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Applicazione modello CALPUFF


Emissioni attuali
di inquinanti
dellaria

Reperimento
dati centraline
meteo

Dati centraline
meteorologiche

Reperimento
dati da modelli
europei o
nazionali

MM5

Emissioni future
di inquinanti
dellaria

CALM ET

Preprocessori
emissioni

Campi
meteorologici
tridimensionali

Dati meteorologici
a mesoscala

CALPUFF
Concentrazioni al
bordo

Indici legislativi stimati


(medie, superamenti, ecc.)
Concentrazioni
stimate
Mappe delle
concentrazioni
stimate

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Schema di applicazione modellistica


Inventario
emissioni su base
oraria, maglie 1-3
km, singola specie
chimica

input

Modelli di
diffusione e
fotochimici

Concentrazioni su tutta
la regione e dettaglio su
aree specifiche

Dati
centraline
chimiche
Palermo, 10 Luglio 2015

Validazione modelli

input

Dati
meteo

output

Dati campagne
di monitoraggio

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Domini dei modelli meteorologici

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Domini del modello Calpuff

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modellistica atmosferica (Calpuff)


media annuale ossidi di azoto

Nota: risultati relativi al 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modellistica atmosferica (Calpuff)


media annuale ossidi di zolfo

Nota: risultati relativi al 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modellistica atmosferica (Calpuff)


media annuale particolato (PM10)

Nota: risultati relativi al 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Linventario per la valutazione


dellevoluzione delle emissioni e
della qualit dellaria
Sulla base del quadro emissivo aggiornato, potr essere
definito lo scenario tendenziale, che rappresenta i livelli
emissivi e le concentrazioni in aria ambiente future (2020,
2025) nellipotesi in cui non siano adottate ulteriori misure
oltre a quelle gi stabilite dalla normativa nazionale e/o
regionale e dalla pianificazione regionale
La previsione dello scenario tendenziale d unindicazione
della possibile evoluzione delle emissioni nel caso in cui non
sia adottata alcuna misura di piano
A tale previsione quindi associata la stima delle
corrispondenti concentrazioni in aria ambiente.
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modello per gli scenari emissivi


Gli scenari sono stati realizzati con il modello Prem.com
Negli scenari, le emissioni diffuse, lineari e puntuali agli anni
successivi sono stimate a partire dalle emissioni allanno base
ed opportuni fattori regionali per la proiezione dellindicatore
di attivit (consumi di combustibili, produzioni, consumi di
materie prime, popolazione, ecc.) ed opportuni fattori per la
proiezione dei fattori di emissione dello specifico inquinante.
Inoltre il modello permette di modellare con opportuni
specifici fattori per la proiezione dellattivit e dei fattori di
emissione variazioni di uno specifico comune, o di una
specifica linea o di una specifica sorgente puntuale della
regione.
Infine possibile inserire nuovi contributi assoluti
allinquinamento della zona (ad esempio nuove attivit), nuove
sorgenti lineari di emissione e nuove sorgenti puntuali (nuove
unit o eventualmente nuovi stabilimenti).
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Modello proiezione emissioni

Nuove emissioni

Fattori di proiezione
socioeconomici

Fattori di proiezione
tecnologici

PREM o E2Gov Projection

Inventario
emissioni

Palermo, 10 Luglio 2015

Emissioni previste in
futuro

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione delle emissioni regionali di Nox


scenario tendenziale
140.000
120.000
100.000
80.000
60.000
40.000
20.000
0
2005
01

2010
02

03

04

2015
05

06

07

08

2020
09

10

11

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione delle emissioni regionali di PM10


scenario tendenziale
8.000
7.000
6.000
5.000
4.000
3.000
2.000
1.000
0
2005
01

2010
02

03

04

2015
05

06

07

08

2020
09

10

11

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Utilizzo degli Strumenti Regionali per la


Pianificazione
Emissioni future su
base oraria, maglie
1-3 km, singola
specie chimica

input
input

Concentrazioni
future stimate su
tutta la regione
politiche

Palermo, 10 Luglio 2015

Modelli
validati

Dati
meteo

output

obiettivi

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione della qualit dellaria


nello scenario tendenziale

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Superamenti dei limiti sulla qualit dellaria


nello scenario tendenziale

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Linventario per la pianificazione


della qualit dellaria
Successivamente sono definiti scenari di piano contenenti
misure per la riduzione delle emissioni di inquinanti dellaria.
Ladozione di misure ai sensi dellarticolo 9 del D.Lgs.
155/2010 ha come obiettivo la riduzione dei livelli emissivi che
principalmente contribuiscono alle situazioni di superamento
al fine di ridurre le concentrazioni in aria ambiente e risolvere
le criticit ambientali, giungendo al rispetto dei valori limite su
tutto il territorio ed al mantenimento delle concentrazioni al di
sotto di essi.

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione delle emissioni negli scenari


Andamento emissioni totali NOX per vari scenari
Zona Palermitana
2005

2010

2015

2020

8000,00
7000,00
6000,00

Mg

5000,00
4000,00
3000,00

Tendenziale
Piano Hp Bassa
Piano Hp Media
Piano Hp Alta

2000,00
1000,00
0,00

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione delle emissioni negli scenari


Andamento emissioni totali PM10 per vari scenari
Zona di Gela
2005

2010

2015

2020

200,00
180,00
160,00
140,00

Mg

120,00
100,00
80,00

Tendenziale
Piano Hp Bassa
Piano Hp Media
Piano Hp Alta

60,00
40,00
20,00
0,00

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Qualit
dellaria nei
differenti
scenari

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Superamenti
dei limiti
sulla qualit
dellaria nei
differenti
scenari

Nota: risultati con base 2005 prodotti in precedenti attivit della Regione Siciliana
Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione del sistema modellistico: Calpuff


CORINE Land
Cover 2006

Dati Meteo
Regionali

Uso suolo e
parametri
geofisici

preplucmet

Dati Meteo
Sovraregionali

MM5

Elaborazioni meteo
modellistiche MM5

calmm5
prepmetsrf

File
TXT
esterno

Dati
meteo
orari in quota

PREM
Prevision

APEX
E2Gov

CALMET
apexemis

CALPUFF
Emissioni
antropogeniche
e biogeniche

Chiusura punti
di emissione

Palermo, 10 Luglio 2015

Nuovi punti
di emissione

calpost

Concentrazioni orarie di
inquinanti sul dominio scelto
(valutazione su richiesta)

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione del sistema modellistico: Chimere


File TXT
esterno

APEX
E2Gov

MEGAN

Dati Meteo
Regionali

Dati Meteo
Sovraregionali

GLOBCOVE
R

prep_landuse
Dati meteo da
modellistica MM5

MM5
PREM
Prevision

interf_mm5
Emissioni
biogenich
e

prepemis

Uso
suolo

prepmega

Meccanismo
chimico scelto
Parametri
aerosol

diagmet

CHIMERE
chem_prep
Chiusura
punti
emissione

di

Emissioni
antropogenic
he

Condizioni al
contorno
dominio base

chimpost

Nuovi punti
di
emissione

Concentrazioni orarie
inquinanti su tutta
regione

Palermo, 10 Luglio 2015

di
la

Regione Siciliana

Inventario delle emissioni e strumenti di pianificazione (scenari e modellistica)


Carlo Trozzi (Techne Consuting srl
srl))

Evoluzione del sistema modellistico


Post-processing
Concentrazioni
orarie di
inquinanti
sul dominio
geografico
considerato

convconc
(emissioni
biogeniche)

Indice sintetico di
qualit dellaria

Grafici di andamento delle


concentrazioni orarie su
singoli punti del dominio

Medie giornaliere,
mensili, annuali di
concentrazione

Numero di superamenti, per


ogni maglia del dominio,
degli indici legislativi

Massimi valori di
concentrazione nel
periodo considerato

Mappe vettoriali
e raster sul
dominio

Palermo, 10 Luglio 2015

Regione Siciliana