Sei sulla pagina 1di 2
ey COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINI Provincia di Palermo DETERMINAZIONE DEL SINDACO N. 13 del 4 Giugno 2009 OGGETTO: “Inquadramento del dipendente Croce Antonio, Comandante della P.M, nella qualifica apicale categoria giuridica “D3”. IL SINDACO visto Vart.51 della legge 8 giugno 1990, n.142, recepita con modifiche dall'art.1 della L.R, 11.12.1991, n.48, nel testo sostituito dall’art.12 della L.R. 1n.30/2000; visto il D.Lgs. 30 marzo 2001, n.165 € suc visto art. della legge 15 maggio 1997, n.77; visto \'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23; ritenuta, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati; sive modificazioni ed integrazioni; premesso - che con istanza prot. 7376 del 5 giugno 2008, il dipendente Croce Antonio, Comandante della P.M., ha richiesto Vinquadramento nella qualifica apicale categoria giuridica “D3” in quanto mera esccuzione di disposizione normativa nel caso di costituzione del Corpo di Polizia Municipale e di potersi fregiare conseguentemente, del grado di Maggiore; - che al suddetto dipendente, con atto della Giunta Comunale N. 214 del 23 dicembre 2003, & stata attribuita la qualifica di Comandante della Polizia Municipale con relativo inquadramento nel corrispondente posto della dotazione organica; visto il comma 3 dell’articolo 6 della L.R. n. 17/90, il quale recita espressamente che “4. I Comandante del Corpo di Polizia Municipale ¢ collocato al livello apicale del'Ente ...."5 rilevato che con atto consiliare n, 86 del 12 ottobre 1994, & stato costituito il “Corpo 4i Polizia Municipale” considerato che la qualifica apicale dell’Ente corrisponde alla categoria giutidica "D3": dato atto, inoltre, che il grado corrispondente alla qualifica apicale del’ente categoria giuridica “D/3” spetta ai Comandanti che hanno compiuto cinque anni di servizio nel ruolo ai sensi del Decreto Assessoriale 17 Maggio 2006 e che, nello specifico, il il dipendente Croce Antonio @ stato nominato nel ruolo di Comandante della P.M. in data | gennaio 2004 ¢ che, pertanto, rientra in tale ipotesis fitenuto, pertanto legittima Vistanza del citato dipendente e di dovere, di conseguenza procedere, ad inquadrare il medesimo nella categoria giuridica “D3”, autorizzandolo a fregiarsi del grado di Maggiore cosi come previsto dal Decreto Assessorato regionale Famiglia, Politiche Sociali e Autonomie Locali del 17 maggio 2006 dato atto che tale inquadramento non comporta variazione nella dotazione organica complessiva, trattandosi di mero inquadramento per previsione di legge vista la legge n. 65/86; vista la LR. 0, 17/90; visto il Decreto Assessorato regionale Famiglia, Politiche Sociali ¢ Autonomic Locali del 17 maggio 2006 DETERMINA per le considerazioni e ragioni indicate in premessa, J) Attribuire al Comandante del Corpo di P.M. il grado corrispondente alla qualifica apicale dell’ente che in questo Comune corrisponde alla categoria giuridica “D/3”, 2) Inquadrare il dipendente Sig. Croce Antonio, Comandante del Corpo di P.M. nella categoria giuridica “D3”, 3) Autorizzare il suddetto dipendente a fregiarsi del grado di “Maggiore” secondo i distintivi di qualifica indicati nella tabella “B” annessa al Decreto Assessoriale 17 maggio 2006. 4) Dare mandato all Ufficio Personale, di predisporte gli atti necessati 5) Dare atto che il presente provvedimento non comporta vatiazione nella dotazionc organica complessiva trattandosi di mero inquadramento per previsione di legge. IL SINDACO Prof. Gaspare Portobello