Sei sulla pagina 1di 9

Pallanuoto

Interventi

LOrtigia vince e pensa


ai play off
per la serie A1

Siracusa crocevia
del traffico
di stupefacenti
a pagina sei

Quotidiano della Provincia di Siracusa

a pagina quindici

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 17 maggio 2015 Anno XXVIIi N. 114 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Politica. Il 18 giugno ludienza per le eventuali eccezioni

Open Land: confermata dal Ctu


la stima del maxi risarcimento

La stima del Ctu di 20 milioni e 400 mila euro


di Concetto Alota

EDITORIALE

Il Ctu nominato dai giu-

Quando
la politica
abdica
di Giuseppe Bianca

Con

lapertura del cinquantunesimno ciclo di


spettacoli classici al teatro
greco di Siracusa, si apre
una stagione estiva che si
prevede abbastanza articolata per la provincia di
Siracusa e per il capoluogo
in particolare. Si ripongono in questa stagione che
sta per entrare, le maggiori
aspettative soprattutto da
parte degli operatoti economici che hanno puntato
tutto sullindustria del turismo e in particolare nel
periodo delle rappresentazioni classiche.

E tornato libero dopo


poche ore dallarresto carcere di Cavadonna Emanuele Montalto.

llospedale Umberto I di
Siracusa la scorsa notte
stato effettuato un prelievo
multiorgano su Giulia.

A pagine tre

A pagine cinque

A pagine quattro

cronaca

Pranzava
gratis: preso
e scarcerato

cronaca

Espiantati
gli organi
di Giulia
A

In scena la seconda tragedia

Lunghi applausi
per Ifigenia
in Aulide di Tiezzi

DROGA

Scena
muta
dei Messina

dici del Cga per redimere la vicenda legata alla


querelle tra il Comune
di Siracusa e la famiglia
Frontino, ha depositato
e ha notificato alle parti
in causa la perizia, determinando cos la somma
finale del danno da rimborsare allOpen Land
nella misura complessiva
e definitiva di 20 milioni e
quattrocentomila euro.

i sono avvalsi della facolt di non rispondere i primi


quattro indagati coinvolti
nelloperazione Euripide-Mammona, portata a
termine venerd scorso dai
carabinieri.

A pagina due

A pagine quattro

Grandi

emozioni questa sera al Teatro Greco di


Siracusa per il debutto della tragedia Ifigenia in
Aulide di Euripide. La seconda giornata del cinquantunesimo ciclo di spettacoli classici.
A pagine nove

Falso avvocato prometteva


posti di lavoro per soldi
Riusciva

a essere
convincente al punto
da farsi consegnare i
soldi, che, a suo dire,
erano necessari per
lacquisto del vestiario.
A pagine sette

Cronaca di Siracusa 2
AUGUSTA

Stamattina
Sviluppo
politiche
industriali

Sicilia 17 maggio 2015, domenica

na conversazione su Sviluppo e politiche industriali. Sar


questo largomento principale
dellincontro in programma questa mattina, nei locali dellAutorit portuale di Augusta.
Il dibattito prender il via alle 10
e si inserisce nel cammino verso
Spero 2020. Il futuro fare

17 maggio 2015, domenica

insieme, liniziativa organizzata


dallassociazione Tempi Nuovi
e in programma il 6 e 7 giugno nei
locali dellex Spero in via Elorina
a Siracusa. Si tratta della terza
tavola rotonda, dopo quelle su
Giovani e futuro e Turismo
agroalimentare, organizzate
nel percorso di avvicinamento

a Spero 2020. A confrontarsi


su come coniugare lo sviluppo
e le politiche industriali saranno Alberto Cozzo, commissario dellAutorit portuale di
Augusta e Dario Ticali, docente
delluniversit Kore di Enna ed
ex presidente della Commissione
istruttoria

l Ctu nominato dai


giudici del Cga per
redimere la vicenda
legata alla querelle tra
il Comune di Siracusa
e la famiglia Frontino, ha depositato e
ha notificato alle parti in causa la perizia,
determinando
cos
la somma finale del
danno da rimborsare
allOpen Land nella
misura complessiva

e definitiva di 20 milioni e quattrocentomila euro. Il Comune


di Siracusa potr, se
vuole, far fronte al
pagamento, oppure
aspettare il 18 giugno
si terr la programmata udienza dinanzi
al Cga. In quella sede
i legali del Comune
di Siracusa potranno
avanzare le proprie
eccezioni. Nessun fal-

limento in vista come


aleggiato da qualcuno
ma solamente soluzioni alternative, come
ad esempio la rateizzazione del pagamento o laccensione di
un mutuo decennale;
cos come risulterebbe dallesposto presentato dallavvocato
Giuseppe Calafiore
in merito qualche settimana fa e di cui la

di Giuseppe Bianca

Con lapertura del cinquan-

In foto, il centro commerciale Open Land.

Procura di Siracusa
ordin lacquisizione
dei relativi atti dufficio. Nella generalit,
la questione dordine giudiziario si pu
considerare chiusa;
la perizia depositata
il suggello di scontri e di tanti anni in
cui la carta bollata
stata la protagonista
assoluta, ma non sono
mancate luci e om-

bre, grida e sussurra,


mentre il risvolto del
processo penale per
la mancata concessione necessaria per
la realizzazione del
centro
commerciale nella vecchia sede
della Fiera del Sud,
ancora in corso presso
il tribunale in composizione monocratica.
Il Cga aveva disposto la nomina di un

Pochi trasferimenti
Il sindaco di Pachino
fa sciopero della fame
protesta clamorosa, per attrarre
a se lattenzione delle istituzioni
sulle disastrose condizioni delle casse comunali, messe in seria
difficolt dai ritardi nel ricevere i
trasferimenti ordinari.
Il sindaco di Pachino, Roberto
Bruno, da luned dar vita ad
uno sciopero della fame ad oltranza. Continuer a lavorare nel
suo ufficio a palazzo di Citt ma
si asterr dalla tradizionale alimentazione.
A Pachino il Comune in forte
sofferenza. Non si riescono a pagare gli stipendi dei dipendenti e

anche il pagamento dei canoni alle


aziende che si occupano di servizi di
pubblica utilit in costante ritardo. Una emergenza vera e proprio.
Nonostante i continui solleciti, da
Roma e Palermo solo vaghe rassicurazioni. Non bastano pi per il sindaco Bruno che da luned inizier il
suo sciopero della fame.
Come
consigliere
nazionale
dell'Anci sono vicino all'azione clamorosa che il sindaco di Pachino
metter in atto a partire da domani - afferma Salvo Sorbello, consigliere dellassociazione nazionale
dei comuni italiani - per protestare contro le difficolt economiche

garantito il pagamento delle spettanze relative alla mensilit di aprile gi


nei primi giorni della prossima settimana. Una soluzione che ha convinto
i rappresentanti sindacali a revocare l'astensione dal lavoro e lo stato di
agitazione con il blocco delle attivit di straordinario che duravano da
alcuni giorni. Il servizio di raccolta dei rifiuti con lo spazzamento delle
strade sar cos regolarmente garantito. Torna cos il sereno anche in
vista del maggior afflusso di turisti previsto in citt per assistere alle
Rappresentazioni classiche al Teatro greco ed all'ondata di caldo di questi
ultimi giorni che poteva causare rischi sotto il profilo igienico in caso
di interruzione del servizio.

La politica cede ai dirigenti


e tutto finisce in fallimento

scatta da domani mattina

Il sindaco di Pachino inscena una

el corso della riunione convocata dai dirigenti dell'Igm, in contrada


Bondif insieme ai segretari provinciali di Cgil Ambiente, Fit Cisl,
Uil, Ugl Ambiente, Fiadel Ambiente, Filas e Cobas, stato revocato
lo sciopero per la raccolta dei rifiuti e lo spazzamento delle strade in
citt indetto dai sindacati per luned e marted. L'accordo stato siglato
venerd dall'amministratore unico dell'azienda Giulio Quercioli che ha

Cronaca di Siracusa

editoriale. le falle della gestione della cosa pubblica

il ctu deposita la perizia definitiva

AllOpen Land
un risarcimento
da venti milioni
e 400 mila euro

Revocato lo sciopero
degli operatori ecologici

Sicilia 3

in cui si trova il suo Comune. Sono


tanti i Sindaci costretti a fare i conti con una situazione assai gravosa,
che non vede purtroppo il coinvolgimento della Regione e del Governo
nazionale.
Una situazione comune a molti enti
pubblici locali che hanno il serio
problema di come sbarcare il lunario quando non riuscire a fare
quadrare i bilanci, atteso che la crisi economica ha davvero stravolto
ogni previsione. Come quella del
sindaco di Pachino potrebbe scattare la protesta di altri primi cittadini, che sono nelle stesse condizioni o
anche peggio.

consulente
tecnico
per quantificare lammontare della somma che il Comune di
Siracusa dovr corrispondere alla societ
Open Land a titolo
di risarcimento per
i danni causati dalla
mancata concessione
alla realizzazione del
centro commerciale
al quartiere fieristico
dellEpipoli. Il Cga
ha emesso la relativa
sentenza respingendo
il ricorso incidentale
presentato dal Comune capoluogo e
dichiarando nulla la
determina dirigenziale del 2013.
I giudici hanno anche
in parte respinto il ricorso dellOpen Land
srl, ritenendo incongrua la somma di 36
milioni di euro richiesta dallOpen Land a
titolo di risarcimento.
In buona sostanza, a
giudizio del Cga, la
somma in questione
dovrebbe essere ridotta di un terzo. Limporto complessivo
stato oggetto di valutazione da parte del
dottore commercialista Salvatore Pace,
che ha ricevuto formale incarico dal Cga
a rispondere a una serie di quesiti.
Concetto Alota

tunesimno ciclo di spettacoli classici al teatro greco di


Siracusa, si apre una stagione estiva che si prevede
abbastanza articolata per la
provincia di Siracusa e per
il capoluogo in particolare.
Si ripongono in questa stagione che sta per entrare,
le maggiori aspettative soprattutto da parte degli operatoti economici che hanno
puntato tutto sullindustria
del turismo e in particolare
nel periodo delle rappresentazioni classiche dove, secondo la statistica del passato si sempre raggiunto il
massimo livello di presenze
e quindi di produttivit.
Ma bisogna fare tesoro degli
errori degli anni passati per
non ricadere sempre nella
stessa trappola. Gli operatori turistici sono ormai con
lacqua alla gola. Gli alberghi chiudono nella stagione invernale e rimangono
semi vuoti in quel periodo
di massima presenza, in te-

In foto, dirigenti.

oria. Loccupazione segna


il passo e le difficolt per
le famiglie aumentano in
maniera esponenziale fino
a ridurli alla disperazione;
e senza volere entrare nei
meriti sociali di un comportamento che vede tanti padri
di famiglia vedere soffrire i
propri figli, diventa inquietante come tante persone
per bene siano costretti gio-

coforza ad occuparsi di attivit poco lecite se non del


tutto illecite come ad esempio la collaborazione con
trafficanti di droga o altre
attivit satellite della malavita organizzata.
Una musica assordante per
le orecchie della pubblica opinione che non comprende nella maggioranza
dei casi i veri motivi per i

quali delle persone che fino


a qualche giorno fa si salutavano in maniera cortese,
di colpo diventano la pecora
nera.
Di ci bisogna farne virt
poich gli aspetti della societ moderna sono ormai
irreversibili se non intervengono fattori nuovi e scelte
oculate da parte della mano
pubblica e in particolare

delle amministrazioni locali. Le incertezze politiche si


ripercuotono sulla serenit
di chi investe sul territorio. E che ad onor del vero
diventano sempre meno,
osteggiati da una sub cultura capace di annientare anche le idee pi innovative e
che porterebbero ricchezza
al territorio, collegata alla
nostra naturale posizione
geografica e alla vocazione
turistico- culturale oltre che
marinara. Tutti fattori riconosciuti nel mondo ma che
trovano nel senso pratico
delle cose una serie di difficolt.
Sono finiti i tempi del posto
di lavoro sicuro in un ente
pubblico locale controllato dalla politica. E passata
tanta acqua sotto i ponti ed
oggi ci troviamo con un carico di denaro pubblico per
sopperire alla grande quantit di falle che la macchina politico-amministrativa
non riesce pi a contenere.
Si parla sempre pi di fallimento della gestione della
cosa pubblica. Per giunta,
la riforma della pubblica
amministrazione, che voleva passare ampi poteri ai
dirigenti, togliendo ai politicanti la scelta e lultima
decisione, oggi tutto questo
si rivelato un fallimento e
un boomerang sotto gli occhi di chi avrebbe dovuto
essere pi oculato e forse
pi preparato.

il ministero della difesa d il via libera al trasferimento

Carabinieri e avieri convivranno


nella base di via Elorina
I militari dellArma trovano la loro nuova sede

presso laeronautica militare che convivranno


allinterno della base di via Elorina. La notizia
giunge dal ministero della Difesa ha dato il via
libera al trasferimento del comando provinciale
dellArma dallattuale sede di viale Tica allarea
che ospita le attivit del Distaccamento aeronautico.
Una decisione arrivata dopo un iter andato avanti
per mesi e che a novembre del 2014 aveva avuto
la prima importante accelerata con il s al trasferimento da parte del generale Pasquale Preziosa,
capo di stato maggiore dellAeronautica. Dopo
i sopralluoghi in via Elorina e lelaborazione di

uno studio di fattibilit arrivato nei giorni scorsi il s definitivo alloperazione.


LArma provinciale guidata dal col. Mauro Perdichizzi, andr a occupare unala dellarea del
Distaccamento consentendo un risparmio importante sul pagamento dellaffitto che attualmente
si paga per viale Tica, 400 mila euro lanno. La
scelta della nuova sede solo abbatter i costi ma
fornir allArma una sede e locali pi adeguati e
funzionali sia dal punto di vista logistico che dei
servizi.
Ma soprattutto per garantire una maggiore sicurezza alla cittadinanza. Parte dei locali potranno
essere utilizzati come foresteria, soprattutto in

un periodo come quello attuale in cui molti


militari sono impegnati nelle attivit legate
allemergenza immigrazione.

Cronaca di Siracusa 4

i sono avvalsi della


facolt di non rispondere
i primi quattro indagati
coinvolti nelloperazione
Euripide-Mammona,
portata a termine venerd
scorso dai carabinieri del
nucleo investigativo del
Comando provinciale di
Siracusa, con il coordinamento della Dda di Catania attorno a un gruppo,
accusato di associazione
per delinquere finalizzata
al traffico di sostanze stupefacenti.
Il Gip del Tribunale di
Catania, Loredana Valeria
Ketty Pezzino, che ha emesso lordinanza di custodia
cautelare a carico delle
trenta persone a vario titolo
coinvolte nellinchiesta, ha
interrogato nel carcere di
Cavadonna i primi quattro
indagati. In particolare
sono comparsi dinanzi al
giudice Angelo, Carmelo
e i due Francesco Messina,
che sono stati raggiunti dal
provvedimento di custodia cautelare in carcere.
Linterrogatorio, per,
durato pochi minuti perch
i quattro, che hanno affidato la difesa agli avvocati
Giambattista Rizza e Junio
Celesti, hanno fatto scena
muta al cospetto del Gip,
avvalendosi, quindi, della

Sicilia 17 maggio 2015, domenica

operazione euripide-mammona

Scena muta
dei primi quattro
indagati

In foto, Angelo e Carmelo Messina.

facolt di non rispondere.


Quella dei componenti
della famiglia Messina
sembra essere la posizione
pi delicata rispetto alle
altre perch sussisterebbero
i riscontri alle dichiarazioni

del collaboratore di Giustizia, anchegli coinvolto in


uno degli arresti nel corso
delle indagini, mentre trasportava un carico di droga
e dopo qualche mese ha
deciso di lasciare la de-

tenzione per raccontare ai


magistrati della direzione
distrettuale antimafia come
funzionava il meccanismo
dellapprovvigionamento e
del successivo trasporto di
quantitativi di droga.

Si svolger domani alla chiesa dei Cavalieri di Malta

Cure palliative: workshop


per infermieri e psicologi

Si svolger luned 18 maggio, dalle 8.30 alle 18.00,

nella Sala Conferenze della ex Chiesa dei Cavalieri di


Malta in Ortigia il workshop di formazione per medici
e psicologi nelle cure palliative dal titolo Traiettorie
di vita. La persona malata, la famiglia, lequipe. a
giornata di formazione professionale per 40 medici
chirurghi, psicologi e infermieri sulla gestione delle
relazioni tra la persona malata, la famiglia e lequipe
medica dal momento della diagnosi clinica di una
malattia oncologica e lungo il suo decorso. Traiettorie
di vita che, abbandonando i loro percorsi paralleli, si
intrecciano sinergicamente per dare il sostegno necessario al malato nel momento della sua massima fragilit.
Organizzato dallAssociazione Amici dellHospice
Siracusa, con il patrocinio del Comune di Siracusa,
dellHospice Kairs e dellAsp di Siracusa, dellOrdine
dei Medici di Siracusa, dellOrdine degli Psicologi Nazionale e di Sicilia, della Societ Italiana Cure Palliative
(SICP), dellIPASVI e di C.I.A.O. Onlus, il workshop
dal titolo Traiettorie di vita. La persona malata, la
famiglia, lequipe avr come relatrice deccezione
Lea Baider, docente di Psicologia medica e Direttrice
dellUnit di Psiconcologia presso lIstituto di Oncologia e Radioterapia Hadassah University Hospital di
Gerusalemme, in Sicilia per la prima volta.
Nella prima parte della mattinata e dopo i saluti di
Gaetana Zito, Presidentessa dellAssociazione Amici
dellHospice Siracusa, interverranno: Gerardo Alongi,
Coordinatore Direttivo SICP Sicilia e Responsabile
UO Hospice Agrigento; Fulvio Giardina, Presidente

del Consiglio Nazionale dellOrdine degli Psicologi


e Presidente dellOrdine degli Psicologi di Sicilia;
Giovanni Moruzzi, Responsabile UO Hospice Kairs
Siracusa; Tania Piccione, Consigliere di Macro Area
Sud & Isole SICP; Samantha Serpentini, Dirigente
Psicologo Bassano del Grappa; Concetta Serravalle,
Dirigente medico UO Hospice Kairs Siracusa. Lanalisi
dello stato dellarte del Tavolo tecnico degli psicologi in
Cure Palliative Sapere Aude chiuder questa tornata
di relazioni. La malattia spiega Giuseppina Digangi,
coordinatrice e responsabile scientifico del workshop -
sconvolgimento di un equilibrio, personale e familiare.
Anche il sistema relazionale ne risente, nuove figure
(medici, infermieri) prepotentemente entrano a far
parte della vita della persona malata: traiettorie di vita
diverse che si incrociano, che convivono e intrecciano la
propria quotidianit, pur conservando ruoli e sentimenti
diversi. Un nuovo sistema relazionale che deve essere
gestito nella sua complessit affinch non si trasformi
in una nuova solitudine per la persona malata. Questo
workshop esperienziale conclude la Digangi - un
valido contributo scientifico alla formazione dei medici
e degli psicologi nelle cure palliative. Siamo orgogliosi
ed entusiasti della presenza della professoressa Baider
che, integrando gli aspetti teorici con lesperienza
pratica, ci guider in questo percorso di costruzione
di una equilibrata relazione tra paziente, familiari ed
equipe medica attraverso lattivazione di un virtuoso
circuito comunicativo al centro del quale c la dignit
e il prendersi cura dellammalato.

Sicilia 5

17 maggio 2015, domenica

rosolini

Coltivava
droga
in terrazza
Arrestato

Nel corso della sera-

ta di ieri 16 maggio,
nellambito di mirati
servizi finalizzati alla
prevenzione e repressione dello spaccio di
sostanze stupefacenti
nel comune di Rosolini, i Carabinieri della
locale Stazione hanno
tratto in arresto, per
detenzione ai fini di
spaccio di sostanza
stupefacente Marcello
Anfuso, catanese di
48 annidi fatto domiciliato a Rosolini, con
precedenti di polizia.
I Carabinieri, insospettiti dalle frequentazioni dellarrestato
e dallinsolito via vai
dalla sua abitazione
di persone gravitanti nel mondo degli
stupefacenti, hanno
deciso di procedere
ad una perquisizione
personale e domiciliare nei confronti
delluomo. Lattenzione dei militari si
subito concentrata in
un piccolo terrazzo
dellabitazione ove
sono state rinvenute
28 piante di canapa
indiana gi fiorite, di
altezza media di 50
centimetri circa.
Nel prosieguo delle
operazioni di perquisizione, nella camera
da letto delluomo, i
militari hanno rinvenuto 1 bilancino
elettronici di precisione, materiale vario
necessario per la
suddivisione in dosi
ed il confezionamento dello stupefacente
nonch, in un vaso di
vetro, 31 grammi di
marijuana gi essiccata e pronta per
essere ceduta.
Il tutto stato sottoposto a sequestro dai
Carabinieri. Larrestato, espletate le
formalit di rito,
stato tradotto presso
la propria abitazione
al regime degli arresti
domiciliari in attesa
della celebrazione
del rito direttissimo
presso il Tribunale di
Siracusa.

Cronaca di Siracusa

protagonista emanuele montalto

Pranzi e cene
gratis: arrestato
ma poi scarcerato

In alto, Emanuele Montalto.

E tornato libero dopo Il Gip ha convalidato larresto operato dai carabinieri


poche ore dallarresto
di Ortigia ma lo ha rimesso in libert
carcere di Cavadonna
Emanuele Montalto, il
42enne siracusano, arrestato dai carabinieri
al culmine di una serie
di indagini con appostamenti e visione delle
telecamere della videosorveglianza, davanti
ad alcuni locali pubblici
dove avrebbe consumato pranzi e cene senza
pagare.
Luomo, che ha affidato
la propria difesa allavvocato Junio Celesti,
comparso ieri mattina dinanzi al Gip del
Tribunale di Siracusa,
Stefania Scarlata, per
sottoporsi allinterrogatorio di garanzia. Mentre il pubblico ministero
Antonio Nicastro, ha
insistito per la conferma
della misura cautelare

in carcere per Montalto,


non fossaltro per la sua
caratura criminale e per
la consistenza dellaccusa di estorsione che
gli stata rivolta, il
giudice per le indagini
preliminari ha ritenuto
s di dovere convalidare larresto operato dai
carabinieri della stazione di Ortigia, ma di non
applicare alcuna misura
restrittiva ritenendo gi
sufficiente la prescrizione della sorveglianza
speciale. Montalto, che
stato arrestato nellottobre scorso nellambito delloperazione Vicolo cieco, era stato
preso di mira dai carabinieri per comprendere
se, in mancanza di una

stabile
occupazione,
continuasse a delinquere nonostante le rigide
prescrizioni impostegli.
In un breve periodo di
tempo, i Carabinieri
di Ortigia hanno ricostruito i movimenti di
Montato, notando come
egli, quotidianamente,
si recasse sia a pranzo
che a cena presso diversi ristoranti del centro storico. I successivi
approfondimenti investigativi hanno convinto gli investigatori che
Montalto facesse leva
sul suo spessore criminale, annoverando precedenti per associazione di stampo mafioso,
omicidio,
estorsione,
rapina, stupefacenti e

altro per conto del clan


Bottaro-Attanasio,
non solo consumasse i
pasti senza pagare, ma
avrebbe preteso anche
lelargizione di somme
contanti oscillanti tra le
40 e le 50 euro al giorno
da parte del ristoratore
di turno, che temendo
possibili ritorsioni, preferiva assecondare la richiesta. Montalto stato
bloccato dai Carabinieri
di Ortigia proprio alluscita di un ristorante
del centro storico, frequentato gi altre volte
al pari degli altri nonostante il divieto imposto
dalla misura di prevenzione della sorveglianza
speciale con obbligo di
soggiorno che prescri-

ve di non frequentare i
luoghi di ritrovo come
le osterie e i ristoranti.
Nelle sue tasche i Carabinieri hanno rinvenuto una banconota da
50 euro, che ritengono
essere il provento delle
richieste in danno degli
esercenti.
In sede dinterrogatorio,
lindagato ha rigettato
ogni addebito, sostenendo di avere sempre
pagato e di non avere
mai preteso soldi dai
titolari degli esercizi
pubblici in cui si recava
per mangiare. Anzi, in
uno dei locali in passato
avrebbe prestato anche
servizio. Il giudice ha
sostanzialmente creduto alla versione dei fatti
raccontata dallindagato, per il quale ha disposto limmediata liberazione.

la donna rimasta vittima di un incidente d'auto

Espiantati gli organi di Giulia


A

llospedale Umberto I di Siracusa la


scorsa notte stato effettuato un prelievo
multiorgano su Giulia Basile di Floridia,
37 anni, madre di due figli, deceduta per
morte cerebrale a seguito di in incidente
stradale avvenuto sulla Priolo-Floridia,
nello stesso posto dove aveva perso la
vita due anni fa il marito.
Il prelievo, dopo aver acquisito il
consenso da parte dei genitori, stato
effettuato dallequipe dellIsmett di
Palermo e dallequipe proveniente dalla

Toscana collaborata dal personale di sala


operatoria del nosocomio siracusano e
dallUfficio Coordinamento Trapianti di
cui responsabile Franco Gioia Passione.
Alla donna sono stati prelevati il cuore, il
fegato, reni e le cornee.
Il fegato stato trasferito a Pisa, il cuore
a Palermo, i reni uno a Catania e laltro
in Puglia, le cornee alla Banca degli occhi
di Palermo.
Un ulteriore gesto di solidariet, il secondo
dallinizio di questanno a Siracusa, che

dar speranza di vita a tante altre persone


in lista per un trapianto.

disattese allobbligo di assistere la famiglia

Un avolese
finisce
in carcere

algrado avesse avuto delle precise disposizioni in merito, ha continuato a non provvedere
allassistenza della famiglia. Tanto bastato ai
giudici per revocare la sospensione del provvedimento e di disporre per un avolese lar-

resto. Protagonista della vicenda Agostino


Cancemi di 31 anni, il quale ha ricevuto nella
tarda serata di ieri la visita dei carabinieri di
Avola, che gli hanno notificato la disposizione
dellufficio esecuzioni penali del Tribunale di
Udine. Cancemi accusato della violazione
degli obblighi di assistenza familiare e per tale
motivo condannato a 3 mesi di reclusione nel
marzo scorso. Ma si trovava in libert avendo
goduto della sospensione condizionale della
pena. Continuando a non ottemperare agli
obblighi, il Tribunale di Udine ha immediatamente disposto larresto delluomo, che
stato tradotto in carcere.

Cronaca di Siracusa 6

Gli

arresti per il
traffico della droga
nei giorni scorsi tra
Siracusa, la Calabria
e Milano, sono solamente un piccolo
granello di sabbia
nel grande universo
degli
stupefacenti. Nei fatti pratici,
stata sgominata
una sola delle tante
organizzazioni dei
grossisti, dei fornitori, presenti nel territorio; una parte importante del vasto e
fiorente mercato nel
territorio siracusano.
Ora si cercano i destinatari, i pusher e
tutte le squadre che
in tutti i comuni della provincia si occupano della vendita al
dettaglio della droga.
Siracusa stata da
sempre considerata
un porto franco, un
territorio satellite al
servizio della malavita organizzata; il
rapporto con mafia
palermitana, catanese e la ndrangheta
calabrese e stato registrato copioso e di
continuo, specie per
quel che riguarda il
traffico della droga,
dove le quantit trattate e transitate per il
territorio siracusano
sono stati davvero
notevoli. Ingente il
sequestro da parte
delle forze dellordine siracusane di
droghe
registrato
negli ultimi ventiquattro mesi e con
un sistema dove a
essere arrestati quasi
sempre incensurati;
segno che il sistema
funziona a compartimenti stagni, e non
un caso che il punto
dappuntamento si
trova
registrato
lungo larteria autostradale allaltezza dello svincolo
tra Siracusa nord,
Floridia e Priolo. Infatti, Floridia, oltre
che Lentini, dove si
registrato il maggior interesse allingrosso della droga,
finanche con diversi
omicidi da parte dei
clan che si sono succeduti nel controllo
del traffico e si sono
affrontati in una
guerra feroce e collegata direttamente al traffico della
droga; a Floridia gli

Sicilia 17 maggio 2015, domenica

17 maggio 2015, domenica

CRONACA
Siracusa stata
da sempre considerata un porto franco, un
territorio satellite al servizio
della malavita
organizzata; il
rapporto con
mafia palermitana, catanese
e la ndrangheta calabrese e
stato copioso

Siracusa crocevia
del traffico di droga
e di tanti interessi
interessi per gli stupefacenti hanno un
punto di forza economico non indifferente, dove a investire milioni di euro,
sono da sempre gli
usurai, o strozzini
che dir si voglia, che
agguantano ogni affare, anche sporco,
dove poter lucrare
dopo la crisi economica delleconomia,
come una sorta di
borsino. Il giro
di moneta che gira
sullaffare droga
indefinibile. Floridia
con i suoi banchieri un punto di riferimento certo e
sicuro per corrieri e
commercianti, che
per motivi logistici
sincontrano in un
luogo di passaggio
pi consono a regolare gli affari in
gran segreto in una
comune autostrada
dove il transito riesce a nascondere i
movimenti loschi.
Di fatto, l a Floridia,
si trovano i soldi per
il rifornimento della
droga, dove i quattrini che girano sono
davvero tanti.
Le risultanze che i
magistrati inquirenti
della DDA di Reggio Calabria riporta-

no nei verbali e nei


decreti, parlando di
traffici illeciti, dove
trovano riscontro nei
rapporti
allacciati
con esponenti della
realt criminale siciliana. Molti sono
stati nel passato i
corrieri
siracusani
arrestati nel territorio
di Messina provenienti dalla Calabria
da parte di polizia e
carabinieri con i rispettivi gruppi operativi antidroga in
servizio a Siracusa,
in
collaborazione
con i colleghi messinesi e calabresi,
come anche nel terri-

torio palermitano.
il porto di Gioia
Tauro dove arrivano le tonnellate di
droghe dentro i containers a bordo delle
centinaia di navi per
rifornire buona parte dellItalia. I dati
dell'antidroga parlano chiaro: in un anno
la quantit di sostanze sequestrate aumentata di oltre il 40
per cento, soprattutto
a causa di quelle sintetiche. E i cartelli
criminali,
sempre
pi potenti e aprono
nuove rotte, con oltre
settantadue mila chilogrammi di droghe

sequestrati nel 2014,


un pi 43 per cento rispetto allanno
precedente, e trentatr mila persone
segnalate allAutorit giudiziaria e con
oltre venti mila operazioni antidroga. I
dati della Direzione
centrale per i servizi
antidroga del Viminale fotografano lItalia come uno dei
poli principali della
droga, per il consumo e soprattutto
per il transito. Un
paese in cui le organizzazioni criminali
continuano a operare e a fare affari. E

Con oltre quaranta chili di droga e


oltre di dieci mila piante di cannabis
sequestrate la Sicilia a classificarsi al
primo posto, dove Siracusa ha fatto registrare un interesse non indifferente
rapportato al numero di abitanti e alla
proporzione del territorio; ma lItalia,
da Nord a Sud, attraverso i suoi aeroporti, valichi e soprattutto porti, un
approdo per la droga

Siracusa un buon
terminal che fornisce
anche lIsola di Malta e a volte anche paesi del Magreb.
Pi cannabis e droghe sintetiche. Trentaseimila mila chili
di hashish, trentamila
mila di marijuana, in
totale sessantacinque
mila chili di cannabis, il 50 per cento in
pi in un solo anno.
E ancora sessanta
chili e cinque mila
dosi di anfetaminici
in polvere e persino
pi del doppio di pasticche di LSD. Cala
invece lItalia delle
piantagioni, che nel
2012 aveva segnato
un record con oltre
20mila chili sequestrati, ma si rimedia
importando. Cannabis e droghe sintetiche sono in costante
crescita, mentre diminuiscono del sei
per cento i sequestri
di cocaina, nonostante il trend degli ultimi anni non vari, con
una domanda ormai
stabile, e cala anche
della stessa percentuale leroina, distribuita soprattutto nel
Nord Italia.
Con oltre quaranta
chili di droga e oltre
di dieci mila piante
di cannabis sequestrate la Sicilia a
classificarsi al primo
posto, dove Siracusa
ha fatto registrare un
interesse non indifferente rapportato al
numero di abitanti e
alla proporzione del
territorio; ma lItalia,
da Nord a Sud, attraverso i suoi aeroporti, valichi e soprattutto porti, un approdo
per la droga. In Puglia nel 2013 le forze
dellordine hanno sequestrato dieci mila
chili, in Lazio oltre
sette mila cos come
in Lombardia. E poi,
a Sud, la Calabria,
con il porto dingresso di Gioia Tauro,
dove nel 2013 hanno
trovato oltre 1.600
chili di cocaina, e risalendo Ancona con
un sequestro di due
mila chili di marijuana, fino alle acque
al largo di Pantelleria che hanno fatto
emergere ben quindici mila e settecento
chili di hashish.
Concetto Alota

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

Si presentava
alle vittima
come un
avvocato in
grado di dare
loro un lavoro
da vigilante
privato

Sventato
un furto
alla scuola
Archimede

Giovanni Frasca, arrestato dai poliziotti.

Soldi in cambio di lavoro


inesistente: arrestato
Riusciva

a essere
convincente al punto
da farsi consegnare
i soldi, che, a suo
dire, erano necessari per lacquisto del
vestiario per intraprendere la nuova
attivit lavorativa,
legata al mondo della vigilanza, che in
altre circostanza ha
funzionato. A cadere
nella trappola questa
volta sono stati due
braccianti agricoli,
che, forse stanchi di
piegare la schiena
sui campi per pochi

soldi, allettati dalle


proposte avanzate da
quello che soltanto
in un secondo momento hanno compreso essere un falso
avvocato, hanno seguito le istruzioni del
diavolo tentatore.
Ma lillusione di una
vita diversa e con
un dignitoso lavoro
durata lo spazio
di poco tempo. Nel
pomeriggio di ieri,
infatti, i poliziotti,
in servizio presso il
Commissariato
di
pubblica sicurezza di

Noto, hanno sconfessato e arrestato il falso avvocato, nonch


mediatore. Protagonista della vicenda
Giovanni Frasca di
54 anni, di Rosolini,
il quale stato colto nella flagranza di
reato di truffa e falsit in scrittura privata, ai danni di due
braccianti agricoli di
Noto.
Secondo quanto ricostruito dagli investigatori,
sollecitati dal racconto
delle vittime, Frasca

si sarebbe presentato
come avvocato, raggirando le due vittime alle quali aveva
promesso dei posti di
lavoro come guardie
particolari
giurate
presso un non meglio precisato istituto
di vigilanza che opera nella provincia di
Siracusa, in cambio
di denaro.
Frasca avrebbe convinto le due persone
a farsi consegnare
circa 2 mila da ciascuno di loro, di cui
1750 euro per la

l'episodio si verificato la scorsa notte a F. bianche

Incendio alla Spiaggetta


Cause solo accidentali
Sarebbe

avvenuto per cause del tutto


accidentali lincendio che alle prime luci
dellalba di ieri ha parzialmente danneggiato la tettoia del ristorante La Spiaggetta di Fontane Bianche. Lintervento
da parte di una squadra dei vigili del fuoco di Siracusa si resa necessaria intorno
alle 4 del mattino. Le fiamme avevano divorato la pensilina del piano superiore del
locale pubblico, che si sporge sul livello
stradale. I danni sono limitati anche grazie allintervento dei soccorritori. Lincendio, secondo i primi riscontri da parte
dei vigili del fuoco, sembrano essere state
causate dal cattivo funzionamento di uno
dei macchinari che si trovano al piano
inferiore. Il quadro elettrico, infatti, risultava completamente annerito, segno
che potrebbe essere stato interessato da

un corto circuito. Sul posto accorsa una


pattuglia delle unit Volanti della Questura di Siracusa per eseguire i rilievi.

stipula di una falsa


polizza fideiussoria
e 250 euro circa per
lacquisto di vestiario ed equipaggiamento.
Frasca aveva dato
ieri pomeriggio appuntamento alle due
vittime che si sono
recati presso lo studio del falso avvocato, sito a Rosolini,
dove hanno versato lultima parte di
denaro richiesta. E
proprio in quei frangenti intervenuto il
personale della Polizia di Stato che ha
colto nella flagranza
il Frasca, con ancora
in tasca la somma di
denaro poco prima
versata dai malcapitati.
La successiva attivit dindagine ha consentito ai poliziotti
di sequestrare una
copiosa documentazione che, da un
primo e sommario
esame investigativo,
fa pensare che siano
state molte le vittime
raggirate da Frasca
con metodi similari. Lindagato stato posto agli arresti
domiciliari in attesa
di comparire al cospetto del Gip del
Tribunale per la convalida dellarresto e
per linterrogatorio
di garanzia.
R.L.

stato sventato un furto ai


danni dellistituto comprensivo
Archimede di
Siracusa. Lallarme scattato
poco dopo le ore
2 della scorsa
notte alla centrale operativa della Sicur
Service Sicilia.
Una pattuglia di
guardie giurate
giunta in via
Caduti di Nassirija, nella zona
alta della citt,
notando davanti
al cancello della
scuola, che a una
delle finestre vi
fossero segni di
effrazione e una
sedia posta proprio a ridosso.
Gli agenti hanno
fatto ingresso
dentro ledificio,
hanno notato che
i malitenzionati
non avevano
avuto il tempo
di manomettere
i distributori
automatici. Hanno poi visto tre
individui scavalcare il cancello
della scuola e
fuggire a bordo
di unautomobile. Sul posto
sono accorse due
pattuglie delle
unit Volanti
della Polizia che
hanno eseguito
i rilievi, individuando le tre
persone che poco
prima si erano
allontanate in
auto.

ASTE GIUDIZIARIE 8

17 maggio 2015, domenica

Sicilia 17 MAGGIO 2015, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

La seconda
giornata del
cinquantunesimo ciclo
di spettacoli
classici allestito dalla
Fondazione
Inda ha lasciato senza
fiato quasi 5
mila persone

PROSSIMA INSERZIONE:

20/05/2015

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

Sezione Esecuzioni Immobiliari


Proc n.190/2011 R.G.E.I.
LAvv. Giocolano Luigi, delegato alla vendita dal
G.E. con ordinanza del 29-ottobre-2014, AVVISA
che presso il proprio studio in Siracusa, Corso
Gelone 68, il 15/07/2015, ore 19:00, proceder
alla vendita al prezzo ulteriormente ribassato di
senza incanto del bene infra descritto; in caso di
esito negativo di tale vendita, avr luogo vendita
con incanto dello stesso bene il 22/07/2015, ore
19:00. Bene: immobile residenziale sito in Rosolini, via Curtatone, 30, angolo via Platamone,
188, al N.C.E.U. del Comune di Rosolini al foglio
37, p.lla 834, sub.5, vani 7, cat.A3, con garage di
pertinenza con accesso carrabile dalla via Curtatone, 28, al N.C.E.U. del Comune di Rosolini
foglio 37, p.lla 834, sub.4, mq.18, cat.C6, costruito
con nulla osta n.450 del 24-gennaio-1968. Il
prezzo del bene ribassato ulteriormente di
55.988,09 somma gi decurtata di 53.300,00
per costi di regolarizzazione urbanistica e presso
il Genio Civile. Limmobile viene venduto nello
stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come
identificato, descritto e valutato dallesperto
nella relazione di stima. Ogni concorrente, per
partecipare, dovr depositare presso lo studio del
professionista delegato, sito in Siracusa Corso
Gelone 68, entro le ore 12:00 del 14/07/2015,
lofferta, con domanda in bollo, in busta chiusa,
unitamente ad un documento di riconoscimento
e se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione a partecipare
ed assegno circolare non trasferibile intestato al
professionista delegato quale cauzione pari al
10% del prezzo offerto, comunque non inferiore al
prezzo base, che sar trattenuta in caso di rifiuto
dacquisto o nel caso di mancata comparizione
dellofferente. Lofferta irrevocabile. Nel caso di
vendita senza incanto lofferente dovr depositare
altres dichiarazione contenente lindicazione
del prezzo, del tempo e modo del pagamento
ed ogni altro elemento utile alla valutazione
dellofferta. Per la vendita con incanto, a pena
di inammissibilit, la domanda dovr essere
depositata in busta chiusa presso la studio del
professionista delegato sito in Siracusa Corso
Gelone 68, entro le ore 12:00 del 21/07/2015. Alla
domanda si dovr allegare un assegno circolare
non trasferibile intestato al professionista pari al
10% del prezzo base dasta fissato. Laumento
minimo di 3.000,00. Laggiudicatario dovr
depositare il saldo prezzo, oltre oneri e spese,
entro il termine di gg.60 dallaggiudicazione.
Tutte le spese successive allaggiudicazione
sono a carico dellaggiudicatario. La relazione
di stima, la consulenza integrativa e la specifica
per i costi di condono sono pubblicati sul sito
www.astegiudiziarie.it e www.tribunale.siracusa.
it. Maggiori informazioni presso il delegato (Tel/
fax 0931 595554; cell. 3281271380).
Siracusa, l 29-aprile-2015
Il Professionista Delegato
Avv. Luigi Giocolano

INSERZIONI GRATUITE

CASECITTA'
COMPRO/VENDO
ZONA S. Panagia, via
Patern, vendesi app.
piano terra comp. da 4
vani, cucina abit., bagno,
rip. + garage soppalcato
E 75.000 tratt. C. E. G
Tel. 334/8846514
ZONA Corso Umberto
vendesi app.piano alto
panoramico, luminosissimo, tripla esposizione,
tre vani, cucina abitabile,
servizi, ripostiglio. C.E. G
Tel. 329/3548185

BUCCHERI
VENDESI appartamento, vicino villa Comunale,
da ristrutturare, composto da 2 vani e mezzo.
C.E. G Tel. 0931/750498
CANICATTINI
VENDESI palazzo storico mq 330, interamente
ristrutturato, Canicattini Centro C.E. G Tel.
338/1948403
FERLA
FERLA centro, 100 mq
su due piani, vani 4,5,
doppi servizi, terrazza,

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

Sezione Esecuzioni Immobiliari


Proc n. 280/2011 R.G.E.I.
LAvv. Giocolano Luigi, delegato alla vendita
dal Giudice dellEsecuzione con ordinanza del
12-ottobre-2012 e rinnovata il 6-maggio-2015,
AVVISA che presso il proprio studio in Siracusa,
Corso Gelone 68, il 22/07/2015, ore 18:00,
proceder alla vendita al prezzo ulteriormente
ribassato di senza incanto dei beni infra descritti; in caso di esito negativo di tale vendita,
avr luogo vendita con incanto degli stessi beni il
29/07/2015, ore 18:00. Lotto n.1:Descrizione del
bene: unit immobiliari facenti parte del fabbricato sito in Comune di Noto nella via Sila n. 16,
censite al N.C.E.U. del Comune di Noto, al foglio
430: p.lla 927 sub 3 via Sila n.16 piano 1-2, Cat.
A/3, cl.3, vani5,5 R.C. . 298,25, e p.lla 928, sub
3, via Sila n.16 piano 1-2 (graffato al mappale
927 sub 3). Limmobile ha regolare concessione
edilizia in sanatoria n163/2005 del 10 giugno
2005 rilasciata dal Comune di Noto. Il prezzo di
valutazione del bene 22.148,44, decurtato
della somma occorrente per il ripristino a progetto di modifiche apportate non sanabili. Lotto n.2: Descrizione del bene: Unit immobiliare
facente parte del fabbricato sito nel Comune di
Noto nella via Sila nn.12-14, censita al N.C.E.U.
del Comune di Noto, al foglio 430, p.lla 927, sub
2 via sila n.12 piano terra, cat. C/1, cl. 5, mq
62, R.C. 1.082,29, e p.lla 928 sub 1 via Sila
n.12 piano 1 (graffato al mappale 927 sub 2). Il
prezzo di valutazione del bene 22.173,75.
Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto
e di diritto in cui si trovano, cos come identificati, descritti e valutati dallesperto nella relazione
di stima. Vendita senza incanto:. Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare separatamente per ciascun lotto presso lo studio del
professionista delegato, sito in Siracusa Corso
Gelone 68, entro le ore 12:00 del 21/07/2015,
l'offerta, con domanda in bollo, in busta chiusa,
unitamente ad un documento di riconoscimento
e se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione a partecipare ed assegno circolare non trasferibile intestato
al professionista delegato quale cauzione pari al
10% del prezzo offerto, comunque non inferiore
al prezzo base, che sar trattenuta in caso di
rifiuto dacquisto o nel caso di mancata comparizione dellofferente. Lofferta irrevocabile. L'offerente dovr depositare altres dichiarazione
contenente l'indicazione del prezzo, del tempo
e modo del pagamento ed ogni altro elemento
utile alla valutazione dell'offerta. Vendita con
incanto: a pena di inammissibilit la domanda
dovr essere depositata in busta chiusa presso la studio del professionista delegato sito in
Siracusa Corso Gelone 68, entro le ore 12:00
del 28/07/2015. Alla domanda si dovr allegare
un assegno circolare non trasferibile intestato al
professionista pari al 10% del prezzo base dasta fissato. L'aumento minimo per entrambi i
lotti 2.000,00. Laggiudicatario dovr depositare il saldo prezzo, oltre oneri e spese, entro
il termine di gg.60 dallaggiudicazione. Tutte le
spese successive all'aggiudicazione sono a carico dell'aggiudicatario. Pubblicazione su www.
astegiudiziarie.it e www.tribunalesiracusa.it.
Maggiori informazioni presso il delegato (Tel/fax
0931 595554; cell. 3281271380).
Siracusa, l 10-maggio-2015
Il Professionista Delegato

Avv. Luigi Giocolano
mansarda + garage
annesso, vendesi C.E.
G Tel. 0931/21381
FLORIDIA
FLORIDIA zona stazione
vendesi nuovo bivani
composto da ampia
cucina-soggiorno, c.
letto, bagno, lavanderia,
balcone su strada e ampio terrazzino, risc. auto-

nomo a metano e condizionatore E 58.000. C.E.


G Tel. 349/8686007
LENTINI
VENDESI appartamento
sito in Via Volturno, zona
posta centrale, 2 e 3
piano con terrazza, 6,5
vani, servizio interamente ristrutturato e rimesso
a nuovo. E 35.000 tratt.

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

Sez. Esecuzioni Immobiliari


Avviso di vendita.
Procedura Esecutiva Immobiliare n 389/2011
Si rende noto che il giorno 15.07.2015 alle ore
12,00, nella sala delle udienze del Tribunale
di Siracusa, avanti lAvv. Franco Quattrocchi,
giusta ordinanza del G.E. del 05/02/2015, ad
istanza della Banca Nazionale del Lavoro spa
avr luogo la vendita senza incanto o, nel caso
in cui la vendita senza incanto non abbia luogo,
per qualsiasi motivo, il 22.07.2015 alle ore 12,00
con incanto del seguente bene immobile:
Appartamento in Siracusa Via Tripoli n. 23, piano
7, int. 14, nel N.C.E.U. foglio 167 p.lla 5095,
sub. 75, cat. A/3, cl. 4, vani 7, R.C. E 759,19.
Prezzo base dasta E. 157.845,00.
Limmobile viene venduto nello stato di fatto e
di diritto in cui si trova, con tutte le accessioni,
pertinenze attive e passive.
Ogni concorrente, in caso di vendita senza incanto, per partecipare, dovr depositare in busta
chiusa, ex art. 571 c.p.c., al professionista delegato Avv. Franco Quattrocchi, presso lo studio di
costui sito in Siracusa Viale Scala Greca 371/G
(tel. 0931496001) il giorno 14.07.2015 delle ore
9,00 alle ore 12,00, cauzione pari al 10% del
prezzo proposto, comunque non inferiore al
prezzo base mediante assegno circolare non
trasferibile allordine del professionista delegato,
salvo conguaglio.
Inoltre lofferente, a pena di inefficacia, dovr
depositare nel termine suddetto, dichiarazione
in bollo contenente lindicazione del prezzo, del
tempo e del modo del pagamento ed ogni altro
elemento utile alla valutazione dellofferta, oltre
a copia di valido documento di identit e, se necessario, a valida documentazione comprovante
i poteri o la legittimazione ed in caso di dichiarazione presentata da pi soggetti, lindicazione di
quello, tra questi che abbia lesclusiva facolt di
formulare eventuali offerte in aumento.
Ogni concorrente, in casi di vendita con incanto, per partecipare, dovr depositare in busta
chiusa, al professionista delegato Avv. Franco
Quattrocchi presso lo studio di cui sopra il giorno 21.07.2015 dalle ore 9,00 alle ore 12,00,
cauzione pari al 10% del prezzo base dasta
fissato mediante assegno circolare non trasferibile allordine del professionista delegato,
salvo conguaglio.
Per la vendita con incanto laumento minimo
stabilito in E. 8.000,00.
Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di
aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme
previste per i depositi giudiziari entro il termine
di giorni 60 dallaggiudicazione.
Le spese relative allesecuzione delle formalit
di registrazione, trascrizione, voltura catastale
del decreto di trasferimento, comunicazioni a
pubbliche amministrazioni, cancellazione delle
trascrizioni dei pignoramenti e delle iscrizioni
ipotecarie nonch i relativi compensi saranno
a carico dellaggiudicatario. Lofferente dovr
indicare allatto della presentazione dellistanza
di partecipazione, se intende avvalersi delle
agevolazioni fiscali, rendendo, in caso di aggiudicazione, la relativa dichiarazione.
La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito
www.astegiudiziarie.it. Per maggiori informazioni
e per visionare gli atti, gli interessati, possono
contattare lo studio predetto, il marted ed il
gioved dalle ore 16,30 alle ore 19,30 (tel. 0931
496001).
Siracusa 07.05.2015
Il professionista delegato
Avv. Franco Quattrocchi
C.E. G Tel. 095/903368
- 339/3032427
NOTO
CASA singola centro
storico di Noto, 1 piano, 130mq, composto
da 3 camere da letto,

salone, cucina e bagno,


compresa di garage al
piano terra di 130mq +
terrazza abitabile destate + garage di 130 mq. E
165.000 C.E. G Telefono
338/7204134

Sicilia 9

Lunghi applausi per Ifigenia


in Aulide di Federico Tiezzi
Grandi

emozioni
questa sera al Teatro Greco di Siracusa
per il debutto della
tragedia Ifigenia in
Aulide di Euripide.
La seconda giornata
del
cinquantunesimo ciclo di spettacoli
classici allestito dalla
Fondazione Inda ha
lasciato senza fiato
quasi 5 mila persone
che hanno applaudito
a lungo lopera diretta
da Federico Tiezzi.
Ad accogliere gli
spettatori, tra i quali
cera anche lattrice

Ad accogliere gli spettatori, tra i quali


cera anche lattrice Monica Guerritore

Monica Guerritore,
madre di Lucia Lavia,
una ambientazione indiana, voluta dal regista per allontanare il
dramma dalluso recente di modernizzarla in chiave borghese
e riscoprire le origini
misteriche di questo
mito e una scena,
pensata da Pier Paolo
Bisleri, che ha ricreato la bianca spiaggia
dellAulide con sullo
sfondo tre grandi navi

Convocato per domani


il civico consesso
di Melilli

Per domani pomeriggio il presidente del


consiglio comunale Salvatore Sbona ha
convocato in seduta straordinaria - urgente il consesso civico fissando la riunione,
da tenersi nella Sala Consiliare del Palazzo di Citt, alle ore 19. Dopo i preliminari
di seduta e nomina scrutatori sar trattato
il seguente argomento: Esecuzione Ordinanza n. 367/2015 Reg. Prov. Cau. - Procedimento 836/2015 Reg. Ric. emessa dal
Tar di Catania in data 14 maggio 2015,
acquisita al protocollo di questo Ente al
n. 9020 del 15/05/2015, in favore dellOn.
Dott. Giuseppe Sorbello, con cui si dispone la cessazione degli effetti della sospensione dalla carica di Consigliere Comunale Reintegro del Consigliere Comunale
On. Dott. Giuseppe Sorbello. Presa datto
e adempimenti consequenziali.

da battaglia che attendono immobili il vento. Ma il regista e lo


scenografo hanno anche deciso di ispirarsi,
per alcuni elementi
delle scene e per lideazione di un momento
dello spettacolo (lingresso di Ifigenia), a
Duilio Cambellotti e
a Ifigenia in Aulide
del 1930. Una sorta
di omaggio a una delle anime dellIstituto
nazionale del dramma

antico. Altro punto


forte dello spettacolo i coloratissimi ed
eleganti costumi di
Giovanna Buzzi che
ha voluto cos rappresentare da un lato un
gruppo di ragazze che
si reca ad ammirare i
guerrieri e dallaltro
la regalit di Clitennestra e della figlia Ifigenia che arrivano in
Aulide per celebrare
un matrimonio. Unopera con tanti riferi-

In foto, la suggestiva
scenografia

menti allarte visiva e


che ha anche lasciato
di stucco gli spettatori
con un effetto speciale
nella scena finale.
La traduzione dellopera stata affidata
a Giulio Guidorizzi,
mentre le scene sono
di Pier Paolo Bisleri,
i costumi di Giovanna
Buzzi, le musiche di
Francesca Della Monica e Ernani Maletta.
Grandi applausi per
tutti gli interpreti della
tragedia da Sebastiano Lo Monaco (Agamennone) acclamato
dal pubblico a Elena
Ghiaurov
(Clitennestra), Lucia Lavia
(Ifigenia), Francesco
Colella
(Menelao),
Raffaele
Esposito
(Achille), Gianni Salvo (vecchio), Francesca Ciocchetti e Deborah Zuin (corifee)
Turi Moricca (araldo),
il musicista Giorgio
Rizzo e la piccola allieva della sezione Junior dellAccademia
dellInda Mirea Bramante che ha interpretato Oreste bambino.
Sul palco anche gli
allievi dellAccademia darte del dramma
antico Giusto Monaco.
Questa sera si chiudono le prime con Medea di Seneca diretta
da Paolo Magelli. Linizio dello spettacolo
alle 18,45.

societ

Vicenda
migranti,
Cirone:
Un plauso
alle Prefetture
e alle forze
Gli

straordinari
sforzi
che la Sicilia,
attraverso
le
Prefetture,
le
Forze dell'ordine, i Comuni, le Asp, il
volontariato,
le sue strutture
amministrative
regionali,
sta
sostenendo per
l'accoglienza ai
migranti, meritano apprezzamento e plauso, soprattutto
perch essi durano ormai da
anni, si sono
intensificati negli ultimi mesi
e sono destinati
a proseguire in
nome di un'emergenza che
stata definita
sistemica

cos in una nota


lon.
Marika
Cirone Di Marco -. Nasce da
queste evidenze la necessit
e l'urgenza di
rafforzare
la
capacit d'intervento
del
Dipartimento
Politiche sociali della Regione con uno specifico Ufficio
capace di interfacciare costantemente tutte le
realt operanti nel settore,
di verificarne
e indirizzarne
l'azione per la
migliore e pi
appropriata efficacia
degli
interventi,
di
correggere le
eventuali storture o carenze.

SOCIET 10

Immigrazione:
Italia come America?

Quando
sento
qualche saccente
che ricorda come
anche noi italiani siamo stati per
secoli degli emigranti, soprattutto
verso lAmerica,
mi viene da pensare che chi parla
o sconosce completamente la storia o che ha degli
interessi economici sullimmigrazione in Italia.
Andiamo ad esaminare innanzitutto la densit di
popolazione per
Km2 nei due stati : Gli Stati Uniti
hanno una densit di popolazione
pari a 28 abitanti; lItalia invece
ha una densit di
popolazione pari
a 202 abitanti per
Km2. Basterebbero questi due
dati, per far capire come nessun
rapporto pu esistere fra immigrazione americana
e quella italiana.
LItalia gi densamente abitata,
tenuto anche conto che nel conteggio vengono inserite nel calcolo
le localit alpine
ed appenniniche
ove non si pu

17 maggio 2015, domenica

Sicilia 17 MAGGIO 2015, DOMENICA

Si fermeranno anche i medici di continuit assistenziale (ex guardia medica) dalle 20 alle 24

Cabala bizzarra
e azzardi imprudenti

coltivare nulla ed
il clima le rende
inabitabili.
Quando i nostri
emigranti andavano in America,
spesso vi andavano per raggiungere dei parenti e
nel secolo scorso,
venivano accettati
solamente quelli
che dimostravano o di avere un
lavoro o di avere un parente che
garantisse per lui.
Gli immigrati che
oramai sbarcano a

centinaia sulle coste Italiane, non


hanno un lavoro,
non hanno dove
andare e quindi
divengono degli
sbandati che, per
necessit, prima
o poi, verranno
ingaggiati dalla
mala.
Bisogna
anche
non dimenticare
la minaccia fattaci dallISIS: Vi
s o m m e rg e r e m o
con una marea di
immigrati!
Quindi, prima di

ricordare che anche gli italiani


sono stati degli
emigranti,
bisogna ricordare
pure verso dove
emigravano ed il
periodo storico in
cui il fenomeno
avveniva.
Andando avanti
cos le cose in Italia, mi ricordano
un detto siciliano
che dice: Metti
stranii 'n-casa e
di patruniaddiventi jarzuni
Giorgio Guarnaccia

opo lopportuna premessa che le mie


note domenicali sono delle semplici opinioni personali, quindi condivisibili o meno dai
lettori, focalizzer stavolta qualche scena
alla quale si pu assistere nelle ricevitorie
del lotto, nei giorni pari della settimana.
Lunghi cortei di fedelissimi si snodano nei
bar fino agli sportelli degli operatori, con il
nobile intento di trasferire delle modeste o
discrete somme di denaro dalle loro tasche
a quelle dei favoriti di turno dalla tripla
estrazione settimanale.
Poich si confida vivamente in quelle
presunte, prodigiose puntate, non manca
occasione in cui nuovi giocatori evitino
di rischiare disinvoltamente delle cifre
talvolta rilevanti, che potrebbero di certo
utilizzare pi proficuamente magari per
indifferibili esigenze. Quello che sorprende
di pi, per la sconfinata avidit di chi
in attesa del suo turno, pur consapevole di
possedere gi tanto, brama di avere ancora
e sempre di pi. Di certo questo esemplare
di egoista spilorcio non condivider mai
un minimo frammento della sua sfacciata
buona ventura con qualche conoscente, pur
reputandolo bisognoso perfino di un vitale
pasto quotidiano.
In rispettosa processione, fra un analcolico ed un caff macchiato, anche qualche
onesto lavoratore al quale nessuno ha mai
avuto lardire di suggerire una migliore
tutela della sua buona sorte. Infatti, con il
suo regolare lavoro sicuro, egli accumula
senza alcuna incognita gi ogni santo
giorno la sua legittima vincita quotidiana,
che riscuoter con certezza ogni fine mese.
Incolonnato anche linfelice disoccupato,
in permanente attesa di un umano prodigio,
mai stanco per di inveire contro la sua
malasorte. Aspettando con ansia unestrazione dopo laltra, egli non cesser mai di
spendere anche gli ultimi spiccioli delle sue
precarie risorse, per tornare a rimpolpare
la numerosa schiera di spasimanti della capricciosa lady Fortuna. Chiss, forse prima
o poi un improvviso bagliore rischiarer
la sua mente, indirizzandolo saggiamente
verso la ricerca pi concreta, anche se ardua, di quelloccupazione retribuita da lui
tanto desiderata ed essenziale anche per i
componenti della sua famiglia.
Per molti scommettitori la lusinga del lotto
proprio la loro ultima spiaggia, come incerto tentativo per accaparrarsi una vincita
in denaro di qualsiasi importo. Pur concedendo alla speranza la facolt di essere
sempre la prima a non morire, sarebbe pi
conveniente per attivarsi diversamente per
la risoluzione di qualche dilemma scottante
e magari urgente. Compilare con moderazione una tantum qualche schedina
un peccatuccio veniale, ma veramente
imprudente rischiare delle esigue ma solide
certezze, fidando unicamente nella fortuita
comparsa di qualche benefico raggio di sole,
da cieli ostinatamente nuvolosi.

Sciopero dei medici di famiglia


marted 19 ambulatori chiusi

Sicilia 11

societ

neapolis

Villa Reimann
ancora
al centro
dell'attenzione
del presidente
La protesta stata organizzata perch la figura del medico
di medicina generale a rischio a causa delle politiche regionali Culotti

A nche

la Fimmg
Chieti aderisce allo
sciopero nazionale
dei medici di famiglia
in programma marted 19 maggio. Quel
giorno gli gli studi
dei medici di famiglia nella provincia
di Siracusa resteranno
chiusi dalle 8 alle 20,
ma verranno garantite visite domiciliari
urgenti, assistenza
domiciliare integrata e
assistenza domiciliare
programmate ai malati
terminali.
Si fermeranno anche
i medici di continuit
assistenziale (ex guardia medica) dalle 20
alle 24, garantendo le
prestazioni indispensabili e non differibili.
La protesta stata
organizzata perch
"la figura del medico
di Medicina Generale
a rischio a causa
delle politiche delle
Regioni, mirate a limi-

Un medico di famiglia.

tare la professionalit
e libert del medico
nel suo rapporto di
fiducia con i pazienti e
guidate solo da criteri
economicistici e di

bilancio" ha affermato
il segretario nazionale
Fimmg, dottor Giacomo Milillo. E partita
quindi la campagna
Io non vado col pri-

mo che capita: il mio


medico di famiglia lo
scelgo io", per dire
no all'abolizione del
medico di famiglia.
Dal 18 maggio in citt
compariranno manifesti per informare i
cittadini sulle ragioni
della protesta. "Nessuna Convenzione vuol
dire nessuna garanzia
sia per la libert di
scelta del cittadino sia
per la libert del medico di curare, entrambi
assoggettati allo spezzatino sanitario che
le Regioni hanno gi
cominciato a fare - riferiscono i medici - la
Fimmg non chiede,
in questo particolare
momento del Paese,
aumenti di stipendio per i medici, ma
semplicemente che i
professionisti siano
messi nelle condizioni
di esprimere al meglio
le proprie capacit
assistenziali".

Votate le cariche allinterno del direttivo


dellassociazione Amici di Christiane Reimann
Si riunito venerd mattina
presso Palazzo Guttadauro, dove ha sede la sezione
siracusana di Italia Nostra, il
direttivo della neonata associazione Amici di Christiane
Reimann, costituita ufficialmente lo scorso sabato presso
la biblioteca di Villa Reimann.
Questa mattina erano presenti
i membri del consiglio direttivo: Lucia Acerra, Beatrice
Basile, Francesca Castagneto,
Antonietta Di Mauro, Liliane
Doufur, Liliana Gissara, Marcello Lo Iacono e Alessandro
Maiolino. I membri hanno
eletto allunanimit Gigliola
Nocera presidente, Francesca
Castagneto, Vice Presidente,
Antonietta Di Mauro, segretario e proposto Liliana Gissara

come tesoriere che hanno


espresso soddisfazione per la
fiducia accordatagli.
Ricordiamo che lassociazione
avr lobiettivo di valorizzare
e salvaguardare la figura di
Christiane Reimann e del suo
Lascito materiale e morale, alla
Citt di Siracusa; mantenere
e salvaguardare l'identit culturale del lascito nello spirito
dato dalla testatrice e nella
continuit del suo Patrimonio
storico e culturale; attuare studi
e ricerche, contribuire, diffondere, sostenere, sviluppare la
conoscenza storico-culturale,
promuovendo una maggiore
partecipazione alla conoscenza
di Christiane Reimann, anche
tramite iniziative di carattere
culturale e ricreativo, attraver-

so la pubblicazione di testi, riviste, articoli, note, documenti e


l'organizzazione di conferenze
pubbliche, seminari, incontri,
convegni, dibattiti, premi, visite, viaggi, proiezioni e concorsi
di espressione artistica su temi
inerenti la finalit dell'Associazione Amici di Christiane
Reimann con l'approntamento
di attivit culturali.
Amici di Christiane Reimann avr lobiettivo anche
di rappresentare le istanze dei
cittadini nei confronti della
Pubblica Amministrazione,
proprietaria giuridica, ed i
privati relativamente alluso
ed allutilizzo del Patrimonio
del lascito secondo le volont
testamentarie di Christiane
Reimann.

l presidente della Circoscrizione Neapolis, Giuseppe Culotti ha convocato


per marted prossimo alle
ore 15.30 una seduta del
consiglio di circoscrizione
Neapolis presso la sede
del comando della polizia
municipale di Siracusa.
All'ordine del giorno ancora una volta il delicato
tema di Villa Reimann, in
particolare la situazione dei
beni mobili, in parte custoditi proprio nel comando
della Polizia Municipale.
"Continuo a ritenere Villa
Reimann e tutto il suo
annesso patrimonio mobiliare, artistico, storico
e botanico - dichiara il
presidente Culotti - quasi
come un dono che questa
citt non merita.
Ovviamente - prosegue
- non mi riferisco ai numerosi cittadini affezionati
al lascito e soprattutto al
ricordo di Christiane Reimann, nobildonna tanto legata a Siracusa, ma al modo
con il quale l'Amministrazione, invece di tutelarla
e preservarne gli arredi
e i beni mobili, sembra
voler bellamente ignorare
finanche la manutenzione
ordinaria della villa.
Eppure - spiega l'avvocato Culotti - l'attenzione
anche mediatica su Villa
Reimann sempre alta,
vedi la recente costituzione
dell'associazione Amici
di Christiane Reimann,
cos come la necessit
di interventi importanti
ma i risultati, purtroppo,
continuano a non vedersi,
nonostante promesse e
impegni sempre meno
credibili.
Spero con questa convocazione - conclude Giuseppe
Culotti - di contribuire a
stimolare l'intervento di
chi di dovere, dimostrando
ai cittadini e alle associazioni interessate che non
tutte le istituzioni sono
indifferenti al problema e
che anzi, la circoscrizione
Neapolis ha fatto delle condizioni di Villa Reimann
uno dei propri cavalli di
battaglia.

SPECIALE 12

Sicilia 17 MAGGIO 2015, DOMENICA

Allarme Confesercenti: una famiglia


su due non sente la ripresa

Le preoccupazioni degli italiani sono rivolto soprattutto verso il mondo


del lavoro: il 64% teme che un famigliare possa perderlo. Preoccupa anche
la situazione reddituale: per molti lo stipendio basta appena a pagare le spese
Una famiglia su
due non sente la ripresa. Peggio: sei
su dieci temono
che un famigliare
possa perdere il
lavoro.
E ancora: il 71%
degli italiani prevedono consumi
in calo o - nella migliore delle
ipotesi - invariati,
mentre il 47% con
lo stipendio riesce
solo a coprire le
spese.
Insomma, mentre l'Istat certifica
l'uscita dell'Italia
dalle recessione
e alza le stime
sulla crescita,
proprio come l'agenzia di rating
Standard&Poor's,
Confesercenti lancia un nuovo allarme: il 56% delle
famiglie dichiara
di avere una situazione finanziaria
insoddisfacente e
per un 14% il reddito mensile non
basta nemmeno
per coprire le spese indispensabili.
La rilevazione trimestrale dell'associazione sulla
Solidit economica percepita segna quota
55 punti come a
febbraio, ma in
crescita di due
punti su dicembre.
Insomma ancora
poco perch la
ripresa davvero
si senta sul tessuto economicosociale del Paese.
Parlando quindi
della propria situazione finanziaria complessiva,
il 56% 56% delle

famiglie segnala
ancora una situazione di disagio,
con un 42% che si
dice insoddisfatto

ed un 14% del tutto insoddisfatto.


Rimane al 44%
- come a febbraio
- la quota di italia-

ni soddisfatti, di
cui solo il 2% del
tutto soddisfatto.
Si rileva una forte
polarizzazione an-

che sul fronte del


reddito mensile:
pi della met dei
nuclei segnala una
situazione diffici-

17 MAGGIO 2015, DOMENICA

le, con un 47% che


afferma di riuscire
appena a coprire
le spese, senza
potersi permettere ulteriori lussi
ed un consistente 14% di nuclei
familiari che si
definisce povero
ammettendo, di
fatto, che il reddito
familiare non basta nemmeno per
l'indispensabile.
Le famiglie con
meno problemi,
che dichiarano un
reddito sufficiente a vivere senza
affanni, sono il
38%. Mentre solo
il 2% proclama di
avere un reddito
che permette alla
famiglia di vivere
agiatamente, potendosi concedere
anche dei lussi.
Non scemano
neppure le preoccupazioni timori
rispetto al posto di
lavoro: nonostante
il ministero del
Lavoro rilevi un
aumento del numero dei contratti,
il 64% dei nuclei
familiari afferma
di aver paura che
qualche membro
della propria famiglia possa perdere
il posto di lavoro.
Il 38% si dice abbastanza preoccupato ed un 26%
molto preoccupato, a dimostrazione di come resti
alto il livello di
ansia percepito
circa la sicurezza
del proprio posto
di lavoro.
Dagli indicatori
emerge anche che
per gli italiani la
percezione della
qualit della vita
insostenibile per
1 famiglia su 5 (il
21%), accettabile
per il 34% degli
intervistati e soddisfacente solo per
il restante 45% del
campione.
Complessivamente, perci, le famiglie italiane non
hanno ancora intercettato i segnali

di inversione di
tendenza economica: alla domanda se rispetto ad
un anno fa si viva
meglio o peggio
ben il 46% del
campione ritiene
che le condizioni
di vita siano peggiorate nell'ultimo
anno mentre ben la
met, il 50%, sostiene di non aver
percepito alcun
cambiamento rispetto allo scorso
anno e solo il 4%
afferma, al contrario, di vivere
meglio.
Confesercenti, 6
su 10 teme perdere posto
Indice Confesercenti-Swg,verso
miglioramento ma
14% non ce la fa
Oltre met delle famiglie non
sente ancora la
ripresa: il 56% denuncia una situazione finanziaria
insoddisfacente,
il 14% non riesce
a coprire le spese
indispensabili, in
pi il lavoro resta
al centro dei crucci. Ben sei famiglie su 10 temono
che un familiare
possa perdere il
posto. Emerge da
una rilevazione
del nuovo indice
SEF di Confesercenti-SWG, segnalando tuttavia
una stabilizzazione generale verso
il miglioramento.
Confesercenti, Jobs Act e
sicurezza sul
lavoro
Si svolge marted 19 maggio,
alle 14.15, presso lAuditorium
Confesercenti
(Via E. Salgari
2/6 Brescia), lincontro promosso
da Confesercenti
della Lombardia
Orientale, in collaborazione con
Cenpi e Ati Progetto Formazione,
dal titolo Jobs

Act, ieri, oggi e


domani: il Jobs
Act e le misure in
materia di sicurezza sul lavoro e
ambiente.
Liniziativa mirata ad offrire un
approfondimento
sulla nuova Riforma del lavoro
del governo Renzi con un focus
sugli aspetti della
sicurezza ed in
relazione al D.
Lgs. 231/01, che
ha introdotto il
concetto di responsabilit amministrativa delle
imprese per reati
commessi da amministratori, manager o dipendenti. Saranno trattati
anche i temi delle
Procedure semplificate per i Modelli organizzativi
nelle aziende e
delle Problematiche connesse
allapplicazione
di procedure e di
sanzioni efficaci.
Relatori sono Lorenzo Fantini, gi
dirigente della
divisione Salute
e Sicurezza del
Ministero del lavoro, Marco Frisoni, Consulente
del Lavoro, Enzo
Plat, gi presidente di sezione della corte di
Appello di Brescia. Presiede:Pier
Giorgio Piccioli,
Presidente Confe-

sercenti.
Il convegno valido ai fini della Formazione continua
obbligatoria per
i Consulenti del
lavoro (4 crediti).
Sagre, Confesercenti chiede
regole certe alla
Regione
Via alla petizione online
Una petizione
online per sollecitare Regione
Lombardia a regolamentare in modo
definitivo le sagre
e le feste popolari:
Confesercenti si

attiva anche su
questo fronte per
invitare la Giunta regionale ad
accelerare nella
produzione di un
progetto di legge
come da delibera
del 3 marzo scorso
del Consiglio.
Delibera che
rappresenta un
primo passo in
questa direzione,
per risolvere un
problema annoso
che si ripresenta
puntualmente con
l'arrivo della bella
stagione: le richieste di albergatori
e ristoratori sono

Sicilia 13

chiare e pressanti,
chiedono in coro
un intervento legislativo che possa fissare regole
certe in materia di
sagre.
Il nodo principale
quello relativo
alla concorrenza
sleale: Chiediamo il rispetto dei
medesimi adempimenti fiscali e
tributari, igienico
sanitari, in materia
di sicurezza nei
luoghi di lavoro e
di amministrazione del personale
a cui sono sottoposte le imprese.
Servirebbe poi
una limitazione
nel numero, nella
frequenza e nella
durata di queste
manifestazioni.
Confesercenti e
gli esercenti stessi
hanno spiegato di
non volere la chiusura delle sagre,
che continuano a
rappresentare un
momento importante nella vita di
una comunit e
di esaltazione del
cibo, in particolare
quello del territorio: la loro battaglia vuole solo
portare al rispetto

speciale

delle normative da
parte di tutti.
In Lombardia
sono decine di
migliaia le sagre
e le feste popolari
che a vario titolo si configurano
come veri e propri
fattori di concorrenza sleale per
le imprese della
somministrazione di bevande e
alimenti, specificamente bar e
ristoranti spiega
Roberto Amaddeo, presidente
bergamasco della
Fiepet.
L'attuale situazione non pi sostenibile, occorrono
programmazione,
regole uguali per
tutti e, soprattutto,
buon senso.
L'iniziativa di
Confesercenti,
sottoscrivibile
all'indirizzo www.
sagreinregola.it o
dalla pagina facebook, gi stata
recepita dalla Regione Lombardia:
La risoluzione
stata approvata a
marzo in Consiglio regionale e la
Giunta mander
la propria bozza
entro l'estate e la
questione sar affrontata in autunno ha commentato il consigliere
regionale Mario
Barboni.
Da Confesercenti
Bergamo arrivato anche l'invito
alle Amministrazioni comunali a
prendere in mano
la questione in prima persona senza
attendere le indicazioni a livello
regionale: Si potrebbe per esempio
prendere stilare un
calendario degli
eventi suggerisce il vicedirettore
di Confesercenti
Bergamo Filippo Caselli Noi
dal canto nostro
vogliamo monitorare esattamente
il fenomeno sul
territorio.

Cultura 14

Sicilia 17 MAGGIO 2015, DOMENICA

17 maggio 2015, domenica

Alla cavea
del colle Temenite si
alzato lideale sipario che
ha visto mettere in scena
il pi attuale
messaggio
che tanti
stranieri
implorano

di Arturo Messina
Non poteva trovarsi
messaggio
migliore
della tragedia eschilea
Le Supplici ieri sera
che al teatro greco del
colle di Temenite si
alzato lideale sipario e
non poteva essere messaggio lanciato in un
linguaggio pi adeguato di quello che stato
inviato in quello che
stato il pi adeguato: la
lingua siciliana.
Il messaggio in lingua siciliana, se ben
si considerano quanti
stranieri vengono oggi,
attraversando il Mare
Nostrum che diventato il mare mostrum a
trovare rifugio in quella che nel lontano passato fu il paradiso di
tante popolazioni venute dalle pi disparate
terre: dellAsia minore,
della Grecia, dellAfrica settentrionale, cos
come sta avvenendo
oggi.
Oggi che nella speranza di trovare una terra
che le accolga pacificamente, tante persone
dalla pi svariata et
e condizione sociale,
ma soprattutto donne
e bambini, lasciano la
propria casa, la propria
famiglia, la propria
terra, ma purtroppo
prima ancora di trovare quello che sperano
il paradiso terrestre,
trovano la loro morte,
inghiottiti da quel mare
che separa la loro terra
perduta dalla terra che
sperano lki accolga!....
Cos avvenne tanti secoli fa; ma con un esito
meno tragico di quello
che trovano oggi tantissimi di quelli che
partono con la speranza
di trovare vita migliore. E in qualche modo
anche quelli di oggi si
rivolgono alla divinit
in cui credono con le
loro metamorficizzate
religioni, ma sempre
con la speranza, con la
fiducia di essere ascoltati ed esauditi.
Zeus, posa i to occhi
n capu a sta genti ca
supplicanti dumannanu
aiutu-dicono alla partenza dalla loro terra
non per non sposare
lomu parenti come
quelli di cui parl
Eschilo, lautore della
tragedia con cui stato
dato inizio al LI Ciclo
delle rappresentazioni classiche, bens per
scampare dalla morte
che falcia tante vittime
nella lotta fratricida
della loro patria- pi nun
spusari lomu parenti
parti emigranti pi n
autru statu.

In foto, Le Supplici

Le Supplici di Eschilo:
inno alla pace
e alla democrazia

Quelle della tragedia


di Eschilo erano le
donne che rifuggivano
dallo sposarsi dai propri cugini e pregavano
Zeus: cu ghirlandi di
fraschi e lana viniemu
a Tia, cu sta preghiera
lomini foddhi, sangu
dEgittu, falli perri in
mari apertu prima carrivanu in terradivina;
mnnici ventu e pioggia
assassina!!!...Si
possa apriri labbissu
putenti: si possa apriri
labbissu puteni, pozza
murri lu sposu parenti!
Questa stata la supplica del coro rappresentata da ottimi suonatori di fisarmonica,
flauto, fiscalettu, percussione, tra cui una
enorme trancascia
ed eseguita da colui
che possiamo definire
il fac totum dellottimo
assieme ,Angelo Tosto,
originale e tosto sotto tutti i riquadri, tutti
gli aspetti, da autore a
cantante, da Danao a
regista, ad originale corifeo dalla voce squillante che dominava su
tutte, che emanava da
quella specie di bicigelatiera,
vagando
per tutta la scena, a far
capire perfettamente
ai tantissimi stupefatti
ascoltatori
pervenuti ad invadere tutti i
settori dellimmensa

cavea quale originale


e coinvolgente evento
stava immettendovisi.
Ma prima di ci cera
stata unaltra originale introduzione: quella
di preannunziare i tre
spettacoli che saranno
rappresentati
lanno
prossimo, sempre di
grande attualit come
quelli di questannno,
dei quali uno sar portato nei migliori teatri
allaperto della grecit.
Ad annunziarli stato
direttamente lo stesso
sindaco dott. Giancarlo
Garozzo, che giorno 25
prossimo alle ore 17,30
presenzier anche il

terzo memorial allindimenticabile sommo


cantante lirico siracusano, Lino Puglisi,
alla presenza del figlio
m Riccardo Puglisi,
della direzione teatrale del teatro di Bologna, nellaula magna
del Liceo Corbino. per
iniziativa di tutti gli
appassionati di musica
e poesia, quale quellli
dellAGIMUS, dellASAM e di Arcadia 88.
E anche a Zeus si rivolge il coro di tutte le
persone che approdano
nella terra straniera (
possiamo ritenere proprio quella che oggi sta

per ospitare i tantissimi che provengono da


dove venivano quelli
di allora: la Sicilia Sud
Orientale: ecco la grande attualit dellopera
eschilea!).
La supplica ricorda a
Zeus: Iu nun canuscia
chiantu/ prima di circari aiutu/ e arrivari dispirata/ nta sta terra scanusciuta!;;;//Smu di n
autru culuri/ abbruciati
di lu suli,/ vittimi di
priputenza/ di la nostra
discindenzaFatti cu
li nostri manu/su sti
veli// C vulnu n
cpu mari/ tra timpesti e timpurali!// Patri,

Tu ca tuttu vudu/ dacci


terra dapprudari/ e nun
fari spusaliziu / cu li
figghi di lEgiziu///
Poi la volta ancora di
Danao che cos parla:
Ci voli saggizza, figghi miei!...//Iu omu
saggiu, patri vosru e
fidatu
nucchieru/vi
fici apprudare cc
//E ora cc semu, cu
li pedi n terra//
Ci vonu prudenza e
aricchi affilati/ pi nun
scurdari sti me palori.
//Si pripara la guerra:/
Vidu li lanci e li scudi,/
lu mutu silenziu / di cui
tuttu disponi/ cu carri e
cavaddhi, pi nfangari
lAnuri//Li missaggeri hanu datu nutizia//
e prestu li capi di sta
terra nova / sarannu davanti a la nostra schiera! Entra poi Pelasgo
con la sua scorta esi
domanda che razza sia
quella che approdata;
la corifea le risponde
che non servono parole
per raccontare la loro
storia; gli dice comunque che sono di stirpe
argiva e gli racconta
tutta la loro storia, da
quando Zeus si innamor di Era; Pelasgo
allora le dice che le sue
sono genti pacifiche
che non vogliono fare
del male ma non vogliono nemmeno subirne. Da qui avviene man
mano la chiarificazione
e la convivenza: E ci
il significato dellattualit odierna delle
Supplici: la democrazia e la libert. Il modo
come il messaggio
stato impostato e svolto
veramente stupendo.
Pertanto mentre ci si
congratula con tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dello
spettacolo, ci si augura
che esso venga portato
anche oltre Siracusa
e ovunque ottenga lo
stesso successo.

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Lattesa gara di golf, Audi Quattro Cup

Tappa in citt la competizione


Internazionale di golf

Levento, ormai giunto alla 24^ edizione in programma oggi


alle 9, presso "I Monasteri Golf" in un campo di gioco di 18 buche

ancora una
volta la Sicilia del
Sud Est ad essere
protagonista
dellimportante
gara internazionale Audi quattro
Cup.
Ledizione 2015
prevede
infatti
una tappa anche
a Siracusa, press
I Monasteri Golf
Resort, dopo che
lo scorso anno
stata ospitata
al Donnafugata
Golf Resort di
Ragusa. Lattesa
gara in programma oggi a partire
dalle ore 9. Il circuito del gioco del
golf, che unisce
la passione per la
pallina bianca a
quella delle autovetture Audi, in
queste settimane
sta attraversando
in lungo e largo
lItalia
toccando le principali
e pi suggestive
localit. La tappa
siracusana stata
promossa da Audi
Italia e dalla ST
Sergio
Tumino,
concessionaria
del marchio Audi
per le province di
Siracusa e Ragusa (a Siracusa in
contrada Targia,
26). Un indissolubile
connubio
con il territorio
che limprenditore Sergio Tumino,
insieme allufficio marketing e
al suo staff, ha
ormai da tempo
scelto di esaltare
e promuovere con
eventi e iniziative
che coinvolgano
non solo i propri
clienti ma anche
appassionati
e
amanti dello sport,
proprio come in
questo caso. Stra-

ordinaria anche la
location che stata individuata per
la tappa di questa
competizione internazionale che
vedr la sua finale italiana a Fiano
Torinese per poi
concludere con la
finale mondiale,
nel mese di dicembre, in Messico.
Il campo da golf
in cui si svolgeranno le gare
stato
progettato
dagli
architetti
romani David e
Vincenzo Mezzacane e si estende
lungo un percorso
immerso in 86 ettari di piantagione
di aranci e limoni.
Tra le particolarit, la buca 6 par
5 stata ricavata
all'interno di una
piantagione di fichi d'India. I monti Iblei di calcare
bianco contornano il percorso di
alcune buche del
campo dove sar
possibile assistere
ad una continua
staffetta tra giocatori. Dopo Ragusa abbiamo spinto
affinch anche a
Siracusa,
dove
siamo presenti anche come Audi,
potesse avere una
tappa dellimportante competizione internazionale
spiega Sergio
Tumino, amministratore del gruppo ST La Sicilia
del Sud Est tutta
bella e ha bisogno
di essere opportunamente valorizzata e noi tentiamo di dare sempre
il nostro contributo. Lobiettivo
quello di far conoscere questa-

rea cos ricca di


monumenti e di
ambienti
naturali bellissimi ai
giocatori che dalle altre province
dellisola e dal resto dItalia giungeranno per prender parte alle gare.
Non solo competizione pura, ma
anche occasione
di incontro con i
nostri clienti per
i quali, nel pomeriggio, abbiamo
programmato una
serie di lezioni di
golf per neofiti,
con lintervento di
maestri federali.
Levento,
come
ormai nella sua
tradizione (siamo
alla 24esima edizione) far interagire i clienti, gli

amici e i generale
gli sportivi in una
giornata di totale
relax durante la
quale non mancher lo spazio
anche per far conoscere e presentare i modelli della gamma Audi in
prova sia al resort
che in concessionaria. Le gare si
svolgeranno nel
campo a 18 buche
con la formula del
gioco greensome che prevede

una partita a coppia dove ciascuno


dei due giocatori
effettua il primo
colpo e successivamente viene
scelto il migliore da cui poi ci
si alterna fino ad
imbucare. E una
tipologia di gioco
assolutamente avvincente spiega
Gianni Panaro, direttore sportivo de
I Monasteri Golf
Resort dove
ogni
giocatore

alla partenza gioca la propria palla


per poi procedere
alla scelta della
palla migliore in
modo da alternarsi nei tiri fino ad
arrivare ad imbucare.
E una formula che
prevede il gioco a
coppia e che crea
molto spirito di
squadra. La gara
partir in mattinata e contiamo di
avere unottantina
di partecipanti.

Calcio a 5 A2/M play off, al Pala Cesaroni di Genzano


lAugusta non gioca per sopraggiunti motivi di sicurezza

Clamoroso a dir poco quello che


accaduto ieri sera al PalaCesaroni di
Genzano: non si giocata la gara di
ritorno della finale playoff di Serie
A2: Carlisport Cogianco - Augusta
Il motivo, il questore del commissariato di Polizia di Genzano per
sopraggiunti motivi tecnici e di sicurezza relativi allimpianto del PalaCesaroni, ha deciso di non far disputare la gara Carlisport Cogianco
- Augusta di Serie A2, valevole per
la promozione in Serie A, neanche a
porte chiuse poich potevano esserci disagi esterni. Una folla incredibile allesterno del PalaCesaroni non

ha potuto assistere al match, con circa 200 tifosi giunti dalla Sicilia che
si sono fatti circa 13 ore di viaggio.
LAugusta, stante al regolamento,
dovrebbe ottenere la vittoria a tavolino che varrebbe il ritorno in serie
A. Delusione comunque per limprevisto epilogo, tra i tifosi augustani
che avevano raggiunto Genzano con
i 2 pullman messi a disposizione della societ e con mezzi propri, pronti
a fare il tifo per i ragazzi di mister
Rinaldi, forti del vantaggio acquisito
nella gara d'andata con il punteggio
di 4-1.
Cavallaro Salvatore

Sicilia

SPORT PAGINA 17 5 maggio 2015, domenica

Nella cittadina
di Saint Omer, a nord Pallamano,
est della Francia, al lAlbatro
confine con il Belgio tra le big
in rosa quattro atleti italiane
della KST Siracusa, under 16
Edoardo Corvaia,
in gara
Davide Novara,
a Foligno
Andrea Romano,
La Federazione
Gianmarco Emanuele Italiana
Giuo-

CanoaPolo, nazionale azzurra in acqua


a Saint Omer con quattro aretusei

I ragazzi azzurri del-

la canoa polo sono


pronti a calare i caschetti e scendere in
acque internazionali
per la seconda tappa
di ECA Cup, il circuito annuale di Coppa
Europa che precede
il campionato europeo, che si terr tra
il 16 ed il 17 maggio nella cittadina di
Saint Omer, situata
nel nord est francese al confine con il

Ciancio. La trasferta
francese rappresenter un primo banco di
prova di livello inter30 Agosto. Tredici nazionale per testare
rappresentative
le nazionali maschili le
presenti, sette quelle azzurre Senior, per
del girone nella qua- la prima volta di quele inserito il il team sto 2015, al cospetto
italiano, tra cui Ger- di avversari europei,
mania e Paesi Bassi osservando i risultarappresentano le pi ti raccolti durante la
stagione invernale e
pericolose.
A staccare il pass per confrontandoli con
lECA CUP di Saint le aspettative. ParalOmer anche la rosa lelamente, tra sabato
femminile composta 16 e domenica 17
da Martina Anasta- maggio scenderansi, Flavia Landolina, no in acqua anche le
Silvia Cogoni, Ro- compagini italiane
berta Catania (Pol. per la seconda giorCan. Catania), Ada nata di serie A1 di caPrestipino (CC Ami- noa polo, ospitate dal
ci del Fiume), Maria Gr Canoe Polesine
Anna Szczepanska Rovigo e dal Gruppo
(SS Lazio Canoa Canoe Roma seconPolo),
Maddalena do i rispettivi giorni
Lago e Chiara Tre- di appartenenza. Atvisan (Rovigo Ca- tualmente sono CC
noa Polo); reduci Napoli e Idroscalo
dal bronzo di dello Club i due migliori
scorso anno proprio team al comando al
nella tappa di ECA termine della prima
Cup di Saint Omer. giornata. I Campani
Girone difficile quel- sono leader con 15
lo che affronteranno punti e cinque vittoal primo step, contro rie su cinque partite,
la formazione di casa 13 invece quelli condella Francia e quella quistati dai milanesi
Under 21 della Ger- in virt di 4 vittorie
mania. A guidare il e un pareggio. Vegruppo il DT Rodol- dremo nellintenso
fo Vastola ed i tecni- weekend se la classici federali Giacomo fica rimarr stabile o
Amelotti e Francesca riserver sorprese.

La nazionale di canoa polo impegnati per la seconda tappa


di ECA Cup, il circuito annuale di Coppa Europa

Belgio e gi teatro
di manifestazioni a
carattere internazionale. Fischio dinizio
ieri, sabato 16 maggio alle ore 09.00 con
la nazionale Senior
al completo: Edoardo Corvaia, Davide
Novara, Andrea Romano,
Gianmarco
Emanuele (KST SI-

racusa), Luca Bellini, Marco Prozio,


Andrea
Bertelloni, Jan Erick Haack (P.S. Chiavari)
e Giovanni Lodato
(Mariner CC). I Ragazzi di Vastola inizieranno il percorso
verso lEuropeo che
li vedr protagonisti
ad Essen dal 27 al

Pallanuoto, nella volata finale l'Ortigia al 2 posto


Sconfitta indolore per la 7 Scogli
Si conclude lultimo giro
di lancette per la serie A2
maschile che di fatto ha
messo il sigillo ai verdetti
finali: retrocedono Brescia
Waterpolo e Promogeste
playoff per le prime quattro dei due gironi, Trieste
Pallanuoto, RN Sori, NC
Civitavecchia,
Ortigia,
Roma Nuoto e Item Catania (semifinali il 20, 23
e 27 maggio). Le squadre
classificate al 10 e 11
posto, (RN Arenzano nel
Nord) e (Pol. Muri Antichi e RN Latina nel Sud),
parteciperanno ai playout
(20, 23 e 27 maggio). Nella gara del Paolo Caldarella lOrtigia di mister

Leone regola una buona


Promogest con il punteggio finale di 14-8. Match
mai messo in discussione
con i biancoverdi sempre
in vantaggio e con un grande Di Luciano , migliore
realizzatore della gara con
5 reti nel pallottoliere.
Caduta indolore per la 7
Scogli di mister Baio contro la capolista Civitavecchia. Ottima la prova degli
aretusei che, hanno voluto
chiudere la stagione agonistica disputando unottima
gara con un Camilleri stratosferico capace di segnare
7 marcature.Punteggio finale 13-11.
Salvatore Cavallaro

co Handball ha
comunicato
le
squadre qualificate alla finale
nazionale riservata alle formazioni
maschili
under 16, che
scenderanno in
campo a Follonica dal 30 maggio al 2 giugno.
Fra le qualificate
anche l'Albatro
Siracusa. Il sorteggio che definir, di fatto, i
calendari delle
singole fasi finali dei campionati
giovanili si terr
il prossimo luned 18 Maggio
presso la sede
federale,
con
live streaming
sul sito www.
figh.it a partire
dalle ore 15:00.
Under 16
Maschile
Dal 30-31 Maggio al 2 Giugno
a Follonica.
Le squadre qualificate oltre i
ragazzi dell'Albatro saranno:
Olimpic Massa,
Trieste, Meran,
Cassano
Magnago,
Pressano,
Junior
Fasano,
Spallanzani Casalgrande, Albatro,
Citt SantAngelo, Camisano,
Monteprandone, Ventimiglia,
Atellana, Leoni
Tortona, Assisi, Torri, Marconi
Jumpers,
Grosseto, UISP
Arcobaleno, SP
Modena e Noci.