Sei sulla pagina 1di 49

Manuale di Installazione,

Manutenzione ed Esercizio dei Ventilatori


COFIMCO Serie M-MR

Serie M-MR ATEX V 3.0 IT


Aprile 2013

~2

Si raccomanda di leggere con la massima attenzione tutto il contenuto del presente


manuale, prima di procedere all'installazione del ventilatore.
IMPORTANTE: per impianti formati da pi di un ventilatore effettuare il settaggio
completo su un singolo ventilatore e, dopo averne verificato il perfetto funzionamento
(come descritto in questo manuale), procedere seguendo la stessa configurazione sui
restanti ventilatori.

ATTENZIONE: il mozzo e le pale del ventilatore COFIMCO Serie M-MR sono coperti da
brevetto.
Il contenuto di questo manuale non pu essere copiato, riprodotto o stampato senza autorizzazione
scritta di COFIMCO S.r.l., la quale determinata a proteggersi dalle contraffazioni con tutti i mezzi
consentiti dalla legge.
Copyright 2009 - COFIMCO S.r.l., Pombia (NO), ITALY
Tutti i diritti riservati.
COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~3

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~4

Dichiarazione Del Costruttore


Il costruttore:

COFIMCO S.r.l. via A. Gramsci 62, 28050 Pombia (NO) ITALIA


Dichiara che:
Ogni ventilatore assiale considerato e costruito per essere incorporato in una macchina o per
essere assemblato con altri macchinari per costituire una macchina considerata dalla normativa
2006/42/CE;
Dichiara inoltre che:
non consentito mettere in esercizio il ventilatore fino a che l'impianto entro il quale deve essere
incorporato, o di cui deve diventare componente, sia stato dichiarato conforme alle prescrizioni
della normativa 2006/42/CE e dalla legislazione nazionale vigente, e che richiami nella
dichiarazione di conformit anche il ventilatore.

* Inserire note legali *

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~5

Tabella dei Contenuti


Garanzia 7
1 Informazioni generali 8
1.1 Descrizione del ventilatore COFIMCO Serie M-MR ...... 8
1.2 Descrizione dei numeri di identificazione del ventilatore .... 9
1.3 Bilanciamento ...10
1.4 Consegna e stoccaggio ..... 10
2 Installazione ... 12
2.1 Procedura di movimentazione .. 12
2.2 Procedura di sollevamento ... 13
2.3 Attrezzi necessari per il montaggio .. 14
2.4 Inclinazione dellasse pala 15
2.5 Rotazione del ventilatore e direzione del flusso ...16
2.6 Procedura di montaggio delle giranti COFIMCO con mozzi Serie M-MR . 17
2.6.1 Installazione del mozzo su albero ..17
2.6.2 Installazione delle pale e messa a punto del passo 20
3 Istruzioni per la messa in marcia 24
3.1 Operazioni da eseguire prima della messa un marcia .. 24
3.2 Operazioni da eseguire dopo la messa in marcia ..25
3.3 Aspetto superficiale profili ........... 27
4 Misure preventive di manutenzione 29
4.1 Manutenzione e funzionamento ... 29
4.2 Limiti di temperatura 31
4.3 Possibili cause di vibrazione 21
Rimozione del mozzo 33
Ricerca e riparazione dei guasti (trouble shooting) .. 35
Lista delle parti .........37
Direttiva ATEX: ........... 39
Contatti ..46

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~6

Lista delle Figure


Figura 1.1: tipo di installazione ventilatori
Figura 1.2: formattazione targhetta identificativa
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura
Figura 3.2: resin rich area .. 27
Figura 3.3: resin rich area (sezione reale) .. 27
Figura 3.4: resin rich .. 28
Figura 3.5: graffi superficiali alluminio ......... 28
Figura
Figura

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~7

Lista delle Tabelle


Tabella 2.1: coppia di serraggio bulloni bussola [12]
Tabella 2.2: coppia di serraggio bulloni standard [5]
Tabella
Tabella

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~8

Garanzia
COFIMCO S.r.l. garantisce che la mano d'opera e tutti i materiali utilizzati nella costruzione dei
ventilatori sono di alta qualit.
Qualora, nel caso di rotture meccaniche nei nostri ventilatori entro il primo anno di funzionamento
o 18 mesi dalla spedizione dai nostri stabilimenti, i nostri ispettori rilevassero che la rottura
dovuta a difetti di materiale o lavorazione, il ventilatore sar riparato o sostituito con ventilatore
identico o equivalente, secondo nostro esclusivo e insindacabile giudizio, a ns. spese. Eventuali
riparazioni o sostituzioni saranno F.O.T. ns. stabilimento e non includono spese di trasporto e mano
d'opera.
Ogni garanzia da parte di COFIMCO S.r.l. cessa, se stato eseguito qualche intervento sul
ventilatore o la rottura risultasse provocata da installazione o manovre errate. Spese per riparazioni
eseguite senza autorizzazione da parte di COFIMCO S.r.l. non saranno riconosciute.
In nessun caso COFIMCO S.r.l. potr essere considerata responsabile per danni consequenziali o
incidentali, di qualsiasi tipo, che risultassero dalla costruzione, vendita, installazione od uso del suo
prodotto.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~9

Capitolo 1
Informazioni generali
1.1 Descrizione dei ventilatori COFIMCO Serie M-MR
Il ventilatore COFIMCO Serie M-MR a passo variabile da fermo un ventilatore veramente
ingegnoso nella sua semplicit.
Il mozzo composto da due parti, quella superiore che ha lo scopo di serrare le pale e quella
inferiore che oltre a serrare le pale ha lo scopo di calettare il mozzo sull'albero.
Le pale sono composte da un profilo aerodinamico in lega di alluminio o vetroresina, fissato ad un
albero mediante bullonatura.

DIREZIONE FLUSSO DARIA


DIREZIONE FLUSSO DARIA

Tipo M

Tipo MR
Figura 1.1: tipo di installazione ventilatori

I ventilatori COFIMCO Serie M-MR sono disponibili in due differenti configurazioni (vedi
figura 1.1 a solo titolo di esempio):

Tipo M: ventilatori appoggiati all'albero di trasmissione.

Tipo MR: ventilatori appesi all'albero di trasmissione.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 10

1.2 Descrizione dei numeri di identificazione del


ventilatore
Tutti i ventilatori COFIMCO hanno una targhetta fissata sul mozzo che ne permette una rapida
identificazione.
La formattazione della targhetta descritta in figura 1.2; un esempio di targhetta dato in
figura 1.3.
F/T

Tipo di ventilatore: il tipo di ventilatore definito da una sigla cos composta:


XXXXX

XX

XXY

XXY

Dimensione del mozzo


Tipo di mozzo
Materiale del profilo :
N: Alluminio
L: Alluminio con flap
F: Vetroresina
Tipo di profilo
Numero di pale del ventilatore
Diametro del ventilatore in mm

C/R
P.O.
I
A

Talvolta, dopo la sigla che fa riferimento al mozzo, possono essere riportate le lettere R e/o T,
che rappresentano la direzione reversa di installazione e che le pale sono dotate di tappo
speciale in punta, rispettivamente.
Numero di riferimento commessa COFIMCO.
Numero ordine di acquisto del cliente.
Numero di Item allinterno della commessa.
Angolo di calettamento delle pale.

Figura 1.2: formattazione targhetta identificativa

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 11

Figura 1.3: esempio di targhetta 4267/05/24L/22MRT

La targhetta di esempio (fig. 1.3) fa riferimento ad un ventilatore di diametro 4267 mm, costituito di
5 pale, ciascuna con un profilo tipo 24L (in alluminio), pale con tappi speciali in punta, mozzo M di
grandezza 220 mm e configurazione rovescia. Numero di riferimento commessa 12345/678,
numero ordine di acquisto del cliente PO123456, numero di item all'interno della commessa E1234,
angolo di calettamento delle pale 10.5.
ATTENZIONE: la targhetta qui riportata solo a titolo di esempio e non corrisponde in alcun
modo ai dati riportati sulla targhetta di identificazione di alcun ventilatore acquistato.
ATTENZIONE: i dati mostrati nella targhetta di identificazione devono essere sempre trasmessi a
COFIMCO quando sono richieste parti di ricambio.

1.3 Bilanciamento
Qualora non diversamente richiesto all'origine, tutti i ventilatori COFIMCO vengono bilanciati
come di seguito riportato:

Equilibratura dinamica del ventilatore, con il grado di equilibratura G = 6.3 in accordo alla
ISO 1940/1, nel caso lo stesso venga spedito gi assemblato.

Equilibratura dinamica del mozzo e statica delle pale, tale da corrispondere dopo
l'assemblaggio a un grado G = 6.3 in accordo alla ISO 1940/1, nel caso il ventilatore venga
spedito smontato. In questo caso le pale hanno lo stesso momento statico e pertanto possono
essere posizionate nel mozzo in ordine qualunque. Le pale di uno stesso item sono
intercambiabili.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 12

1.4 Consegna e stoccaggio


Non appena il ventilatore COFIMCO consegnato importante una accurata ispezione per
verificare la presenza di eventuali danni provocati dal trasporto. In questo caso, presentare reclamo
all'impresa di trasporti e annotarlo sulla relativa polizza di carico. Subito dopo la consegna del
ventilatore, controllare la perfetta corrispondenza tra i componenti ordinati e quelli consegnati. Nel
caso la merce non sia conforme all'ordinazione, contattare COFIMCO entro due settimane dalla
consegna.
Il ventilatore deve essere rimosso dal suo imballaggio solo per linstallazione. Se il ventilatore non
installato immediatamente i requisiti di stoccaggio devono essere i seguenti:

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 13

Breve periodo di stoccaggio


Per un breve periodo di stoccaggio limballaggio pu essere posto in unarea allaperto avente le
seguenti caratteristiche:

Coperta.

Con un buon drenaggio.

Con un terreno avente sufficiente capacit portante.

Idonea allutilizzo di carrelli elevatori, camion, gru.

Priva di vegetazione.

Protetta da allagamenti.

Con vie di accesso adeguate.

Lungo periodo di stoccaggio


Nel caso di un lungo stoccaggio preferibile posizionare limballaggio in unarea interna avente le
seguenti caratteristiche:

Coperta.

Chiusa su tutti i lati.

Con pavimentazione di asfalto o di cemento avente una adeguata capacit portante.

Idonea allutilizzo di carrelli elevatori e camion.

Priva di parassiti (topi, insetti etc.).

Protetta da allagamenti.

Con vie di accesso adeguate.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 14

Capitolo 2
Installazione
Questo manuale si riferisce all'installazione del ventilatore COFIMCO Serie M-MR, le condizioni
di installazione potrebbero non essere sempre comuni in tutte le situazioni.

2.1 Procedura di movimentazione


Le seguenti regole devono essere osservate durante la movimentazione, lassemblaggio e la
manutenzione dei ventilatori e dei componenti verniciati:

Evitare di impilare i mozzi uno sopra laltro; se necessario, posizionare un elemento


separatore (legno, gomma, plastica, etc.) tra i dischi.

vietato luso di qualsiasi strumento metallico, catene, ganci, etc. a diretto contatto con
qualsiasi parte del ventilatore.

Appoggiare i mozzi su una superficie non abrasiva.

Evitare di rotolare o far scivolare i mozzi durante la movimentazione.

Evitare di riscaldare il foro mozzo oltre gli 80 C (176 F).

Evitare di riscaldare con fiamme le superfici verniciate per evitare danneggiamenti della
vernice.

Evitare di battere o colpire il rivestimento con qualsiasi oggetto.

Allentare tutti i bulloni di fissaggio pala al mozzo per facilitare linserimento dellalbero
della pala evitando di graffiare la superficie. Questo dovrebbe essere effettuato anche nel
caso in cui sia necessario un ricalettamento della pala. La stessa procedura deve essere
eseguita anche sui bulloni delle pale contigue per facilitare loperazione.

Nel caso in cui una superficie verniciata si danneggi, effettuare la procedura di riparazione
della vernice il prima possibile (si veda procedura di ritocco applicabile alla commessa) per
evitare il decadimento della protezione con possibili comparse di ruggine e deterioramento
precoce delle parti non protette. Nel caso in cui tale procedura sia necessaria e non venga
eseguita, la garanzia sulla verniciatura decade.

Eventuali danni riportati durante la movimentazione devono essere immediatamente


segnalati a COFIMCO al fine di valutare se tali danni possano o meno pregiudicare la
sicurezza strutturale o le prestazioni aerodinamiche della pala.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 15

2.2 Procedura di sollevamento


Le seguenti regole devono essere osservate durante il sollevamento:

La movimentazione del materiale una volta tolto dal suo imballaggio deve essere minima al
fine di evitare danni al ventilatore ed in particolar modo alle superfici verniciate.

vietato luso di qualsiasi strumento metallico, catene, ganci, etc. a diretto contatto con
qualsiasi parte del ventilatore.

Il ventilatore completamente assemblato deve essere sollevato utilizzando almeno tre punti
di sollevamento ugualmente distanziati.

I dispositivi di sollevamento utilizzati devono essere adatti al peso ed alle dimensioni del
ventilatore da sollevare.

Devono essere sempre rispettate le regole di sollevamento, sia generali che dellimpianto.

Le pale devono essere sempre sollevate con il profilo in posizione verticale, come mostrato
in figura 2.1.

Figura 2.1: sollevamento pale

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 16

2.3 Attrezzi necessari per il montaggio


Per il montaggio del ventilatore sono necessari i seguenti attrezzi:

Chiave dinamometrica (figura 2.2) utilizzata per stringere i bulloni secondo una tarata
coppia di serraggio.

Livella goniometrica (figura 2.3) utilizzata per dare al profilo della pala il calettamento
necessario ad ottenere le prestazioni desiderate secondo la procedura descritta in questo
capitolo. La livella deve avere una precisione di almeno 0.5 (massimo scostamento
ammissibile).

Figura 2.2: chiave dinamometrica

Figura 2.3: livella goniometrica

A richiesta COFIMCO pu fornire gli attrezzi necessari per il montaggio.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 17

2.4 Inclinazione dell'asse pala


Gli assi delle pale dei ventilatori COFIMCO Serie M-MR presentano, rispetto al piano normale
all'asse di rotazione, un piccolo angolo geometrico, rivolto verso la parte da cui arriva il flusso
d'aria (vedi figura 2.4). Per la presenza di questo angolo, la forza centrifuga genera un momento
flettente di segno opposto a quello generato dalla trazione, riducendo in modo sensibile le
sollecitazioni cui sono soggette le pale. necessario quindi verificare, al momento del montaggio,
che in presenza di questo angolo, gli assi delle pale siano effettivamente rivolti verso il lato da cui
arriva il flusso d'aria.

Momento dovuto
alla trazione
Piano di rotazione

Forza centrifuga

Asse di rotazione

Inclinazione assi pala

Trazione

Momento dovuto
alla forza centrifuga

Flusso daria
Figura 2.4: layout assi pala

ATTENZIONE: nel caso in cui il precono sia montato al contrario, ovvero le pale non sono
inclinate dalla parte di provenienza del flusso daria, i carichi agenti sulle pale aumentano in
maniera considerevole e potrebbero risultare superiori ai limiti di progetto.
Per questo motivo, nel caso in cui tale precono sia montato al contrario, la garanzia si
considera decaduta.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 18

2.5 Rotazione del ventilatore e direzione del flusso


Il senso di rotazione del ventilatore corretto quando il flusso d'aria si muove dalla parte a
maggiore curvatura (dorso) a quella a minore curvatura (ventre). Nell'esempio di figura 2.5 si ha un
senso di rotazione orario, visto dalla parte che riceve il flusso; su richiesta, COFIMCO fornisce
ventilatori con senso di rotazione antiorario.

Asse di rotazione
Direzione flusso

Rotazione oraria
Asse Pala
Figura 2.5: rotazione oraria della pala

ATTENZIONE: leccessiva vicinanza di ostacoli al ventilatore pu generare un disturbo


significativo del carico aerodinamico di ciascuna pala, ci ha come conseguenza turbolenze,
vortici, maggiori carichi affaticanti e vibrazioni, in funzione delle dimensioni e della distanza
degli ostacoli.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 19

2.6 Procedura di montaggio delle giranti COFIMCO


con mozzi Serie M-MR
ATTENZIONE: dopo essersi assicurati che i contatti elettrici siano staccati e che il motore
non possa in alcun modo essere avviato inavvertitamente, si proceda al montaggio nel modo di
seguito descritto.
NOTA: Gli elementi presenti nella lista delle parti (vedi allegato C) sono richiamati nel testo
inserendo il numero corrispondente tra parentesi quadre.

2.6.1 Installazione mozzo sullalbero


COFIMCO fornisce due diversi tipi di mozzo:
1) Mozzo con foro cilindrico: l'ancoraggio avviene direttamente sullalbero che trasmette il
moto, per la procedura fare riferimento alla figura 2.6.

(a) serraggio con posizionatore

(b) serraggio con rondella

Figura 2.6: Installazione mozzo con foro cilindrico

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 20

Rivestire l'albero con un sottile strato di grasso. Se fornito, installare l'anello distanziatore
[10] infilandolo nellalbero sul quale deve essere installato il ventilatore finch a contatto
con la sua spalla.
Spingere il semimozzo [1] nell'albero affinch sia a contatto con la spalla, o di tale albero, o
dell'anello distanziatore nel caso sia fornito.
L'albero su cui va montato il rotore, quando il mozzo/distanziale sar in battuta, deve
rimanere all'interno del foro del mozzo stesso almeno 2 mm ( consigliata una distanza di 5
mm), ci allo scopo di impedire spostamenti verticali del ventilatore quando la vite [16]
della rondella di fissaggio sar stata serrata.
Appoggiare il posizionatore [14] (che in alcuni pu essere sostituito da una rondella [13], si
veda il part list della documentazione) alla parte inferiore del mozzo e serrare la vite [16]
all'albero, come riportato in figura 2.6.
NOTA: la vite [16] non fornita da COFIMCO.
ATTENZIONE: nel caso di utilizzo del posizionatore, la vite [16] deve essere serrata in
modo da avere questultimo libero di ruotare ma non di sollevarsi; ci per permettere
l'allineamento tra i fori del posizionatore e lalbero delle pale.
ATTENZIONE: non mettere in funzionamento il ventilatore con la vite centrale non
serrata correttamente.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 21
2) Mozzo con bussola: per l'ancoraggio fare riferimento alla figura 2.7.
ATTENZIONE: l'albero su cui si deve installare il ventilatore in questo caso non deve
essere assolutamente lubrificato.

Figura 2.7: installazione mozzo con bussola

Inserire la bussola [11] sull'albero fino alla posizione di ancoraggio desiderata; l'estremo di
tale albero non deve trovarsi all'interno della bussola. Installare il semimozzo [1] sulla
bussola facendo in modo che i fori tra i due elementi corrispondano. Una volta verificata la
posizione degli elementi, serrare le viti della bussola con le coppie di serraggio definite in
tabella 2.1, facendo attenzione al tipo di bussola in oggetto.
ATTENZIONE: nel caso di utilizzo del posizionatore per l'installazione delle pale,
l'estremo dell'albero deve rimanere all'interno del foro del mozzo almeno 2 mm (
consigliata una distanza di 5 mm).

Tipo di Bussola

Coppia di Serraggio
Nm

Lb ft

P2

21

16

Q1 e Q2

39

29

R1 e R2

39

29

Tabella 2.1: coppia di serraggio viti bussola [12]

ATTENZIONE: non mettere in funzionamento il ventilatore con le viti della bussola


non serrate correttamente.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 22

2.6.2 Installazione delle pale e messa a punto del passo


Per l'installazione delle pale procedere seguendo le istruzioni qui di seguito descritte facendo
riferimento alla figura 2.8.
NOTA: per alcuni modelli di ventilatore (si veda part list della documentazione fornita) al posto del
posizionatore [14] fornita la rondella [13].

Figura 2.8: installazione pala

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 23

1. Pulire accuratamente le sedi [A] e [B] del semimozzo [1], destinate a contenere l'albero della
pala, togliendo ogni eventuale traccia di grasso.
2. Appoggiare lalbero della pala [3], dopo averlo pulito, sul semimozzo inferiore [1] con la
gola [A-A] nella sua sede [A] ed inserire la vite [15] nel foro dell'albero pala, facendolo
passare attraverso il foro laterale del posizionatore [14]. A questo punto la pala non necessita
di ulteriore sostegno; ripetere l'operazione precedente per tutte le pale e serrare la vite [16]
alla coppia necessaria.
Nel caso sia fornita la rondella [13] al posto del posizionatore [14], posizionare le pale sul
semimozzo inferiore [1], ciascuna con la gola [A-A] nella sua sede [A]. A questo punto,
sostenendo contemporaneamente tutte le pale, passare al punto successivo.
ATTENZIONE: durante lassemblaggio e quando si avvitano i bulloni di fissaggio pala al
mozzo, tenere sollevate le pale (in modo che non siano soggette al proprio peso).
3. Appoggiare la parte superiore del mozzo [2], tenendo presente che deve essere posizionata
sulla parte inferiore in modo che coincidano i due numeri di matricola incisi sui pezzi stessi.
ATTENZIONE: per modelli con disco anti-ricircolo [9], prima di serrare il mozzo,
posizionare il disco sul semimozzo superiore facendo in modo che i fori dei due
componenti siano allineati.
4. Inserire le viti [5] e avvitare i dadi [8] ricordandosi di inserire le rondelle piane [6] ed
elastiche [7], rispettivamente, come mostrato in figura 2.8. Le viti devono essere serrate in
modo da permettere la rotazione delle pale per la successiva regolazione del calettamento e
il movimento lungo il suo asse.
5. Tirare le pale verso l'esterno in modo che il codolo all'estremit dell'albero di ogni pala
[A-A] faccia battuta sul lato interno del mozzo. Nel caso di pale montate con posizionatore
[14], prima di tirarle verso l'esterno, svitare tutte le viti [15] di almeno 10 mm.
6. Utilizzando linclinometro (figura 2.3), dare alle pale l'angolo di calettamento.
Posizionare linclinometro sulla parte superiore della pala a 5 mm dalla parte finale del
profilo e perpendicolarmente all'asse pala come mostrato in figura 2.9.

5 mm

Figura 2.9: posizionamento inclinometro su pala

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 24
Nel caso di profilo molto largo, per cui la lunghezza dello strumento non sia sufficiente,
appoggiare una barra rigida di lunghezza adeguata per raggiungere entrambi i punti del
profilo e appoggiare lo strumento su di essa. Vedi figura 2.10 per la posizione di
misurazione corretta.

Posizionamento non corretto

Posizionamento corretto

Posizionamento corretto

Figura 2.10: posizionamento corretto inclinometro

Ruotare le pale sul proprio asse finch non si ottiene langolo di calettamento (A) riportato
sulla targhetta di identificazione. La massima tolleranza ammessa 0.5.
Ripetere le operazioni sopra descritte per ogni pala. Prima di iniziare la regolazione del
calettamento per una nuova pala ruotare il ventilatore fino a che la nuova pala si trovi nella
stessa posizione in cui stato regolato il calettamento della pala precedente. Cos facendo,
vengono compensati eventuali piccoli scostamenti dovuti ad una eventuale non perfetta
verticalit dell'asse di rotazione.
7. Serrare i bulloni [6] (utilizzando la chiave dinamometrica) seguendo l'ordine a croce
riportato in figura 2.11.
Le coppie di serraggio dei bulloni dipendono dalla classe utilizzata: utilizzare le coppie date
in tabella 2.2.
ATTENZIONE: durante lassemblaggio e quando si avvitano i bulloni di fissaggio pala al
mozzo, tenere sollevate le pale (in modo che non siano soggette al proprio peso).
ATTENZIONE: i bulloni in acciaio inox (classe A2/A4) vanno serrati a mano senza
utilizzare avvitatori automatici/ad alta velocit, per evitare il grippaggio della vite.
NOTA: il tipo di mozzo indicato sulla targhetta di identificazione mentre la classe del
bullone indicata sulla testa della vite.

Figura 2.11: Ordine serraggio bulloni [5]

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 25

Coppia di Serraggio
Tipo di Bullone

Classe 8.8

A2/A4-70

A2/A4-80

Nm

Lb ft

Nm

Lb ft

Nm

Lb ft

M12

101

75

48

35

64

47

M14

160

118

76

56

101

75

M16

242

178

114

84

151

112

M18

335

247

158

117

211

156

M20

472

348

222

163

295

218

Tabella 2.2: coppia di serraggio bulloni standard [5]

ATTENZIONE: in caso di struttura composta da pi di un ventilatore, prima di procedere


alla messa a punto dell'angolo di incidenza definito sulla targhetta di identificazione su tutte le
pale, settare l'angolo su un ventilatore solo e seguire le istruzioni fornite nel capitolo 3.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 26

Capitolo 3
Istruzioni per la Messa in Marcia
3.1 Operazioni da eseguire prima della messa in
marcia
1. Prima di azionare il ventilatore assicurarsi che tutti gli elementi siano ben fissati e non ci sia
gioco tra lalbero della pala e il mozzo, in caso contrario controllare le coppie di serraggio
delle viti come descritto nel capitolo 2.
2. Ruotare il ventilatore a mano per almeno un giro al fine di assicurarsi che il ventilatore non
interferisca con la struttura circostante.
3. Ruotare il ventilatore per controllare che il gap tra la punta della pala e la virola rientri nel
rapporto di progetto x/D, dove x la distanza tra la punta della pala e la virola e D il
diametro del ventilatore. Il gap tra la punta della pala e la virola deve essere misurato lungo
l'asse della pala.
Se il gap diverso da quello di progetto verificare che il codolo delle pale sia in battuta sul
mozzo. In caso non lo sia rilasciare i bulloni [5], tirare le pale verso l'esterno e serrare
nuovamente i bulloni alle coppie date in tabella 2.2.
4. Controllare che gli assi delle pale rispettino l'angolo di inclinazione definito nel datasheet
(vedi paragrafo 2.4).
5. Nel caso in cui una superficie verniciata si danneggi (durante la movimentazione,
installazione, ricalettamento, riserraggio ripetuto di viti o per altre cause), effettuare la
procedura di riparazione della vernice il prima possibile (si veda procedura di ritocco
applicabile alla commessa). Nel caso in cui tale procedura sia necessaria e non venga
eseguita, la garanzia sulla verniciatura decade.
6. Eventuali danni riportati durante linstallazione devono essere immediatamente segnalati a
COFIMCO al fine di valutare se tali danni possano o meno pregiudicare la sicurezza
strutturale o le prestazioni aerodinamiche della pala.
7. Rimuovere tutti gli attrezzi dall'area del ventilatore.
8. Accendere il ventilatore per pochi secondi e quindi spegnerlo. Durante la fase di arresto
controllare che la rotazione delle pale sia quella corretta come definita nel paragrafo 2.5.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 27

3.2 Operazioni da eseguire dopo la messa in marcia


1. Controllare l'assorbimento del motore, se eccessivo, ridurre progressivamente l'angolo
d'incidenza delle pale fino al raggiungimento dell'assorbimento desiderato. Se minore del
previsto, aumentare progressivamente l'angolo di incidenza delle pale fino al
raggiungimento dell'assorbimento desiderato; aggiornare il nuovo angolo di incidenza su
tutti i ventilatori della stessa struttura.
NOTA: una variazione di angolo di qualche grado rispetto a quello di design da
considerare normale.
ATTENZIONE: l'assorbimento di potenza inversamente proporzionale alla temperatura
ambientale dell'aria.
2. Controllare che il livello di vibrazione del ventilatore, misurato in corrispondenza dei
cuscinetti dellalbero ventilatore, nelle direzioni indicate in figura 3.1, non superi mai
ampiezze maggiori di 7 mm/s RMS (overall).
ATTENZIONE: per vibrazioni nel range 7-12 mm/s RMS (overall), il ventilatore pu
essere operativo per il tempo necessario per risolvere il problema.
ATTENZIONE: questo limite di vibrazione valido per vibrazioni di tipo traslazionali,
ovvero vibrazioni la cui direzione rimane costante lungo gli assi di riferimento dell'insieme
ventilatore-motore-trasmissione (non valido nel caso di vibrazioni rotazionali, tal caso, se
queste risultano eccessive, contattare COFIMCO).
ATTENZIONE: per il livello ammissibile di vibrazione dellintera struttura riferirsi al
costruttore della stessa. Fare riferimento agli standard internazionali, come la normativa
ISO-10816-1.
3. Dopo un'ora di funzionamento del rotore controllare il serraggio dei bulloni che fissano le
pale [5].

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 28

PAC

CT

ACC
Figura 3.1: schema posizione controllo vibrazioni

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 29

3.3 Aspetto superficiale profili


ATTENZIONE: i profili in vetroresina (FRP) utilizzati sulle pale COFIMCO sono ottenuti
mediante il processo di pultrusione.
Per intrinseca natura del processo, durante la produzione si possono formare piccoli avallamenti
degli strati di rinforzo (figura 3.2) che vengono riempiti di resina (resin rich area). Tale resina,
una volta indurita, diventa fragile provocando irregolarit superficiali (prevalentemente sul naso)
come in figura 3.3 e 3.4, anche su pale che non hanno mai operato. Tali irregolarit non sono da
considerarsi come un difetto e, avendo solo valenza estetica, non compromettono in alcun modo le
caratteristiche strutturali della pala. Infatti, sono contemplate dal capitolato di fornitura e soggette a
criteri di accettazione definiti in fase di progetto.
da notare che i resin rich possono evidenziarsi anche parecchio tempo dopo la produzione (es.
dopo il trasporto) ed in alcuni casi anche dopo alcune ore di funzionamento.

Superficie della pala:


tessuti e resina

Normale

Fibre longitudinali (vetro) e resina


Resin rich area = solo estetico, non
strutturale

Resin rich

Figura 3.2: resin rich area

Figura 3.3: resin rich area (sezione reale)

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 30

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 31

Figura 3.4: resin rich

NOTA: La vetroresina (FRP) sensibile ai raggi UV, questo provoca, con il passare del tempo, un
progressivo scolorimento (fino a stabilizzarsi) del profilo, ci non comporta variazioni delle
propriet meccaniche della pala ed da considerarsi normale.

ATTENZIONE: i profili in alluminio possono presentare graffi superficiali che non


compromettono in alcun modo lintegrit e le caratteristiche strutturali della pala. Tali graffi, solo
estetici, non sono coperti da garanzia.

Figura 3.5: graffi superficiali alluminio

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 32

Capitolo 4
Misure Preventive di Manutenzione
4.1 Manutenzione e funzionamento
A. Ispezionare periodicamente le condizioni generali del ventilatore. L'intervallo di ispezione
dipende dalle condizioni di funzionamento del ventilatore, in condizioni normali si
suggerisce di effettuare tale controllo ogni 6 mesi. Durante questi controlli verificare:

serraggio dei bulloni;


eventuali corrosioni;
stato generale dei profili ed attacchi pala.

Se necessario, pulire le pale al fine di evitare accumuli di sporcizia che possono portare a
possibili sbilanciamenti.
ATTENZIONE: la pulizia delle pale non deve essere effettuata con getti ad alta pressione
per evitare di danneggiare le parti verniciate e/o le parti in vetroresina.
NOTA (nel caso in cui siano presenti profili in vetroresina): a causa del processo di
produzione dei componenti in FRP delle pale, possibile che tali componenti presentino
delle imperfezioni superficiali che comunque non compromettono lintegrit strutturale della
pala. Ogni pala controllata singolarmente durante lassemblaggio, la movimentazione e
limballaggio, dando cos garanzia di conformit una volta lasciata la fabbrica.
B. La formazione di ghiaccio su ventilatori in movimento assolutamente da evitare.
La presenza di ghiaccio sulle pale del ventilatore non operativo deve essere rimossa prima
dell'avvio del rotore evitando il danneggiamento delle pale stesse.
Il deposito di neve, formatosi su un ventilatore non operativo, deve essere rimosso
periodicamente, dipendentemente dall'abbondanza della neve accumulata.
Per evitate una continua pulizia delle pale dalla neve, quando si effettuano lunghe fermate in
zone particolarmente nevose, si consiglia di ruotare le pale in posizione verticale per evitare
accumuli di neve.
ATTENZIONE: prima di ruotare le pale verificare che non ci siano interferenze tra pala ed
ostacoli.
C. Nel caso di impiego di motori a due velocit, prima di passare dall'alta alla bassa velocit,
fermare il motore per un tempo necessario a fare raggiungere al ventilatore una velocit
inferiore a quella operativa quindi riavviare il motore.
D. Nel caso si preveda di fare operare il ventilatore nei due sensi di rotazione, prima di
cambiare senso di rotazione, fermare completamente il ventilatore.
COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 33
E. Controllare periodicamente tutte le parti verniciate per impedire tempestivamente ogni inizio
di corrosione. In particolare, nelle torri di raffreddamento, la protezione anti usura del bordo
d'attacco della pala (naso), quando non realizzata in inox, soggetta ad una elevata usura;
per quest'ultima consigliato una ispezione ogni sei mesi. Le protezioni danneggiate devono
essere immediatamente ripristinate, in particolare quelle sul bordo di attacco delle pale.
ATTENZIONE: le parti verniciate ed i trattamenti protettivi sono soggetti a deperimento,
indipendente dal funzionamento o meno del ventilatore. Si rende quindi opportuno un
controllo ed un eventuale ritocco quando necessario. In tal caso, effettuare la procedura di
riparazione della vernice il prima possibile (si veda procedura di ritocco applicabile alla
commessa) per evitare il decadimento della protezione con possibili comparse di ruggine e
deterioramento precoce delle parti non protette. La mancanza di tale controllo periodico
determina il decadimento della garanzia sulla verniciatura.
F. Nel caso di lunghe fermate del ventilatore, avviarlo periodicamente (ogni tre mesi) per
qualche minuto al fine di drenare leventuale acqua / condensa accumulatasi allinterno delle
pale che potrebbe portare ad una eccessiva corrosione di alcuni particolari interni.
G. Controllare che il livello di vibrazione del ventilatore, misurato in corrispondenza dei
cuscinetti dellalbero ventilatore, nelle direzioni indicate in figura 3.1, non superi mai
ampiezze maggiori di 7 mm/s RMS (overall). Nel caso il limite venga superato, spegnere il
ventilatore e ricercare la causa di questa eccessiva vibrazione facendo riferimento al
paragrafo 4.3 (possibili cause di vibrazioni).
NOTA: il livello di vibrazioni un buon indicatore delle condizioni dellimpianto, dunque
opportuno effettuare frequentemente queste misure. Se il ventilatore provvisto di strumenti
per la rilevazione rapida ed automatica di vibrazioni, tale controllo consigliato una volta al
mese, altrimenti consigliabile effettuare una lettura delle vibrazioni ogni volta che si
effettua lispezione periodica del ventilatore.
Si consiglia di registrare le letture fatte ogni volta in modo che sia possibile confrontarle con
quelle precedenti (se eseguite sempre nelle medesime posizioni, le quali possono essere
individuate con segni di vernice o altro). Durante le misurazioni di vibrazione, osservare le
consuete misure di sicurezza ed in particolare non avvicinarsi al ventilatore in marcia, ma
posizionare il trasduttore (accelerometro) a ventilatore fermo ed eseguire le misure a
distanza.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 34

4.2 Limiti di Temperatura


I ventilatori COFIMCO Serie M sono progettati per funzionare alle seguenti temperature:
Minima

- 20 C (-4 F) con materiali standard


- 56 C (-69 F) con materiali speciali

Massima

Per pale in alluminio:


+ 120 C (+ 248 F) Fan operativo
+ 165 C (+ 329 F) Fan fermo
Per pale in vetroresina (FRP):
+ 80 C (+ 176 F) Fan operativo
+ 120 C (+ 248 F) Fan fermo
Tabella 4.1: temperature limite

4.3 Possibili cause di vibrazione


Le cause di vibrazioni di un ventilatore possono essere di varia natura. Vengono qui di seguito
indicate le pi comuni:
A. Sbilanciamento di una o pi pale: ci provoca vibrazioni nel piano di rotazione della girante,
con frequenza pari al numero di giri del ventilatore e con ampiezza linearmente dipendente
all'entit dello sbilanciamento e dal quadrato della velocit di rotazione.
B. Angolo di calettamento medio delle pale non compreso nella tolleranza 0.5: ci provoca
vibrazioni fuori dal piano di rotazione con frequenza pari al numero di giri del ventilatore, e
ampiezza dipendente dal quadrato della velocit di rotazione.
C. Eccessiva vicinanza delle pale agli ostacoli (disturbi aerodinamici periodici): ci provoca
vibrazioni fuori dal piano di rotazione, con frequenze pari al prodotto tra il numero di pale e
il numero di giri, e ampiezza dipendente dall'entit del disturbo aerodinamico.
D. Risonanza tra una delle possibili forzanti del ventilatore e uno (o pi) modi di vibrare della
struttura su cui installato il ventilatore.
Le principali forzanti generate dal ventilatore hanno normalmente le seguenti frequenze :

numero di giri del ventilatore;

prodotto del numero di giri del ventilatore per il numero delle pale;

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 35

prodotto del numero di giri del ventilatore per il numero di supporti in grado di
generare interferenza aerodinamica (se disposti in modo assialsimmetrico), lentit di
tale forzante inversamente proporzionale alla distanza degli ostacoli dalle pale.

E. Vibrazioni trasmesse dalla struttura su cui installato il ventilatore: la frequenza di tali


vibrazioni dipende sia dalla frequenza delle forzanti esterne, sia dalle frequenze di risonanza
della struttura.
F. Risonanza delle pale con una delle possibili forzanti: nella stragrande maggioranza dei casi,
la vibrazione si manifesta fuori dal piano di rotazione.
G. Disallineamento dell'albero di trasmissione: nella stragrande maggioranza dei casi, la
vibrazione si manifesta fuori dal piano di rotazione.
H. Allentamento dei bulloni di fissaggio delle pale e/o del riduttore di velocit: il
comportamento del ventilatore in queste condizioni imprevedibile, in quanto dipende
dall'entit e dalla posizione degli allentamenti.
I. Usura del cuscinetto dell'albero lento: genera vibrazioni sul piano di rotazione alla frequenza
pari al numero di giri del ventilatore.
J. La bulloneria del ventilatore e/o della struttura su cui montato allentata: in questo caso
necessario serrare tutti i bulloni.
K. I fori di drenaggio delle pale sono bloccati: in questo caso necessario aprire i fori di
drenaggio.
L. Non corretto assemblaggio del mozzo: necessario riassemblare il mozzo in maniera
corretta come descritto nel paragrafo 2.6.
M. Non corretto assemblaggio delle pale nel mozzo: necessario rilasciare i bulloni [5], tirare
le pale verso l'esterno e serrare i bulloni alla coppia di serraggio corretta.
ATTENZIONE: l'ampiezza della vibrazione del ventilatore funzione della rigidezza del supporto
del ventilatore stesso. Vibrazioni non critiche per un ventilatore supportato da una struttura
sufficientemente rigida, vengono amplificate e possono diventare pericolose per l'integrit della
girante, se il supporto del ventilatore eccessivamente flessibile. Inoltre la scarsa rigidezza del
supporto provoca una variazione della frequenza di risonanza delle pale.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 36

Appendice A
Rimozione del Mozzo
ATTENZIONE: prima di effettuare la rimozione del mozzo verificare che l'alimentazione del
motore sia disconnessa e quindi essere sicuri che il motore non possa entrare in funzione
inavvertitamente.
Lestrazione del mozzo pu essere effettuata con o senza le pale installate.
ATTENZIONE: durante la rimozione, il ventilatore deve essere imbragato onde evitare una sua
caduta.
L'estrazione del mozzo pu essere effettuata in maniera semplice attraverso l'utilizzo di un estrattore
per mozzi M, riportato in figura A.1, non compreso nella fornitura del ventilatore.
Per la rimozione seguire la seguente procedura facendo riferimento alla figure A.1.

Figura A.1: rimozione mozzo

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 37
1. Svitare i bulloni [5] (vedi part list, allegato C), smontando le pale se il mozzo fornito con
la rondella [13].
2. Se stato utilizzato il posizionatore [14] svitare le viti [15], rimuovere le pale, quindi svitare
la vite [16] di ancoraggio e rimuovere il posizionatore.
3. Inserire una piastra circolare [X], vedi figura A.1, per prevenire danneggiamenti alla testa
dell'albero motore. Le dimensioni della piastra dipendono dal foro (deve avere un diametro
leggermente pi piccolo del foro e uno spessore di almeno 5 mm).
4. Ancorare l'estrattore nei due fori liberi del disco avvitando le viti [5].
5. Avvitare la vite [W] attraverso il foro filettato [Z] fino a toccare la piastra circolare;
rimuovere l'intero mozzo avvitando la vite [W] fino a che il mozzo non sia completamente
sollevato dall'albero.
6. Una volta completata l'estrazione rimuovere l'estrattore e serrare nuovamente i bulloni [5]
del mozzo alla corretta coppia di serraggio.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 38

Appendice B
Ricerca e Riparazione dei Guasti (Trouble
Shooting)

TROUBLE SHOOTING
Problema

Possibile causa

Intasamento del sistema.

Ostacoli al flusso dellaria.

Portata volumetrica bassa


Potenza assorbita bassa

Pressione statica pi alta di


quella specificata.
Angolo di calettamento delle pale
diminuito per via della rotazione
delle pale (es. per non aver
rispettato la corretta coppia di
serraggio dei bulloni).
Temperatura superiore di quella
di progettazione.

Potenza assorbita troppo


alta

Temperatura inferiore a quella


designata.
Pressione statica pi bassa di
quella designata.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

Possibile Soluzione

Pulire lintero sistema.


Controllare leffettiva area totale
degli ostacoli e la forma dell inlet
del ventilatore rispetto alla
configurazione originale.
Nei dry-coolers l altezza minima
libera richiesta dellarea di inlet
deve essere almeno una volta il
diametro del ventilatore; questa
altezza deve essere maggiore nel
caso di unit multiple in fila.
Incrementare il calettamento delle
pale (fino a 3 gradi dopo aver
controllato il foglio dati).
Correggere langolo delle pale e
riferirsi al manuale di istruzioni per
la corretta coppia di serraggio dei
bulloni.
Incrementare il calettamento delle
pale (fino a 3 gradi dopo aver
controllato il foglio dati).
Diminuire il calettamento delle
pale. (fino a 3 gradi dopo aver
controllato il foglio dati)
Diminuire il calettamento delle
pale. (fino a 3 gradi dopo aver
controllato il foglio dati)

~ 39
Problema

La girante sfrega contro


la virola (fan casing)
Scalfitture o piccoli danni
Sottili crepe sulla
superficie di una pala

Alto livello di vibrazioni

Possibile causa

La bulloneria del ventilatore e/o


della struttura su cui montato
allentata.
Girante non centrata.
Tip clearance troppo piccolo.

Possibile Soluzione

Serrare tutti I bulloni.


Centrare la girante.
Aumentare il diametro della virola.
Contattare COFIMCO.

Contattare COFIMCO.

Sbilanciamento di una o pi pale.


Angolo di calettamento medio
delle pale non compreso nella
tolleranza 0.5.
Eccessiva vicinanza delle pale
agli ostacoli (disturbi
aerodinamici periodici).
Risonanza tra una delle possibili
forzanti del ventilatore e uno ( o
pi ) modi di vibrare della
struttura su cui installato il
ventilatore.
Vibrazioni trasmesse dalla
struttura su cui installato il
ventilatore.
Risonanza delle pale con una
delle possibili forzanti.
Disallineamento dellalbero di
trasmissione.
Usura del cuscinetto dellalbero
lento.
La bulloneria del ventilatore e/o
della struttura su cui montato
allentata.
I fori di drenaggio delle pale sono
bloccati.

Contattare COFIMCO.
Correggere langolo delle pale.
Contattare COFIMCO.

Contattare COFIMCO.

Contattare COFIMCO.
Contattare COFIMCO.
Riallineare lalbero.
Contattare il fornitore.
Tirare i bulloni alla corretta coppia
di serraggio.
Aprire I fori di drenaggio.

Per ogni eventuale problema, contattare COFIMCO specificando il numero ordine di acquisto
indicato sulla targhetta fissata sul mozzo.

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 40

Appendice C
Lista delle Parti
ATTENZIONE: la part list fa riferimento ad un ventilatore serie M-MR standard, per applicazioni
speciali fare riferimento alla documentazione inviata con il ventilatore.

PART LIST
ITEM

DESCRIZIONE

ITEM

DESCRIZIONE

SEMI MOZZO INFERIORE

10

DISTANZIALE (SE PREVISTO)

SEMI MOZZO SUPERIORE

11

BUSSOLA (SE PREVISTA)

ALBERO PALA

12

VITE BUSSOLA

VITE

13

RONDELLA (SE FORNITA)

RONDELLA

14

POSIZIONATORE

RONDELLA ELASTICA

15

VITE

DADO

16

VITE (NON FORNITA DA COFIMCO)

DISCO ANTI-RICIRCOLO (SE PREVISTO)


COMPONENTI VENTILATORE SERIE M-MR
Tabella C.1: lista delle parti (vedi figura C.1)

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 41

Figura C.1: esploso parti assemblaggio

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 42

Direttiva ATEX

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 43
I ventilatori industriali e gruppi di trasmissioni COFIMCO sono conformi alla Direttiva Europea
ATEX 94/9/CE per il Gruppo II, Categoria 2 G/D.

Dichiarazione CE di Conformit
EC Declaration of Conformity
Noi
We
COFIMCO S.r.l
Via Gramsci, 62
28050 Pombia (NO)
dichiariamo sotto la Nostra esclusiva responsabilit che i prodotti
declare under our sole responsibility that the products
Ventilatori industriali e gruppi di trasmissione Gruppo II, Categoria 2 G/D
Industrial Fans and transmission devices (II 2 G/D)
ai quali questo attestato si riferisce, sono conformi alle seguenti Direttive Europee
to which this decalration refers, are in conformity with the following European Directives
94/9/CE
sono costruiti in accordo alle seguenti norme armonizzate
they are manufactured according to the following harmonized standards
EN 13463-1 - EN1127-1 - EN 13463-5
La valutazione di conformit stata effettuata in accordo alle richieste dell'Allegato VIII (art 8.1.b.ii)
della direttiva 94/9/CE
The conformity evaluation have been carried out according to Annex VIII (8.1.b.ii) of 94/9/CE directive
File tecnico n ..... ATEX/ITA/04/031
Technical file n ..... ATEX/ITA/04/031
depositato presso LCIE (un'azienda Bureau Veritas), organismo notificato n 0081
submitted to LCIE (a Bureau Veritas company), notified body n 0081
Fascicolo numero/File number: COF2004 TF01
Si dichiara che in data 22 Aprile 2004 Bureau Veritas Italia ha ricevuto un copia del fascicolo
Bureau Veritas Italia declare that on 22nd April 2004 has received a copy of the technical file
Nome e firma o timbratura equivalente della persona autorizzata
Name and signature or equivalent marking of authorized person

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 44
IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI E CONTROMISURE:
REQUISITI GENERALI PER TUTTE LE CATEGORIE
POTENZIALI SORGENTI DI ACCENSIONE
Funzionamento Normale

Contatto tra parti rotanti e statiche

Contatto con oggetti esterni

Misure per impedire che la sorgente diventi


efficace
Controllare il corretto assemblaggio del
ventilatore, il rispetto della minima distanza
dellestremit pale dalla virola, lassenza di
qualsiasi oggetto esterno o incrostazione sul
ventilatore e tra il ventilatore e la virola.
Devono essere utilizzati sistemi opportuni antiintrusione.

Tabella ATEX 2: identificazione dei pericoli e contromisure

VALUTAZIONE DEL PERICOLO DI ACCENSIONE:


ORIGINE MECCANICA
SORGENTE DI ACCENSIONE
Funzionamento

Disfunzione

Normale

prevista

Misure per impedire che la sorgente diventi efficace


Controllare periodicamente lintegrit del trattamento superficiale di
zincatura o verniciatura epossidica.

Urti che
coinvolgono
metalli
arrugginiti

In caso di superficie metallica scoperta e/o arrugginita, ripristinare


lo strato protettivo.
Nel caso di vernice non applicare uno strato di spessore superiore ai
0.2 mm.
La frequenza del controllo dipende dallaggressivit dellambiente
in cui il ventilatore opera; si consiglia una ispezione ogni 2 mesi.

Frizione delle
pale con la
virola esterna

Laccoppiamento sicuro dei materiali (vedi tabella Accoppiamenti


dei materiali) sul piano di rotazione del ventilatore, garantisce
lassenza di scintille in caso di frizione tra pala e virola.

Tabella ATEX 3: valutazione del pericolo di accensione (origine meccanica)

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 45
VALUTAZIONE DEL PERICOLO DI ACCENSIONE:
ORIGINE ELETTRICA
SORGENTE DI ACCENSIONE
Funzionamento

Disfunzione

Normale

prevista

Misure per impedire che la sorgente diventi efficace

Parti metalliche
conduttrici che
potrebbero
scaricarsi
pericolosamente

Il ventilatore deve essere messo a terra.

Accumulo di cariche
elettrostatiche sulle
parti metalliche
verniciate

Rimuovere periodicamente sporco ed incrostazioni da tutte


le parti metalliche del ventilatore.
Nel caso di disco antiricircolo in materiale plastico, esso
viene verniciato con una speciale vernice antistatica.

Accumulo di cariche
elettrostatiche sulle
parti non conduttive
esposte

Controllare almeno ogni 12 mesi che il disco non presenti


eventuali superfici scoperte superiori a 20 cm2.
In caso di superfici scoperte superiori al dato indicato,
lutente deve attuare tutte le procedure necessarie a
ripristinare lo strato superficiale protettivo e conduttivo.

Tabella ATEX 4: valutazione del pericolo di accensione (origine elettrica)

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 46
ACCOPPIAMENTO DEI MATERIALI
POS.

MATERIALE (1)

MATERIALE (2)

ACCETTATO
IN
CATEGORIA
2G/D

Ottone (naval brass)


CuZu39Sn

Acciaio al carbonio, acciaio


inossidabile o ghisa

SI

Ottone al piombo
(leaded brass)
CuZnPb3

Acciaio al carbonio, acciaio


inossidabile o ghisa

SI

Rame

Acciaio al carbonio, acciaio


inossidabile o ghisa

SI

Stagno

Acciaio al carbonio, acciaio


inossidabile o ghisa

SI

Lega di alluminio

Lega di alluminio

SI

A, B

Lega di alluminio

Ottone (naval brass)


CuZu39Sn

SI

A, B

Lega di alluminio

Ottone al piombo (leaded


brass) CuZnPb3

SI

A, B

1, 3

Lega al nichel

Acciaio legato al nichel

NO

C, E

Acciaio inossidabile

Acciaio inossidabile

SI

D, E

10

Acciaio legato o
ghisa

Acciaio legato o ghisa

SI

11

Acciaio legato

CuZn37

NO

B, E, I

12

Acciaio legato o
ghisa

Lega di alluminio

NO

A, B, E, H

13

Materiale plastico

Materiale plastico

SI

14

Materiale plastico

Ottone (naval brass)


CuZu39Sn

SI

B, F

15

Lega di alluminio

Materiale plastico

SI

B, F

3, 4

16

Materiale plastico

Acciaio legato al nichel o


Lega al nichel

SI

C, F

3, 4

17

Materiale plastico

Ottone al piombo (leaded


brass) CuZnPb3

SI

B, F

1, 4

18

Materiale plastico

Acciaio legato o ghisa

SI

F, G, L

19

Materiale plastico

Acciaio inossidabile

SI

D, F, L

20

Gomma

Acciaio legato o ghisa

SI

21

Metallo rivestito di
gomma

Metallo rivestito di gomma

SI

REQUISITI

NOTE

Tabella ATEX 5: accoppiamenti materiali (requisiti e note nelle tabelle seguenti)

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 47
REQUISITI
A

Si deve evitare che particelle o scaglie di ruggine si depositino tra pala e virola (per ventilatori ad asse
orizzontale).

Non devono essere utilizzate vernici protettive contenenti ossidi di ferro.

Le leghe al nichel devono contenere un minimo di 60% di nickel per unit di massa. Le leghe al nickel
e gli acciai legati al nickel devono contenere al massimo il 4% in totale di magnesio, titanio e zirconio.
Tutte le leghe devono avere una struttura omogenea.
Anche se queste leghe sono dichiarate come anti-scintilla, esse possono facilmente generare superfici
surriscaldate per attrito.

Lacciaio inossidabile deve essere austenitico e non essere materiale magnetico. Deve essere fatta
molta attenzione durante la lavorazione del materiale per asportazione di truciolo per non generare
magnetismo indotto.
Laccoppiamento non permesso per la categoria 2. Laccoppiamento pu essere causa di accensione
in atmosfera esplosiva in caso di attrito. Lutente deve essere avvisato del rischio di accensione per
attrito tramite documentazione tecnica. Laccoppiamento pu essere utilizzato solo nel caso il gap tra
pala e virola garantito durante il funzionamento normale e nel caso di disfunzione.

Questo accoppiamento deve essere limitato nei ventilatori la cui potenza del motore non supera i 5,5
kW e la velocit di attrito relativa tra parte rotante e stazionaria non supera i 40m/s.
Per motori con potenza superiore, il ventilatore deve essere munito del dispositivo per il controllo della
vibrazione. Lacciaio inossidabile deve contenere almeno il 18,5% di Cromo.

Le componenti plastiche devono soddisfare i requisiti della normativa [EN 13463- 1:2001pos.7,8 e
14.3]. Lazienda deve includere nella documentazione la durata termica, le propriet elettrostatiche e il
test per la durata della combustione [ISO/DIS 1210].

La velocit relativa della pala e anello esterno deve essere minore di 70m/s.

Questa combinazione pu essere adottata solo dove lambiente esterno non pu indurre a corrosione.
Le componenti in acciaio devono essere zincate a caldo (hot dip galvanized).

Questa combinazione pu essere usata solo quando il CuZn37 impiegato per la parte rotante.

Per i ventilatori adatti alle categorie 1,2,3 il materiale plastico o la gomma, possono essere utilizzati per
produrre rivestimenti, anelli o strisce di contatto come estensione delle parti metalliche (pale di
metallo, tappi per le pale). Lo stesso materiale pu essere utilizzato per costruire interamente le pale, la
virola o entrambi. Per tutti i casi comunque deve essere garantito il gap minimo.
Per la categoria 1 e 2, le estensioni di materiale plastico (tappo pala) o gomma devono comunque
mantenere un gap minimo di 20mm.
Tabella ATEX 6: requisiti

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 48
NOTE
1

Luso di leghe contenenti piombo pu essere proibito o limitato in alcune nazioni.

Luso di stagno permesso nelle zone a rischio esplosione per presenza di polveri, rispettando i
requisiti della normativa [EN 1127-1:1997]. Il basso punto di fusione dello stagno pu essere un
rischio per il ventilatore.

Alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato che le leghe di alluminio contenenti il 12% si silicio
sono appropriate per luso come materiale anti-scintilla e corrosione.

Luso di materiale plastico pu non essere permesso ad ogni applicazione a causa della bassa
conducibilit elettrica e del facile surriscaldamento superficiale per attrito. La scintilla di tipo elettrico
pu dipendere dalla composizione chimica utilizzata per il tappo, che deve essere allegata alla
documentazione.

Le gomme possono essere naturali o sintetiche.

Alcune regolamentazioni nazionali possono precludere ventilatori che combinano questi materiali.
Tabella ATEX 7: note

COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR

~ 49

Contatti

COFIMCO S.r.l.
Via A. Gramsci, 62
28050 Pombia (NO) ITALY
Tel. +39 0321/968311 - FAX. +39 0321/958992
Hudson Products Corporation
9660 Grunwald Road Beasley, TX 77417 USA
Phone: +1 281 396 8285 - Fax: +1 281 396 8388
Cofimco Fan (Changshu) Co., Ltd.
Jinjiang Industrial Park Huangpujiang Road
Changshu Southeast Economic
Development Zone Changshu P.R.CHINA
Phone +86-512 5235 8930 - Fax +86-512 5235 8929
Cofimco International Trading Co.,Ltd.
Room 1803, No.3 Building
Kai Xuan Hua Yuan, 111 Zhong Cao Road
Shanghai 200030 P.R.CHINA
Phone +86-2164-686460 - Fax +86-2164-686460
Cofimco Industrial Fans India Pvt. Ltd.
Survey Nos. 15/2A & 15/2B
Mel Ayanambakkam Main Road
Rajiv Nagar, Chennai 600 095 Tamil Nadu, INDIA
Phone +91- 4465510390

info@cofimco.com
http://www.cofimco.com
COFIMCO axial fans for the world

COFIMCO Serie M-MR