Sei sulla pagina 1di 9

CITTA

Citt

Lavori alla rete


idrica, condotta
di via Ascari

Riforma del catasto


Oggi allo Juvara
un convegno
A pagina quattro

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina tre

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 16 gennaio 2015 Anno XXVIIi N. 12 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 0,50
www.libertasicilia.it

Citt. A seguito delle verifiche effettuate dagli uffici comunali di Siracusa

Tassa sui rifiuti: pronti


migliaia di accertamenti

Un vero e proprio salasso per gli utenti siracusani


I

il sindaco

Un uomo
anche
innovativo

Un

uomo che ha dedicato la vita al lavoro,


dimostrando capacit innovative nei vari settori in
cui si impegnato. Lo ha
detto il sindaco, Giancarlo
Garozzo, commentando
la scomparsa del cavaliere Alvaro Di Stefano e
porgendo alla famiglia le
condoglianze
personali
e della citt. stato un
imprenditore di successo
che si dedicato giorno
dopo giorno alle sue attivit lontano dai riflettori
- ha affermato il sindaco
Garozzo - tra i primi a cogliere le potenzialit.
A pagina tre

aeronautica

cronaca

Lavori
Affissione
al 34 gruppo selvaggia
di manifesti
Radar
Sono

da poco iniziati i
lavori che prevedono un
complesso intervento di
riqualificazione.

orna in primo piano la


regolamentazione delle affissioni dei manifesti funebri nella citt di Siracusa.

A pagina cinque

A pagina tre

Statistiche della Polstrada

Capodicasa:
Gli incidenti
in netto calo

sanzaro

n arrivo una caterva di


accertamenti per tributi
locali, soprattutto quello
delligiene urbana, che
molti cittadini non avrebbero pagato nel corso di
questi due ultimi anni e
pi. A seguito delle verifiche operate dagli uffici
tributari del comune di
Siracusa, migliaia di siracusani hanno ricevuto avvisi di accertamento sulla
tassa smaltimento rifiuti
degli anni pregressi.

a Regione Siciliana
acceleri liter e risponda al
Ministero dellAmbiente;
le bonifiche non possono
attendere oltre, ne va del
futuro della zona industriale.

empo di bilancio anche per la Polizia Stradale di


Siracusa e dei Distaccamenti di Lentini e Noto, diretta
dal Comandante Antonio Capodicasa, che nel corso degli
ultimi 12 mesi pu contare il 15,3% in meno di incidenti stradali grazie allintensa attivit di vigilanza stradale.

A pagina due

A pagina quattro

A pagina sei

La Regione
risponda
al Ministero
L

Mor dopo una lite: processo


stoppato per morte del reo
Era finita in tragedia
una lite tra due ospiti
di una casa di riposo
di Citt Giardino a
Melilli. Un fatto accaduto due anni addietro.
A pagina sette

Cronaca di Siracusa 2
SORBELLO

Avvisi pazzi
che provocano
disagi
agli utenti

Sicilia 16 gennaio 2015, venerd

Il consigliere comunale di Sicilia Democra-

tica Salvo Sorbello ha rivolto uninterrogazione allAmministrazione per conoscere i


motivi che la spingono a inviare, per raccomandata con ricevuta di ritorno, avvisi di
accertamenti palesemente infondati relativi a
tributi vari.
Questi avvisi pazzi creano disagi gravissimi
per i cittadini, che saranno costretti a inutili

perdite di tempo e di denaro per dimostrare di essere


in regola. Sorbello chiede anche di conoscere i costi
sopportati dal nostro Comune per la preparazione,
stampa e invio di questi avvisi infondati.
Nonostante si spendano somme ingenti conclude
il consigliere comunale Sorbello - non si comprende
come mai non venga eseguita una seria scrematura
a monte, facendo pervenire gli avvisi solo a quanti
hanno realmente delle posizioni da sistemare.

riguardano la tassa non pagata sui rifiuti

In arrivo
migliaia
di cartelle
esattoriali
I

n arrivo una caterva


di accertamenti per
tributi locali, soprattutto quello delligiene urbana, che molti
cittadini non avrebbero pagato nel corso di
questi due ultimi anni
e pi.
A seguito delle verifiche operate dagli uffici tributari del comune
di Siracusa, migliaia
di siracusani hanno

ricevuto avvisi di accertamento sulla tassa


smaltimento rifiuti degli anni pregressi, e in
particolare dal 2011.
In tali avvisi, si commina ai contribuenti una sanzione (con
relativi interessi) per
centinaia di euro per
omessa dichiarazione
relativa alla superficie
degli immobili.
La sanzione potr es-

sere ridotta di un terzo


se il contribuente aderir allaccertamento e
si impegner a pagare
le somme dovute.
Considerato il lasso
di tempo trascorso
dalleventuale omissione al presente accertamento, oltre 4
anni, e considerata la
pressione
tributaria
che si abbattuta negli
anni sui contribuenti

no, comunque, provveduto a portare i serbatoi al massimo livello per


prevenire le conseguenze del protrarsi dell'intervento oltre il previsto. L'Amministrazione, intanto, ha
avviato l'iter per la sostituzione della
tratto di condotta, lungo 700 metri, in
cui avvengono i guasti con maggiore
frequenza. La ditta appaltatrice sar
scelta nei prossime settimane.

Rete idrica, un nuovo intervento


nei pressi di via Ascari

Un nuovo intervento sulla condotta idrica da 600 in corso di svolgimento

da ieri sera nei pressi di via Ascari. I lavori sono dovuti ad un altro guasto.
Nel piano dell'intervento previsto di scaricare la rete a partire dalle ore
22,30 e iniziare la riparazione intorno a mezzanotte.
I lavori, se non sorgeranno complicazioni, non dovrebbero comportare
interruzioni nell'erogazione dell'acqua. I tecnici del servizio idrico han-

Affissione selvaggia
di manifesti funebri
Un regolamento
autorizza affissione
solo nelle
bacheche artistiche
per la citt

Qui sopra, il palazzo di governo di citt.

siracusani, ritengo necessario un incontro


chiarificatore in Commissione bilancio, con
i dirigenti e gli assessori, al fine di determinare non solo la legittimit di tali verifiche,
disposte dal consiglio
comunale in carica nel
2007, ma anche e soprattutto le modalit di
pagamento e di eventuale rateizzazione de-

gli importi accertati.


Non si pu pretendere di costringere i concittadini a pagare lintero importo - afferma
il consigliere comunale Fabio Rodante - che
si somma ai tributi
dovuti per il 2014 e
2015, senza concedere agevolazioni. Tali
procedure, peraltro,
potrebbero
esporre
lente ad un conten-

Riduzione della Tari


Ecco chi e come
fruire dellagevolazione
un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 15 mila euro).
Come Cgil abbiamo sollecitato lamministrazione perch non era assolutamente giusto che il cittadino, titolare del requisito per la riduzione
per famiglie a basso reddito avrebbe
dovuto pagare il tributo oggi per vederselo rimborsato solo successivamente.
Grazie alla disponibilit dellamministrazione, con i diversi incontri con
il Dott. Miccoli e lAssessore Scrofani si raggiunta loperativit immediata per il cittadino.
Entrando subito in vigore si potr ri-

Cronaca di Siracusa

AMBIENTE.troppe agenzie non rispettano gli spazi

la cgil ha aperto uno sportello tecnico

E diventata operativa , la proposta in cui la CGIL ha fortemente


creduto, lutilizzo del Modello
Isee relativo allanno 2013, e non
pi il 2014 come era previsto prima, per usufruire della riduzione
del 30% della Tari per le famiglie
a basso reddito, agevolazioni presente nel Regolamento Tari del
comune di Siracusa (abitazioni
di residenza occupate da nucleo
familiare che abbia un indicatore
della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 7
mila 385 euro e quella del nucleo
familiare con numero di componenti superiore a quattro che abbia

Sicilia 3

16 gennaio 2015, venerd

liquidare, anche in autoliquidazione


la III rata con scadenza Febbraio e
non pagare la IV rata di Aprile agli
aventi diritto.
Per usufruire dellagevolazione necessario verificare il proprio indicatore Isee, e con i due versamenti precedenti della Tari riliquidare la terza
e ultima rata, considerato che con la
riduzione del 30% la IV rata sar assorbita interamente dalla riduzione.
Consapevoli dei tecnicismi e delle
difficolt - spiega Yvonne Motta,
Responsabile Provinciale SDS CGIL
di Siracusa - il sindacato e i suoi uffici sono a disposizione per i cittadini
che avranno bisogno di assistenza.

zioso che renderebbe


difficile la riscossione
di tali somme. Per tali
motivazioni, richieder la convocazione in
commissione bilancio
dei dirigenti e dellassessore, al fine di avviare unulteriore verifica degli accertamenti
e predisporre nuove
regole che possano
agevolare con rateizzazioni di almeno 12
mesi il pagamento delle somme che saranno
oggetto di verifica.
La questione della tassa sui rifiuti si intreccia direttamente con
la nuova scadenza del
tributo. Il Comune di
Siracusa ha deciso,
come si ricorder, di
fare capo al modello
Isee del 2013 per applicare le agevolazioni
previste per le famiglie con redditi bassi.
Ma il problema rimane
intatto. Per tutte quelle
famiglie che non hanno potuto per un motivo o un altro, pagare le
precedenti bollette, diventa un ostacolo difficile da superare per
accedere alle agevolazioni, perch devono
di fatto dimostrare di
essere in regola con il
pagamento di tutte le
altre bollette della cosiddetta Tari.
R.L.

orna in primo piano la


regolamentazione delle affissioni dei manifesti funebri nella citt di Siracusa.
Tra i tanti problemi in
materia di decoro urbano
della nostra citt, quello
dellaffissione dei manifesti abusivi una pratica
che non si limita al solo
periodo elettorale da parte
di alcuni candidati irrispettosi, ma che costantemente svolta da coloro che
non rispettano gli spazi
appositi che il Comune ha
destinato per laffissione
dei manifesti funebri.
Tale affissione seppur rappresenti una tradizione
consolidata nel tempo allo
scopo di informare amici,
parenti e conoscenti dellevento luttuoso, non pu
pi avvenire senza regole,
permettendo a chiunque
di imbrattare i muri della
citt in offesa delle buone
norme del decoro urbano.

In foto, affissione selvaggia di manifesti funebri.

Eppure esiste una delibera


emanata dallamministrazione comunale che impone precise regole comportamentali alle quali devono
attenersi le agenzie funebri
della citt.
La regolamentazione fu
fatta di concerto con le
agenzie di pompe funebri che acconsentirono di
destinare lo spazio nelle
bacheche artistiche appositamente realizzate. Sono
trascorsi diversi anni da
quando il regolamento ha
avuto attuazione ma non
tutte le agenzie si attengono a tali disposizioni.

Soprattutto quelle agenzie


che senza scrupoli affiggono i manifestini in barba
alle regole civili di convivenza e di lecita concorrenza.
Le agenzie che in quella data furono convocate
al Comune per osservare
con massima regolarit i
loro spazi assegnati si vedono adesso le bacheche
sopraffatte da altri manifesti funebri fatti affiggere
da agenzie senza scrupoli
e senza regole. I cittadini
ma soprattutto gli operatori del settore, si chiedono
se sia possibile assistere a

questa deregulation senza


che nessuno intervenga per
sanzionare i soliti furbetti che, oltre ad eludere la
normativa in tema di affissioni, arrecano nocumento
alle agenzie concorrenti,
ricorrendo spessi a mezzi
e mezzucci poco leciti e
comunque non conformi
con la regola non scritta
della lealt. Occorre dire
basta in questa citt al fai
da te e ci chiediamo cosa
fa il Comune e gli uffici
competenti per dire basta
con questa situazione che
giorno dopo giorno si incancrenisce?

il cordoglio del primo cittadino per la morte del cavaliere

Il Sindaco: Di Stefano un uomo


con capacit innovative
Un uomo che ha dedicato la vita al lavoro,

dimostrando capacit innovative nei vari settori


in cui si impegnato. Lo ha detto il sindaco,
Giancarlo Garozzo, commentando la scomparsa
del cavaliere Alvaro Di Stefano e porgendo alla
famiglia le condoglianze personali e della citt.
stato un imprenditore di successo che si de-

dicato giorno dopo giorno alle sue attivit lontano dai riflettori ha affermato il sindaco Garozzo
tra i primi a cogliere le potenzialit di Siracusa
nel campo del turismo di qualit. Uno stile sobrio e pragmatico che ho apprezzato negli anni i
cui stato presidente di Confindustria Siracusa.
Con la scomparsa del cavaliere Alvaro Di Ste-

E sufficiente fare una passeggiata peri luoghi pi frequentati della citt, quelli
in cui solitamente vengono
concentrati le informazioni
funebri, per imbattersi in
manifesti affissi dappertutto: su cabine elettriche,
pali della luce, muri o altre
superfici, la cui rimozione,
se fosse effettuata, sarebbe
a carico della cittadinanza.
Daltra parte, la mancata rimozione degli stessi
contribuisce non di poco
ad imbruttire la nostra citt, alimentando ancor pi
quella percezione di illegalit diffusa che ci attanaglia da anni.
Ad oggi non ci risulta che
la Polizia Municipale abbia intrapreso azioni tese a
contenere e reprimere tali
violazioni di spazi nelle
bacheche da abusivi. Gli
operatori del settore, quindi, chiedono al Sindaco e
allassessore al ramo di intervenire regolamentando
questa attivit presso tutte le agenzie funebri, che
debba avvenire nel pieno
rispetto di regole comuni
e nel pieno del senso civico che ci si augura, grazie
anche a questi provvedimenti, diventi sempre pi
diffuso. Gli stessi addetti
ai lavori sostengono che
sia utile avviare un tavolo
tecnico con il loro coinvolgimento al fine di costruire
insieme a loro, un percorso
che coniughi le esigenze
del comparto con quelle
necessarie per la salvaguardia del decoro urbano
ed in primis al rispetto della legalit.
G.B.

fano, la comunit provinciale registra un


gravissima perdita di un imprenditore
illuminato, capace di proiettarsi nel futuro e fortemente ancorato ai valori della
propria terra.Queste le parole di Nello
Moncada, presidente di Avis Siracusa,
che continua La Sua visione imprenditoriale e linterpretazione del Suo ruolo
di Capitano di Industria hanno dato forte impulso alla crescita e allo sviluppo
economico della nostra provincia. Si
sempre dimostrato partecipe alle difficolt ed al disagio sociale sostenendo le
iniziative di solidariet motivo di forte
rammarico per la nostra realt.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 16 gennaio 2015, venerd

16 gennaio 2015, venerd

Il fisco e la revisione
del catasto fabbricati

Il tema, attualissimo in ordine alla revisione del sistema


estimativo, viene affrontato nel corso di un convegno
Questa

mattina, presso
lIstituto per Geometri
di Siracusa Filippo Juvara alle ore 9 si terr
il convegno nazionale
Scuola, Fisco, Territorio: la revisione del Catasto Fabbricati.
Il tema di grande attualit visto che il 10
novembre 2014 il Consiglio dei Ministri, in
attuazione della delega
fiscale (art. 2, legge n.
23/2014), finalizzata anche a una revisione del
sistema estimativo del
Catasto dei fabbricati
ha dato il via libera al
decreto legislativo sulle
Commissioni censuarie
ridefinendone la composizione, le attribuzioni
e il funzionamento. Le
Commissioni censuarie,
previste e disciplinate dal titolo III, articoli da 16 a 40, del DPR
26.10.1972, n. 650, sono
organi di amministrazione attiva che, nellambito dei procedimenti di
determinazione
delle
tariffe destimo catasta-

In foto, listituto Juvara di Siracusa.

le, coadiuvano lamministrazione finanziaria


ed esplicano funzioni
consultive - obbligatorie
e vincolanti - in materia di approvazione dei
quadri tariffari. In base
al decreto legislativo approvato si hanno n. 103
Commissioni censuarie
locali, una in ogni provincia e una Commissione censuaria centrale

a Roma con compiti di


supervisore. Le Commissioni sono articolate
in tre sezioni, ognuna
composta da sei commissari. Una sezione
competente in materia
di Catasto terreni, una in
materia di Catasto fabbricati e la terza sezione
specializzata in materia
di riforma del sistema
estimativo del Catasto

fabbricati. Tra i relatori invitati al Convegno


Scuola, Fisco, Territorio: la revisione del Catasto Fabbricati, nomi
di alto rilievo come il
Direttore Centrale Catasto e Cartografia, Ing.
Franco Maggio, che relazioner su La Revisione del Catasto Fabbricati; il Presidente
del Consiglio Nazionale

lappello lanciato dal segretario generale della Cisl, paolo Sanzaro

Bonifiche, la Regione Sicilia


risponda al ministero Ambiente

a Regione Siciliana acceleri liter e risponda al Ministero dellAmbiente; le bonifiche non possono attendere oltre, ne va
del futuro della zona industriale e delleconomia siracusana.
Questo il commento del segretario generale della UST Cisl Ragusa Siracusa, Paolo
Sanzaro, allindomani delle risposte affidate dal Governo al ministro dellAmbiente,
Gian Luca Galletti.
Il ministro stato estremamente chiaro
ha detto Sanzaro La colpa della Regione e questo non tollerabile in uno scenario di crisi e di continue richieste inviate da
questa provincia.
Dal 9 settembre dello scorso anno a Palermo sono a conoscenza delle proposte di
integrazione chieste dal Ministero. Sono
trascorsi cinque mesi e da Roma affermano
che la Regione non ha fornito nessuna im-

plementazione al testo di Accordo di programma con le schede intervento richieste


dai Ministeri dellAmbiente e dello Sviluppo Economico.
Il segretario generale della Cisl territoriale
si appella allintera deputazione parlamentare regionale. I fondi a disposizione (82
milioni di euro ndr) ha aggiunto Sanzaro
- sono necessari per portare avanti quel piano di recupero di unarea che pu tornare
ad essere attrattiva per investitori, industria
eco-compatibile e green economy. Mai
come oggi il metodo proposto dalla Cisl
appare lunico per individuare lintoppo e
risolvere il problema: trovare lostacolo,
concentrarsi sullobiettivo e scardinare la
mala burocrazia che frena lo sviluppo. Tutti insieme!
Purtroppo assistiamo ancora a metodi consolidati per certa politica. Mancata pro-

Cronaca di Siracusa

Dopo un
lungo iter
procedurale,
nel 2014
si aveva
lufficialit
dellaccoglimento
del progetto
che veniva
finanziato

CITTA. appuntamento questa mattina allistituto Juvara

dei Dottori Agronomi e


Dottori Forestali italiani, dott. Andrea Sisti; il
vice segretario generale
del sindacato DIRSTAT
(dirigenti statali), dott.
Pietro Paolo Boiano; il
Presidente del Consiglio
Nazionale Geometri e
Geometri Laureati, Maurizio Savoncelli; che relazioner su La riforma
della scuola secondaria superiore e il nuovo
percorso formativo dei
geometra; il Professore
ordinario di Estimo nella Facolt di Ingegneria dellUniversit degli
Studi di Palermo, Marco
Simonotti, che relazioner su "Le rendite catastali e gli standard valutativi".
Tra questi illustri relatori lIstituto Juvara ha
pensato bene di inserire
un rappresentante degli
studenti, Luca Bombaci,
che tratterr dellalternanza scuola lavoro e
delliniziativa intrapresa
dagli Istituti per Geometra della Provincia di
Siracusa, dalla DIRSTAT
e dagli stessi studenti
del Juvara che, come
noto, ha portato come
risultato lapprovazione
alla Camera dei Deputati, nel mese di aprile
2014, dellOdG Marzana (M5S) che prevede
il coinvolgimento degli
studenti nella revisione
del Catasto Fabbricati.
R.L.

Sicilia 5

Ledificio oggetto
dellintervento.

Efficientamento energetico
al distaccamento aeronautico

Sono da poco inizia-

ti i lavori che prevedono un complesso


intervento di riqualificazione energetica
presso la palazzina
destinata ad alloggi
collettivi del Distaccamento Aeronautico
di Siracusa mediante
la realizzazione di:
un impianto di solar
cooling; la coibentazione a cappotto
delledificio; la sostituzione di tutti gli
infissi. Si tratta di
un impianto solare
combinato centralizzato che servir sia

per riscaldare lacqua sanitaria che per


il riscaldamento e il
raffreddamento degli
ambienti. E quindi
prevista la dismissione totale dei climatizzatori tipo split e
degli scaldacqua presenti in ogni alloggio
oltre che la realizzazione di un filtro a
monte dellimpianto che eliminer le
impurit
presenti
nellacqua.
Il manufatto quello
destinato ad alloggiare prioritariamente il
personale militare in

servizio e quello inviato in missione sia a


Siracusa che presso la
137a Squadriglia Radar Remota di Mezzo
Gregorio.A tale personale si aggiungono
anche gli atleti della
Federazione Italiana
dellAtletica
Leggera che svolgono
ormai con una certa
continuit dei raduni
di rifinitura presso la
citt aretusea. Il tutto
ha avuto inizio con
il bando denominato
Progetto Justice, un
Programma Operativo Interregionale

Energie Rinnovabili
e Risparmio Energetico 2007-2013
del Ministero dello
Sviluppo Economico
che, partendo dalla
premessa che gli edifici in uso alle Forze
Armate, allAutorit
di Pubblica Sicurezza
e alla Polizia Giudiziaria presentano una
spesa annua elevata per il consumo di
energia, riteneva opportuno e necessario
attivare unindagine
esplorativa tramite
linvito a presentare
manifestazioni di in-

teresse al fine di individuare lesistenza di


proposte progettuali
innovative per la realizzazione di impianti di produzione
di Energia da Fonti
Rinnovabili su edifici
di propriet e/o in uso
esclusivo alle Amministrazioni dello Stato appartenenti alle
Forze Armate, alle
Autorit di Polizia
Giudiziaria, Polizia
di Stato e allAutorit
Giudiziaria, Ordinaria e Amministrativa,
situati nelle Regioni Calabria, Sicilia,

Campania e Puglia.
Nellottobre del 2012
il Distaccamento Aeronautico di Siracusa
trasmetteva dunque
al proprio comando
sovraordinato, il Comando Scuole Aeronautica Miliare/3a
Regione Aerea di
Bari la proposta progettuale riguardante
il manufatto Alloggi
Collettivi. Dopo un
lungo iter procedurale, nel 2014 si aveva
finalmente lufficialit dellaccoglimento
del progetto che veniva dunque finanziato per un importo
a base di gara di 619
mil euro e appaltato
alla ditta SICEF srl di
San Cataldo (CL).
Da convinto sostenitore della tutela ambientale, credo fermamente in questo
progetto ha dichiarato il Comandante
del
Distaccamento Aeronautico di
Siracusa, Francesco
Mincolelli, che ha poi
proseguito Esso ci
consentir il raggiungimento di enormi
benefici sia in termini
di risparmio energetico che economico e il
tutto praticamente a
costo zero per lAmministrazione Difesa.
In un Ente avente finalit di protezione
sociale e di supporto
logistico, il manufatto destinato ad alloggiare il personale
connesso alla sua
missione.

la richiesta avanzata dal sindaco di Pachino alla terza commissione ars

In foto, Paolo Sanzaro.

grammazione e ritardi che ingessano lo stesso


futuro di questa provincia.
Dalle bonifiche dipende parte del rilancio di
vari settori economici. Crocetta si attivi da subito, Siracusa pretende fatti concreti. Il tempo
degli annunci e dei coup de thtre abbondantemente finito.

liminare
le
riduzioni di assegnazione agevolata
del gasolio per le
aziende agricole,
giunte al 23 per
cento per lanno in
corso. Listanza
stata inviata alla
Terza commissione Agricoltura e
Attivit produttive dellAssemblea
regionale
siciliana, presieduta dal
deputato regionale
Bruno Marziano.
Lultima
Legge
di stabilit della
Regione hanno
dichiarato il sindaco di Pachino,
Roberto Bruno e
il presidente della

Agevolazioni
per il gasolio
agricolo
commissione Agricoltura, il consigliere Sebastiano Spataro -, ha disposto
una netta riduzione
del 23 per cento dei
consumi medi standardizzati di gasolio
agevolato, destinato ai mezzi agricoli.
Ma non tutto ha
continuato il primo
cittadino -, infatti i
beneficiari dellagevolazione,
ovvero
le imprese agricole,

hanno dovuto subire ulteriori riduzioni


nellassegnazione di
carburante nel corso degli anni: del 10
per cento nel 2013 e
del 5 per cento nel
2014. Cos il sindaco, assieme alla
sesta commissione
consiliare Agricoltura, presieduta da
Sebastiano Spataro,
ha chiesto alla Regione di cancellare
le riduzioni e aumen-

tare le assegnazioni
di gasolio alle aziende. O almeno di
modificare hanno
aggiunto il sindaco
Bruno e il consigliere
Spataro i parametri

di assegnazione indicati sulle tabelle dei


consumi, in modo da
non compromettere
ulteriormente i fabbisogni delle aziende,
vista la gravissima

situazione economica in cui si trovano, aggravata ulteriormente dai danni


causati dal maltempo nel giorno di capodanno 2015.

Cronaca di Siracusa 6

empo di bilancio
anche per la Polizia
Stradale di Siracusa
e dei Distaccamenti di Lentini e Noto,
diretta dal Comandante Antonio Capodicasa, che nel corso
degli ultimi 12 mesi
pu contare il 15,3%
in meno di incidenti
stradali grazie allintensa attivit di vigilanza stradale degli
assi viari pi importanti e strategici con
limpiego di 3.199
pattuglie di vigilanza
stradale, con un costante mantenimento
dello stesso numero rispetto allanno
2013.
Nel corso del 2014
sono stati disposti
numerosi servizi finalizzati alla sicurezza della circolazione
stradale, anche in
applicazione
della
circolare della Direzione Centrale della Specialit, che
individua nuovi ed
importanti criteri e
dispositivi per il controllo della legalit in
materia di circolazione stradale.
Le violazioni accertate sono complessivamente 9.138 di cui:
257 infrazioni elevate per luso improprio del telefonino
durante la guida; 922
infrazioni per il mancato uso delle cinture
di sicurezza e degli
appositi sistemi di
ritenuta per bambini;
93 infrazioni per eccesso di velocit; 120
infrazioni per mancato uso del casco; 56
infrazioni per guida
in stato di ebbrezza
alcolica; 6 infrazioni
per guida sotto leffetto di stupefacenti;
Il numero delle patenti di guida ritirate 251; ammonta,
inoltre, a 8.778 il totale dei punti decurtati, mentre sono 405 le
carte di circolazione
ritirate.
Nel settore infortunistico si rileva la
riduzione del tasso
degli incidenti stradali con lesioni pari
al 10,5% in meno rispetto al 2013 (61 incidenti nel 2013 e 52
incidenti nel 2014).
Viene, pertanto, confermata da un lato la
funzione preventiva

Sicilia 16 gennaio 2015, venerd

Nel corso
degli ultimi
12 mesi
pu contare il
15,3%
in meno
di incidenti
stradali grazie allattivit
di vigilanza
stradale degli
assi viari
con limpiego
di 3.199
pattuglie
Il comandante
della Polstrada,
Antonio Capodicasa

In forte diminuzione
gli incidenti stradali

dei dispositivi per la


salvaguardia di vite
umane, dallaltro, la
funzione educativa
per il rispetto delle
norme in grado di
rendere effettiva la libert di circolazione.
Dato immutato relativo alle persone
decedute rispetto al
2013 con 3 decessi.
Sono stati complessivamente
rilevati
105 incidenti stradali,
registrando
una riduzione di 18
incidenti rispetto al
2013, pari al 15,3%.
Di grande significato
preventivo appare il
dato dei conducenti
controllati con etilometro e precursori in totale 11.066,
con
conseguente
denuncia allAutorit Giudiziaria di 56
persone per il reato
di guida in stato di
ebbrezza alcolica e
di 6 persone per il
reato di guida sotto linfluenza di sostanze stupefacenti.
In merito, nellanno
2014, per contenere
il fenomeno infortunistico legato alluso
di sostanze alcoliche
e stupefacenti, la
Polizia Stradale ha
attuato la campagna
denominata Stragi
del sabato sera; 73
servizi mirati di controllo svolti in prossi-

mit delle discoteche


nei fine settimana,
con limpiego di 111
pattuglie specificamente predisposte.
Nel corso dei predetti
servizi (si ricorda lopera sono stati denunciati 62 conducenti
per guida in stato di
ebbrezza (56) e per
uso di sostanze stupefacenti (6). Sono stati
sequestrati ai fini della confisca 23 veicoli.
In ossequio agli
obiettivi
delineati
nel protocollo dintesa tra il Ministero
dellInterno e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
del luglio 2009, la
Polizia Stradale, nel
corso del 2014, ha
attuato una serie di
dispositivi con continuit e sistematicit
finalizzati al poten-

ziamento dei controlli nel settore del trasporto professionale.


In merito sono stati
controllati 550 veicoli adibiti al trasporto merci, sono state
compilate 400 liste di
controllo e sono state
elevate 1.526 contravvenzioni per controllo trasporto ADR
(Accordo Europeo
relativo al trasporto
internazionale delle
merci pericolose su
strada), per controllo
trasporti e conducenti professionali e per
contrasto sovraccarico merci. In merito,
la Polizia Stradale
ha anche svolto 23
servizi con i Centri
Mobili di Revisione,
congiuntamente al
personale dipendente del Dipartimento
Trasporti Terrestri,

Sicilia 7

16 gennaio 2015, venerd

per il controllo dei


veicoli adibiti allautotrasporto di persone e merci su strada, impiegando 52
pattuglie, elevando
172 violazioni per
inefficienze e alterazioni dei dispositivi
di equipaggiamento,
quali il battistrada
dei pneumatici aventi spessore inferiore
ai limiti consentiti,
sistemi di frenatura
inefficienti o in avaria, estintori scarichi
o mancanti, mancanza di martelli frangi
cristalli e uscite di
sicurezza in apribili.
La squadra di Polizia
Giudiziaria della Sezione nellanno 2014
ha portato a termine
operazioni nel campo
dei controlli presso
gli esercizi commerciali (Autosaloni della provincia, Agenzie
di disbrigo pratiche
automobilistiche,
Autocarrozzerie, Officine meccaniche ed
Autoscuole) nellambito di mirata attivit di monitoraggio e
controllo nel settore
della compravendita
di veicoli eseguendo
una serie di verifiche
presso le concessionarie per laccertamento della regolarit amministrativa
nella compravendita
di veicoli nuovi e

usati. Allesito dei


suddetti controlli, effettuati su 84 esercizi
sono emerse delle illegalit, sia amministrative che penali, in
particolare sono state
riscontrate, la mancanza della licenza
per la compravendita
di veicoli, dei registri
di carico e scarico dei
veicoli e della tabella
delle operazioni consentite dalla licenza
con le relative tariffe
e la mancata registrazione dei veicoli
sul registro esercizio
abusivo della professione di consulente
automobilistico, verbale unico di accertamento per lavoro
irregolare, mancanza
di autorizzazione per
centro di raccolta e
demolizione di veicoli.
Inoltre sono state effettuate varie segnalazioni
allorgano
preposto per irregolarit nella tenuta dei
corsi di formazione
periodica dei CQC
(patenti professionali
per conducenti mezzi
pesanti) svolti presso
le autoscuole della
provincia di Siracusa.
Sono state controllate 1367 autovetture,
sono state elevate 36
sanzioni amministrative con 5 provvedimenti per la revoca
delle
autorizzazioni, inoltre sono state
deferite 7 persone
allAutorit Giudiziaria per il reato
di Falsit materiale
commessa da privato;
7 persone per appropriazione indebita; 8
persone per truffa; 1
persona per inosservanza dei provvedimenti dellautorit.
Nellambito dellattivit di contrasto
allabusivismo commerciale, reati di
natura ambientale e
ricettazione di mezzi provento di furto
sono stati effettuati
numerosi
controlli
presso gli autosaloni, autocarrozzerie e
autodemolizioni del
siracusano, al fine di
accertare la regolarit delle attivit svolte
ed il corretto smaltimento dei rifiuti speciali pericolosi e non,
come solventi, vernici, catalizzatori.

Cronaca di Siracusa

Sentenza di non luogo a procedere

Mor dopo una lite


Limputato decede
Il processo si ferma
E

ra finita in tragedia
una lite tra due ospiti di
una casa di riposo di Citt Giardino a Melilli. Un
fatto accaduto due anni
addietro e che provoc la
morte di un anziano a seguito delle lesioni subite
nella colluttazione con un
altro anziano, alloggiato presso la casa protetta
Villa Aurora. A distanza
di due anni, si chiuso ancor prima di aprirsi il procedimento penale a carico
del presunto aggressore.
Il Gup del tribunale, Michele Consiglio, infatti, ha
emesso ieri mattina sentenza di non luogo a procedere a carico dellimputato S.A. di 86 anni per

In foto, il Palazzo di Giustizia di Siracusa.

Lepisodio si verificato in una casa di riposo


di Citt Giardino nel febbraio di due anni addietro
morte del reo. La vicenda
risale alla mattina del 10
febbraio 2013, quando,
appena svegli, lottuagenario ha ingaggiato un diverbio con un altro ospite
della casa protetta, F.M. di
64 anni.
I due si sono affrontati
nel salone ricreativo del
centro e ben presto dalle
parole sono passati alle
mani. La vittima, secondo
quanto ricostruito dagli
investigatori della squadra mobile della Questura
di Siracusa, intervenuti
sul posto a seguito della

segnalazione di omicidio
fatta dal personale dipendente, sarebbe stata colpita al volto dallaggressore.
Un pugno ben assestato
che lo avrebbe fatto sanguinare. Poi lo avrebbe
spinto facendolo ruzzolare sul pavimento. La lite
stata, quindi, sedata dai
presenti e tutto sembrava
essere tornato alla normalit.
La vittima stata tenuta sotto osservazione per
tutta la mattinata e non ha
mostrato alcun sintomo
particolare. A distanza di

qualche ora per, quando


si coricato a letto per il
riposo pomeridiano, lanziano ha accusato un malore e non c stato nulla
da fare per strapparlo alla
morte.
I test clinici, disposti
dal pubblico ministero
Giancarlo Longo, hanno
permesso di accertare che
lanziano sarebbe deceduto a causa di unaritmia
cardiaca dovuta da unischemia che lo avrebbe
praticamente fulminato.
Scattate le indagini, sul
registro degli indagati

finito proprio la persona


con la quale la mattina di
quel 10 febbraio di due
anni fa aveva avuto la lite,
ritenendo la causa della
morte derivata proprio da
quellaggressione.
Lindagato, per, sopravvissuto solo alcuni mesi a
quellepisodio. Infatti,
deceduto per morte naturale il 21 dicembre di due
anni fa. Nel frattempo,
il procedimento penale a
suo carico andato avanti. Lanziano stato difeso dufficio dallavvocato
Giampiero Nassi, mentre
la parte offesa era patrocinata dallavvocato Glauco
Reale.
F.N.

lincarico affidato a una cooperativa

Noto, attivato il piano


anti randagismo in citt
Stilato il piano per la prevenzione e la

Randagi per strada.

tutela del randagismo. A fine dicembre


si dato incarico alla Cooperativa Oro
composta da soggetti svantaggiati, ed
allEnte Fauna Siciliana, due progetti,
con mansioni ed attivit specifiche volte
ad affrontare ed agire praticamente per
contrastare il fenomeno del randagismo
nellintero territorio comunale. Fatta salva limportante collaborazione dei singoli cittadini che si invitano a segnalare situazioni di disagio a causa della presenza
di branchi, e per lintervento e la tutela
dei cani randagi alla Polizia Municipale,
ed anche al settore IV-servizio di igiene

controllo eseguito dai carabinieri a siracusa

Non fa rientro a casa


Arrestata una donna

Carabinieri dellaliquota radiomobile della


Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto
in flagranza per il reato di inosservanza della
sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di
soggiorno, Ivana Rizza di 34 anni siracusana,
pregiudicata. La stessa aveva lobbligo di fare
rientro nella propria abitazione entro le ore 21
e non uscire prima delle 6, il controllo mirato
da parte dei Carabinieri verso tutti i soggetti

sottoposti a misure di prevenzione, ha permesso di notare come la Rizza per buona parte della serata fino alle ore 23 non si trovasse
allinterno della propria abitazione. Una volta
rientrata dopo pi di tre ore la stessa stata
accompagnata in caserma per essere dichiarata in stato di arresto. Una volta espletate le
formalit di rito la Rizza stata rimessa in
libert su disposizione della Procura.

urbana, ufficio randagismo, Responsabile Leonardo La Sita. Nello specifico la


Cooperativa Oro si occuper dellaccalappiamento del cane e del suo trasferimento nella struttura di contrada Volpigia, trasformata in ambulatorio, dove il
veterinario dellAsp 8 provveder intanto
a verificarne lo stato di salute, leventuale
aggressivit, la microchippatura e la sterilizzazione, completato il percorso potr
essere riammesso nel territorio o adottato. Nelle settimane del servizio dei dieci
cani sottoposti a questo percorso in nove
hanno trovato famiglia, e questo gi indice di grande sensibilit.

Cultura 8

Il Cantiere educativo
Crisci
ranni, sostenuto
dalla Fondazione
di Comunit Val
di Noto, memore
del patto educativo sottoscritto
il 15 settembre
del 2010 da tutte
le agenzie educative della citt
di Modica nel
ricordo di Don
Puglisi,
continua a tessere
spazi di incontro e di crescita
che intercettano
dispersione scolastica e disagio
ma anche potenzialit per coltivare condivisione e accoglienza
della diversit.
Il Cantiere offre
opportunit
di
crescita e di cittadinanza attiva
a quanti vogliono sperimentare
il senso costruttivo del ritrovarsi insieme per
la
costruzione
di una citt attenta a tutti e in
modo particolare ai pi piccoli.
Questanno, in
vista della festa
educativa
attorno allantico
rito Crisci ranni che cade
l11 aprile 2015,
sabato dopo Pa-

16 GENNAIO 2014, venerd

Sicilia 16 GENNAIO 2014, VENERD

Si segnala un'iniziativa di riflessione


educativa su racconto
e sentimenti attorno
al tema casa/citt,
collocata nel contesto
di uno dei progetti
sostenuti dalla Fondazione di comunit
Val di Noto,
il cantiere educativo
Crisci ranni
di Modica
In foto, Modica.

Verso Crisci ranni 2015


La Casa nella citt,
la Citt a misura di casa
squa il Cantiere concentra la
sua attenzione e
passione educativa sullAbitare; il tema sar
La casa nella
citt, la citt a
misura di casa

Si pensa al rapporto tra Casa e


Citt ovvero la

Casa che consegna alla citt la


misura dellaffetto, la Citt che

preoccupandosi delle Case


valorizza le
famiglie e le sostiene nello sforzo
educativo,
nei problemi e
nelle loro ferite.
Di una casa non

importa quanto
sia grande o riccamente ammobiliata. Ci che
conta sono le
vite che vi hanno
abitato, perch
nella casa che
trovano spazio le
relazioni profonde. Lobiettivo
ritrovare i significati dimenticati
dellabitare, ripensando, insieme ai ragazzi, la
casa come luogo
della
sicurezza interiore da
portar con s
nel loro andare
nel mondo e il
mondo come
casa
grande
che
abitiamo,
dove abitare significa mettere
radici , avere
legami, appartenere ed essere
coinvolti
interamente. Ritrovando quindi il
valore della cura
(I care) e della
responsabilit i
ragazzi potranno
crescere
come
cittadini attivi,

sia
attraverso
itinerari di educazione civica e
di elaborazione
letteraria.
Lorizzonte rimane
sempre
quello di una
citt a misura
di sguardo, una
citt che ritrovi
la propria anima, invito che il

2 ottobre 1955
Giorgio La Pira,
figlio di questa
terra,
rivolgeva ai sindaci di
tutto il mondo
giunti a Firenze:
Le citt hanno
una vita propria,
hanno un loro
essere misterioso e profondo:
hanno un loro
volto.
Hanno,
per cos dire, una
loro anima ed un
loro destino: non
sono cumuli occasionali di pietra, sono misteriose abitazioni
di uomini e pi
ancora, in certo
modo, misteriose abitazioni di
Dio. []>>
Per la preparazione del rito, si
svolger a Modica presso larea
attrezzata Padre
Basile, sede del
Cantiere educativo Crisci ranni
un seminario
con la dott.ssa
Marcella Fragapane, docente di
Arte, formazione, narratrice di
miti e di fiabe,
Direttrice artistica del Festival
internazionale
del Teatro delle
Ombre di Staggia Senese.

Sicilia 9

A farsi carico
dellimpegno
di noleggio
attraverso
un sorteggio
per affidare ai singoli
commercianti
la conservazione e la
gestione dei
carrelli

societ

Iniziative
in vista del
bicentenario
della nascita
di don Bosco

In foto, il mercato
di via De Benedictis.

Al mercato di Ortigia faranno capolino


i carrelli per agevolare la spesa
A

passeggio col
carrello al mercato di Ortigia, non
uno scherzo ma
una novit a tutti
gli effetti in quanto tra poco, in via
De Benedictis potranno essere usati per la spesa 59
carrelli. A farsi carico dellimpegno
di noleggio attraverso un sorteggio
per affidare ai singoli commercianti
la conservazione e
la gestione dei carrelli sar la stipula
di un contratto di

Lamministrazione comunale vuole riqualificare,


richiamando lattenzione dei siracusani

comodato
d'uso
gratuito. Per evitare che i clienti
dello storico mercato si carichino di
buste portando la

spesa fino all'auto, magari parcheggiata distante,


l'amministrazione
comunale ha deciso di acquistare

carrelli per quasi


sette mila euro e
ha gi individuato
i fondi in bilancio.
L a m m i n i s t r a zione
comunale
vuole riqualificare,
richiamando
lattenzione degli
acquirenti, il mercato storico rionale, cercando di
ridurre al minimo
i disagi, cos dopo
aver svolto un'indagine tra gli ope-

loccasione per conoscere meglio i giovani

Natale solidale a Palazzolo,


raccolti 600 euro
per i Servizi sociali

Quello

del 2014 a
Palazzolo stato un
Natale allinsegna della solidariet e questo
messaggio partito dai
giovani artisti locali
emergenti che insieme
allassociazione Santa Lucia di Mendola,
di cui presidente Rita
Cantone, ai club service e alle associazioni
locali hanno pensato di
organizzare insieme al
Comune una serata nel-

la contrada di Santa Lucia di Mendola e unaltra


alla Chiesa Madre, le cui
offerte sono state devolute ai Servizi sociali del
Comune per poter aiutare le famiglie bisognose.
Durante le due serate
sono stati raccolti 600
euro. Le due serate sono
state loccasione per conoscere meglio i giovani
artisti palazzolesi afferma il sindaco Carlo
Scibetta

Federico

Scrofani, Dave Monaco


e Andrea Carpino, i quali si sono esibiti insieme
nella Chiesa Madre gratuitamente manifestando
tutte le loro potenzialit
artistiche che lasciano
ben sperare per il loro
futuro. A loro e a tutti il
ringraziamento da parte
dellamministrazione comunale per aver lasciato alla comunit questo
messaggio di solidariet.

ratori
mercatali
valutando la scelta
di offrire questo
importante servizio.
Intanto sono state
effettuate qualche
mese fa, la pulizia
e i lavori sulle grate. Si avviata una
nuova fase con diversi interventi per
rivalutare il mercato. Lattenzione
fu posta dall'ex assessore alle Attivit produttive Alessandro
Zappal
che fece realizzare
un logo per l'Antico mercato di
Ortigia (dalla sigla
Amo) con relativo
depliant illustrativo e pettorine
identificative per
gli operatori mercatali. Adesso si
cerca di portare a
conclusione un iter
che porr in essere
la riqualificazione
del vecchio mercato di Ortigia.
Lamministrazione Garozzo ha dimostrato interesse
nel progetto che
darebbe un tocco
di eleganza e di
grande civilt per
un luogo importante per la citt
oggetto di interesse ultimamente di
rubriche televisive che hanno fatto
tappa a Siracusa.

ercoled scorso presso l'Istituto


delle Suore Salesiane Figlie di
Maria Ausiliatrice di via Ermocrate a Siracusa, suor
Anna Razionale,
ispettrice
delle
Suore Salesiane
di Sicilia, e suor
Giusi
Fortuna
hanno presentato
le iniziative organizzate in vista
del bicentenario
della nascita di
don Bosco.
I festeggiamenti
si concluderanno
ad agosto prossimo a Torino.
L'Istituto salesiano di Siracusa ha
organizzato ogni
mese un evento
per raggiungere
le periferie della
citt. Momenti di
animazione dedicati soprattutto ai
pi giovani.
Prevista
anche
una veglia cittadina e a fine mese
una celebrazione
eucaristica
che
sar
presieduta
dall'arcivescovo
di Siracusa, mons.
Salvatore Pappalardo, e concelebrata dall'arcivescovo emerito di
Siracusa, mons.
Giuseppe Costanzo.

societ 10

Sicilia 16 gennaio 2015, venerd

Apre i battenti il refettorio


madre Teresa di Calcutta

16 gennaio 2015, venerd

Attesissimo concerto del


soprano turco Gonca Dogan
accompagnato al pianoforte

Nato da un progetto umanitario


del giornalista
Stefano
Palasciano
gi una realt
ed stato
inaugurato ieri
pomeriggio

teratura 2015, il
refettorio
rappresenta un importante
punto
di
riferimento
per quanti, sempre pi numerosi
nella nostra citt,
non ce la fanno
pi a sostenere i
costi della spesa
per lincombente
crisi economica
che, giorno dopo
giorno, diviene
ancora pi minacciosa e pericolosa.
Il refettorio che
ho appena fon-

dato dice il
prof. Palasciano
unico nel suo
genere perch
completamente
autonomo e indipendente
da
qualsiasi istituzione ecclesiatica o civile. S,
vero, abbiamo
i locali proprio
allinterno delle
Opere pastorali
della Parrocchia
di S. Antonio di
Padova, ma, a
titolo di generosa
ospitalit,
e questo grazie

alla
magnanimit del parroco,
monsignor
Ignazio Sbona,
un sacerdote di
grande carisma e
di notevole spessore umanitario,
che sa guardare
molto lontano.
Ogni mese
continua uscir
il Messaggero
della
Carit,
uno speciale periodico a diffusione
gratuita,
da me progettato
e diretto, al fine
di sostenere economicamente il
Refettorio. Nelle sue colonne si
tratteranno i pi
importanti temi
umanitari e filosofici del nostro
tempo con forte aggancio alla
cruda realt, che
emerge quotidianamente sotto gli
occhi di tutti.

Si aprir domani la sesta edizione della Stagione Concertistica organizzata


dallAssociazione Giovanile Musicale sezione di Siracusa (Agimus), con
un attesissimo concerto del soprano
turco Gonca Dogan accompagnato al
pianoforte dalla talentuosissima promessa del concertismo italiano Ruben
Micieli. Perfezionatasi con alcuni dei
grandi nomi della Lirica internazionale (Luciano Pavarotti, Mirella Freni e
Dieter Fischer Discau tra gli altri), la
Dogan, dopo aver vinto le principali
competizioni internazionali di canto,
negli ultimi anni stata ospite delle pi
importanti istituzioni musicali italiane
in allestimenti di opere quali Aida e
Carmina Burana.
Lappuntamento sar alle ore 19 allIstituto Privitera, con in programma
composizioni di Bellini, Donizetti,
Dvorak, Puccini e Debussy. Dodici i
concerti in calendario fino a giugno,
con vari organici: dal solista, come il
grande virtuoso bulgaro Georgi Mundrov (pianoforte) e il docente del Conservatorio Verdi di Milano Valerio
Premuroso, ai vari duo (Metro-Foti,
pianoforte a 4 mani, Serra-Cappellani,
flauto e chitarra ecc.), fino a formazioni pi numerose con il quintetto Al
Quadrado per una serata dedicata a
musiche di Piazzolla o al concerto del
2 maggio con i pianisti Giulia Gangi e
Tatiana Balocco che suoneranno con
un quartetto darchi.
Un concerto sar riservato alla musica
jazz con la prestigiosa presenza del Blaiotta trio. In conclusione, un cartellone
molto vario e qualitativamente di altissimo livello che la sezione siracusana
dellAgimus, diretta dai Maestri Marcello Cappellani (Presidente) e Roberto
Salerno (Direttore Artistico), in linea di
continuit con loperato da loro svolto
negli ultimi anni, ha allestito con competenza.

societ

eventi

Consiglio comunale di Canicattini:


Obiettivo zero e valle degli Iblei

A Canicattini
canti e inni
alla vita, un
nuovo percorso

Danza, parola, musica, canto, una pluridimensionale vista


artistica per raccontare
la Madre, ritrovare il
respiro della vita alla
sua sorgente, elaborare
il concetto delle origini
attraverso il grembo
generante, vivere il
pathos della maternit
nella sua struggente
leggerezza di un soffio
donato.
Punto focale di riferimento Mirim-Maria,
Madre del tempo, Madre del Figlio e di tutte
le madri, collegamento
tra linvisibile e la
materia, convergenza
tra il dolore e lamore,
sede del seme di Dio.
Questa la linfa vitale
che alimenta MATERNOinCANTO,
lo spettacolo in programma domani sera
alle ore 21 al Teatro
TEAMUS di via A.
Uccello 2 a Canicattini Bagni, prodotto dallAssociazione
Nuovo Mondo.
Filo conduttore, canti
e inni alla vita, gesto,
movimento, danza,
ispirati al respiro e
allimpulso generante.
Un percorso che nasce
dallesigenza di unione alla Natura-Madre
per sperimentare i suoi
luoghi e le sue trascendenze.
Coreografie e Danzatori: Salvo Alicata,
Daniela Campione,
Salvo Cavolina;
Attori: Doriana La
Fauci, Pietro Cucuzza;
Musicisti Voce: Valentina Vasques;
Chitarra: Claudio Iudicelli; Violino: Benedetto Saccuzzo;
Tabla: Riccardo Gerbino; Luci: Elvio Amaniera; Dipinti: Sergio
Fiorentino.

Il civico consesso dovrebbe approvare in modo


definito il piano dazione per lenergia sostenibile

Linaugurazione
del refertorio.

egli ampi locali delle Opere


Pastorali
della
Parrocchia S. Antonio
di Padova, in
contrada Pizzuta, alla presenza
delle
Autorit
civili e religiose,
stata inaugurata unopera pa
senza precedenti: il Refettorio
Madre Teresa di
Calcutta, uno
speciale salone
con
trentadue
posti a sedere
per la distribuzione, completamente gratuita,
di pasti freddi
gi pronti per i
poveri.
Nato da un progetto umanitario
del tutto personale, concepito
dal prof. Stefano
Palasciano, candidato al Premio
Nobel per la Let-

marted prossimo con tre punti allordine del giorno

Sicilia 11

stato convocato
per marted prossimo
alle ore 21, il Consiglio
comunale con tre punti
allordine del giorno:
Formalit preliminari
alla seduta. Nomina
scrutatori. Lettura e approvazione dei verbali
nn. Da 42 a 53 della
seduta dell11-12-2014.
Approvazione del Piano
dAzione per lEnergia
Sostenibile dellATS
Obiettivo Zero Valle
degli Iblei. Attivit
ispettiva. Il punto relativo allapprovazione
del PAES Obiettivo
Zero Valle degli Iblei,
riguarda il docu-mento di
programmazione energetica redatto dai Comuni aderenti allATS
(Buccheri, Buscemi,
Ca-nicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia,
Palazzolo Acreide, Solarino e Sortino ), che verr
presenta-to entro la fine
di gennaio dal Comune
capofila, Ferla, e dalla
societ Ambiente Italia
che lha redat-to, alla
Commissione Europea,
nellambito del Patto

Municipio di Canicattini Bagni.


dei Sindaci, liniziativa avranno riscontri sul terpromossa dalla stes-sa ritorio, delineando cos le
Commissione su clima azioni principali che essi
ed energia, per coinvol- inten-dono realizzare per
gere i Comuni e i territori raggiungere gli obiettivi
europei in un percorso assunti, individuando,
virtuoso di sostenibilit altres, gli strumenti di
energetica e ambientale, attuazio-ne e di sostegno
impegnandoli a ridurre le finanziario.
proprie emissioni di CO2 Si tratta, dunque, di
di almeno il 20% entro il un Piano dAzione per
2020, attraverso lo svi- l'Energia Sostenibile
luppo di politiche locali sovracomunale, redatto
che aumentino il ricorso grazie alladesione, nel
al-le fonti di energia contempo, al Programma
rinnovabile e stimolino Regionale di ripartizione
il risparmio energetico di risorse ai Comuni della
negli usi finali.
Sici-lia - DDG n. 413 del
Nel PAES i 9 Comuni 04/10/2013 - che assegna
aderenti allATS hanno, a ciascun Comune le
pertanto, trasferito il risorse per la redazione
loro impegno politico in del PAES.
strate-gie concrete che LATS Obiettivo Zero

Valle degli Iblei, pertanto, dopo vari incontri


con gli uffici regionali,
la partecipazione attiva ai dibattiti pubblici
organizzati dalla stessa
e lespletamento delle
procedure di aggiudicazione alla societ Ambiente Italia dellappalto
per la redazione del
PAES, in due incon-tri
(il 7 gennaio a Canicattini e il 12 a Ferla),
ha approvato il proprio
Bilancio Energetico e il
PAES congiunto che i
nove Consigli comunali
aderenti ad approvare in
forma definitiva per la
tra-smissione alla Commissione Europea.
Il bilancio energetico
rappresenta la fotografia
delle emissioni di CO2
nel nostro territorio al
2011 (baseline di partenza richiesta dalla
Regione), mentre il piano
contiene oltre alle analisi
del territorio sovracomunale estese all'anno
2014, anche le azioni che
i 9 Comuni intendono
attuare entro il 2020 per
ridurre le emissioni.

dal 18 gennaio al 28 febbraio dalle 16 alle 19 allex Convento del Ritiro

Mostra antologica del maestro


Gino Benito Cilio ed altri
D

omenica prossima sar inaugurata,


allex Convento del Ritiro in via Mirabella 31, la Mostra Antologica del maestro
Gino Benito Cilio.
Gli spazi espositivi, divisi per singoli settori artistici, sono oltre all' Ex Convento
del Ritiro, Via Mirabella 31, Siracusa dal
18 gennaio al 28 febbraio dalle 16 alle
19, anche la Galleria Civica di Arte Contemporanea, Via Santa Lucia alla Badia,
1, dal 18b gennaio al 7 febbraio dalle 10
alle 13 e dalle 16 alle 20 e alla Galleria
Quadrifoglio, Via Ss. Coronati, dal 18
gennaio al 28 febbraio dalle 10 alle 13 e
dalle 17 alle 20.
Il maestro Cilio ha voluto coinvolgere
presso l'Ex Convento del Ritiro con delle installazioni di libri d'artista i giovani

artisti: Atelier//Love Proj&CT Saverio Bertrand Salvo Bonnici - Germana


Falco Lalea Kurtz Salvatore Mauro
Anna Milano Car - Irene Penzin Salvatore Puzzo Aldo Taranto Maria Rosa
Tripodi.
Tutte le opere in mostra, sia che si tratti
di Digital Art che di Scrittura Visuale o di
Libri dartista oppure di Conformazioni
Tridimensionali, vogliono recuperare
il concetto di bellezza e poesia, categorie
estetiche che larte contemporanea.
Gino Benito Cilio, che nella sua lunga carriera ha esposto in Italia, in Europa e negli Stati Uniti, attraverso le opere d a suo
modo le proprie risposte sia dal punto di
vista strettamente estetico ed artistico sia
contenutistico.

SPECIALE 12

Sicilia 16 GENNAIO 2015, VENERD

16 GENNAIO 2015, VENERD

quando si dice natura polemica si intende nel significato proprio dellaggettivo, cio guerresca, bellicosa

Elogio del politeismo, l'appassionante


libro del filologo Maurizio Bettini
Lautore facendo sue le argomentazioni di Assmann sulle forme del monoteismo ebraico e princpi
che ne costituiscono il fondamento, afferma che il monoteismo ebraico una controreligione
di Paolo Fai

In una recente
intervista (La
Lettura-Corriere della Sera, n.
163), il decano
dei critici letterari statunitensi,
Harold Bloom,
alla domanda dellinviata
Alessandra Farkas: Crede in
Dio?, ha risposto che non crede
in Yahv (Bloom
ebreo), aggiungendo che il
culto occidentale di personaggi
letterari chiamati Dio molto
pericoloso e ha
creato una spirale infinita di
guerre, massacri
e violenza, tutti
i giorni sotto i
nostri occhi.
Lo sconcertante e drammatico massacro
perpetrato il 7
gennaio scorso
a Parigi dal fanatismo di estremisti islamici
franco-algerini
ai danni di giornalisti e vignettisti della rivista
satirica Charlie
Hebdo, mentre conferma la
disincantata affermazione di
Bloom, sollecita
una domanda,
molto inquietante, sulla natura polemica
delle religioni
monoteistiche.
Di tutte le tre
religioni monoteistiche: ebraismo, cristianesimo e islamismo,

nellordine in
cui, storicamente, si sono date.
E quando si dice
natura polemica si intende nel

significato proprio dellaggettivo, cio guerresca, bellicosa.


Basta scorrere le
prime pagine di

un appassionato
e appassionante
libretto di Maurizio Bettini, filologo classico e
antropologo del

mondo antico
nellUniversit
di Siena, Elogio del politeismo, il Mulino 2014, pagg.
156, euro 12, per
averne la risposta affermativa.
nellatto di nascita dellebraismo che infatti
sta scritto si
legge nellEsodo, nel precetto
che Dio rivolge a Mos al
momento della
consegna delle
Leggi: Io sono
il signore, tuo
Dio. []. Non
avrai altri di di
fronte a me. Non
ti farai idolo n
immagine alcuna di quanto
lass nel cielo n
di quanto quaggi sulla terra n
di quanto nelle
acque sotto la
terra. Non ti prostrerai davanti

a loro e non li
servirai. Perch
io, il Signore,
tuo Dio, sono un
Dio geloso. [].
Osserva quel che
ti comando [].
Gurdati bene
dal fare alleanza
con gli abitanti
della terra nella
quale stai per
entrare, perch
ci non diventi
una trappola in
mezzo a te. Anzi
distruggerete i
loro altari, farete
a pezzi le loro
stele e taglierete
i loro pali sacri.
Tu non devi prostrarti ad altro
dio, perch il Signore si chiama
Geloso: egli un
Dio geloso.
Bettini, facendo
sue le argomentazioni di Jan
Assmann sulle
forme del monoteismo ebraico e sui princpi
che ne costituiscono il fondamento, afferma
che il monoteismo ebraico
una controreligione, che in
quanto tale nega
ogni legittimit a
tutte le altre religioni e con esse
alle divinit che
vi sono onorate,
al punto che nel
seguito della storia culturale, il
rapporto con le
divinit degli altri evolver nel
senso di considerarle piuttosto
falsi di, o demoni, rispetto allunico dio che pu
essere ritenuto
realmente tale.
E difatti quellatteggiamento
mentale (la distinzione mosaica la chiama Assmann) dallebraismo pass
al cristianesimo,
se Dante al suo
Virgilio far dire
che visse nel
tempo de li dei
falsi e bugiardi,

ma anche allislam, cio alle


due religioni che
dallebraismo si
sono sviluppate
e che, nel mondo
contemporaneo,
mantengono
una diffusione e
unimportanza
tali, che questo
zelo esclusivo
per la verit della
religione (come
lo chiamava Gibbon) [] tocca il sentire, il
comportamento
e la vita stessa di
milioni di persone. Insomma,
lesclusivit del
proprio Dio rispetto a quello
delle altre religioni reca in s,
il caso di dire, il
peccato originale delle guerre di
religione (oltre a
quelle armate e
sanguinose, che
nel XVII secolo dilaniarono
Olanda, Francia,
Spagna e Inghilterra, ci sono state quelle teologiche, incruente
ma non meno
violente si pensi, allinterno del
cristianesimo,
alla questione
del filioque
e della controversia trinitaria
e al proliferare di eresie, e,
nellislam, i contrasti feroci tra
sunniti e sciiti,
sorti alla morte
di Maometto e
mai sanati), tra le
religioni monoteistiche e contro
le religioni politeistiche (le conversioni imposte
con veri e propri
genocidii ai nativi americani al
tempo dei conquistadores).
Per converso, le
societ politeistiche non hanno mai praticato
guerre di religione. Le poleis greche, gelose della
loro indipenden-

za, si dichiaravano guerra per


motivi politici
(democrazie vs
oligarchie). Anche la guerra tra
Greci e Persiani
non fu una guerra santa, di di
contro di, ma

di princpi eticopolitici contrapposti e inconciliabili: libert


contro dispotismo. Insomma,
il fanatismo religioso era ignoto
ai Greci. Ma anche ai Romani.

Proprio Roma
fornisce anzi lesempio pi esaltante e lungimirante di sincretismo religioso.
I Romani infatti
accoglievano nel
loro pantheon
parola greca di

Sicilia 13

cui si servirono
anche per nominare il monumento di Agrippa, dedicato a
tutti gli di e
davano cittadinanza alle divinit dei popoli
stranieri con cui
venivano a contatto, ampliando
senza pregiudizi
quel gi plurale
catalogo, in cui
ogni dio aveva
le sue funzioni
e i suoi riti, che
convivevano, in
pace e senza gelosia, con quelli
degli altri di.
Cos a Roma,
accanto ai templi
a Giove Capitolino, ad Apollo, a Minerva,
venivano eretti
santuari a Iside,
a Serapide, alla
Magna Mater di
Frigia, e si diffondevano culti
misterici, come
quello del dio
persiano Mitra,
mai perseguiti
dalle autorit per
intolleranza religiosa. Piuttosto,
precisa Bettini,
a Roma i casi

SPECIALE

di repressione
religiosa hanno motivazioni
prima di tutto
politiche, non
religiose nel senso moderno del
termine, proprio
perch politica
in quanto fa
tuttuno con le
leggi e i costumi
della citt
la religione dei
Romani.
[Quanto alla satira ma questo aspetto nel
libro di Bettini
non viene analizzato il suo
inventore, lateniese Aristofane,
sarebbe dovuto
andare bruciato
vivo, se ad Atene
ci fosse stata una
gerarchia sacerdotale occhiuta,
da Santa Inquisizione, a guardia
delle norme
religiose, visto
che il commediografo, tra i
suoi bersagli prediletti, metteva
proprio gli di,
ridicolizzandoli
senza autocensura. A Roma
le cose non andavano diversamente. Infatti,
a Ovidio, che
nelle Metamorfosi manipola i
miti tradizionali
consegnandoci,
degli di, ritratti
non convenzionali e impudichi,
spesso beffardi,
non fu inflitto da
Augusto lesilio
a Tomi, nellattuale Romania,
per questa sua
libert irriverente verso gli
di, ma per il
suo licenzioso
opuscolo Larte
amatoria, che
osava sfidare la
politica augustea
di restaurazione
morale, e per
aver favorito la
condotta scandalosa di Giulia
Minore, nipote
di Augusto].

Cultura 14

La ferocia,
collezione letteraria

di Arturo Messina

Nella mattinata di domenica scorsa la Libreria Gabo di Corso


Matteotti ha ripreso la
sua pregevole attivit
dellincentivazione alla
lettura con le colazioni letterarie, chiamate
cos perch nel breakfast c compresa la
presentazione di un libro. E la ripresa di questa lodevole iniziativa
stata fatta alla grande:
con la presentazione
del pregevole romanzo
sociale La ferocia,
di Nicola Lagioia, un
giovane scrittore barese che gi da vari anni
sulla cresta dellonda
nel mondo del giornalismo e della narrativa
dessai.
Infatti, tra i gi numerosi e importanti riconoscimenti, uno lha ricevuto proprio a Siracusa,
al teatro greco quando
gli stato conferito il
Premio Vittorini per
il romanzo Riportando tutto a casa, edito
dalla Einaudi, che lha
tra gli autori preferiti e
gli ha pubblicato anche
questultimo libro, premiato anche al Premio
Viareggio per la narrativa nel 2010. Quello
premiato a Siracusa era
ambientato nella sua
Bari, degli anni Ottanta
e trattava di tre ragazzini dalla vita apparentemente facile, almeno
agli inizi, nel mondo
della delinquenza, della
mafia, ma che gradatamente si apriva in un baratro rivelandosi ben pi
complessa e irta dei pi
gravi rischi e delle pi
gravi conseguenze.
Sotto questo aspetto anche questo un romanzo dambiente che, se
allinizio pu sembrare
giallo, perch vi , come
richiede la prassi di quel
genere, un morto, di cui
bisogna trovare lassassino e provarne i moventi, in effetti un romanzo sociale, un romanzo
sociale ben pi maturo,
anche e soprattutto per
lo sviluppo della trama, lapprofondimento
delle riflessioni, le descrizioni sia dellambiente naturale che di
quello psicologico, per
cui acquisisce ancor pi
valenza letteraria. Si
osservino, gi fin dallinizio, la ricchezza delle

16 gennaio 2015,venerd

Sicilia 16 GENNAIO 2015, VENERD

Il romanzo stato presentato da Daniele Zito alla Libreria Gab


che ha ripreso la pregevole attivit dellincentivazione alla buona lettura
particolari, le squisitezze stilistiche, laccurata
scelta dei vocaboli, la
ricercatezza coloristica delle aggettivazioni
nella stupenda messa a
fuoco della suggestiva,
misteriosa scena nottur-

pede, ha suscitato subito sulluditorio la pi


schietta ammirazione,
sia per la scioltezza
dellesposizione, che
per la visione caratteriale analitica dellautore che ha saputo trarre

chezza di riflessioni, di
godimento interiore e di
edificazione estetica e
morale che un romanzo
come quello di Nicola
Lagioia si prefigge di
offrire e offre cos ammirevolmente.

dove ci sono dei cattivi,


dei cattivissimi e un po
di meno cattivi, ma tutti
egocentrici, succubi di
quellatavico individualismo che caratterizza
lhomo homini lupus di
oggi, di ieri e di sempre.

Tra i gi numerosi e importanti


riconoscimenti,
uno lha ricevuto proprio a
Siracusa, al teatro
greco quando gli
stato conferito il
Premio Vittorini
per il romanzo
Riportando tutto
a casa, edito

In alto, Nicola Lagioia


Sopra, Daniele Zito;
A fianco, pubblico libreria.
na e lapprofondimento
dei particolari che rendono la lunga pagina
una preziosit del genere letterario narrativo,
che ovviamente, non si
pu pretendere di trovare in un romanzo rosa o
giallo di divagazione
La presentazione, dopo
il saluto dellelegante
e spigliata padrona di
casa, stata fatta da un
suo collega coetaneo,
giornalista e scrittore
che si trovava da alcuni giorni a Siracusa.
Da par suo, sub uno

sotto il profilo contenutistico sociale, sia dal


punto di vista estetico
letterario. Ovviamente,
trattandosi dun romanzo ricco dun solido
intreccio e di colpi di
scena, avvincenti, imprevisti e imprevedibili,
ha fatto riferimento ai
film che generalmente
se ne traggono, sottolineando tuttavia che, se
la visione ne intensifica
lemozione e il suspense, non pu e non si
prefigge di offrire allo
spettatore quella ric-

E un ritratto di famiglia
che lautore descrive
nelliniziare a motivare
la morte improvvisa e
pare non accidentale,
n volontaria di Clara
in piena notte, in una
campagna deserta, immobile, muta, desolata,
pallidamente illuminata
da un enorme pupazzo
assestato su un isolato
rifornimento: in stridente contrasto con limpatto improvviso della
scoperta del cadavere.
Il ritratto focalizza en
plain la societ attuale

Riflessioni e deduzioni
che mettono in rilievo
lintensit di osservazione e di conoscenza
dellautore, che svolge
la professione di giornalista , ma di giornalista che parte, s, dalla
cronaca di tutti i giorni
nel proprio territorio,
per proiettarsi da essa
a tutta la complessa
quotidianit sociale e
riprenderla nellottica e
nella focalit letteraria,
affinch meglio pervenga al lettore per fargli
superare la semplice

divagazione e la superficialit offrendogli la


migliore ispirazione a
trarne elementi di vita
autenticamente vissuti..
Ambienta la sua storia in
una famiglia barese (cos
come nel romanzo vincitore del Premio Vittorini aveva fatto partendo
da tre ragazzi dello stesso ambiente): una famiglia in crisi coinvolta e
ingolfata nelle spire del
malaffare come tante altre non pugliesiRitrattista accurato, dal tocco
di pennello pi sicuro
e padrone della tecnica
pi ricercata e dellosservazione pi penetrante nei reconditi meandri
dello spirito umano,
nonch dellespressivit
pi personale, descrive
la realt effettuale con lo
stile pi incisivo e convincente, esaltante dei
valori umani nel lettore
attraverso la narrazione
duna famiglia in crisi,
duna citt le colpe dei
cui padri ricadono nella debolezza dei figli e
dun ambiente giunto
al collasso morale ed
economico dopo aver
toccato lapice della
sovrabbondanza. Significative gi le pennellate
con cui comincia a fare
il ritratto di Clara come
pure quelle con cui dipinge letterariamente la
calda notte di primavera: Una giovane cammina nel centro esatto
della strada. E nuda e
coperta di sangue.:
Clara Salvemini, figlia della pi influente
famiglia dii costruttori
locali Poi la pennellata
si fa pi intensa, pi vibrante, quando focalizza
la domanda, dubitando
che si tratti di suicidio:
Ma le cose sono andate veramente cos? Cosa
legava Clara agli affari
del padre? E il rapporto con i tre fratelli?
Ed ecco allora spiccare
nuovamente la tendenza
dello scrittore allanalisi
piscologica di colui al
quale era pi saldamente
legata. Raro, quindi, trovare un romanzo di questa taglia dove la tematica, la trama, lo sviluppo
si fondono cos agevolmente con la preziosit
linguistica, dello stile da
avvincere sin dallinizio
linteresse, il coinvolgimento e lammirazione
del lettore.

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

La quarta di ritorno in Eccellenza

Giornata favorevole
a Milazzo e Scordia
LAcireale, incalzato dal Viagrande e Castelbuonese,
cerca a Barcellona la consacrazione a quarta forza.
Per il Rosolini a Taormina tre punti a portata di mano

entre il Siracusa
si concede il riposo del guerriero e
cerca di recuperare
nel frattempo Daniele Conti se non
proprio Montella, il
campionato continua con il programma della quarta
giornata di ritorno
che si disputer il
18 corrente, fatta
eccezione per lanticipo di Mascalucia, fra San Pio
X e Modica che
si giocher sabato.
La giornata prevede incontri facili
per le due inseguitrici del Siracusa, il
Milazzo e lo Scordia, con i mamertini impegnati in
casa del vice fanalino di coda, Citt
di Messina, che
con questo quasi

scontato successo
raggiungerebbero
il Siracusa che resterebbe
comunque in vetta per la
differenza reti e lo
Scordia che battendo, secondo pronostico, il Paten si
piazzerebbe sempre in terza posizione, ma ad un solo
punto della nuova
coppia di testa costituita per lappunto dal Siracusa
e dal Milazzo.
Ruggisce in zona
play-off
lAcireale,
rivitalizzato
dallarrivo dei due
attaccanti siracusani, Scir e Frittitta,
che tenta lexploit
in quel di Barcellona, approfittando
del momentaccio
che lIgea sta attraversando, culmi-

nato con lesonero


dellincolpevole
Carmelo La Spada, rimpiazzato da
Perdichizzi,
gi
allenatore della Tiger lo scorso anno.
Lincontro in programma a Vittoria,
ospite il sorprendente Viagrande,
rappresenta forse
quello dal pronostico pi difficile.
Da una parte, infatti, i biancorossi che impoveriti
dalle partenze, non
hanno trovato di
meglio che disfarsi
di un allenatore del
calibro di Campanella e dallaltra
il Viagrande che
dopo la salvezza
raggiunta in extremis nello scorso
campionato, si
questanno
pre-

sentato ai nastri di
partenza con intenzioni bellicose che
lhanno portato a
ricoprire la quinta
posizione in classifica. In nona posizione una sorta
di spareggio per
risalire la corrente
ed avvicinarsi alla
zona play-off fra
il San Pio X e il
Modica che con
larrivo dei rinforzi
dicembrini animato dagli stessi
propositi.
Pronostico
quin-

Pallanuoto A2/M, lOrtigia prova gli schemi


in amichevole col Catania in vista del derby
LIgm

Ortigia continua senza sosta la


fase di avvicinamento al primo derby
stracittadino in serie A contro la 7Scogli.
Lavoro intenso per i ragazzi di Gino Leone che, nella serata di ieri, hanno anche
incontrato in amichevole alla Caldarella la Nuoto Catania. Partita di allenamento, quella contro i rossazzurri, utile
alle due squadre per provare schemi ed
azioni di gioco sia in fase difensiva che
in fase offensiva.
A fine allenamento, a rilasciare alcune
dichiarazioni per la stampa, stato il capitano biancoverde Gianluca Patricelli.
La settimana che sta trascorrendo sicuramente una delle pi intense dallinizio del campionato ha detto. Abbiamo
lavorato sodo nei primi due giorni della
settimana, svolgendo doppie sedute di
allenamento dedicate perlopi al nuoto. Questamichevole contro gli etnei,
quindi, servita a provare in partita le
soluzioni di gioco con il pallone. I ritmi
sono stati buoni e di fronte avevamo una
squadra che tutti noi riteniamo tra le migliori del Girone.
Ritengo sia stato un buon test infrasettimanale, molto utile per arrivare nel
migliore dei modi a sabato, quando gio-

In foto, lamichevole dei biancoverdi


con la Nuota Catania.
cheremo contro la 7Scogli nella prima
stracittadina in un campionato di serie
A. Sono convinto che sar un bel match,
giocato intensamente. Loro sono in forma e credo raggiungeranno la salvezza,
che il loro obiettivo stagionale, senza
tanti problemi. Noi, invece, ci stiamo allenando bene, arriviamo carichi e giocheremo senza timori, consapevoli di portare
a casa la vittoria.

di incerto fra due


squadre della stessa levatura che
hanno la possibilit
di raggiungere lunico posto a prima
vista
disponibile per accedere ai
play-off, traguardo
comunque ambito
anche dalla Castelbuonese, calata dopo un inizio
folgorante, ma che
col Giarre conta di
avere vita facile e
riguadagnare una
delle posizioni a
ridosso delle pri-

me cinque squadre.
Completa il quadro
della giornata lincontro fra il fanalino di coda Taormina e il Rosolini che
da questo incontro
vuol ricavare i tre
punti necessari per
sperare ancora in
una non impossibile salvezza, specialmente se riuscir a stringere i denti
e a rendersi artefice
di qualche exploit
sullesempio dello
scorso campionato.
Armando Galea

Ai nastri di partenza il campionato


di serie C di pallanuoto
Sabato parte anche il
campionato di serie C
maschile girone 7 che
vede come partecipanti
cinque squadre catanesi, tre palermitane,
una di Terrasini e una
di Augusta. Sar un girone allitaliana dove
le prime quattro classificate
disputeranno
i play off promozione
(almeno che la prima
non finisca con 10 punti di vantaggio rispetto
alla seconda, in questo
caso sar direttamente
promossa in B), mentre
le ultime due saranno
direttamente retrocesse
al campionato di Promozione.
La prima giornata vedr
affrontarsi la Waterpolo
Catania che ospiter
la Waterpolo Palermo,
due formazioni che
lotteranno sicuramente
per la promozione in

serie B, esordio in casa


invece per Cus Palermo
e Rari Nantes Palermo
che ospiteranno rispettivamente Pol. Acese
ed Etna Waterpolo.La
R.N. Terrasini, che potr
schierare diversi giocatori provenienti dal Telimar, affronter davanti al
proprio pubblico lAthon
Augusta.
Il primo dei tanti derby
catanesi lo giocheranno la Pol. Pozzillo e la
Guinness CT.

Sicilia

il Centro Sportivo e Storiografico


dellAeronautica
Militare di Vigna di
Valle, in collaborazione con il Tenente
Colonnello Paolo
Tredici, allora Capo
Ufficio Comando
del disciolto 34
Gruppo Radar A.M.
e, successivamente,
primo Comandante
del neonato Distaccamento, individu
nellallora zona logistica di Siracusa la
sede pi adatta allo
svolgimento di periodi di allenamento

nei mesi invernali.


Da allora gli stages
si sono ripetuti con
una certa regolarit
e i report positivi dei
tecnici e degli atleti
hanno fatto crescere linteresse della
Fidal per il Distaccamento Aeronautico di Siracusa tanto
che dal 5 gennaio
di questanno ben
22 (ventidue) atleti
del settore fondo e
mezzofondo, appartenenti
principalmente ai gruppi sportivi dellAeronautica
Militare, dellEsercito Italiano e delle Forze di Polizia,
sono ospitati presso
le strutture ubicate
in via Elorina e vi
permarranno
sino
al 18 gennaio quando si assister ad un
singolare passaggio
di testimone con 16
(sedici) atleti del
settore marcia.
Questi ultimi infatti,
guidati da tre tecnici
federali, il Sergente Alessandro Garozzo, il Referente
Tecnico Nazionale Ruggero Sala e
Alessandro Gandellini delle Fiamme
Oro,
svolgeranno
lultima fase di rifinitura e dei test con
il dottor Righetti in
vista del Campionato Invernale 30 km e
del Campionato Nazionale 50 km che si
terranno a Riposto il
1 febbraio 2015.

obbligata, significa
che ci prepareremo
al meglio fisicamente per lo sprint
finale.
Le inseguitrici Milazzo e Scordia
non mollano. Anzi
gli etnei col successo in casa del
Rosolini hanno accorciato le distanze
dagli azzurri. Vi
garantisco che loro
vorrebbero
stare
al nostro posto.
Noi sappiamo che
dovremo
vincere ogni partita per
conquistare questo
campionato mentre loro devono
rincorrere. E non
mai facile.
Soprattutto con un
Mascara in que-

ste
condizioni.
Domenica dopo
domenica
sempre pi decisivo.
Sempre pi fondamentale per i
propri compagni.
E persino in zonagol, nonostante il
ruolo inedito. Ho
avuto un piccolo
infortunio che non
mi ha permesso di
allenarmi.
Adesso sto molto
meglio anche a
livello fisico e sto
cercando di dare il
mio contributo per
questa squadra.
Ieri per Mascara e
compagni al Nicola De Simone
unamichevole
con la formazione
Juniores .

SPORT PAGINA 16 16 gennaio 2015, venerd

Si tratta
dell'ennesimo
raduno presso
la Base militare
comandata
dal Ten. col.
Francesco
Mincolelli
In foto,gli atleti
dell'atletica.

LAeronautica di Siracusa
mette le ali allatletica italiana
Sta

per volgere
al termine lo stage dei fondisti e
dei mezzofondisti
azzurri guidati dal
Tecnico
Federale
Gianni Ghidini, dal
Responsabile
del
mezzofondo
veloce
Aeronautica
Sergente Maggiore
Carmelo La Cava
e dal Responsabile del mezzofondo
delle Fiamme Oro
Assistente
Capo
Briana Alessandro
presso il Distaccamento Aeronautico
di Siracusa.
Si tratta dellennesimo raduno presso
la Base militare di
via Elorina comandata dal Tenente
Colonnello Francesco
Mincolelli
che, nel suo ancora breve periodo di
comando, ha gi
potuto
apprezzare le potenzialit
di unarea che, per
la sua particolare
ubicazione geografica, risulta essere
sempre pi gradita
dagli atleti azzurri
che, dal canto loro,
hanno espresso in
pi occasioni il loro
ringraziamento per
lefficace supporto
ricevuto dagli uomini in divisa.
Il
Distaccamento Aeronautico di
Siracusa stato
infatti
individua-

Proseguono con successo gli stage degli atleti delle Forze Armate
e delle Forze di Polizia presso il distaccamento Aeuronautico di Siracusa
to dalla Fidal gi
nellaprile del 2014
come possibile sede
di allenamento per
gli atleti del settore marcia anche in
considerazione del
fatto che da pi di
due anni lo stesso Distaccamento
ospita il marciatore
di punta della nazionale italiana, il
Finanziere Giorgio
Rubino. I conse-

guenti atti autorizzativi da parte del


Comando
Scuole
dellAeronautica
Militare con sede a
Bari, in qualit di
alto comando gerarchicamente superiore al Distaccamento Aeronautico di
Siracusa e dellUfficio Generale per
la Comunicazione
dellAeronautica
Militare di Roma,

in qualit di ente
responsabile della
gestione del settore
sportivo della Forza
Armata, hanno dunque sancito il nulla
contro al concorso
richiesto dalla Federazione Italiana
dellAtletica Leggera.
La vocazione sportiva del Distaccamento risale per
gi al 2010 quando

Calcio, Mascara: Meglio


stare in testa che inseguire
Al

termine della
seduta di allenamento a presentarsi in sala stampa il capitano
Giuseppe Mascara. Lex attaccante del Napoli, in
gol nelle ultime
tre gare consecutive, ha raggiunto
quota otto centri
in campionato,
ed tornato a
parlare della sfida di domenica
scorsa in casa del
Modica.
Troppo molli,
sottotono e prevedibili nel pri-

mo quarto dora di
gara afferma Mascara - Poi siamo
stati bravi a reagire
subito.
Abbiamo
avuto
tantissime
palle
gol, alcune quasi
sulla linea di porta.
In certe circostanze, per, bisogna
essere pi cattivi.
Il Siracusa ha poi
dominato
nonostante le pessime
condizioni
del
terreno di gioco
e avrebbe sicuramente meritato
qualcosa in pi.
I valori sono ve-

nuti fuori nonostante il terreno di


gioco.
Possiamo
affermare che per
settanta-ottanta minuti abbiamo avuto
il possesso palla
senza mai rischiare
nulla.
Domenica
turno
di stop per via del
Misterbianco ritiratosi dal torneo
nei mesi scorsi. Ma
gli aretusei hanno
gi lAcireale nel
mirino.
Derby in programma domenica 25
gennaio al Tupparello.
Sosta