Sei sulla pagina 1di 3

Simone Luconi Leonardo Compagnucci

Appunti sulla Circonferenza


Capitolo 1: I luoghi geometrici, La circonferenza e il cerchio.

Si chiama circonferenza il luogo dei punti del piano che hanno


distanza costante da un punto fisso assegnato detto centro.

Per tre punti non allineati passa una, e una sola circonferenza
Un luogo di punti quindi una figura geometrica i cui punti hanno le seguenti
caratteristiche:

Tutti i punti, nessuno escluso, soddisfano p


Non ci sono altri punti oltre a quelli che soddisfano p

Definizioni:
Cerchio: linsieme dei punti di una circonferenza e dei suoi punti interni
Raggio: ogni segmento che unisce il centro con un qualsiasi punto della
circonferenza
Diametro: ogni segmento che passa per il centro e che ha come estremi due
punti della circonferenza; il diametro ha quindi lunghezza doppia del raggio.
Arco: la parte di circonferenza delimitata da due suoi punti
Corda: il segmento che ha per estremi due punti di circonferenza; un caso
particolare si ha quando la corda che sottende larco un diametro in tal caso
si parla di semicirconferenza, inoltre la parte di cerchio delimitata da una
semicirconferenza e dal diametro che la individua si chiama semicerchio
Angolo al centro: un angolo che ha il vertice nel centro della circonferenza

Capitolo 2: Posizioni reciproche di rette e circonferenze.


Si possono presentare 3 diverse situazioni:
Il segmento CH maggiore del raggio della circonferenza: In tal
caso si ottiene una retta esterna alla circonferenza (Figura a)
Il segmento CH congruente al raggio della circonferenza: In tal
caso si ottiene una retta tangente alla circonferenza, che
dunque perpendicolare al raggio nel punto di tangenza (Figura b)
Il segmento CH minore del raggio della circonferenza: In tal caso
si ottiene una retta secante alla circonferenza (Figura c)

Teorema: Se da un punto P esterno ad una circonferenza si mandano le tangenti


alla circonferenza stessa, i segmenti di tangente sono congruenti e la semiretta di
origine P che passa per il centro bisettrice dellangolo formato dalle tangenti.

Circonferenze:

Esterne: la distanza fra i cerchi maggiore della somma dei raggi


Interne: la distanza fra i cerchi minore della differenza dei raggi
Con un solo punto di intersezione vengono chiamate tangenti
Con due punti di intersezione vengono chiamate secanti

Capitolo 3: Angoli alla circonferenza e angoli al centro


Angolo alla circonferenza: Angolo che ha il vertice sulla circonferenza.
Teorema: Ogni angolo alla circonferenza la met del corrispondente angolo al
centro.

Quindi:
Gli angoli alla circonferenza che insistono sullo stesso arco sono tutti
congruenti tra loro.
Gli angoli alla circonferenza che insistono su archi congruenti sono fra loro
congruenti
Un angolo alla circonferenza che insiste su una semi circonferenza retto

Capitolo 4: Poligoni inscritti, circoscritti e regolari


Un poligono si dice inscritto in una circonferenza se tutti i suoi vertici sono punti
della circonferenza.
Un poligono si dice circoscritto ad una circonferenza se tutti i suoi lati sono tangenti
ad una circonferenza. La circonferenza inscritta nel poligono ed il raggio
chiamato apotema del poligono.
Un poligono si dice inscrittibile quando gli assi dei suoi lati si incontrano tutti nello
stesso punto.
Un poligono si dice circoscrittibile se le bisettrici dei suoi angoli si incontrano tutte
nello stesso punto.
Nel caso di un quadrilatero:
Un quadrilatero inscrittibile in una circonferenza se i suoi angoli opposti sono
supplementari.
Un quadrilatero circoscrittibile ad una circonferenza se la somma di due lati
opposti congruente alla somma degli altri due.