Sei sulla pagina 1di 201

ECONOMIA AZIENDALE

UNIVPM > Facolt di Economia G. Fu > Esami a.a. 2013 / 2014




Revisione: 02/08/2014
A cura di: Gabriele Frontini
Pagine: 199
Stampa: B/N, fronte/retro, 1 pagina per foglio, orientamento verticale

Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 10.01.13 (Sessione invernale I appello) Prima Fila

COGNOME.NOME.N. MATR

Esercizio n. 1

Lazienda Rossi presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all1/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.500 Debiti v/fornitori 13.900
Banca c/c 14.900 Cambiali passive 6.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 5.500
Crediti v/clienti 7.590 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 3.750 Mutui passivi 40.000
DEBITI IN FORMAZIONE
COSTI SOSPESI
Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
1.200
Materie prime
(ammontano a 650 unit di cui: 350 X 5,00
del 2010 e 300 X 5,50 del 2011)
3.400 RICAVI SOSPESI
Prodotti finiti
(ammontano a 250 unit di cui: 100 X 38,00
del 2010 e 150 X 42,00 del 2011)
10.100
Risconti passivi
(Relativi ad interessi attivi per dilazioni)
140
Risconti attivi (locazione magazzino indu-
striale)
4.000
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 100.000 Capitale d'apporto 65.000
-Fondo ammortamento imp. macch. ind. -40.000 Utili esercizi precedenti 1.500
Mobili e macchine uffici amministr. 35.000
-Fondo ammortamento mob macch. uff. -8.000
Totale investimenti 133.240 Totale fonti di finanziamento 133.240

Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:
1. Acquistate 1.500 unit di materie prime al prezzo complessivo di 8.700; regolamento
per 3.500 tramite bonifico bancario, per 2.500 firmando cambiali, per 1.500 girando
cambiali in portafoglio ed il resto con dilazione;
2. Venduto un macchinario industriale del costo storico di 15.000 ammortizzato del 60% al
prezzo di 6.500; a regolamento si riceve un assegno circolare per 3.000 e dilazionato
per la parte rimanente;
3. Passate in lavorazione 1.750 unit di materie prime ottenendo 1.500 unit di prodotti fini-
ti.
4. Si distribuiscono tramite banca gli utili degli esercizi precedenti;
5. In data 01.05.2012 si paga con addebito in c/c bancario, la rata posticipata del mutuo an-
nuale ammontante a 9.800. Il mutuo regolato al tasso di interesse del 4,5% annuo;
6. Vendute 1.450 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 90.000; il regolamento
prevede per 80.000 un bonifico bancario e dilazionato per la parte rimanente;
7. Acquisto di macchine per uffici amministrativi al prezzo di 10.000; regolamento tramite
bonifico bancario per 7.000 ed il resto con rilascio di cambiale;
8. Pagamento con emissione di A/B, in data 01.09.12, del canone di locazione anticipato an-
nuale relativo al magazzino industriale di 6.000;
9. In data 01.10.2012 erogato ad una azienda collegata un prestito di 8.000 per la durata
di 12 mesi tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 3%
annuo da corrispondere al momento della scadenza del prestito;
10. Sostenimento del costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi
36.900, oneri sociali 9.600, TFR 2.700. Di tale costo la componente industriale
rappresentata da stipendi per 26.600, oneri sociali per 6.300 e TFR per 1.525. Il
pagamento dei salari e stipendi e relativi oneri sociali avviene tramite banca mentre il TFR
viene accantonato.

Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 10.01.13 (Sessione invernale I appello) Prima Fila

COGNOME.NOME.N. MATR
Tenendo conto che:
- impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 20%
- mobili e macchine dufficio sono ammortizzate al 10%
- le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero 1) e 5);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 2) e 6).



ESERCIZIO n. 2

La Verdi srl un'azienda che si occupa di costruzioni in composito per il settore navale. Per i
prossimi mesi sta vagliando la possibilit di lanciare sul mercato due nuovi tipi di prodotti: Alfa
e Beta. Entrambi dovrebbero essere venduti ad un prezzo unitario di 150,00. Le informazioni
di costo relative ai due prodotti sono le seguenti:


Alfa
Manodopera diretta per unit prodotta ore 3,50 ( 10,00 allora)
Materia prima 5,50 unit ( 12,00 per unit)
Provvigioni 6% su ogni prodotto venduto
Quota ammortamento impianti 4.900,00
Costi generali di stabilimento 6.300,00
Altri costi 800,00

Beta
Manodopera diretta per unit prodotta ore 4,00 ( 12,50 allora)
Materia prima 2,00 unit ( 25,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 5.400,00
Costi generali di stabilimento 7.000,00
Costi commerciali 1.590,00
Altri costi 310,00

Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative;
2. di determinare il punto di indifferenza fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere
1.000 unit di Alfa o di Beta.


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.500 Debiti v/fornitori 13.900
2) Vendita di F.F.R. 3.000 1) Acquisto materie prime 1.200
5.500 15.100
Banca c/c 14.900 Cambiali passive 6.000
1) Acquisto materie prime -3.500 1) Acquisto materie prime 2.500
4) Distribuzione utili esercizi precedenti -1.500 7) Acquisto di F.F.R. 3.000
5) Pagamento rata mutuo -9.800 11.500
6) Vendita prodotti finiti 80.000
7) Acquisto di F.F.R. -7.000
8) Pagamento canone locazione industriale -6.000 Debiti v/dipendenti per TFR 5.500
9) Erogazione di finanziamento -8.000 10) Accantonamento annuale 2.700
10) Pagamento costo del fattore lavoro -46.500 8.200
12.600 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 40.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 5) Pagamento rata mutuo -8.000
Crediti v/clienti 7.590 32.000
2) Vendita di F.F.R. 3.500
6) Vendita prodotti finiti 10.000 DEBITI IN FORMAZIONE
21.090 Ratei passivi 1.200
Cambiali attive 3.750 5) Pagamento rata mutuo -1.200
1) Acquisto materie prime -1.500 5a) Ratei passivi finali 960
2.250 960
CREDITI IN FORMAZIONE RICAVI SOSPESI
9a) Ratei attivi finali 60 Risconti passivi 140
60 0d) Ripresa di ricavi sospesi -140
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
9) Erogazione di finanziamento 8.000 CAPITALE PROPRIO
8.000 Capitale d'apporto 65.000
Utili esercizi precedenti 1.500
COSTI SOSPESI 4) Distribuzione utili esercizi precedenti -1.500
Materie prime 3.400 65.000
0a) Ripresa di costi sospesi -3.400
11c) R.F. di materie prime 2.025 Utile d'esercizio 4.615 4.615
2.025
Prodotti finiti 10.100
0b) Ripresa di costi sospesi -10.100
11d) R.F. di prodotti finiti 12.350
12.350
Risconti attivi 4.000
0c) Ripresa di costi sospesi -4.000
8a) Risconti attivi finali 4.000
4.000
Impianti e macchinari industriali 100.000
2) Vendita di F.F.R. -15.000
85.000
Fondo ammortamento -40.000
2) Vendita di F.F.R. 9.000
11a) Quota ammortamento del periodo -17.000
-48.000
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 35.000
7) Acquisto di F.F.R. 10.000
45.000
Fondo ammortamento -8.000
11b) Quota ammortamento del periodo -4.500
-12.500
137.375 137.375 137.375 137.375 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 3.400 0d) Risconti passivi (iniziali) 140
0b) R. I. di prodotti finiti 10.100 140
0c) Risconti attivi (iniziali) 4.000
17.500 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 2) Plusvalenza da alienazione F.F.R. 500
1) Acquisto materie prime 8.700 6) Vendita prodotti finiti 90.000
5) Interessi passivi su mutui 600 9a) Interessi attivi su finanziamento 60
8) Canone di locazione industriale 6.000
10) Costo per il fattore lavoro 49.200
5a) Interessi passivi su mutui 960 90.560
65.460
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari ind. 17.000
11b) Amm. Mobili e macchine uff. e comm.li 4.500
21.500
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 8a) Risconti attivi (finali) 4.000
11c) R. F. di materie prime 2.025
11d) R. F. di prodotti finiti 12.350
18.375
Totale componenti negative 104.460
Utile di periodo 4.615
109.075 109.075 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 17.400
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita prodotti finiti 80.000 1) Acquisto materie prime 3.500
8) Pagamento canone di locazione industriale 6.000
80.000 10) Pagamento costo del fattore lavoro 46.500
56.000
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
2) Vendita di F.F.R. 3.000 7) Acquisto di F.F.R. 7.000
3.000 9) Erogazione di finanziamento 8.000
15.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
5) Pagamento rata mutuo 9.800
9.800
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
0
0 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
4) Distribuzione utili esercizi precedenti 1.500
1.500
TOTALE ENTRATE 83.000 TOTALE USCITE 82.300
EU DEL PERIODO 700
TOTALE A PAREGGIO 83.000
DENARO al tempo t1 18.100
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2)
Costo storico 15.000
- Fondo ammortamento 9.000
Valore residuo 6.000
Valore di cessione 6.500
- Valore residuo 6.000
plusvalenza da alienazione 500
Calcoli 5)
Capitale su cui calcolare gli interessi 40.000
Tasso di interesse 4,5%
N. mesi di competenza del periodo precedente 8 (dal 01.05.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 4 (dal 01.01.12 al 30.04.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 1.200 (40.000 X 4,5 X 8) / 1.200
Interessi passivi su mutui 600 (40.000 X 4,5 X 4) / 1.200
Calcoli 5a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 32.000 (40.000-8.000)
Tasso di interesse 4,5%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 8 (dal 01.05.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 960 (32.000 X 4,5 X 8) / 1.200
Calcoli 8a)
Canone di locazione di magazzino industriale 6.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.09.12 al 31.08.13)
N. mesi da riscontare 8 (dal 01.01.13 al 31.08.13)
Risconti attivi 4.000 (6.000 / 12 X 8)
Calcoli 9a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 8.000
Tasso di interesse 3,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.12 al 31.12.12)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 60 (8.000 X 3 X 3) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 100.000
- Costo storico fattore alienato 15.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 85.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 17.000 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 35.000
nuovo fattore acquisito 10.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 45.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 4.500 (commerciali/amm.vi)
(15.000 x 60%)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 350 5,00 1.750
Anno di formazione: 2011 300 5,50 1.650
Totale 650 3.400
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 1.500 5,80 8.700
Scarico -1.750
Totale -250
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 350 5,00 1.750
Anno di formazione: 2011 50 5,50 275
Totale 400 2.025
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 100 38,00 3.800
Anno di formazione: 2011 150 42,00 6.300
Totale 250 10.100
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.500
Scarico -1.450
Totale 50
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 100 38,00 3.800
Anno di formazione: 2011 150 42,00 6.300
Anno di formazione: 2012 50 45,00 2.250
Totale 300 12.350
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 3.400
Acquisti di materie prime 8.700
R. F. di materie prime -2.025
10.075
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 4.000
Canoni di periodo 6.000
Risconti attivi (finali) -4.000
6.000
Costi per fattore lavoro 34.425
Amm. Impianti e macchinari 17.000
Totale 67.500
Costo industriale di produzione unitario 45,00 (1500 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
1) VE VE+
+ COSTI D'ESERCIZIO
Acquisto materie prime 8.700
VF-
- DENARO
Banca c/c 3.500
- CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali attive 1.500
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali passive 2.500
Debiti v/fornitori 1.200
5) VE VE+
+ COSTI D'ESERCIZIO
Interessi passivi su mutui 600
VF+ VF
- DEBITI DI FINANZIAMENTO DENARO
Mutui passivi 8.000 Banca c/c 9.800
- DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 1.200
2a) Fondo amm. macchinari industriali 9.000
Macchinari industriali 9.000
2b) Crediti v/clienti 6.500
Macchinari industriali 6.500
2c) Macchinari industriali 500
Plusvalenza da alienazione 500
2d) Cassa assegni 3.000
Crediti v/clienti 3.000
OPPURE
2a) Fondo amm. macchinari industriali 9.000
Crediti v/clienti 6.500
Plusvalenza da alienazione 500
Macchinari industriali 15.000
Vendita macchinari industriali
2b) Cassa assegni 3.000
Crediti v/clienti 3.000
6a) Crediti v/clienti 90.000
Prodotti c/vendite 90.000
6b) Banca c/c 80.000
Crediti v/clienti 80.000
Emissione fattura di vendita Emissione fattura di vendita
Regolamento fattura di vendita
Storno fondo ammortamento
Vendita macchinari industriali
Rilevazione plusvalenza
Incasso parziale del credito
Incasso parziale del credito
2a) 9.000 9.000 2a)
6.500 2b)
2c) 500
2b) 6.500 500 2c)
3.000 2d)
6a) 90.000
80.000 6b)
2d) 3.000 90.000 6a)
6b) 80.000
F.do amm. Macch. Ind. Macchinari industriali
Crediti v/clienti
Cassa assegni Prodotti c/vendite
Banca c/c
Plusvalenza da alien.
Ditta: Verdi srl
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi al prezzo (a) 150,00 Ricavi al prezzo (a) 150,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 35,00 - Manodopera diretta per unit prodotta 50,00
quantit per pezzo 3,50 quantit per pezzo 4,00
costo unitario 10,00 costo unitario 12,50
- Materia prima 66,00 - Materia prima 50,00
quantit per pezzo 5,50 quantit per pezzo 2,00
costo unitario 12,00 costo unitario 25,00
- Provvigioni 9,00 - "xxxxxxxx" -
% 6% %
su "ricavo unitario" di 150,00 su "ricavo unitario" di
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 110,00 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 100,00
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 40,00 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 50,00
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 4.900,00 - Quota ammortamento impianti 5.400,00
- Costi generali di stabilimento 6.300,00 - Costi generali di stabilimento 7.000,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 1.590,00
- Altri costi 800,00 - Altri costi 310,00
Totale costi fissi 1 (d) 12.000,00 Totale costi fissi 2 (d) 14.300,00
(e) 300,00 (e) 286,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 45.000,00 Ricavi = (a x e) 42.900,00
Costi variabili = (b x e) 33.000,00 Costi variabili = (b x e) 28.600,00
Costi fissi = (d) 12.000,00 Costi fissi = (d) 14.300,00
Totale costi 45.000,00 Totale costi 42.900,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 230,00
Verifica:
Ricavi a: 230,00 34.500,00 Ricavi a: 230,00 34.500,00
Costi totali 1 a: 230,00 37.300,00 Costi totali 2 a: 230,00 37.300,00
3) Alternativa da preferire a 1.000 pezzi
1.000 1.000
CV unitari 110,00 CV unitari 100,00
N. Pezzi 1.000 N. Pezzi 1.000
COSTI VARIABILI TOTALI 110.000 COSTI VARIABILI TOTALI 100.000
COSTI FISSI TOTALI 12.000 COSTI FISSI TOTALI 14.300
COSTI TOTALI 122.000 COSTI TOTALI 114.300
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
(c.fissi 1 - c.fissi 2)
aree in celeste i dati di input
aree in giallo gli output in automatico
testi in rosso i risultati
(c.var. 2 - c.var. 1)
Alfa
7.700,00
Beta
Alfa Beta
Beta
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza
= =
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
Alfa Beta
Punto di pareggio Punto di pareggio
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 10.01.13 (Sessione invernale I appello) Seconda Fila

COGNOME.NOME.N. MATR

Esercizio n. 1

Lazienda Bianchi presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all1/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.000 Debiti v/fornitori 13.000
Banca c/c 10.500 Cambiali passive 6.465
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 5.000
Crediti v/clienti 5.600 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 2.500 Mutui passivi 28.000
DEBITI IN FORMAZIONE
COSTI SOSPESI
Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
420
Materie prime
(ammontano a 450 unit di cui: 250 X 4,50
del 2010 e 200 X 4,80 del 2011)
2.085 RICAVI SOSPESI
Prodotti finiti
(ammontano a 150 unit di cui: 50 X 34,00
del 2010 e 100 X 36,00 del 2011)
5.300
Risconti passivi
(Relativi ad interessi attivi per dilazioni)
100
Risconti attivi (locazione magazzino indu-
striale)
3.500
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 85.000 Capitale d'apporto 55.000
-Fondo ammortamento imp. macch. ind. -30.000 Utili esercizi precedenti 500
Mobili e macchine uffici amministr. 28.000
-Fondo ammortamento mob macch. uff. -6.000
Totale investimenti 108.485 Totale fonti di finanziamento 108.485

Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:
1. Acquisto di macchine per uffici amministrativi al prezzo di 5.000; regolamento tramite
bonifico bancario per 2.000 ed il resto con rilascio di cambiale;
2. Acquistate 1.700 unit di materie prime al prezzo complessivo di 8.500; regolamento
per 4.500 tramite bonifico bancario, per 1.000 firmando cambiali, per 1.500 girando
cambiali in portafoglio ed il resto con dilazione;
3. Il titolare versa 5.000 sul c/c della societ a titolo di aumento del capitale dapporto;
4. Passate in lavorazione 1.850 unit di materie prime ottenendo 1.400 unit di prodotti fini-
ti;
5. In data 01.06.2012 erogato ad una azienda collegata un prestito di 4.000 per la durata
di 12 mesi tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 3%
annuo da corrispondere al momento della scadenza del prestito;
6. Vendute 1.300 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 72.000; il regolamento
prevede per 60.000 un bonifico bancario e dilazionato per la parte rimanente;
7. Pagamento con emissione di A/B, in data 01.08.12, del canone di locazione anticipato an-
nuale relativo al magazzino industriale di 6.000;
8. Venduto un macchinario industriale del costo storico di 12.000 ammortizzato del 70% al
prezzo di 3.900; a regolamento si riceve un assegno circolare per 2.000 e dilazionato
per la parte rimanente;
9. In data 01.10.2012 si paga con addebito in c/c bancario, la rata posticipata del mutuo an-
nuale ammontante a 5.680. Il mutuo regolato al tasso di interesse del 6% annuo;
10. Sostenimento del costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi
28.100, oneri sociali 7.200, TFR 2.100. Di tale costo la componente industriale
rappresentata da stipendi per 20.200, oneri sociali per 4.800 e TFR per 1.180. Il
pagamento dei salari e stipendi e relativi oneri sociali avviene tramite banca mentre il TFR
viene accantonato.

Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 10.01.13 (Sessione invernale I appello) Seconda Fila

COGNOME.NOME.N. MATR
Tenendo conto che:
- impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 20%
- mobili e macchine dufficio sono ammortizzate al 10%
- le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero 6) e 9);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 2) e 8).



ESERCIZIO n. 2

La Neri srl un'azienda che si occupa di costruzioni in composito per il settore navale. Per i
prossimi mesi sta vagliando la possibilit di lanciare sul mercato due nuovi tipi di prodotti:
Gamma e Omega. Entrambi dovrebbero essere venduti ad un prezzo unitario di 150,00. Le
informazioni di costo relative ai due prodotti sono le seguenti:


Gamma
Manodopera diretta per unit prodotta ore 4,00 ( 15,00 allora)
Materia prima 2,00 unit ( 24,00 per unit)
Provvigioni 3% su ogni prodotto venduto
Quota ammortamento impianti 11.000,00
Costi generali di stabilimento 12.000,00
Altri costi 1.000,00

Omega
Manodopera diretta per unit prodotta ore 5,00 ( 10,00 allora)
Materia prima 3,50 unit ( 15,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 10.000,00
Costi generali di stabilimento 14.220,00
Costi commerciali 3.200,00
Altri costi 1.080,00

Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative;
2. di determinare il punto di indifferenza fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere
1.500 unit di Gamma o di Omega.


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.000 Debiti v/fornitori 13.000
8) Vendita di F.F.R. 2.000 2) Acquisto materie prime 1.500
4.000 14.500
Banca c/c 10.500 Cambiali passive 6.465
1) Acquisto di F.F.R. -2.000 1) Acquisto di F.F.R. 3.000
2) Acquisto materie prime -4.500 2) Acquisto materie prime 1.000
3) Versamenti del titolare 5.000 10.465
5) Erogazione di finanziamento -4.000
6) Vendita prodotti finiti 60.000
7) Pagamento canone locazione industriale -6.000 Debiti v/dipendenti per TFR 5.000
9) Pagamento rata mutuo -5.680 10) Accantonamento annuale 2.100
10) Pagamento costo del fattore lavoro -35.300 7.100
18.020 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 28.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 9) Pagamento rata mutuo -4.000
Crediti v/clienti 5.600 24.000
6) Vendita prodotti finiti 12.000
8) Vendita di F.F.R. 1.900 DEBITI IN FORMAZIONE
19.500 Ratei passivi 420
Cambiali attive 2.500 9) Pagamento rata mutuo -420
2) Acquisto materie prime -1.500 9a) Ratei passivi finali 360
1.000 360
CREDITI IN FORMAZIONE RICAVI SOSPESI
5a) Ratei attivi finali 70 Risconti passivi 100
70 0d) Ripresa di ricavi sospesi -100
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
5) Erogazione di finanziamento 4.000 CAPITALE PROPRIO
4.000 Capitale d'apporto 55.000
Utili esercizi precedenti 500
COSTI SOSPESI 3) Versamenti del titolare 5.000
Materie prime 2.085 60.500
0a) Ripresa di costi sospesi -2.085
11c) R.F. di materie prime 1.365 Utile d'esercizio 4.330 4.330
1.365
Prodotti finiti 5.300
0b) Ripresa di costi sospesi -5.300
11d) R.F. di prodotti finiti 9.300
9.300
Risconti attivi 3.500
0c) Ripresa di costi sospesi -3.500
7a) Risconti attivi finali 3.500
3.500
Impianti e macchinari industriali 85.000
8) Vendita di F.F.R. -12.000
73.000
Fondo ammortamento -30.000
8) Vendita di F.F.R. 8.400
11a) Quota ammortamento del periodo -14.600
-36.200
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 28.000
1) Acquisto di F.F.R. 5.000
33.000
Fondo ammortamento -6.000
11b) Quota ammortamento del periodo -3.300
-9.300
121.255 121.255 121.255 121.255 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 2.085 0d) Risconti passivi (iniziali) 100
0b) R. I. di prodotti finiti 5.300 100
0c) Risconti attivi (iniziali) 3.500
10.885 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 6) Vendita prodotti finiti 72.000
2) Acquisto materie prime 8.500 8) Plusvalenza da alienazione F.F.R. 300
7) Canone locazione industriale 6.000 5a) Interessi attivi su finanziamento 70
9) Interessi passivi su mutui 1.260
10) Costo per il fattore lavoro 37.400
9a) Interessi passivi su mutui 360 72.370
53.520
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari ind. 14.600
11b) Amm. Mobili e macchine uff. e comm.li 3.300
17.900
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 7a) Risconti attivi (finali) 3.500
11c) R. F. di materie prime 1.365
11d) R. F. di prodotti finiti 9.300
14.165
Totale componenti negative 82.305
Utile di periodo 4.330
86.635 86.635 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 12.500
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita prodotti finiti 60.000 2) Acquisto materie prime 4.500
7) Pagamento canone di locazione industriale 6.000
60.000 10) Pagamento costo del fattore lavoro 35.300
45.800
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
8) Vendita di F.F.R. 2.000 1) Acquisto di F.F.R. 2.000
2.000 5) Erogazione di finanziamento 4.000
6.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
9) Pagamento rata mutuo 5.680
5.680
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
3) Versamenti del titolare 5.000 0
5.000 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
0
TOTALE ENTRATE 67.000 TOTALE USCITE 57.480
EU DEL PERIODO 9.520
TOTALE A PAREGGIO 67.000
DENARO al tempo t1 22.020
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 5a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 4.000
Tasso di interesse 3,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 7 (dal 01.06.12 al 31.12.12)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 70 (4.000 X 3 X 7) / 1.200
Calcoli 7a)
Canone di locazione di magazzino industriale 6.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.08.12 al 31.07.13)
N. mesi da riscontare 7 (dal 01.01.13 al 31.07.13)
Risconti attivi 3.500 (6.000 / 12 X 7)
Calcoli 8)
Costo storico 12.000
- Fondo ammortamento 8.400
Valore residuo 3.600
Valore di cessione 3.900
- Valore residuo 3.600
plusvalenza da alienazione 300
Calcoli 9)
Capitale su cui calcolare gli interessi 28.000
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo precedente 3 (dal 01.10.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.01.12 al 30.09.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 420 (28.000 X 6 X 3) / 1.200
Interessi passivi su mutui 1.260 (28.000 X 6 X 9) / 1.200
Calcoli 9a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 24.000 (28.000-4.000)
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 360 (24.000 X 6 X 3) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 85.000
- Costo storico fattore alienato 12.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 73.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 14.600 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 28.000
nuovo fattore acquisito 5.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 33.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 3.300 (commerciali/amm.vi)
(12,000 x 70%)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 250 4,50 1.125
Anno di formazione: 2011 200 4,80 960
Totale 450 2.085
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 1.700 5,00 8.500
Scarico -1.850
Totale -150
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 250 4,50 1.125
Anno di formazione: 2011 50 4,80 240
Totale 300 1.365
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 34,00 1.700
Anno di formazione: 2011 100 36,00 3.600
Totale 150 5.300
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.400
Scarico -1.300
Totale 100
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 34,00 1.700
Anno di formazione: 2011 100 36,00 3.600
Anno di formazione: 2012 100 40,00 4.000
Totale 250 9.300
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 2.085
Acquisti di materie prime 8.500
R. F. di materie prime -1.365
9.220
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 3.500
Canoni di periodo 6.000
Risconti attivi (finali) -3.500
6.000
Costi per fattore lavoro 26.180
Amm. Impianti e macchinari 14.600
Totale 56.000
Costo industriale di produzione unitario 40,00 (1400 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
6) VE VE+
+ RICAVI D'ESERCIZIO
Vendita prodotti finiti 72.000
VF+ VF-
+ DENARO
Banca c/c 60.000
+ CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Crediti v/ clienti 12.000
9) VE VE+
+ COSTI D'ESERCIZIO
Interessi passivi su mutui 1.260
VF+ VF
- DEBITI DI FINANZIAMENTO DENARO
Mutui passivi 4.000 Banca c/c 5.680
- DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 420
2a) Materie prime c/ acquisti 8.500
Debiti v/ fornitori 8.500
2b) Debiti v/ fornitori 7.000
Banca c/c 4.500
Cambiali passive 1.000
Cambiali attive 1.500
8a) Fondo amm. macchinari industriali 8.400
Macchinari industriali 8.400
8b) Crediti v/clienti 3.900
Macchinari industriali 3.900
8c) Macchinari industriali 300
Plusvalenza da alienazione 300
8d) Cassa assegni 2.000
Crediti v/clienti 2.000
OPPURE
8a) Fondo amm. macchinari industriali 8.400
Crediti v/clienti 3.900
Plusvalenza da alienazione 300
Macchinari industriali 12.000
Vendita macchinari industriali
8b) Cassa assegni 2.000
Crediti v/clienti 2.000
Rilevazione plusvalenza
Incasso parziale del credito
Incasso parziale del credito
Ricevimento fattura di acquisto
Regolamento fattura di acquisto
Storno fondo ammortamento
Vendita macchinari industriali
2a) 8.500 8.500 2a)
2b) 7.000
4.500 2b) 1.000 2b)
1.500 2b) 8a) 8.400
8.400 8a) 8b) 3.900
3.900 8b) 2.000 8d)
8c) 300
300 8c) 8d) 2.000
Macchinari industriali Cred. v/clienti
Cambiali passive
Cassa assegni
Materie prime c/ acq. Debiti v/ fornitori
Banca c/c
Plusvalenza da alien.
Cambiali attive F.do amm. Macch. Ind
Ditta: Neri srl
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi al prezzo (a) 150,00 Ricavi al prezzo (a) 150,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 60,00 - Manodopera diretta per unit prodotta 50,00
quantit per pezzo 4,00 quantit per pezzo 5,00
costo unitario 15,00 costo unitario 10,00
- Materia prima 48,00 - Materia prima 52,50
quantit per pezzo 2,00 quantit per pezzo 3,50
costo unitario 24,00 costo unitario 15,00
- Provvigioni 4,50 - "xxxxxxxx" -
% 3% %
su "ricavo unitario" di 150,00 su "ricavo unitario" di
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 112,50 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 102,50
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 37,50 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 47,50
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 11.000,00 - Quota ammortamento impianti 10.000,00
- Costi generali di stabilimento 12.000,00 - Costi generali di stabilimento 14.220,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 3.200,00
- Altri costi 1.000,00 - Altri costi 1.080,00
Totale costi fissi 1 (d) 24.000,00 Totale costi fissi 2 (d) 28.500,00
(e) 640,00 (e) 600,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 96.000,00 Ricavi = (a x e) 90.000,00
Costi variabili = (b x e) 72.000,00 Costi variabili = (b x e) 61.500,00
Costi fissi = (d) 24.000,00 Costi fissi = (d) 28.500,00
Totale costi 96.000,00 Totale costi 90.000,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 450,00
Verifica:
Ricavi a: 450,00 67.500,00 Ricavi a: 450,00 67.500,00
Costi totali 1 a: 450,00 74.625,00 Costi totali 2 a: 450,00 74.625,00
3) Alternativa da preferire a 1.500 pezzi
1.500 1.500
CV unitari 112,50 CV unitari 102,50
N. Pezzi 1.500 N. Pezzi 1.500
COSTI VARIABILI TOTALI 168.750 COSTI VARIABILI TOTALI 153.750
COSTI FISSI TOTALI 24.000 COSTI FISSI TOTALI 28.500
COSTI TOTALI 192.750 COSTI TOTALI 182.250
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
= =
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
Gamma Omega
Punto di pareggio Punto di pareggio
Omega
Gamma Omega
Omega
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza (c.fissi 1 - c.fissi 2)
aree in celeste i dati di input
aree in giallo gli output in automatico
testi in rosso i risultati
(c.var. 2 - c.var. 1)
Gamma
10.500,00
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

ESERCIZIO N. 1
Al 01/01/2012, lazienda LUCKY presenta la seguente tavola del capitale:

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 800 Debiti v/fornitori 4.500
Banca c/c 10.700 Cambiali passive 11.300
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 6.900
Crediti v/clienti 5.100 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 8.000 Mutui passivi 7.500
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime
(ammontano a 280 unit per 4,00 del 2010
e 120 unit per 4,50 del 2011)
1.660 Ratei passivi 225
Prodotti finiti
(ammontano a 50 unit per 22,50 del 2010
e 80 unit per 24,00 del 2011)
3.045 RICAVI SOSPESI
Risconti attivi (su canoni di locazione fabbrica-
ti amministrativi)
1.400 Risconti passivi 100
Impianti e macchinari industriali 67.000 CAPITALE PROPRIO
- Fondo ammortamento -14.500 Capitale d'apporto 60.000
Mobili e macchine uffici amministrativi 22.000 Utili esercizi precedenti 4.880
- Fondo ammortamento -9.800
Totale Investimenti 95.405 Totale Fonti di Finanziamento 95.405

Nel corso dellesercizio 2012, si verificano le operazioni che seguono.
1. Acquistate 2.400 unit di materie prime al prezzo unitario di 4,80. Il regolamento avviene per 3.820
firmando cambiali, per 4.000 girando cambiali in portafoglio e dilazionato per la parte rimanente;
2. In data 01.03.2012 si provvede al pagamento di un canone di locazione anticipato annuale per 8.400,
relativo ad un fabbricato che ospita gli uffici amministrativi della societ. Il regolamento avviene tramite
addebito in c/c bancario;
3. Si passano in lavorazione 2.600 unit di materie prime ottenendo 1.500 unit di prodotti finiti.
4. Acquistati mobili per gli uffici amministrativi al prezzo di 7.200. il regolamento avviene per 200 in
contanti e firmando cambiali per la parte rimanente;
5. In data 01.06.2012 si riceve da unazienda collegata un finanziamento della durata di 12 mesi per un
ammontare di 15.000 che viene accreditato in conto corrente. Il prestito verr rimborsato alla scadenza,
comprensivo di interessi al tasso del 4% annuo;
6. Vendute 1.450 unit di prodotti finiti per complessivi 52.200. Il regolamento avviene per 6.400
tramite assegno circolare, per 15.000 tramite accredito in c/c e dilazionato per la parte rimanente;
7. Il titolare provvede al versamento sul c/c bancario della societ dei valori presenti in cassa, ad eccezio-
ne di 500, che vengono mantenuti liquidi per fronteggiare le esigenze di liquidit quotidiane;
8. In data 01.07.2012 viene rimborsata con addebito in c/c bancario lultima rata annuale posticipata del
mutuo per complessivi 7.950. Il mutuo era stato contratto prevedendo un tasso di interesse pari al 6%
annuo;
9. Venduto un macchinario industriale del costo storico di 12.000, ammortizzato per il 70%, al prezzo di
4.000. La vendita regolata tramite banca;
10. Si sostiene il costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi 19.625 oneri
sociali 3.400; TFR 1.500. Di tale costo l80% riferibile al settore industriale. Il pagamento dei salari e
degli stipendi e dei relativi oneri sociali avviene con addebito in c/c bancario, mentre il TFR viene portato ad
incremento del relativo accantonamento.

Sapendo che gli impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%, che i mobili e le macchine uffici
amministrativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate
con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni nn. 1 e 8;
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rimanenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia ed i relativi mastri delle operazioni riportate ai nn. 6) e 9).


ESERCIZIO n. 2
La ASSO SRL unimpresa manifatturiera con due linee di produzione di prodotti alimentari per cani. Al-
linizio del 2012 ha ideato e lanciato sul mercato due nuovi prodotti: SANO e BELLO. Il responsabile
amministrativo ed il controller analizzano i risultati ottenuti dalle nuove produzioni.
I dati a disposizione sono i seguenti:

sono stati venduti 20.000 unit di SANO a 44 ciascuno e 22.000 unit di BELLO a 60 ciascuno;

relativamente allattivit di produzione:
sono stati rilevati i seguenti dati tecnici:
SANO BELLO COSTO UNITARIO
MATERIA PRIMA 4,0 Kg 6,5 Kg 3,5 /Kg
MANODOPERA DIRETTA 1,0 ora 2,0 ore 12 /ora
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per SANO): 15.000;
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per BELLO): 20.000;
leasing annuo per limpianto di produzione comune ai due prodotti: 28.000;
i prodotti vengono confezionati da unaltra azienda al costo di 0,15 lunit;
stipendio del capo fabbrica: 37.000;
affitto del fabbricato industriale: 65.000;

relativamente allattivit di vendita:
la vendita dei prodotti avviene tramite agenti cui riconosciuta una provvigione pari al 2% del prezzo di
vendita per ogni prodotto venduto;
la consegna effettuata da un trasportatore al costo di 0,3 per prodotto;
costi dellarea marketing: 22.000;
stipendi degli impiegati dellufficio vendite: 23.000;

relativamente allattivit amministrativa:
stipendi dei dipendenti presso la segreteria amministrativa: 38.500.

Tenendo conto delle informazioni precedenti e sapendo che i costi indiretti di fabbricazione sono attribuiti
ai prodotti in base alle ore di manodopera diretta, mentre tutti gli altri costi indiretti in relazione al fattura-
to, il responsabile amministrativo decide di redigere un prospetto che evidenzi per ciascuno dei prodotti e
per il totale:

1. il costo primo (o diretto), il costo di fabbricazione, il costo di fabbricazione e commercializzazione;

2. il margine lordo di fabbricazione e il margine lordo di fabbricazione e commercializzazione.








Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA


Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI
VARIA-
ZIONI
TOTALI
FONTI DI
FINANZIAMENTO
VARIA-
ZIONI
TOTALI

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 800 Debiti v/fornitori 4.500
4) Acquisto mobili uffici am-
ministrativi
-200 1) Acquisto materie prime 3.700
6) Vendita prodotti finiti 6.400
7) Versamento in c/c -6.500
500 8.200

Cambiali passive 11.300
1) Acquisto materie prime 3.820
Banca c/c 10.700 4) Acquisto mobili uffici ammi-
nistrativi
7.000
2) Pagamento canone locazio-
ne commerciale
-8.400 22.120
5) Accredito finanziamento 15.000
6) Vendita prodotti finiti 15.000 Debiti v/dipendenti per
TFR
6.900
7) Versamento in c/c 6.500 10) Accantonamento di periodo 1.500
8) Pagamento rata mutuo -7.950 8.400
9) Vendita macchinario 4.000
10) Costo del personale -23.025
DEBITI DI FINANZIAMENTO
11.825 Mutui passivi 7.500
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 5) Finanziamento da collegata 15.000
Crediti v/clienti 5.100 8) Pagamento rata mutuo -7.500
6) Vendita prodotti finiti 30.800 15.000

35.900 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 225
Cambiali attive 8.000 5a) Ratei passivi su interessi 350
1) Acquisto materie prime -4.000 8) Pagamento rata mutuo -225
350
4.000


RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 100
0d) Ripresa ricavi sospesi -100
0

CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 60.000
Utili esercizi precedenti 4.880


COSTI SOSPESI 64.880
Materie prime 1.660 Utile di periodo -3.270
0a) Ripresa costi sospesi -1.660 -3.270
11c) Rimanenze finali materie
prime
800
800





Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA


Prodotti finiti 3.045
0b) Ripresa costi sospesi -3.045
11d) Rimanenze finali proddotti
finiti
4.295
4.295

Risconti attivi 1.400
0c) Ripresa costi sospesi -1.400
2a) Risconti attivi (finali) 1.400
1.400

Impianti e macchinari
industriali
67.000
9) Vendita macchinario -12.000

55.000

Fondo ammortamen-
to
-14.500
9) Vendita macchinario 8.400
11a) Quota ammortamento di
periodo
-5.500
-11.600

Mobili e macchine uffici
amministrativi
22.000
4) Acquisto mobili uffici am-
ministrativi
7.200

29.200

Fondo ammortamen-
to
-9.800
11b) Quota ammortamento di
periodo
-5.840

-15.640

TOTALE INVESTIMENTI 115.680 115.680 TOTALE FONTI DI FINAN-
ZIAMENTO
115.680 115.680


















Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA


Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGA-
TIVE
VARIA-
ZIONI
TOTALI
COMPONENTI POSI-
TIVE
VARIA-
ZIONI
TOTALI





COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Rimanenze iniziali materie
prime
1.660 0d) Risconti passivi (iniziali) 100
0b) Rimanenze iniziali prodotti
finiti
3.045 100
0c) Risconti attivi (iniziali) 1.400
6.105

COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERI-
ODO

1) Acquisto materie prime 11.520 6) Vendita prodotti finiti 52.200
2) Canone di locazione com-
merciale
8.400 9) Plusvalenza da alienazione 400
5a) Ratei passivi su interessi 350
8) Pagamento rata mutuo 225
10) Pagamento costo del per-
sonale
24.525 52.600


45.020

COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchi-
nari industriali
5.500
11b) Amm. Mobili e macchine
uffici ammistrativi
5.840
11.340
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
2a) Risconto attivi (finali) 1.400
0 11c) Rimanenze finali materie
prime
800
11d) Rimanenze finali prodotti
finiti
4.295
6.495
Totale Componenti negative 62.465

Utile di periodo -3.270

TOTALE A PAREGGIO 59.195 TOTALE COMPONENTI POSITIVE 59.195















Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK
VARIA-
ZIONI
TOTALI
USCITE
VARIA-
ZIONI
TOTALI




DENARO al 01/01/2012
11.500

RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita prodotti finiti
21.400
2) Pagamento canone loca-
zione

8.400

10) Pagamento costo del la-
voro

23.025


21.400

31.425
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
9) Vendita macchinario indu-
striale

4.000
4) Acquisto mobili uffici am-
ministrativi

200


4.000

200
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE

5)
Accredito finanziamento da
collegata

15.000
8) Pagamento rata mutuo 7.950

15.000
7.950

PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO PER DIMINUZIONI CAPITALE PROPRIO


-

-

TOTALE ENTRATE
40.400
TOTALE USCITE
39.575


EU DEL PERIODO
825

TOTALE A PAREGGIO
40.400
DENARO al 31/12/2012
12.325





















Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA


Calcoli 2a)

Fitto passivo uffici amministrativi 8.400
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.03.12 al 01.03.13)
N. mesi da riscontare 2 (dal 01.01.13 al 01.03.13)

Risconti attivi 1.400 (8.400 / 12 X 2)


Calcoli 5a)

Capitale su cui calcolare gli interessi 15.000
Tasso di interesse 4,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 7 (dal 01.06.12 al 31.12.12)

Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 350 (15.000 X 4 X 7) / 1.200


Calcoli 8)

Capitale su cui calcolare gli interessi 7.500
Tasso di interesse 6,0%
N. mesi di competenza del periodo precedente 6 (dal 01.07.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 6 (dal 01.01.12 al 30.06.12)

Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 225 (7.500 X 6 X 6) / 1.200
Interessi passivi su mutui 225 (4.500 X 6 X 6) / 1.200
Quota capitale rimborsata 7.500 (7.950 - 225 - 225)




Calcoli 9)

Costo storico 12.000
- F.do Ammortamento (70%) 8.400
Valore netto contabile 3.600
Prezzo di vendita 4.000
Plusvalenza 400




Calcoli 11a)

Costo storico a inizio periodo 67.000
- Costo storico fattore alienato -12.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 55.000

Aliquota di ammortamento 10%

Ammortamento di periodo 5.500


Calcoli 11b)

Costo storico a inizio periodo 22.000
+ Costo fattore acquistato 7.200
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 29.200

Aliquota di ammortamento 20%

Ammortamento di periodo 5.840





Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA


Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime

Esistenze iniziali:
quantit valore unita-
rio
valore totale
Anno di formazione: 2010 280 4,00 1.120
Anno di formazione: 2011 120 4,50 540
Totale 400 1.660

Movimenti del periodo:
quantit valore unita-
rio
valore totale
Carico 2.400 4,80 11.520
Scarico -2.600
Totale -200 11.520


Esistenze finali:
quantit valore unita-
rio
valore totale
Anno di formazione: 2010 200 4,00 800
Totale 200 800


Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti

Esistenze iniziali:
quantit valore unita-
rio
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 22,50 1.125
Anno di formazione: 2011 80 24,00 1.920
Totale 130 3.045

Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.500
Scarico -1.450
Totale 50

Esistenze finali:
quantit valore unita-
rio
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 22,50 1.125
Anno di formazione: 2011 80 24,00 1.920
Anno di formazione: 2012 50 25,00 1.250
Totale 180 1.250



Calcolo costo variabile di produzione

Consumi di materie prime 12.380
Esistenze iniziali 1.660
+ Acquisti 11.520
- Rimanenze finali -800

Ammortamenti industriali 5.500

Costo del lavoro industriale 19.620

Totale costi di produzione 37.500 /1.500 25,00






Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA


1) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Acquisto materie prime
11.520



VF+ VF
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali passive
3.820

Debiti v/fornitori
3.700


- CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali attive
4.000




8) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Interessi passivi su mutui
225



VF+ VF
- DEBITI DI FINANZIAMENTO - DENARO
Mutui passivi
7.500
Banca c/c
7.950


- DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi
225





















Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA



DENOMINAZIONE CONTI DARE AVERE



6a) Crediti v/clienti 52.200
Prodotti c/vendite 52.200

Rilevazione fattura di vendita



6b) Cassa assegni 6.400
Banca c/c 15.000
Crediti v/clienti 21.400

Regolamento fattura







9a) Fondo amm. macchinari industriali 8.400
Macchinari industriali 8.400

Storno fondo ammortamento



9b) Crediti diversi 4.000
Macchinari industriali 4.000

Vendita macchinari industriali



9c) Macchinari industriali 400
Plusvalenza da alienazione 400

Rilevazione plusvalenza



9d) Banca c/c 4.000
Crediti diversi 4.000

Incasso parziale del credito



OPPURE
9a) Fondo amm. macchinari industriali 8.400
Crediti v/clienti 4.000
Plusvalenza da alienazione 400
Macchinari industriali 12.000

Vendita macchinari industriali



9b) Banca c/c 4.000
Crediti v/clienti 4.000

Incasso parziale del credito












Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

MASTRI

Crediti v/clienti
4) 52.200 21.400 (4b


Prodotti c/vendite
52.200 (4a



Cassa assegni
4b) 6.400


Banca c/c
4b) 15.000




Fondo amm.
macchinari
industriali

9a) 8.400




Macchinari industriali
9c) 400 8.400 (9a
4.000 (9b



Crediti diversi
9b) 4.000 4.000 (9d




Plusvalenza da alie-
nazione

400 (9c




Banca c/c
9d) 4.000








Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

Esercizio n. 2
SANO BELLO TOTALE

Unit vendute
20.000

22.000

Prezzo unitario di vendita
44,00

60,00

1 RICAVI TOTALI
880.000,00

1.320.000,00

2.200.000,00

Costi diretti industriali

Materie prime
Kg
4,0

6,5

/Kg
3,50

3,50

Costo unitario materie prime
14,00

22,75

2 Costo totale materie prime
280.000,00

500.500,00

780.500,00

Manodopera diretta
Ore
1,0

2,0

Costo orario
12,00

12,00

Costo unitario manodopera diretta
12,00

24,00

3 Costo totale manodopera diretta
240.000,00

528.000,00

768.000,00

4 Ammortamento macchinari specifici
15.000,00

20.000,00

35.000,00

Confezionamento
Costo unitario confezionamento
0,15

0,15

5 Costo totale confezionamento
3.000,00

3.300,00

6.300,00

6 Totale costi primi (o diretti) industriali
(2+3+4+5)

538.000,00

1.051.800,00

1.589.800,00

Provvigioni su vendite
Costo unitario provvigioni
0,88

1,20

7 Costo totale provvigioni 17.600,00 26.400,00 44.000,00
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.2013 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

Costi di trasporto
Costo unitario trasporto
0,30

0,30

8 Costo totale trasporto
6.000,00

6.600,00

12.600,00

9 Totale costi primi (o diretti) commerciali
(7+8)

23.600,00

33.000,00

56.600,00

10 COSTO PRIMO TOTALE (COSTO DIRETTO)
561.600,00

1.084.800,00

1.646.400,00

Costi indiretti industriali - ORE MOD
Attribuzione secondo le ore di manodopera
diretta

20.000

44.000

64.000
Leasing impianto
8.750,00

19.250,00

28.000,00
Stipendio capo fabbrica
11.562,50

25.437,50

37.000,00
Affitto fabbricato industriale
20.312,50

44.687,50

65.000,00
11 TOTALE COSTI INDIRETTI DI FABBRICAZIONE
40.625,00

89.375,00

130.000,00

12 COSTO DI FABBRICAZIONE (6+11)
578.625,00

1.141.175,00

1.719.800,00

13 MARGINE LORDO DI FABBRICAZIONE (1-12)
301.375,00

178.825,00

480.200,00

Costi indiretti commerciali - FATTURATO
Attribuzione secondo il fatturato
880.000

1.320.000

2.200.000
14 Costi area marketing
8.800,00

13.200,00

22.000,00
15 Stipendi impiegati ufficio vendite
9.200,00

13.800,00

23.000,00
16 TOTALE COSTI INDIRETTI COMMERCIALI
18.000,00

27.000,00

45.000,00

17 COSTO DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZ-
ZAZIONE (9+12+16)

620.225,00

1.201.175,00

1.821.400,00

18 MARGINE DI FABBRICAZIONE E COMMERCIA-
LIZZAZIONE (1-17)

259.775,00

118.825,00

378.600,00

Cognome.Nome.Matricola

Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.13 (Sessione INVERNALE II appello) SECONDA FILA

ESERCIZIO N. 1
All 01/01/2012, lazienda LUCKY presenta la seguente tavola del capitale:

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.000 Debiti v/fornitori 20.400
Banca c/c 25.500 Cambiali passive 14.920
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 20.600
Crediti v/clienti 5.200 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 6.000 Mutui passivi 8.000
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime (ammontano a 370 unit di cui :
220 X 3,50 del 2010 e 150 X 4,30 del
2011)
1.415
Ratei passivi

110

Prodotti finiti (ammontano a 90 unit di cui: 40
X 30,00 del 2010 e 50 X 35,00 del 2011)
2.950 RICAVI SOSPESI
Risconti attivi (su canoni di locazione fabbricati
amministrativi)
1.875
Risconti passivi

300
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 95.000 Capitale d'apporto 75.000
-Fondo ammortamento imp. macch. ind. -23.500 Utili esercizi precedenti 1.110
Mobili e macchine uffici amministr. 31.000
-Fondo ammortamento mob macch. uff. -6.000
Totale investimenti 140.440 Totale fonti di finanziamento 140.440

Nel corso dellesercizio 2012, si verificano le operazioni che seguono:
1. Acquistati mobili per gli uffici amministrativi al prezzo di 8.500 . Il regolamento avviene per 500 in
contanti e firmando cambiali per la parte rimanente;
2. Acquistate 1.800 unit di materie prime al prezzo unitario di 4,70. Il regolamento avviene per 2.500
firmando cambiali, per 3.500 girando cambiali in portafoglio e dilazionato per la parte rimanente;
3. In data 01.04.2012 si provvede al pagamento di un canone di locazione anticipato annuale per 7.500 ,
relativo ad un fabbricato che ospita gli uffici amministrativi. Il regolamento avviene tramite addebito in c/c
bancario;
4. Si passano in lavorazione 1.900 unit di materie prime ottenendo 1.400 unit di prodotti finiti;
5. In data 01.08.2012 si riceve da unazienda collegata un finanziamento della durata di 12 mesi per un
ammontare di 20.000 che viene accreditato in conto corrente. Il rimborso avverr alla scadenza ed
comprensivo di interessi al tasso annuo del 4,50%;
6. Vendute 1.250 unit di prodotti finiti per complessivi 66.500. Il regolamento avviene per 3.000
tramite assegno circolare, per 7.000 tramite accredito in c/c e dilazionato per la parte rimanente;
7. Venduto un macchinario industriale del costo storico di 28.000, ammortizzato per l80%,al prezzo di
6.000 . La vendita regolata tramite banca;
8. Il titolare provvede al versamento sul c/c bancario della societ dei valori presenti in cassa, ad eccezione
di 800, che vengono mantenuti liquidi per fronteggiare le esigenze di liquidit quotidiane;
9. In data 01.10.2012 viene rimborsata con addebito in c/c bancario lultima rata annuale posticipata del
mutuo per complessivi 8.440. Il mutuo era stato contratto prevedendo un tasso di interesse pari al 5,50%
annuo;
10. Si sostiene il costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi 32.400, oneri
sociali 10.300, TFR 5.700. Di tale costo il 65% riferibile al settore industriale. Il pagamento dei salari e
degli stipendi e dei relativi oneri sociali avviene con addebito in c/c bancario, mentre il TFR viene portato ad
incremento del relativo accantonamento.

Cognome.Nome.Matricola

Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.01.13 (Sessione INVERNALE II appello) SECONDA FILA

Sapendo che gli impianti e i macchinari industriali sono ammortizzati al 15%, che i mobili e le macchine
dufficio sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il
criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero 6 e 7 ;
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rimanenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 2 e 9.


ESERCIZIO n. 2

La SOFA SRL unimpresa manifatturiera con due linee di produzione di poltrone. Allinizio del 2012 ha
ideato e lanciato sul mercato due nuovi prodotti: Comfort e Relax . Il responsabile amministrativo ed il
controller analizzano i risultati ottenuti dalle nuove produzioni.
I dati a disposizione sono i seguenti:

sono state vendute 16.000 unit di Comfort a 80 ciascuna e 20.000 unit di Relax a 96 ciascuna;

relativamente allattivit di produzione:
sono stati rilevati i seguenti dati tecnici:

Comfort Relax COSTO UNITARIO
MATERIA PRIMA 1,3 mq 1,7 mq 6,50 /mq
MANODOPERA DIRETTA 2 ora 2,5 ore 18 /ora
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per Comfort): 6.500;
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per Relax): 8.400;
leasing annuo per limpianto di produzione comune ai due prodotti: 53.000;
le poltrone vengono imballate da unaltra azienda ad un costo pari al 4% del prezzo di vendita;
stipendio del capo fabbrica: 31.700;
affitto del fabbricato industriale: 105.000;

relativamente allattivit di vendita:
la vendita dei prodotti avviene tramite agenti cui riconosciuta una provvigione pari a 0,8 per ogni
prodotto venduto;
la consegna effettuata da un trasportatore al costo di 1,5 per prodotto;
costi dellarea marketing: 31.750;
stipendi degli impiegati dellufficio vendite: 33.400;

relativamente allattivit amministrativa:
stipendi dei dipendenti presso la segreteria amministrativa: 44.000.

Tenendo conto delle informazioni precedenti e sapendo che i costi indiretti di fabbricazione sono attribuiti
ai prodotti in base alle ore di manodopera diretta, mentre tutti gli altri costi indiretti in relazione al
fatturato, il responsabile amministrativo decide di redigere un prospetto che evidenzi per ciascuno dei
prodotti e per il totale:

1. il costo primo (o diretto), il costo di fabbricazione, il costo di fabbricazione e commercializzazione;

2. il margine lordo di fabbricazione e il margine lordo di fabbricazione e commercializzazione.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.000 Debiti v/fornitori 20.400
1) Acquisto mobli uffici amministrativi -500 2) Acquisto materie prime 2.460
6) Vendita prodotti finiti 3.000
8) Versamento in c/c -2.700
800 22.860
Banca c/c 25.500 Cambiali passive 14.920
3) Pagamento canone di locazione -7500 1) Acquisto mobili amministrativi 8.000
5) Finanziamento da collegata 20.000 2) Acquisto materie prime 2.500
6) Vendita prodotti finiti 7.000 25.420
7) Vendita macchinario 6.000
8) Versamento in c/c 2.700
9) Pagamento rata mutuo -8.440 Debiti v/dipendenti per TFR 20.600
10) Pagamento costo del personale -42.700 10) Costo del personale 5.700
26.300
2.560 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 8.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 5) Finanziamento da collegata 20.000
Crediti v/clienti 5.200 9) Pagamento rata mutuo -8.000
6) Vendita prodotti finiti 56.500 20.000
DEBITI IN FORMAZIONE
61.700 Ratei passivi 110
Cambiali attive 6.000 5a) Ratei passivi su interessi passivi 375
2) Acquisto materie prime -3.500 9) Pagamento rata mutuo -110
2.500 375
RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 300
0 0d) Ripresa di ricavi sospesi -300
0
CAPITALE PROPRIO
0 Capitale d'apporto 75.000
Utili esercizi precedenti 1.110
COSTI SOSPESI
Materie prime 1.415 76.110
0a) Ripresa di costi sospesi -1.415
11c) Rimanenze finali 985 Perdita d'esercizio -10.845 -10.845
985
Prodotti finiti 2.950
0b) Ripresa di costi sospesi -2.950
11d) Riamanenze finali 8.350
8.350
Risconti attivi 1.875
0c) Ripresa di costi sospesi -1.875
3a) Risconti attivi (finali) 1.875
1.875
Impianti e macchinari industriali 95.000
7) Vendita macchinario -28.000
67.000
Fondo ammortamento -23.500
7) Vendita macchinario 22.400
11a) Quota ammortamento annua -10.050
-11.150
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 31.000
1) Acquisto mobili uffici amministrativi 8.500
39.500
Fondo ammortamento -6.000
11b) Quota ammortamento annua -7.900
-13.900
160.220 160.220 160.220 160.220 TOTALE INVESTIMENTI TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI VARIAZIONI TOTALI
FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 1.415 0d) Risconti passivi (iniziali) 300
0b) R. I. di prodotti finiti 2.950 300
0c) Risconti attivi (iniziali) 1.875
6.240 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 6) Vendita prodotti finiti 66.500
2) Acquisto materie prime 8.460 7) Vendita macchinario 400
3) Canone di locazione 7.500
5a) Rateo passivo su interessi 375
9) Pagamento rata mutuo 330
10) Costo del personale 48.400 66.900
65.065
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Ammortamenti industriali 10.050
11b) Ammortamenti comm.li e amm.vi 7.900
17.950
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 3a) Risconti attivi (finali) 1.875
11c) Materie prime 985
11d) Prodotti finiti 8.350
11.210
Totale componenti negative 89.255
Perdita di periodo -10.845
78.410 78.410 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI POSITIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 26.500
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita prodotti finiti 10.000
3) Pagamento canone di locazione 7.500
10.000 10) Pagamento costo del fattore lavoro 42.700
50.200
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
7) Vendita di F.F.R. 6.000 1) Acquisto di F.F.R. 500
6.000
500
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
5) Accredito finanziamento 20.000 9) Pagamento rata mutuo 8.440
20.000 8.440
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
0
0 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
0
TOTALE ENTRATE 36.000 TOTALE USCITE 59.140
EU DEL PERIODO -23.140
TOTALE A PAREGGIO 36.000
DENARO al tempo t1 #RIF!
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 3a)
Canone di locazione uffici amministrativi 7.500
N. mesi di durata del servizio 12
N. mesi da riscontare 3 (dal 01.01.13 al 01.04.13)
Risconti attivi 1.875 (7500/12 X 3)
Calcoli 5a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 20.000
Tasso di interesse 4,50%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 5 (dal 01.08.12 al 31.12.12)
Rateo passivo 375 (20000 X 4,5 X 5) / 1200
Calcoli 7)
Costo storico 28.000
- Fondo ammortamento 22.400
Valore residuo 5.600
Valore di cessione 6.000
- Valore residuo 5.600
plusvalenza da alienazione 400
Calcoli 9)
Capitale su cui calcolare gli interessi 8.000
Tasso di interesse 5,5%
N. mesi di competenza del periodo precedente 3 (dal 01.10.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.01.12 al 30.09.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 110 (8.000 X 5,5 X 3) / 1.200
Interessi passivi su mutui 330 (8.000 X 5,5 X 9) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 95.000
- Costo storico fattore alienato 28.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 67.000
Aliquota di ammortamento 15%
Ammortamento di periodo 10.050 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 31.000
nuovo fattore acquisito 8.500
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 39.500
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 7.900 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
(28000 x 80%)
Anno di formazione: 2010 220 3,50 770
Anno di formazione: 2011 150 4,30 645
Totale 370 1.415
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 1.800 4,70 8.460
Scarico -1.900
Totale -100
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 220 3,50 770
Anno di formazione: 2011 50 4,30 215
Totale 270 985
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 40 30,00 1.200
Anno di formazione: 2011 50 35,00 1.750
Totale 90 2.950
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.400
Scarico -1.250
Totale 150
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 40 30,00 1.200
Anno di formazione: 2011 50 35,00 1.750
Anno di formazione: 2012 150 36,00 5.400
Totale 240 8.350
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.415
Acquisti di materie prime 8.460
R. F. di materie prime -985
8.890
Costi per fattore lavoro 31.460
Amm. Impianti e macchinari 10.050
Totale 50.400
Costo industriale di produzione unitario 36,00 (1400 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
6) VE VE+
+ RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
Vendita prodotti finiti 66.500
VF+ VF
+ DENARO
Cassa 3.000
Banca c/c 7.000
+ CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Crediti v/clienti 56.500
7) VE VE+
+ COSTI SOSPESI - COSTI SOSPESI
F.do Amm. Macch. Industriale 22.400 Macchinari industriali 28.000
+ RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
Plusvalenza da alienazione 400
VF+ VF
+ DENARO
Banca c/c 6.000
2a) Materie prime c/ acquisti 8.460
Debiti v/ fornitori 8.460
2b) Debiti v/ fornitori 6.000
Cambiali passive 2.500
Cambiali attive 3.500
9a) Mutui passivi 8.000
Ratei passivi 110
Interessi passivi 330
Banca c/c 8.440
Ricevimento fattura di acquisto
Regolamento fattura di acquisto
Pagamento rata mutuo
2a) 8.460 8.460 2a)
2b) 6.000
8.440 9) 2.500 2b)
3.500 2b) 9) 8.000
9) 110 9) 330
Materie prime c/ acq. Debiti v/ fornitori
Banca c/c
Cambiali attive Mutui passivi
Ratei passivi Interessi passivi
Cambiali passive
Comfort Relax TOTALE
Unit vendute 16.000 20.000
Prezzo unitario di vendita 80,00 96,00
1 RICAVI TOTALI 1.280.000,00 1.920.000,00 3.200.000,00
Costi diretti industriali
Materie prime
mq 1,3 1,7
/mq 6,50 6,50
Costo unitario materie prime 8,45 11,05
2 Costo totale materie prime 135.200,00 221.000,00 356.200,00
Manodopera diretta
Ore 2,0 2,5
Costo orario 18,00 18,00
Costo unitario manodopera diretta 36,00 45,00
3 Costo totale manodopera diretta 576.000,00 900.000,00 1.476.000,00
4 Ammortamento macchinari specifici 6.500,00 8.400,00 14.900,00
Imballaggio
Costo unitario imballaggio 3,20 3,84
5 Costo totale imballaggio 51.200,00 76.800,00 128.000,00
6 Totale costi primi (o diretti) industriali (2+3+4+5) 768.900,00 1.206.200,00 1.975.100,00
Provvigioni su vendite
Costo unitario provvigioni 0,80 0,80
7 Costo totale provvigioni 12.800,00 16.000,00 28.800,00
Costi di trasporto
Costo unitario trasporto 1,50 1,50
8 Costo totale trasporto 24.000,00 30.000,00 54.000,00
9 Totale costi primi (o diretti) commerciali (7+8) 36.800,00 46.000,00 82.800,00
10 COSTO PRIMO TOTALE (COSTO DIRETTO) 805.700,00 1.252.200,00 2.057.900,00
Costi indiretti industriali - ORE MOD
Attribuzione secondo le ore di manodopera diretta 32.000 50.000 82.000
Leasing impianto 20.682,93 32.317,07 53.000,00
Stipendio capo fabbrica 12.370,73 19.329,27 31.700,00
Affitto fabbricato industriale 40.975,61 64.024,39 105.000,00
11 TOTALE COSTI INDIRETTI DI FABBRICAZIONE 74.029,27 115.670,73 189.700,00
12 COSTO DI FABBRICAZIONE (6+11) 842.929,27 1.321.870,73 2.164.800,00
13 MARGINE LORDO DI FABBRICAZIONE (1-12) 437.070,73 598.129,27 1.035.200,00
Costi indiretti commerciali - FATTURATO
Attribuzione secondo il fatturato 1.280.000 1.920.000 3.200.000
14 Costi area marketing 12.700,00 19.050,00 31.750,00
15 Stipendi impiegati ufficio vendite 13.360,00 20.040,00 33.400,00
16 TOTALE COSTI INDIRETTI COMMERCIALI 26.060,00 39.090,00 65.150,00
17 COSTO DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (9+12+16) 905.789,27 1.406.960,73 2.312.750,00
18 MARGINE DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (1-17) 374.210,73 513.039,27 887.250,00
Esercizio n. 2
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 07.02.13 (Sessione invernale III appello) - FILA 1

COGNOME. NOME. N. MATRICOLA

Esercizio n. 1
La ditta Bettini Aldo presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all1/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.610 Debiti v/fornitori 30.000
Banca c/c 47.000 Cambiali passive 5.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 5860
Crediti v/clienti 4.000 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 10.000 Mutui passivi 36.000
DEBITI IN FORMAZIONE

Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
450
COSTI SOSPESI RICAVI SOSPESI
Materie prime
(ammontano a 1500 unit di cui : 1000 X
2,00 del 2010 e 600 X 2,50 del 2011)
3.500
Risconti passivi
(Relativi ad interessi attivi per dilazioni)
300
Prodotti finiti
(ammontano a 270 unit di cui:170 X 20,00
del 2010 e 100 X 22,00 del 2011)
5.600


Risconti attivi (locazione magazzino indu-
striale)
2400


FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 180.000 Capitale d'apporto 110.000
-Fondo ammortamento macch. industr. -90.000 Perdita esercizio precedente -1.500
Mobili e macchine uffici amministr. 40.000
-Fondo ammortamento uffici ammin. -18.000

Totale investimenti 186.110 Totale fonti di finanziamento 186.110

Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:
1. Acquisto di macchinari industriali al prezzo di 30.000; a regolamento si emette un asse-
gno per 14.000 euro ed il resto con rilascio di cambiale;
2. Acquistate 3.000 unit di materie prime al prezzo complessivo di 8000; regolamento per
4.000 tramite bonifico bancario 1.000 con girata di cambiale in portafoglio ed il resto
con dilazione;
3. Pagamento con bonifico bancario, in data 01.03.12, del canone di locazione anticipato an-
nuale relativo al magazzino industriale di 14.400;
4. Passate in lavorazione 3.200 unit di materie prime ottenendo 4.800 unit di prodotti finiti.
5. Venduto un impianto industriale obsoleto al prezzo di 6.400 (costo storico di 20.000,
ammortizzato per il 70%); in pagamento si riceve un bonifico bancario;
6. Vendute 4.700 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 125.000; a regolamento si
riceve un assegno circolare per 15.000, bonifico bancario per 60.000 e dilazionato
per la parte rimanente;
7. In data 01.10.2012 si paga con addebito in c/c bancario, la rata posticipata del mutuo an-
nuale ammontante a 5.800. Il mutuo regolato al tasso di interesse del 5% annuo.
8. Il titolare provvede a versare in conto corrente la somma necessaria a ripianare la perdita
(reintegro capitale) dellesercizio precedente.
9. In data 01.11.2012 erogato ad una azienda collegata un prestito di 8.000 per la durata di
un anno tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 6% an-
nuo da corrispondere alla scadenza;
10. Sostenimento del costo del personale dipendente (salari e stipendi 58.000, oneri sociali
15.800, TFR 4.200), di detto costo la quota riferibile al personale del settore industriale
costituita da: (salari 51.000, contributi 11.500, TFR 3.600) . Il pagamento dei Salari
e stipendi e relativi oneri sociali avviene tramite banca mentre il TFR viene accantonato.
2
Tenendo conto che:
- impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%
- mobili e macchine uffici amministrativi sono ammortizzati al 20%
- le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero.1) e 7);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 2) e 5).


ESERCIZIO N. 2
La BANDINA SRL produce e commercializza borse donna da oltre un decennio. Nel corso del
corrente esercizio (2013), a seguito della difficile situazione di mercato che ha provocato una
flessione nelle vendite, decide di entrare nel comparto della produzione di borse per uomo
avendo fatto una ricerca di mercato che ha evidenziato buone prospettive.
La direzione dellazienda sta valutando due alternative per entrare in questo nuovo mercato:

a) occuparsi solo della commercializzazione di questo nuovo prodotto, acquistandolo da un
produttore in Francia che lo propone ad un prezzo di 40 a cui va aggiunto un costo di impor-
tazione di 4;

b) in alternativa, avviare un nuovo reparto di produzione per la linea borse uomo che com-
porterebbe il sostenimento dei seguenti costi di produzione:
affitto di un nuovo capannone al costo annuo di 12.000;
acquisto di nuovi macchinari, al costo di 50.000 aventi una vita utile stimata di 10 anni;
acquisto di nuove attrezzature, al costo di 40.000 aventi una vita utile stimata di 5 anni;
assunzione di un tecnico responsabile della produzione, con un costo annuo complessivo di
65.000;
Per la produzione di ciascuna borsa si impiegano:
n. 0,4 ore di manodopera (costo orario della manodopera 20,00);
Pellame di prima scelta per ogni borsa metri 1.2 a 10 il metro;
Si ritiene di poter collocare il prodotto sul mercato al prezzo 50.

1. Determinare il punto di pareggio (b.e.p.) del nuovo prodotto, supponendone la
realizzazione allinterno dellazienda con i nuovi impianti.
2. Nellipotesi di previsioni di vendita di 3.000 borse, preferibile acquistarle dal
produttore Francese, o produrre in proprio? Motivare opportunamente la scelta.
3. Quale il punto di indifferenza tra le due alternative?



DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.610 Debiti v/fornitori 30.000
6) vendita prodotti finiti 15.000 2) Acquisto di materie prime 3.000
16.610 33.000
Banca c/c 47.000 Cambiali passive 5.000
1) acquisto macchinari industriali -14.000 1) Acquisto di F.F.R. 16.000
2) Acquisto materie prime -4.000
3) Pagamento canone locazione ind.le -14.400 21.000
5) Vendita FFR 6.400
6) vendita prodotti finiti 60.000
7) Pagamento rata mutuo -5.800 Debiti v/dipendenti per TFR 5.860
8) ripianamento perdita 1.500 10) Accantonamento annuale 4.200
9) Erogazione finanziamento -8.000 10.060
10) Pagamento costo del fattore lavoro -73.800
-5.100 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 36.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento di rata di mutuo -4.000
Crediti v/clienti 4.000 32.000
6) Vendita di prodotti finiti 50.000
54.000 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 450
Cambiali attive 10.000 7) Pagamento di rata di mutuo -450
2) ascquisto materie prime -1.000
7a) 400
9.000 400
CREDITI IN FORMAZIONE RICAVI SOSPESI
9a) Ratei attivi 80 Risconti passivi 300
80 0d) Ripresa di ricavi sospesi -300
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
9) Crediti di finanziamento 8.000 CAPITALE PROPRIO
8.000 Capitale d'apporto 110.000
Perdite esercizio precedente -1.500
COSTI SOSPESI 8) ripianamento perdita 1.500 110.000
Materie prime 3.500
0a) Ripresa di costi sospesi -3.500 Perdita d'esercizio -1.620
11c) 3.000 -1.620
3.000
Prodotti finiti 5.600
0b) Ripresa di costi sospesi -5.600
11d) 7.850
7.850
Risconti attivi 2.400
0c) Ripresa di costi sospesi -2.400
3a) 2.400
2.400
Impianti e macchinari industriali 180.000
1) Acquisto di F.F.R. 30.000
5) Vendita di F.F.R. -20.000
190.000
Fondo ammortamento -90.000
5) Vendita di F.F.R. 14.000
11a) -19.000
-95.000
Mobili e macch. uffici ammm.vi 40.000
40.000
Fondo ammortamento -18.000
11b) -8.000
-26.000
186.110 204.840 186.110 204.840 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 3.500 0d) Risconti passivi (iniziali) 300
0b) R. I. di prodotti finiti 5.600 300
0c) Risconti attivi (iniziali) 2.400
11.500 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
2) Acquisto materie prime 8.000 5) plusvalenza da alienazione FFR 400
3) Canoni di locazioni industriali 14.400 6) Prodotti finiti c/vendite 125.000
7) Interessi passivi su mutui 1.350 9a) Interessi attivi su finanziamenti 80
10) Costo per il fattore lavoro 78.000 125.480
7a) Interessi passivi su mutui 400
102.150
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari 19.000
11b) Amm. Mobili e macchineuff. e comm.li 8.000 27.000
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 3a) Risconti attivi (finali) 2.400
11c) R. F. di materie prime 3.000
11d) R. F. di prodotti finiti 7.850
13.250
Totale componenti positivi 139.030
Perdita di periodo 1.620
140.650 140.650 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI NEGATIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 48.610
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita di prodotti finiti 15.000 2) Acquisto materie prime 4.000
60.000 3) Pagamento di canoni di locazioni industriali 14.400
---------------- 75.000 10) Pagamento di costo del fattore lavoro 73.800
92.200
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
5) Vendita di F.F.R. 6.400 1) Acquisto fattori F.F.R 14.000
---------------- 6.400 9) Erogazione di finanziamento 8.000
---------------- 22.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento di rata di mutuo 5.800
---------------- 5.800
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO PER DIMINUZIONE DI CAPITALE PROPRIO
8) ripianamento perdita 1.500 0
---------------- 1.500 ..
TOTALE ENTRATE 82.900 TOTALE USCITE 120.000
EU DEL PERIODO -37.100
TOTALE A PAREGGIO 82.900
DENARO al tempo t1 11.510
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
1) VE VE+
+ COSTI SOSPESI
Macchinari idustriali 30.000
VF+ VF
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali passive 16.000
- DENARO
banca c/c 14.000
7) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Interessi passivi su mutui 1.350
VF+ VF
DEBITI IN FORMAZIONE DENARO
Ratei passivi 450 Banca c/c 5.800
DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 4.000
Calcoli 5)
Costo storico 20.000
Fondo ammortamento 14.000
Valore residuo 6.000
Valore di cessione 6.400
Valore residuo 6.000
plusvalenza da alienazione 400
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 36.000
Tasso di interesse 5%
N. mesi di competenza del periodo precedente 3 (dal 01.10.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.01.12 al 30.09.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 450,00 (36.000 X 5 X 3) / 1.200
Interessi passivi su mutui 1.350,00 (36.000 X 5 X 9) / 1.200
Calcoli 3a)
Canone di locazione di magazzino industriale 14.400
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.03.12 al 28.02.13)
N. mesi da riscontare 2 (dal 01.01.13 al 28.02.13)
Risconti attivi 2.400 (14.400 / 12 X 2)
Calcoli 9a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 8.000
Tasso di interesse 6,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 2 (dal 01.11.12 al 31.12.12)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 80,00 (8.000 X 6 X 2 / 1.200)
Calcoli 7a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 32.000 (36000-4000)
Tasso di interesse 5%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 400,00 (32.000 X 5 X 3) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to industriale
Costo storico a inizio periodo 180.000
Costo storico fattore alienato -20.000
+ nuovo fattore acquisito 30.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 190.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 19.000 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amministrativo
Costo storico a inizio periodo 40.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 40.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 8.000 (amministrativo)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 1.000 2,00 2.000
Anno di formazione: 2011 600 2,50 1.500
Totale 1.600 3.500
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 3.000 2,67 8.000
Scarico -3.200
Totale -200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 1.000 2,00 2.000
Anno di formazione: 2011 400 2,50 1.000
Totale 1.400 3.000
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 170 20,00 3.400
Anno di formazione: 2011 100 22,00 2.200
Totale 270 5.600
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 4.800
Scarico -4.700
Totale 100 incremento rimanenze da valorizzare
al costo industriale del periodo
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 170 20,00 3.400
Anno di formazione: 2011 100 22,00 2.200
Anno di formazione: 2012 100 22,50 2.250
Totale 370 7.850
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 3.500
Acquisti di materie prime 8.000
R. F. di materie prime -3.000
8.500
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 2.400
Canoni di periodo 14.400
Risconti attivi (finali) -2.400
14.400
Costi per fattore lavoro 66.100
Amm. Impianti e macchinari 19.000
Totale 108.000
Costo industriale di produzione unitario 22,50000 (4800 unit)
2) Acquisto materie prime 8.000
debiti v/fornitori 8.000
2a) debiti v/fornitori 5.000
cambiali attive 1.000
Banca c/c 4.000
5) Crediti v/clienti 6.400
F.do amm. Impianti e macchinari industriali 14.000
Impianti e macchinari industriali 20.000
plusvalenze da alienazione 400
5a) Banca c/c 6.400
Crediti v/clienti 6.400
Emissione di fattura di vendita FFR
Incasso di fattura di vendita FFR
ricezione di fattura d'acquisto
regolamento
5) 6.400 6.400 (5a) (5a) 6.400 4.000 2a)
5) 14.000
2) 8.000
20.000 (5)
2a) 5.000 8.000 2)
cambiali attive
400 (5)
1000 2a)
Banca c/c
Acquisto mat. Prime
Debiti verso fornitori
F.do amm. Impianti e macchinari
plusvalenze da alienazione
Crediti v/clienti
Impianti e macchinari
Esercizio n. 2
QUESITO N. 1
CALCOLO DEL PUNTO DI PAREGGIO
Calcolo del margine di contribuzione unitario: P- CV unitario
Costi variabili
Costo variabile
Quantit Costo unit. di un prodotto
Componente pellame 1,2 10 12
Manodopera diretta (ore lavoro) 0,4 20 8
TOTALE COSTI VARIABILI DI UN PRODOTTO 20
Margine di Contribuzione unitario:
Prezzo di vendita ipotizzato 50
Costi variabili unitari 20
= MG di Contribuzione 30
Costi fissi
Affitto capannone 12.000
Ammortamento macchinari 5.000
Ammortamento attrezzature 8.000
stipendio resp. Produzione 65.000
Costi Fissi Totali 90.000
Punto di pareggio (quantit) Costi fissi 90.000 3.000,00 quantit pareggio
MG di C unitario 30
Punto di pareggio (valore) Prezzo X Q. di pareggio 150.000,00
Prova:
CV totali 60.000
CF totali 90.000
Costi Totali 150.000
La societ deve produrre 3,000 unit di prodotto per essere in pareggio 150.000 ricavo totale
QUESITO N. 2
PROBLEMA DI SCELTA: l'alternativa fra "make or buy"
Produzione interna (make) Acquisto all' esterno (buy)
3.000 3.000
CV unitari 20 CV unitari 44
N. Pezzi 3.000 N. Pezzi 3.000
COSTI VARIABILI TOTALI 60.000 COSTI VARIABILI TOTALI 132.000
COSTI FISSI TOTALI 90.000 COSTI FISSI TOTALI -
COSTI TOTALI 150.000 COSTI TOTALI 132.000
Conviene acquistare dall'azienda francese poich i costi totali sono inferiori.
QUESITO N. 3
CALCOLO DEL PUNTO DI INDIFFERENZA (in quantit)
Costi totali produzione interna = Costi totali esterno Q*= CF1 - CF2 Q* = 3.750,00
CVu1 x Q* + CF1 = CVu2 x Q* + CF2 CVu2 - CVu1
PROVA
Cx = 'CVu1 x Q* + CF1 165.000
Cx = 'CVu2 x Q* + CF2 165.000
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 7.02.13 (Sessione invernale III appello) FILA 2

COGNOME. NOME. N. MATRICOLA


Esercizio n. 1
La ditta ALDO BUCCI presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all1/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.820 Debiti v/fornitori 14.000
Banca c/c 53.000 Cambiali passive 6.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 17680
Crediti v/clienti 10.000 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 3.000 Mutui passivi 36000
DEBITI IN FORMAZIONE

Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
270
COSTI SOSPESI RICAVI SOSPESI
Materie prime
(ammontano a 1100 unit di cui : 700 X 4,00
del 2010 e 400 X 4,50 del 2011)
4.600
Risconti passivi
(Relativi ad interessi attivi per dilazioni)
150
Prodotti finiti
(ammontano a 200 unit di cui: 110X 20 del
2010 e 90 X 24,00 del 2011)

4.360


Risconti attivi (locazione magazzino indu-
striale)
2.400
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 125.000 Capitale d'apporto
140.000

-Fondo ammort. macch. industr. -35.000 Utile esercizio precedente
1080

Mobili e macchine uffici amministrativi 60.000
-F.do amm. Mobili Macch. uffici amm.vi
-15.000



Totale investimenti 215.180 Totale fonti di finanziamento

215.180


Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:
1. Acquistate 3.000 unit di materie prime al prezzo di 4,50 cadauna; regolamento per
3.500 tramite emissione di A/B e, 6.000 con emissione di cambiale e, per il resto, si ot-
tiene una dilazione;
2. Pagamento con emissione di A/B, in data 01.05.2012, del canone di locazione anticipato
annuale, a seguito di rinnovo contrattuale, relativo al magazzino industriale di 9.000;
3. Passate in lavorazione 2.800 unit di materie prime ottenendo 3.800 unit di prodotti finiti.
4. Venduto un impianto industriale obsoleto al prezzo di 5.600 (costo storico di 30.000,
ammortizzato per l 80%); in pagamento si riceve un bonifico bancario;
5. Vendute 3.700 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 115.000; regolamento con
assegno circolare per 15.000, bonifico bancario per 50.000, ottenuta una cambiale per
10.000 e dilazionato per la parte rimanente;
6. Prelevato dal titolare con addebito in c/c bancario lutile del precedente esercizio;
7. In data 01.10.12 si paga con addebito in c/c bancario, la rata posticipata del mutuo annua-
le ammontante a 5.080. Il mutuo regolato al tasso di interesse del 3% annuo.
8. In data 01.11.2012 erogato ad una azienda collegata un prestito di 10.000 per la durata
di un anno tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 6%
annuo da corrispondere alla scadenza;
9. Sostenimento del costo del personale dipendente (personale settore industriale: salari
35.000, oneri sociali su salari 13.400, TFR 3.200), (stipendi personale amministrativo

2
10.000, oneri sociali su stipendi 3.000, TFR 1.200. Il pagamento di Salari e stipendi e
oneri sociali avviene tramite banca tranne il TFR che viene accantonato;
10. Acquisto di mobili e macchine per uffici commerciali al prezzo di 15.000;a regolamento si
emette un assegno per 12.000 euro ed il resto con girata di cambiale in portafoglio.

Tenendo conto che:
- impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%
- mobili e macchine uffici amministrativi sono ammortizzati al 20%
- le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero. 7) e 10);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 1) e 4).

ESERCIZIO N. 2
La METALSEDIA SAS produce e commercializza poltrone per ufficio da distribuire nel mercato
italiano. Nel corso del corrente esercizio (2013), considerata la tendenziale flessione del mer-
cato attuale a seguito della crisi del settore, decide di entrare nel comparto della produzione
di sedie per esercizi pubblici (bar e ristoranti) ad un prezzo che dovr necessariamente esse-
re competitivo sul mercato dei prodotti appartenenti alla fascia medio-alta. Il management
dellazienda sta valutando due alternative per entrare in questo nuovo mercato:

a) occuparsi solo della commercializzazione del prodotto acquistandolo da un azienda col-
legata che opera in Spagna che li potrebbe proporre a 30 cadauno oltre a 4 euro di
spese di importazione;

b) in alternativa, avviare un nuovo reparto di produzione per la linea sedie per esercizi
pubblici che comporterebbe il sostenimento dei seguenti costi di produzione:

affitto di un nuovo capannone al costo annuo di 24.000
acquisto di nuovi macchinari, al costo di 60.000 aventi una vita utile stimata di 10
anni;
acquisto di nuove attrezzature, al costo di 25.000 aventi una vita utile stimata di 5
anni;
assunzione di un tecnico responsabile della produzione, con un costo annuo com-
plessivo di 55.000
Per la produzione di ogni sedia occorrono:
o n. 0,5 ore di manodopera (costo orario della manodopera 20,00);
o Kg 3 di materia prima(alluminio) a 4,00 il Kg.
Si ritiene di poter collocare il prodotto sul mercato al prezzo 40,00

1. Determinare il punto di pareggio (b.e.p.) del nuovo prodotto, supponendone
la realizzazione allinterno dellazienda con i nuovi impianti.
2. Nellipotesi di previsioni di vendita di 6.000 pezzi, preferibile acquistarle dal-
la collegata in Spagna o produrre in proprio? Motivare opportunamente la
scelta.
3. Quale il punto di indifferenza tra le due alternative?


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.820 Debiti v/fornitori 14.000
5) vendita prodotti finiti 15.000 1) Acquisto di materie prime 4.000
17.820 18.000
Banca c/c 53.000 Cambiali passive 6.000
1) Acquisto materie prime -3.500 1) Acquisto materie prime 6.000
2) Pagamento canone locazione ind.le -9.000 12.000
4) Vendita FFR 5.600
5) Vendita prodotti finiti 50.000
6) Prelievo utili -1.080 Debiti v/dipendenti per TFR 17.680
7) Pagamento di rata di mutuo -5.080 9) Accantonamento annuale 4.400
8) Erogazione finanziamento -10.000 22.080
9) Pagamento di costo del fattore lavoro -61.400
10) Acquisto mobili uffici settore comm.le -12.000
6.540 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 36.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento di rata di mutuo -4.000
Crediti v/clienti 10.000 32.000
5) Vendita di prodotti finiti 40.000
50.000 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 270
Cambiali attive 3.000 7) Pagamento di rata di mutuo -270
5) vendita prodotti finiti 10.000 7a) 240
10) acquisto FFR -3.000
10.000 240
CREDITI IN FORMAZIONE RICAVI SOSPESI
8a) Ratei attivi 100 Risconti passivi 150
100 0d) Ripresa di ricavi sospesi -150
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
8) Crediti di finanziamento 10.000 CAPITALE PROPRIO
10.000 Capitale d'apporto 140.000
Utile sercizio precedente 1.080
COSTI SOSPESI 6) prelievo utili -1.080
Materie prime 4.600 140.000
0a) Ripresa di costi sospesi -4.600 Utile di periodo 4.950
11c) 5.500 4.950
5.500
Prodotti finiti 4.360
0b) Ripresa di costi sospesi -4.360
11d) 6.810
6.810
Risconti attivi 2.400
0c) Ripresa di costi sospesi -2.400
2a) locazione magazzino industriale 3.000
3.000
Impianti e macchinari industriali 125.000
4) Vendita di F.F.R. -30.000
95.000
Fondo ammortamento -35.000
4) Vendita di F.F.R. 24.000
11a) -9.500
-20.500
Mobili e macchine uffici comm.li e amm.vi 60.000
10) Acquisto di F.F.R. 15.000
75.000
Fondo ammortamento -15.000
11b) -15.000
-30.000
215.180 229.270 215.180 229.270 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 4.600 0d) Risconti passivi (iniziali) 150
0b) R. I. di prodotti finiti 4.360 ---------------- 150
0c) Risconti attivi (iniziali) 2.400
---------------- 11.360
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Acquisto materie prime 13.500
2) Canoni di locazioni industriali 9.000 5) Prodotti finiti c/vendite 115.000
4) Minusvalenza da alienazione cespite 400
7) Interessi passivi su mutui 810 8a) Interessi attivi su finanziamenti 100
9) Costo per il fattore lavoro 65.800 ---------------- 115.100
7a) Interessi passivi su mutui 240
89.750
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari 9.500
11b) Amm. Mobili e macchineuff. e comm.li 15.000
24.500
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
2a) Risconti attivi (finali) 3.000
11c) R. F. di materie prime 5.500
11d) R. F. di prodotti finiti 6.810
---------------- 15.310
Totale Componenti negative 125.610
Utile di periodo 4.950
130.560 130.560 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 55.820
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
5) Vendita di prodotti finiti 65.000 1) Acquisto materie prime 3.500
2) Pagamento di canoni di locazioni industriali 9.000
65.000 9) Pagamento di costo del fattore lavoro 61.400
73.900
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
4) Vendita di F.F.R. 5.600 8) Erogazione di finanziamento 10.000
5.600 10) Acquisto FFR 12.000
22.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento di rata di mutuo 5.080
5.080
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO PER DIMINUZIONE CAPITALE PROPRIO
6) prelievo utili 1.080
1.080
TOTALE ENTRATE 70.600 TOTALE USCITE 102.060
EU DEL PERIODO -31.460
TOTALE A PAREGGIO 70.600
DENARO al tempo t1 24.360
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
7) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Interessi passivi su mutui 810
VF+ VF
DEBITI IN FORMAZIONE DENARO
Ratei passivi 270 Banca c/c 5.080
DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 4.000
10) VE VE+
+ COSTI SOSPESI
Mobili e macchine ufficio e commerciali 15.000
VF+ VF
- CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali Attive 3.000
- DENARO
banca c/c 12.000
Calcoli 4)
Costo storico 30.000
Fondo ammortamento 24.000
Valore residuo 6.000
Valore di cessione 5.600
Valore residuo 6.000
minusvalenza da alienazione -400
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 36.000
Tasso di interesse 3%
N. mesi di competenza del periodo precedente 3 (dal 01.10.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.01.12 al 30.09.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 270,00 (36000 X 3 X 3) / 1.200
Interessi passivi su mutui 810,00 (36.000 X 3 X 9) / 1.200
Calcoli 2a)
Canone di locazione di magazzino industriale 9.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.05.12 al 30.04.13)
N. mesi da riscontare 4 (dal 01.01.13 al 30.04.13)
Risconti attivi 3.000,00 (9000 / 12 X 4)
Calcoli 8a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 10.000
Tasso di interesse 6,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 2 (dal 01.11.12 al 31.12.12)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 100,00 (10000 X 6 X 2 / 1.200)
Calcoli 7a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 32.000 (36000-4000)
Tasso di interesse 3%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 240,00 (32000 X 3 X 3) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 125.000
Costo storico fattore alienato 30.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 95.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 9.500 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 60.000
+ Costo storico fattore acquisito 15.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 75.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 15.000 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 700 4,00 2.800
Anno di formazione: 2011 400 4,50 1.800
Totale 1.100 4.600
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 3.000 4,50 13.500
Scarico -2.800
Totale 200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 700 4,00 2.800
Anno di formazione: 2011 400 4,50 1.800
Anno di formazione: 2012 200 4,50 900
Totale 1.300 5.500
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 110 20,00 2.200
Anno di formazione: 2011 90 24,00 2.160
Totale 200 4.360
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 3.800
Scarico -3.700
Totale 100 incremento rimanenze da valorizzare
al costo industriale di periodo
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 110 20,00 2.200
Anno di formazione: 2011 90 24,00 2.160
Anno di formazione: 2012 100 24,50 2.450
Totale 300 6.810
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 4.600
Acquisti di materie prime 13.500
R. F. di materie prime 5.500
23.600
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 2.400
canoni di periodo 9.000
Risconti attivi (finali) -3.000
8.400
Costi per fattore lavoro 51.600
Amm. Impianti e macchinari 9.500
Totale 93.100
Costo industriale di produzione unitario 24,50 3.800
1) Acquisto materie prime 13.500
debiti v/fornitori 13.500
ricezione fattura acquisto
1a) debiti v/fornitori 9.500
Banca c/c 3.500
Cambiali passive 6.000
regolamento
4) Crediti v/clienti 5.600
F.do amm. Impianti e macchinari industriali 24.000
minusvalenze da alienazione 400
Impianti e macchinari industriali 30.000
4a) Banca c/c 5.600
Crediti v/clienti 5.600
Emissione fattura di vendita
Incassoi fattura di vendita
4) 5.600 5.600 (4a) (4a) 5.600 3.500 1a)
4) 24.000
1) 13.500
30.000 (4)
1a) 9.500 13.500 1)
4) 400 6000 1a)
Debiti verso fornitori
F.do amm. Impianti e macchinari
minusvalenze da alienazione cambiali passive
Crediti v/clienti
Impianti e macchinari
Banca c/c
Acquisto materie
Esercizio n. 2
QUESITO N. 1
CALCOLO DEL PUNTO DI PAREGGIO
Calcolo del margine di contribuzione unitario: P- CV unitario
Costi variabili
Costo variabile
Quantit Costo unit. di un prodotto
Materia prima (kg) 3 4 12,00
Manodopera diretta (ore lavoro) 0,5 20 10,00
TOTALE COSTI VARIABILI DI UN PRODOTTO 22,00
Margine di Contribuzione unitario:
Prezzo di vendita ipotizzato 40,00
Costi variabili unitari 22,00
= MG di Contribuzione 18,00
Costi fissi
Fitto locale 24.000
Ammortamento macchinari 6.000
Ammortamento attrezzature 5.000
stipendio resp. Produzione 55.000
Costi Fissi Totali 90.000
Punto di pareggio (quantit) Costi fissi 90.000,00 5.000,00 quantit pareggio
MG di C unitario 18,00
Punto di pareggio (valore) Prezzo X Q. di pareggio 200.000
Prova:
CV totali 110.000
CF totali 90.000
Costi Totali 200.000
La societ deve produrre 5000 unit di prodotto per essere in pareggio 200.000 ricavo totale
QUESITO N. 2
PROBLEMA DI SCELTA: l'alternativa fra "make or buy"
Produzione interna (make) Produzione esterna (buy)
6.000 6.000
CV unitari 22,0 CV unitari 34,00
N. Pezzi 6.000 N. Pezzi 6.000
COSTI VARIABILI TOTALI 132.000 COSTI VARIABILI TOTALI 204.000
COSTI FISSI TOTALI 90.000 COSTI FISSI TOTALI -
COSTI TOTALI 222.000 COSTI TOTALI 204.000
Conviene acquistare il prodotto dalla collegata in Spagna poich i costi totali sono inferiori.
QUESITO N. 3
CALCOLO DEL PUNTO DI INDIFFERENZA (in quantit)
Costi totali produzione interna = Costi totali esterno Q*= CF1 - CF2 Q* = 7.500,00
CVu1 x Q* + CF1 = CVu2 x Q* + CF2 CVu2 - CVu1
PROVA
Cx = 'CVu1 x Q* + CF1 255.000,00
Cx = 'CVu2 x Q* + CF2 255.000,00
Cognome ____________________ Nome _________________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 23.04.2013 (Sessione FUORI CORSO) FILA UNICA

ESERCIZIO N. 1

Allinizio dellesercizio 2013, lazienda LARIX s.r.l. presenta la seguente tavola del capitale:

Capitale all1/01/2013

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 5.200 Debiti v/fornitori 12.915
Banca c/c 6.000 Cambiali passive 4.500
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 1.190
Crediti v/clienti 2.150 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 1.660 Mutui passivi 18.000
DEBITI IN FORMAZIONE

Ratei passivi (per interessi su mutui pas-
sivi)
225
COSTI SOSPESI RICAVI SOSPESI
Materie prime (ammontano a 200 X 3,80
del 2011 e 250 X 4,00 del 2012)
1.760
Risconti passivi (su interessi attivi di
dilazione)
200
Prodotti finiti (ammontano a 40 X 19,00
del 2011 e 30 X 20,00 del 2012)
1.360
Risconti attivi (su locazione di magazzino
industriale)
540
Fattori a fecondit ripetuta CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 42.000 Capitale d'apporto 18.140
-Fondo ammortamento macch. industr. -12.000 Utili esercizi precedenti 1.500
Mobili e macchine uffici amministr. 12.000
-Fondo ammortamento uffici ammin. -4.000

Totale investimenti 56.670 Totale fonti di finanziamento 56.670

Nel corso del 2013, lazienda pone in essere le operazioni di gestione che seguono:

1. Acquisto di 1.400 unit di materie prime al prezzo complessivo di 4.480; regolamento per
1.800 tramite emissione di A/B e dilazionato per la parte rimanente.
2. Pagamento con bonifico bancario, in data 01.05.13, di canone di locazione anticipato an-
nuale di magazzino industriale di 1.800.
3. Riscosse tutte le cambiali attive in portafoglio con accredito in c/c bancario.
4. Passate in lavorazione 1.600 unit di materie prime. Ottenute 1.250 unit di prodotti finiti.
5. Vendita di 1.150 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 21.200; regolamento per
15.000 tramite bonifico bancario e dilazionato per la parte rimanente.
6. Si distribuiscono ai soci, tramite bonifico bancario gli utili degli esercizi precedenti;
7. Pagamento con addebito in c/c bancario, in data 01.08.13, di rata di mutuo posticipata an-
nuale di 2.140. Sul mutuo maturano interessi al tasso del 3% annuo.
8. Vendita di una macchina uffici amministrativi al prezzo di 450 (costo storico di 1.500,
gi ammortizzato per il 60%); regolamento in contanti.
9. Acquisto di impianto industriale al prezzo di 8.000; regolamento firmando cambiali.
10. Sostenimento del costo del lavoro (salari e stipendi 9.000, oneri sociali 4.300, TFR
700), per il 70% riferibile al settore industriale. Salari e stipendi e oneri sociali sono pagati
tramite bonifico bancario; il TFR portato a incremento del relativo debito.

Sapendo che impianti e macchinari industriali e mobili e macchine uffici amministrativi sono
ammortizzati, rispettivamente, al 10% e 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti
finiti sono valutati con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni nn. 1) e 8);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2013 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2013;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2013;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni riportate ai nn. 5) e 7)





ESERCIZIO n. 2

Lazienda Superottica srl opera nel settore degli occhiali. Per i prossimi mesi sta vagliando la
possibilit di lanciare sul mercato due nuovi modelli di occhiali da sole: Mare e Montagna. En-
trambi dovrebbero essere venduti allo stesso prezzo unitario di 120,00. Le informazioni di
costo relative ai due prodotti sono le seguenti:

Mare
Manodopera diretta per unit prodotta ore 2,00 ( 15,00 lora)
Materia prima 3,00 unit ( 11,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 6.364
Costi generali di stabilimento 2.000
Provvigioni 5% su ogni prodotto venduto

Montagna
Manodopera diretta per unit prodotta ore 1,60 ( 15,00 lora)
Materia prima 3,00 unit ( 10,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 8.280
Costi generali di stabilimento 1.800
Costi personale commerciale 1.800


Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative (in quantit);
2. di determinare il punto di indifferenza (in quantit) fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere n.
260 unit di Mare o Montagna.


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 5.200 Debiti v/fornitori 12.915
8) Vendita di F.F.R. 450 1) Acquisto di materie prime 2.680
---------------- 5.650 15.595
Banca c/c 6.000 Cambiali passive 4.500
1) Acquisto di materie prime -1.800 9) Acquisto di F.F.R. 8.000
2) Pagamento di canoni di locazioni industriali -1.800 12.500
3) Incasso di cambiali 1.660
5) Vendita di prodotti finiti 15.000 Debiti v/dipendenti per TFR 1.190
6) Distribuzione utili esercizi precedenti -1.500 10) Accantonamento annuale 700
7) Pagamento di rata di mutuo -2.140 1.890
10) Pagamento di costo del fattore lavoro -13.300
---------------- 2.120 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 18.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento di rata di mutuo -1.600
Crediti v/clienti 2.150 16.400
5) Vendita di prodotti finiti 6.200
---------------- 8.350 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 225
Cambiali attive 1.660 7) Pagamento di rata di mutuo -225
3) Incasso di cambiali -1.660 7a) 205
---------------- 0 205
RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 200
---------------- 0d) Ripresa di ricavi sospesi -200
---------------- 0
CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 18.140
Utile esercizi precedenti 1.500
COSTI SOSPESI 6) Distribuzione utili esercizi precedenti -1.500
Materie prime 1.760 18.140
0a) Ripresa di costi sospesi -1.760 Perdita di periodo -5.644
11c) 960 -5.644
960
Prodotti finiti 1.360
0b) Ripresa di costi sospesi -1.360
11d) 3.106
3.106
Risconti attivi 540
0c) Ripresa di costi sospesi -540
2a) 600
600
Impianti e macchinari industriali 42.000
9) Acquisto di F.F.R. 8.000
50.000
Fondo ammortamento -12.000
11a) -5.000
-17.000
Mobili e macchine uffici amministrativi 12.000
8) Vendita di F.F.R. -1.500
10.500
Fondo ammortamento -4.000
8) Vendita di F.F.R. 900
11b) -2.100
-5.200
59.086 59.086 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materie prime 1.760 0d) Risconti passivi (iniziali) 200
0b) R. I. di prodotti finiti 1.360 ---------------- 200
0c) Risconti attivi (iniziali) 540
---------------- 3.660
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Materie prime c/acquisti 4.480 5) Prodotti finiti c/vendite 21.200
2) Canoni di locazione industriali 1.800
7) Interessi passivi su mutui 315 21.200
8) Minusvalenza da alienazione 150
10) Costo per il fattore lavoro 14.000 ----------------
7a) Interessi passivi su mutui 205
---------------- 20.950
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari 5.000
11b) Amm. Mobili e macchine 2.100
---------------- 7.100
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
2a) Risconti attivi (finali) 600
11c) R. F. di materie prime 960
11d) R. F. di prodotti finiti 3.106
---------------- 4.666
Totale Componenti POSITIVE 26.066
Perdita di periodo 5.644
31.710 31.710 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI NEGATIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 11.200
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
3) Incasso di cambiali 1.660 1) Acquisto di materie prime 1.800
5) Vendita di prodotti finiti 15.000 2) Pagamento di canoni di locazioni industriali 1.800
---------------- 16.660 10) Pagamento di costo del fattore lavoro 13.300
---------------- 16.900
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
8) Vendita di F.F.R. 450
---------------- 450 ----------------
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento di rata di mutuo 2.140
---------------- 2.140
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
6) Distribuzione utili esercizi precedenti 1.500
1.500
TOTALE ENTRATE 17.110 TOTALE USCITE 20.540
EU DEL PERIODO -3.430
TOTALE A PAREGGIO 17.110
DENARO al tempo t1 7.770
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.13 al 31.12.13
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2)
Canone di locazione di magazzino industriale 1.800
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.05.13 al 30.04.14)
N. mesi da riscontare 4 (dal 01.01.14 al 30.04.14)
Risconti attivi 600 (1.800 / 12 X 4)
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 18.000
Tasso di interesse 3%
N. mesi di competenza del periodo precedente 5 (dal 01.08.12 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 7 (dal 01.01.13 al 31.07.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 225 (18.000 X 3 X 5) / 1.200
Interessi passivi su mutui 315 (18.000 X 3 X 7) / 1.200
Calcoli 7a)
Quota capitale 2.140 - 540 = 1.600
Capitale su cui calcolare gli interessi 16.400 (18.000-1.600)
Tasso di interesse 3%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 5 (dal 01.08.13 al 31.12.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.13) 205 (16.400 X 3 X 5) / 1.200
Calcoli 8)
Costo storico 1.500
Fondo ammortamento 900
Valore residuo 600
Valore di cessione 450
Valore residuo 600
Minusvalenza da alienazione -150
Calcoli 11a)
Costo storico a inizio periodo 42.000
+ Costo storico fattore acquisito 8.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 50.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 5.000
Calcoli 11b)
Costo storico a inizio periodo 12.000
Costo storico fattore alienato 1.500
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 10.500
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 2.100
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 200 3,80 760
Anno di formazione: 2012 250 4,00 1.000
Totale 450 1.760
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Carico 1.400 3,20 4.480
Scarico -1.600
Totale -200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 200 3,80 760
Anno di formazione: 2012 50 4,00 200
Totale 250 960
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 40 19,00 760
Anno di formazione: 2012 30 20,00 600
Totale 70 1.360
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.250
Scarico -1.150
Totale 100 da valorizzare al costo industriale di produzione del periodo
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 40 19,00 760
Anno di formazione: 2012 30 20,00 600
Anno di formazione: 2013 100 17,46 1.746
Totale 170 3.106
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.760
Acquisti di materie prime 4.480
R. F. di materie prime -960
5.280
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 540
Acquisti di periodo 1.800
Risconti attivi (finali) -600
1.740
Costi per fattore lavoro 9.800 9.800
Amm. Impianti e macchinari Industriali 5.000
Totale 21.820
Costo industriale di produzione unitario 17,456
1) VE VE+
+ COSTI DEL PERIODO
Acquisto materie prime 4.480
VF+ VF
+ DENARO
Banca c/c 1.800
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Debiti v/fornitori 2.680
8) VE VE+
+ COSTI SOSPESI - COSTI SOSPESI (capitale)
F. amm. Mobili e macchine d'uff. 900 Mobili e macchine d'uff. 1.500
+ COSTI DEL PERIODO
Minusvalenze da alienazione 150
VF+
+ DENARO
Cassa 450
5a) Crediti v/clienti 21.200
Prodotti finiti c/vendite 21.200
5b) Banca c/c 15.000
Crediti v/clienti 15.000
7) Mutui passivi 1.600
Ratei passivi 225
Interessi passivi su mutui 315
Banca c/c 2.140
Emissione di fattura di vendita
Incasso di fattura di vendita
Pagamento di rata di mutuo
(5a) 21.200 15.000 (5b) (7) 1.600
21.200 (5a) (7) 225
(5b) 15.000 2.140 (7) (7) 315
Crediti v/clienti
Prodotti finiti c/vendite
Banca c/c
Mutui passivi
Ratei passivi
Interessi passivi su mutui
Ditta: SUPEROTTICA SRL
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi al prezzo (a) 120,00 Ricavi al prezzo (a) 120,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 30,00 - Manodopera diretta per unit prodotta 24,00
quantit per pezzo 2,00 quantit per pezzo 1,60
costo unitario 15,00 costo unitario 15,00
- Materia prima 33,00 - Materia prima 30,00
quantit per pezzo 3,00 quantit per pezzo 3,00
costo unitario 11,00 costo unitario 10,00
- Provvigioni 6,00 - -
% 5%
su "ricavo unitario" di 120,00
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 69,00 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 54,00
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 51,00 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 66,00
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 6.364,00 - Quota ammortamento impianti 8.280,00
- Costi generali di stabilimento 2.000,00 - Costi generali di stabilimento 1.800,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 1.800,00
- Altri costi - Altri costi
Totale costi fissi 1 (d) 8.364,00 Totale costi fissi 2 (d) 11.880,00
(e) 164,00 (e) 180,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 19.680,00 Ricavi = (a x e) 21.600,00
Costi variabili = (b x e) 11.316,00 Costi variabili = (b x e) 9.720,00
Costi fissi = (d) 8.364,00 Costi fissi = (d) 11.880,00
Totale costi 19.680,00 Totale costi 21.600,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 234,40
Verifica:
Ricavi a: 234,40 28.128,00 Ricavi a: 234,40 28.128,00
Costi totali 1 a: 234,40 24.537,60 Costi totali 2 a: 234,40 24.537,60
3) Alternativa da preferire a 260 pezzi
260 260
CV unitari 69,00 CV unitari 54,00
N. Pezzi 260 N. Pezzi 260
COSTI VARIABILI TOTALI 17.940 COSTI VARIABILI TOTALI 14.040
COSTI FISSI TOTALI 8.364 COSTI FISSI TOTALI 11.880
384,00
COSTI TOTALI 26.304 COSTI TOTALI 25.920
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
Montagna
aree in celeste i dati di input
aree in giallo gli output in automatico
testi in rosso i risultati
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
Mare Montagna
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza (c.fissi 1 - c.fissi 2)
(c.var. 2 - c.var. 1)
Mare Montagna
= =
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
Mare Montagna
Punto di pareggio Punto di pareggio
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 13.06.2013 (Sessione estiva I appello)

COGNOME.NOME.N. MATR

Esercizio n. 1
La ditta GUIDI presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all 01/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.575 Debiti v/fornitori 19.500
Banca c/c 9.350 Cambiali passive 5.500
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 5.090
Crediti v/clienti 3.250 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 2.500 Mutui passivi 50.000
DEBITI IN FORMAZIONE
COSTI SOSPESI
Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
1.500
Materie prime
(ammontano a 610 unit di cui : 320 X 4,30
del 2010 e 290 X 4,70 del 2011)
2.739 RICAVI SOSPESI
Prodotti finiti
(ammontano a 150 unit di cui: 50 X 33,00
del 2010 e 100 X 34,00 del 2011)
5.050 Risconti passivi 90
Risconti attivi (su canoni locazione fabbri-
cati uffici amministrativi)
4.000
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 100.000 Capitale d'apporto 50.000
-Fondo ammortamento imp. macch. ind. -40.000 Perdita esercizio precedente -7.216
Mobili e macchine ufficio 45.000
-Fondo ammortamento mob macch. uff. -9.000
Totale investimenti 124.464 Totale fonti di finanziamento 124.464

Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:

1. Il titolare versa in conto corrente la somma necessaria a reintegrare la perdita
dellesercizio precedente (reintegro capitale);
2. Venduta una macchina dufficio obsoleta dal costo storico di 9.500 ammortizzata del
60% al prezzo di 4.500, regolamento mediante A/C;
3. Acquistate 2.000 unit di materie prime al prezzo complessivo di 9.000; regolamento
per 2.500 tramite bonifico bancario, per 2.000 firmando cambiali, per 2.000 girando
cambiali attive in portafoglio ed il resto con dilazione;
4. Passate in lavorazione 2.300 unit di materie prime ottenendo 1.850 unit di prodotti fini-
ti.
5. Vendute 1.700 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 85.000; a regolamento si
riceve un assegno circolare per 25.000, bonifico bancario per 25.000 e dilazionato per
la parte rimanente;
6. Il titolare provvede al versamento sul c/c bancario dei valori presenti in cassa, ad ecce-
zione di 1.500, che vengono mantenuti liquidi per fronteggiare le esigenze di liquidit
quotidiane;
7. In data 01.04.12 si paga con addebito in c/c bancario, la rata posticipata del mutuo an-
nuale ammontante a 7.000. Il mutuo regolato al tasso di interesse del 4% annuo;
8. Pagamento con emissione di A/B, in data 01.07.12, del canone di locazione anticipato an-
nuale relativo al fabbricato che ospita uffici amministrativi di 8.000;
9. In data 01.10.2012 erogato ad una azienda collegata un prestito di 4.000 per la durata
di 12 mesi tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 4%
annuo da corrispondere al momento della scadenza del prestito;
10. Sostenimento del costo del personale dipendente (salari e stipendi 30.000, oneri sociali
8.850, TFR 2.550), il 85% del costo del personale riferibile al settore industriale. Il pa-
gamento dei Salari e stipendi e relativi oneri sociali avviene tramite banca mentre il TFR
viene accantonato.
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 13.06.2013 (Sessione estiva I appello)

COGNOME.NOME.N. MATR

Tenendo conto che:
- Impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 15%
- Mobili e macchine dufficio sono ammortizzate al 10%
- Le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero 2) e 3);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 5) e 7).

ESERCIZIO n. 2

La PIEMONTESE SRL unimpresa che si occupa di prodotti alimentari per gatti. Allinizio del 2012 ha ideato
e lanciato sul mercato due nuovi prodotti: Enjoy Cat e Metabolic Cat. Il responsabile amministrativo ed
il controller analizzano i risultati ottenuti dalle nuove produzioni.
I dati a disposizione sono i seguenti:
sono stati venduti 30.000 unit di ENJOY CAT a 50 ciascuno e 35.000 unit di METABOLIC CAT a
67 ciascuno;

relativamente allattivit di produzione:
sono stati rilevati i seguenti dati tecnici:
ENJOY CAT METABOLIC CAT COSTO UNITARIO
MATERIA PRIMA 5,0 Kg 6,5Kg 3,8 /Kg
MANODOPERA DIRETTA 1,5 ore 2,5 ore 12,5 /ora
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per ENJOY CAT): 20.000;
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per METABOLIC CAT): 25.000;
leasing annuo per limpianto di produzione comune ai due prodotti: 30.000;
i prodotti vengono confezionati da unaltra azienda al costo di 0,20 lunit;
stipendio del capo fabbrica: 40.000;
affitto del fabbricato industriale: 60.000;

relativamente allattivit di vendita:
la vendita dei prodotti di entrambe le linee avviene tramite agenti cui riconosciuta una provvigione
pari al 2% del prezzo di vendita per ogni prodotto venduto;
la consegna per entrambe le linee effettuata da un trasportatore al costo di 0,4 per unit di prodot-
to;
costi dellarea marketing: 25.000;
stipendi degli impiegati dellufficio vendite: 28.000;

relativamente allattivit amministrativa:
stipendi dei dipendenti presso la segreteria amministrativa: 41.500.

Tenendo conto delle informazioni precedenti e sapendo che i costi indiretti di fabbricazione sono attribuiti
ai prodotti in base alle ore di manodopera diretta, mentre tutti gli altri costi indiretti in relazione al fattura-
to, il responsabile amministrativo decide di redigere un prospetto che evidenzi per ciascuno dei prodotti e
per il totale:

1. il costo primo (o diretto), il costo di fabbricazione, il costo di fabbricazione e commercializzazione;

2. il margine lordo di fabbricazione e il margine lordo di fabbricazione e commercializzazione.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.575 Debiti v/fornitori 19.500
2) Vendita FFR 4.500 3) Acquisto di materie prime 2.500
5) Vendita prodotti finiti 25.000
6) Versamento in c/c -29.575 22.000
1.500
Banca c/c 9.350 Cambiali passive 5.500
1) Copertura perdita esercizio precedente 7.216 3) Acquisto materie prime 2.000
3) Acquisto materie prime -2.500
5) Vendita prodotti finiti 25.000 7.500
6) Versamento in c/c 29.575
7) Pagamento rata mutuo -7.000
8) Pagamenro locaz. Uff. amm.vi -8.000 Debiti v/dipendenti per TFR 5.090
9) Erogazione finanziamento -4.000 10) Accantonamento annuale 2.550
10) Pagamento costo fattore lavoro -38.850 7.640


10.791 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 50.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento di rata di mutuo -5.000
Crediti v/clienti 3.250 45.000
5) Vendita prodotti finiti 35.000
DEBITI IN FORMAZIONE
38.250 Ratei passivi 1.500
Cambiali attive 2.500 7) Pagamento di rata di mutuo -1.500
3) Acquisto materie prime -2.000 7a) Interessi passivi su mutui 1.350
500 1.350
CREDITI IN FORMAZIONE RICAVI SOSPESI
9a) Ratei attivi 40 Risconti passivi 90
40 0d) Ripresa di ricavi sospesi -90
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
9) Erogazione di finanziamento 4.000 CAPITALE PROPRIO
4.000 Capitale d'apporto 50.000
Perdita esercizio precedente -7.216
COSTI SOSPESI 1) Copertura perdita esercizio precedente 7.216
Materie prime 2.739 50.000
0a) Ripresa di costi sospesi -2.739
11c) Rimanenze finali materie prime 1.333 Utile d'esercizio 10.537 10.537
1.333
Prodotti finiti 5.050
0b) Ripresa di costi sospesi -5.050
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 9.963
9.963
Risconti attivi 4.000
0c) Ripresa di costi sospesi -4.000
8a) Risconti attivi (finali) 4.000
4.000
Impianti e macchinari industriali 100.000

100.000
Fondo ammortamento -40.000
11a) Ammortamento del periodo -15.000
-55.000
Mobili e macch. Ufficio 45.000
2) Vendita di F.F.R. -9.500
35.500
Fondo ammortamento -9.000
2) Vendita di F.F.R. 5.700
11b) Ammortamento del periodo -3.550
-6.850
144.027 144.027 144.027 144.027 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 2.739 0d) Risconti passivi (iniziali) 90
0b) R. I. di prodotti finiti 5.050 90
0c) Risconti attivi (iniziali) 4.000
11.789 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
3) Acquisto materie prime 9.000 2) Plusvalenza da alienazione FFR 700
7) Pagati interessi passivi su mutui 500 5) Prodotti finiti c/vendite 85.000
8) Pagato canone locaz.uff.amm.vi 8.000 9a) Interessi attivi su finanziamenti 40
10) Costo per il fattore lavoro 41.400
7a) Interessi passivi su mutui 1.350 85.740
60.250
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari ind. 15.000
11b) Amm. Mobili e macchine ufficio 3.550 18.550

COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 8a) Risconti attivi (finali) 4.000
11c) R. F. di materie prime 1.333
11d) R. F. di prodotti finiti 9.963
15.296
Totale componenti negative 90.589
Utile di periodo 10.537
101.126 101.126 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.012
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 10.925
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
5) Vendita prodotti finiti 50.000 3) Acquisto materie prime 2.500
8) Pagamento canone locaz. Uff. amm.vi 8.000
10) Pagamento costo del lavoro 38.850
50.000
49.350
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
2) Vendita FFR 4.500 9) Erogazione di finanziamento 4.000
4.500 4.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento di rata di mutuo 7.000
7.000
DA OPERAZIONI DI INVESTIMENTO F.F.R.
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
1) Copertura perdita esercizio precedente 7.216
7.216 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
0
TOTALE ENTRATE 61.716 TOTALE USCITE 60.350
EU DEL PERIODO 1.366
TOTALE A PAREGGIO 61.716
DENARO al tempo t1 12.291
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2)
Costo storico 9.500
Fondo ammortamento 5.700
Valore residuo 3.800
Valore di cessione 4.500
Valore residuo 3.800
plusvalenza da alienazione 700
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 50.000
Tasso di interesse 4%
N. mesi di competenza del periodo precedente 9 (dal 01.04.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.01.12 al 31.03.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 1.500 (50.000 X 4 X 9) / 1.200
Interessi passivi su mutui 500 (50.000 X 4 X 3) / 1.200
Calcoli 7a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 45.000 (50.000-5.000)
Tasso di interesse 4%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.04.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 1.350 (45.000 X 4 X 9) / 1.200
Calcoli 8a)
Canone di locazione uffici amministrativi 8.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.07.12 al 30.06.13)
N. mesi da riscontare 6 (dal 01.01.13 al 30.06.13)
Risconti attivi 4.000 (8000 / 12 X 6)
Calcoli 9a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 4.000
Tasso di interesse 4,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.12 al 31.12.12)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 40 (4.000 X 4 X 3) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 100.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 100.000
Aliquota di ammortamento 15%
Ammortamento di periodo 15.000 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 45.000
Costo storico fattore alienato -9.500
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 35.500
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 3.550 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 320 4,30 1.376
Anno di formazione: 2011 290 4,70 1.363
Totale 610 2.739
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 2.000 4,50 9.000
Scarico -2.300
Totale -300
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 310 4,30 1.333
Totale 310 1.333
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 33,00 1.650
Anno di formazione: 2011 100 34,00 3.400
Totale 150 5.050
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.850
Scarico -1.700
Totale 150
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 33,00 1.650
Anno di formazione: 2011 100 34,00 3.400
Anno di formazione: 2012 150 32,75 4.913
Totale 300 9.963
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 2.739
Acquisti di materie prime 9.000
R. F. di materie prime -1.333
10.406
Costi per fattore lavoro 35.190
Amm. Impianti e macchinari 15.000
Totale 60.596
Costo industriale di produzione unitario 32,75
incremento rimanenze da valorizzare al
costo industriale di produzione del periodo
2) VE VE+
+ COSTI SOSPESI (capitale) - COSTI SOSPESI (capitale)
F.do Amm.to mobili e macch. Ufficio 5.700 Mobili e macchine ufficio 9.500
+ RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
Plusvalenza da realizzo 700
VF+ VF
+ DENARO
Cassa 4.500
3) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERDIODO
Acquisto materie prime 9.000
VF+ VF-
- DENARO
Banca c/c 2.500
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali passive 2.000
Debiti v/fornitori 2.500
- CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali attive 2.000
5) Crediti vs/clienti 85.000
Prodotti finiti c/vendite 85.000
Cassa 25.000
Banca c/c 25.000
Crediti vs/clienti 50.000
7) Interessi passivi su mutui 500
Ratei passivi 1.500
Mutui passivi 5.000
Banca c/c 7.000
Incasso parziale fattura di vendita
Pagamento rata mutuo
Emissione di fattura di vendita
5) 85.000 50.000 5) 85.000
Banca
5) 25.000 5) 25.000 7.000 7)

7) 500 7) 1.500
7) 5.000
Ratei passivi
Crediti vs/clienti Proditti finiti c/vendite
Cassa
Mutui passivi
Interessi passivi su mutui
"ENJOY CAT" "METABOLIC CAT" TOTALE
Unit vendute 30.000 35.000
Prezzo unitario di vendita 50,00 67,00
1 RICAVI TOTALI 1.500.000,00 2.345.000,00 3.845.000,00
Costi diretti industriali
Materie prime
Kg 5,0 6,5
/Kg 3,80 3,80
Costo unitario materie prime 19,00 24,70
2 Costo totale materie prime 570.000,00 864.500,00 1.434.500,00
Manodopera diretta
Ore 1,5 2,5
Costo orario 12,50 12,50
Costo unitario manodopera diretta 18,75 31,25
3 Costo totale manodopera diretta 562.500,00 1.093.750,00 1.656.250,00
4 Ammortamento macchinari specifici 20.000,00 25.000,00 45.000,00
Confezionamento
Costo unitario confezionamento 0,20 0,20
5 Costo totale confezionamento 6.000,00 7.000,00 13.000,00
6 Totale costi primi (o diretti) industriali (2+3+4+5) 1.158.500,00 1.990.250,00 3.148.750,00
Provvigioni su vendite
Costo unitario provvigioni 1,00 1,34
7 Costo totale provvigioni 30.000,00 46.900,00 76.900,00
Costi di trasporto
Costo unitario trasporto 0,40 0,40
8 Costo totale trasporto 12.000,00 14.000,00 26.000,00
9 Totale costi primi (o diretti) commerciali (7+8) 42.000,00 60.900,00 102.900,00
10 COSTO PRIMO TOTALE (COSTO DIRETTO) 1.200.500,00 2.051.150,00 3.251.650,00
Costi indiretti industriali - ORE MOD
Attribuzione secondo le ore di manodopera diretta 45.000 87.500 132.500
Leasing impianto 10.189,00 19.811,00 30.000,00
Stipendio capo fabbrica 13.585,00 26.415,00 40.000,00
Affitto fabbricato industriale 20.377,00 39.623,00 60.000,00
11 TOTALE COSTI INDIRETTI DI FABBRICAZIONE 44.151,00 85.849,00 130.000,00
12 COSTO DI FABBRICAZIONE (6+11) 1.202.651,00 2.076.099,00 3.278.750,00
13 MARGINE LORDO DI FABBRICAZIONE (1-12) 297.349,00 268.901,00 566.250,00
Costi indiretti commerciali - FATTURATO
Attribuzione secondo il fatturato 1.500.000 2.345.000 3.845.000
14 Costi area marketing 9.753,00 15.247,00 25.000,00
15 Stipendi impiegati ufficio vendite 10.923,00 17.077,00 28.000,00
16 TOTALE COSTI INDIRETTI COMMERCIALI 20.676,00 32.324,00 53.000,00
17
COSTO DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (9+12+16) 1.265.327,00 2.169.323,00 3.434.650,00

18
MARGINE DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (1-17) 234.673,00 175.677,00 410.350,00
Esercizio n. 2
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 27.06.2013 (Sessione estiva II appello) FILA UNICA

COGNOME.NOME.N. MATR
Esercizio n. 1
La ditta CONCHIGLIA presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all 01/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 800 Debiti v/fornitori 22.500
Banca c/c 15.700 Cambiali passive 7.800
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 2.600
Crediti v/clienti 31.000 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 5.800 Mutui passivi 22.000
DEBITI IN FORMAZIONE
COSTI SOSPESI
Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
990
Materie prime
(ammontano a 200 unit di cui: 120 x
5,50 del 2010 e 80 x 5,80 del 2011)
1.124 RICAVI SOSPESI
Prodotti finiti
(ammontano a 120 unit di cui: 50 x
25,00 del 2010 e 70 x 28,00 del 2011)
3.210 Risconti passivi 120
Risconti attivi (su canoni di locazione in-
dustriali)
1.250
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 86.000 Capitale d'apporto 72.000
-Fondo ammortamento imp. macch. ind. -27.500 Utile esercizio precedente 1.974
Mobili e macchine ufficio 19.000
-Fondo ammortamento mob macch. uff. -6.400
Totale investimenti 129.984 Totale fonti di finanziamento 129.984

Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:

1. Venduto al prezzo di 5.000 un macchinario industriale del costo storico di 15.000 ed
ammortizzato per il 70%. La vendita regolata tramite assegno circolare;
2. Si acquistano 4.500 unit di materie prime ad un costo complessivo di 26.550. il paga-
mento avviene per 6.550 tramite addebito in c/c e per il resto si ottiene una dilazione;
3. In data 01.03.2012 si provvede al pagamento del canone di locazione anticipato annuale
di 7.500, relativo al capannone che ospita il magazzino industriale della societ. Il rego-
lamento avviene tramite banca;
4. Vengono passate in lavorazione 4.600 unit di materie prime ottenendo 1.900 unit di
prodotti finiti;
5. Si vendono 1.800 unit di prodotti finiti al prezzo unitario di 34,00. Il regolamento av-
viene per 8.200 tramite banca, per 16.000 tramite cambiali e dilazionato per la parte
rimanente;
6. In data 01.04.2012 si paga tramite addebito in c/c la rata annuale posticipata del mutuo
per complessivi 5.320. Sul mutuo maturano interessi al tasso annuale del 6%.;
7. Il titolare preleva dal conto corrente della societ gli utili maturati nellesercizio preceden-
te;
8. In data 01.09.2012 si riceve da una collegata un finanziamento della durata di 12 mesi
per un importo di 12.000, che vengono accreditati sul conto corrente della societ. Il
prestito verr rimborsato alla scadenza, comprensivo di interessi al tasso del 4% annuo;
9. Si provvede alla riscossione di tutte le cambiali attive in portafoglio, che vengono accredi-
tate in c/c;
10. Si sostiene il costo del personale dipendente, cos ripartito: salari e stipendi 17.500,
oneri sociali 2.500, TFR 1.470. Il pagamento avviene tramite banca, ad eccezione del
TFR che viene accantonato. Di tale costo, l80% riferibile al settore industriale.


Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 27.06.2013 (Sessione estiva II appello) FILA UNICA

COGNOME.NOME.N. MATR
Tenendo conto che:
- Impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%;
- Mobili e macchine dufficio sono ammortizzate al 20%;
- Le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero 5) e 6);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 1) e 2).



ESERCIZIO n. 2

La Braccioli srl un'azienda che si occupa della realizzazione di articoli per la spiaggia. Per i
prossimi mesi sta vagliando la possibilit di lanciare sul mercato due nuovi tipi di sedie a
sdraio: Marea e Scoglio. Entrambi dovrebbero essere venduti ad un prezzo unitario di
80,00. Le informazioni di costo relative ai due prodotti sono le seguenti:


Marea
Manodopera diretta per unit prodotta ore 2,00 ( 15,00 allora)
Materia prima kg 1,50 ( 6,00 al kg)
Provvigioni 5% su ogni prodotto venduto
Quota ammortamento impianti 8.200,00
Costi generali di stabilimento 6.700,00
Altri costi 2.120,00


Scoglio
Manodopera diretta per unit prodotta ore 2,20 ( 12,00 allora)
Materia prima kg 0,76 ( 10,00 al kg)
Quota ammortamento impianti 9.000,00
Costi generali di stabilimento 6.800,00
Costi commerciali 3.400,00
Altri costi 2.788,00

Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative;
2. di determinare il punto di indifferenza fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere
1.200 unit di Marea o di Scoglio.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 800 Debiti verso fornitori 22.500
1) Vendita macchinario 5.000 2) Acquisto materie prime 20.000

42.500
5.800
Banca c/c 15.700 Cambiali passive 7.800
2) Acquisto materie prime -6.550
3) Pagamento canone di locazione -7.500
5) Vendita prodotti finiti 8.200 7.800
6) Pagamento rata mutuo -5.320
7) Prelevamento del titolare -1.974
8) Finanziamento da collegata 12.000 Debiti verso dipendenti per TFR 2.600
9) Riscossione cambiali attive 21.800 10) Accantonamento di periodo 1.470
10) Costo del lavoro -20.000 4.070


16.356 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 22.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 6) Pagamento rata mutuo -4.000
Crediti verso clienti 31.000 10) Finanziamento da collegata 12.000
5) Vendita prodotti finiti 37.000 30.000
68.000 DEBITI IN FORMAZIONE
Cambiali attive 5.800 Ratei passivi 990
5) Vendita prodotti finiti 16.000 6) Pagamento rata mutuo -990
9) Riscossione cambiali -21.800 6a) Ratei passivi (finali) 810
0 8a) Ratei passivi (finali) 160
970
COSTI SOSPESI RICAVI SOSPESI
Materie prime 1.124 Risconti passivi 120
0a) Ripresa costi sospesi -1.124 0d) Ripresa ricavi sospesi -120
11c) Rimanenze finali materie prime 550 0
550
CAPITALE PROPRIO
Prodotti finiti 3.210 Capitale d'apporto 72.000
0b) Ripresa costi sospesi -3.210 Utile esercizio precedente 1.974
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 6.310 7) Prelevamento del titolare -1.974
6.310 72.000
Risconti attivi 1.250 Utile d'esercizio -3.374
0c) Ripresa costi sospesi -1.250 -3.374
3a) Risconti attivi (finali) 1.250
1.250
Impianti e macchinari industriali 86.000
1) Vendita macchinario -15.000
71.000
Fondo ammort. imp.macch. ind. -27.500
1) Vendita macchinario 10.500
11a) Ammortamento di periodo -7.100
-24.100
Mobili e macchine uff. amm.vi 19.000
19.000
Fondo ammort. mob.e macch.uff. -6.400
11b) Ammortamento di periodo -3.800
-10.200
153.966 153.966 153.966 153.966
Quadratura con Tavola reddito ok
Quadratura della Tavola capitale ok
TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Rimanenze iniziali materie prime 1.124 0d) Risconti passivi (iniziali) 120
0b) Rimanenze iniziali prodotti finiti 3.210 120
0c) Risconti attivi (iniziali) 1.250
5.584 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 1) Vendita macchinario 500
2) Acquisto materie prime 26.550 5) Vendita prodotti finiti 61.200
3) Pagamento canone di locazione 7.500
6) Interessi passivi su mutui 330
6a) Interessi passivi su mutui (rateo) 810
8a) Interessi passivi su finanziamenti (rateo) 160 61.700
10) Costo del lavoro 21.470
56.820
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Ammortamento impianti e macch. Ind. 7.100
11b) Ammortamento mobili e macch. Uffici amm. 3.800
10.900 COSTI SOSPESI
11c) Rimanenze finali materie prime 550
RICAVI SOSPESI 11d) Rimanenze finali prodotti finiti 6.310
3a) Risconti attivi (finali) 1.250
8.110
73.304
-3.374
69.930 69.930
VARIAZIONI TOTALI
TOTALE COMPONENTI NEGATIVE
Perdita di periodo
TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.012
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE
DENARO al tempo to 16.500
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
5) Vendita prodotti finiti 8.200 2) Acquisto materie prime 6.550
9) Incasso cambiali 21.800 3) Pagamento canone locazione 7.500
10) Costo del lavoro 20.000
30.000
34.050
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
1) Vendita macchinario industriale 5.000
5.000 0
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
8) Finanziamento da collegate 12.000 6) Pagamento rata mutuo 5.320
12.000 5.320
DA OPERAZIONI DI INVESTIMENTO F.F.R.
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO

0 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
7) Prelevmenti del titolare 1.974
1.974
TOTALE ENTRATE 47.000 TOTALE USCITE 41.344
EU DEL PERIODO 5.656
TOTALE A PAREGGIO 47.000
DENARO al tempo t1 22.156
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 1)
Costo storico 15.000
Fondo ammortamento 10.500
Valore residuo 4.500
Valore di cessione 5.000
Valore residuo 4.500
plusvalenza da alienazione 500
Calcoli 3a)
Canone di locazione magazzino industriale 7.500
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.03.12 al 28.02.13)
N. mesi da riscontare 2 (dal 01.01.13 al 28.02.13)
Risconti attivi 1.250 (7.500/ 12 X 2)
Calcoli 6)
Capitale su cui calcolare gli interessi 22.000
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo precedente 9 (dal 01.04.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.01.12 al 31.03.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 990 (22.000 X 6 X 9) / 1.200
Interessi passivi su mutui 330 (22.000 X 6 X 3) / 1.200
Calcoli 6a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 18.000 (22.000-4.000)
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.04.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 810 (18.000 X 6 X 9) / 1.200
Calcoli 8a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 12.000
Tasso di interesse 4%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 4 (dal 01.09.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 160 (12.000 X 4 X 4) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 86.000
Costo storico fattore alienato -15.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 71.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 7.100 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 19.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 19.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 3.800 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 120 5,50 660
Anno di formazione: 2011 80 5,80 464
Totale 200 1.124
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 4.500 5,90 26.550
Scarico -4.600
Totale -100
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 100 5,50 550
Totale 100 550
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 25,00 1.250
Anno di formazione: 2011 70 28,00 1.960
Totale 120 3.210
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.900
Scarico -1.800
Totale 100
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 50 25,00 1.250
Anno di formazione: 2011 70 28,00 1.960
Anno di formazione: 2012 100 31,00 3.100
Totale 220 6.310
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.124
Acquisti di materie prime 26.550
R. F. di materie prime -550
27.124
Canoni di locazione industriale
Risconti attivi (iniziali) 1.250
Canoni di periodo 7.500
Risconti attivi (finali) -1.250
7.500
Costi per fattore lavoro 17.176 (80% x 21.470)
Amm. Impianti e macchinari 7.100
Totale 58.900
Costo industriale di produzione unitario 31,00
incremento rimanenze da valorizzare al
costo industriale di produzione del periodo
5) VE VE+
+ RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
Vendita prodotti finiti 61.200
VF+ VF
+ DENARO
Banca c/c 8.200
+ CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali attive 16.000
Crediti v/clienti 37.000
6) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Interessi passivi su mutui 330
VF+ VF-
- DEBITI DI FINANZIAMENTO - DENARO
Mutui passivi 4.000 Banca c/c 5.320
- DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 990
1a) F.do ammortamento macchinari industriali 10.500
Macchinari industriali 10.500
1b) Macchinari industriali 500
Plusvalenze da alienazione 500
1c) Crediti diversi 5.000
Macchinari industriali 5.000
1c) Cassa assegni 5.000
Crediti diversi 5.000
oppure
1a) Crediti diversi 5.000
F.do ammortamento macchinari industriali 10.500
Macchinari industriali 15.000
Plusvalenze da alienazione 500
1b) Cassa assegni 5.000
Crediti diversi 5.000
2a) Materie prime c/acquisti 26.550
Debiti v/fornitori 26.550
2b) Debiti v/fornitori 6.550
Banca c/c 6.550
registrazione fattura di acquisto
rilevazione credito
storno fondo ammortamento
rilevazione plusvalenza
Vendita macchinario
regolamento credito
regolamento credito
Regolamento parziale debito
1a) 10.500 1b) 500 10.500 (1a
5.000 (1c
500 (1b 1c) 5.000 5.000 (1d
1d) 5.000 2a) 26.550
26.550 (2a 6.550 (2b
2b) 6.550
F.do amm.to macch. Ind
Plusvalenze da alienazione
Debiti v/fornitori
Cassa assegni
Macchinari ind.li
Crediti diversi
Banca c/c
Materie prime c/acquisti
Ditta: Braccioli srl
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi al prezzo (a) 80,00 Ricavi al prezzo (a) 80,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 30,00 - Manodopera diretta per unit prodotta 26,40
quantit per pezzo 2,00 quantit per pezzo 2,20
costo unitario 15,00 costo unitario 12,00
- Materia prima 9,00 - Materia prima 7,60
quantit per pezzo 1,50 quantit per pezzo 0,76
costo unitario 6,00 costo unitario 10,00
- Provvigioni 4,00 - "xxxxxxxx" -
% 5% %
su "ricavo unitario" di 80,00 su "ricavo unitario" di
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 43,00 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 34,00
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 37,00 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 46,00
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 8.200,00 - Quota ammortamento impianti 9.000,00
- Costi generali di stabilimento 6.700,00 - Costi generali di stabilimento 6.800,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 3.400,00
- Altri costi 2.120,00 - Altri costi 2.788,00
Totale costi fissi 1 (d) 17.020,00 Totale costi fissi 2 (d) 21.988,00
(e) 460,00 (e) 478,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 36.800,00 Ricavi = (a x e) 38.240,00
Costi variabili = (b x e) 19.780,00 Costi variabili = (b x e) 16.252,00
Costi fissi = (d) 17.020,00 Costi fissi = (d) 21.988,00
Totale costi 36.800,00 Totale costi 38.240,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 552,00
Verifica:
Ricavi a: 552,00 44.160,00 Ricavi a: 552,00 44.160,00
Costi totali 1 a: 552,00 40.756,00 Costi totali 2 a: 552,00 40.756,00
3) Alternativa da preferire a 1.200 pezzi
1.200 1.200
CV unitari 43,00 CV unitari 34,00
N. Pezzi 1.200 N. Pezzi 1.200
COSTI VARIABILI TOTALI 51.600 COSTI VARIABILI TOTALI 40.800
COSTI FISSI TOTALI 17.020 COSTI FISSI TOTALI 21.988
COSTI TOTALI 68.620 COSTI TOTALI 62.788
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
Scoglio
aree in celeste i dati di input
aree in giallo gli output in automatico
testi in rosso i risultati
(c.var. 2 - c.var. 1)
Marea Scoglio
Marea Scoglio
5.832,00
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza (c.fissi 1 - c.fissi 2)
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
Marea Scoglio
Punto di pareggio Punto di pareggio
= =
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 10.09.2013 (Sessione autunnale I appello)


ESERCIZIO N. 1
Al 01/01/2012, lazienda ARPA SRL presenta la seguente tavola del capitale:

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.000 Debiti v/fornitori 7.000
Banca c/c 8.500 Cambiali passive 15.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 5.100
Crediti v/clienti 2.700 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 10.000 Mutui passivi 11.000
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime
(ammontano a 100 unit per 4,70 del 2010
e 50 unit per 5,00 del 2011)
720 Ratei passivi 330
Prodotti finiti
(ammontano a 50 unit per 22,50 del 2010
e 70 unit per 24,00 del 2011)
2.805 RICAVI SOSPESI
Risconti attivi (su canoni di locazione fabbrica-
ti amministrativi)
1.400 Risconti passivi 100
Impianti e macchinari industriali 80.000 CAPITALE PROPRIO
- Fondo ammortamento -14.500 Capitale d'apporto 70.000
Mobili e macchine uffici amministrativi 30.000 Utili esercizi precedenti 3.295
- Fondo ammortamento -10.800
Totale Investimenti 111.825 Totale Fonti di Finanziamento 111.825

Nel corso dellesercizio 2012, si verificano le operazioni che seguono.
1. Acquistate 3.000 unit di materie prime al prezzo unitario di 4,60. Il regolamento avviene per 3.800
firmando cambiali, per 5.000 girando cambiali in portafoglio e dilazionato per la parte rimanente;
2. In data 01.04.2012 si provvede al pagamento di un canone di locazione anticipato annuale per 9.000,
relativo ad un fabbricato degli uffici amministrativi della societ. Il regolamento avviene tramite addebito in
c/c bancario;
3. Si passano in lavorazione 3.100 unit di materie prime ottenendo 1.300 unit di prodotti finiti.
4. Acquistati mobili per gli uffici amministrativi al prezzo di 10.200. il regolamento avviene per 200 in
contanti e firmando cambiali per la parte rimanente;
5. In data 01.05.2012 si riceve da unazienda collegata un finanziamento della durata di 12 mesi per un
ammontare di 20.000 che viene accreditato in conto corrente. Il prestito verr rimborsato alla scadenza,
comprensivo di interessi al tasso del 6% annuo;
6. Vendute 1.250 unit di prodotti finiti per complessivi 45.000. Il regolamento avviene per 5.000
tramite assegno circolare, per 15.000 tramite accredito in c/c e dilazionato per la parte rimanente;
7. Il titolare provvede al versamento sul c/c bancario della societ dei valori presenti in cassa, ad eccezio-
ne di 500, che vengono mantenuti liquidi per fronteggiare le esigenze di liquidit quotidiane;
8. In data 01.07.2012 viene rimborsata con addebito in c/c bancario lultima rata annuale posticipata del
mutuo per complessivi 11.660. Il mutuo era stato contratto prevedendo un tasso di interesse pari al 6%
annuo;
9. Venduto un macchinario industriale del costo storico di 15.000, ammortizzato per il 60%, al prezzo di
7.000. La vendita regolata tramite banca;
10. Si sostiene il costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi 21.800 oneri
sociali 4.200; TFR 2.100. Di tale costo l80% riferibile al settore industriale. Il pagamento dei salari e
degli stipendi e dei relativi oneri sociali avviene con addebito in c/c bancario, mentre il TFR viene portato ad
incremento del relativo accantonamento.

Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 10.09.2013 (Sessione autunnale I appello)


Sapendo che gli impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%, che i mobili e le macchine uffici
amministrativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate
con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni nn. 1 e 8;
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rimanenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia ed i relativi mastri delle operazioni riportate ai nn. 6) e 9).


ESERCIZIO n. 2
La PULENTE SRL unimpresa manifatturiera con due linee di produzione di prodotti per igiene della casa.
Allinizio del 2012 ha ideato e lanciato sul mercato due nuovi prodotti: DOPPIO PULITO e PULITO BRIL-
LANTE. Il responsabile amministrativo ed il controller analizzano i risultati ottenuti dalle nuove produzioni.
I dati a disposizione sono i seguenti:

sono stati venduti 10.000 unit di DOPPIO PULITO a 50 ciascuno e 15.000 unit di PULITO BRIL-
LANTE a 70 ciascuno;

relativamente allattivit di produzione:
sono stati rilevati i seguenti dati tecnici:
DOPPIO PULITO PULITO BRILLANTE COSTO UNITARIO
MATERIA PRIMA 5,5Kg 6,5 Kg 4,5 /Kg
MANODOPERA DIRETTA 1,5 ora 2,0 ore 11 /ora
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per DOPPIO PULITO): 12.000;
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per PULITO BRILLANTE): 18.000;
leasing annuo per limpianto di produzione comune ai due prodotti: 25.000;
i prodotti vengono confezionati da unaltra azienda al costo di 0,17 lunit;
stipendio del capo fabbrica: 42.000;
affitto del fabbricato industriale: 70.000;

relativamente allattivit di vendita:
la vendita dei prodotti avviene tramite agenti cui riconosciuta una provvigione pari al 3% del prezzo di
vendita per ogni prodotto venduto;
la consegna effettuata da un trasportatore al costo di 0,4 per prodotto;
costi dellarea marketing: 20.500;
stipendi degli impiegati dellufficio vendite: 28.000;

relativamente allattivit amministrativa:
stipendi dei dipendenti presso la segreteria amministrativa: 35.000.

Tenendo conto delle informazioni precedenti e sapendo che i costi indiretti di fabbricazione sono attribuiti
ai prodotti in base alle ore di manodopera diretta, mentre tutti gli altri costi indiretti in relazione al fattura-
to, il responsabile amministrativo decide di redigere un prospetto che evidenzi per ciascuno dei prodotti e
per il totale:

1. il costo primo (o diretto), il costo di fabbricazione, il costo di fabbricazione e commercializzazione;

2. il margine lordo di fabbricazione e il margine lordo di fabbricazione e commercializzazione.

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.000 Debiti v/fornitori 7.000
4) Acquisto mobili uffici amministrativi -200 1) Acquisto materie prime 5.000
6) Vendita prodotti finiti 5.000
7) Versamento in c/c -5.300
500 12.000
Cambiali passive 15.000
1) Acquisto materie prime 3.800
Banca c/c 8.500 4) Acquisto mobili uffici amministrativi 10.000
2) Pagamento canone locazione commerciale -9.000 28.800
5) Accredito finanziamento 20.000
6) Vendita prodotti finiti 15.000 Debiti v/dipendenti per TFR 5.100
7) Versamento in c/c 5.300 10) Accantonamento di periodo 2.100
8) Pagamento rata mutuo -11.660 7.200
9) Vendita macchinario 7.000
10) Costo del personale -26.000
DEBITI DI FINANZIAMENTO
9.140 Mutui passivi 11.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 5) Finanziamento da collegata 20.000
Crediti v/clienti 2.700 8) Pagamento rata mutuo -11.000
6) Vendita prodotti finiti 25.000 20.000
27.700 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 330
Cambiali attive 10.000 5a) Ratei passivi su interessi 800
1) Acquisto materie prime -5.000 8) Pagamento rata mutuo -330
800
5.000
RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 100
0d) Ripresa ricavi sospesi -100
0
CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 70.000
Utili esercizi precedenti 3.295
COSTI SOSPESI 73.295
Materie prime 720 Utile di periodo -18.441
0a) Ripresa costi sospesi -720 -18.441
11c) Rimanenze finali materie prime 235
235
Prodotti finiti 2.805
0b) Ripresa costi sospesi -2.805
11d) Rimanenze finali proddotti finiti 4.469
4.469
Risconti attivi 1.400
0c) Ripresa costi sospesi -1.400
2a) Risconti attivi (finali) 2.250
2.250
Impianti e macchinari industriali 80.000
9) Vendita macchinario -15.000
65.000
Fondo ammortamento -14.500
9) Vendita macchinario 9.000
11a) Quota ammortamento di periodo -6.500
-12.000
Mobili e macchine uffici amministrativi 30.000
4) Acquisto mobili uffici amministrativi 10.200
40.200
Fondo ammortamento -10.800
11b) Quota ammortamento di periodo -8.040
-18.840
123.654 123.654 123.654 123.654 TOTALE INVESTIMENTI TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI VARIAZIONI TOTALI
FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Rimanenze iniziali materie prime 720 0d) Risconti passivi (iniziali) 100
0b) Rimanenze iniziali prodotti finiti 2.805 100
0c) Risconti attivi (iniziali) 1.400
4.925
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Acquisto materie prime 13.800 6) Vendita prodotti finiti 45.000
2) Canone di locazione commerciale 9.000 9) Plusvalenza da alienazione 1.000
5a) Ratei passivi su interessi 800
8) Pagamento rata mutuo 330
10) Pagamento costo del personale 28.100 46.000
52.030
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari industriali 6.500
11b) Amm. Mobili e macchine uffici ammistrativi 8.040
14.540
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
2a) Risconto attivi (finali) 2.250
0 11c) Rimanenze finali materie prime 235
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 4.469
6.954
Totale Componenti negative 71.495
Utile di periodo -18.441
53.054 53.054 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI POSITIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE
VARIAZIONI TOTALI
COMPONENTI POSITIVE
VARIAZIONI TOTALI
DENARO al 01/01/2012 9.500
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita prodotti finiti 20.000 2) Pagamento canone locazione 9.000
10) Pagamento costo del lavoro 26.000
20.000
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO 35.000
9) Vendita macchinario industriale 7.000
PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
7.000 4) Acquisto mobili uffici amministrativi 200
DA OPERAZIONI FINANZIARIE 200
5) Accredito finanziamento da collegata 20.000
20.000 PER OPERAZIONI FINANZIARIE
8) Pagamento rata mutuo 11.660
11.660
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
- PER DIMINUZIONI CAPITALE PROPRIO
TOTALE ENTRATE 47.000 -
TOTALE USCITE 46.860
EU DEL PERIODO 140
TOTALE A PAREGGIO 47.000
DENARO al 31/12/2012 9.640
quadratura con tavola del capitale ok
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK
VARIAZIONI TOTALI
USCITE
VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2a)
Fitto passivo uffici amministrativi 9.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.04.12 al 01.04.13)
N. mesi da riscontare 3 (dal 01.01.13 al 01.04.13)
Risconti attivi 2.250 (9000/ 12 X 3)
Calcoli 5a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 20.000
Tasso di interesse 6,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 8 (dal 01.05.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 800 (20.000 X 6 X 8) / 1.200
Calcoli 8)
Capitale su cui calcolare gli interessi 11.000
Tasso di interesse 6,0%
N. mesi di competenza del periodo precedente 6 (dal 01.07.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 6 (dal 01.01.12 al 30.06.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 330 (11.000 X 6 X 6) / 1.200
Interessi passivi su mutui 330 (11.000 X 6 X 6) / 1.200
Quota capitale rimborsata 11.000 (11000 - 330 - 330)
Calcoli 9)
Costo storico 15.000
- F.do Ammortamento (70%) 9.000
Valore netto contabile 6.000
Prezzo di vendita 7.000
Plusvalenza 1.000
Calcoli 11a)
Costo storico a inizio periodo 80.000
- Costo storico fattore alienato -15.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 65.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 6.500
Calcoli 11b)
Costo storico a inizio periodo 30.000
+ Costo fattore acquistato 10.200
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 40.200
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 8.040
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2010 100 4,70 470
Anno di formazione: 2011 50 5,00 250
Totale 150 720
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Carico 3.000 4,60 13.800
Scarico -3.100
Totale -100 13.800
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2010 50 4,70 235
Totale 50 235
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2010 50 22,50 1.125
Anno di formazione: 2011 70 24,00 1.680
Totale 120 2.805
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.300
Scarico -1.250
Totale 50
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2010 50 22,50 1.125
Anno di formazione: 2011 70 24,00 1.680
Anno di formazione: 2012 50 33,28 1.664
Totale 170 4.469
1) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Acquisto materie prime 13.800
VF+ VF
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali passive 3.800
Debiti v/fornitori 5.000
- CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali attive 5.000
8) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Interessi passivi su mutui 330
VF+ VF
- DEBITI DI FINANZIAMENTO - DENARO
Mutui passivi 11.000 Banca c/c 11.660
- DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 330
DENOMINAZIONE CONTI DARE AVERE
6a) 45.000 20.000 (6b
6a) Crediti v/clienti 45.000
Prodotti c/vendite 45.000
45.000 (6a
6b) Cassa assegni 5.000
Banca c/c 15.000
Crediti v/clienti 20.000
Regolamento fattura
6b) 5.000
9a) Fondo amm. macchinari industriali 9.000
Macchinari industriali 9.000 6b) 15.000
9d) 7.000
9b) Crediti diversi 7.000
Macchinari industriali 7.000
9a) 9.000
9c) Macchinari industriali 1.000
Plusvalenza da alienazione 1.000
9c) 1.000 9.000 (9a
7.000 (9b
9d) Banca c/c 7.000
Crediti diversi 7.000
9b) 7.000 7.000 (9d
OPPURE
9a) Fondo amm. macchinari industriali 9.000
Crediti v/clienti 7.000
Plusvalenza da alienazione 1.000
Macchinari industriali 15.000
Vendita macchinari industriali 1.000 (9c
9b) Banca c/c 7.000
Crediti v/clienti 7.000
Crediti v/clienti
Fondo amm. macchinari industriali
Crediti diversi
SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA
Cassa assegni
MASTRI
Prodotti c/vendite
Banca c/c
Incasso parziale del credito
Rilevazione fattura di vendita
Plusvalenza da alienazione
Macchinari industriali
Storno fondo ammortamento
Vendita macchinari industriali
Rilevazione plusvalenza
Incasso parziale del credito
DOPPIO PULITO PULITO BRILLANTE TOTALE
Unit vendute 10.000 15.000
Prezzo unitario di vendita 50,00 70,00
1 RICAVI TOTALI 500.000,00 1.050.000,00 1.550.000,00
Costi diretti industriali
Materie prime
Kg 5,5 6,5
/Kg 4,50 4,50
Costo unitario materie prime 24,75 29,25
2 Costo totale materie prime 247.500,00 438.750,00 686.250,00
Manodopera diretta
Ore 1,5 2,0
Costo orario 11,00 11,00
Costo unitario manodopera diretta 16,50 22,00
3 Costo totale manodopera diretta 165.000,00 330.000,00 495.000,00
4 Ammortamento macchinari specifici 12.000,00 18.000,00 30.000,00
Confezionamento
Costo unitario confezionamento 0,17 0,17
5 Costo totale confezionamento 1.700,00 2.550,00 4.250,00
6 Totale costi primi (o diretti) industriali (2+3+4+5) 426.200,00 789.300,00 1.215.500,00
Provvigioni su vendite
Costo unitario provvigioni 1,50 2,10
7 Costo totale provvigioni 15.000,00 31.500,00 46.500,00
Costi di trasporto
Costo unitario trasporto 0,40 0,40
8 Costo totale trasporto 4.000,00 6.000,00 10.000,00
9 Totale costi primi (o diretti) commerciali (7+8) 19.000,00 37.500,00 56.500,00
10 COSTO PRIMO TOTALE (COSTO DIRETTO) 445.200,00 826.800,00 1.272.000,00
Costi indiretti industriali - ORE MOD
Attribuzione secondo le ore di manodopera diretta 15.000 30.000 45.000
Leasing impianto 8.333,33 16.666,67 25.000,00
Stipendio capo fabbrica 14.000,00 28.000,00 42.000,00
Affitto fabbricato industriale 23.333,33 46.666,67 70.000,00
11 TOTALE COSTI INDIRETTI DI FABBRICAZIONE 45.666,67 91.333,33 137.000,00
12 COSTO DI FABBRICAZIONE (6+11) 471.866,67 880.633,33 1.352.500,00
13 MARGINE LORDO DI FABBRICAZIONE (1-12) 28.133,33 169.366,67 197.500,00
Costi indiretti commerciali - FATTURATO
Attribuzione secondo il fatturato 500.000 1.050.000 1.550.000
14 Costi area marketing 6.612,90 13.887,10 20.500,00
15 Stipendi impiegati ufficio vendite 9.032,26 18.967,74 28.000,00
16 TOTALE COSTI INDIRETTI COMMERCIALI 15.645,16 32.854,84 48.500,00
17 COSTO DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (9+12+16) 506.511,83 950.988,17 1.457.500,00
18 MARGINE DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (1-17) 6.511,83 - 99.011,83 92.500,00
Esercizio n. 2
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.09.13 (Sessione autunnale II appello) FILA UNICA

COGNOME.NOME.N. MATRICOLA


Esercizio n. 1
La ditta ROSSI ALBERTO presenta al 01/01/2012 la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all1/01/2012
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa
2.150

Debiti v/fornitori
5.270

Banca c/c 36.030 Cambiali passive 5.500
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR
10.560

Crediti v/clienti 3.500 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 4.000 Mutui passivi 40.000
DEBITI IN FORMAZIONE

Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
300
COSTI SOSPESI RICAVI SOSPESI
Materie prime
(ammontano a 630 unit di cui : 400 X 4,50
del 2010 e 230 X 4,00 del 2011)
2.720

Risconti passivi
(Relativi ad interessi attivi per dilazioni)
200
Prodotti finiti
(ammontano a 260 unit di cui:60 X 23 del
2010 e 200 X 22,00 del 2011)
5.780


Risconti attivi (locazione magazzino indu-
striale)
7.000
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 68.000 Capitale d'apporto 54.000
-Fondo ammortamento macch. industr. -20.400 Utile esercizio precedente
950

Mobili e macchine ufficio comm.li 20.000
-Fondo ammortamento ufficio comm.li -12.000

Totale investimenti 116.780 Totale fonti di finanziamento

116.780


Nellesercizio 2012 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:

1. Acquistate 3.000 unit di materie prime al prezzo di 4,85 cadauna; regolamento per
5.550 tramite emissione di A/B, per 2.000 girando cambiali attive in portafoglio e, per il
resto si ottiene una dilazione;
2. Prelevati dal titolare con addebito in c/c bancario gli utili conseguiti nel precedente eserci-
zio;
3. Passate in lavorazione 3.100 unit di materie prime ottenendo 2.600 unit di prodotti finiti;
4. Venduto un impianto industriale obsoleto al prezzo di 3.500 (costo storico di 9.000,
ammortizzato per il 60%); in pagamento si riceve un assegno circolare;
5. Pagamento con emissione di A/B, in data 01.08.12, del canone di locazione anticipato an-
nuale, a seguito di rinnovo contrattuale, relativo al magazzino industriale di 12.000;
6. Vendute 2.400 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 65.000; regolamento con
bonifico bancario per 40.000, ottenuta una cambiale per 10.000 e dilazionato per la
parte rimanente;
7. In data 01.10.12 si paga con addebito in c/c bancario, la rata posticipata del mutuo annua-
le ammontante a 5.200. Il mutuo regolato al tasso di interesse del 3% annuo.
8. In data 01.11.2012 erogato ad una azienda collegata un prestito di 10.000 per la durata
di un anno tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 3%
annuo da corrispondere alla scadenza;
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 24.09.13 (Sessione autunnale II appello) FILA UNICA

COGNOME.NOME.N. MATRICOLA


9. Acquistate macchine dufficio comm.li al prezzo di 5.000, il regolamento avviene per
2.500 a mezzo A/B e, per la parte rimanente, firmando cambiali;
10. Sostenimento del costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi
24.590, oneri sociali 7.540, TFR 1.870. Di tale costo la componente industriale rap-
presentata da salari per 19.670, oneri sociali per 6.030, TFR 1.250. Il pagamento di
Salari e stipendi e oneri sociali avviene tramite banca tranne il TFR che viene accantonato.
Tenendo conto che:
- impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%
- mobili e macchine ufficio commerciali sono ammortizzate al 20%
- le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti
annuale, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni numero 7) e 9);
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2012 secondo la struttura a costi, ricavi e rima-
nenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2012;
il prospetto dei flussi monetari relativo allesercizio 2012;
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni numero 1) e 4).

ESERCIZIO N. 2
La OFTALMICAPLUS SRL produce e commercializza prodotti per loculistica. Nel corso del
corrente esercizio (2012), a seguito dei risultati derivanti da una ricerca scientifica,
condotta in collaborazione con unazienda americana, decide di ampliare la propria
quota di mercato attraverso la vendita di un prodotto innovativo chiamato OFTALNEW.
Il management dellazienda sta valutando due diverse opportunit:

a) occuparsi solo della commercializzazione del prodotto acquistandolo dallazienda Ameri-
cana partner che lo produce e offre al prezzo di 125,00 per ciascuna unit, oltre a
spese di importazione che incidono per il 20% del costo unitario di prodotto;

b) in alternativa, avviare un nuovo reparto di produzione per la linea OFTALNEW che
comporterebbe il sostenimento dei seguenti costi di produzione:

affitto di un nuovo capannone al costo annuo di 15.000,00
acquisto di nuovi macchinari, al costo di 60.000,00, aventi una vita utile stimata di
10 anni;
acquisto di nuove attrezzature, al costo di 30.000,00, aventi una vita utile stimata
di 6 anni;
assunzione di un tecnico responsabile della produzione, con un costo annuo com-
plessivo di 70.000,00;
per la produzione di una unit di prodotto necessitano:
o n. 3 ore di manodopera (costo orario della manodopera 20,00);
o g.5 di materia prima a 8,00 il g.
Si ritiene di poter collocare il prodotto sul mercato al prezzo 250,00

1. Determinare il punto di pareggio (b.e.p.) del nuovo prodotto, supponendone
la realizzazione allinterno dellazienda con i nuovi impianti e attrezzature.
2. Nellipotesi di previsioni di vendita di 1500 unit, preferibile acquistarle dal
produttore Americano o produrre in proprio? Motivare opportunamente la scel-
ta.
3. Quale il punto di indifferenza tra le due alternative?


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.150 Debiti v/fornitori 5.270
4) Vendita FFR 3.500 1) Acquisto di materie prime 7.000
5.650 12.270
Banca c/c 36.030 Cambiali passive 5.500
1) Acquisto materie prime -5.550 9) Acquisto di F.F.R. 2.500
2) Prelievo utili -950 8.000
5) Canone locazione industriale -12.000
6) Vendita di prodotti finiti 40.000 Debiti v/dipendenti per TFR 10.560
7) Pagamento di rata di mutuo -5.200 10) Accantonamento annuale 1.870
8) Erogazione finanziamento -10.000 12.430
9) Acquisto macchine d'ufficio comm.li -2.500
10) Costo del fattore lavoro -32.130
7.700 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 40.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento di rata di mutuo -4.000
Crediti v/clienti 3.500 36.000
5) Vendita di prodotti finiti 15.000
18.500 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 300
Cambiali attive 4.000 7) Pagamento di rata di mutuo -300
1) Acquisto materie prime -2.000 7a) 270
6) Vendita di prodotti finiti 10.000
12.000 270
CREDITI IN FORMAZIONE RICAVI SOSPESI
8a) Ratei attivi 50 Risconti passivi 200
50 0d) Ripresa di ricavi sospesi -200
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
8) Crediti di finanziamento 10.000 CAPITALE PROPRIO
10.000 Capitale d'apporto 54.000
Utile sercizio precedente 950
COSTI SOSPESI 2) prelievo utili -950
Materie prime 2.720 54.000
0a) Ripresa di costi sospesi -2.720 Perdita di periodo
10c) 2.320 -3.270
2.320
Prodotti finiti 5.780
0b) Ripresa di costi sospesi -5.780
10d) 10.380
10.380
Risconti attivi 7.000
0c) Ripresa di costi sospesi -7.000
5a) 7.000
7.000
Impianti e macchinari industriali 68.000
4) Vendita di F.F.R. -9.000
59.000
Fondo amm.to impianti e macch. Ind.li -20.400
4) Vendita di F.F.R. 5.400
10a) -5.900
-20.900
Mobili e macchine uffici commerciali 20.000
9) Acquisto di F.F.R. 5.000
25.000
Fondo amm.to mob.e macch. Uff. comm.li -12.000
10b) -5.000
-17.000
116.780 119.700 116.780 119.700 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.12
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materie prime 2.720 0d) Risconti passivi (iniziali) 200
0b) R. I. di prodotti finiti 5.780 200
0c) Risconti attivi (iniziali) 7.000
15.500
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Acquisto materie prime 14.550
4) Minusvalenza da alienazione cespite 100 6) Prodotti finiti c/vendite 65.000
5) Canone locazione industriale 12.000
7) Interessi passivi su mutui 900 8a) Interessi attivi su finanziamenti 50
10) Costo per il fattore lavoro 34.000 65.050
7a) Interessi passivi su mutui 270
61.820
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
10a) Amm. Impianti e macchinari industriali 5.900
10b) Amm. Mobili e macchine ufficio comm.li 5.000
10.900
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
5a) Risconti attivi (finali) 7.000
10c) R. F. di materie prime 2.320
10d) R. F. di prodotti finiti 10.380
19.700
Totale Componenti negative 88.220
Perdita di periodo -3.270
84.950 84.950 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.12 al 31.12.12
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 38.180
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
6) Vendita di prodotti finiti 40.000 1) Acquisto materie prime 5.550
5) Pagamento canone locazione industriale 12.000
40.000 10) Pagamento costo del fattore lavoro 32.130
49.680
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
4) Vendita di F.F.R. 3.500 8) Erogazione di finanziamento 10.000
3.500 10.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento di rata di mutuo 5.200
5.200
PER DIMINUZIONE CAPITALE PROPRIO
2) Prelievo utili 950
950
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO DA OPERAZIONI DI INVESTIMENTO IN FFR
9) Acquisto fattori F.F.R 2.500 2.500

TOTALE ENTRATE 43.500 TOTALE USCITE 68.330
EU DEL PERIODO -24.830
TOTALE A PAREGGIO 43.500
DENARO al tempo t1 13.350
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 4)
Costo storico 9.000
Fondo ammortamento 5.400
Valore residuo 3.600
Valore di cessione 3.500
Valore residuo 3.600
minusvalenza da alienazione -100
Calcoli 5)
Canone di locazione di magazzino industriale 12.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.08.12 al 31.07.13)
N. mesi da riscontare 7 (dal 01.01.13 al 31.07.13)
Risconti attivi 7.000,00 (12000/ 12 X 7)
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 40.000
Tasso di interesse 3%
N. mesi di competenza del periodo precedente 3 (dal 01.10.11 al 31.12.11)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.01.12 al 30.09.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 300,00 (40.000 X 3 X 3) / 1.200
Interessi passivi su mutui 900,00 (40.000 X 3 X 9) / 1.200
Calcoli 7a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 36.000 (40.000-4.000)
Tasso di interesse 3%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.12 al 31.12.12)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 270,00 (36.000 X 3 X 3) / 1.200
Calcoli 8a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 10.000
Tasso di interesse 3,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 2 (dal 01.11.12 al 31.12.12)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 50 (10.000 X 3 X 2) / 1.200
Calcoli 10a) Amm.to impianti e macchinari industriali
Costo storico a inizio periodo 68.000
Vendita macchinarionind.le -9.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 59.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 5.900 (impianti e macch.industriali)
Calcoli 10b) amm.to mobili e macchine d'ufficio comm.li
Costo storico a inizio periodo 20.000
Costo storico fattore acquisito 5.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 25.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 5.000 (mobili e macchine d'ufficio comm.li)
Calcoli 10c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 400 4,50 1.800
Anno di formazione: 2011 230 4,00 920
Totale 630 2.720
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 3.000 4,85 14.550
Scarico -3.100
Totale -100
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 400 4,50 1.800
Anno di formazione: 2011 130 4,00 520

Totale 530 2.320
Calcoli 10d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 60 23,00 1.380
Anno di formazione: 2011 200 22,00 4.400
Totale 260 5.780
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 2.600
Scarico -2.400
Totale 200 incremento rimanenze da valorizzare
al costo industriale di periodo
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2010 60 23,00 1.380
Anno di formazione: 2011 200 22,00 4.400
Anno di formazione: 2012 200 23,00 4.600
Totale 460 10.380
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 2.720
Acquisti di materie prime 14.550
R. F. di materie prime -2.320
14.950
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 7.000
canoni di periodo 12.000
Risconti attivi (finali) -7.000
12.000
Costi per fattore lavoro 26.950
Amm. Impianti e macchinari industriali 5.900
Totale 59.800
Costo industriale di produzione unitario 23,00 (2600 unit)
7) VE VE+
+ COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO
Interessi passivi su mutui 900
VF+ VF
DEBITI IN FORMAZIONE DENARO
Ratei passivi 300 Banca c/c 5.200
DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 4.000
9) VE VE+
+ COSTI SOSPESI (capitale)
Mobili e macchine ufficio comm.li 5.000
VF+ VF
+ DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cambiali passive 2.500
- DENARO
Banca c/c 2.500
1) Acquisto merci 14.550
Debiti v/fornitori 14.550
Ricezione fattura acquisto
1a) Debiti v/fornitori 7.550
Banca c/c 5.550
Cambiali attive 2.000
regolamento
4) Crediti diversi 3.500
F.do amm. Impianti e macchinari industriali 5.400
Impianti e macchinari industriali 9.000
minusvalenze da alienazione 100
4a) Cassa 3.500
Crediti diversi 3.500
Emissione di fattura di vendita
Incasso di fattura di vendita
4) 3.500 3.500 (4a) 5.550 (1a)
4) 5.400
1) 14.550
9.000 (4)
1a) 7.550 14.550 1)
4) 100
2.000 (1a)
(4a) 3.500
Banca c/c
Acquisto merci
Debiti verso fornitori
F.do amm. Impianti e macchinari
Cambiali attive
Cassa
minusvalenza da alienazione
Crediti diversi
Impianti e macchinari ind.li
Esercizio n. 2
QUESITO N. 1
CALCOLO DEL PUNTO DI PAREGGIO
Calcolo del margine di contribuzione unitario: P- CV unitario
Costi variabili
Costo variabile
Quantit Costo unit. di un prodotto
Materia prima (g) 5 8 40
Manodopera diretta (ore lavoro) 3 20 60
TOTALE COSTI VARIABILI DI UN PRODOTTO 100
Margine di Contribuzione unitario
Prezzo di vendita ipotizzato 250
Costi variabili unitari 100
MG di C 150
Costi fissi
Fitto locale 15.000
Ammortamento macchinari 6.000
Ammortamento attrezzature 5.000
stipendio resp. Produzione 70.000
Costi Fissi Totali 96.000
Punto di pareggio (quantit) Costi fissi 96.000 640,00 quantit pareggio
MG di C unitario 150
Punto di pareggio (valore) Prezzo X Q. di pareggio 160.000
Prova:
CV totali 64.000
CF totali 96.000
Costi Totali 160.000
La societ deve produrre 640 unit di prodotto per essere in pareggio
QUESITO N. 2
PROBLEMA DI SCELTA: l'alternativa fra "make or buy"
Produzione interna (make) Produzione esterna (buy)
1500 1.500
CV unitari 100 CV unitari 150
N. Pezzi 1500 N. Pezzi 1.500
COSTI VARIABILI TOTALI 150.000 COSTI VARIABILI TOTALI 225.000
COSTI FISSI TOTALI 96.000 COSTI FISSI TOTALI -
COSTI TOTALI 246.000 COSTI TOTALI 225.000
Conviene acquistare il prodotto dal fornitore americano poich i costi totali sono inferiori.
QUESITO N. 3
CALCOLO DEL PUNTO DI INDIFFERENZA (in quantit)
Costi totali produzione interna = Costi totali esterno Q*= CF1 - CF2 Q* = 1.920,00
CVu1 x Q* + CF1 = CVu2 x Q* + CF2 CVu2 - CVu1
PROVA
Cx = 'CVu1 x Q* + CF1 288.000
Cx = 'CVu2 x Q* + CF2 288.000
Cognome ____________________ Nome _________________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2012/2013
Prova desame del 11.11.2013 (Fuori Corso) FILA UNICA

ESERCIZIO N. 1

Allinizio del 2013, lazienda GREENLAND s.r.l. presenta la seguente tavola del capitale:

Capitale 01/01/2013
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 4.200 Debiti v/fornitori 20.000
Banca c/c 21.300 Cambiali passive 4.500
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 1.773
Crediti v/clienti 2.000 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 1.750 Mutui passivi 18.000
DEBITI IN FORMAZIONE
COSTI SOSPESI
Ratei passivi (per interessi su mutui pas-
sivi)
450
Materie prime (ammontano a 100 X 3,80
del 2011 e 250 X 4,00 del 2012)
1.380 RICAVI SOSPESI
Prodotti finiti (ammontano a 40 X 20,00
del 2011 e 33 X 21,00 del 2012)
1.493
Risconti passivi (su interessi attivi di
dilazione)
500
Risconti attivi (su locazione di magazzino
industriale)
600

Fattori a Fecondit Ripetuta CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 30.000 Capitale d'apporto 10.000
-Fondo ammortamento macch. industr. -12.000 Utili esercizi precedenti 1.500
Mobili e macchine uffici amministr. 10.000
-Fondo ammortamento uffici ammin. -4.000

Totale investimenti 56.723 Totale fonti di finanziamento 56.723

Nel corso del 2013, lazienda pone in essere le operazioni di gestione che seguono:

1. Acquistate 1.300 unit di materie prime al prezzo complessivo di 5.200; pagamento per
2.000 tramite bonifico bancario e dilazionato per la parte rimanente.
2. Pagato con bonifico bancario, in data 01.04.13, canone di locazione anticipato annuale di
magazzino industriale di 2.400.
3. Acquistato impianto industriale al prezzo di 10.000; regolamento firmando cambiali.
4. Passate in lavorazione 1.500 unit di materie prime. Ottenute 1.200 unit di prodotti finiti.
5. Vendute 1.100 unit di prodotti finiti al prezzo complessivo di 22.000; regolamento per
11.000 tramite bonifico bancario e dilazionato per la parte rimanente.
6. Distribuiti ai soci, tramite bonifico bancario gli utili degli esercizi precedenti;
7. Pagata con addebito in c/c bancario, in data 01.08.13, la rata di mutuo posticipata annuale
di 3.080. Sul mutuo maturano interessi al tasso del 6% annuo.
8. Venduta una vecchia macchina uffici amministrativi al prezzo di 700 (costo storico di
2.000, gi ammortizzato per il 60%); regolamento con bonifico bancario.
9. Riscosse in contanti tutte le cambiali attive in portafoglio.
10. Sostenuto costo del lavoro (salari e stipendi 10.000, oneri sociali 3.300, TFR 700),
per il 70% riferibile al settore industriale. Salari e stipendi e oneri sociali sono pagati trami-
te bonifico bancario; il TFR portato a incremento del relativo debito.

Sapendo che Impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10% mentre Mobili e
macchine uffici amministrativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime
e prodotti finiti sono valutati con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
lanalisi dei valori e delle variazioni delle operazioni nn. 5) e 8);
le scritture in partita doppia e i relativi mastri delle operazioni riportate ai nn. 1) e 7);
le tavole del reddito e dei flussi monetari relative allesercizio 2013;
la tavola del capitale al termine dellesercizio 2013.



ESERCIZIO n. 2

La EUROTOYS Srl opera nel settore degli giocattoli. Per lanno prossimo sta vagliando la possi-
bilit di lanciare due nuovi modelli di macchinine per bambini: Pista e Fuoristrada. Entrambi
dovrebbero essere venduti allo stesso prezzo unitario di 100,00. Le informazioni di costo re-
lative ai due prodotti sono le seguenti:

PISTA
Manodopera diretta per unit prodotta ore 2,00 ( 15,00 lora)
Materia prima 3,00 unit ( 7,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 6.366
Costi generali di stabilimento 2.000
Provvigioni 2% su ogni prodotto venduto

FUORISTRADA
Manodopera diretta per unit prodotta ore 1,60 ( 15,00 lora)
Materia prima 3,00 unit ( 7,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 8.310
Costi generali di stabilimento 4.000
Costi personale commerciale 1.000


Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative (in quantit);
2. di determinare il punto di indifferenza (in quantit) fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere n.
500 unit di PISTA o FUORISTRADA.


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 4.200 Debiti v/fornitori 20.000
9) Incasso di cambiali 1.750 1) Acquisto di materie prime 3.200
5.950 23.200
Banca c/c 21.300 Cambiali passive 4.500
1) Acquisto di materie prime -2.000 3) Acquisto di F.F.R. 10.000
2) Pagamento di canoni di locazioni industriali -2.400 14.500
5) Vendita di prodotti finiti 11.000
6) Distribuzione utili esercizi precedenti -1.500 Debiti v/dipendenti per TFR 1.773
7) Pagamento di rata di mutuo -3.080 10) Accantonamento annuale 700
8) Vendita FFR 700 2.473
10) Pagamento di costo del fattore lavoro -13.300
10.720 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 18.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento di rata di mutuo -2.000
Crediti v/clienti 2.000 16.000
5) Vendita di prodotti finiti 11.000
13.000 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 450
Cambiali attive 1.750 7) Pagamento di rata di mutuo -450
9) Incasso di cambiali -1.750 7a) 400
0 400
RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 500
0d) Ripresa di ricavi sospesi -500
0
CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 10.000
Utile esercizi precedenti 1.500
COSTI SOSPESI 6) Distribuzione utili esercizi precedenti -1.500
Materie prime 1.380 10.000
0a) Ripresa di costi sospesi -1.380 Perdita di periodo -4.780
11c) 580 -4.780
580
Prodotti finiti 1.493
0b) Ripresa di costi sospesi -1.493
11d) 3.343
3.343
Risconti attivi 600
0c) Ripresa di costi sospesi -600
2a) 600
600
Impianti e macchinari industriali 30.000
3) Acquisto di F.F.R. 10.000
40.000
Fondo ammortamento -12.000
11a) Ammortamento -4.000
-16.000
Mobili e macchine uffici amministrativi 10.000
8) Vendita di F.F.R. -2.000
8.000
Fondo ammortamento -4.000
8) Vendita di F.F.R. 1.200
11b) Ammortamento -1.600
-4.400
61.793 61.793 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materie prime 1.380 0d) Risconti passivi (iniziali) 500
0b) R. I. di prodotti finiti 1.493 500
0c) Risconti attivi (iniziali) 600
3.473
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Materie prime c/acquisti 5.200 5) Prodotti finiti c/vendite 22.000
2) Canoni di locazione industriali 2.400
7) Interessi passivi su mutui 630 22.000
8) Minusvalenza da alienazione 100
10) Costo per il fattore lavoro 14.000
7a) Interessi passivi su mutui 400
22.730
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. Impianti e macchinari 4.000
11b) Amm. Mobili e macchine 1.600
5.600
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
2a) Risconti attivi (finali) 600
11c) R. F. di materie prime 580
11d) R. F. di prodotti finiti 3.343
4.523
Totale Componenti POSITIVE 27.023
Perdita di periodo 4.780
31.803 31.803 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI NEGATIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
DENARO al tempo to 25.500
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
5) Vendita di prodotti finiti 11.000 1) Acquisto di materie prime 2.000
9) Incasso di cambiali 1.750 2) Pagamento di canoni di locazioni industriali 2.400
12.750 10) Pagamento di costo del fattore lavoro 13.300
17.700
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
8) Vendita di F.F.R. 700
700
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento di rata di mutuo 3.080
3.080
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
6) Distribuzione utili esercizi precedenti 1.500
1.500
TOTALE USCITE 22.280
EU DEL PERIODO -8.830
TOTALE ENTRATE 13.450 TOTALE A PAREGGIO 13.450
DENARO al tempo t1 16.670
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.13 al 31.12.13
ENTRATE/STOCK VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2)
Canone di locazione di magazzino industriale 2.400
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.04.13 al 31.03.14)
N. mesi da riscontare 3 (dal 01.01.14 al 31.03.14)
Risconti attivi 600 (2.400 / 12 X 3)
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 18.000
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo precedente 5 (dal 01.08.12 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 7 (dal 01.01.13 al 31.07.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 450 (18.000 X 6 X 5) / 1.200
Interessi passivi su mutui 630 (18.000 X 6 X 7) / 1.200
Calcoli 7a)
Quota capitale 3.080 - 1080 = 2.000
Capitale su cui calcolare gli interessi 16.000 (18.000-2.000)
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 5 (dal 01.08.13 al 31.12.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.13) 400 (16.000 X 6 X 5) / 1.200
Calcoli 8)
Costo storico 2.000
Fondo ammortamento 1.200
Valore residuo 800
Valore di cessione 700
Valore residuo 800
Minusvalenza da alienazione -100
Calcoli 11a)
Costo storico a inizio periodo 30.000
+ Costo storico fattore acquisito 10.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 40.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 4.000
Calcoli 11b)
Costo storico a inizio periodo 10.000
Costo storico fattore alienato 2.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 8.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 1.600
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 100 3,80 380
Anno di formazione: 2012 250 4,00 1.000
Totale 350 1.380
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Carico 1.300 4,00 5.200
Scarico -1.500
Totale -200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 100 3,80 380
Anno di formazione: 2012 50 4,00 200
Totale 150 580
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 40 20,00 800
Anno di formazione: 2012 33 21,00 693
Totale 73 1.493
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.200
Scarico -1.100
Totale 100 da valorizzare al costo industriale di produzione
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 40 20,00 800
Anno di formazione: 2012 33 21,00 693
Anno di formazione: 2013 100 18,50 1.850
Totale 173 3.343
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.380
Acquisti di materie prime 5.200
R. F. di materie prime -580
6.000
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 600
Acquisti di periodo 2.400
Risconti attivi (finali) -600
2.400
Costi per fattore lavoro 9.800 9.800
Amm. Impianti e macchinari Industriali 4.000
Totale 22.200
Costo industriale di produzione unitario 18,5
5) VE VE+
+ RICAVI DEL PERIODO
Prodotti c/vendita 22.000
VF+ VF
+ DENARO
Banca c/c 11.000
+ CREDITI DI FUNZIONAMENTO
Crediti v/clienti 11.000
8) VE VE+
+ COSTI SOSPESI - COSTI SOSPESI
F. amm. Mobili e macchine d'uff. 1.200 Mobili e macchine d'uff. 2.000
+ COSTI DEL PERIODO
Minusvalenze 100
VF+
+ DENARO
Banca c/c 700
1a) Materie Prime c/acquisto 5.200
Debiti v/fornitori 5.200
1b) Banca c/c 2.000
Debiti v/fornitori 2.000
7) Mutui passivi 2.000
Ratei passivi 450
Interessi passivi su mutui 630
Banca c/c 3.080
Acquisto materie
Pagato fornitore
Pagamento rata di mutuo
(1a) 5.200 (7) 2.000
(1b) 2.000 5.200 (1a) (7) 450
2.000 (1b) (7) 630
2.000 (7)
Materie c/acquisto
Debiti v/fornitori
Banca c/c
Mutui passivi
Ratei passivi
Interessi passivi su mutui
Ditta: EUROTOYS
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi al prezzo (a) 100,00 Ricavi al prezzo (a) 100,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 30,00 - Manodopera diretta per unit prodotta 24,00
quantit per pezzo 2,00 quantit per pezzo 1,60
costo unitario 15,00 costo unitario 15,00
- Materia prima 21,00 - Materia prima 21,00
quantit per pezzo 3,00 quantit per pezzo 3,00
costo unitario 7,00 costo unitario 7,00
- Provvigioni 2,00 - -
% 2%
su "ricavo unitario" di 100,00
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 53,00 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 45,00
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 47,00 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 55,00
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 6.366,00 - Quota ammortamento impianti 8.310,00
- Costi generali di stabilimento 2.000,00 - Costi generali di stabilimento 4.000,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 1.000,00
- Altri costi - Altri costi
Totale costi fissi 1 (d) 8.366,00 Totale costi fissi 2 (d) 13.310,00
(e) 178,00 (e) 242,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 17.800,00 Ricavi = (a x e) 24.200,00
Costi variabili = (b x e) 9.434,00 Costi variabili = (b x e) 10.890,00
Costi fissi = (d) 8.366,00 Costi fissi = (d) 13.310,00
Totale costi 17.800,00 Totale costi 24.200,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 618,00
Verifica:
Ricavi a: 618,00 61.800,00 Ricavi a: 618,00 61.800,00
Costi totali 1 a: 618,00 41.120,00 Costi totali 2 a: 618,00 41.120,00
3) Alternativa da preferire a 500 pezzi
500 500
CV unitari 53,00 CV unitari 45,00
N. Pezzi 500 N. Pezzi 500
COSTI VARIABILI TOTALI 26.500 COSTI VARIABILI TOTALI 22.500
COSTI FISSI TOTALI 8.366 COSTI FISSI TOTALI 13.310
-944,00
COSTI TOTALI 34.866 COSTI TOTALI 35.810
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
aree in giallo gli output in automatico
testi in rosso i risultati
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
PISTA FUORISTRADA
PISTA FUORISTRADA
PISTA
aree in celeste i dati di input
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza (c.fissi 1 - c.fissi 2)
(c.var. 2 - c.var. 1)
= =
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
PISTA FUORISTRADA
Punto di pareggio Punto di pareggio
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 09.01.2014 (Sessione invernale I appello) PRIMA FILA

ESERCIZIO N. 1
Al 01/01/2013, lazienda Canazei S.r.l. presenta la seguente situazione patrimoniale:

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.900 Debiti v/fornitori 6.065
Banca c/c 10.500 Cambiali passive 9.148
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 6.900
Crediti v/clienti 4.200 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 6.000 Mutui passivi 8.400
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime
(ammontano a 250 unit per 3,00 del 2011
e 140 unit per 3,50 del 2012)
1.240 Ratei passivi 147
Prodotti finiti
(ammontano a 60 unit per 18,50 del 2011
e 90 unit per 19,00 del 2012)
2.820 CAPITALE PROPRIO
Risconti attivi (su canoni di locazione fabbrica-
ti amministrativi)
2.250 Capitale d'apporto 50.000
Impianti e macchinari industriali 58.000 Utili esercizi precedenti 3.250
- Fondo ammortamento -12.500
Mobili e macchine uffici amministrativi 18.000
- Fondo ammortamento -9.500
Totale Investimenti 83.910 Totale Fonti di Finanziamento 83.910

Nel corso delleserclzlo 2013, si verificano le operazioni che seguono:
1. Si acquistano 2.100 unit di materie prime al prezzo unlLarlo dl 3,90. Il regolamento avviene per
5.190 firmando cambiali e dilazionato per la parte rimanente;
2. Si vende al prezzo dl 1.800 un macchinario industriale del costo storico di 7.500 , gla ammorLlzzato
per l80%. Il regolamento avviene in contanti;
3. Si distribuiscono ai soci, tramite bonifico bancario, gli utili degli esercizi precedenti;
4. Si passano in lavorazione 2.300 unit di materie prime ottenendo 1.600 unit di prodotti finiti;
5. In data 01.04.2013 si provvede al pagamento di un canone di locazione anticipato annuale per 9.000,
relativo ad un fabbricato che ospita gli uffici amministrativi della societ. Il regolamento avviene tramite
addebito in c/c bancario;
6. Si vendono 1.400 unit di prodoLLl flnlLl per complesslvl 33.000. ll regolamenLo avvlene per 7.300
ottenendo cambiali a 60 giorni e per la parte rimanente tramite c/c bancario;
7. ln daLa 01.06.2013 vlene rlmborsaLa con addeblLo ln c/c bancarlo lulLlma raLa annuale posLlclpaLa del
muLuo per complesslvl 8.652. Il mutuo era stato contratto prevedendo un tasso di interesse pari al 3%
annuo;
8. Si incassano tramite conto corrente bancario le cambiali relative alla vendita di cui al punto 6);
9. l sosLlene ll cosLo del personale dlpendenLe nella mlsura seguenLe: salarl e sLlpendl 20.100; oneri
soclall 3.000; TFR 1.020. Di tale costo il 75% riferibile al settore industriale. Il pagamento dei salari e
degli stipendi e dei relativi oneri sociali avviene con addebito in c/c bancario, mentre il TFR viene portato ad
incremento del relativo accantonamento.

Sapendo che gli impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%, che i mobili e le macchine uffici
amministrativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate
con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
ll prospeLLo del caplLale al Lermlne delleserclzlo 2013;
ll prospeLLo del reddlLo relaLlvo alleserclzlo 2013 secondo la sLruLLura a cosLl, rlcavl e rimanenze".
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 09.01.2014 (Sessione invernale I appello) PRIMA FILA

ESERCIZIO n. 2
l redlgano le scrlLLure ln parLlLa doppla e sl effeLLul lanallsl delle variazioni relativamente alle operazioni di
seguito riportate.

1. ln daLa 13/04 vlene emessa faLLura al cllenLe Courmayeur", cosl composLa: mercl del valore dl
25.000+IVA ordinaria e lnLeressl dl dllazlone per 130. Le spese dl LrasporLo sono state concordate con
la clausola l8AnCC MACAZZlnC CCM8A1C8L, C81C ALCnA1C ed ammonLano ad 732 (iva ordi-
naria inclusa). Il regolamento avviene per met tramite A/B e per il resto con dilazione a 90 giorni.
2. ln daLa 06/07 sl rlceve faLLura dal fornlLore Cervlnla" per lacqulsLo dl maLerle prlme al prezzo dl
18.000+IVA 22%, per le quali era gi stato versato un anticipo per complessivi 6.100 (IVA ordinaria in-
clusa). La fattura, inoltre, evidenzia: spese dl eLlcheLLaLura per 130 , spese di trasporto forfeLLarle per
200, lmballaggl a rendere per 300 . ll regolamenLo avvlene medlanLe addeblLo ln c/c bancarlo per
2.587 e per la parte rimanente mediante emissione di cambiali.
ESERCIZIO n. 3
La Dolomiti" e unazlenda che produce scarponl da scl. Alllnlzlo del 2013 ha ideato e lanciato sul mercato
due nuovl prodoLLl: Cortina" e Ortisei". ll responsablle ammlnlsLraLlvo ed ll conLroller anallzzano l rlsulLaLl
ottenuti dalle nuove produzioni.
I dati a disposizione sono i seguenti:

sono stati venduti 20.000 unlLa dl Cortina" a 95 ciascuno e 31.000 dl Ortisei" a 120 ciascuno;

relativaete allattivit di produzioe:
sono stati rilevati i seguenti dati tecnici:

Cortina Ortisei
COSTO UNITARIO
MATERIA PRIMA 5,0 Kg 6,5 Kg 7,3 /kg
MANODOPERA DIRETTA 1,5 ora 3,0 ore 15 /ora
ammorLamenLo macchlnarlo (uLlllzzaLo escluslvamenLe per Cortina"): 13.000;
ammorLamenLo macchlnarlo (uLlllzzaLo escluslvamenLe per Ortisei"): 18.000;
leaslng annuo per llmplanLo dl produzlone comune al due prodoLLl: 24.600;
i prodotti vengono confezlonaLl da unalLra azlenda al cosLo dl 0,30 lunlLa,
sLlpendlo del capo fabbrlca: 36.900;
afflLLo del fabbrlcaLo lndusLrlale: 54.120;

relativaete allattivit di vedita:
la vendita dei prodotti avviene tramite agenti cui riconosciuta una provvigione pari al 2% del prezzo di
vendita per ogni prodotto venduto;
la consegna effettuata da un LrasporLaLore al cosLo dl 0,4 per prodotto;
sLlpendl degll lmplegaLl dellufflclo vendlLe: 33.720;
cosLl dellarea markeLlng: 28.100;

relativaete allattivit aiistrativa:
sLlpendl del dlpendenLl presso la segreLerla ammlnlsLraLlva: 22.500.

Tenendo conto delle informazioni precedenti e sapendo che i costi indiretti di fabbricazione sono attribuiti
ai prodotti in base alle ore di manodopera diretta, mentre tutti gli altri costi indiretti in relazione al fattura-
to, il responsabile amministrativo decide di redigere un prospetto che evidenzi per ciascuno dei prodotti e
per il totale:

1. il costo primo (o diretto), il costo di fabbricazione, il costo di fabbricazione e commercializzazione;

2. il margine lordo di fabbricazione e il margine lordo di fabbricazione e commercializzazione.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.900 Debiti v/fornitori 6.065
2) Vendita F.F.R. 1.800 1) Acquisto materie prime 3.000
4.700 9.065
Banca c/c 10.500 Cambiali passive 9.148
3) Distribuzione utili -3.250 1) Acquisto materie prime 5.190
5) Canone locazione uff. amm. -9.000
6) Vendita prodotti finiti 27.500 14.338
7) Pagamento rata mutuo -8.652
8) Incasso cambiali attive 7.500
9) Costo del personale -23.100 Debiti v/dipendenti per TFR 6.900
9) Accantonamento TFR 1.020
7.920
1.498 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 8.400
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Rimborso mutuo (quota capitale) -8.400
Crediti v/clienti 4.200 0
DEBITI IN FORMAZIONE
4.200 Ratei passivi 147
Cambiali attive 6.000 7) Rimborso rata mutuo -147
6) Vendita prodotti finiti 7.500
8) Incasso cambiali attive -7.500 0
6.000
0
0
CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 50.000
Utili esercizi precedenti 3.250
COSTI SOSPESI 3) Distribuzione utili a soci -3.250
Materie prime 1.240 50.000
0a) Ripresa costi sospesi -1.240
11c) Rimanenze finali materie prime 570 Perdita d'esercizio -11.435 -11.435
570
Prodotti finiti 2.820
0b) Ripresa costi sospesi -2.820
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 6.820
6.820
Risconti attivi 2.250
0c) Ripresa costi sospesi -2.250
5a) Risconti attivi su fitti passivi 2.250
2.250
Impianti e macchinari industriali 58.000
2) Vendita F.F.R. -7.500
50.500
Fondo ammortamento -12.500
2) Vendita F.F.R. 6.000
11a) Ammortamento imp e macch industriali -5.050
-11.550
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 18.000
18.000
Fondo ammortamento -9.500
11b) Ammortamento mob e macch uffici amm. -3.600
-13.100
69.888 69.888 69.888 69.888 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 1.240
0b) R. I. di prodotti finiti 2.820 0
0c) Risconti attivi (iniziali) 2.250
6.310 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 2) Plusvalenza da cessione F.F.R. 300
1) Acquisto materie prime 8.190 6) Vendita prodotti finiti 35.000
5) Canone di locazione uff. amm. 9.000
7) Interessi passivi su mutui 105
9) Costo del personale 24.120 35.300
41.415
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Ammortamento imp e macch industriali 5.050
11b) Ammortamento mob e macch uffici amm.vi 3.600
8.650
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 5a) Risconti attivi su fitti passivi 2.250
11c) Rimanenze finali materie prime 570
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 6.820
9.640
Totale componenti negative 56.375 Totale componenti positive 44.940
Perdita di periodo 11.435
56.375 56.375 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2)
Costo storico 7.500
- Fondo ammortamento 6.000
Valore residuo 1.500
Valore di cessione 1.800
- Valore residuo 1.500
Plusvalenza da cessione 300
Calcoli 5a)
Canone di locazione uffici amministrativi 9.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.04.13 al 31.03.14)
N. mesi da riscontare 3 (dal 01.01.14 al 31.03.14)
Risconti attivi 2.250 (9.000 / 12 X 3)
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 8.400
Tasso di interesse 3,0%
N. mesi di competenza del periodo precedente 7 (dal 01.06.12 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 5 (dal 01.01.13 al 31.05.2013)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 147 (8.400 X 3 X 7) / 1.200
Interessi passivi su mutui 105 (8.400 X 3 X 5) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 58.000
- Costo storico fattore alienato 7.500
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 50.500
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 5.050 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 18.000
nuovo fattore acquisito 0
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 18.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 3.600 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 250 3,00 750
Anno di formazione: 2012 140 3,50 490
Totale 390 1.240
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 2.100 3,90 8.190
Scarico -2.300
Totale -200
(7.500 x 80%)
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 190 3,00 570
Totale 190 570
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 60 18,50 1.110
Anno di formazione: 2012 90 19,00 1.710
Totale 150 2.820
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.600
Scarico -1.400
Totale 200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 60 18,50 1.110
Anno di formazione: 2012 90 19,00 1.710
Anno di formazione: 2013 200 20,00 4.000
Totale 350 6.820
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.240
Acquisti di materie prime 8.190
R. F. di materie prime -570
8.860
Costi per fattore lavoro 18.090
Amm. Impianti e macchinari 5.050
Totale 32.000
Costo industriale di produzione unitario 20,00 (1600 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
Operazione 1
Merci 25.000
Iva 22% (imponibile 25.000) 5.500
Imponibile 30.500
- Rimborso spese anticipate da cliente -732
Interessi di dilazione 150
Totale fattura 29.918
VE- Trasporti su vendite 600
VF+ Iva a credito 132
VF- Debiti v/fornitori di servizi 732
VF+ Crediti v/clienti 29.918
VF+ Debiti v/fornitori servizi 732
VE+ Merci c/vendite 25.000
VE+ Interessi di dilazione 150
VF- Iva a debito 5500
VF+ Cassa 14.959
VF- Crediti v/clienti 14959
Operazione 2
Materie prime 18.000
- anticipo -5.000
+ spese etichettatura 150
+ spese trasporto forfettarie 200
Imponibile 13.350
Iva 22% 2.937
+ imballaggi a rendere 300
Totale fattura 16.587
VE- Materie prime c/acquisti 18.000
VE- Spese di etichettatura 150
VE- Spese di trasporto 200
VF+ Iva a credito 2.937
VF+ Crediti per cauzioni 300
VF- Fornitori c/anticipi 5.000
VF- Debiti v/fornitori 16.587
VF+ Debiti v/fornitori 16.587
VF- Banca c/c 2.587
VF- Cambiali passive 14.000
Registrazione fattura di vendita
Incasso fattura di vendita
Registrazione fattura di acquisto
Regolamento fattura di acquisto
Rilevazione fattura vettore
Cortina Ortisei TOTALE
Unit vendute 20.000 31.000
Prezzo unitario di vendita 95,00 120,00
1 RICAVI TOTALI 1.900.000,00 3.720.000,00 5.620.000,00
Costi diretti industriali
Materie prime
Kg 5,0 6,5
/Kg 7,50 7,50
Costo unitario materie prime 37,50 48,75
2 Costo totale materie prime 750.000,00 1.511.250,00 2.261.250,00
Manodopera diretta
Ore 1,5 3,0
Costo orario 15,00 15,00
Costo unitario manodopera diretta 22,50 45,00
3 Costo totale manodopera diretta 450.000,00 1.395.000,00 1.845.000,00
4 Ammortamento macchinari specifici 13.000,00 18.000,00 31.000,00
Confezionamento
Costo unitario confezionamento 0,30 0,30
5 Costo totale confezionamento 6.000,00 9.300,00 15.300,00
6 Totale costi primi (o diretti) industriali (2+3+4+5) 1.219.000,00 2.933.550,00 4.152.550,00
Provvigioni su vendite
Costo unitario provvigioni 1,90 2,40
7 Costo totale provvigioni 38.000,00 74.400,00 112.400,00
Costi di trasporto
Costo unitario trasporto 0,40 0,40
8 Costo totale trasporto 8.000,00 12.400,00 20.400,00
9 Totale costi primi (o diretti) commerciali (7+8) 46.000,00 86.800,00 132.800,00
10 COSTO PRIMO TOTALE (COSTO DIRETTO) 1.265.000,00 3.020.350,00 4.285.350,00
Costi indiretti industriali - ORE MOD
Attribuzione secondo le ore di manodopera diretta 30.000 93.000 123.000
Leasing impianto 6.000,00 18.600,00 24.600,00
Stipendio capo fabbrica 9.000,00 27.900,00 36.900,00
Affitto fabbricato industriale 13.200,00 40.920,00 54.120,00
11 TOTALE COSTI INDIRETTI DI FABBRICAZIONE 28.200,00 87.420,00 115.620,00
12 COSTO DI FABBRICAZIONE (6+11) 1.247.200,00 3.020.970,00 4.268.170,00
13 MARGINE LORDO DI FABBRICAZIONE (1-12) 652.800,00 699.030,00 1.351.830,00
Costi indiretti commerciali - FATTURATO
Attribuzione secondo il fatturato 1.900.000 3.720.000 5.620.000
14 Costi area marketing 9.500,00 18.600,00 28.100,00
15 Stipendi impiegati ufficio vendite 11.400,00 22.320,00 33.720,00
16 TOTALE COSTI INDIRETTI COMMERCIALI 20.900,00 40.920,00 61.820,00
17 COSTO DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (9+12+16) 1.314.100,00 3.148.690,00 4.462.790,00
18 MARGINE DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (1-17) 585.900,00 571.310,00 1.157.210,00
Esercizio n. 2
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 07.02.2014 (Sessione invernale III appello) SECONDA FILA


Pagina 1 di 2
ESERCIZIO N. 1

Al 01.01.13 lazienda ATMA S.r.l. presenta la seguente situazione patrimoniale:

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 800 Debiti v/fornitori 8.000
Banca c/c 19.200 Cambiali passive 4.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 1.800
Crediti v/clienti 15.800 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 5.400 Mutui passivi 72.000
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime 1.800 Ratei passivi 2.700
Prodotti finiti 1.840 RICAVI SOSPESI
Risconti attivi
(su locazione di fabbricato industriale)
1.600 Risconti passivi 80
Fattori a fecondit ripetuta
Impianti industriali 180.000
-Fondo ammortamento Impianti industr. -29.000 CAPITALE PROPRIO
Macchine uffici amministr. 24.000 Capitale d'apporto 128.060
-Fondo ammortamento Macchine uffici
amministr.
-4.800 Utili esercizi precedenti 0

Totale investimenti 216.640 Totale fonti di finanziamento 216.640

RIMANENZE:
Le rimanenze di materie prime sono rappresentate da 400 unit [300 x 4,00 (esercizio 2011)
+ 100 x 6,00 (esercizio 2012)]
Le rimanenze di prodotti sono rappresentate da 50 unit [30 x 36,00 (esercizio 2011) + 20 x
38,00 (esercizio 2012)]

Nel corso dellesercizio 2013, si verificano le operazioni che seguono:
1. Acquisto di 3.000 unit di materie prime al prezzo unitario di 7,00; regolamento per
8.000 tramite emissione di A/B e mediante dilazione per la parte rimanente.
2. Passate in lavorazione 2.990 unit di materie prime. Ottenute 2.000 unit di prodotti finiti.
3. Vendita di 1.980 unit di prodotti finiti al prezzo unitario di 56,00; regolamento per
80.000 tramite bonifico bancario e mediante dilazione per la restante parte.
4. Vendita di vecchie macchine dufficio al prezzo di 500 (costo storico di 3.000, gi am-
mortizzato per il 90%); regolamento in contanti.
5. Acquisto di un impianto industriale al prezzo di 12.000; regolamento per 4.000 tramite
addebito su conto corrente bancario, per il resto con rilascio di una cambiale.
6. Incassati anticipatamente in contanti interessi per unulteriore dilazione di pagamento con-
cessa su un credito verso clienti di 3.600 per il periodo dal 01/10/2013 al 01/02/2014,
tasso 6% annuo.
7. Pagamento con addebito sul conto corrente bancario, in data 01.04.13, di canone di loca-
zione anticipato annuale di fabbricato industriale di 8.000.
8. Pagamento con addebito su conto corrente bancario, in data 01.04.13, di rata di mutuo po-
sticipata annuale per complessivi 10.800. Sul mutuo maturano interessi al tasso del 5%
annuo.
9. Sostenimento del costo del personale dipendente come segue:
settore industriale, salari e stipendi 27.200, oneri sociali 3.000, TFR 470:
settore commerciale e amm.vo, salari e stipendi 4.000, oneri sociali 400, TFR 120.
Il pagamento dei salari, degli stipendi e degli oneri sociali avviene mediante addebito bancario,
il TFR viene accantonato.
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 07.02.2014 (Sessione invernale III appello) SECONDA FILA


Pagina 2 di 2

Sapendo che gli impianti industriali sono ammortizzati al 15%, che i mobili degli uffici ammini-
strativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono
valutati con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2011;
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2011 secondo la struttura a costi, ricavi e ri-
manenze.


ESERCIZIO n. 2
Si redigano le scritture in partita doppia (con a lato lanalisi delle variazioni) relativamente alle
operazioni di seguito riportate. LIVA sempre applicata secondo laliquota ordinaria.

1. In data 10/04 incassati in contanti 2.000+IVA dal cliente NERI a titolo di anticipo re-
golarmente fatturato. Successivamente, in data 19/05 emettiamo fattura al cliente NE-
RI per la vendita di prodotti finiti del valore di 10.000+IVA (per la quale avevamo ri-
cevuto lanticipo). Il trasporto viene fatto da un vettore con la clausola FRANCO MA-
GAZZINO VENDITORE, PORTO ASSEGNATO al costo di 122 (IVA inclusa). La vendita
regolata per 760 in contanti e il resto con girata di cambiali.
2. In data 10/07 riceviamo fattura dal notaio BIANCHI per una prestazione professionale al
prezzo di 3.000+IVA, cassa di previdenza C.A.P. (4%) e rimborso spese documentate
250 per imposte di bollo. Regolamento 500 in contanti e il resto con assegno banca-
rio al netto della ritenuta dacconto fiscale del 20%.


ESERCIZIO n. 3
La GIOCO SICURO srl un'azienda che produce dispositivi di sicurezza per bambini. Per i
prossimi mesi sta vagliando la possibilit di lanciare sul mercato due nuovi tipi di prodotti: CA-
SCO e GINOCCHIERA. Entrambi dovrebbero essere venduti ad un prezzo unitario di
120,00. Le informazioni di costo relative ai due prodotti sono le seguenti:

Casco
Manodopera diretta per unit prodotta ore 2,50 ( 18,00 allora)
Materia prima 3,00 unit ( 16,00 per unit)
Provvigioni 4% su ogni prodotto venduto
Quota ammortamento impianti 5.100
Costi generali di stabilimento 7.100
Altri costi 454

Ginocchiera
Manodopera diretta per unit prodotta ore 1,50 ( 25,00 allora)
Materia prima 3,50 unit ( 14,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 5.300
Costi generali di stabilimento 7.500
Costi commerciali 1.526
Altri costi 414

Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative;
2. di determinare il punto di indifferenza fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere 500
unit di Casco o di Ginocchiera.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 800 Debiti v/fornitori 8.000
4) Vendita mobili d'ufficio 500 1) Acquisto materie prime 13.000
6) Incasso interessi 72 21.000
1.372
Banca c/c 19.200 Cambiali passive 4.000
1) Acquisto materie prime -8.000 5) Acquisto impianto industriale 8.000
3) Vendita prodotti finiti 80.000 12.000
5) Acquisto impianto industriale -4.000
7) Canone di locazione industriale -8.000 Debiti v/dipendenti per TFR 1.800
8) Pagamento rata mutuo -10.800 9) Accantonamento annuale 590
9) Pagamento costo fattore lavoro -34.600 2.390
33.800
DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 72.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 8) Pagamento rata mutuo -7.200
Crediti v/clienti 15.800 64.800
3) Vendita prodotti finiti 30.880
46.680 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei passivi 2.700
8) Pagamento rata mutuo -2.700
Cambiali attive 5.400 8a) Ratei passivi finali 2.430
5.400 2.430
RICAVI SOSPESI
COSTI SOSPESI Risconti passivi 80
Materie prime 1.800 0d) Ripresa ricavi sospesi -80
0a) Ripresa di costi sospesi -1.800 6a) Risconti passivi finali 18
10c) Materie prime finali 1.870 18
1.870
CAPITALE PROPRIO
Prodotti finiti 1.840 Capitale d'apporto 128.060
0b) Ripresa costi sospesi -1.840 Utili esercizi precedenti 0
10d) Prodotti finiti finali 2.720
2.720 128.060
Risconti attivi 1.600 Utile di periodo 12.044
0c) Ripresa costi sospesi -1.600 12.044
7a) Risconti attivi finali 2.000
2.000
Impianti e macchinari industriali 180.000
5) Acquisto macchinario industriale 12.000
192.000
Fondo ammortamento -29.000
10a) quota ammortamento esercizio -28.800
-57.800
Macchine uffici amministrativi 24.000
4) Vendita macchine d'ufficio -3.000
21.000
Fondo ammortamento -4.800
4) Vendita macchine d'ufficio 2.700
10b) quota ammortamento esercizio -4.200
-6.300
242.742 242.742 242.742 242.742 TOTALE INVESTIMENTI TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI
VARIAZIONI TOTALI
FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Rimanenze iniziali materie prime 1.800 0d) Risconti passivi (iniziali) 80
0b) Rimanenze iniziali prodotti finiti 1.840 80
0c) Risconti attivi (iniziali) 1.600
5.240
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Acquisto materie prime 21.000 3) Vendita prodotti finiti 110.880
7) Canone di locazione industriale 8.000 4) Plusvalenza da alienazione 200
8) Interessi passivi su mutui 900 6) Incasso interessi 72
9) Costo per il fattore lavoro 35.190 111.152
8a) Interessi passivi su mutui (rateo) 2.430
67.520
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
10a) Amm. Impianti industriali 28.800
10b) Amm. Mobili e macchine uffici ammistrativi 4.200
33.000
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
6a) Risconti passivi (finali) 18 7a) Risconti attivi (finali) 2.000
18 10c) Rimanenze finali materie prime 1.870
10d) Rimanenze finali prodotti finiti 2.720
6.590
Totale Componenti negative 105.778
Utile di periodo 12.044
117.822 117.822 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI POSITIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.11 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE
VARIAZIONI TOTALI
COMPONENTI POSITIVE
VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 4)
Costo storico 3.000
Fondo ammortamento -2.700
Valore residuo 300
Valore di cessione 500
Valore residuo 300
Plusvalenza da alienazione 200
Calcoli 6a)
Valore nominale del credito 3.600
N. mesi della dilazione 4 (dal 01.10.13 al 01.02.14)
Tasso 6%
Interessi totali 72
Mesi da riscontare 1 (dal 01/01/2014 al 01/02/2014)
Risconti passivi 18 (3.600*1*6/1200)
Calcoli 7a)
Canone di locazione di fabbricato industriale 8.000
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.04.13 al 01.04.14)
N. mesi da riscontare 3 (dal 01.01.14 al 01.04.14)
Risconti attivi 2.000 (8.000 / 12 X 3)
Calcoli 8)
Capitale su cui calcolare gli interessi 72.000
Tasso di interesse 5%
N. mesi di competenza del periodo precedente 9 (dal 01.04.12 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.01.13 al 31.03.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.10) 2.700 (72.000 X 5 X 9) / 1.200
Interessi passivi su mutui 900 (72.000 X 5 X 3) / 1.200
Quota capitale rimborsata 7.200 (10.800-2.700-900)
Calcoli 8a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 64.800 (72.000-7.200)
Tasso di interesse 5%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.04.13 al 31.12.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.11) 2.430 (64.800 X 5 X 9) / 1.200
Calcoli 10a)
Costo storico a inizio periodo 180.000
+ Costo storico fattore acquisito 12.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 192.000
Aliquota di ammortamento 15%
Ammortamento di periodo 28.800
Calcoli 10b)
Costo storico a inizio periodo 24.000
Costo storico fattore alienato -3.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 21.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 4.200
Calcoli 10c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 300 4,00 1.200
Anno di formazione: 2012 100 6,00 600
Totale 400 1.800
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Carico 3.000 7,00 21.000
Scarico -2.990
Totale 10
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 300 4,00 1.200
Anno di formazione: 2012 100 6,00 600
Anno di formazione: 2013 10 7,00 70
Totale 410 1.870
Calcoli 10d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 30 36,00 1.080
Anno di formazione: 2012 20 38,00 760
Totale 50 1.840
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 2.000
Scarico -1.980
Totale 20 da valorizzare al costo industriale di produzione del periodo
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 30 36,00 1.080
Anno di formazione: 2012 20 38,00 760
Anno di formazione: 2013 20 44,00 880
Totale 70 2.720
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.800
Acquisti di materie prime 21.000
R. F. di materie prime -1.870
20.930
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 1.600
Acquisti di periodo 8.000
Risconti attivi (finali) -2.000
7.600
Costi per fattore lavoro (settore industriale) 30.670
Amm. Impianti 28.800
Totale 88.000
Costo industriale di produzione unitario 44,00 ( 88.000/2.000 unit prodotte)
Operazione 1
Prodotti finiti 10.000
- Anticipo -2.000
Imponibile 8.000
Iva 22% 1.760
Totale fattura vendita 9.760
VF+ Cassa 2.440
VF- Crediti v/clienti 2.440
ok
VF+ Crediti v/clienti 2.440
VF- Clienti c/anticipi 2.000
VF- IVA a debito 440
ok
VE+ Prodotti finiti c/vendita 10.000
VF- IVA a Debito 1.760
VF+ Clienti c/anticipi 2.000
VF+ Crediti v/clienti 9.760
ok
VF+ Cambiali attive 9.000
VF+ Cassa 760
VF- Crediti v/clienti 9.760
ok
Operazione 2
Servizi del notaio 3.000
Cassa Previdenza C.A.P. (4%) 120
Imponibile 3.120
Iva 22% 686
Rimborso spese documentate 250
Totale fattura 4.056
- Ritenuta d'acconto (20% su servizio) -600
Importo da pagare 3.456
VE- Servizi Amministrativi 3.120
VE- Imposta di bollo 250
VF+ IVA a Credito 686
VF- Debiti v/fornitori di servizi 4.056
ok
Incasso dell'anticipo
Registrazione fattura dell'anticipo
Registrazione fattura di vendita
Regolamento fattura di vendita
Registrazione fattura di acquisto servizi
VF+ Debiti v/fornitori di servizi 4.056
VF- Erario c/ritenute d'acconto da versare 600
VF- Cassa 500
VF- Banca c/c 2.956
ok Regolamento fattura di acquisto servizi
Ditta: GIOCO SICURO SRL
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi unitari (a) 120,00 Ricavi unitari (a) 120,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 45,00 - Manodopera diretta per unit prodotta 37,50
quantit per pezzo 2,50 quantit per pezzo 1,50
costo unitario 18,00 costo unitario 25,00
- Materia prima 48,00 - Materia prima 49,00
quantit per pezzo 3,00 quantit per pezzo 3,50
costo unitario 16,00 costo unitario 14,00
- Provvigioni 4,80 - "xxxxxxxx" -
% 4% %
su "ricavo unitario" di 120,00 su "ricavo unitario" di
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 97,80 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 86,50
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 22,20 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 33,50
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 5.100,00 - Quota ammortamento impianti 5.300,00
- Costi generali di stabilimento 7.100,00 - Costi generali di stabilimento 7.500,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 1.526,00
- Altri costi 454,00 - Altri costi 414,00
Totale costi fissi 1 (d) 12.654,00 Totale costi fissi 2 (d) 14.740,00
(e) 570,00 (e) 440,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 68.400,00 Ricavi = (a x e) 52.800,00
Costi variabili = (b x e) 55.746,00 Costi variabili = (b x e) 38.060,00
Costi fissi = (d) 12.654,00 Costi fissi = (d) 14.740,00
Totale costi 68.400,00 Totale costi 52.800,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 184,60
Verifica:
Ricavi a: 184,60 22.152,21 Ricavi a: 184,60 22.152,21
Costi totali 1 a: 184,60 30.708,05 Costi totali 2 a: 184,60 30.708,05
3) Alternativa da preferire a 500 pezzi
500 500
CV unitari 97,80 CV unitari 86,50
N. Pezzi 500 N. Pezzi 500
COSTI VARIABILI TOTALI 48.900 COSTI VARIABILI TOTALI 43.250
COSTI FISSI TOTALI 12.654 COSTI FISSI TOTALI 14.740
3.564,00
COSTI TOTALI 61.554 COSTI TOTALI 57.990
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
testi in rosso i risultati
(c.var. 2 - c.var. 1)
CASCO GINOCCHIERA
CASCO GINOCCHIERA
GINOCCHIERA
aree in celeste i dati di input
aree in giallo gli output in automatico
Punto di indifferenza
= =
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
(c.fissi 1 - c.fissi 2)
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
CASCO GINOCCHIERA
Punto di pareggio Punto di pareggio
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 23.01.2014 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

ESERCIZIO N. 1
Al 01/01/2013, lazlenda DeepBlue S.r.l." presenLa la seguenLe slLuazlone paLrlmonlale:
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 6.300 Debiti v/fornitori 26.000
Banca c/c 16.600 Cambiali passive 10.600
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 8.400
Crediti v/clienti 21.000 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 5.800 Mutui passivi 48.000
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime
(ammontano a 150 unlLa per 5,20 del
2011 e 200 unlLa per 5,60 del 2012)
1.900 Ratei passivi 640
Prodotti finiti
(ammontano a 80 uniLa per 19,00 del
2011 e 120 unlLa per 20,50 del 2012)
3.980 RICAVI SOSPESI
Risconti attivi (su canoni di locazione fab-
bricati industriali)
2.625 Risconti passivi su fitti attivi 910
Impianti e macchinari industriali 73.000
- londo ammorLamenLo - 14.200 CAPITALE PROPRIO
Mobili e macchine uffici amministrativi 47.000 Capitale d'apporto 50.000
- londo ammorLamenLo - 16.900 Utili esercizi precedenti 2.555
Totale Investimenti 147.105 Totale Fonti di Finanziamento 147.105
Nel corso delleserclzlo 2013, si verificano le operazioni che seguono:
1. Si acquistano 1.200 unit di materie prime al prezzo unlLarlo dl 6,00. A regolamento si girano tutte le
cambiali in portafoglio e si emette un A/B per la parte rimanente;
2. In data 01.03 sl rlceve da unazlenda collegaLa un flnanzlamenLo dl 10.000 della duraLa dl 12 mesl
tramite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 3% da corrispondere al momento
della scadenza del prestito;
3. l vende al prezzo dl 8.600 una macchlna relativa agll ufflcl ammlnlsLraLlvl del cosLo sLorlco dl
20.000 ed ammortizzata per il 60%. Il regolamenLo avvlene per 600 ln conLanLl e dllazlonaLo per la parLe
rimanente;
4. Si passano in lavorazione 1.500 unit di materie prime ottenendo 1.400 unit di prodotti finiti;
5. In data 01.06 si provvede al pagamento di un canone di locazione anticipato annuale per 6.300, rela-
tivo ad un fabbricato che ospita gli stabilimenti produttivi della societ. Il regolamento avviene tramite ad-
debito in c/c bancario;
6. Si vendono 1.350 unit di prodoLLl flnlLl per complesslvl 36.800. ll regolamenLo avvlene per 26.800
ottenendo cambiali a 60 giorni e concedendo una dilazione per la parte rimanente;
7. Il titolare preleva i valori presenti ln cassa, ad eccezlone dl 300 necessari a far fronte alle quotidiane
esigenze di liquidit, e li versa sul conto corrente dellazlenda;
8. In data 01.09 viene rimborsata con addebito in c/c bancario la rata annuale posticipata del mutuo per
complesslvl 7.920. ll muLuo era sLaLo conLraLLo prevedendo un Lasso dl lnLeresse parl al 4 annuo;
9. Si sostiene il costo del personale dipendente nella misura seguente: salarl e sLlpendl 12.600, onerl
soclall 3.130, 1l8 1.680. ul Lale cosLo la componenLe lndusLrlale e rappresenLaLa da sLlpendl per
7.200, onerl soclall per 1.800 e 1l8 per 760. Il pagamento dei salari e stipendi e relativi oneri sociali av-
viene tramite banca mentre il TFR viene accantonato.

Sapendo che gli impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%, che i mobili e le macchine uffici
amministrativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate
con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
ll prospeLLo del caplLale al Lermlne delleserclzlo 2013,
ll prospeLLo del reddlLo relaLlvo alleserclzlo 2013 secondo la sLruLLura a cosLl, rlcavl e rimanenze".
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 23.01.2014 (Sessione invernale II appello) PRIMA FILA

ESERCIZIO n. 2
l redlgano le scrlLLure ln parLlLa doppla e sl effeLLul lanallsl delle varlazlonl relaLlvamenLe alle operazioni di
seguito riportate.

1. l rlceve faLLura per lacqulsLo dl mercl del valore dl 30.000 + lvA ordlnarla. ln faLLura vengono addebi-
LaLl 400 per lmballaggl a rendere ed 330 per spese di etichettatura. Le spese di trasporto sono state
convenute con clausola franco magazzino compratore, porLo assegnaLo ed ammonLano a 300 + IVA
ordinaria (22%) e sono pagate al vettore in giornata tramite contanti. Si tenga conto che era gi stato ef-
feLLuaLo un bonlflco a LlLolo dl acconLo per 3.030. ll regolamenLo avvlene per 30.000 LramlLe glraLa dl
cambiali in portafoglio e dilazionato per la parte rimanente.
2. Si emette fattura per la vendita di prodoLLl flnlLl. Cll accordl con ll cllenLe prevedono: prodoLLl per
42.000 + lvA 22, sconLo lncondlzlonaLo del 3, lnLeressl dl dllazlone per 430, lmballaggl a perdere
per 700. Le spese dl LrasporLo, concordaLe con clausola franco magazzlno vendlLore, porto franco,
ammonLano a 630 + lvA ordlnarla. ll regolamenLo avvlene per 10.773 LramlLe A/8 e per ll resLo me-
diante accettazione di cambiali.
ESERCIZIO n. 3
l redlga la Lavola del flussl moneLarl sulla base delle operazlonl dl cul alleserclzlo 1.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 6.300 Debiti v/fornitori 26.000
3) Vendita FFR 600
7) Versamenti in c/c -6.400
500 26.000
Banca c/c 16.600 Cambiali passive 10.600
1) Acquisto materie prime -1.400
2) Finanziamento da collegata 10.000
5) Pagamento canone di locazione -6.300 10.600
7) Versamenti in c/c 6.400
8) Pagamento rata mutuo -7.920
9) Costo del personale -15.750 Debiti v/dipendenti per TFR 8.400
9) Accantonemanto del periodo 1.680
10.080
1.630 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 48.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 2) Finanziamento da collegata 10.000
Crediti v/clienti 21.000 8) Pagamento rata mutuo -6.000
3) Vendita FFR 8.000 52.000
6) Vendita prodotti finiti 10.000 DEBITI IN FORMAZIONE
39.000 Ratei passivi 640
2a) Ratei passivi su interessi passivi 250
Cambiali attive 5.800 8) Pagamento rata mutuo -640
1) Acquisto materie prime -5.800 8a) Ratei passivi su interessi passivi 560
6) Vendita prodotti finiti 26.800 810
26.800
RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 910
0 0d) Rispresa ricavi sospesi -910
0
CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 50.000
Utili esercizi precedenti 2.555
COSTI SOSPESI
Materie prime 1.900 52.555
0a) Ripresa costi sospesi -1.900
10c) Rimanenze finali materie prime 260 Perdita d'esercizio -7.900 -7.900
260
Prodotti finiti 3.980
0b) Ripresa costi sospesi -3.980
10d) Rimanenze finali prodotti finiti 5.130
5.130
Risconti attivi 2.625
0c) Ripresa costi sospesi -2.625
5a) Risconti attivi su fitti passivi (finali) 2.625
2.625
Impianti e macchinari industriali 73.000
73.000
Fondo ammortamento -14.200
10a) Ammortamento imp e macch industriali -7.300
-21.500
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 47.000
3) Vendita FFR -20.000
27.000
Fondo ammortamento -16.900
3) Vendita FFR 12.000
10b) Ammortamento mob e macch uffici amm. -5.400
-10.300
144.145 144.145 144.145 144.145 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 1.900 0d) Risconti passivi (iniziali) 910
0b) R. I. di prodotti finiti 3.980 910
0c) Risconti attivi (iniziali) 2.625
8.505 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 3) Plusvalenza da alienazione FFR 600
1) Acquisto materie prime 7.200 6) Vendita prodotti finiti 36.800
2a) Interessi passivi su finanziamenti (rateo) 250
5) Pagamento canone di locazione 6.300
8) Interessi passivi su mutui 1.280 37.400
8a) Interessi passivi su mutui (rateo) 560
9) Costo del personale 17.430
33.020
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
10a) Ammortamento imp e macch industriali 7.300
10b) Ammortamento mob e macch uffici amm.vi 5.400
12.700
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 5a) Risconti attivi su fitti passivi 2.625
10c) Rimanenze finali materie prime 260
10d) Rimanenze finali prodotti finiti 5.130
8.015
Totale componenti negative 54.225 Totale componenti positive 46.325
Risultato d'esercizio -7.900
46.325 46.325 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 10.000
Tasso di interesse 3%
N. mesi durata prestito 12
N. mesi competenza 2013 10 (da 01.03.2013 a 31.12.2013)
Rateo passivo al 31.12.2013 250 (10.000 x 3% x 10/12)
Calcoli 3)
Costo storico 20.000
- Fondo Ammortamento (60%) 12.000
= Valore Netto Contabile 8.000
Prezzo di vendita 8.600
Plusvalenza 600
Calcoli 5a)
Canone di locazione uffici amministrativi 6.300
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.06.13 al 31.05.14)
N. mesi da riscontare 5 (dal 01.01.14 al 31.05.14)
Risconti attivi 2.625 (6,300 / 12 X 5)
Calcoli 8)
Capitale su cui calcolare gli interessi 48.000
Tasso di interesse 4,0%
N. mesi di competenza del periodo precedente 4 (dal 01.09.2012 al 31.12.2012)
N. mesi di competenza del periodo corrente 8 (dal 01.01.13 al 31.08.2013)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 640 (48.000 X 4 X 4) / 1.200
Interessi passivi su mutui 1.280 (48.000 X 4 X 8) / 1.200
Quota capitale rimborsata 6.000 (7.920 - 1280 - 640)
Calcoli 8a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 42.000 (48.000 - 6.000)
Tasso di interesse 4,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 4 (dal 01.09.2013 al 31.12.2013)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 560 (48.000 X 4 X 4) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 73.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 73.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 7.300 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 47.000
- Costo storico fattore alienato -20.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 27.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 5.400 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 150 5,20 780
Anno di formazione: 2012 200 5,60 1.120
Totale 350 1.900
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 1.200 6,00 7.200
Scarico -1.500
Totale -300
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 50 5,20 260
Totale 50 260
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 80 19,00 1.520
Anno di formazione: 2012 120 20,50 2.460
Totale 200 3.980
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.400
Scarico -1.350
Totale 50
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 80 19,00 1.520
Anno di formazione: 2012 120 20,50 2.460
Anno di formazione: 2013 50 23,00 1.150
Totale 250 5.130
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.900
Acquisti di materie prime 7.200
R. F. di materie prime -260
8.840
Locazioni industriali
Risconti attivi iniziali 2.625
+ Canone pagato nel periodo 6.300
- Risconti attivi finali -2.625
6.300
Costi per fattore lavoro 9.760
Amm. Impianti e macchinari 7.300
Totale 32.200
Costo industriale di produzione unitario 23,00 (1400 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
Operazione 1
Merci 50.000
Spese etichettatura 350
- Anticipo (netto IVA) -2.500
Imponibile 47.850
Iva 22% su imponibile 10.527
Imballaggi a rendere 400
- Spese di trasporto anticipate -366
Totale fattura 58.411
VF+ Fornitori c/spese di trasporto anticipate 366
VF- Cassa 366
VE - Merci c/acquisti 50.000
VE - Spese di etichettatura 350
VF+ Iva a credito 10.527
VF+ Crediti per cauzioni 400
VF- Fornitori c/spese di trasporto anticipate 366
VF- Fornitori c/anticipi 2.500
VF- Debiti v/fornitori 58.411
VF+ Debiti v/fornitori 30.000
VF- Cambiali attive 30.000
Operazione 2
Prodotti finiti 42.000
- sconto incondizionato -2.100
imballaggi a perdere 700
Imponibile 40.600
Iva 22% 8.932
interessi di dilazione 450
recupero spese di trasporto 793
Totale fattura 50.775
VF+ Crediti v/clienti 50.775
VE + Prodotti c/vendite 39.900
VE + Imballaggi c/vendite 700
VE + Interessi attivi di dilazione 450
VF - Clienti c/spese di trasporto anticipate 793
VF - Iva a debito 8.932
VF+ Cassa assegni 10.775
VF+ Cambiali attive 40.000
VF- Crediti v/clienti 50.775
Registrazione fattura di acquisto
Regolamento fattura di acquisto
Registrazione fattura di vendita
Regolamento fattura di vendita
Pagamento fattura vettore
DENARO al tempo t
o 22.900
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
1) Acquisto materie prime 1.400
5) Pagamento canone di locazione 6.300
0 9) Pagamento fattore lavoro 15.750
23.450
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
3) Vendita FFR 600
600
0
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
2) Acquisizione finanziamento da collegata 10.000 8) Pagamento rata mutuo 7.920
10.000 7.920
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
0
0 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
0
TOTALE ENTRATE 10.600 TOTALE USCITE 31.370
EU DEL PERIODO -20.770
TOTALE A PAREGGIO 10.600
DENARO al tempo t
1 2.130
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK
VARIAZIONI TOTALI
USCITE
VARIAZIONI TOTALI
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 09.01.14 (Sessione invernale I appello) SECONDA FILA

COGNOME.NOME.N. MATR
Esercizio n. 1
Al 01/01/2013 lazienda Saint Moritz Srl presenta la seguente situazione patrimoniale:

Capitale all1/01/2013
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.400 Debiti v/fornitori 16.000
Banca c/c 18.600 Cambiali passive 4.100
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 2.700
Crediti v/clienti 13.500 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 5.100 Mutui passivi 36.000
DEBITI IN FORMAZIONE
COSTI SOSPESI
Ratei passivi
(relativi a interessi su mutui)
1.050
Materie prime
(ammontano a 270 unit di cui: 150 X
4,30 del 2011 e 120 X 4,60 del 2012)
1.197 RICAVI SOSPESI
Prodotti finiti
(ammontano a 450 unit di cui: 250 X
21,00 del 2011 e 200 X 23,00 del 2012)
9.850
Risconti passivi
(Relativi ad interessi attivi per dilazioni)
897
Risconti attivi (locazione magazzino indu-
striale)
950
FATTORI A FECONDIT RIPETUTA CAPITALE PROPRIO
Impianti e macchinari industriali 82.000 Capitale d'apporto 72.000
-Fondo ammortamento imp. macch. ind. -16.400 Utili esercizi precedenti 3.450
Mobili e macchine uffici amministr. 38.000
-Fondo ammortamento mob macch. uff. -19.000
Totale investimenti 136.197 Totale fonti di finanziamento 136.197

Nellesercizio 2013 vengono poste in essere le operazioni di gestione seguenti:
1. Si distribuiscono ai soci, mediante bonifico bancario, gli utili conseguiti nei precedenti esercizi;
2. In data 01/03 si procede al pagamento, tramite A/B, di un canone di locazione anticipato annuale re-
lativo al magazzino industriale per 5.700;
3. Si acquistano 2.500 unit di materie prime al prezzo unitario di 4,80. Il regolamento avviene per
5.000 tramite girata di cambiali in portafoglio e dilazionato per la parte rimanente;
4. Si acquista un macchinario industriale al prezzo di 12.000. Regolamento in contanti per 2.000 e
dilazionato per la parte rimanente;
5. Si passano in lavorazione 2.600 unit di materie prime ottenendo 1.800 unit di prodotti finiti;
6. In data 01.06 si paga mediante addebito in c/c bancario la rata annuale posticipata del mutuo, pari
ad 7.800. Il mutuo stato contratto prevedendo un tasso di interesse del 5%;
7. Si vendono 1.600 unit di prodotti finiti per complessivi 56.000. Il regolamento avviene per
36.000 mediante cambiali e per il resto mediante bonifico bancario;
8. Si sostiene il costo del personale dipendente nella misura seguente: salari e stipendi 12.500; oneri
sociali 5.000; TFR 675. L80% di tale costo riferibile al settore industriale. Il pagamento dei salari e
degli stipendi e dei relativi oneri sociali avviene con addebito in c/c bancario, mentre il TFR viene portato
ad incremento del relativo debito;
9. Si incassano tramite banca le cambiali di cui alloperazione 7).

Tenendo conto che:
- impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 15%
- mobili e macchine dufficio sono ammortizzate al 10%
- le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate con il criterio del LIFO a scatti annuali;

Presentare:
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2013 secondo la struttura a costi, ricavi e rimanenze;
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2013;
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 09.01.14 (Sessione invernale I appello) SECONDA FILA

COGNOME.NOME.N. MATR
ESERCIZIO n. 2
Si redigano le scritture in partita doppia e si effettui lanalisi delle variazioni relativamente alle operazioni
di seguito riportate:

1. in data 20/03 si riceve fattura dal fornitore Corvara cos composta: materie prime del valore di
32.000 + IVA ordinaria, imballaggi a perdere 350, interessi di dilazione 400. Le spese di traspor-
to sono concordate con clausola FRANCO MAGAZZINO COMPRATORE, PORTO ASSEGNATO ed am-
montano a 610 (IVA ordinaria inclusa). Il regolamento avviene per 9.000 tramite girata di cam-
biali in portafoglio e per la restante parte si riceve una dilazione di 90 giorni.
2. In data 12/07 si emette fattura nei confronti del cliente Madonna di Campiglio per la vendita di
prodotti finiti cos composta: prodotti 52.000 + IVA 22%, imballaggi a rendere 480, spese di tra-
sporto forfettarie 300. Il regolamento avviene per 5.746 mediante A/B, per 25.000 tramite cam-
biali e per la parte rimanente si concede una dilazione di 60 giorni. Si consideri che il cliente aveva
corrisposto un anticipo, regolarmente fatturato, per 8.540 (IVA ordinaria inclusa).
3. In data 20/09 si riceve dal vettore Campitello una fattura per 350 + IVA ordinaria relativa al tra-
sporto di materie prime acquistate dal fornitore Belpiano con clausola FRANCO MAGAZZINO VEN-
DITORE, PORTO FRANCO.

ESERCIZIO n. 3

La Alpi srl unazienda che produce racchette da sci. Allinizio del 2013 ha ideato e lanciato sul mercato
due nuovi prodotti: Folgaria e Mal. Il responsabile amministrativo ed il controller analizzano i risul-
tati ottenuti dalle nuove produzioni.
I dati a disposizione sono i seguenti:
sono state vendute 30.000 unit di Folgaria a 35 ciascuno e 45.000 di Mal a 20 ciascuno;

relativamente allattivit di produzione:
sono stati rilevati i seguenti dati tecnici:
Folgaria Mal COSTO UNITARIO
MATERIA PRIMA 0,5 Kg 0,3 Kg 4,50 /Kg
MANODOPERA DIRETTA 2,0 ore 1,0 ora 11 /ora
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per Folgaria): 8.000;
ammortamento macchinario (utilizzato esclusivamente per Mal): 12.000;
leasing annuo per limpianto di produzione comune ai due prodotti: 19.950;
i prodotti vengono confezionati da unaltra azienda al costo di 0,45 lunit;
stipendio del capo fabbrica: 28.350;
affitto del fabbricato industriale: 46.200;

relativamente allattivit di vendita:
la vendita dei prodotti avviene tramite agenti cui riconosciuta una provvigione pari al 3% del prezzo
di vendita per ogni prodotto venduto;
la consegna effettuata da un trasportatore al costo di 0,20 per prodotto;
stipendi degli impiegati dellufficio vendite: 39.000
costi dellarea marketing: 29.250;

relativamente allattivit amministrativa:
stipendi dei dipendenti presso la segreteria amministrativa: 18.500.

Tenendo conto delle informazioni precedenti e sapendo che i costi indiretti di fabbricazione sono attribuiti
ai prodotti in base alle ore di manodopera diretta, mentre tutti gli altri costi indiretti in relazione al fattu-
rato, il responsabile amministrativo decide di redigere un prospetto che evidenzi per ciascuno dei prodotti
e per il totale:

1. il costo primo (o diretto), il costo di fabbricazione, il costo di fabbricazione e commercializzazione;

2. il margine lordo di fabbricazione e il margine lordo di fabbricazione e commercializzazione.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 2.400 Debiti v/fornitori 16.000
4) Acquisto macchinario industriale -2.000 3) Acquisto materie prime 7.000
400 4) Acquisto macchinario industriale 10.000
33.000
Banca c/c 18.600
1) Distribuzione utili esercizi precedenti -3.450 Cambiali passive 4.100
2) Canone di locazione magazzino -5.700
6) Pagamento rata mutuo -7.800
7) Vendita prodotti finiti 20.000 4.100
8) Costo fattore lavoro -17.500
9) Incasso cambiali 36.000
Debiti v/dipendenti per TFR 2.700
8) Accantonamento di periodo 675
3.375
40.150
DEBITI DI FINANZIAMENTO
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Mutui passivi 36.000
Crediti v/clienti 13.500 6) Pagamento rata mutuo -6.000
30.000
13.500 DEBITI IN FORMAZIONE
Cambiali attive 5.100 Ratei passivi 1.050
3) Acquisto materie prime -5.000 6) Pagamento rata mutuo -1.050
7) Vendita prodotti finiti 36.000 6a) Ratei passivi 875
9) Incasso cambiali -36.000 875
100
RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 897
0d) Ripresa ricavi sospesi -897
0
CAPITALE PROPRIO
COSTI SOSPESI Capitale d'apporto 72.000
Materie prime 1.197 Utili esercizi precedenti 3.450
0a) Ripresa costi sospesi -1.197 1) Distribuzione utili esercizi precedenti -3450
11c) Rimanenze finali materie prime 737 72.000
737
Utile/Perdita d'esercizio 6.237 6.237
Prodotti finiti 9.850
0b) Ripresa costi sospesi -9.850
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 15.050
15.050
Risconti attivi 950
0c) Ripresa costi sospesi -950
2a) Risconti attivi (finali) 950
950
Impianti e macchinari industriali 82.000
4) Acquisto macchinario industriale 12.000
94.000
Fondo ammortamento -16.400
11a) Ammortamento impianti e macchinari ind.li -14.100
-30.500
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 38.000
38.000
Fondo ammortamento -19.000
11b) Amm.to mobili e macchine uffici ammvi -3.800
-22.800
149.587 149.587 149.587 149.587 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Ripresa costi sospeso 1.197 0d) Ripresa ricavi sospesi 897
0b) Ripresa costi sospeso 9.850 897
0c) Ripresa costi sospeso 950
11.997 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 7) Vendita prodotti finiti 56.000
2) Canone locazione magazzino 5.700
3) Acquisto materie prime 12.000
6) Interessi passivi su mutui 750
8) Costo fattore lavoro 18.175 56.000
6a) Interessi passivi su mutui (rateo passivo) 875
37.500
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Ammortamento impianti e macchinari ind.li 14.100
11b) Amm.nto mobili e macchine uffici amm.vi 3.800
17.900
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 11c) Rimanenze finali di materie prime 737
11d) Rimanenze finali di prodotti finiti 15.050
2a) Risconti attivi (finali) 950
16.737
Totale componenti negative 67.397 Totale componenti positive 73.634
Utile di periodo 6.237
73.634 73.634 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2a)
Canone di locazione magazzino industriale 5.700
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.03.13 al 28.02.14)
N. mesi da riscontare 2 (dal 01.01.14 al 01.03.14)
Risconti attivi 950 (5.700 / 12 X 2)
Calcoli 6)
Capitale su cui calcolare gli interessi 36.000
Tasso di interesse 5,0%
N. mesi di competenza del periodo precedente 7 (dal 01.06.12 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 5 (dal 01.01.13 al 31.05.2013)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 1.050 (36000 X 5 X 7) / 1.200
Interessi passivi su mutui 750 (36.000 X 5 X 5) / 1.200
Calcoli 6a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 30.000 (36.000 - 6.000)
Tasso di interesse 5,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 7 (dal 01.06.13 al 31.12.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.13) 875 (30.000 X 5 X 7) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 82.000
+ Costo storico fattore acquistato 12.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 94.000
Aliquota di ammortamento 15%
Ammortamento di periodo 14.100 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 38.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 38.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 3.800 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 150 4,30 645
Anno di formazione: 2012 120 4,60 552
Totale 270 1.197
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 2.500 4,80 12.000
Scarico -2.600
Totale -100
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 150 4,30 645
Anno di formazione: 2012 20 4,60 92
Totale 150 737
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 250 21,00 5.250
Anno di formazione: 2012 200 23,00 4.600
Totale 450 9.850
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.800
Scarico -1.600
Totale 200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 250 21,00 5.250
Anno di formazione: 2012 200 23,00 4.600
Anno di formazione: 2013 200 26,00 5.200
Totale 650 15.050
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.197
Acquisti di materie prime 12.000
R. F. di materie prime -737
12.460
Locazioni industriali:
Risconti attivi iniziali 950
+ Canone di locazione 5.700
- Risconti attivi finali 950
5.700
Costi per fattore lavoro 14.540
Amm. Impianti e macchinari 14.100
Totale 46.800
Costo industriale di produzione unitario 26,00 (1800 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
Operazione 1
Materie prime 32.000
Imballaggi a perdere 350
Imponibile 32.350
Iva 22% su imponibile 7.117
Interessi di dilazione 400
Rimborso spese di trasporto anticipate al
fornitore
-610
Totale fattura 39.257
VE- Materie prime c/acquisti 32.000
VE- Imballaggi c/acquisti 350
VE- Interessi passivi di dilazione 400
VF+ Iva a credito 7.117
VF- Fornitori c/spese di trasporto anticipate 610
VF- Debiti v/fornitori 39.257
ok
VF+ Debiti v/fornitori 9.000
VF- Cambiali attive 9.000
ok
Operazione 2
Prodotti finiti 52.000
- Anticipo -7.000
Spese di trasporto 300
Imponibile 45.300
Iva 9.966
Imballaggi a rendere 480
Totale fattura 55.746
VF+ Crediti v/clienti 55.746
VF+ Clienti c/anticipi 7.000
VE+ Prodotti c/vendite 52.000
VE+ Trasporti su vendite 300
VF- Iva a debito 9.966
VF- Debiti per cauzioni 480
ok
VF+ Cambiali attive 25.000
VF+ Cassa assegni 5.746
VF- Crediti v/clienti 30.746
ok
Registrazione fattura di acquisto
Pagamento fattura di acquisto
Registrazione fattura di vendita
Regolamento fattura di vendita
Folgaria Mal TOTALE
Unit vendute 30.000 45.000
Prezzo unitario di vendita 35,00 20,00
1 RICAVI TOTALI 1.050.000,00 900.000,00 1.950.000,00
Costi diretti industriali
Materie prime
Kg 0,5 0,3
/Kg 4,50 4,50
Costo unitario materie prime 2,25 1,35
2 Costo totale materie prime 67.500,00 60.750,00 128.250,00
Manodopera diretta
Ore 2,0 1,0
Costo orario 11,00 11,00
Costo unitario manodopera diretta 22,00 11,00
3 Costo totale manodopera diretta 660.000,00 495.000,00 1.155.000,00
4 Ammortamento macchinari specifici 8.000,00 12.000,00 20.000,00
Confezionamento
Costo unitario confezionamento 0,45 0,45
5 Costo totale confezionamento 13.500,00 20.250,00 33.750,00
6 Totale costi primi (o diretti) industriali (2+3+4+5) 749.000,00 588.000,00 1.337.000,00
Provvigioni su vendite
Costo unitario provvigioni 1,05 0,60
7 Costo totale provvigioni 31.500,00 27.000,00 58.500,00
Costi di trasporto
Costo unitario trasporto 0,20 0,20
8 Costo totale trasporto 6.000,00 9.000,00 15.000,00
9 Totale costi primi (o diretti) commerciali (7+8) 37.500,00 36.000,00 73.500,00
10 COSTO PRIMO TOTALE (COSTO DIRETTO) 786.500,00 624.000,00 1.410.500,00
Costi indiretti industriali - ORE MOD
Attribuzione secondo le ore di manodopera diretta 60.000 45.000 105.000
Leasing impianto 11.400,00 8.550,00 19.950,00
Stipendio capo fabbrica 16.200,00 12.150,00 28.350,00
Affitto fabbricato industriale 26.400,00 19.800,00 46.200,00
11 TOTALE COSTI INDIRETTI DI FABBRICAZIONE 54.000,00 40.500,00 94.500,00
12 COSTO DI FABBRICAZIONE (6+11) 803.000,00 628.500,00 1.431.500,00
13 MARGINE LORDO DI FABBRICAZIONE (1-12) 247.000,00 271.500,00 518.500,00
Costi indiretti commerciali - FATTURATO
Attribuzione secondo il fatturato 1.050.000 900.000 1.950.000
14 Costi area marketing 15.750,00 13.500,00 29.250,00
15 Stipendi impiegati ufficio vendite 21.000,00 18.000,00 39.000,00
16 TOTALE COSTI INDIRETTI COMMERCIALI 36.750,00 31.500,00 68.250,00
17 COSTO DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (9+12+16) 877.250,00 696.000,00 1.573.250,00
18 MARGINE DI FABBRICAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (1-17) 172.750,00 204.000,00 376.750,00
Esercizio n. 2
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 07.02.2014 (Sessione invernale III appello) PRIMA FILA


Pagina 1 di 2
Esercizio n. 1

Al 01.01.13 lazienda ESMA S.r.l. presenta la seguente situazione patrimoniale:

INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.200 Debiti v/fornitori 9.784
Banca c/c 10.960 Cambiali passive 1.980
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 1.600
Crediti v/clienti 15.400 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 5.000 Mutui passivi 48.000
CREDITI IN FORMAZIONE DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei attivi 4 Ratei passivi 1.800
COSTI SOSPESI RICAVI SOSPESI
Materie prime 2.600 Risconti passivi 400
Prodotti finiti 2.460
Risconti attivi
(su locazione di magazzino industriale)
600
Fattori a fecondit ripetuta CAPITALE PROPRIO
Macchinari industriali 160.000 Capitale d'apporto 130.660
-Fondo ammortamento Macch. industr. -20.400 Utili esercizi precedenti 0
Mobili uffici amministr. 30.000
-Fondo ammortamento Mobili uffici am-
ministr.
-13.600

Totale investimenti 194.224 Totale fonti di finanziamento 194.224

RIMANENZE:
Le rimanenze di materie prime sono rappresentate da 350 unit [200 x 7,00 (esercizio 2011)
+ 150 x 8,00 (esercizio 2012)]
Le rimanenze di prodotti sono rappresentate da 38 unit [20 x 60,00 (esercizio 2011) + 18 x
70,00 (esercizio 2012)]

Nel corso dellesercizio 2013, si verificano le operazioni che seguono:
1. Si procede alla vendita per inutilizzo di un vecchio macchinario industriale del costo storico
di 5.000, ammortizzato per 4.200, realizzando 600; in pagamento si riceve denaro
contante;
2. Passate in lavorazione n. 1.980 unit di materie prime ottenendo n. 1.000 prodotti finiti;
3. Sono acquistate n. 2.000 materie prime al prezzo unitario di 9,00; il regolamento prevede:
per 2.400 tramite addebito bancario, per 1.600 mediante girata di cambiali in portafoglio,
per il resto si ottiene una dilazione;
4. Sono stati venduti n. 990 prodotti finiti al prezzo di 90,00 ciascuno; il regolamento preve-
de per 50.000 un bonifico bancario, per il resto si concede una dilazione;
5. In data 31/05/2013 si incassa tramite cassa un credito del precedente esercizio di 800
sorto il 01/12/2012 unitamente a interessi al tasso del 6% annuo.
6. In data 01/06/2013 ha pagato in contanti 1.200, in via anticipata, per un fitto passivo an-
nuo relativo ad un fabbricato adibito a magazzino industriale;
7. In data 01/04/2013 ha pagato, tramite c/c bancario, la rata annuale posticipata del mutuo
per complessivi 7.200. Sul mutuo maturano interessi al tasso del 5% annuo.
8. Acquistati mobili per uffici amministrativi per 5.000; pagamento con bonifico bancario.
9. Il costo del personale dipendente, ripartito come segue:
settore produzione industriale salari e stipendi 24.300, oneri sociali 2.810, TFR 520;
settore amministrativo e commerciale salari e stipendi 2.400, oneri sociali 300, TFR 80.
Il pagamento avviene tramite conto corrente bancario, ad esclusione del TFR.
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 07.02.2014 (Sessione invernale III appello) PRIMA FILA


Pagina 2 di 2

Sapendo che i macchinari industriali sono ammortizzati al 15%, che le macchine degli uffici
amministrativi sono ammortizzate al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti
sono valutati con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
il prospetto del capitale al termine dellesercizio 2013;
il prospetto del reddito relativo allesercizio 2013 secondo la struttura a costi, ricavi e ri-
manenze.


ESERCIZIO n. 2
Si redigano le scritture in partita doppia (con a lato lanalisi delle variazioni) relativamente alle
operazioni di seguito riportate. LIVA sempre applicata secondo laliquota ordinaria.

1. In data 15/03 incassati in contanti 3.660 (IVA inclusa) dal cliente ROSSI a titolo di
anticipo regolarmente fatturato. Successivamente, in data 06/04 emettiamo fattura al
cliente ROSSI per la vendita di merci del valore di 20.000+IVA (per la quale avevamo
ricevuto lanticipo). Il trasporto viene fatto da un vettore pagato in contanti con la clau-
sola FRANCO MAGAZZINO VENDITORE, PORTO FRANCO al costo di 600 + IVA. La
vendita regolata subito tramite bonifico bancario.
2. In data 21/07 riceviamo fattura dal fornitore VERDI per lacquisto di materie prime al
prezzo di 18.000+IVA, imballaggi a rendere per 300. Dopo 10 giorni restituiamo gli
imballaggi e paghiamo emettendo cambiali, limporto della cauzione viene detratto
dallimporto delle cambiali.

ESERCIZIO n. 3
Lazienda OTTIMO RELAX srl opera nel settore delle sedie. Per i prossimi mesi sta vagliando la
possibilit di lanciare sul mercato due nuovi modelli di sedie da riposo: Palma e Cocco. En-
trambe dovrebbero essere vendute allo stesso prezzo unitario di 110,00. Le informazioni di
costo relative ai due prodotti sono le seguenti:

Palma
Manodopera diretta per unit prodotta ore 1,50 ( 15,00 lora)
Materia prima 3,00 unit ( 10,00 per unit)
Quota ammortamento impianti 6.364
Costi generali di stabilimento 1.800
Provvigioni 5% su ogni prodotto venduto

Cocco
Manodopera diretta per unit prodotta ore 1,20 ( 15,00 lora)
Materia prima 3,00 unit ( 9,50 per unit)
Quota ammortamento impianti 8.257
Costi generali di stabilimento 1.600
Costi personale commerciale 1.700

Il direttore commerciale chiede alladdetto amministrativo:
1. di determinare il punto di pareggio di ciascuna delle due alternative (in quantit);
2. di determinare il punto di indifferenza (in quantit) fra le due alternative;
3. di indicare e motivare lalternativa da preferire supponendo di poter produrre e vendere n.
260 unit di Palma o Cocco.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 1.200 Debiti v/fornitori 9.784
1) Vendita macchinario 600 3) Acquisto materie prime 14.000
5) Incasso crediti (compresi interessi) 824 23.784
6) Canone locazione industriale -1.200
1.424
Cambiali passive 1.980
Banca c/c 10.960 1.980
3) Acquisto materie prime -2.400
4) Vendita prodotti finiti 50.000 Debiti v/dipendenti per TFR 1.600
7) Pagamento rata mutuo -7.200 9) Accantonamento annuale 600
8) Acquisto mobili ufficio -5.000 2.200
9) Costo del fattore lavoro -29.810
16.550 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 48.000
7) Pagamento rata mutuo -4.800
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 43.200
Crediti v/clienti 15.400
4) Vendita prodotti finiti 39.100 DEBITI IN FORMAZIONE
5) Incasso crediti -800 Ratei passivi 1.800
53.700 7) Pagamento rata mutuo -1.800
7a) Ratei passivi finali 1.620
Cambiali attive 5.000 1.620
3) Acquisto materie prime -1.600
3.400 RICAVI SOSPESI
Risconti passivi 400
CREDITI IN FORMAZIONE 0d) Ripresa ricavi sospesi -400
Ratei attivi 4 0
5) Rateo interessi su crediti -4
0
CAPITALE PROPRIO
Capitale d'apporto 130.660
COSTI SOSPESI Utili esercizi precedenti 0
Materie prime 2.600
0a) Ripresa di costi sospesi -2.600 130.660
10c) Materie prime finali 2.780
2.780 Utile di periodo 8.020
8.020
Prodotti finiti 2.460
0b) Ripresa costi sospesi -2.460
10d) Prodotti finiti finali 3.160
3.160
Risconti attivi 600
0c) Ripresa costi sospesi -600
6a) Risconti attivi finali 500
500
Macchinari industriali 160.000
1) Vendita macchinario -5.000
155.000
Fondo ammortamento -20.400
1) Vendita macchinario 4.200
10a) quota ammortamento esercizio -23.250
-39.450
Mobili uffici amministrativi 30.000
8) Acquisto mobili ufficio 5.000
35.000
Fondo ammortamento -13.600
10b) quota ammortamento esercizio -7.000
-20.600
211.464 211.464 211.464 211.464 TOTALE INVESTIMENTI TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI
VARIAZIONI TOTALI
FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Rimanenze iniziali materie prime 2.600 0d) Risconti passivi (iniziali) 400
0b) Rimanenze iniziali prodotti finiti 2.460 400
0c) Risconti attivi (iniziali) 600
5.660
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Minusvalenza da alienazione 200 4) Vendita prodotti finiti 89.100
3) Acquisto materie prime 18.000 5) Interessi attivi v/clienti 20
6) Canone locazione industriale 1.200 89.120
7) Interessi passivi su mutui 600
9) Costo del fattore lavoro 30.410
7a) Interessi passivi su mutui 1.620
52.030
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
10a) Amm. Macchinari industriali 23.250
10b) Amm. Macchine uffici ammistrativi 7.000
30.250
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
Risconti passivi (finali) 0 6a) Risconti attivi (finali) 500
0 10c) Rimanenze finali materie prime 2.780
10d) Rimanenze finali prodotti finiti 3.160
6.440
Totale Componenti negative 87.940
Utile di periodo 8.020
95.960 95.960 TOTALE A PAREGGIO TOTALE COMPONENTI POSITIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE
VARIAZIONI TOTALI
COMPONENTI POSITIVE
VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 1)
Costo storico 5.000
Fondo ammortamento -4.200
Valore residuo 800
Valore di cessione 600
Valore residuo 800
Minusvalenza da alienazione -200
Calcoli 5)
Capitale su cui calcolare gli interessi 800
Tasso di interesse 6%
N. mesi di competenza del periodo precedente 1 (dal 01.12.2012 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 5 (dal 01.01.13 al 31.05.13)
Ratei attivi (iscritti al 31.12.12) 4 (800x6x1) / 1.200
Interessi attivi v/clienti 20 (800x6x5) / 1.200
Calcoli 6a)
Canone di locazione di magazzino industriale 1.200
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.06.13 al 01.06.14)
N. mesi da riscontare 5 (dal 01.01.14 al 01.06.14)
Risconti attivi 500 (1200 / 12 X 5)
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 48.000
Tasso di interesse 5%
N. mesi di competenza del periodo precedente 9 (dal 01.04.12 al 31.12.12)
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.01.13 al 31.03.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 1.800 (48.000 X 5 X 9) / 1.200
Interessi passivi su mutui 600 (48.000 X 5 X 3) / 1.200
Quota capitale rimborsata 4.800 (7.200-1.800-600)
Calcoli 7a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 43.200 (48.000-4.800)
Tasso di interesse 5%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 9 (dal 01.04.13 al 31.12.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.13) 1.620 (43.200 X 5 X 9) / 1.200
Calcoli 10a)
Costo storico a inizio periodo 160.000
Costo storico fattore alienato -5.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 155.000
Aliquota di ammortamento 15%
Ammortamento di periodo 23.250
Calcoli 10b)
+ Costo storico a inizio periodo 30.000
Costo storico fattore acquisito 5.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 35.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 7.000
Calcoli 10c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 200 7,00 1.400
Anno di formazione: 2012 150 8,00 1.200
Totale 350 2.600
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Carico 2.000 9,00 18.000
Scarico -1.980
Totale 20
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 200 7,00 1.400
Anno di formazione: 2012 150 8,00 1.200
Anno di formazione: 2013 20 9,00 180
Totale 370 2.780
Calcoli 10d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 20 60,00 1.200
Anno di formazione: 2012 18 70,00 1.260
Totale 38 2.460
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.000
Scarico -990
Totale 10 da valorizzare al costo industriale di produzione del periodo
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore
totale
Anno di formazione: 2011 20 60,00 1.200
Anno di formazione: 2012 18 70,00 1.260
Anno di formazione: 2013 10 70,00 700
Totale 48 3.160
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 2.600
Acquisti di materie prime 18.000
R. F. di materie prime -2.780
17.820
Locazioni industriali:
Risconti attivi (iniziali) 600
Acquisti di periodo 1.200
Risconti attivi (finali) -500
1.300
Costi per fattore lavoro (settore industriale) 27.630
Amm. Impianti e macchinari 23.250
Totale 70.000
Costo industriale di produzione unitario 70,00 (70.000/1.000 unit prodotte)
Operazione 1
Merci 20.000
- Anticipo -3.000
Imponibile 17.000
Iva 22% 3.740
Rimborso spese trasporto anticipate al cliente 732
Totale fattura vendita 21.472
VF+ Cassa 3.660
VF- Crediti v/clienti 3.660
ok
VF+ Crediti v/clienti 3.660
VF- Clienti c/anticipi 3.000
VF- IVA a debito 660
ok
VF+ Clienti c/spese anticipate 732
VF- Cassa 732
ok
VE+ Merci c/vendite 20.000
VF- Iva a debito 3.740
VF- Clienti c/spese anticipate 732
VF+ Clienti c/anticipi 3.000
VF+ Crediti v/clienti 21.472
ok
VF+ Banca c/c 21.472
VF- Crediti v/clienti 21.472
ok
Operazione 2
Materie prime 18.000
Imponibile 18.000
Iva 22% 3.960
Imballaggi a rendere 300
Totale fattura 22.260
VE- Materie prime c/acquisti 18.000
VF+ Iva a credito 3.960
VF+ Crediti per cauzioni per imballaggi 300
VF- Debiti v/fornitori 22.260
ok
VF+ Debiti v/fornitori 22.260
VF- Crediti per cauzioni per imballaggi 300
VF- Cambiali passive 21.960
ok
Incasso dell'anticipo
Registrazione fattura dell'anticipo
Pagamento del vettore
Registrazione fattura di acquisto
Pagamento fattura acquisto
Registrazione fattura di vendita
Regolamento fattura di vendita
Ditta: OTTIMO RELAX SRL
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi unitari (a) 110,00 Ricavi unitari (a) 110,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 22,50 - Manodopera diretta per unit prodotta 18,00
quantit per pezzo 1,50 quantit per pezzo 1,20
costo unitario 15,00 costo unitario 15,00
- Materia prima 30,00 - Materia prima 28,50
quantit per pezzo 3,00 quantit per pezzo 3,00
costo unitario 10,00 costo unitario 9,50
- Provvigioni 5,50 - -
% 5%
su "ricavo unitario" di 110,00
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 58,00 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 46,50
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 52,00 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 63,50
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 6.364,00 - Quota ammortamento impianti 8.257,00
- Costi generali di stabilimento 1.800,00 - Costi generali di stabilimento 1.600,00
Costi personale commerciale - Costi personale commerciale 1.700,00
- Altri costi - Altri costi
Totale costi fissi 1 (d) 8.164,00 Totale costi fissi 2 (d) 11.557,00
(e) 157,00 (e) 182,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 17.270,00 Ricavi = (a x e) 20.020,00
Costi variabili = (b x e) 9.106,00 Costi variabili = (b x e) 8.463,00
Costi fissi = (d) 8.164,00 Costi fissi = (d) 11.557,00
Totale costi 17.270,00 Totale costi 20.020,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 295,04
Verifica:
Ricavi a: 295,04 32.454,78 Ricavi a: 295,04 32.454,78
Costi totali 1 a: 295,04 25.276,52 Costi totali 2 a: 295,04 25.276,52
3) Alternativa da preferire a 260 pezzi
260 260
CV unitari 58,00 CV unitari 46,50
N. Pezzi 260 N. Pezzi 260
COSTI VARIABILI TOTALI 15.080 COSTI VARIABILI TOTALI 12.090
COSTI FISSI TOTALI 8.164 COSTI FISSI TOTALI 11.557
-403,00
COSTI TOTALI 23.244 COSTI TOTALI 23.647
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Legenda:
Palma
aree in celeste i dati di input
aree in giallo gli output in automatico
testi in rosso i risultati
(c.var. 2 - c.var. 1)
Palma
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
Cocco
Palma Cocco
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza (c.fissi 1 - c.fissi 2)
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
Palma Cocco
Punto di pareggio Punto di pareggio
= =
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 23.01.2014 (Sessione invernale II appello) SECONDA FILA

ESERCIZIO N. 1
Al 01/01/2013, lazlenda Depeche Mode S.r.l." presenLa la seguenLe slLuazlone paLrlmonlale:
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 4.100 Debiti v/fornitori 31.000
Banca c/c 29.500 Cambiali passive 16.455
CREDITI DI FUNZIONAMENTO Debiti v/dipendenti per TFR 7.500
Crediti v/clienti 25.450 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Cambiali attive 6.300 Mutui passivi 36.000
COSTI SOSPESI DEBITI IN FORMAZIONE
Materie prime
(ammontano a 150 unlLa per 4,80 del
2011 e 210 unlLa per 5,00 del 2012)
1.770 Ratei passivi 450
Prodotti finiti
(ammontano a 90 unlLa per 20,00 del
2011 e 140 unlLa per 20,50 del 2012)
4.670 RICAVI SOSPESI
Risconti attivi (su canoni di locazione uffi-
ci amministrativi)
2.600 Risconti passivi 830
Impianti e macchinari industriali 75.000
- londo ammorLamenLo - 24.600 CAPITALE PROPRIO
Mobili e macchine uffici amministrativi 52.000 Capitale d'apporto 65.000
- londo ammorLamenLo - 17.600 Utili esercizi precedenti 1.955
Totale Investimenti 159.190 Totale Fonti di Finanziamento 159.190
Nel corso delleserclzlo 2013, si verificano le operazioni che seguono:
1. Si acquistano 1.900 unit di materie prime per complesslvl 11.020 . A regolamento si emettono cam-
blall per 3.000 e sl oLLlene una dllazlone per la parLe rlmanenLe;
2. In data 01.04 si eroga ad unazlenda collegaLa un flnanzlamenLo dl 8.000 della durata di 12 mesi tra-
mite bonifico bancario. Il finanziamento prevede interessi al tasso del 4% da corrispondere al momento
della scadenza del prestito;
3. Si passano in lavorazione 1.700 unit di materie prime ottenendo 1.800 unit di prodotti finiti;
4. Si vendono 1.630 unit di prodotti finiti al prezzo unitarlo dl 23,00 . ll regolamenLo avvlene per meLa
ottenendo cambiali a 60 giorni e per met tramite conto corrente bancario;
5. Si vende al prezzo dl 9.400 un macchlnarlo lndusLrlale del cosLo sLorlco dl 33.000 ed ammortizzato
per il 70%. Il regolamento avvlene per 1000 in contanti e dilazionato per la parte rimanente;
6. In data 01.07 si provvede al pagamento di un canone di locazione anLlclpaLo annuale per 5.200, rela-
tivo ad un immobile che ospita gli uffici amministrativi della societ. Il regolamento avviene tramite addebi-
to in c/c bancario;
7. In data 01.10 viene rimborsata con addebito in c/c bancario la rata annuale posticipata del mutuo per
complesslvl 7.800. Il mutuo era stato contratto prevedendo un tasso di interesse pari al 5% annuo;
8. Il titolare preleva i valori presenti ln cassa, ad eccezlone dl 800 necessari a far fronte alle quotidiane
esigenze di liquidit, e li versa sul conto corrente dellazlenda,
9. Si sostiene il costo del personale dipendente nella misura seguente: salarl e sLlpendl 20.500, oneri
soclall 4.723, TFR 2.000, dl cul l80 rappresenLa la componenLe lndusLrlale. Il pagamento dei salari e
stipendi e relativi oneri sociali avviene tramite banca mentre il TFR viene accantonato.

Sapendo che gli impianti e macchinari industriali sono ammortizzati al 10%, che i mobili e le macchine uffici
amministrativi sono ammortizzati al 20% e che le rimanenze di materie prime e prodotti finiti sono valutate
con il criterio del LIFO a scatti annuali, presentare:
il prospetto del capitale al termlne delleserclzlo 2013,
ll prospeLLo del reddlLo relaLlvo alleserclzlo 2013 secondo la sLruLLura a cosLl, rlcavl e rimanenze".
Cognome ____________________ Nome ____________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 23.01.2014 (Sessione invernale II appello) SECONDA FILA

ESERCIZIO n. 2
l redlgano le scrlLLure ln parLlLa doppla e sl effeLLul lanallsl delle varlazlonl relaLlvamenLe alle operazioni di
seguito riportate.

1. Si emeLLe faLLura per la vendlLa dl mercl del valore dl 60.000 + IVA ordinaria. In fattura vengono adde-
bitaLl 300 per lmballaggl a rendere ed 430 per spese di etichettatura. Le spese di trasporto sono sta-
te convenute con clausola franco magazzino compratore, porLo assegnaLo ed ammonLano a 400 + IVA
ordinaria (22%). Si tenga conto che era gi stato effettuato un bonifico a LlLolo dl acconLo per 4.880. ll
regolamenLo avvlene per 42.000 medlanLe emlsslone di cambiali e mediante accredito sul conto cor-
rente per la parte rimanente.
2. Si rlceve faLLura per lacqulsLo dl maLerle prlme. Cll accordl con ll vendlLore prevedono: materie prime
per 30.000 + IVA 22%, sconto incondizionato del 2%, lnLeressl dl dllazlone per 200, Iva ordinaria. Le
spese di trasporto, concordate con clausola franco magazzino compratore, porto franco, ammonLano a
800 + IVA ordinaria. Il regolamento avviene per met tramite A/B e per il resto mediante emissione di
cambiali.
ESERCIZIO n. 3
Si rediga la Lavola del flussl moneLarl sulla base delle operazlonl dl cul alleserclzlo 1.
DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 4.100 Debiti v/fornitori 31.000
5) Vendita F.F.R. 1.000 1) Acquisto materie prime 6.020
8) Prelevamento titolare -4.300
800 37.020
Banca c/c 29.500 Cambiali passive 16.455
2) Erogato finanziamento -8.000 1) Acquisto materie prime 5.000
4) Vendita prodotti finiti 18.745
6) Pagamento canone di locazione -5.200 21.455
7) Pagamento rata mutuo -7.800
8) Versamento titolare 4.300
9) Pagamento fattore lavoro -25.225 Debiti v/dipendenti per TFR 7.500
9) Quota TFR 2.000
9.500
6.320 DEBITI DI FINANZIAMENTO
Mutui passivi 36.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 7) Pagamento rata mutuo -6.000
Crediti v/clienti 25.450
5) Vendita F.F.R. 8.400 30.000
DEBITI IN FORMAZIONE
33.850 Ratei passivi 450
7) Pagamento rata mutuo -450
Cambiali attive 6.300 7a) Ratei passivi finali 375
4) Vendita prodotti finiti 18.745
375
25.045
CREDITI DI FINANZIAMENTO RICAVI SOSPESI
2) Erogato finanziamento 8.000 Risconti passivi 830
8.000 0d) Ripresa ricavi sospesi -830
0
CREDITI IN FORMAZIONE
2a) Rateo attivo 240 CAPITALE PROPRIO
240 Capitale d'apporto 65.000
Utili esercizi precedenti 1.955
COSTI SOSPESI
Materie prime 1.770 66.955
0a) Ripresa costi sospesi (materie prime) -1.770
10c) Rimanenze finali materie prime 2.930 Perdita d'esercizio -17.584 -17.584
2.930
Prodotti finiti 4.670
0b) Ripresa costi sospesi (prodotti finiti) -4.670
10d) Rimanenze finali prodotti finiti 8.036
8.036
Risconti attivi 2.600
0c) Ripresa costi sospesi -2.600
6a) Risconti attivi finali 2.600
2.600
Impianti e macchinari industriali 75.000
5) Vendita F.F.R. -35.000
40.000
Fondo ammortamento -24.600
5) Vendita F.F.R. 24.500
10a) Ammortamento di periodo -4.000
-4.100
Mobili e macch. uffici ammm.vi/ commerciali 52.000
52.000
Fondo ammortamento -17.600
10b) Ammortamento di periodo -10.400
-28.000
147.721 147.721 147.721 147.721 TOTALE FONTI DI FINANZIAMENTO TOTALE INVESTIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.13
INVESTIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO
VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) R. I. di materia prima 1.770 0d) Risconti passivi (iniziali) 830
0b) R. I. di prodotti finiti 4.670 830
0c) Risconti attivi (iniziali) 2.600
9.040 RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO 4) Vendita prodotti finiti 37.490
1) Acquisto materie prime 11.020 2a) Rateo attivo 240
5) Minusvalenza 1.100
6) Canone di locazione 5.200
7) Interessi passivi su mutui 1.350 37.730
7a) Rateo passivo su interessi passivi 375
9) Costo fattore lavoro 27.225
46.270
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) Ammortamento imp e macch industriali 4.000
11b) Ammortamento mob e macch uffici amm.vi 10.400
14.400
COSTI SOSPESI
RICAVI SOSPESI 5a) Risconti attivi su fitti passivi 2.600
10c) Rimanenze finali materie prime 2.930
10d) Rimanenze finali prodotti finiti 8.036
13.566
Totale componenti negative 69.710 Totale componenti positive 52.126
Risultato d'esercizio -17.584
52.126 52.126 TOTALE COMPONENTI POSITIVE TOTALE A PAREGGIO
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COMPONENTI NEGATIVE VARIAZIONI TOTALI COMPONENTI POSITIVE VARIAZIONI TOTALI
Calcoli 2a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 8.000
Tasso di interesse 4%
N. mesi durata prestito 12
N. mesi competenza 2013 9 (da 01.04.2013 a 31.12.2013)
Rateo attivo al 31.12.2013 240 (8.000 x 4% x 9/12)
Calcoli 5)
Costo storico 35.000
- Fondo Ammortamento (70%) 24.500
= Valore Netto Contabile 10.500
Prezzo di vendita 9.400
Minusvalenza -1.100
Calcoli 6a)
Canone di locazione uffici amministrativi 5.200
N. mesi di durata del servizio 12 (dal 01.07.13 al 30.06.14)
N. mesi da riscontare 6 (dal 01.01.14 al 30.06.14)
Risconti attivi 2.600 (5.200 / 12 X 6)
Calcoli 7)
Capitale su cui calcolare gli interessi 36.000
Tasso di interesse 5,0%
N. mesi di competenza del periodo precedente 3 (dal 01.10.2012 al 31.12.2012)
N. mesi di competenza del periodo corrente 9 (dal 01.01.13 al 30.09.2013)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 450 (36.000 X 5 X 3) / 1.200
Interessi passivi su mutui 1.350 (36.000 X 5 X 9) / 1.200
Quota capitale rimborsata 6.000 (7.800 - 1350 - 450)
Calcoli 7a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 30.000 (36.000 - 6.000)
Tasso di interesse 5,0%
N. mesi di competenza del periodo in chiusura 3 (dal 01.10.2013 al 31.12.2013)
Ratei passivi (iscritti al 31.12.12) 375 (30.000 X 5 X 3) / 1.200
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo 75.000
- Costo storico fattore alienato 35.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 40.000
Aliquota di ammortamento 10%
Ammortamento di periodo 4.000 (industriale)
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 52.000
Valore da ammortizzare alla fine del periodo 52.000
Aliquota di ammortamento 20%
Ammortamento di periodo 10.400 (commerciali/amm.vi)
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 150 4,80 720
Anno di formazione: 2012 210 5,00 1.050
Totale 360 1.770
Movimenti del periodo:
quantit
valore
unitario
valore totale
Carico 1.900 5,80 11.020
Scarico -1.700
Totale 200
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 150 4,80 720
Anno di formazione: 2012 210 5,00 1.050
Anno di formazione: 2013 200 5,80 1.160
Totale 2.930
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti finiti
Esistenze iniziali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 90 20,00 1.800
Anno di formazione: 2012 140 21,00 2.940
Totale 230 4.740
Movimenti del periodo:
quantit
Carico 1.800
Scarico -1.630
Totale 170
Esistenze finali:
quantit
valore
unitario
valore totale
Anno di formazione: 2011 90 20,00 1.800
Anno di formazione: 2012 140 20,50 2.870
Anno di formazione: 2013 170 19,80 3.366
Totale 400 8.036
Costo industriale di produzione:
Consumo di materie prime:
R. I. di materie prime 1.770
Acquisti di materie prime 11.020
R. F. di materie prime -2.930
9.860
Costi per fattore lavoro 21.780
Amm. Impianti e macchinari 4.000
Totale 35.640
Costo industriale di produzione unitario 19,80 (1800 unit)
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
Operazione 1
Merci 60.000
Spese etichettatura 450
- Anticipo (netto IVA) -4.000
Imponibile 56.450
Iva 22% su imponibile 12.419
Imballaggi a rendere 500
- Spese di trasporto anticipate -488
Totale fattura 68.881
VE- Trasporti su vendite 400
VF+ Iva a credito 88
VF- Clienti c/spese trasporto anticipate 488
VF+ Crediti v/clienti 68.881
VF+ Clienti c/anticipi 4.000
VF+ Clienti c/spese di trasporto aniticipate 488
VE+ Merci c/vendite 60.000
VE+ Spese di etichettatura 450
VF- Iva a debito 12.419
VF- Debiti per cauzioni 500
VF+ Banca c/c 26.881
VF+ Cambiali attive 42.000
VF- Crediti v/clienti 68.881
Operazione 2
Materie prime 30.000
- sconto incondizionato -600
Imponibile 29.400
Iva 22% 6.468
interessi di dilazione 200
Totale fattura 36.068
VE- Materie prime c/acquisti 29.400
VE- Interessi passivi di dilazione 200
VF+ Iva a credito 6.468
VF - Debiti verso fornitori 36.068
Regolamento fattura
Registrazione fattura di vendita
Regolamento fattura
Registrazione fattura acquisto
DENARO al tempo t
o 33.600
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
2) Vendita prodotti finiti 18.745 6) Pagamento canone locazione 5.200
9) Pagamento fattore lavoro 25.225
18.745
30.425
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
5) Vendita F.F.R. 1.000 2) Erogato finanziamento 8.000
1.000
8.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE PER OPERAZIONI FINANZIARIE
7) Pagamento rata mutuo 7.800
0 7.800
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO
0
0 PER DIMINUZIONI DI CAPITALE PROPRIO
0
TOTALE ENTRATE 19.745 TOTALE USCITE 46.225
EU DEL PERIODO -26.480
TOTALE A PAREGGIO 19.745
DENARO al tempo t
1 7.120
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOCK
VARIAZIONI TOTALI
USCITE
VARIAZIONI TOTALI
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 01.04.2014 (Fuori Corso)

COGNOME.NOME.N. MATT

Eser!i"io #. 1

Lazienda RAGGIO DI LCE !resen"a all01/01/2013 la se#$en"e si"$azione !a"rimoniale%

Ca$i%ale all1&01&201'
(N)E*T(MENT( FONT( +( F(NAN,(AMENTO

+ENAO +E-(T( +( F.N,(ONAMENTO
Cassa 3.0&' De(i"i )/*orni"ori 14.&00
+anca c/c ,.'00 Cam(iali !assi)e '.000
CE+(T( +( F.N,(ONAMENTO De(i"i )/di!enden"i !er -.R '.400
Credi"i )/clien"i '.400 +E-(T( +( F(NAN,(AMENTO
Cam(iali a""i)e 2.3'0 /$"$i !assi)i 32.000
+E-(T( (N FOMA,(ONE
CO*T( *O*PE*(
Ra"ei !assi)i
0rela"i)i a in"eressi s$ m$"$i1
1.440
/a"erie !rime
0ammon"ano a ''0 $ni"2 di c$i % 2'0 3 4 4560
del 2011 e 300 3 4 '500 del 20121
2.76' (CA)( *O*PE*(
8rodo""i *ini"i
0ammon"ano a 1'0 $ni"2 di c$i% '0 3 4 3'500
del 2011 e 100 3 4 36500 del 20121
'.4'0
Riscon"i !assi)i
0Rela"i)i ad in"eressi a""i)i !er dilazioni1
120
Riscon"i a""i)i 0locazione ma#azzino ind$9
s"riale1
4.'00
FATTO( A FECON+(T/ (PET.TA CAP(TA0E POP(O
Im!ian"i e macc:inari ind$s"riali ,'.000 Ca!i"ale d;a!!or"o 70.000
9.ondo ammor"amen"o im!. macc:. ind. 93'.000 "ili esercizi !receden"i 1.200
/o(ili e macc:ine $**ici amminis"r. 33.000
9.ondo ammor"amen"o mo( macc:. $**. 97.000
To%ale i#ves%ime#%i 111.120 To%ale 3o#%i di 3i#a#"iame#%o 111.120

<ellesercizio 2013 )en#ono !os"e in essere le o!erazioni di #es"ione se#$en"i%
1. Ac=$is"a"e 1.&00 $ni"2 di ma"erie !rime al !rezzo com!lessi)o di 4 ,.370> re#olamen"o
!er 4 3.000 "rami"e (oni*ico (ancario5 !er 4 2.000 *irmando cam(iali5 !er 4 1.000 #irando
cam(iali in !or"a*o#lio ed il res"o con dilazione>
2. ?end$"o $n macc:inario ind$s"riale del cos"o s"orico di 4 12.000 ammor"izza"o del 60@ al
!rezzo di 4 4.000> re#olamen"o dilaziona"o>
3. 8assa"e in la)orazione 2.000 $ni"2 di ma"erie !rime o""enendo 1.'00 $ni"2 di !rodo""i *ini9
"i.
4. In da"a 01.04.2013 si !a#a con adde(i"o in c/c (ancario5 la ra"a !os"ici!a"a del m$"$o an9
n$ale ammon"an"e a 4 '.,20. Il m$"$o A re#ola"o al "asso di in"eresse del 7@ ann$o>
'. ?end$"e 1.400 $ni"2 di !rodo""i *ini"i al !rezzo com!lessi)o di 4 &4.'00> a re#olamen"o si
rice)e $n asse#no circolare !er 4 1&.0005 (oni*ico (ancario !er 4 7'.000 e !er la !ar"e
rimanen"e si concede $na dilazione>
7. Bi dis"ri($iscono "rami"e (anca #li $"ili de#li esercizi !receden"i>
6. Ac=$is"o di macc:ine !er $**ici amminis"ra"i)i al !rezzo di 4 12.000> il re#olamen"o a))ie9
ne "rami"e (oni*ico (ancario !er 4 &.000 e$ro e !er il res"o con rilascio di cam(iale>
&. In da"a 01.0&.2013 ero#a"o ad $nazienda colle#a"a $n !res"i"o di 4 7.000 !er la d$ra"a di
12 mesi "rami"e (oni*ico (ancario. Il *inanziamen"o !re)ede in"eressi al "asso del 4@ an9
n$o da corris!ondere al momen"o della scadenza del !res"i"o>
,. 8a#amen"o con emissione di A/+5 in da"a 01.10.20135 del canone di locazione an"ici!a"o
ann$ale rela"i)o al ma#azzino ind$s"riale di 4 7.000>
10. Bos"enimen"o del cos"o del !ersonale di!enden"e nella mis$ra se#$en"e% salari e s"i!endi
4 2,.0005 oneri sociali 4 6.'005 -.R 4 1.&00. Di "ale cos"o la com!onen"e ind$s"riale A
ra!!resen"a"a da s"i!endi !er 4 21.0005 oneri sociali !er 4 '.000 e -.R !er 1.040. Il !a9
#amen"o dei salari e s"i!endi e rela"i)i oneri sociali a))iene "rami"e (anca men"re il -.R
)iene accan"ona"o.

Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 01.04.2014 (Fuori Corso)

COGNOME.NOME.N. MATT
-enendo con"o c:e%
9 im!ian"i e macc:inari ind$s"riali sono ammor"izza"i al 20@
9 mo(ili e macc:ine d$**icio sono ammor"izza"e al 10@
9 le rimanenze di ma"erie !rime e !rodo""i *ini"i sono )al$"a"e con il cri"erio del LI.O a sca""i
ann$ali5 $rese#%are4
lanalisi dei )alori e delle )ariazioni delle o!erazioni n$mero '1 e ,1>
il !ros!e""o del reddi"o rela"i)o allesercizio 2013 secondo la s"r$""$ra a Ccos"i5 rica)i e rima9
nenzeD>
il !ros!e""o del ca!i"ale al "ermine dellesercizio 2013>
il !ros!e""o dei *l$ssi mone"ari rela"i)o allesercizio 2013>
le scri""$re in !ar"i"a do!!ia e i rela"i)i mas"ri delle o!erazioni n$mero 11 e 41.



E*EC(,(O #. 2

La *!a!!oma%%o srl A $n;azienda c:e !rod$ce #ioc:i e cos"r$zioni !er (am(ini. 8er i !rossimi
mesi s"a )a#liando la !ossi(ili"2 di lanciare s$l merca"o d$e n$o)i !rodo""i % Cas%ello e Pira%a.
En"ram(i do)re((ero essere )end$"i ad $n !rezzo $ni"ario di 4 '0500. Le in*ormazioni di cos"o
rela"i)e ai d$e !rodo""i sono le se#$en"i%


Cas%ello
/anodo!era dire""a !er $ni"2 !rodo""a ore 0560 04 1'500 allora1
/a"eria !rima 4 $ni"2 04 2500 !er $ni"21
8ro))i#ioni 3@ s$ o#ni !rodo""o )end$"o
E$o"a ammor"amen"o im!ian"i 4 '.'00500
Cos"i #enerali di s"a(ilimen"o 4 7.000500
Al"ri cos"i 4 '00500

Pira%a
/anodo!era dire""a !er $ni"2 !rodo""a ore 0530 04 1'500 allora1
/a"eria !rima 3 $ni"2 04 2500 !er $ni"21
E$o"a ammor"amen"o im!ian"i 4 '.000500
Cos"i #enerali di s"a(ilimen"o 4 20.000500
Al"ri cos"i 4 '16500

Il dire""ore commerciale c:iede alladde""o amminis"ra"i)o%
1. di de"erminare il !$n"o di !are##io di ciasc$na delle d$e al"erna"i)e>
2. di de"erminare il !$n"o di indi**erenza *ra le d$e al"erna"i)e>
3. di indicare e mo"i)are lal"erna"i)a da !re*erire s$!!onendo di !o"er !rod$rre e )endere
1.000 $ni"2 di Cas%ello o di Pira%a.


DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 3.085 Debiti v/fornitori 14.800
5) Vendita prodotti finiti 18.000 1) Acquisto materie prime 3.360
21.0! 1.1"0
Ban#a #/# 9.500 Ca$bia%i &assive 5.000
1) Acquisto materie prime -3.000 1) Acquisto materie prime 2.000
4) Paamento rata mutuo -5.920 !) Acquisto ".".#. 4.000
5) Vendita prodotti finiti 65.000 11.000
6) $istri%u&ione uti'i eserci&i precedenti -1.200
!) Acquisto ".".#. -8.000
8) (roa&ione di finan&iamento -6.000 Debiti v/'i&en'enti &er TFR 5.400
9) Paamento canone 'oca&ione industria'e -6.000 10) Accantonamento annua'e 1.800
10) Paamento costo de' fattore 'a)oro -36.500 (.200
(.0 DEBITI DI FINANZIAMENTO
M)t)i &assivi 32.000
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 4) Paamento rata mutuo -4.000
Cre'iti v/#%ienti 5.400 2.000
2) Vendita ".".#. 4.000
5) Vendita prodotti finiti 1.500 DEBITI IN FORMAZIONE
10.*00 Ratei &assivi 1.440
Ca$bia%i attive 2.350 4) Paamento rata mutuo -1.440
1) Acquisto materie prime -1.000 4a) #atei passi)i fina'i 1.260
1.+!0 1.2"0
CREDITI IN FORMAZIONE RICA,I -O-.E-I
8a) #atei atti)i fina'i 100 Ris#onti &assivi 120
100 0d) #ipresa di rica)i sospesi -120
0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
8) (roa&ione di finan&iamento 6.000 CA.ITA/E .RO.RIO
".000 Ca&ita%e '0a&&orto 60.000
Uti%i eser#i1i &re#e'enti 1.200
CO-TI -O-.E-I 6) $istri%u&ione uti'i eserci&i precedenti -1.200
Materie &ri$e 2.6!5 "0.000
0a) #ipresa di costi sospesi -2.6!5
11c) 1.6!5 Uti%e '0eser#i1io 11."20 11."20
1."(!
.ro'otti finiti 5.450
0%) #ipresa di costi sospesi -5.450
11d) 9.450
*.2!0
Ris#onti attivi 4.500
0c) #ipresa di costi sospesi -4.500
9a) #isconti atti)i fina'i 4.500
2.!00
I$&ianti e $a##3inari in')stria%i 95.000
2) Vendita di ".".#. -12.000
+.000
Fon'o a$$orta$ento4 -35.000
2) Vendita ".".#. 8.400
11a) -16.600
52+.200
Mobi%i e $a##3. )ffi#i a$$$.vi/ #o$$er#ia%i 33.000
!) Acquisto ".".#. 12.000
2!.000
Fon'o a$$orta$ento4 -6.000
11%) -4.500
510.!00
1+(.220 1+(.220 1+(.220 1+(.220 TOTA/E FONTI DI FINANZIAMENTO TOTA/E IN,E-TIMENTI
Tavola del Capitale al 31.12.2013
IN,E-TIMENTI FONTI DI FINANZIAMENTO VARIAZIONI TOTALI VARIAZIONI TOTALI
CO-TI RI.RE-I RICA,I RI.RE-I
0a) #. /. di materia prima 2.6!5 0d) #isconti passi)i 2ini&ia'i) 120
0%) #. /. di prodotti finiti 5.450 120
0c) #isconti atti)i 2ini&ia'i) 4.500
12."2! RICA,I CON-E6UITI NE/ .ERIODO
CO-TI -O-TENUTI NE/ .ERIODO 2) P'us)a'en&a da a'iena&ione ".".#. 400
1) Aquisto materie prime 9.360 5) Vendita prodotti finiti 84.500
4) /nteressi passi)i su mutui 480 8a) /nteressi atti)i su finan&iamento 100
9) *anone di 'oca&ione industria'e 6.000
10) *osto per i' fattore 'a)oro 38.300
4a) /nteressi passi)i su mutui 1.260 !.000
!!.200
CO-TI DI UTI/IZZO DEI F.F.R.
11a) Amm. /mpianti e macc0inari ind. 16.600
11%) Amm. 1o%i'i e macc0ine uff. e comm.'i 4.500 21.100
CO-TI -O-.E-I
RICA,I -O-.E-I 9a) #isconti atti)i 2fina'i) 4.500
11c) #. ". di materie prime 1.6!5
11d) #. ". di prodotti finiti 9.450
1!."2!
-ota'e componenti neati)e *.12!
Uti%e 'i &erio'o 11."20
100.(2! 100.(2! TOTA/E COM.ONENTI .O-ITI,E TOTA/E A .ARE66IO
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
COM.ONENTI NE6ATI,E VARIAZIONI TOTALI COM.ONENTI .O-ITI,E VARIAZIONI TOTALI
DENARO a% te$&o t
o
12.!!
RICA,I INCA--ATI NE/ .ERIODO CO-TI .A6ATI NE/ .ERIODO
5) Vendita prodotti finiti 83.000 1) Acquisto materie prime 3.000
9) Paamento canone di 'oca&ione industria'e 6.000
+.000 10) Paamento costo per i' fattore 'a)oro36.500
2!.!00
DA O.ERAZIONI DI DI-IN,E-TIMENTO .ER O.ERAZIONI DI IN,E-TIMENTO
!) Acquisto ".".#. 8.000
0 8) (roa&ione di finan&iamento 6.000
12.000
DA O.ERAZIONI FINANZIARIE .ER O.ERAZIONI FINANZIARIE
4) Paamento rata mutuo 5.920
!.*20
.ER AUMENTI DI CA.ITA/E .RO.RIO
0
0 .ER DIMINUZIONI DI CA.ITA/E .RO.RIO
6) $istri%u&ione uti'i eserci&i precedenti 1.200
1.200
TOTA/E ENTRATE +.000 TOTA/E U-CITE ""."20
E7U DE/ .ERIODO 1".+0
TOTA/E A .ARE66IO +.000
DENARO a% te$&o t
1
2.*"!
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.13 al 31.12.13
ENTRATE/-TOC8 VARIAZIONITOTALI U-CITE VARIAZIONITOTALI
Calcoli 2)
Costo storico 12.000
- Fondo ammortamento 8.400
Valore residuo 3.600
Valore di cessione 4.000
- Valore residuo 3.600
plusvalenza da alienazione 400
Calcoli 4)
Capitale su cui calcolare gli interessi 32.000
Tasso di interesse 6
!. mesi di competenza del periodo precedente " #dal 01.04.12 al 31.12.12$
!. mesi di competenza del periodo corrente 3 #dal 01.01.13 al 31.03.13$
%atei passivi #iscritti al 31.12.12$ 1.440 #32.000 & 6 & "$ ' 1.200
(nteressi passivi su mutui 480 #32.000 & 6 & 3$ ' 1.200
Calcoli 4a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 28.000 #32.000-4.000$
Tasso di interesse 6
!. mesi di competenza del periodo corrente " #dal 01.04.13 al 31.12.13$
%atei passivi #iscritti al 31.12.13$ 1.260 #28.000 & 6 & "$ ' 1.200
Calcoli 8a)
Capitale su cui calcolare gli interessi 6.000
Tasso di interesse 4)0
!. mesi di competenza del periodo corrente * #dal 01.08.13 al 31.12.13$
%atei attivi #iscritti al 31.12.13$ 100 #6.000 & 4 & *$ ' 1.200
Calcoli 9a)
Canone di locazione di magazzino industriale 6.000
!. mesi di durata del servizio 12 #dal 01.10.13 al 30.0".14$
!. mesi da riscontare " #dal 01.01.14 al 30.0".14$
%isconti attivi 4.500 #6.000 ' 12 & "$
Calcoli 11a) amm.to ind.le
Costo storico a inizio periodo "*.000
- Costo storico +attore alienato 12.000
Valore da ammortizzare alla +ine del periodo 83.000
,li-uota di ammortamento 20
,mmortamento di periodo 16.600 #industriale$
Calcoli 11b) amm.to amm.vo comm.le
Costo storico a inizio periodo 33.000
nuovo +attore ac-uisito 12.000
Valore da ammortizzare alla +ine del periodo 4*.000
,li-uota di ammortamento 10
,mmortamento di periodo 4.*00 #commerciali'amm.vi$
Calcoli 11c) - Valorizzazione delle R. F. di materie prime
!i!tenze iniziali"
-uantit.
valore
unitario
valore totale
,nno di +ormazione/ 2011 2*0 4)00 1.10*
,nno di +ormazione/ 2012 300 *)00 1.*00
Totale **0 2.60*
#ovimenti del periodo"
-uantit.
valore
unitario
valore totale
Carico 1.800 *)20 ".360
1carico -2.000
Totale -200
!i!tenze $inali"
-uantit.
valore
unitario
valore totale
,nno di +ormazione/ 2011 2*0 4)00 1.10*
,nno di +ormazione/ 2012 100 *)00 *00
Totale 3*0 1.60*
Calcoli 11d) - Valorizzazione delle R. F. di prodotti $initi
!i!tenze iniziali"
-uantit.
valore
unitario
valore totale
,nno di +ormazione/ 2011 *0 3*)00 1.0*0
,nno di +ormazione/ 2012 100 30)00 3.000
Totale 1*0 *.4*0
#ovimenti del periodo"
-uantit.
Carico 1.*00
1carico -1.400
Totale 100
!i!tenze $inali"
-uantit.
valore
unitario
valore totale
,nno di +ormazione/ 2011 *0 3*)00 1.0*0
,nno di +ormazione/ 2012 100 30)00 3.000
,nno di +ormazione/ 2013 100 40)00 4.000
Totale 2*0 ".4*0
Co!to ind%!triale di prod%zione"
Consumo di materie prime/
%. (. di materie prime 2.60*
,c-uisti di materie prime ".360
%. F. di materie prime -1.60*
10.360
2ocazioni industriali/
%isconti attivi #iniziali$ 4.*00
Canoni di periodo 6.000
%isconti attivi #+inali$ -4.*00
6.000
Costi per +attore lavoro 20.040
,mm. (mpianti e macc3inari4 16.600
Totale 60.000
Costo industriale di produzione unitario 40)00 #1*00 unit.$
incremento rimanenze da valorizzare al costo
industriale di produzione del periodo
5) VE VE+
+ RICAVI D'ESERCIZIO
Vendita prodotti finiti 84.500
VF+ VF
+ DE!ARO
Ca""a a""e#ni $8.000
%an&a &'& (5.000
+ CREDI)I DI F*!ZIO!A+E!)O
Crediti ,' &-ienti $.500
.) VE VE+
+ COS)I D'ESERCIZIO
Canoni di -o&a/ione (.000
VF+ VF
DE!ARO
%an&a &'& (.000
1a) Materie prime c/ acquisti 9.360
Debiti v/ fornitori 9.360
1b) Debiti v/ fornitori 6.000
Banca c/c 3.000
Cambiali passive 2.000
Cambiali attive 1.000
4) Interessi passivi su mutui !0
"atei passivi 1.0
Mutui passivi .000
Banca c/c #.920
Pagamento rata mutuo
Ricevimento fattura di acquisto
Regolamento fattura di acquisto
1$ 9.360 1b$ 6.000 9.360 1a$
3.000 1b$ 2.000 1b$
#.920 $
1.000 1b$ $ !0
$ 1.0 .000 $
Cambiali passive
Materie prime c/ acq. Debiti v/ fornitori
Banca c/c
Cambiali attive Interessi passivi su mutui
"atei passivi Mutui passivi
Ditta: ScaccoMatto srl
1) Determinazione del punto di pareggio
Prodotto Prodotto
Ricavi al prezzo (a) 50,00 Ricavi al prezzo (a) 50,00
Costi variabili: Costi variabili
- Manodopera diretta per unit prodotta 10,50 - Manodopera diretta per unit prodotta 4,50
quantit per pezzo 0,70 quantit per pezzo 0,30
costo unitario 15,00 costo unitario 15,00
- Materia prima 8,00 - Materia prima 6,00
quantit per pezzo 4,00 quantit per pezzo 3,00
costo unitario 2,00 costo unitario 2,00
- Provvigioni 1,50
% 3%
su "ricavo unitario" di 50,00
Totale costi variabili al pezzo 1 (b) 20,00 Totale costi variabili al pezzo 2 (b) 10,50
Margine di contribuzione al pezzo ( c= a - b) 30,00 Margine di contribuzione al pezzo ( c) 39,50
Costi fissi: Costi fissi:
- Quota ammortamento impianti 5.500,00 - Quota ammortamento impianti 5.000,00
- Costi generali di stabilimento 6.000,00 - Costi generali di stabilimento 20.000,00
- Altri costi 500,00 - Altri costi 517,00
Totale costi fissi 1 (d) 12.000,00 Totale costi fissi 2 (d) 25.517,00
(e) 400,00 (e) 646,00
Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00 Differenza da recuperare per valore intero di (e) 0,00
Ricavi = (a x e) 20.000,00 Ricavi = (a x e) 32.300,00
Costi variabili = (b x e) 8.000,00 Costi variabili = (b x e) 6.783,00
Costi fissi = (d) 12.000,00 Costi fissi = (d) 25.517,00
Totale costi 20.000,00 Totale costi 32.300,00
2) Determinazione del punto di indifferenza
= = 1.422,84
Verifica:
Ricavi a: 1.422,84 71.142,11 Ricavi a: 1.422,84 71.142,11
Costi totali 1 a: 1.422,84 40.456,84 Costi totali 2 a: 1.422,84 40.456,84
3) Alternativa da preferire a 1.000 pezzi
1.000 1.000
CV unitari 20,00 CV unitari 10,50
N. Pezzi 1.000 N. Pezzi 1.000
COSTI VARIABILI TOTALI 20.000 COSTI VARIABILI TOTALI 10.500
COSTI FISSI TOTALI 12.000 COSTI FISSI TOTALI 25.517
COSTI TOTALI 32.000 COSTI TOTALI 36.017
Conviene produrre e vendere poich, a parit di ricavi, i costi totali sono inferiori.
Scelta tra alternative mediante l'analisi del punto di pareggio
CASTELLO PIRATI
Punto di pareggio Punto di pareggio
= =
totale costi fissi (d) totale costi fissi (d)
margine di contribuzione (c) margine di contribuzione (c)
PIRATI
CASTELLO PIRATI
CASTELLO
Verifica: nel punto di pareggio Ricavi = Costi totali (piccole differenze per arrotondamenti)
Punto di indifferenza (c.fissi 1 - c.fissi 2)
(c.var. 2 - c.var. 1)
CASTELLO
-4.017,00
Cognome ____________________ Nome _________________________ Matricola ____________________
Corso di Economia Aziendale a. a. 2013/2014
Prova desame del 09.06.2014 (Sessione estiva I appello) FILA !I"A

#S#$"I%I& !. 1
Al 01/01/2013, lazienda !N"EAC# s.r.l. $resenta la seg%ente ta&ola del ca$itale'
I!'#S(I)#!(I F&!(I *I FI!A!%IA)#!(&

*#!A$& *#+I(I *I F!%I&!A)#!(&
Cassa (.)00 *e+iti &/,ornitori ).(00
"anca c/c 30.000 Cam+iali $assi&e 10.)00
"$#*I(I *I F!%I&!A)#!(& *e+iti &/di$endenti $er -./ 0.400
Crediti &/clienti 0.400 *#+I(I *I FI!A!%IA)#!(&
Cam+iali atti&e ).200 M%t%i $assi&i 3.100
"&S(I S&SP#SI *#+I(I I! F&$)A%I&!#
Materie $rime 2ammontano a 100 %nit3 $er
4 4,00 del 2011 e 1(0 %nit3 $er 4 4,00 del
20125
1.310
/atei $assi&i 2$er interessi s% m%t%i $as6
si&i5
100
7rodotti ,initi 2ammontano a 00 %nit3 $er 4
14,10 del 2011 e 30 %nit3 $er 4 14,00 del
20125
1.140 "API(AL# P$&P$I&
/isconti atti&i (su locazione di fabbricato
industriale)
000 Ca$itale d8a$$orto 1).000
Fattori a Fecondit Ripetuta !tili esercizi $recedenti 2.)00
9m$ianti e macc:inari ind%striali 10.000
6.ondo ammortamento macc:. ind%str. 62).200
Mo+ili e macc:ine %,,ici amministr. 23.000
6.ondo ammortamento %,,ici ammin. 6;.)00
(otale investimenti 99.,0, (otale -onti di -inan.iamento 99.,0,

Nel corso del 2013, lazienda $one in essere le o$erazioni di gestione c:e seg%ono'

1. 9n data 01/02 si $rocede al $agamento, tramite +oni,ico +ancario, di %n canone di locazione
antici$ato ann%ale di 4 1.100 relati&o ad %n ,a++ricato ind%striale.
2. i ac<%istano 3.200 %nit3 di materie $rime al $rezzo %nitario di 4,)0 4. 9l regolamento a&6
&iene $er 1/3 tramite cassa, $er 1/3 tramite emissione di cam+iali e dilazionato $er la $arte
rimanente.
3. i $assano in la&orazione 2.;00 %nit3 di materie $rime ottenendo 2.100 %nit3 di $rodotti
,initi.
4. i &ende al $rezzo di 4 1(.000 %n macc:inario ind%striale del costo storico di 4 40.000 e
gi3 ammortizzato $er il 10=. 9l regolamento a&&iene in contanti $er 4 ;.000 e tramite +o6
ni,ico +ancario $er la $arte rimanente.
0. 9n data 01/03 si $rocede al $agamento, tramite +anca, dell%ltima rata ann%ale $ostici$ata
del m%t%o $ari a 4 3.()0. %l m%t%o mat%rano interessi al tasso del 0= ann%o.
1. 9n data 01/01 &iene erogato, tramite c/c +ancario, %n ,inanziamento della d%rata di 12 me6
si ad %na societ3 collegata $er %n im$orto $ari a 4 10.000. 9l rim+orso a&&iene alla scaden6
za e $re&ede %n tasso di interesse del 4=.
(. 9l titolare $rele&a t%tti i &alori in cassa e li &ersa contest%almente s%l conto corrente della
societ3.
). i &endono 2.400 %nit3 di $rodotti ,initi $er com$lessi&i 4 31.000. 9l regolamento a&&iene
$er met3 in contanti e dilazionato $er la $arte rimanente.
;. i sostiene il costo del ,attore la&oro $er 4 22.000 a titolo di salari e sti$endi, 4 2.100 <%ali
oneri sociali ed 4 1.300 $er -./. *i tale costo, il (0= ra$$resenta la com$onente ind%stria6
le. 9l $agamento a&&iene tramite +oni,ico +ancario e mediante accantonamento $er il -./.

a$endo c:e gli im$ianti e macc:inari ind%striali sono ammortizzati al 10=, i mo+ili e le mac6
c:ine %,,ici amministrati&i sono ammortizzati al 20= e c:e le rimanenze di materie $rime e
$rodotti ,initi sono &al%tati con il criterio del >9.? a scatti ann%ali, $resentare'
il $ros$etto del ca$itale al termine dellesercizio 2013@
il $ros$etto del reddito relati&o allesercizio 2013 secondo la str%tt%ra a Acosti, rica&i e rima6
nenzeB


#S#$"I%I& n. 2
i redigano le scritt%re in $artita do$$ia 2con a lato lanalisi delle &ariazioni5 relati&amente alle
o$erazioni di seg%ito ri$ortate. >9CA D sem$re a$$licata secondo lali<%ota ordinaria.

1. 9n data 21/01 si emette ,att%ra nei con,ronti del cliente Panda Snc, c:e ris%lta cosE
com$osta' $rodotti del &alore di 4 32.000, sconto incondizionato 4=, s$ese di etic:et6
tat%ra 4 1)0, im+allaggi a rendere 4 100. >e s$ese di tras$orto, regolate in contanti,
sono state concordate con cla%sola ,ranco magazzino com$ratore, $orto ,ranco e am6
montano a com$lessi&i 4 311, come da ,att%ra del &ettore Bradipo srl del 20/01. 9l re6
golamento a&&iene mediante cam+iali $er 4 30.000 e a mezzo +oni,ico +ancario $er la
$arte rimanente.
2. 9n data 30/10 rice&iamo ,att%ra dal ,ornitore Riccio S.p.A. $er lac<%isto di materie $ri6
me al $rezzo di 4 24.000F9CA ordinaria. 9n ,att%ra sono indicati, inoltre, im+allaggi a
$erdere $er 4 100, s$ese di tras$orto ,or,ettarie $er 4 200 e interessi di dilazione $er 4
200. i tenga conto c:e in data 01/10 era stato corris$osto al ,ornitore %n antici$o re6
golarmente ,att%rato $er com$lessi&i 4 0.4;029CA ordinaria incl%sa5.

#S#$"I%I& n. /
i rediga il $ros$etto dei ,l%ssi monetari relati&o allesercizio 2013 dellazienda !N"EAC#
s.r.l., ,acendo ri,erimento alle o$erazioni indicate nellesercizio 1.

DENARO DEBITI DI FUNZIONAMENTO
Cassa 7.800 Debiti v/fornitori 8.700
2) Acquisto materie prime -5.120 2) Acquisto materie prime 5.120
4) Vendita FFR 9.500
7) Pree!amento titoare -12.180
8) Vendita prodotti "initi 18.000
18.000 1.8!0
Ca"bia#i $assive 10.800
2) Acquisto materie prime 5.120
Ban%a %/% #0.000
1) $anone oca%ione industriae -&.&00 1&.'!0
4) Vendita FFR 8.000
5) Pa'amento rata mutuo -#.780 Debiti v/(i$en(enti $er TFR 5.400
&) Finan%iamento a coe'ata -15.000 9) Accantonamento (FR 1.#00
7) Versamento titoare 12.180 ).*00
9) Pa'amento "attore a!oro -24.100
DEBITI DI FINANZIAMENTO
*00 M+t+i $assivi #.&00
CREDITI DI FUNZIONAMENTO 5) Pa'amento rata mutuo -#.&00
Cre(iti v/%#ienti 5.400
8) Vendita prodotti "initi 18.000 0
!.,00 DEBITI IN FORMAZIONE
Ratei $assivi 150
Ca"bia#i attive 8.250 5) Pa'amento rata mutuo -150
0
8.!&0
CREDITI DI FINANZIAMENTO
&) Finan%iamento a coe'ata 15.000
1&.000
CREDITI IN FORMAZIONE
&a) Ratei atti!i #50 CA-ITA.E -RO-RIO
&0 Ca$ita#e (/a$$orto &8.000
Uti#i eser%i0i $re%e(enti 2.855
CO1TI 1O1-E1I *0.8&&
Materie $ri"e 1.#&5 Uti#e (i $erio(o -11.&00
0a) Ripresa costi sospesi -1.#&5 211.)00
11c) Rimanen%e "inai materie prime 2.805
!.80&
-ro(otti finiti 1.140
0)) Ripresa costi sospesi -1.140
11d) Rimanen%e "inai prodotti "initi 4.240
,.!,0
Ris%onti attivi 550
0c) Ripresa costi sospesi -550
1a) Risconti atti!i "inai 550
&&0
I"$ianti e "a%%3inari in(+stria#i &0.000
4) Vendita FFR -40.000
!0.000
Fon(o a""orta"ento4 -28.200
4) Vendita FFR 24.000
11a) Ammortamento di periodo -2.000
2).!00
Mobi#i e "a%%3ine +ffi%i a""inistrativi 2#.000
!.000
Fon(o a""orta"ento4 -9.800
11)) Ammortamento di periodo -4.&00
21,.,00
'&.)'& '&.)'& '&.)'& '&.)'& TOTA.E IN5E1TIMENTI TOTA.E FONTI DI FINANZIAMENTO
Tavola del Capitale al 31.12.13
IN5E1TIMENTI VARIAZIONI TOTALI FONTI DI FINANZIAMENTO VARIAZIONI TOTALI
COSTI RIPRESI RICAVI RIPRESI
0a) Rimanenze iniziali materie prime 1.365
0b) Rimanenze iniziali prodotti finiti 1.140 0
0c) Risconti attivi (iniziali) 550
3.055
COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO RICAVI CONSEGUITI NEL PERIODO
1) Canone locazione industriale 6.600 4) Plusvalenza da realizzo 1.500
) !c"uisto materie prime 15.360 6a) Rateo attivo 350
5) #nteressi passivi su mutui 30 $) %endita prodotti finiti 36.000
&) Costo fattore lavoro 5.400
37.850
47.390
COSTI DI UTILIZZO DEI F.F.R.
11a) !mm. #mpianti e macc'inari industriali .000
11b) !mm. (obili e macc'ine uffici ammistrativi 4.600
6.600
RICAVI SOSPESI COSTI SOSPESI
1a) Risconti attivi finali 550
0 11c) Rimanenze finali materie prime .$05
11d) Rimanenze finali prodotti finiti 4.40
7.595
)otale Componenti ne*ative 57.045
Risul!" #i $%&i"#" '((.600
45.445 45.445 TOTALE A PAREGGIO TOTALE CO)PONENTI POSITIVE
Tavola del Reddito dal 01.01.13 al 31.12.13
CO)PONENTI NEGATIVE
VARIAZIONI TOTALI
CO)PONENTI POSITIVE
VARIAZIONI TOTALI
C!l*"li (!+
+itto passivo fabbricato industriale 6.600
,. mesi di durata del servizio 1 (dal 01.0.13 al 01.0.14)
,. mesi da riscontare 1 (dal 01.01.14 al 01.0.14)
Risconti attivi 550 (6.600- 1 . 1)
C!l*"li 4+
Costo storico 40.000
/ +.do !mmortamento (600) 4.000
%alore netto contabile 16.000
Prezzo di vendita 11.500
Plusvalenza (.500
C!l*"li 5+
Capitale su cui calcolare *li interessi 3.600
)asso di interesse 5200
,. mesi di competenza del periodo precedente 10 (dal 01.03.1 al 31.1.1)
,. mesi di competenza del periodo in c'iusura (dal 01.01.13 al 01.03.13)
Ratei passivi (iscritti al 31.1.1) (50 (3.600 . 5 . 10) - 1.00
#nteressi passivi su mutui 30 (3.600 . 5 . ) - 1.00
C!l*"li 6!+
Capitale su cui calcolare *li interessi 15.000
)asso di interesse 4200
,. mesi di competenza del periodo in c'iusura 1 (dal 01.06.13 al 31.1.13)
Ratei attivi (iscritti al 31.1.13) 350 (15.000 . 4 . 1) - 1.00
C!l*"li ((!+
Costo storico a inizio periodo 60.000
Costo storico fattore alienato /40.000
%alore da ammortizzare alla fine del periodo 0.000
!li"uota di ammortamento 100
!mmortamento di periodo ,.000
C!l*"li ((-+
Costo storico a inizio periodo 3.000
%alore da ammortizzare alla fine del periodo 3.000
!li"uota di ammortamento 00
!mmortamento di periodo 4.600
C!l*"li ((*+ ' V!l"&i..!.i"/% #%ll% R. F. #i 0!%&i% $&i0%
Esis%/.% i/i.i!li1
"uantit3
valore
unitario
valore totale
!nno di formazione4 011 150 4200 600
!nno di formazione4 01 110 4250 165
)otale 30 1.365
)"2i0%/i #%l $%&i"#"1
"uantit3
valore
unitario
valore totale
Carico 3.00 42$0 15.360
5carico /.&00
)otale 300 15.360
Esis%/.% 3i/!li1
"uantit3
valore
unitario
valore totale
!nno di formazione4 011 150 4200 600
!nno di formazione4 01 110 4250 165
!nno di formazione4 013 300 42$0 1.440
)otale 60 ,.805
Esis%/.% i/i.i!li1
"uantit3
valore
unitario
valore totale
!nno di formazione4 011 50 14210 105
!nno di formazione4 01 30 14250 435
)otale $0 1.140
)"2i0%/i #%l $%&i"#"1
"uantit3
Carico .600
5carico /.400
)otale 00
Esis%/.% 3i/!li1
"uantit3
valore
unitario
valore totale
!nno di formazione4 011 50 14210 105
!nno di formazione4 01 30 14250 435
!nno di formazione4 01 00 15250 3.100
)otale $0 4.,40
C!l*"l" *"s" 2!&i!-il% #i $&"#u.i"/%
C"/su0" 0!%&i% $&i0%
6sistenze iniziali 1.365
7 !c"uisti 15.360
/ Rimanenze finali /.$05
(3.9,0
C!/"/% l"*!.i"/% i/#us&i!l%
Risconti attivi iniziali 550
Canone di locazione 6.600
/ Risconti attivi finali /550
6.600
A00"&!0%/i i/#us&i!li ,.000
C"s" #%l l!2"&" i/#us&i!l% (7.780
T"!l% *"si #i $&"#u.i"/% 40.300 -600 (5450 5
VE- Trasporti su vendite 300
VF+ Iva a credito 66
VF- Debiti v/fornitori di servizi 366
VF+ Debiti v/fornitori di servizi 366
VF- Cassa contanti 366
Prodotti finiti 32.000
- Sconto incondizionato 4 -!.2"0
30.720
Spese etic#ettatura !"0
Imponibile 30.900
Iva 22 su i$ponibi%e 6.&'"
I$ba%%a((i a rendere !)0
Totale fattura 37.848
VF+ Crediti v/c%ienti 3&."4"
VE+ Prodotti c/vendite 30.&20
VE+ Spese di etic#ettatura !"0
VF- Debiti per cauzioni !)0
VF- Iva a debito 6.&'"
VF+ *anca c/c &."4"
VF+ Ca$bia%i attive 30.000
VF- Crediti v/c%ienti 3&."4"
+aterie pri$e 24.000
- ,nticipo -netto I.,/ -4.)00
19.500
I$ba%%a((i !00
Trasporto 200
Imponibile 19.800
Iva 22 4.3)6
Interessi di di%azione 2)0
Totale fattura 24.40
VE- +aterie pri$e c/ac0uisti 24.000
VE- I$ba%%a((i c/ac0uisti !00
VE- Trasporti su ac0uisti 200
VE- Interessi passivi di di%azione 2)0
VF+ Iva a credito 4.3)6
VF - 1ornitori c/anticipi 4.)00
VF - Debiti verso fornitori 24.406
Rilevazione fattura di trasporto
Registrazione fattura di vendita
Regolamento fattura di vendita
Registrazione fattura acquisto
!pera"ione 1
!pera"ione 2
DENARO al 01/01/2012 37.800
RICAVI INCASSATI NEL PERIODO COSTI PAGATI NEL PERIODO
8) Vendita prodotti finiti 18.000 1) Pagamento canone locazione 6.600
2) Acquisto materie prime 5.120
18.000 9) osto fattore la!oro 2".100
DA OPERAZIONI DI DISINVESTIMENTO #5.820
") Vendita macc$inario industriale 1%.500
PER OPERAZIONI DI INVESTIMENTO
1%.500 6) &rogato finanziamento a collegata 15.000
DA OPERAZIONI FINANZIARIE 15.000
' PER OPERAZIONI FINANZIARIE
5) Pagamento rata mutuo #.%80
PER AUMENTI DI CAPITALE PROPRIO #.%80
' PER DIMINUZIONI CAPITALE PROPRIO
TOTALE ENTRATE 35.500 '
TOTALE USCITE 54.00
E!U DEL PERIODO 1".100 #
TOTALE A PAREGGIO 35.500
DENARO al 31/12/2012 18.700
$%a&'a(%'a )*+ (a,*la &-l )a./(al- *0
Tavola dei Flussi monetari dal 01.01.12 al 31.12.12
ENTRATE/STOC1 VARIAZIONI TOTALI USCITE VARIAZIONI TOTALI