Sei sulla pagina 1di 23

Advanced

Network
Technologies
Laboratory
Infrastrutture e Protocolli per Internet
Infrastrutture e Protocolli per Internet
Laboratorio 4
Laboratorio 4
Politecnico di Milano
Stefano Napoli Alberto Pollastro
2 Laboratorio di IPI Lezione 4
Agenda della Lezione
Agenda della Lezione

Rotte statiche

Rotte dinamiche con RIP

Rotte dinamiche con RIP v2

Reazione di RIP ai cambiamenti di topologia

Rotte dinamiche con EIRP

Reazione di EIRP ai cambiamenti di topologia


3 Laboratorio di IPI Lezione 4
Sono entry nella tabella di ro!ting impostate man!almente
dall"amministratore di rete
Sono !tilizzate per piccole reti a ca!sa della scarsa scalabilit#
Per impostare !na rotta statica $ necessario specificare%

Indirizzo IP della rete di destinazione

Netmask associata alla rete di destinazione

Indirizzo IP del ne&t'hop (opp!re il nome dell"interfaccia per


forzare la consegna locale)
Aggi!ngere !na rotta statica%
Rotte statiche
Rotte statiche
Configurazione e gestione
HAL(config)#ip route DestPrefix DestNetmask NextHop/Iface
HAL(config)#
Rim!overe !na rotta statica%
HAL(config)#no ip route DestPrefix DestNetmask NextHop/Iface
HAL(config)#
4 Laboratorio di IPI Lezione 4
Rotte statiche
Rotte statiche
Un esempio di configurazione
hoboken(config)#ip route 172.16.1.0 255.255.255.0 172.16.2.1
hoboken(config)#ip route 172.16.5.0 255.255.255.0 172.16.4.2
sterling(config)#ip route 0.0.0.0 0.0.0.0 172.16.2.2
!"cross(config)#ip route 0.0.0.0 0.0.0.0 172.16.4.1
5 Laboratorio di IPI Lezione 4
ping

*ool che invia dei messaggi I+,P Echo'Re-!est ad !n


determinato indirizzo IP e aspetta le risposte I+,P Echo'Reply

In Packet*racer. la sintassi differisce tra P+ e ro!ter%


Tool diagnostici
Tool diagnostici
ping e traceroute
#outer#ping IP_ADDRESS
$%&ping '(n COUNT) IP_ADDRESS
traceroute

Elenca t!tti i ro!ter attraversati per raggi!ngere !n determinato


indirizzo IP destinazione

In Packet*racer. la sintassi differisce tra P+ e ro!ter%


#outer#tr!ceroute IP_ADDRESS
$%&tr!cert IP_ADDRESS
6 Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! "
Attiit! "
Configurazione delle rotte statiche
+reare la rete mostrata in fig!ra assegnando alle interfacce di rete dei ro!ter e
degli host degli indirizzi IP appartenenti alle seg!enti reti%

/021/231/14526 % PC0 e Router0 Fa0/1

/021/231214526 % Router0 Fa0/0 e Router1 Fa0/0

/021/231714526 % Router1 Fa0/1 e Router2 Fa0/0

/021/231614526 % Router0 Fa0/1 e PC1


Impostare le rotte statiche opport!ne s! t!tti i nodi della rete e verificare la
completa connettivit# della rete effett!ando !n traceroute dal PC0 al PC1
In modalit# sim!lazione. analizzare i pacchetti generati dal comando traceroute1
+he messaggi !sa e in che modo8
# Laboratorio di IPI Lezione 4
9istance :ector Ro!ting
Interior ateway Protocol
;a prima versione $ stata progettata a <erkley nel /032
=sa l"algoritmo di <ellman5>ord per il calcolo dei percorsi minimi
+ome metrica !sa l"hop'co!nt e gestisce al massimo /2 hop
=na rete distante /2 hop viene considerata irraggi!ngibile
I messaggi RIP vengono inviati mediamente ogni 74 secondi
=na rotta $ considerata in!tilizzabile se non viene aggiornata da /34
secondi o pi?
9opo 264 secondi che la rotta $ in!tilizzabile viene eliminata
RIP
RIP
Routing Information Protocol
$ Laboratorio di IPI Lezione 4
+onfig!rare il protocollo RIP
RIP
RIP
Comandi IO per configurare RIP
#outer(config)#router rip
#outer(config(router)#
Specificare la versione di RIP da !sare
#outer(config(router)#*ersion N
Abilitare5disabilitare il deb!g per il protocollo RIP
#outer#+ebug ip rip
#outer#no +ebug ip rip
9efinire s! -!ali reti (interfacce) abilitare RIP
#outer(config(router)#netork A.B.C.D
% Laboratorio di IPI Lezione 4
RIP
RIP
Comandi di diagnostica per il routing e RIP
@ttenere la tabella di ro!ting
#outer#sho ip route
:is!alizzare le informazione raccolte dal ro!ting RIP
#outer#sho ip rip +!t!b!se
@ttenere l"elenco dei protocolli di ro!ting attivi e il loro stato
#outer#sho ip protocols
:is!alizzare le entry nella tabella di ro!ting otten!te con RIP
#outer#sho ip route rip
"& Laboratorio di IPI Lezione 4
RIP
RIP
so! ip ro"te
"" Laboratorio di IPI Lezione 4
RIP
RIP
so! ip protoco#s
"2 Laboratorio di IPI Lezione 4
Routing Infor'ation Protocol
Routing Infor'ation Protocol
Un esempio di configurazione con Cisco IO
,H-(config)#router rip
,H-(config(router)#netork 10.0.0.0
,H-(config(router)#netork 1.2.16/.10.0
1A2(config)#router rip
1A2(config(router)#netork 1.2.16/.10.0
1A2(config(router)#netork 1.2.16/.14.0
,3A4(config)#router rip
,3A4(config(router)#netork 1.2.16/.14.0
,3A4(config(router)#netork 172.01.0.0
"3 Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! 2
Attiit! 2
Configurazione del protocollo RIP
Nella rete realizzata nell"attivit# precedente. eliminare t!tte le rotte statiche s!i
ro!ter e abilitare il protocollo di ro!ting RIP (versione /) s!i tre ro!ter1
:erificare la completa connettivit# della rete effett!ando !n traceroute dal PC0 al
PC1
In modalit# sim!lazione. analizzare i pacchetti RIP generati dai ro!ter%

A -!ale indirizzo IP e porta sono destinati i pacchetti RIP8

A!ali reti ann!ncia il Router1 nei propri messaggi RIP8

:iene !tilizzata proced!ra BSplit CorizonD. la proced!ra BSplit Corizon with


Poisoned ReverseD opp!re ness!na delle d!e8
"4 Laboratorio di IPI Lezione 4
Per disabilitare l"a!to's!mmary
RIP e auto(su''ar)
RIP e auto(su''ar)
Reti classful e sottoreti
#outer(config(router)#no !uto(su55!r"
#outer(config(router)#
Per abilitare l"a!to's!mmary
#outer(config(router)#!uto(su55!r"
#outer(config(router)#
=tilizzando la f!nzione a!to's!mmary vengono ann!nciate solo reti
classf!l. raggr!ppando pi? sottoreti in !n !nica rete
Si rid!cono le dimensioni dei messaggi di ro!ting e le dimensioni
delle tabelle di ro!ting
Non si p!E !sare l"a!to's!mmary -!ando si v!ole gestire il ro!ting
tra d!e o pi? sottoreti sconnesse
9i defa!lt l"a!to's!mmary $ abilitato
"5 Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! 3
Attiit! 3
Configurazione del protocollo RIP!2
Nella rete realizzata nell"attivit# precedente. abilitare s!i tre ro!ter il protocollo
RIP v2
:erificare la completa connettivit# della rete effett!ando !n traceroute dal PC0 al
PC1
In modalit# sim!lazione. analizzare i pacchetti RIPv2 generati dai ro!ter%

A -!ale indirizzo IP e porta sono destinati i pacchetti RIPv28

+he differenze ci sono tra i messaggi RIP e -!elli RIPv2


"6 Laboratorio di IPI Lezione 4
+onfig!rare !n"interfaccia in modalit# passiva
RIP e interfacce
RIP e interfacce
Configurare un"interfaccia in modalit# passi!a
#outer(config(router)#p!ssi*e(interf!ce tipo s#ot/porta
#outer(config(router)#
Ad esempio%
#outer(config(router)#p!ssi*e(interf!ce 6eri!l 070
#outer(config(router)#
E" possibile ann!nciare !na rete senza generare messaggi s!lla
relativa interfaccia
In -!esto caso l"interfaccia si comporta in modo passivo
P!E essere !tile per evitare di generare traffico in!tile s! t!tte le reti
s! c!i si sa che non ci sono e5o saranno altri ro!ter
"# Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! 4
Attiit! 4
RIP e interfacce in modalit# passi!a
Nella rete realizzata dell"attivit# precedente. config!rare il protocollo RIPv2 s!i
Router0 e Router2 in modo che la loro interfaccia Fa0/1 operi in modo passivo1
In modalit# sim!lazione. analizzare i pacchetti RIPv2 generati dai ro!ter%

+he cosa cambia rispetto alla rete precedente8

A!ali reti vengono ann!nciate dal Router0 e dal Router28


:is!alizzare le tabelle di ro!ting dei tre ro!ter !tilizzando relativo comando I@S
:is!alizzare lo stato delle informazioni otten!te con il protocollo RIP dai tre
ro!ter (comando sho$ ip rip%
"$ Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! 5
Attiit! 5
RIP e cam&iamenti di topologia
Nella rete realizzata dell"attivit# precedente. abilitare s!i tre ro!ter il deb!g per il
protocollo RIP
In seg!ito spegnere l"interfaccia Fa0/1 del Router0%

+osa s!ccede8 :engono generati dei B*rigger =pdatesD8

9opo -!anto tempo i tre ro!ter si accorgono del cambio di topologia8


Impiegano t!tti lo steso tempo8

9opo -!anto tempo i ro!ter rim!ovono dalla propria tabella di ro!ting la riga
relativa alla rete /021/231/145268
S!ccessivamente riattivare l"interfaccia Fa0/1 del Router0%

+osa s!ccede8 :engono generati dei B*rigger =pdatesD8

9opo -!anto tempo i tre ro!ter si accorgono del cambio di topologia8


Impiegano t!tti lo steso tempo8

9opo -!anto tempo i ro!ter aggi!ngono alla propria tabella di ro!ting la riga
relativa alla rete /021/231/145268
"% Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! 6
Attiit! 6
RIP e cam&iamenti di topologia
Realizzare la rete mostrata in fig!ra aggi!ngendo il link in fibra ottica alla rete
delle attivit# precedenti1 Assegnare alle interfacce di tale link indirizzi
appartenenti alla rete /021/231F14526
Seg!ire le istr!zioni nella slide s!ccessiva111
2& Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! 6
Attiit! 6
RIP e cam&iamenti di topologia
Abilitare s!lle n!ove interfacce il protocollo RIPv2
@ttenere le tabelle di ro!ting dei tre ro!ter con il comando sho$ ip route1 A!ali
rotte sono cambiate rispetto all"attivit# precedente8
+on il comando traceroute verificare -!anti hop ci sono tra il PC0 e il PC1
Spegnere l"interfaccia Fa0/1 del Router1 e verificare l"evol!zione delle tabelle di
ro!ting dei tre ro!ter%

9opo -!anto tempo i tre ro!ter si accorgono del cambio di topologia8


Impiegano t!tti lo steso tempo8

9opo -!anto tempo i ro!ter rim!ovono dalla propria tabella di ro!ting la riga
relativa alla rete /021/2317145268
S!ccessivamente riattivare l"interfaccia Fa0/1 del Router1%

9opo -!anto tempo i tre ro!ter si accorgono del cambio di topologia8


2" Laboratorio di IPI Lezione 4
9istance :ector Ro!ting
Interior ateway Protocol
Protocollo proprietario progettato da +isco a partire da IRP
EIRP associa cin-!e metriche differenti a ogni link%

Ritardo (9elay)

;arghezza di banda (<andwidth)

Affidabilit# (Reliability)

,a&im!m *ransmission =nit (,*=)

+arico (;oad)
Per il calcolo della metrica complessiva !sa la seg!ente form!la%
'()1*+and$idth% , (()2*+and$idth%/(2-./0oad%% , ()1*2ela3%4 * '()-/(Relia&ilit3 , )5%%4
9i defa!lt valgono G/HG7H/ e G2HG6HGFH4
http%55www1cisco1com5warp5p!blic5/475eigrp'toc1pdf
*I+RP
*I+RP
6nhanced Interior 7ate$a3 Routing Protocol
22 Laboratorio di IPI Lezione 4
+onfig!rare il protocollo EIRP per l"a!tonomo!s system 8
*I+RP
*I+RP
Comandi IO per configurare/usare 6I7RP
#outer(config)#router eigrp N
#outer(config(router)#
9efinire s! -!ali reti (interfacce) abilitare EIRP
#outer(config(router)#netork A.B.C.D
:erificare la config!razione corrente di EIRP
#outer#sho ip protocols
#outer#sho ip eigrp interf!ces
#outer#sho ip eigrp neighbors
#outer#sho ip eigrp topolog"
#outer#sho ip eigrp tr!ffic
,odificare i pesi delle F metriche
#outer(config(router)#5etric eights TOS $% $& $' $( $)
23 Laboratorio di IPI Lezione 4
Attiit! #
Attiit! #
Configurazione 6I7RP
Nella rete dell"attivit# precedente. disattivare il protocollo di ro!ting RIP e
abilitare il protocollo di ro!ting EIRP s!pponendo che la rete sia di propriet#
dell"A!tonomo!s System /
+onfig!rare le interfacce Fa0/1 del Router0 e del Router2 affinchI operino in
modalit# passiva per il protocollo EIRP
+on il comando traceroute verificare -!anti hop ci sono tra il PC0 e il PC1
,ostrare le tabelle di ro!ting con il comando sho$ ip route
@ttenere la vista della topologia di rete del Router2
In modalit# sim!lazione. analizzare il pacchetti scambiati tra i ro!terJ -!ali sono
le differenze pi? evidenti rispetto al protocollo RIP8
Spegnere l"interfaccia Fa0/1 del Router1 e verificare l"evol!zione delle tabelle di
ro!ting dei tre ro!ter e analizzare lo scambio di pacchetti tra i ro!ter1