Sei sulla pagina 1di 7

La trama e le recensioni di "Il ribelle. L'avventura della fondazione. Il romanzo di Roma", opera di Emma Pomilio edita da Mondadori.

Il comandante della cavalleria di Tarquinia, un nobile etrusco iusto e cora ioso, commette un orribile crimine per difendere il suo onore! uccide la mo lie insieme all'ennesimo amante. Lei, per", # la nipote del re e quel san ue c$e reclama vendetta lo costrin e all'esilio. %eve abbandonare la sua terra, le ori ini illustri, e persino il suo nome! da quella notte si c$iamer& semplicemente Lart$. 'ei pressi del uado sul Tevere, stremato dalla fu a, Lart$ si addormenta in un bosco sacro, dove so na di fare parte della banda di pastori ribelli c$e popola l'(ventino. ) un se no divino, e come tale va rispettato! al risve lio decide di unirsi ai banditi. *en presto si accor e c$e fra quei pastori, rozzi ma valorosi, spicca la fi ura di Romolo, c$e al contrario del emello Remo + prepotente e san uinario + possiede tutte le caratteristic$e per diventare un ottimo re. La zona # paludosa, malsana, ma all'occ$io acuto di Lart$ non sfu ono le potenzialit& del uado e dei territori circostanti, l'importanza di quello strate ico crocevia di enti e merci di o ni provenienza. ,ualit& c$e solo un buon capo ori inario del luo o saprebbe esaltare. E quando si scopre c$e Romolo # di stirpe reale, l'esule etrusco pu" finalmente sperare di realizzare il suo so no! mettere talento e valore al servizio di un iovanissimo re uerriero, aiutarlo a formare una cavalleria preparata, pronta ad affrontare le inevitabili lotte contro le citt& vicine per difendere la nuova patria. La patria c$e loro stessi dovranno fondare, Roma. -on una scrittura solida e tesa, decisa come i persona i c$e racconta, Emma Pomilio ci riporta alle nostre radici, alle esta e a li eroi c$e diedero forma alla civilt& cos. come o i la conosciamo, violenta eppure capace di imprese randiose. E ci riconduce alla /toria c$e, come un nocciolo duro, sta dentro la le enda. Emma Pomilio # nata ad (vezzano, dove vive. %a anni si dedica allo studio della storia romana e particolarmente della societ& e della fami lia nel mondo classico. 0a pubblicato per Mondadori%ominus 123345, La notte di Roma 123365.

Trama: Il dramma si svolge nella pensione di Castel del frate; questo ambiente
una classica casa della campagna inglese, a mezz'ora di macchina da Londra. Qui Mollie e Giles Ralston, una giovane coppia di albergatori inesperti, ricevono i loro primi cinque ospiti, ma il tempo non li aiuta di sicuro, in corso infatti una bruttissima bufera di neve. La sera stessa la radio trasmette la notizia di un omicidio avvenuto a Paddington, in Culver Street 24, vittima un'anziana donna e la polizia sembra brancolare nel buio. Nel frattempo nella locanda giungono strani clienti, ognuno dei quali sembra avere qualche cosa da nascondere, qualche segreto forse legato ad un fatto di sangue avvenuto molti anni prima. Ad un certo punto la locanda resta isolata a causa della tormenta ed anche il telefono viene isolato, ma prima che ci avvenga arriva alla

pensione il Sergente Trotter della polizia di Scotland Yard, apparentemente in missione per proteggere ospiti ed albergatori da un oscuro assassino psicopatico intenzionato a colpire nuovamente. Poco dopo viene ucciso uno degli ospiti, la Signora Boyle.

Personaggi [modifica]
Il dramma si svolge in un ambiente chiuso ed ha un ristretto numero di personaggi: Mollie, una venticinquenne sprovveduta, coraggiosa e decisamente, chiaramente destinata ad un'esistenza scomoda proprio per la sua decisa umanit; Giles, marito di Mollie, classico giovanotto quadrato e serio, dotato di una gloriosa sicurezza; Christopher Wren, intimorito dalla propria realt, ma non della fantasia, n dell'orrore o dell'arte; Signora Boyle, un'amante della rispettabilit ed esasperante scocciatrice, che scopre difetti in chiunque le capiti a tiro, ovviamente per nascondere a s stessa il suo estremo squallore; Signorina Casewell, irta, discontinua, chiusa e non sempre accattivante: una vittima che lotta amaramente per non esserlo; Signor Paravicini, altrettanto problematico, ma quasi penosamente estroverso, con uno spirito cristiano molto sincero; Maggiore Metcalf, misterioso maggiore in pensione, Sergente Trotter, misterioso sergente di polizia di Scotland Yard.

La commedia degli errori


La commedia degli errori
di William Shakespeare. Commedia

Prima pagina di The Comedy of Errors nel First Folio Titolo originale Lingua originale Versioni dell'autore in altre lingue Genere Fonti letterarie Ambientazione Composto nel Pubblicato nel Prima assoluta Teatro: Prima rappresentazio ne italiana Teatro: Premi {{{Premi}}} Versioni successive 1592 {{{Primapubblicazione}}} 1594 {{{Soggetto}}} The Comedy of Errors Inglese

{{{Lingua2}}}

Personaggi: SOLINO, duca di Efeso EGEONE, mercante di Siracusa ANTIFOLO DI EFESO, ANTIFOLO DI SIRACUSA: gemelli e figli di Egeone ed Emilia DROMIO DI EFESO, DROMIO DI SIRACUSA: gemelli e servi dei due Antifoli BALDASSARRE, mercante ANGELO, orafo Primo mercante, amico di Antifolo di Siracusa Secondo mercante, creditore di Angelo PIZZICO, maestro di scuola EMILIA, moglie di Egeone e Badessa a Efeso ADRIANA, moglie di Antifolo di Efeso LUCIANA, sua sorella LUCE, serva di Adriana Una Cortigiana Un Carceriere, Ufficiali e Persone del seguito Autografo: Trasposizioni operistiche Riduzioni cinematografic he La commedia degli errori {{{Autografo}}}

La commedia degli errori (The Comedy of Errors), o La commedia degli equivoci, una delle prime commedie di Shakespeare, si crede sia stata scritta tra il 1589 e il 1594. il pi corto e il pi farsesco dei suoi lavori: la maggior parte della comicit data dallo "slapstick" e dallo scambio d'identit, in aggiunta ai giochi di parole e alle paronomasie. La commedia

degli errori, (insieme a La tempesta) uno dei soli due lavori di Shakespeare che osservi le unit classiche della tragedia. La commedia stata adattata per il cinema, il teatro, la televisione e il musical. La commedia degli errori racconta la storia di due coppie di gemelli identici. Antifolo di Siracusa ed il suo servo, Dromio di Siracusa, arrivano ad Efeso, che si scopre essere la citt in cui vivono i loro fratelli gemelli, Antifolo di Efeso ed il suo servo, Dromio di Efeso. Quando i siracusani incontrano gli amici e i familiari dei loro gemelli, inizia una serie di incidenti basati sullo scambio d'identit che portano a baruffe, seduzioni quasi incestuose, l'arresto di Antifolo di Efeso, e le accuse di infedelt, furto, pazzia e possessione diabolica.

Trama
La commedia si svolge sullo sfondo della feroce rivalit tra le due citt di Siracusa ed Efeso. Si apre con l'arresto di Egeone, mercante di Siracusa. Egeone, a cospetto di Solino, il duca di Efeso, gli racconta la storia del suo naufragio di molti anni prima, in cui furono dispersi la moglie Emilia, il figlio Antifolo, e il servo Dromio. Sia il figlio che il servo hanno un identico fratello gemello, che porta lo stesso nome, e che si salvato dal naufragio. Nell'anno del loro diciottesimo compleanno, Egeone diede loro il permesso di partire per Efeso, alla ricerca dei gemelli perduti. Ma dei secondi Antifolo e Dromio non si sa pi nulla. Cinque anni dopo, Egeone partito alla volta di Efeso alla loro ricerca, ed ecco spiegato il motivo del viaggio. Solino si commuove al racconto del vecchio Egeone e rimanda la sentenza di morte fino a sera, termine entro il quale Egeone dovr trovare la somma di denaro per riscattare la propria vita. In realt due dei gemelli dispersi vivono ora ad Efeso, mentre gli altri due giungono ora nella citt. La commedia degli errori vera e propria comincia nel momento in cui Adriana, moglie di Antifolo di Efeso e i conoscenti di questo e di Dromio di Efeso confondono le loro identit con i gemelli siracusani. Adriana, aiutata dalla sorella Luciana, decide di far legare i primi sospettando che siano usciti di senno. Com' ovvio, la presenza dei doppi a Efeso far credere che si siano slegati, innescando il loro inseguimento, finch anche gli altri due riusciranno a liberarsi e fuggire. La commedia si risolve nel luogo dove Egeone condotto al patibolo, dove i fratelli si incontrano e chiariscono le proprie vicende.

Anche Emilia, la moglie perduta di Egeone, si scopre viva e vegeta. Infine, la condanna di Egeone condonata e la famiglia si pu finalmente riunire. Chiude in bellezza la commedia l'annuncio del matrimonio tra Antifolo di Siracusa e Luciana.

Origini
Fonti
Elementi fondamentali della trama sono stati tratti da due commedie di Plauto. Ispirata a I menecmi di Plauto, in quest'opera il meccanismo comico del doppio viene elevato a potenza: ai due omonimi fratelli si aggiungono i due servi, anchessi identici e omonimi. Nella storia delle rappresentazioni elisabettiane, le due coppie di gemelli sono state sempre interpretate da due attori dall'aspetto simile. In alcune rappresentazioni moderne, i fratelli ed i servi sono stati interpretati da un unico attore. La vicenda si svolge in un'unica giornata, dall'alba al tramonto, passando da un tragico inizio, con Egeone condannato a morte, al pi classico dei "finali felici", con la famiglia ritrovata e l'annuncio di un nuovo matrimonio.

Riassunto Tutto si svolge sulla base di un fatto accaduto una sera


a Paddington, a Londra. E stata uccisa unanziana donna che poteva avere dei legami con un fatto avvenuto anni prima che tratta di uno sfruttamento di tre bambini, che cos danno origine al caso dei tre topolini ciechi. iamo nella pensione di !astel "el #rate e nevica di santa ragione. $ padroni , $ signori %alston ricevono il loro primi cin&ue ospiti , in &uanto il giorno stesso viene inaugurata liniziativa. 'entre continua a nevicare, due giorni dopo arriva il signor Paravicine che chiede riparo dicendo di aver ingolfato la macchina tra la neve e cos la richiesta viene esaudita. (li ospiti sono ormai consapevoli di essere intrappolati in &uella dimora, perch) le condizioni meteo sono proibitive.$l giorno dopo arriva il sergente Trotter per controllare che non accada nulla agli ospiti per via dellomicidio dellanziana signora, il cui colpevole non * stato ancora trovato.!os il giorno dopo la signora +o,le muore. Tutte le persone nella casa sono terrorizzate e cos il

sergente decide di smascherarsi alla signora %alston decidendo poi di ucciderla. Prima di compiere un altro omicidio il sergente viene fermato dalla signorina !ase-ell che aveva capito tutto.