Sei sulla pagina 1di 2

Estratto da Pocket Manual Terapia 2014 - www.pocketmanualterapia.com Seguici su www.facebook.

com/PMTerapiabartoccioni o Twitter: Terapia Bartoccioni

7. BRUCELLOSI
Nota anche come febbre ondulante o febbre maltese. Diffusa nel mediterraneo, Arabia, India, Messico, Centro e Sud America (Doganay, Current Therapy 2006). Viene trasmessa dal latte non pastorizzato e dai formaggi freschi, per inalazione o contatto con le secrezioni di animali infetti o le loro carcasse (Young, Current Therapy 2005). Incubazione 1-5 sett fino a diversi mesi (Doganay, Current Therapy 2006). Anche se non viene trattata ha comunque una mortalit < 5% (James, Current Therapy 2006). Quella causata dalla Brucella melitensis, rispetto a quelle dovute alla Brucella abortus o suis, la pi grave e difficile da trattare con positivit delle emocolture nel 75-80% contro il 50% dellabortus (Ariza, Current Therapy 2003). Riposo a letto per 23 settimane o finch c febbre. Generosa introduzione di liquidi e dieta ipercalorica. Tutti i tipi di Brucella rispondono alla stessa terapia. Anche se in molti casi la malattia autolimitante, in altri si protrae ed debilitante. I casi non trattati si protraggono nel 47% dei casi per meno di 3 mesi, nel 15% per meno di 6 mesi, in un altro 15% per meno di un anno e nel 10% per pi di 2 anni. La terapia antibiotica riduce i sintomi, la durata e la percentuale di complicanze della malattia (Ariza, Current Therapy 2003). Una monoterapia inaccettabile per lalta frequenza di recidive e fallimenti, le brucelle sono infatti organismi intracellulari, necessarie quindi associazioni di antibiotici con buona penetrazione e per periodi adeguati (Dokuzoguz, Current Therapy 2012). Per questo motivo risultano poco efficaci la Penicillina, i Fluorochinoloni e i Macrolidi (Young, Current Therapy 2005). Il trattamento pi impiegato per 6 settimane a base di Doxiciclina, 100 mg/12h, associata, vista lazione batteriostatica, alla Rifampicina (15 mg/Kg/die nei bambini e 900 mg/die negli adulti) per 6 sett o alla Streptomicina (1 g/die o 15 mg/Kg/die) per 2-3 settimane o alla Gentamicina (2-5 mg/Kg/die) per 2 sett (Pappas, NEJM 352, 2325; 2005); come Rifampicina (per 6 59. Infezioni da batteri 706 seconda scelta Cotrimoxazolo o in alternativa sett) associata alla Ciprofloxacina o Ofloxacina (400 mg/12h), in caso di recidive o effetti collaterali con i con farmaci di prima sceltascelta (Dokuzoguz, caso di recidive o effetti collaterali i farmaci di prima (DokuCurrent Therapy 2012). Trattamenti pi prolungati (alcuni mesi) possono zoguz, Current Therapy 2012). Trattamenti pi prolungati (alcuni mesi) essere richiesti caso diin recidive, o meningite. possono essere in richiesti caso di osteo-mielite recidive, osteo-mielite o meningite.
Tab. 59.7.1 Esempi di associazioni Fallimento Doxiciclina 6-12 sett Doxi 6 sett + Streptom. 2 sett Doxi 6 sett + Rifampic. 6 sett Doxi 6 sett + Gentamic. 1 sett Doxi 4 sett + Gentamic 1 sett Cotrimoxazolo 6 mesi 0% 2% 8% 0% 0% 6% Recidive 14% 5% 10% 6% 23% 3%

Nelle forme pi gravi (es endocardite) si associano per 6-9 mesi Tetracicline, Rifampicina, un Aminoglicoside e il Ceftriaxone (1 g/12h ev

Nelle forme pi gravi (es endocardite) si associano per 6-9 mesi Tetracicline, Rifampicina, un Aminoglicoside e il Ceftriaxone (1 g/12h ev per 8 settimane) ed eventuale sostituzione valvolare (vedi cap 29). Nei bambini utile il Cotrimoxazolo e la Rifampicina (15 mg/Kg/die) < 8aa per 45 gg, utile anche la Gentamicina 2 mg/Kg/8h per 7 gg. In gravidanza utile la Rifampicina (Pappas, NEJM 352, 2325; 2005) che viene impiegata per 2 mesi ma non sempre risulta efficace, talvolta occorre associare nel primo trimestre della Doxiciclina e nel 23 trimestre il Cotrimoxazolo. In caso di interessamento del SNC (< 5%) sono indicate Doxiciclina, Streptomicina, Ceftriaxone e Rifampicina per 6-8 mesi (Dokuzoguz, Current Therapy 2012). In alcuni casi sono indicati i Cortisonici (vedi cap 13). Vaccino e siero non sono efficaci per luomo. La splenectomia pu essere indicata in caso di 1) ipersplenismo persistente e importante 2) per drenaggio di raccolta suppurativa, 3) per splenomegalia associata a calcificazioni spleniche 4) in caso di febbre ricorrente da causa sconosciuta. Drenaggi chirurgici di eventuali ascessi. Rifampicina 600-900 mg/die pi Doxiciclina 100 mg/12h sono consigliate per la profilassi post esposizione per 2-3 sett (Dokuzoguz, Current Therapy 2012).