Sei sulla pagina 1di 4

Numero 166

Ultima tappa

e

a

braccia alzate so tto lo striscione del traguardo.

La frase della settimana

:

Vince solo chi è convinto di poterlo fare

Virgilio

solo chi è convinto di poterlo fare ” Virgilio 17 febbraio 2014 I nostri match: Rondinella-Artelegno

17 febbraio 2014

I nostri match:

Rondinella-Artelegno 4-2 Incirano-Sesto 0-4 S.Eustorgio-Arkema 8-1 (Gregorio 2, Zucchelli, Guglielmini, Abba, Marino, Antonietti, Cosmacini Ale)

Classifica: Sesto 41 (promosso), S.Eustorgio 36, Rondinella 30*

CalciOratorio

Nel ciclismo, e più di preciso nelle grandi corse a tappe, i giochi si decidono quasi sempre nell’ultima tappa di alta montagna. È lì che c’è lo spettacolo più intenso, duro ed emozionante. Il calcio non è proprio la stessa cosa, ma un campionato è sicuramente assimilabile ad un grande giro. I punti che si accumulano lungo il percorso sono come i minuti di vantaggio che un corridore guadagna su un altro. Mancano 80 minuti…poi? O la gloria, o il baratro. Due risultati su tre a disposizione, ma il Sant’Eustorgio non è squadra in grado di fare calcoli. E, anzi, è proprio la situazione peggiore. I fantasmi dello scorso anno (retrocessione maturata all’ultima giornata perdendo in casa dell’ultima in classifica) sono ancora ben presenti nelle menti dei gialloblù, che

dovranno andare a Vimodrone per fare bottino pieno e chiudere alla grande una stagione fino ad oggi esaltante per larghi tratti e caratterizzata da una crescita esponenziale in termini di risultati, compattezza e gioco. Nel 2009 la prima promozione dalla B alla A, poi la scalata fino all’eccellenza

quindi la doppia retrocessione. Ne sono successe un po’ di tutti i colori in questi pochi anni, ma

ora contano solo questi ultimi sei giorni. In cui, non c e ne vorranno mogli o fidanzati, superiori al

lavoro o chiunque altro, la mente del gruppo eustorgino è e sarà fisso sull’Artelegno. Ultimo

scoglio, o sarebbe meglio dire ultimo gran premio della montagna, prima di capire chi transiterà

“VINCE SOLO CHI E’ CONVINTO DI POTERLO FARE” ci suggerisce Virgilio alla vigilia di questo ultimo, delicato appuntamento. Carichiamo i cuori, le gambe, i sogni e le nostre emozioni. E prepariamoci a vivere, comunque vada, un ultimo grande at to teatrale

Le pagelle

Gomez 6,5: torna al ruolo della sua infanzia. Incolpevole sul gol, non transitano altri palloni dalle sue parti e allora si crea lui un paio di brividi. MACCHINA DEL TEMPO

Pugni 7: pulito, concreto, diligente, continuo. Spinge meno di Iervolino, ma gioca una partita di buona qualità e sostanza. SERGENTE

Iervolino 7: altra prestazione di qualità, con anticipi e sgroppate sulla fascia. Non riesce a partecipare al festival del gol, ma è una certezza. TROTTOLINO

Zucchelli 7,5: gol, anticipi, lanci e uscite palla al piede. Serve altro?. POSSENTE

Garegnani 7: vita facile contro avversari modesti. E allora altra partita in cui fa un figurone, senza dover nemmeno spingere troppo sull’acceleratore. ROCCAFORTE

Antonietti 7: sulla strada della forma migliore. Sempre presente in mezzo al campo, trova anche un bel gol per la gloria personale. CARBURANTE

Gregorio 8: due gol, di cui uno fantastico, e tre assist. Onnipresente, arriva a quota 11 reti in campionato. DIRETTORE D’ORCHESTRA

Abbatiello 7,5: sblocca la partita, poi sgomita, corre, sfiora altri gol e distribuisce giocate per I compagni. In un grande momento. SUBLIME

Ponzo 7,5: la miglior prestazione stagionale. Cuce e rincorre, costruisce e tampona. Lo vedi ovunque, catalizza mille palloni e si prodiga anche in un assist. MARCONISTA

Ferrari 6,5: dentro a gara già decisa, fa il suo con energia. MASSO

Marino 7: buona interpretazione del match, condotto con qualità. Gran bel gol che ci riporta ai primi anni di carriera gialloblù. SOAVE

Perrone 7: parte a sorpresa in panchina, poi quando entra mostra voglia e carattere e fornisce un grande assist ad Antonietti. SHOW-MAN

Guglielmini 7,5: primo tempo, soprattutto, di grande energia ed elettricità, con corsa, gol e assist. Si sente carico dal mattino e lo dimostra in campo. CROCCANTE

Ronchi 6,5: quando la squadra passa al 4-4-2 eccolo in campo e subito a portare ordine. Rischia di inventarsi un gol a giro da urlo. SPECIALISTA

Cosmacini Andrea 6,5: anche per lui gloria in un secondo tempo in cui fa sentire muscoli e voglia. SCALPITANTE

Cosmacini Aless 6,5: subito dentro e subito in gol. Cosa chiedergli di più? LETALE

D’Urso 8: voto 8, proprio come i gol segnati dalla sua squadra. Un record. Trasmette la sua fama e la sua voglia a tutta la truppa. Gli mancano 80 minuti per entrare nella storia del club. Azzecca tutte le mosse anche quando decide i cambi. MARTELLO PNEUMATICO

La voce dello spogliatoio

D’Urso : “ Risultato a parte, sono molto content del come è stata affrontata la gara a livello mentale, per il ritmo e la pressione che abbiamo messo sui nostril avversari. L’interpretazione è stata quasi perfetta da parte dei ragazzi, che hanno espresso al meglio quello sul quale avevamo lavorato durante la settimana. Siamo on continua crescita e miglioramento partita dopo partita. Ora continuiamo a lavorare per I nostril obiettivi. Ci sono ancora 80 minuti da viv ere concentrate ma allo stesso tempo con serenità e molta voglia di preparare questa ultima partita”.

Gregorio : “ Siamo stati bravi e ci siamo divertiti tutti, giocando di squadra. Abbiamo schiacciato l’avversario e non ci siamo fermati nel secondo tempo c ome accaduto contro il Cassala. Un bel segnale di maturità . Abbiamo fatto e stiamo facendo qualcosa di straordinario, ma finora non è bastato, perchè la promozione ce la dobbiamo guadagnare all’ultima giornata, su un campo sicuramente ostico. Dobbiamo rest are concentrati ma anche consci delle nostre potenzialità. Il mister ci ha dato un’identità e una filosofia da seguire. Siamo carichi. Godiamoci questa settimana ”

Iervolino : “La prima delle due partite è andata. Abbiamo affrontato l’impegno bene di testa nonostante il livello non eccelso dell’avversario. Adesso sotto con l’artelegno, dove ci giochiamo la promozione. Speriamo di festeggiare la promozione, perchè siamo a 80 minuti dal traguardo…”

 

IL NOSTRO CAMMINO 2013-2014

14

settembre Galatotinays-S.Eustorgio (Coppa) 2-2 (7-5 dcr)

Zucchelli, Gregorio

21

settembre Aso Cernusco-S.Eustorgio 4-1

Antonietti

28

settembre S.Eustorgio-Rondinella B 2-2

Gregorio 2

5

ottobre S.Eustorgio-S.Luigi 2-1

Guglielmini 2

12

ottobre Brianza 82-S.Eustorgio 3-3

Zucchelli 3

19

ottobre S.Eustorgio-Incirano 1-0

Gomez

26

ottobre Sesto West-S.Eustorgio 3-0

2

novembre S.Eustorgio-Cassala 3-1

Gregorio 2, Ponzo

16

novembre S.Eustorgio-Artelegno 2-1

Antonietti, Guglielmini

23

novembre S.Eustorgio-Aso Cernusco 3-0

Zucchelli, Gregorio, Guglielmini

30

novembre Rondinella B-S.Eustorgio 1-1

Guglielmini

7

dicembre S.Luigi-S.Eustorgio 2-7

Gregorio 3, Guglielmini, Marino, Perrone, Gardoce

14

dicembre S.Eustorgio-Brianza 2-0

Abbatiello, Ronchi

15

gennaio S.Eustorgio-Sesto Rondò (Coppa) 1-2

Garegnani

18

gennaio

Arkema-S.Eustorgio 0-1

Perrone

25

gennaio Incirano-S.Eustorgio

1-3

Guglielmini 2, Perrone

1

febbraio S.Eustorgio-Sesto West 1-3

Gregorio

8

febbraio Cassala-S.Eustorgio 0-4

Abbatiello 2, Zucchelli, Garegnani

15

febbraio S.Eustorgio-Arkema 8-1

Greg 2, Abba, Zucch, Gugliel, Anton, Marin, Cosma

22

febbraio Artelegno-S.Eustorgio