Sei sulla pagina 1di 10

PROGETTO AUTISMO E LAVORO Piano di lavoro 2014 del sottoprogetto Autismo e lavoro agricolo alla asa di Ventignano !

dV"

Reda#ione Team di progetto: Francesco Cioni, Marino Lupi, Eluisa Lo Presti, Cinzia Pieraccini Approva#ione Direttore Dipartimento Salute Mentale Presidente Associazione Autismo Toscana Presidente Associazione Autismo Casa di Ventignano Presidente Cooperativa Sinergic

$ata ini#io i%ple%enta#ione ! gennaio "#!$

%&''A del !()!")"#!*


Indi&e

A''revia#ioni PECS: Picture E+c,ange Communication S-stem. /Sistema di Comunicazione mediante Scam0io per 1mmagini2

1( Pre%essa Da 3e00raio "#!* 4 iniziato il progetto 5Autismo e lavoro agricolo . /Allegato !2, 3inanziato 6uota parte dalla 7egione Toscana e 6uota parte dalle associazioni Autismo Casa di Ventignano e Associazione Autismo Toscana, il 6uale 4 parte del progetto generale Autismo e lavoro /allegato "28 9uesto progetto 4 stato preceduto ed 4 tuttora a33iancato da un la0oratorio orto:3loreale c,e si 4 svolto in 6uesti anni all;interno del terreno della CdV8 <el progetto 5Autismo e lavoro agricolo . sono stati inseriti = ragazzi, impiegati inizialmente per ( ore settimanali e attualmente per $ giorni /da luned> a gioved>2 e ? ore settimanali, avviando cos> la 3ase A del progetto Autismo e lavoro di la0oratori e training, in via sperimentale8 1 ragazzi sono stati seguiti da agricoltori delle cooperative Pegaso e Sinergic e da un educatore della CdV, c,e ,a svolto sia attivit@ di supporto diretto ai ragazzi sia di 3ormazione on the job degli agricoltori8 1n 6uesti mesi sono stati intrapresi vari percorsi c,e ,anno permesso di capire meglio le attitudini dei ragazzi e la strada da seguire8 2( Val)ta#ione della *ase speri%entale+ esa%e delle &riti&it, e dei p)nti di *or#a Molte sono state le di33icolt@ incontrate, poic,A si tratta di un progetto c,e non ,a precedenti nel nostro territorio e poc,i precedenti in assoluto: per la prima volta ci stiamo con3rontando con l;et@ adulta di persone con autismoB per la prima volta si parla di lavoro per persone con autismoB per la prima volta la <P1, responsa0ile della CdV e la Psic,iatria della nostra ASL si con3rontano con le pro0lematic,e del lavoro delle persone adulte con autismoB per la prima volta agricoltori della cooperativa Sinergic , giovani ragazzi di grande volont@ ma sprovvisti della pur minima 3ormazione necessaria a stare con i ragazzi, si trovano a lavorare insieme a persone con autismo8 1noltre il terreno e la serra sono di recentissima ac6uisizione e 6uindi tutte le novit@ suddette si inseriscono in un contesto agricolo nuovo, privo di preesistenti programmazioni, da costruire in 0ase sia alle esigenze dei ragazzi della CdV, sia alle esigenze di una successiva produzione e vendita dell;eventuale raccolto8 Produzione e vendita indispensa0ili a33inc,A il lavoro sia 5vero., c,e sia 6uindi in grado di dare un senso alla vita dei ragazzi, e non un semplice la0oratorio8 9uindi,le criticit@ rilevate sono: : organizzazione strutturata e sistematizzata delle attivit@ da svolgere a Ventignano da parte delle Cooperative Pegaso e Sinergica : 0isogno 3ormativo degli operatori delle cooperative rispetto alle competenze necessarie a svolgere il ruolo di tutor nellCapprendistato di persone con autismo : strutturazione di un progetto ria0ilitativo generale e di progetti individuali delle persone inserite nel progetto autismo e agricoltura, da parte dei servizi di <P1 e Psic,iatria, 3inalizzate allo sviluppo di a0ilit@ lavorative8 1 punti di 3orza emersi dalla 3ase sperimentale,invece sono: : due persone inserite nel progetto Autismo e agricoltura ,anno raggiunto risultati tali da poter essere immessi in un percorso di inserimento lavorativo terapeutico: per Andrea L- e Francesco Marras sono stati attivati gli inserimenti lavorativi nella cooperativa Pegaso, nella 6uale svolgeranno attivit@ di giardinaggio, dal !? novem0re per il primo e dal ! dicem0re per il secondoB : valutazione delle attivit@ da sperimentare per la ria0ilitazione lavorativa dei ragazzi autistici: raccolta e pulitura degli ortaggi, impacc,ettamento degli ortaggi in cassette per la vendita : creazione di una rete di solidariet@ con la cittadinanza c,e ,a accolto il progetto, dando disponi0ilit@ allCac6uisto degli ortaggi, pur con unCattivit@ minima di promozione c,e dimostra la presenza di un tessuto sociale 3ertile per lCac6uisizione di consapevolezza delle possi0ilit@ di accogliere la disa0ilit@, anc,e come elemento di normalit@ nel mondo del lavoro8 -( O''iettivi della *ase post speri%entale !8 de3inizione di progetti di ria0ilitazione individuali 3inalizzati al lavoro agricolo "8 3ormazione degli operatori delle cooperative

*8 organizzazione del lavoro della cooperativa in relazione al progetto Autismo e lavoro, integrato con la programmazione delle attivit@ della Casa di Ventignano $8 organizzazione degli spazi)attrezzature destinati al lavoro agricolo presso la CdV
-(1 Progetti a'ilitativi generali e individ)ali+ /a cura del Dipartimento Salute Mentale ASL !!2

Dli o0iettivi generali a0ilitativi del lavoro in agricoltura sono orientati ad un miglioramento verso: competenze motorie: motricit@ 3ine, grossolana, coordinazione motoria, attraverso il lavoro sulle se6uenze motorie per l;utilizzo di un attrezzo speci3ico o di una particolare procedura integrazione sensoriale, attraverso la percezione dell;esplorazione sensoriale /tatto, ol3atto, vista2 degli elementi naturali, am0ientali stagionali competenze sulle autonomie lavorative: spazi, tempi e possi0ilit@ di seguire un piano di lavoro strutturato e se6uenziale 3avorire la comunicazione, lo scam0io e la reciprocit@ 3avorire le capacit@ di colla0orazione e di cooperazione tra i colleg,i di lavoro rispetto dei tempi di lavoro, /orario ingresso, uscita,882

Dli o0iettivi generali ed i 0isogni si diversi3icano in 0ase alle caratteristic,e individuali dei singoli ragazzi8 Per ogni inserimento sar@ ela0orato dagli operatori della CdV un Programma 7ia0ilitativo 1ndividuale con o0iettivi speci3ici, c,e sar@ illustrato agli operatori agricoli, con le 3inalit@ di presentare la persona inserita e soprattutto indicare loro le opportune modalit@ di comunicazione e di relazione da tenere con il singolo utente8 Si prevede inoltre una supervisione degli operatori e un monitoraggio dell;utente con maggiore 3re6uenza nel periodo iniziale per passare ad una 3re6uenza mensile nei periodi successivi8 Tuttavia, 4 evidente c,e la vicinanza della serra:la0oratorio permette un;osservazione 6uasi giornaliera delle attivit@ e33ettuate8 La condivisione, tra gli operatori sanitari della CdV e gli operatori agricoli, dei progetti ria0ilitativi individuali e del monitoraggio della loro implementazione, si concretizza in riunioni c,e si svolgono di norma il luned> mattina dalle E8## alle !#8##, c,e avranno 3re6uenza settimanale nei periodi in cui si veri3icano nuovi inserimenti, successivamente mensili8 Tale condivisione 4 strategica, oltre c,e il 0uon esito della ria0ilitazione, per lo sviluppo del progetto Autismo e Agricoltura complessivo, poic,A sulla 0ase dellCevoluzione dei progetti ria0ilitativi sar@ progressivamente adattata e strutturata lCorganizzazione del lavoro della cooperativa8 Dli am0ienti di lavoro dovranno essere c,iaramente e visivamente delimitati, in 0ase alle 3unzioni speci3ic,e di ciascun am0iente, consentendo cos> al ragazzo di sapere con precisione 6ual 4 l;attivit@ e c,e cosa ci aspettiamo da lui)lei8 Si prevede l;utilizzo di PECS o materiale comunicativo alternativo per agevolare la comprensione ed il susseguirsi delle attivit@ e per meglio individuare le coltivazioni8 1l lavoro da svolgere sar@ presentato in modo c,iaro: ogni lavoro dovr@ avere sempre la stessa ritualit@ e lo stesso andamento /per esempio da sinistra verso d+2: ad esempio nel con3ezionamento delle cassette, ogni contenitore di prodotto sar@ contrassegnato da un sim0olo del compito e dovr@ completarsi con una carta sim0olo c,e 3a capire al ragazzo c,e la cassetta 4 completata e deve essere riposta8 Si ritiene in3atti, c,e la ricerca della routine dar@ sicurezza al ragazzo c,e potr@ meglio dedicarsi al lavoro 1l gruppo di = ragazzi con autismo partecipanti al progetto Autismo e agricoltura 4 de3inito dal dirigente della CdV in accordo con lCAssociazione Autismo Casa di Ventignano e soggetto a revisione periodica, con lCanalisi dei risultati raggiunti8
-(2 La .or%a#ione degli operatori

E; necessario avviare un percorso 3ormativo per gli operatori della cooperativa agricola a33inc,A

si possano rapportare al meglio con i ragazzi della CdV8 Le cooperative Pegaso e Sinergica programmano un corso di 3ormazione di 0ase, sulla ria0ilitazione psic,iatrica, destinato ai propri operatori, da svolgere nel periodo gennaio F 3e00raio, avvalendosi della colla0orazione di esperti /psic,iatri, neuropsic,iatri, in3ermieri, educatori28 1noltre, si programma una stage di due operatori presso il centro residenziale per autistici di Cascina 7ossago /Pavia2 e il centro diurno di Pavia, per gli operatori direttamente interessati dal tutoraggio dei ragazzi autistici, sia nel progetto Autismo e agricoltura, sia negli inserimenti lavorativi, dato c,e presso tali struttura sono state sviluppate attivit@ di allevamento e di agricoltura impiegando persone con autismo8 Dli operatori delle cooperative coinvolti sono: Francesco Cioni: vicepresidente della cooperativa Sinergica e coordinatore del progetto Fa0io Fani: operaio agricolo, responsa0ile della produzione e della commercializzazione Leonardo Prili: operaio agricolo, tutor nel progetto Autismo e lavoro Andreina Volpi: educatrice, colla0oratrice a progetto della cooperativa Pegaso, tutor nel progetto Autismo e lavoro
-(- Organi##a#ione del lavoro

Sulla 0ase della colla0orazione con la cooperativa agricola, attualmente sono svolte tre tipi di attivit@: lavoro nell;ortoB raccolta e pulitura degli ortaggi per le cassetteB scelta e collocazione degli ortaggi nelle cassette8 9ueste attivit@ sono conseguenza della scelta strategica della cooperativa di produrre di ortaggi da commercializzare tramite gruppi di ac6uisto, seguendo i principi eticamente e am0ientalmente sosteni0ili della 3iliera corta, della stagionalit@ e della salu0rit@ dei prodotti, nonc,A del rispetto dei diritti dei lavoratori8 Pertanto una delle attivit@ 3ondamentali 4 proprio la preparazione delle cassette da consegnare ai gruppi dCac6uisto c,e si sono 3ormati in 6uesti mesi di avvio del progetto, grazie alla promozione degli o0iettivi del progetto stesso8 Dalle prime osservazioni dellCattivit@ di la0oratorio, la preparazione delle cassette 4 sem0rata unCattivit@ compati0ile con lo sviluppo di a0ilit@ lavorative dei ragazzi con autismo, se00ene sia tuttora da sottoporre a veri3ica da parte degli esperti8 Pertanto, tutti gli ortaggi prodotti dalla cooperativa, anc,e 6uelli prodotti nei terreni de La %adia o ac6uistati dalle aziende limitro3i con cui 4 stata istituita una colla0orazione, saranno tras3eriti alla serra di Ventignano per essere impacc,ettati al suo interno nelle cassette da consegnare ai gruppi8 Programmazione settimanale <ella 3ase attuale, c,e si apre dopo un periodo di sperimentazione, 4 necessario c,e le ore siano portate a !# settimanali come previsto dal progetto, con pogrammazione c,e permetta di organizzare al meglio il lavoro, de3inendo precisamente le attivit@ c,e verranno svolte nei singoli giorni8 1l tempo dedicato speci3icamente al progetto ria0ilitativo, con attivit@ previste nella serra, sar@ soltanto una parte della settimana lavorativa, come descritto nella ta0ella !8 Tuttavia, lCorganizzazione del processo di impacc,ettamento presso la serra e le coltivazioni previste, consentiranno la presenza costante di operatori agricoli della cooperativa, cosicc,A possano essere ampliate le opportunit@ dei ragazzi della CdV di partecipare alle attivit@ lavorative8 Le attivit@ di ogni singola giornata dovranno essere rappresentate da un;agenda con immagini per ciascun ragazzo, c,e renda prevedi0ili le azioni e i tempi8 Sare00e opportuno c,e nell;agenda alla CdV di ciascun ragazzo 3osse rappresentata 5la speci3ica. attivit@ c,e andr@ a svolgere 6uel giorno alla serra e non la 5generica. attivit@ alla serra

Ta0ella !8 Programmazione attivit@ nella serra Diorno Luned> Marted> orario Attivit@ &peratori cooperativa L8 Prili, F8 Fani G ! L8 Prili, F8 Fani, A8 Volpi G! L8 Prili, F8 Fani, A8 Volpi, E8 Marra L8 Prili, F8 Fani, A8 Volpi, E8 Marra &peratori CdV ! ! &peratori volontari

!$,*#:!(,*# Coltura ortaggi !!,##:!*,## 7accolta e pulizia ortaggi

Mercoled>

!!,##:!*,## 1mpacc,ettamento cassette

Venerd>

!!,##:!*,## 1mpacc,ettamento cassette

Druppo di progetto 1l gruppo dedicato al progetto 4 costituito, oltre c,e dagli operatori agricoli citati nel paragra3o precedente, da un educatore della CdV, per ? ore settimanali, c,e ,a sia 3unzione di supporto diretto ai ragazzi sia di supporto 3ormativo agli agricoltori, oltre ad eventuali volontari c,e si auspica possano supportare il team8 1l rapporto operatori)ragazzi autistici dovr@ essere di !:!, ossia =:=8 Dli operatori e il 3inanziamento delle ore dedicate al progetto, sono dettagliati nella ta0ella "8

Ta0ella "8 &peratori del progetto Autismo e lavoro &peratore 7uolo &re lavoro)settimana Francesco Cioni Coordinatore ? Fa0io Fani 7esponsa0ile ? produzione Eugenio Marra Tutor $ Da individuare Tutor ? Andreina Volpi Educatore ( " Leonardo Prili Tutor ?

Pagamento Cooperativa Sinergica

Finanziamento Progetto Autismo e lavoro (Associazione Autismo Casa di Ventignano) %orsa di studio Freeland

Cooperativa Pegaso Cooperativa Colori Cooperativa Pegaso

/0orsa di st)dio1 Freeland Consiste in un progetto 3inalizzato a portare all;interno del progetto Autismo e lavoro agricolo alla Casa di Ventignano un altro operatore agricolo 3ormato, c,e vada ad interagire e supportare gli operatori gi@ inseriti8 La 5%orsa. consiste in un assegno di H###,## I donato dai soci del calzaturi3icio Freeland di Fucecc,io c,e ,anno ritenuto cos> di dare un contri0uto all;attivit@ lavorativa dei nostri ragazzi8 1l progetto 50orsa di st)dio1 Freeland inizier@ il #!)#!)"#!$8 L;operatore incaricato sar@ Leonardo Prili a cui andr@ un assegno mensile di $##,## I per tutto l;anno "#!$8 Leonardo Prili dedic,er@!# ore) settimana al tutoraggio nella serra nella serra, con possi0ilit@ di ampliare l;orario di lavoro del progetto o agli inserimenti terapeutici8 1 rimanenti ""##,## I verranno impiegati per la 3ormazione degli operatori e per l;ac6uisto di materiale /PECS e immagini2 c,e rendano i percorsi lavorativi nella serra e nei terreni adiacenti comprensi0ili ai nostri ragazzi /vedi punto -(228 Leonardo Prili, parteciper@ al progetto Autismo e lavoro agricolo alla Casa di Ventignano

secondo le modalit@ illustrate al punto -(-

-(4 Organi##a#ione degli spa#i

1 luog,i dove si svolgono 6ueste attivit@ sono: 1) la serraB 2) il terreno adiacente alla serra 3) terreno retrostante la casa 1" la serra La serra verr@ divisa in due parti: a2 una parte dedicata alla preparazione delle verdure per le cassette e alla preparazione delle cassetteB 02 una parte dedicata all;ortoB a2 la parte della serra attualmente non coltivata verr@ ingrandita per permettere una migliore organizzazione del lavoro per e con le cassette8 Verranno rimossi gli oggetti inutili /divisorio di canne e scatoloni vari2 per sistemare le attrezzature necessarie al processo di preparazione delle cassette di ortaggi: tavoli, sca33ali per le cassette e altro8 <ello spazio antistante la serra 4 stata collocata una cella 3rigori3era per permettere il ricovero in am0iente idoneo delle verdure raccolte per essere impacc,ettate nelle cassette8 02 la parte di serra dedicata all;orto, una volta rimosse le colture attualmente presenti, verr@ organizzata in maniera tale da permettere piJ 3acilmente lCattivit@ dei ragazzi ed una possi0ilit@ di impiego costante8

2)

terreno adia&ente alla serra 9uesto terreno necessita, per essere utilizzato al meglio, di essere lavorato e concimato8 9ueste operazioni verranno e33ettuate 6uando la stagione lo permetter@, ovvero nei mesi piJ 3reddi8 Successivamente dovr@ essere organizzato come l;orto all;interno della serra8 -" terreno retrostante la &asa coltivazione intensiva dalla cooperativa per la coltivazione prevalente di patate e altri ortaggiB il campo 4 potenzialmente utilizza0ile per unCulteriore implementazione di attivit@ dei ragazzi autistici8

Ta0ella *8 Matrice dei tempi e delle responsa0ilit@ Attivit, Te%pi Responsa'ilit, Progetti ria0ilitativi != gennaio "#!$ Formazione operatori agricoli *# gennaio)*# E8 Lo Presti maggio &rganizzazione del lavoro !# dicem0re C!* F8 Cioni &rganizzazione degli spazi De3inizione e attuazione %orsa di studio Freeland *# dicem0re C!* *# dicem0re C!* F8 Cioni M8Lupi

.inan#ia%ento Dipartimento Salute Mentale AKSL !! Coop Sinergica)%orsa di studio Freeland Associazione Autismo e lavoro Coop8 Sinergica Associazione Autismo Toscana

4( Veri*i&a della *ase A Prima veri3ica: "? 3e00raio "#!$ Seconda veri3icaB *# maggio "#!$

1ndicatori : 7ispetto della programmazione oraria settimanale <umero registri settimanali compilati) totale registri : numero progetti ria0ilitativi de3initi)= persone inserite nel progetto : valutazione delle a0ilit@ sviluppate dai ragazzi inseriti

Punto 3.2 La Formazione degli operatori E' necessario avviare un percorso formativo per gli operatori della cooperativa agricola affinch si possano rapportare al meglio con i ragazzi della CdV. Le cooperative Pegaso e Sinergica programmano un corso di formazione di base, sulla riabilitazione psichiatrica, destinato ai propri operatori, da svolgere nel periodo gennaio febbraio, avvalendosi della collaborazione di esperti !psichiatri, neuropsichiatri, infermieri, educatori". #noltre, si programma una stage di due operatori presso il centro residenziale per autistici di Cascina $ossago !Pavia" e il centro diurno di Pavia, per gli operatori direttamente interessati dal tutoraggio dei ragazzi autistici, sia nel progetto %utismo e agricoltura, sia negli inserimenti lavorativi, dato che presso tali struttura sono state sviluppate attivit& di allevamento e di agricoltura impiegando persone con autismo. 'li operatori delle cooperative coinvolti sono( )rancesco Cioni( vicepresidente della cooperativa Sinergica e coordinatore del progetto )abio )ani( operaio agricolo, responsabile della produzione e della commercializzazione Leonardo Prili( operaio agricolo, tutor nel progetto Autismo e lavoro %ndreina Volpi( educatrice, collaboratrice a progetto della cooperativa Pegaso, tutor nel progetto Autismo e lavoro

Punto3.3 Organizzazione del lavoro Sulla base della collaborazione con la cooperativa agricola, attualmente sono svolte tre tipi di attivit: lavoro nell'orto; raccolta e pulitura degli ortaggi per le cassette; scelta e collocazione degli ortaggi nelle cassette. Queste attivit sono conseguenza della scelta strategica della cooperativa di produrre di ortaggi da commercializzare tramite gruppi di acquisto, seguendo i principi eticamente e ambientalmente sostenibili della filiera corta, della stagionalit e della salubrit dei prodotti, nonch del rispetto dei diritti dei lavoratori. ertanto una delle attivit fondamentali ! proprio la preparazione delle cassette da consegnare ai gruppi d"acquisto che si sono formati in questi mesi di avvio del progetto, grazie alla promozione degli obiettivi del progetto stesso. #alle prime osservazioni dell"attivit di laboratorio, la preparazione delle cassette ! sembrata un"attivit compatibile con lo sviluppo di abilit lavorative dei ragazzi con autismo, sebbene sia tuttora da sottoporre a verifica da parte degli esperti. ertanto, tutti gli ortaggi prodotti dalla cooperativa, anche quelli prodotti nei terreni de $a %adia o acquistati dalle aziende limitrofi con cui ! stata istituita una collaborazione, saranno trasferiti alla serra di &entignano per essere impacchettati al suo interno nelle cassette da consegnare ai gruppi. rogrammazione settimanale 'ella fase attuale, che si apre dopo un periodo di sperimentazione, ! necessario che le ore siano portate a () settimanali come previsto dal progetto, con pogrammazione che permetta di organizzare al meglio il lavoro, definendo precisamente le attivit che verranno svolte nei singoli giorni. *l tempo dedicato specificamente al progetto riabilitativo, con attivit previste nella serra, sar soltanto una parte della settimana lavorativa, come descritto nella tabella (. +uttavia, l"organizzazione del processo di impacchettamento presso la serra e le coltivazioni previste, consentiranno la presenza costante di operatori agricoli della cooperativa, cosicch possano essere ampliate le opportunit dei ragazzi della ,d& di partecipare alle attivit lavorative. $e attivit di ogni singola giornata dovranno essere rappresentate da un'agenda con immagini per ciascun ragazzo, che renda prevedibili le azioni e i tempi. Sarebbe opportuno che nell'agenda alla ,d& di ciascun ragazzo fosse rappresentata -la specifica. attivit che andr a svolgere quel giorno alla serra e non la -generica. attivit alla serra

+abella (. rogrammazione attivit nella serra /iorno $uned2 9arted2 orario 0ttivit 1peratori cooperativa $. rili, 7. 7ani 8 ( $. rili, 7. 7ani, 0. &olpi 8( $. rili, 7. 7ani, 0. &olpi, ;. 9arra $. rili, 7. 1peratori ,d& ( ( 1peratori volontari

(3,4)5(6,4) ,oltura ortaggi ((,))5(4,)) :accolta e pulizia ortaggi

9ercoled2

((,))5(4,)) *mpacchettamento cassette

&enerd2

((,))5(4,)) *mpacchettamento cassette

7ani, 0. &olpi, ;. 9arra /ruppo di progetto *l gruppo dedicato al progetto ! costituito, oltre che dagli operatori agricoli citati nel paragrafo precedente, da un educatore della ,d&, per < ore settimanali, che ha sia funzione di supporto diretto ai ragazzi sia di supporto formativo agli agricoltori, oltre ad eventuali volontari che si auspica possano supportare il team. *l rapporto operatori=ragazzi autistici dovr essere di (:(, ossia >:>. /li operatori e il finanziamento delle ore dedicate al progetto, sono dettagliati nella tabella ?.

+abella ?. 1peratori del progetto Autismo e lavoro 1peratore :uolo 1re lavoro=settimana 7rancesco ,ioni ,oordinatore < 7abio 7ani :esponsabile < produzione ;ugenio 9arra +utor 3 #a individuare +utor < 0ndreina &olpi ;ducatore 6 ? $eonardo rili +utor <

agamento ,ooperativa Sinergica

7inanziamento rogetto Autismo e lavoro (Associazione Autismo Casa di Ventignano) %orsa di studio Freeland

,ooperativa egaso ,ooperativa ,olori ,ooperativa egaso