Sei sulla pagina 1di 16

~~

I .~.

~
.,

COMUNE DI PES'CARA
CITTA' DI PESCARA
M-.d.lagti.ii d'Orti al Malito

Civilli

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE


Numero 870 Del 21/11/2013

Oggetto:

APPROVAZIONE N.-1 STUDIO DI FATTIBILITA' (COD. 384) INERENTE IL CAMPO 'VIABILITA' E TRASPORTI' - ELENCO ANNUALE 2013 - P.T. lL~PP. 2013/2015.

duemitatredici il giorno ventuno del mese di Novembre in prosteguo di seduta iniziata alle ore 13.45 in Pescara, neUa sala delle adunanze deHa sede Municipale, previo invito si riunita la Giunta Comunale. Presiede l'adunanza Avv. A~bore Mascia Luigi nella sua qualit di SINDACO e sono
rtspettrvamente presenti ed assenti i seguenti signorr:

l'anno

Avv. Albore Mascia Luigi Avv. Fiorilli Berardino Ricotta Nicola D'lntino Antonio Santilli Giovanni Antonelli Marcello Porcaro Giovanna Cerolini Forlini Guido Filippello Massimo

SINDACO VICE SINDACO

P
P P P P P P P P P A

Del Trecco Isabella


Palusci Mariagrazia Renzetti Roberto -

ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE


ASSESSORE

ASSESSORE
ASSESSORE

Seccia Eugenio
ne risultano presenti n. 11 e assenti n. 2.

A P

Partecipa alla seduta il Segretario Generale Avv. Langiu Antonello


Assiste il SEGRETARlO VERBALIZZANTE Praf. Addario Luigi designato per la redazione

dei verbale.
Il Presdente, accertato che n numero dei presenti sufficiente per dichiarare valida la seduta: invita gli intervenuti a deHberare suWoggetto sopraindicato.

Atto di Giunta Comunale n.

870

Del 21/11/2013

- Pag.1 - COMUNE DI PESCARA

LA GIUNTA COMUNALE
Vista la relazione allegata che costitu~sce parte integrante del presente provvedimento; Visti i pareri espressi ai sensi detl'art49 del D.Lgs~ 18 agosto 2000 n. 267, dal Dirigente del servizio interessato e dal Dirigente del~a Ragionera come da scheda allegata;
J r

Vista la deHberazione di G.C. n. 167 det 22.02.2013 con cui si proceduto all'adozione deUo schema del Programma Trienn-ale dei LL.PP. 2013 - 2015 e dell'elenco annuale 2013; Preso atto del dispositivo del Direttore Generale prot. n. 31742 - 53594 del 22.02.2013 con il quale sono stati nominat~, ai sensi dell'art. 14 comma 2 del Regolamento degli Uffici e dei Servizit i Responsabili dei Procedimentl relativi alte opere eJencate nel suddetto schema; Dato atto degli interventi inerenti il campo L'ViabHit", previsti neU'annuatit 2013, anche in pi lotti differiti nelle altre annualit, nonch degli stanziamenti deUe relative risorse di cui alla relazione programmatica e previs~onale del bBancio pluriennale 2013/2015 e def previsionale 2013; Dato atto che i finanziamenti avverranno mediante varie forme; Richiamato l'art. 128, commi 6 e 7 del D~Lgs. n. 163/2006 e 55. mm~ ed iL;
1

Dato atto che tra i predetti interventi ricompreso quello retativo a ~~Lavori di infrastrutturazione e riqualificazione urbana di strada e piazze cittadine" (Cod. 384) previsto al titolo 2 funzione 8 servizio 1 intervento M~ssone 1 t Programma 5, Titolo 2, Macroaggregato 202, COD. 1.05.2.0202; 1, nonch

Considerato che tecnici interni alrEnte hanno redatto ti relativo studio di fattibUit, inerente it campo fiViabiHt e Trasporti~~ casi previsto:
I

Codice

Studio ilLavori di
infrastrutturazione e riqualificazione urbana di strada e piazze cittadine
11

2013
Euro
------~

2014
NW_M_M~~

2015

384

800.000,00

-----------------

Rilevato in relazione all'intervento strada e piazze cittadine" che: il progetto risulta costituito grafico, quadro economico;

J(Lavori di infrastrutturazione

e riqualificazione

urbana di elaborato

dai seguenti atti ed elaborati tecnici: relazione

come descritto nella relaz10ne, " progetto prevede interventi di riqualificazione su Via Castellamare Adriatico (strada parco), Via Carlo Poerio, Via Michelangelo FortL assi di penetrazlone Corso Vittorio Emanuele Il/area di risulta; come successlvamente specificato in relazione, "~ ..per quanto concerne faspetto urbanistico la natura degli interventi non comporta variante al PRG. Inoltre le vie e le aree interessate da/J'inteIVento in oggetto non sono sottoposte ad alcun tipo di vincolo (idrogeologico, archeologico, paesaggistico, etc.);

Vtsti:
il Verbale di vedfica dello studio di fattibilit contenente la lista d~ controllot sottoscritto da~ Verificatore Arch. Fabrizio Tris~ in contraddittoro con il progettista Geom. Domenico Ballone in data 13.11.2013;
J

Atto di Giunta COTI1unalc

Il.

870 dc121 novcn1brc 2013- COMUNE DI PESCARA- Pag.- 2

il Rapporto conclusIvo del 13.11 .2013 inerente le attivit di verif~ca dello studio di fattibilit effettuata con esito positivo ai sensi delrart. 112 del D. 19s. n. 163/2006 e ss. mm. e iLt a nrma del Verificatore Arch. Fabrizio Trsi; Visto l~art.93, comma 3, del D.lgs. n. 163/2006;Visto il D.P.R. 'n. 207/2010 e 55. mmr ed ii; Vista la L. n. 241/1990 e ss. mm. ed ii; Visto l'art. 48 del D. Lgs. n. 267/2000; Con voto unanime favorevole espresso nelle forme di legge;

DELIBERA

di approvare n. 1 studio di fattjbilit, inerente il campo uViabilit e Trasport(, LCLavori di infrastrutturaz~one e riqualificazione urbana dr strada e piazze cittadine" (Cod. 384), redatto da tecnict interni all'Ente e ricompreso nelrelenco annuale 2013 del Programma trennale dei LL.PP. 2013/2015, cos come individuato nelrallegato A) che forma parte lntegrante e sostanziale del presente provvedimento, dove risulta tndicata la forma di finanziamento detrintervento; di prendere atto del verbale di verifica sottoscritto dal Verificatore Arch. Fabrizio Trisi in contraddittorio con il progettista Geom. Domenico BaJlane e del rapporto conclusivo a firma del verificatore Arch. Fabrizio Trisi, allegati al presente prowedimento di cui formano parte integrante e sostanziale; di dare atto che la relativa spesa drlnvestimento di Euro 800.000,00, cos come indicata nelt'altegato A) succitator stata prevista af titolo 2 funzione 8 servizio 1 intervento 1, nonch Missione 1, Programma 5, Tito'o 2, Macroaggregato 202, COD. 1.05.2~0202 dell'approvando bHancio pruriennale 2013/2015 e bUancio di previsione 2013~

LA GIUNTA COMUNALE Con separata votazione e con voto unanime palesemente legge, dichiara la presente immediatamente eseguible. espresso~ nei modi e forme di

Atto di Giunta Conulnale n. 870 del II novenlbre 2013- COMUNE DI PESCARA- Pag.- 3

ALLEGATO-AAL

LA6~E'iJBERA~'

D: GI~~COMUN~L~OVl N l1li............DEL

.2

2013
...----

_....

STUDIO DI FATTIBILITAr (art,,128 comma 6 D~Lgs. 163-2006)

LAVORI DI INFRASTRUTTURAZIONE

E RIQUALIFICAZIONE

URBANA DI' STRADE E PIAZZE CITIADINE

Progett~H COUABORATORI

Geom. Domenico Banone


~stf.L. Manili

RESP.PRCX:ED~eNTO
Dingente di Settore

Arch. Fabrizio TriSl

Arch. Fabrizijo Trisi

Titolo elaborato

QUADRO ECONOMICO

QUADRO

ECONOMICO

A) INTERVENTI A BASE D'ASTA: Lavori a base d'asta (di cui la parte re'ativa al costo della manodopera si stima ragionevolmente nella percentuale de120% quindi in 124.000,00) Oneri sicurezza (non soggetti a ribasso d'asta) IMPORTO TOTALE DEGLI INTERVENTI:

550.000,00

560~OOO,OO

B) SOMME IN AMMINiSTRAZtONE: Rimborso (VA (22/0 sugli interventi)

123.200,00

Fondo incentivante del 2;0


(art. 92 D.Lgs. 163/2006 e art. 2 del D.Lgs. 113107)

11.000,00
80.000,00

Spese tecniche tmprevisti IMPORTO TOTALE SOMME iN AMMtNISTRAZIONE:

26.000,00

'

240.000,00

[rOTA'LE GENERALE A)+B):

~. 800.~OO,OO

:I

~-.t;,

ALLEGATO ALLA DELIBERA D' GiUNTA COM\Jf'~... ~,L[. N0 .8.-=t:5!.... DEL NQ~.!.201J

...... ~~""7":"""""7I~1"1~~'~

)j\'

.~J ...

-1

STUDIO DI FATTIBILITA' (art.128 comma 6 D.Lgs. 163-2006)

LAVORI DI INFRASTRUTTURAZIONE

E RIQUALIFICAZIONE

URBANA DI STRADE E PIAZZE CrTIADINE

,.

ProgeHisti COLLABORATORI

Geom. Domenico Bellone 1str. L Monm


Arch. Fabrizio Tris;

RESP. PROCEDIMENTO
Cingente dl Settore

Arch. Fabrizio Trisi

Titolo elaborato

RELAZIONE

~.

lavori di infrastrutturazione

e rtgualificazione
RELAZIONE

urbana di strade e (:!iazze cittadine

1~ GENERALITA1 Con Delibera della Giunta Comunale stato a'pprovato il Programma Triennale OO.PP. 2013Comunale e concretizzatosi con una serie di appalti regolarmente eseguitL 2014-2015. AI punto 1O) delle opere programmate

stato

inserito

l'intervento

per

uLavori di

infrastrutturazione

e riqualificazione

urbana di strade e piazze ,cittadine" che, esclusivamente

per l'annualit 2013, prevede un importo pari ad 800.000,00. Sulla base della segnalazione dell'organo decisionale dell'Amministrazione Comunale

all'organo attuativo delle decisioni politiche e su disposizioni del RUP, stato predisposto lo studio di fattibilit che la presente relazione accompagna e che prevede I~abbattimento detle barriere architettoniche nonch la riqualificazione del manto stradale esistente
su via

Castellamare Adriatico {strada parcoL L'opera di che trattasi si configura come un proseguimento urbana al fine di migliorare del processo di riqualificazione

la qualit della vita dei cittadini, avviata dall'Amministrazione

Comunale e concretizzatosi con una serie d appalti regolarmente eseguiti. Inoltre con lo studio di fattibilit si sono individuate le esigenze per la riqualificazione di alcuni assi viari quali: -via Carlo Poerio; ~via Michelangelo Forti; -assi d penetrazione Corso Vittoro Emanuele H/area di risulta (via Pisa e tronco pedonale di collegamento Corso Vittorio Emanuele Il-area di risulta adiacente ex dormitorio. FF.SS" lato nord). 2. LA VORI DA REALIZZARE Posto quanto sopra si elencano qui di seguito~ a carattere puramente indicativo e non esaustivo poich in fase di progettazione definitiva ed esecutiva
si provveder

agli

adeguat

approfondimenti,

i lavori per la realizzazione deUe riqualificazioni degli assi viari di cui sopra:

... Riqualificazione via Carlo Poerio: , lavori consistono essenzialmente nel rifacimento del manto stradale In particolare si prevedono: Demolizione dei tratti di marciapiede esistenti; Scarifica e demolizio.ne dei"manto stradale; Smontaggio dei chiusin; e toro rialzamento; Fornitura e posa in opera di nuove cordolature; Sistemazione marciapiedi demoliti;

e dei

marciapiedi.

Realizzazione di nuovo manto di asfalto comprensivo di binder e tappetino:

Installazione di nuova segnaletica stradale.

-RiquaHficazione via Michelangelo Forti:


, lavori che dovranno essere realizzati su tale asse viario saranno differenti a seconda se realizzati sul tratto che va da via Mazzini a via Piave oppure sul tratto che va da via Mazzini a via Quarto dei Mille. Infatti il primo un tratto completamente pedonale e quindi dovr assumere le caratteristiche

similari alle vie gi pedonalizzate de' centro citt. In particolare i lavori che saranno ivi eseguiti saranno i seguenti: Rimozione dei pali di illuminazione' esistenti; Demolizione dei marciapiedi;

.Scavo a sezione obbligata;


Realizzazione di fondazione stradale in misto granulare; Realizzazione conglomerato cementizio per opere di fondazione; Fornitura e posa in opera di pavimentazione in blocchi di porfido; Fornitura e posa in opera di nuova iUuminazione pubblica comprensiva di nuovi pozzetti, basamenti di fondazione per patiI eiettrificazione e posa in opera di pali e corpi

Hluminanti;
Installazione d; nuova segnatetica stradale. sar del tutto similare a

Il secondo invece un tratto carrabile e quindi la sua riqualificazione quetla prevista per via Carlo Poerio.

-Riqualificazione assi di penetrazione Corso Vittorio Emanuele Il-area di risulta:

Gli assi di penetrazione in questione sono via Pisa e 11 tronco pedonale adiacente l'ex dormitorio
dei ferrovieri. I lavori riguardanti via Pisa consisteranno nella risistemazione del marciapiede
l

lato nord

dell'asse viaro, con realizzazione di una nuova pavimentazione in blocchi di cts l'installazione di nuovi pali di pubblica illuminazione ed una nuova segnaletica

strada'e.
nella

Per quanto concerne la bretella adiacente rex dormitorio FF.SS., i Javor consisteranno
creazione di un percorso in blocchi di
Cl51

opportunamente

illuminato, sul lato a nord del

passaggio, a collegare Corso Vittorio Emanuele Il con la retrostante area di risulta.

-Lavori di abbattimento delle barriere architettoniche e ri~ualificazione del manto stradale su via Castellamare Adriatico: Tali lavori consisteranno netreliminazione di tutti gti ostacoli a tutt'oggi presenti su tale asse

viario e che possono rappresentare un ostacolo alla fruizione dei d;versamente abili, nonch la riqualificazione del manto stradale esistente attraverso la scarificazione del tappeto di asfalto

esistente e la sua sostituzione con un nuovo tappeto di asfalto fibro-rinforzato.

3. LE RAGIONI DELLE SOLUZIONI FUNZIONA LE

PRESCEL TE DA UN PUNTO DI VISTA LOCALIZZA TIVO-

La strategia progettuaJe

alla base di questo intervento si pone sostanzialmente

come .

obbiettivo la risoluzione dei seguenti ordini di problemi: -Mettere in sicurezza alcuni assi viari del centro citt che oggigiorno si presentano in

condizioni di degrado s;a nelle parti pedonaH (marciapiedi) che carrabiti con evidentt rischi di incidenti per i fruitori; -Collegare, e quindi mettere a Bsistema" tra loro, vie e zone della citt attraverso la

realizzazione di appositi Hpassaggi" di collegamento (vedi gli assi viari di penetrazione da Corso Vittorio Emanuele all'area di rsuUa); -Migliorare la fruibilit di una asse viario di fondamentale importanza

netla struttura

urbanistica della citt quale via Castellamare Adriatico, da un lato e1iminando tutte le barriere architettonche pavimentazione fibra-rinforzato) . tutt'oggi presenti, dall'altro etevando la qualit funzionale della

con l'instaUaZlone di materiali di nuova e pi evoluta concezione (asfalto

4. PREFATTIBILITAI Dal punto di vista della fattibilit tecnico-amministrativa deU'intervento possiamo dichiarare che

per quanto concerne "aspetto urbanist,co la natura degli interventi non comporta variante al PRG. Inoltre le vie e le aree interessate all'intervento in oggetto non sono sottoposte ad alcun tipo di vincolo (idrogeologico, archeologico, paesaggistico, etc~)~

5. GLI ASPETTI ECONOMICI

Dal punto di vista economico, a carattere puramente indicativo e non esaustivo l'importo dei lavori stimato in ragione di 560.000 00
l

di cui 550.000,00 per lavori di riqualificazione

viabilit. Nello specifico, alrinterno deU'importo relativo ai lavori, 400.000,00 saranno imputati ai 'avori di abbattimento delle barriere architettoniche e riqualificazione manto stradale deUa strada

parco, ; restanti saranno destinati alla riqualificazione degli altri assi viari.

PescaraJi 12.11.2013 Geo

1 pro

ista
ico BaHone

~.Dom.

CITTA' DI PESCARA

Medaglia d'oro al Merito Civile SETTORE LL.PP.- MOBIL,TA'

VERIF~CA Sl"UDIO DI FATTIBllJl-A'

OGGETTO: Lavori di infrastrutturazion~ e riqualificazione di strade e piazze cittadune

Pren1esso: - che "art. 54 del D.P.R. 207/2010 al comma 1 prevede che IIle verifiche devono essere effettuate su tutti i livelli d~ progettazl0ne e contestualmente atto sviluppo degli stessr'; - che ra"r1. 47, comma 2, lett. c) del suddet~o lJ.P.R. prevede che per lavori di irnporto inferiore a 1.000.000 di euro per oper puntuali e inferiore alla sogHa di cui allJarticolo 28, con~rna '1~ lettera c),
del codice, per opere a rete, il responsabile del procedimento, sernprech non abbia svolto le funzioni di progettista, ovvero gn uffici tecnic[ della stazione app~Jt~~nte J;O :-;!la n~:, r; j,::3t~ d; un sistema interno di controllo di qualit possano svolgere rattivit di verifica dei progetti; TUTTO CIOt PRE~4ESSO

11giorno 13 del mese di novembre


presenti: 1) Arch Fabrizio Trisi
l

dettranno 2013, pri:.'sso la s~~dedel C;ornur1e (H F's'sc;~lrasono

in qualit di Verificatore e Responsabile Unico ,:lel Pro.~dimr.to:o

2) Geom. Domenico BaUone , in qualit di Progettista.


Si procede alta verifica in contraddittor~() con il prog:ettista e alla cornpilazione della tista di controllo di seguito riportata:
,

Sono presenti gli elaborati previsti per lo studio ~j fattibilit~ e di se9!~ito indicati~ a) relazione illustrativa: I SI I ~JO
v -l .... \

I
j

r~.A.
N.A.

b) e'aborati grafici~ c) quadro economico.


---01. I

SI

~JO

U progetto/studio di fattibUit esaushvo ;n funzione de' quadro esigenzia'e?


I 'l' __

.,
I "

-..'r-

-..-----'-----,

Le informazioni tecniche esaustive?


Note:

ed -amminlstrat~ve contenute

nei singoH elaborati

.
.....

~:;()no~ ~ti ! x

l
1

't'-JC)

l f\J.A.
:

. Leggibilit, coerenza e ripercorribilit Gli elaborati sono stati redatti utilizzando t linguaggi convenzfonai elaborazione in mod-o che s;ano leggibiti? ._ Le informazioni presenti ne: diversi eiaborati sono cOBrentf?
Note

VER1FIC,A DELLA DOCUMENTAZIONE

(ART. 53 Il.P.R. 2071201 O}


.....

"

RELAZIONE ILLUSTRATIVA Nella relazione illustrativa sono svilu~ati i ?eguenti punti? .----. . . Caratteristiche funzionali~ tecniche gestionaU, economico-fll 1anZ~arle

..

Note:.

dei lavori da realizzare; , Analisi delle possibiU alternative rispetto alta soluzione reali z zativa j individuata; ~_._----_~ __ r~_,-..---- -- -.- -.------.----.---'-+- ~. Verifica deUa possibil;t di realizzazione delropera nlediant. I eDntrai:ti ~ sr di partenariato 2~bblico privato; , SI Analisi deUo stato di fatto nelle sue eventuaH componenti ... . 1 architettoniche~ geo~ogiche, socio-econo~~hel amm!nrstrati v~ ~ -_._-_._--+---~S~ Verifica dei vincoli amb~entali~ storic~, archeologici, paesagg~ SIlel x interferenb sulle aree ~--- -----......----'-

SI x SI

...-I
I

II t~O

N.A. \\J .A~

NO

...

x
.
~

r,~o N.A.
x ~lO
I

N.A.
N.A.

L~~1 ~

:\I~) ,
i

--

--- --.---

--CALCOLO SOMMAR~O ~]ELLA SPES~l E QUADFlC) ECQNOfJnC . ~ Il calcolo sommanc) del~a spesa e stato effettuato utilizza ndo costi standardizzati oppure i'f:.\d~gendo un cornputo rnetrico es.tin,ativ(.l di m l assima? Il quadro econornico Gornprende le seguenti \Joci? , Importo dei lavori
-+
T

__

. -_

~T--+-'"

_____

r_-r'-'-

-~

:
I

Si
A
\'

-~I

,
I

;\~O~ N.A.
I

t,

I
;

___

..,~---I.L.."-

_____

.-~ I
;

' j. .

i
I

./'.

-.
,._

r----

, \. '.

~,. ~. J
r'li!.

~~~

./~.

Note:

Oneri della slcurezza Somme a disposizione della. stazione apfJ8itanta '


.r-

Si
-.. ----,.~-----&_-._-

--

--- .--

... -.-

~~-~

I
I

x -x

rf~-oI

I
f

N.A.

I ~)~
I

I
I

r'~o
-.--- .. ..__

--

!
I
I

N,A.

.
..........-----.......--.--.~

--- ----~~---~,~~_

._-~_._-

Avendo completato L~:: ~8rnplla.zione

della nsta di CG,ntroilo S1rit~ef'Fe;8onclus(1.


j ,

ratt\nta

di v::'~~!::[C8.

,
-;

ttista
j
I

aJlone

c~'Mr A~DI PESCARJ.\


Medaglia d'oro al Mer!to Civih~
SETTOf~E LL.PP .. .-M08'LIT~~/

RAPPORTO CONCLUSIVO DELLE A~rT~'JITA.~ DI VERIF~(:A (art. 54~cornma 7 D.P~R.207/201o. e s~m.L) Usottoscritto~ Arch Fabrizio Trisi, in qualit di v8rificatore 'a, l:"{esponsabHe lJnico clel Proc:dimento deUo studio di fattibiHt relativo ai Lavor~ (ti i"fr~s:trlJttUJ~al,h:u1ee riquaHficaz[one dj strade e

piazze cittadine
Premesso che stata effettuata, a~ sensi dell'art. 112 del D.Lgs. 163/2006 e s.rn,L, llattivlt di verifica dello studio di fattibilit in esame in contradditorio con il progettista, geom. Domenlco Ballone, come da lista di :~r')ntro1ioaPegata i.~ reGc~anl1ente corrlp'la~=!

DIC~IARA
conclusa con esito pos~tivo :~atttv!tdi \{srlf]ctJ e.ffut\.i2.:t<.1 s~ S(:)n2~dulrart. 1; 2 d0~ S.~g: . L "J 63/2006 e s.m. i. relativa allo studio di fattibHit denominato Il~ a\t'o~j r.j~~nfrastruttlJrazione e rrqua~~ficazione

di strade e piazze c]ttadine n,.

Pescara, 13 Novembre 2013

re e r1.lJ. f'.
izio -rrisl

~--~---.

--.....,. - _r"I:l_~"""""

.. "'i"--rrr-"rJ'.d. P"I""\

ALLEGATO ALLA DELj[5ERA

DI GIUNTA COMUhl.t\LE

, N<' .8.:f:fJ.... DEL

2...1..lill'L2013

RELAZIONE Con radoz'one dello schema Programma Tr,ennale dei LL.PP. 2013/2015. giusto verbale di deHberazione della G.C. n. 167 del 22.02.2013 oltre a prevedere interventi nell'ordine di priorit indicato dalla legge di riferimento stato redatto l'elenco annuale 2013 che include non solo una serie d iniziabve strategiche per rafforzare le potenziaHt dell'area metropoHtana della citt, intesa come luogo di attrazione e di decentramento di funzioni e di servizi speciaHzzati ma anche numerosi progetti di riqualif,cazione e manutenzione d; spazi
1
l l

ed edifici pubblici.
Le esigenze di cui in narrativa saranno attuate tenendo conto delle rigidit di bilancio anche

a seguito dei vincoli imposti dal patto di stabilit che delimitano 'a soglia di indebitamento del bilancio dell'Ente, nonch del nuovo processo di federaHsmo fiscale in avvio~ Si cercher
altres di rispettare gli equilibri economici compatbUmente con gU interessi e te esigenze della collettivit pescarese, cosi come verranno rappresentati nel Programma dei LL.PP ..

L'attuazione de' Programma sar sicuramente ispirata ai principi ed ai criteri approvati dal Governo Centrale, per citarne a'cun~:il prtncpto della competenza economica che dovrebbe coincidere con la mera gestione di cassa (B~tancio finanziario di so'a cassa introdotto dalla L. 196/2009 generate e di contabilit e finanza pubblica); t'adozione di regole contabili
indifferenziate e di programmi coerenti aggregati per attivit omogenee funzionaH al perseguimento degH obiettivi definiti; rindlviduazione d~ un sistema di indicatori di risuttato semp'ici, misurabiH e direttamente riferiti ai Programm; dell'Ente.

Tra le opere previste nel predetto elenco annuale 2013 sono ricompresi interventi di proseguimento del processo di riquaHf;cazione urbana, al fine di migHorare la qualit della vita dei cittadini. Nei dettaglio lo studio d, fattibilit "Lavori di infrastrutturazione e riquatificazione urbana di strada e piazze cittadine di compiessivi Euro 800.000,00, inerente it campo uViabilit e Trasporti" e redatto da tecnici ;nterni all'Ente, si prefigge interventi su Via CasteUamare Adriatico (strada parco), Via Carlo Poerio, Vla Michetange'o Forti, assi d penetrazione Corso Vittorio Emanuele Il/area di risuit8, risolvendo i seguenti ordini di problemi: mettere n sicurezza alcuni assi v;ari del centro citt, collegare vie e zone della citt attraverso la
l

realizzazione di appositi "passaggi" d, conegamento~ migliorare la fruibilit di un asse viario di fondamentale importanza netta struttura urbanistica della citt quale Via CasteHamare
Addatico.

Inoltre come specificato in relazione, u per quanto concerne l'aspetto urbanistico la. natura degli interventi non comporta variante al PRG. Inoltre le vie e le aree interessate dal/Jjntervento in oggetto non sono sottoposte ad alcun tipo di vincolo (idrogeologico, archeologico, paesaggistico, etc.).
l

Con dispos;t~vo del Direttore Generale prot. n. 31742 - 53594 del 22.02.2013 sono stati nom inatL a sensi defrart. 14 comma 2 del Regolamento degli Uffici e dei Serviz~. i Responsabili de, Procedimenti relativi alte opere e'encate nel schema del Programma Triennale dei LL,PP. 2013 - 2015 e delrelenco annuale 2013.
dello studio di fattibilit "Lavori di infrastrutturaz;one e riqualificazione urbana di strada e piazze cittadine" l'ArchL Fabrizio Trisi, il quate, come verificatore ha sottoscritto il verbale di verifica deUo studio in fattibilit in contraddittorio con il progettista. E' stato a'tresl redatto I Rapporto conclusivo inerente le attivit di verifica effettuata con esito positivo ai sensi dell'art. 112 del D. Lgs. n. 163/2006 e SS. mm. e iL
l

Responsabile un~co del procedimento

Gli investimenti di che trattaS~t confluenti nell'elenco annuale delte opere 2013, sono stati previsti al titolo 2 funzione 8 serv~zio 1 intervento 1 nonch Missione 1, Programma 5, Titolo 2, Macroaggregato 202, COD. 1.05.2.0202 deU'approvando bilancio pturiennale 2013/2015 e bitanc;o di previsione 2013.
J

Gli investimenti vengono attivati nel rispetto dell'art~ 128 del D.Lgs. n. 163/2006, comma 6, gi art. 14 della L. n. 10911994 e ss. mm. ed ii. Commi 6 e 7 modificati dal/'art. 7, Gomma 1, lett. g) della L. n. 166/2002, j quali recitano: "l'inclusione di un lavoro nell'elenco annuale
4

..

subordinata, per i lavori inferiori a 1.000.000,00 di euro, alla previa approvazione di uno studio di fattibi/it e, per i lavori pari o superiori a 1.000.000,00 di euro alla previa approvazione del progetto~ preliminare redatta ai sensi de/farl. -93 ': l'un lavoro pu essere inserito ne/felenco annuale, limitatamente ad uno o pi lotti, purch con riferimento all'intero lavoro sia stata elaborata la progettazone almeno preliminare e siano state quantificate le complessive risorse finanziarie necessarie per la realizzazione dell'intero lavoro. In ogni caso /~mministrazione nomina, nell'ambito del personale ad essa addetto, un soggetto idoneo a certificare fa funzionaJit, la fruibilit, la fattibilit di ciascun lotto".

Lo stud~o d~fattibiHt in oggetto viene sottoposto all'attenzione della G. C. per 'a conseguente approvazione. U Responsabile Maria

Gi~t!ftUi{
I

Servo Amm.vo Contle

."

J.

I-t".

'""-r
L

,~.

-.~. "':;

"

. '

' , Il It- ~ i(
.

.;

,"

le ,- ,'.

I V" C-,. foI:-' 'f'1"~ 'r:'~~ \, V i.' \ >;. l. ,~~,.~ (''''_

Citt di Cl'escara
Medaglia li 'oro al Merito Civile

Allegato alla Proposta di deliberazione O.C ..N ..

ff ~.. del. ..~. ~ ..1.1. ..1.~~


IL

Oggetto: A.P.PROVAZIONE N. 1 STU-DIO DI FATTIBILITA1


CAMPO nVIABILITA' E TRASPORTI" 2013/2015.

(COD. 384) INERENTE - ELENCO ANNUALE 2013 - P.T. LL~PP.

------~

--,~-,

PARERI AI SENSI DELL'ART~ 49 DEL D.Lg.vo N.267/200Q Parere di regolarit tecnica,


redazione anche con specifico rferimento alla garanzia della tutela della privacy nella
alla

degli atti e diffusione - pubblicazione

dei dati sensibili ed agli altri contenuti ai sensi ed in conformit

deltbera di C.C. n. 209 del 17/12/2010 in rnatcria

di pubblicit legale degli atti ex art. 32 della Legge n. 69/2009~ come

modi-fcato ed integrato con D.L. n. 194/09 convertito in Legge n. 25/2010:

FAVOR,EVOLE ..~
.... ~

,~~
...

~~~ ,~.~
I "

~.~~01

+.4

'

'I

..

"

lo

..

"

'Il

,.

"

Il

"

,. .

Il

'I

,.

Il Diri ente
Ing~Amede

,Aurelio

-,~_

..

_--,~-

Parere di regolarit contabile:

'~~l g }~"
I~. ~ ~.

f\,.~~. ~:r:If. A~'.~.{)'!":IIJ:'rtL.~ .. ~!.-~lo/!. r" ~1~~tf0.L:! .. ~t .~ r. .??(,~ t., ~.P: ( ... ~ !).:'..fl;!!.'~ . -:. .~ ./~ . r . LQ ~ :~ :': .. ~ ~.-';1. ~.~ ~ . ~ (>:1.~ f~-: 9.. ,~.~.r]P J ~. ).\ ... ~ ~ .b:!~1.\.. ~ ~.?.,!l.iM-1 ~~I.~ . }i.. ~~{l.)~ (lf.~.;P.I.l .. '!\. ~Av:J\l~~{f~y~ ;n ,!'(,h \j !
ft))!-: ...
.~~~

f~ .~ ~.t}!~. v.~~ ..0: !?~~

~(t..

f.~~

.l.

LI

1\ \\tt\'J
"i

Il Diri
,
~~~ +

+~

Del che si redatto il presente verbate: che, previa lettura e cnferma sottoscritto come appresso.

viene

IL SEGRETARIO VE'RBALiZZANTE

F.to Prof. Addario Luigi


IL SINDACO F.to Aw. Albore Mascia Luigi IL SEGRETARIO GENERALE F.to Avv. Langiu Antonello

Per copia conforme all'originale.

Pescara, l

2 5 NOVI 2013

A seguito di conforme attestazione dell'addetto alle pubblicazioni~ si certifica che copia della presente deliberazione stata pubblicata all'Albo Pretorio dal NOVI' al e che contro di essa non sono state prodotte opposizioni.

1Y

n, c. 2013

2 7"

2013

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

SI DICHIARA LA PRESENTE ESECUTIVA a seguito di pubblicazione all'Albo Pretorio per 10 giorni consecutivi dal senza opposizioni ai sensi e per gli effetti dell'art. 134 - 3comma - D. Leglslativo del 18 agosto 2000 N.267. IL FUNZIONARIO Pescara~ I _

RESPONSABtLE

COMUNE
N. di prot.

DI

PESe,ARA
Pescara, l _

FASCICOLO

UFFICIO

All' Ufficio
All'Ufficio

--------...per i provvedimenti di competenza.


IL FUNZIONARIO RESPONSABILE