Sei sulla pagina 1di 1

Sintesi del contributo: Kant critico delle cinque vie di Tommaso?

1 Obiettivo del presente articolo delineare un percorso meta-storico capace di mettere in relazione la struttura logica delle cinque vie di Tommaso con una parte delle argomentazioni della Dialettica trascendentale (dellideale della ragion pura) di Kant, dove vengono criticate le prove dellesistenza di Dio. La difficolt, in sede storica, sorge dalla con stazione che Kant non conosce Tommaso, non ha letto nessuna delle sue opere; noi per riteniamo che tale confronto possibile, sia muovendo dallidea di filosofia come disciplina meta-storica, sia mostrando come la cultura filosofica precedente a Kant abbia assorbito e rielaborato le cinque vie. Obiettivo finale dellarticolo il leit motiv - individuare un percorso teoretico nella teologia di Tommaso il quale si vada configurando come apertura alla differenza (contingente-necessario; essere-nulla; uomo-Dio), e parimenti individuare in Kant la possibilit di stabilire una dimensione teologica, che si possa palesare dal movimento di pensiero del criticismo stesso. Larticolo composto di tre parti, suddivise in paragrafi. Nella prima parte analizziamo le cinque vie di Tommaso come sono presenti nella Summa teologica. Inoltre, questa prima parte corredata da una serie di note, le quali non hanno solo un valore bibliografico, ma tendono ad offrire una traccia, una guida al lettore, in modo da dargli delle coordinate per comprendere la realt storico-filsoofica nella quale si inserisce Tommaso. La seconda parte dedicata, in primo luogo,ad una duplice contestualizzazione:spiegare come lopera di Kant si inserisca nellambiente dellIlluminismo e in particolare di quello tedesco; individuare come lea critica kantiana alle diverse prove dellesistenza di Dio si venga a situare nelleconomia della prima Critica. In secondo luogo analizziamo i brani della Critica della ragion pura relativi alle prove dellesistenza di Dio. La terza parte tesa a mostrare come questo confronto tra questi due pensatori vada ripensato, non nei termini della semplice opposizione, anzi come questa opposizione non sia neppure fondata (la vulgata di un Kant distruttore della metafisica), ma nei termini della sovrapposizione: Kant, criticando solo parzialmente le cinque vie di Tommaso, mostra come ci siano altre vie di accesso allente sommo, facendo leva sulla finitezza e sul limite propri dellumano.

Si tenga presente che i primi quattro paragrafi questo articolo, senza lapparato delle note stato pubblicato parzialmente sulla rivista online www.uccronline.it.
1