Sei sulla pagina 1di 15

Perunavisioneunitariadellacrisieconomicaedellacrisiambientale Prof.

GianniTamino(UniversitdiPadova) 14/05/2009

Quandopensiamoallacrisiattualecisonoduepossibilit:illudersidellacrescitaesubire diconseguenzaladecrescitaoppurerendersicontochetuttalapoliticafinoadorastata gestitadalladestraliberistaepocogestitadallasinistra.Gestiresignificaanchepensare adunariduzionedeiconsumi,chenonvuoldireridurremamigliorarelaqualitdellavitae lecondizionidivitacomplessiva.Ilveroproblemanonriguardasololadecrescita,che vistainmodoideologico,mavalutarecriticamenteglistrumentideltuttoinadeguati,come il PIL inteso come unico sistema di valutazione della crescita di uno Stato. Nella fase inizialedellaelaborazione,primadellacrisidel29,lastessaUnioneSovieticacercavadi mettere in discussione un unico metodo di valutazione. Per esempio Bukharin, sulle riflessionidiLenin,cerc diindividuaremeccanismiadeguatidivalutazionechefossero politici ed economici di crescita, individuando la necessit di considerare pi che la crescita del denaro landamento dei beni prodotti. Ma questo richiedeva un bilancio complicato,praticamenteimpossibiledaattuare,allafinesiricorsoovunqueamisurare semplicementeiflussididenaro.Oggicomevediamoiflussisonofittizi(loeranoanche prima)inquantolacrisi primafinanziaria,poieconomica,infinestrutturale.Efinanziaria perchilflussodidenaronellamaggiorpartepivirtualechereale.Quandosibruciain Borsadenaro,inrealtqueldenaropuramentevirtuale(teorico)cionoiviviamoinuna economiacheharaggiuntoquestiparadossi.Maqualepuessereilmodoperpassareda unmododileggereleconomiapuramenteconundatochenonsignificanullacomeiPIL (ilPILfucriticatoanchedaR.Kennedyperchnonmisuravanulla)?. Comebiologocercherdifareunapropostacheconsideraleconomiadellanaturacome una condizione di partenza e creare quelle basi materiali che lideologia economica moderna ha gradatamente perso. Infatti landamento progressivo delleconomia ha evidenziatounasemprepispiccataseparazionetramodelloeconomicoerealtnaturale. Questooggi particolarmentevisibileerichiedeunanalisicheripartedallaeconomia dellanatura.Inaltreparolenessunaeconomiaumanapu avereunfuturo,anchese potr avereunperiododisuccesso,seprescindedalleconomiadellanatura.Lacrisidel 29 e i teorici del mercato tendevano a quel superamento dello Stato in favore delleconomia e del mercato, trovandosi in difficolt. Tutti coloro che sostenevano puramenteilcapitaleprivatoeiltendenzialesganciamentodelloStatodalmercatosono statisuperatineifattidalleposizionikeynesianenonostantefosseroleunicheadaverdato unrespiroalleconomiaattraversouninterventodelloStato.Keynessostenevache nel momento in cui i capitalisti non hanno il coraggio di investire i loro soldi lo Stato intervenendorilancialeconomiaelacrescitacreandocos nuovecondizionidisviluppo.

Keynes pensava in modo troppo ottimista e ingenuo, che landamento delleconomia avrebbeliberatoluomoechesologliavaricapitalistiavrebberocontinuatoalavorareper accumularecapitale.Mentrequalunquepersonaavrebbepotutoliberarsidacerte necessit perch il sistema avrebbe permesso a tutti di soddisfare i bisogni primari e spaziomaggiorepersvolgereattivitchenonavrebberorichiestotrasformazioniinbenie servizi. Nellarealt ilmondohaassuntounaltradirezioneenonsi realizzatoci cheKeynes avevaimmaginato.Bastapensare,inquestosenso,che diminuitoilnumerodiquei capitalistichecontrollanoilmondomentre aumentatoilloropotere,elarghistratidi popolazione non ha migliorato le condizioni di vita. Certamente le teorie keynesiane superano alcune visioni liberiste ma non sono ancora in grado di essere un modello sufficiente nel dare risposte alla crisi. Per meglio specificare, Keynes propose delle soluzioniadunadeterminatacrisi,inuntempodeterminatoechelacrisinonsisarebbe risoltasenzalaguerraelasuccessivaricostruzione. Inquestosensolacrisiogginonpuessererisoltaconlevisionikeynesianeancheperch isoldidelloStatosonoaffidatiachihacreatolacrisistessaLunicacosacerta cheil sistema liberistico fallimentare. Nello stesso tempo la maggior parte dei modelli economici proposti tendono sempre a rafforzare quella visione liberista pur con linterventodelloStato.Ilgreennewdealnonpuesserelasoluzione,perchriduttivae nonaffrontailproblemaallaradice,peresempiosostituisceilpetrolioconunaenergia rinnovabile.Quioccorrefareunadigressionestoricoculturale,perch ritengochelavera sconfitta della sinistra sia culturale, in termini gramsciani parliamo di una perdita di egemonia. Quando la sinistra negli anni 7080 si opponeva al sistema aveva pi egemonia,proprioperchceranolelotte.Oggicitroviamoculturalmenteinunasituazione pi arretrataincuilaculturadominante quelladellavversarioenondellasinistra.Quiil vero problema che la solidariet di classe e internazionale andata sempre pi scomparendonegliultimi25anniinmanieradisastrosaenonc viaduscitaosoluzione checipuinteressaresenonripartiamodaquestopunto.Comesicreaunasolidarietdi classe e che sia internazionale?. Di fronte al fallimento della globalizzazione e delle posizioniliberistec unamancanzadicapacit diorganizzazioneedicoscienzacritica collettivaingradodiproporreunarealealternativa. Ritornandoaldiscorsoiniziale,cheriguardalanalisidiunintrecciotralacrisieconomicae la crisi ecologica per comprendere quei motivi che hanno condotto a questo tipo di economiamoderna.Talimotivipossonoesserericondottiatreprecisifenomeni: a) Enorme accumulo e crescita nellaccumulazione di denaro e capitalistica dopolascopertadelleAmeriche; b) Iniziodelprocessodifinanziarizzazione;

c) Scopertadellanuovascienzaelesuescopertetecnologichedal500al 700. La tecnologia dei tempi attuali ha la sua base culturale e teorica nella scienza come continuaricercainuncampoancoratuttodascoprire.Cos lafisicaagliinizidel900si sviluppafinoamettereindiscussionelesuestessebasi.Marxpensavamoltoprimache nonsipotevacontinuareinunavisioneditipodeterministicomeccanicisticocomeerala baseepistemologicadellavecchiascienza.Talevisioneavevacomepresuppostochele relazionieranomatematicamentedeterminateincuisehochiarotuttiglielementidi partenzaconoscoancheilfuturo.Nellafisicasieradimostratocheuntalemodellonon funzionavapi.IlprincipiodiindeterminazionediHeinseberg,ancoraprimaiprincipidella termodinamica, ha sconvolto questa ipotesi e si visto che le ipotesi non erano deterministichemastatisticheconunadeterminazionedibasechenonpermettevamodelli deterministici.Mentrelafisicaragionavainquestomodo,ceranoduediscipline,labiologia eleconomia,chehannousatopropriolaconcezioneeilmodellodeterministico.Mentrela fisicaagliinizidel900entraincrisiconquestomodello,labiologiadallasecondamet degli anni 50 al contrario lo acquisisce. Con la teoria darwiniana dellevoluzione si evidenzi chelascienzanon fondatasurelazionimatematichemaanchestoriche.La biologia con la biologia molecolare negli anni 50 acquisisce proprio il modello deterministicoapplicatoallageneticachepoi anticameradelrazzismo.WatsoneCrick scopronolastrutturadelDNAedaquideduconounaseriedicondizionichenonsono vere.MasullabasediquelleaffermazioniideologicheWatsonarriv adirecheineri sonounarazzainferiore.Questocipermettedicomprenderecomelaricercascientifica poisipiegaagliinteressieconomici.Nell800lascienzaerapiegataagliinteressipolitici oggilo aquellieconomici.Daquisipu attuareunsuccessivopassaggioincuisipu affermarechelapoliticano ingradodigovernareleconomiamaviceversa.Oggi la finanzachegovernaleconomiaequindilapolitica.Pertalemotivounapossibilesoluzione allacrisidiiniziareconunapoliticachesiaingradodigestireegovernareleconomiae non subire passivamente le decisioni economiche. In questa logica anche la biologia diventaideologica.Contemporaneamenteimodellipresidallafisicatrasferitialleconomia diventanosemprepimodelliscollegaticonlarealtciototalmenteideologici.Quindinoi creiamo una economia i cui modelli non hanno riscontro nella realt. I limiti del riduzionismo determinista e meccanicista nella ricerca della scienza consiste nella necessit di scomporre i fenomeni complessi nelle loro componenti pi semplici che possonoessereanalizzaticonrelazionilineari.Malarealt non fattainquestomodo perch se sommo le relazioni lineari presenti in un sistema complesso non ho la descrizionediquelsistema.Infattiunsistemacomplesso,comequelladellarealtsociale, economica,ecosistemiediunorganismovivente,sonotuttifenomenicheseliscompongo insingolifenomenipi semplicielisommo,nonmispieganolacomplessit delsistema. Questaprevedepropriet emergentichederivanonondallanaturadellecomponentima dallerelazionetralecomponenti.Lanalisidellerelazioni moltopi importantechela

conoscenza della singola componente. In molti casi posso ignorare la natura della componenteeattraversolaconoscenzadellerelazioniriescoadavereunavisionepi adeguatachenonquellaottenutadallasommadellaconoscenzadellecomponenti.Ad esempiopossoconosceretuttelemolecolechecostituisconounorganismosiaessoun batterio che un uomo ma non ottengo n un batterio, n un uomo, mescolando o mettendoinsiemetalimolecole,ancheseleconosconelnumeroenellacomposizione. Non lasommadellemolecolecheoriginanounorganismo,comenon laconoscenza delnomeecognomeedelDNAdiciascunoche permettedicapireladinamicacheci poneinrelazionelunoconlaltro. Oggisiparladirete,sistemacomplesso,maspesso unamascherachenascondeuna incapacit dei biologi come Watson e Crick o dei deterministi che qualche volta pubblicanosuigiornaliarticolichedifendonosolounavisionedeterministica meccanicisticaegenetica.Perfareunesempiochetraggodanotiziesugiornali:scoperto ilgenecheoriginailcancroequestopermetter ditrovareunfarmacopersconfiggereil cancro. Ma non in questo modo che si affronta il problema perch il processo di finanziarizzazionedelleimpresestatocoltocomeoccasionedallebiotecnologie.Queste nonproduconoassolutamentenientesalvoannuncicheinfluisconosuivaloridelleazioni cio leaziendebiotecnologicheguadagnanopi dallavenditadelleloroazionichedal prodotto.BenterfondatoredellaSellerGenomicsseguendoquestalogica diventatouno degli uomini pi ricchi del mondo. Infatti prima lavorava come ricercatore del genoma umano nelle strutture pubbliche, poi ha fondato una societ onlus che serviva a raccoglieredenaroconcuihacostituitounastrutturaefficienteperpoitrasformarlainuna societprivata,laSellerGenomics,realizzandounaccordoconchiproducevamacchinari biotecnologici.Inquestomodo riuscitoprimadellestrutturepubbliche,arealizzarela cosidettadecifrazionedelgenomaumanoebrevettaremigliaiadigeni,cheBenterstesso hadefinitoinutili.SuccessivamenteBenterhavendutolaSellerGenomics.Lesempioqui descrittopercomprenderecomeimodellieconomicisibasanosurealtanalogheincui cichecontanonlarealtolamaterialitmasololavirtualit. Occorre superare sia il modello determinista meccanicista sia la visione opposta,altrettantopericolosa,diunaonnipotenzadelluomoarteficedelpropriodestino. LaStoriacideterminamanellostessotempononciimpedisceunalibertelevataperch allinterno ci sono possibilit di vie aperte che possono modificare percorsi futuri gi determinatidallaStoria.Talecapacit ditrovarepercorsialternativi fondatasuquella solidariet traessericheindividuanopercorsipossibili.Quindinon lindividuochepu costruireprocessirealidicambiamentomaunasolidarietinternazionaleediclassecome momentounicodireazioneeopposizionealsistema.Alcontrarionegliultimi25annisi diffusaunavisioneoppostaincuilindividuodeveagirecontroglialtriperaffermarese stessoeilproprioprogetto.Questo controlebasistessebiologichedellessereumano chehanellasuacapacit diesseresocialeilsuofuturo.Lacrisicheviviamooggi,con

caratteristicheinnovativerispettoaquelladel29,nonsirapportaconleconomiadella natura. Lavitasulpianetaesisteda3,8miliardidiannimentreleconomiadellanaturahailsuo 22,5miliardidiannifa.Nellaprimafasecisonodeimicroorganismichecostituiscono microsistemidiscarsarilevanzaeproduttivit,senzanessunbisognodifontienergetiche esterne al pianeta. Lenergia di questi micro organismi tutta endogena prelevata da materiali ed energia che fuoriesce da vulcani sottomarini oppure in prossimit della superficie del mare proveniente dai raggi ultravioletti ( raggi molto diversi da quelli conosciutioggiperch nonerapresentelozonocheproteggegliorganismiviventi).Tutto questo ha una economia di scarso peso, anche se importante biologicamente per la presenzadimicroorganismiviventi,malabiomassaeilflussodienergia diunaentit moltopiccolarispettoaquellaattuale. Nellasecondafaserisalentea22,5miliardidiannifa,troviamoilprimoprocessochedar vitaaquellaeconomiadellanaturamoderna.Quitroviamomicroorganismicheiniziano adutilizzarelenergiasolareche crealaprimagrandecrisidelpianetachepu essere definitacrisieconomicadellaeconomiadellanatura.Aquestopuntocerchiamodi vederecome vienerisolta tale crisi.Essa data dalfattoche con unadisponibilit di energiasolare,questimicroorganismiavevanounapotenzialit incomparabilerispettoa prima. Pensiamo ,per esempio ,a come oggi riteniamo di superare la crisi energetica proponendo lenergia nucleare. Chi propone una cosa del genere non conosce che luraniodisponibiledaoggiallafinedelsuoutilizzopotenzialeevidenzianocheleriserve accertatesonocircalamet,inriferimentoalpotenzialeenergetico,menodellametdelle riserveaccertatedimetanougualiaquelledelpetrolioedentrambimenodelcarbone.Ma nessunotienecontoche1millesimodellenergiasolareinunanno,nellarcodeiprossimi 5060 anni, uguagliano la quantit di energia che pu dare luranio. Questo quanto accaduto2miliardidiannifa,ciolutilizzodellenergiasolarehapermessolaproduzione diuna quantit enormedi energia,purselenergia inizialmenteusataera pochissima. Raramenteincontroqualcunocheconoscequantosialaquotadienergiasolareutilizzata datuttolinsiemedeiviventidelpianetachenonpossonoutilizzarlasenonattraversole alghe,lepianteeorganismifotosintetici.Taleenergia trasformatainenergiachimica chealimentailflussodienergiachevadaglierbivori,carnivorifinoalluomo.Tuttalenergia che fluisceagli organismidelpianeta,utilizza tra 1millesimo e 1centesimo dellenergia solare.Oggiquestaenergia elevatarispettoaquellacheerapresente2miliardidianni faincuiconquellespecifichecondizioni,gliorganismiviventisisvilupparonorapidamente perch lenergia disponibile era molto elevata. Oggi potremmo dire sulla base della conoscenza della termodinamica che la terra un sistema chiuso ma non isolato. Un sistemapuessere:

Aperto:unorganismovivente taleinquantoscambiamateriaedenergia con lesterno. Ad esempio gli esseri umani assumono cibo( materia ed

energia)dallesternoeproduconoscarti;

Chiuso:unsistemachescambiasoloenergia,nonmateria; Isolato:unsistemachenonscambianenergianmateria(praticamente inesistente).

IlpianetaTerraunsistemachiuso,cioquandoutilizzataunaenergiainternaprima opoiladisponibilitdienergiatendeadeliminarequellaquotaliberaingradodiprodurre lavoro. Ad esempio, se noi abbiamo una montagna e una valle si pu sfruttare la differenza di altezza per far scorrere dellacqua ma gradatamente essa porta con s dallaltoversoilbassounapartedellamontagnacheneltempodiminuiscedialtezzaedi conseguenzaanchelapartedivalle.Conlosgretolamentodellamontagnalavallesialza finoaquandoiduelivelliraggiungonolostessopunto.Lealtezze,lasommadeiduepunti, rimaneugualeediconseguenzanonhopialcundislivello.Perpotercompierelavoroho necessit di un dislivello ( possiamo definirlo differenza di potenziale che uguale a energia elettrica o differenza di temperatura). Infatti quando due corpi raggiungono la stessa temperatura ho una uguale energia ma non ho pi quel differenziale che mi permettedicompierelavoro.Inunsistemachiusosevieneutilizzataenergiainternasipu arrivareadunauniformitequindinonpiingradodicompierelavoroconunalimitazione notevole.Alcontrarioselenergia esternasiottengonodellepotenzialit enormi.Basta pensarecheseutilizziamo1x1000ol1x100dellenergiasolare,disponibileperaltri4,5 miliardidiannipraticamentenonsihannopilimitienergetici.Isisteminaturalinonhanno alcunproblemaenergeticoinquantodispongonodiunaquantitmaggiorediquantosiail massimodiutilizzo.Inunsistemachiusoillimiteunaltro:lamateria.Infattilaprimacrisi economicanaturalesihaquandosisviluppalafotosintesicheprelevaunagrandequantit di materia ( acqua e anidride carbonica ampiamente disponibili in quanto non si esauriscono facilmente, aumentando una disponibilit di energia, aumentando una disponibilit dienergia.Nellostessotempoproduceunasostanzache inquinante,che possiamoconsiderareunoscarto,unrifiuto,uninquinamento.Questoprodottodiscarto lossigeno.Oggi,affermarechelOssigenounrifiuto,faunacertaimpressionemafucos realmentetantodapoterbloccaretutto,perch lOssigenoprovocalossidazioneche il nemicoprincipaledellemolecolebiologiche.Infattitutticonosconocheperdifendersidalle malattiedegenerativeabbiamobisognodiantiossidanti.Lossidazione unpericoloperi viventi, ma quellossigeno rimase costante senza pericoli ulteriori e fu veicolato in un nuovo processo produttivo che rese pi efficiente i sistemi energetici degli organismi viventicheadottavanolossigenoconlarespirazione.Praticamentecomeanimaleuomo mangio del pane che deriva da prodotti vegetali e dallenergia usata dalle piante per produrre energia accumulata sottoforma di legami chimici come gli zuccheri. Questi zuccheri(carboidrati)liutilizzodemolendoliattraversolafermentazione(demolizionea bassaefficienza)elarespirazione(demolizioneadaltaefficienza).Senzalapresenzadi

Ossigeno devo usare la fermentazione e se al contrario presente invece trasformo linquinanteinunamateriaprima.Inquestomodo aumentatalefficienzaenergeticama si creatadellamateriaperch ilprodottodiscartodovutoallarespirazione lamateria primadellafotosintesieasuavoltailprodottodiscartodellafotosintesi materiaprima dellarespirazione.InquestomodoAnidridecarbonica+acqua=zuccherisonodemoliticon larespirazioneperricavarneenergiadicuihobisognoperprodurreAnidridecarbonicae acqua.Nelmezzo c lacattura dellenergia solare e lasuatrasformazione in energia chimicaperdareoriginealmetabolismodiciascunodinoi.QuindiAnidrideCarbonicae Acqua rimangono inalterati nel sistema, lOssigeno rimane costante, in un valore accettabilegrazieaimeccanismididifesa,esicreaunequilibriocreandosiunequilibrio percuimentrelenergiachefluisce illimitataperaltrimiliardidianni,lamateriache limitatavienericiclata.Tuttoquestoavvienesenzalaproduzionediscarti,ndirifiuti,ndi inquinamento.Noncisonocombustionietuttoavvienetrasformandolenergiasolarein energiachimicachevieneliberatainmodogradualeenonpercombustione.Attraverso talemeccanismosi arrivatidaorganismimoltosemplici(batteri)aquellipi complessi (organismipluricellulari).LapresenzadellOssigenohapermessoleconomizzazionedelle terreemerse,formandosiOzonosideterminaunoschermoprotettivodallaradiazionedei raggi ultravioletti, senza la quale non potremmo vivere sul pianeta. Da qui si ha una radiazioneevolutivadegliorganismiviventiconunabiomassacomplessivaenormecome quelladioggi,gi presentemilionidiannifa.Inquestiprocessirisalentia centinaiadi milionidiannifa,unapartedellamaterianon statariciclatamasi accumulatainstrati geologicichehaoriginatoilcarbone,ilpetrolioeilmetano.Ilpassaggiodaunaeconomia dellanaturaaunaeconomia umanapu esserefattarisalireinmodosignificativoconla rivoluzioneneoliticaeconlosviluppodellagricoltura(circa10annifa).Finoaquesta faseevolutivaluomodalpuntodivistadellaeconomiaeranellastessacondizionedegli altriorganismiviventicio dovevaprocurarsiilciboconlacacciaconunadisposizionedi territoriomoltoampia.Finoa10milaannifailrisultatototaleeracheluomoanche colonizzandotuttoilpianeta,permotividisostenibilitnonpotevasuperarei34milionidi abitanti.Ladisponibilitdicibononpotevapermetterepidiquelnumerodiabitanti.Infatti posiamo definire la sostenibilit come la quantit di persone o di una specie che pu vivere in un territorio sulla base di risorse disponibili in quel determinato territorio.Per questo motivo la sostenibilit non un dato oggettivo ma dipende dalle condizioni di utilizzo.Moltoimportante chelasostenibilit siaseguitadaunarinnovabilit.Spesso parliamodisostenibilitsenzaaggiungererinnovabiliteriteniamosostenibilebruciare lebiomassecreandoundisastrototale.Inquestocasofareriferimentoalla rinnovabilit non correttoperch lusodellebiomassenon rinnovabile,perch solodistruzione. Peresempionellusodeibiocarburantiabbiamoincostruzionecentralitermoelettricheper centinaia di MGW che saranno alimentate da olio di palma e questo comporta la distruzione delle foreste equatoriali e del dramma di intere popolazioni ( Filippine, Malaysia,Indonesia,Congo,SudAmerica).Questo statoargomentoaBelemalForum SocialeMondiale,incuiirappresentantidimoltepopolazionidenunciavanounabusodi

utilizzodioliodipalmanoncomecibomaperproduzionedienergiaelettrica.Perci il problemadellasostenibilit non undatofissomadipendedallecondizioniincuiessa avviene e deve essere associata alla rinnovabilit. Con lagricoltura la sostenibilit cambiaperchluomoimparaaprodurreilciboediconseguenzasullostessoterritoriosi sfamano1000personeanzich4050,portandoadunacrescitademograficadai3milioni ai300milionidipersone.Questultimaeralacifrache,primadellarivoluzioneindustriale, non veniva mai superata e se accadeva si verificava una catastrofe. In particolare la carestia,la guerra e lepidemia erano accadimenti catastrofici, che dimezzavano la popolazione, che quando se ne verifica uno si succedevano gli altri due. In pratica in mancanzadicibo(carestia)gliuominiiniziavanolaguerrafradiloromaacausadiuna mancanzadicibosonodeboliesidiffondevanoepidemia.Peresempiopossiamodefinire lapestebubbonicalaprimaglobalizzazionesanitaria.Liniziodellarivoluzioneindustriale simodificanuovamentelacondizionedisostenibilitdelpianetaperlepopolazioniumane ma recando un danno alle altre specie, si sostituisce lecosistema di altre specie con quellelegatealluomo.Lallevamentointensivodianimali,dellordinedimiliardidianimali, sostituisconogliambientidivitadialtrespecie.Questoaccadeinquantoperaumentarela disponibilit di prodotti animali occorrono per alimentarli di una grande disponibilit di vegetalidacoltivare.Nellagricolturaoriginariasiproducevacibodallagricolturaperluomo e pascolo per gli animali in modo che essi trasformassero in cibo ci che non era commestibile per luomo. Oggi molto diverso perch alleviamo animali con il cibo di scartodelluomodeterminandolacondizionedinuoveeampiedisponibilitdicibomaha aumentato enormemente la disuguaglianza. Quindi si crea una situazione in cui pi aumentalaproduzionedicibopi cresceilnumerodellapopolazionemondialechenon ha accesso a tale produzione. Precedentemente alla rivoluzione industriale tutta lagricolturaerabasatasulsistemanaturaleesulleconomiadellanatura,successivamente si utilizzano prima leconoscenze scientifiche e tecnologiche perlaproduzione di beni materialicomeimacchinaripoiscoppialacrisi.Inquestosensonel1929 utilericordare cheiliberalinonliberistiaffermavanochebisognavadistinguereleaziendecheproducono benivendibilidaquellecheproduconoservizi.Ilprofittosirealizzaconleaziendeche produconobenienonconquellecheproduconoservizi,perchiprimisonoindispensabili allacollettivitmigliorandonelecondizionisociali.Invecenoisiamo arrivatineltempoatrasformarequestaidea,cheappartenevaaGiolitti,versounavisione liberistaincuisiproduceprofittodaiservizi,prodottiimmateriali,perch nonsiamopi in gradodiprodurreprodottimateriali.Oggiunproduttoredisoftware luomopi riccodel mondo. Ma riprendiamo il discorso dalla rivoluzione industriale e dallenergia utilizzata per alimentarelemacchine.Lenergiadellaeconomiadellanaturaeternaperchha4miliardi di anni a disposizione con un utilizzo di 1 centesimo. Mentre lenergia che utilizziamo allinizio carbonepoipetroliosuccessivamentemetanoeinfineuraniochesonotutte fontiesauribilinellarcodiduesecoli.Taleloscenarioneiprossimi50anni.

Leconomiaattuale nataconunadisponibilitritenutaillimitatadirisorseedenergiache hannodatoorigineaprocessiproduttivilinearitrasformandomaterieprimeedenergiain unprodottodavendere.Taliprodottiproducevanorifiutiedinquinamentochenonerano venduti che per essere gestiti dovevano essere venduti servizi con la creazione di un profittosuirifiutiesistenteda50anni.Inpraticaabbiamotrasformatoiprocessiproduttivi naturalicomelaproduzioneagricolainprocessilineari.Inquestosensoabbiamoreso, comeprevedevaKeynes,moltopi produttivalagricolturaperuntempolimitato,enon abbiamoconsideratocheoltreallasostenibilitdobbiamoconsiderareancheilperquanto tempo.Questofattorehasottrattorisorseevivibilitallegenerazionifuture. Ilnodorealenonsolodellacrisicheviviamooggimadiqualunqueprocessoproduttivo che investire denaro pubblico per rilanciare un modello basato su una incapacit di rispostaalladomandadicomeinserireilprocessoproduttivoumanoallinternodeicicli naturali.Maquestomodellodestinatoafallireperchlerisorsesiesaurisconosempredi pi.Lipotesicheluraniosiaunafonteinesauribile falsainquantosiesauriscemolto primadellefontifossili.Lafusioneunachimerachesispiegadalfattochedaquandoero studenteneglianni60siaffermavachelafusionesarebbearrivataprestoeinveceoggici troviamonellestessecondizionisenzachenullasiastatorealizzatoconunaipotesiche forsesirealizzer nel2050.Quandounatecnologiafunzionainquestomodosenzauna previsionenonpossoneanchefareaffidamento.Questosistemaattraversolealterazioni ambientali non solo esaurisce le risorse ma modifica anche le condizioni di vita che mettonoindiscussionelapossibilit diprodurrequeibeniessenzialisenzaiqualinon esistevita,ncibo,nacquanaria.Inconclusionesenzaglielementifondamentalidella vita non riesco a garantire un futuro possibile alla vita umana. Quindi non possiamo proseguireinquestomodoperchsiamodestinatialfallimentoentroiprossimi10anni. Inoltrequalunquetentativodirisolverelacrisiconuninvitoaconsumaredipi,nonha alcun senso logico perch come avere unautovettura in riserva e decidiamo di accelerareperarrivarealdistributore.Proporreunariduzionedeiconsuminonvuoldire peggiorarelaqualitdellavita,marendersicontochenoiabbiamounosprecodimaterie primeedienergiaenormiechepossiamotrasformareiprocessilineariinprocessiciclici. Dobbiamo pensare non al ciclo produttivo ma a tutto il ciclo lavorativo riportando le condizioniottimaligarantendocibopertutti.Alcontrariooggiproducociboconsprechi giganteschi.InfattiquandoacquistoalsupermercatoilciboprodottoinCinaoArgentinail 10%15%siperdenelviaggio;alsupermercatonontuttovendutoconunaperditadel 10%;compropi dellemienecessit invogliatodalleoffertediscontopresentienontutto vieneconsumatoconunaproduzionediscartodel20%30%.Seoperiamotuttiicalcoli evidenziocheil50% buttatoviaconfermandoquantodichiaratodaidatisanitarichenoi mangiamo il doppio di quanto ne abbiamo bisogno. Questo significa che possiamo consumare1/3diquantoprodottopertuttinoiepotremmomigliorarelaqualitdellanostra vita.Secomperiamoprodottiafilieracortapisaniecontrollabiliegarantendocheilcibo siautilizzatoprimadituttoneiluoghiincuivieneprodotto.Questasovranit alimentare

quanto chiedono i movimenti del Sud del mondo. Se non esiste una solidariet internazionale e di classe non esiste nessuna via duscita. Se noi accettiamo un tale modelloeconomicoedisprecolanostravitadestinataapeggiorareecondanniamoalla mortemilionidipersone.Unaculturalineare,chiamataancherivoluzioneverde,doveva serviresullabasedeifinanziamentiricevutidallaBancaMondialeeF.M.I.arisolverela famenelmondo.Neglianni60cerano80milionidipersonecheavevanoproblemidi approvvigionamento.Oggidopolarivoluzioneverdesono800milioniedopoquestosi pensatoadunarivoluzionebiotecnologicaarrivandoa1miliardo.Suquestoprocessole multinazionali che controllano prodotti chimici per lagricoltura hanno aumentato i loro profitticondizionandolapoliticadelmondo.Bush statoelettocongliaccordieffettuati conlaMonsantocollocandouominidiquestasocietnellaFoodDrugAdministrationche il sistema di controllo sullalimentazione. Questo fa capire che questa crisi non si pu risolvereconbanaliaccorgimenticomelusodisoldipubbliciofontirinnovabilisenon cambiailmodellodiproduzione.Quellochedevecambiare lalogicacherichiedeuna nuovasolidariet suscalaglobaleepassaredallamercificazioneglobaledelliberismoa unamondializzazionedeidirittichericonoscegliinteressicomunideipopoli.Oggituttele strutture internazionali sono senza controllo e democrazia. Quindi se non abbiamo la capacitdiiniziareognunodallapropriarealtdirimettereindiscussioneelementiculturali cheriesconoadincideresullevisionitecnologiche,scientificheeeconomichenonriesco purtroppoavederecomepossiamousciredaquestacrisi.

DOMANDA (G. Riolo): Oggi il problema dellagricoltura, il problema terra e dei beni comunicomeacqua,cibo,aria,sonocentralineldibattitomondiale.Laprimavalutazione quellacheiduesecolineiqualisi verificataunaaccelerazionebrutaledelcapitalismo pone lumanit e il pianeta sotto uno stress spaventoso. La rivoluzione neolitica, lagricoltura, convenzionalmente fissata pi di 10mila anni fa per raggiungere la Scandinaviahaimpiegato5milaanni.Nelperiododella2guerramondialeilrapportofra agricoltura di sussistenza ( familiare) e agricoltura dellagrobusiness ( chimica e meccanica)eradi1/42oggiilminimodi1/200finoadarrivareincertecolturea1/2000. Questoprovoca unaespulsione dalterritorio di esseriumanie su scalamondiale una finanziarizzazioneenormeinquantoacquistanoinAsiaeinAfricalaterraperusoagricolo per poi produrre biocarburanti. La piccola agricoltura di sussistenza che la vera economiavedeinpochianni600milionidipersoneespulsedallecampagnacausando quelvastofenomenoditrasferimentodiinterepopolazionidallacampagnaallacitt con tuttiiproblemichequestocomporta.Talesituazione unproblemapoliticoelovediamo conildibattitosullimmigrazioneelesceltedelleclassidominanti.Laproposta provocatoriadelbrasilianoLeonardoBoff(teologodellaliberazione) cheil90%della produzioneriguardabenisuperfluieproponele3R:ridurre,riciclareeriutilizzare.Mala questione vera che abbiamo bisogno di una critica della scienza economica perch occorrenellequestionidellariproduzionedellasociet edellacivilt diimmetterealtre

interazioniumaneeirapportisocialichesonolegateallafelicit degliuominichesono costrettialavorareinuncontinuosfruttamento.Perquestomotivoabbiamobisognodialtri parametri allinterno delleconomia in cui la questione dellambiente e dellenergia diventano uno degli aspetti fondamentali per uscire da questo empasse. Tutto questo comportaunariorganizzazionedelcapitalismo. DOMANDA: Condivido quanto detto dal relatore e per quanto mi riguarda sono una personasobriaconsiderandotuttiilimitidelleconvenzionisocialichequalchevoltanon meloconsentono.Noncredoinchiafferma,comeS.Latouche,unadecrescitaserena perch perarrivareaunasobriet veraabbiamobisognodiorganizzarecompletamente leconomia.Peresempiocosaaccadeallecaseautomobilisticheseciascunodinoinon comprapi autovettureeutilizzaimezziditrasportopubblicoolabicicletta?.Credoche limpresa da questa riduzione di consumi sarebbe colpita con la conseguenza di una perdita di postidi lavoro.Quando pensoai6miliardi diuominichedevono mangiare credo che dovremmo cambiare le abitudini alimentari. Infatti stato calcolato che per produrre 1gr di proteina animale occorre 8gr di proteina vegetale. Eessenzialmente la quantit di cibo che viene utilizzato per produrre carne, uova eccdove occorre organizzare delle campagne di informazione. Per esempio quante persone sono a conoscenzachecisonoproteinecompleteassociateailegumiecereali. RISPOSTA: Mi collego a questultima parte riferendomi allincremento di produttivit in agricolturachenontienecontondellascalatemporalendeiconsumidimaterieprimee di energia. E vero che ho avuto quellincremento enorme di produttivit rispetto allagricolturadisussistenza.Maselagricolturadisussistenzahapermessoamiliardidi personedisopravvivere,lagricolturaintensivahaprodottounaenormequantit dicibo chenon rimastainlocoma finitaneimercatiricchi.Questoperch inunalogicadi globalizzazioneacquistodoveilprodottocostamenoevendodoveilprezzo pi alto. LorganizzazionemondialedelcommercioattraversolUruguayround(198687) proprio iltentativodifarrenderelagricolturaallinternodellaglobalizzazionecheinpartegi era presenteconaltriprodotti.Lagricolturanon soloquellodiprodurreciboma tuttoil settorechimico,sementiferochecontrollaquelsettore.Seproduciamodipi inquesta determinatasituazionecitroviamoogginellecondizionicheperprodurre1caloriadicibo devoconsumare10caloriedifontefossile.Maquestenonsonougualmentedistribuite perchho2caloriedifontefossilerispettoa1caloriadicibopercerealielegumie4050 perproteineanimali(bistecca).Lamediaviene10masespostolalimentazioneversoil ciboanimalevadoa3040voltelenergianecessaria.Il75%dellacqua,benecomune, consumataperlagricolturamanonproducecerealielegumi,checonsumanosu1kgcirca 400lt di acqua ma pergli animali che consumano 1kg 90.000lt di acqua.In pratica si consumamenoacquanelladocciafattaperunannointerochemangiare1kgdimanzo. Questo non una questione che riguarda il cibo ma la sua produzione, che determina gravissimiattentatiaquellochelapossibilitdiprodurreciboperlegenerazionifuture.

Lacosagravechesenoivolessimomangiarelametdellacarnedeglistatunitensi(che circa6070kgprocapiteallanno)chemenodiquellochemangiaunitaliano(85kg), se moltiplico quindi circa 60kg procapite di carne lanno per 6miliardi di persone richiederebberounnumerodi3pianetiTerraperlaproduzionedicerealielegumi.Seci dedicassimo totalmente al pascolo occorrerebbero 45 pianeti Terra. In termini di sostenibilit eriproducibilit laproduzionedianimali compatibileconladisponibilit di pascolo che non intacchi la produzione di cibo vegetale che deve intraprendere la direzionedelprodottoperluomo.Solocos cisipu renderecontochelasostenibilit equivalealladietamediterraneacheera1520kgannoprocapitediprodottianimali,che eralamiglioredalpuntodivistadellasaluteperch consumiamopi cibodelnecessario usandone1/31/4diquellochesiproduce,ilrestovienepersoduranteidiversipassaggi con una qualit pessima del cibo. Quindi se volessimo una dieta corretta dovremmo orientarci verso quella dieta mediterranea basata su tutta una serie di aspetti positivi, basatasucerealielegumiprodottiinloco.Lamezzalunafertilebasataprimasufarro,poi sufrumento,epoisulenticchieececi;nelcentroSudAmericabasatasumaisefagioli; inCinaeparteIndiasusoiaeriso.Seuntempoognirealt avevaunaassociazionedi cerealielegumioggilagranparteserveperalimentareglianimaliconunosprecomedio di1a8unpomenosemangiamopolloemoltodipi semangiamomanzo.Suquesta media possiamo affermare che produciamo 8volte di pi per dare da mangiare agli animali.Laconseguenzadiquestachesenoncirendiamocontodellanonriproducibilit neltempodiunsimilesistemaaccadrchefraventannituttalagricolturasardipendente dafertilizzantiepesticidichealorovoltasonodipendentidafontifossili.Periprossimi 3040annisecontinuiamoautilizzarefontifossiliperfarfunzionaremezziditrasportoo perprodurreenergiaelettricaoprodurrecibo sarannosempremeno.Iricchiavranno sempredipi eipoverisempre menotrannechenonmanteniamounaagricolturadi sussistenzaladdovequestononavvienesiproseguir inuninurbamentodellecitt con conseguenza morte per fame di migliaia di persone. Questo gente di fronte ad una carestia di scala planetaria non potr, come disperati, andare allarrembaggio e fare qualunquecosapurdisopravvivere.Coscisarannoguerre,epidemiecioquelprocesso che dovremo evitare me che diventano inevitabili se non ci sar una azione di prevenzione. Oggi abbiamo a disposizione una produzione di cibo che va bene per il doppio della popolazione mondiale e trovo banale che qualcuno, come il partito UDC, affermachedobbiamoaumentarelapopolazione.MaseandiamoavedereidatiinItalia (inparticolarenellapianurapadana)siamounadellezonepi densamenteabitatedel pianeta,anchepi dellaCina.Inoltrecomeconseguenzadiquesto,siamonellostesso tempounadellezonepi inquinatedelpianeta,edalpuntodivistaplanetariononconta per la sostenibilit il numero degli abitanti ma il rapporto abitanti/consumi. Uno statunitenseconsumarisorsecome40africanieunitalianocome25africani.Alloradaqui apparechiarochesecollochiamounitalianonellamediamondiale,incidesuiconsumiin media 510 volte la scala planetaria cio meno degli americani ma molto di pi delle popolazioni del Sud del mondo. Quindi non possiamo continuare a ragionare solo in numeri di abitanti ma che siamo nello stesso tempo una delle zone pi densamente

abitate.Inquestosensocontinuareaproporreunaumentodeinumeridifiglidiventaun paradossorispettoaquellepopolazionicomequelleafricaneincuilasostenibilitdiventa lultimodeiproblemi. Inriferimentoaldiscorsosuipostidilavoro,moltoimportantemadeveessererovesciato. Seciancoriamoaipostidilavoroesistentinonriusciamoavenirnefuoriperchlastessa logicacheapplichiamoalPIL.SeperdifendereipostidilavoroeaumentareilPILdevo averepiautovetture,picellulariildiscorsodiventasenzaunsenso.Laviaduscita,al contrario , nella decrescita, non intesa in senso banale ma nella visione di una trasformazionedellalogicadiproduzionedeibeni.Unbeneeffimerosiguastaenonpi utilizzato,tuttoquesto programmato.Quioccorreunacapacit dirivederelevoluzione delpensieromarxista,quandoaffermavacheunaumentodellaproduttivitnoncomporta unaumentodelloccupazione.Maalcontrariosiaumentailnumerodeiprodotti,dibeni, conunaminoreoccupazione,propriocomeavvenutoinagricoltura.Occorrerovesciareil discorsoattraversounacapacit cherichiedeuncambiamentodiparadigmaedivisione culturale, di egemonia da esercitaresecondo il pensierodi Gramsci.Enecessario far comprendereche loccupazione moltopi elevatase aggiustiamo beniaggiustabili e producendo pezzi di ricambio che non quella della logica delluso e getta. Su questo avremounaumentodelloccupazioneenellostessotempounariduzionedeiconsumidi materieprime. Quando si proponecome ha fattounambientalista,ministrodellambienteEdo Ronchi ( folgorato sulla via di Damasco da Agnelli) di rottamare le autovetture solo una fesseria. Infatti lenergia che consumo per fare un mezzo nuovo che consuma meno energiaeimaterialicheconsumovengonogettativiaperch nonhosistemiadeguatidi recupero, maggiorediquellocherecuperoconunsistemapi efficientecheottengo dopolarottamazione.Loccupazionenonaumentainquestomodoinquantolelogichefino a qui accennate vedono solo una diminuzione delloccupazione e una espulsione di manodopera. Quando negli anni 80 a Porto Marghera nelle fabbriche della chimica affermavochesistavaapplicandolalogicadellimonespremutoriguardoalterritorio, aglioperaiepoigettovia.Sevogliooccupazionedevoprodurrebenidurevoliefunzionali allalororiproducibilit.PeresempiononpossoaccettarelalogicadellaNestl azienda presentedovevivo,aSanGiorgioinBosco(PD),perlaproduzionedellacquaVERA, che non posso fare una battaglia per la pubblicizzazione dellacqua, per la non privatizzazione e poi andare a difendere loccupazione di un sistema che mercifica un beneche comune.Suquestodiscorsodevoproporredellealternative,sevoglioessere coerente, perch se non difendo senza una visione di insieme loccupazione senza alternativeglioperaichedifendononcisarannopi.LaFIATnonpu cheaggregarsisu scala globale in questa ottica di ritorno del processo di globalizzazione con decine di migliaiadipostidilavorocheandrannopersi.Questoaccadesecondolalogicadiprodurre dipi conmenolavoratoriedecentrareallesterno.Inveceoccorreprodurrebeni,mezzi

pubblici, che pi utile avere una tesserina in tasca ( come il carshare) e che luso lautovetturedoveequandomiserveepagosoloquellocheconsumo.InSvizzera questosistema diffuso,inItalialautomobile lamentalitdelmaschioitalianochese nonhalautovetturasisentenudo.Alcontrariodobbiamorovesciarequestaculturaeche senonriusciamoafarcomprenderecheloccupazioneaumentaconlaproduzionedibeni durevolialloraavremounacrescitadelPILchesar accompagnatadaunacrescitadella qualitdivita. DOMANDA(Francesco):Riflettoancheiosultemadelloccupazioneemisonoricordato una intervista ad un operaio dellACNA di Cengio che dopo il gravissimo incendio manifest lasuapreoccupazioneperlaperditadeipostidilavoroeproposechepurdi mantenereloccupazionesidovevanocostruirefabbricheconimpiantipisicuri.Lalogica quellache importanteprodurrepercreareoccupazione,poinonhaimportanzase unainteravallecomenelcasodellACNAvieneinquinata.Inoltreriflettevosulproblema dellimmigrazioneesullafugadallecampagnemac untemachenon statoaffrontato chequellodellegrandidighe.Questeoltreaprodurredanniambientalienormi,costringe interepopolazioniafuggiredallecampagne.MiriferiscoalKurdistandovecostruiscono grandi dighe che distruggono beni archeologici e interi villaggi. Nessuno si domanda, ancheinItalia,delmotivodellafugadimoltissimagentedaipropripaesi.Seriflettiamosu questo possiamo comprendere le cause che producono immigrazione. Non cogliamo limportanzadellacrisipercambiaresistema.AlliniziodellinterventodelProf.Taminosi affermavachelaSinistrahapersolasuaegemoniamaessapu diventarecoscienza criticadellanostrasociet. RISPOSTA: Sono daccordo che la crisi non un fatto positivo ma comunque una opportunit perapriregliocchiallagenteeriprenderequellacapacit criticapersanon solodallaSinistramadatuttalaSociet.LaSinistranon stataingradodistimolare questo spirito critico e che passa attraverso una egemonia culturale che dovremmo esercitare,riprendendoilpensierogramscianoecomprendereoggiqualisonolecase matte.Neglianni7080ragionavamoinquestiterminiequalcosa statorealizzato:dallo StatutodeiLavoratoriallariformasanitariaetuttequelleconquistecivilirealizzateinquel periodo.Oggistiamoperdendopropriotaliconquisteesiamocapacianchedidistruggerle quandosiamoalGovernodelPaese. DOMANDA:Questacapacit logicadivedereiproblemi moltolontanadallacapacit delle masse di affrontare questi problemi. Il cambiamento e lapproccio nellaffrontare questo problema avverr per crisi, per conflitto. Attualmente vedo poca possibilit di incidereconlarapiditchelasituazionerichiederebbeperportareuncambiamento. DOMANDA ( Corrado ): La Sinistra non ha mai posto in discussione il metodo di produzione e dei consumi. La Sinistra guarda con positivit a quelle proposte imprenditorialichehannounriscontrosulavoroeoccupazioneetraduceoperativamente

queglielementitecnici.Lasfidaquindi tradurreoggiinattivit propositivetuttelenostre analisifattedallaSinistrafinoadoggi. RISPOSTA:Vorreiaggiungerecheladifficolt sudiversilivellienonc dubbioche ancheundiscorsotecnicocorrettooteoricosenonvienetrasformatoinattivit operativa quotidiananonserveaniente.Maancheunaattivit operativaquotidianapu valereper unarearistrettamanonavereunimportanzaglobale.Quindiiilproblema daunaparte trasformarelateoriainoperativit madallaltroaverequeirapportidisolidarietglobalee internazionale.Lacondizionedivitasuscalaglobale peggiorataenoipercepiamoun arretramento rispetto a un guadagno di consumismo, in cui il superfluo solo unubriacatura.Masenoncogliamoladinamicapi vastaquestaubriacatura tenuta comecondizionediprivilegio.Senonusciamodaquestalogicanonneveniamofuori. Risolvere le questioni in sede locale fondamentale a condizione che li mettiamo in relazione e in connessione con le altre parti del pianeta. Di fronte al fallimento della globalizzazionemercantiledelliberismosfrenatodobbiamocontrapporreunasolidariet internazionalecheriportiaundiversoequilibriolusodelpianetaedelledisponibilitdelle suerisorseequellavisionedisostenibiliteproduzionedurevoledeibeninecessariricada sututtalumanitsenzadifendereiprivilegideipochi.