Sei sulla pagina 1di 1

Comune

dr Mrlano

ART.7 DNITTI, OBBLIGHIE DMEII

'ffi:Jflf::ry*HH.ffffi:JliiffiX'ffi'ffJ:lffiXl,H,1ecoroso
Potranno essere collivati ortaggi e fiori

e pur*o, secondo cnrqi diomosen'ita, concordari ka tuni

por.nn,

-rtt

.i Jsere

piantati albefi da ftrtto a basso tusto.

tJ::,|ij9"

fi,[,i|:Affi*XJ,flt|i.1fffi?,f.ffi:;;3iilffi:;iil,1Jn'ri:i["iu.nt t* e nelle
Realizare e/o mantenere pavimentazioni, delimitazioni.

.ri arrezzaruro m,etrive, ma ha anche ir dovere di

zons comunl gli ortisu oovianno attenemi ale prescrizioni indicate di seguito. (ripo camminament, recinzioni o steccati, capanni o estensioni der6 9 grxtru:oni tarida sotrrans )iiiI.-ntti,, Lrti,r.lon. prt, o"rr"r ori,it ,. rrp",,,cie assEnara.

.
.
' ' . . '

'

!i:ffin[TJff,*X?|ffi'ffiflfj|:*f,.-, Tenere bidoni di *T1d-fl'-.ll"ti,


strutturc

J protezione per

['::'Jf,ll'#iliJ fl'ilil,f.j!:,H!tr""t"u'ri
Usare prodotti fitooanitari dere

ino.*'oui

*rrii"

te coltivazioni; le coperture di platica ad uso sena, sono ammissibili nella artezza non superi,ore a i lun metrol.

'i-rriti'iii

crasi

. . o

. o

Attuare interven nocivi per l,uomo per o animati non parassit. Causare rumori molesfi. Accetere fuochi' mantenere fiamm libere per qualunque iagion e kucia.6 stoppie,o rifuti; in deroga al presflte regolamento Attuarc inrerventi incompabiri con rg denazioni defie aree ed i patti di concessione. Modificare la desnazione ed i confini delle aree, Allestra siruflure per la coftura dei cibi nelle sir[ob parcell ortivo. Tenere tidoni o artri contenitori per la fermentaz"ionei proootti evqnel -. - -' r'vyv'u organici. Fare stoccaggio di letame per pr d[ 60 gifffli. Pon in sf tutt6 queilo iniziative ce sono nocive dra vila ddro aF, pipbtfeila, ucr

-2-3 e prodotti erbicidi di quarsiasi tipo.

lX',ffi:T#lJilljiJfl?*,,*i",i.i',ii'los.;,;il:ffii..ep,e,ia.om"u,Iionii,ioria.Municipare.

consentita

, '

L'accesso di tuft| iveicoll a motore. Depositare materiale di ogni genere nei vialetticomuni. Prelevare iprcdotti da alti orti. U lteriori prescrizioni Le piante legno6' di qualsiasi tipo, possono essere mltivate purch di artezza inferiore a mt 2,50 ner momento dera potatura specie legnose' eccezone delib ti.pl o*i.o Jotnno invemare. Le esser ubicate a mt. iJai connne oegri appezamenri. i mt' i oi at"or'" tono da rispettare te sesuenl oriiize oi rrberi e cespusti da fiutta tra toio e dai confini: 1,5 m. per albei da tufia nani; 2,5 m. per alberi con piccole fronde. Le immondizie e iresidui organici vanno portati nEli apposili luoghi di raccolta posli nelle immediate vicinanze degli appezzamenli stesi. E' obbrigatorio msicurare ra cura oet proprio orto aii"lti, t tto ir periodo di vegetazione. L',inottemperanza ai divieri e aile presoi.id,;;t";;;;; .n .*porte h reroca deila concessione.

. . .

ffi:T:ilffl1ffiX'ffi#,iiiffi,#.ill,p".i,arimJi'Jp;-Nti,#s',ffi],X,:,,r:Jll:'frli:,ffiff::fiT:l#I

'

. . ' '

it |;$: :xrffirr:xrrare

irlto

*6

ARl. I CAiloNE Dt COICESS|OIE


di Euro ,,35 ar mq, sosse'o ad fffliiqffilffir',"il3.W#ff.i,:l;J,l'iffi:ffi.1l1ij]ffiil.#":l,H?fiimncessione i concessionat sono reuti'ar-verslmento oi'un oepo'to ,ari,o^i.., . una annuarit der canone, a garanzia der,esatto di penare in caso di inadempienza, ;ff#,fl'Jirl?j""::i:1'n;|.***'o,' i i'iioiiriro" ,.ua ##il;;
All'att, dell'asegnazione
Le spese per la manutenzione

llmancato pagamento der canone.annuare comporta

ordin.ri, sono , fifoi.-i.rnressrona,i.

ra decadeflza defla

';ffi

sarvo evenruare

oncessione.

ln caso di subenlro' il canone da versare per il primo anno calcolato in misura proponionale ai mesi di effeflivo godimento della concessiono.

li:##:iri,',*TJlffign '"'oo

lt

p*tiliffiirone

mediante rete idrica pubbrica dovuta, otre atcanone, una quora forfettaria

di

ART. 9 COMITATO DI GESTIOIIE

Al fine di ottenere una gestione collettiva-degli orti i concessionari dovrarno costifuire un comitato di Gestione composto da cinque concessionad per ogni area omogenea' membri tt cortato oori essere deg ;1.e'iiJi'r..i't. g;
Alle nunroni dd comitato partecipa il Direttoreiel setlore Zona 7-e ilp-residente del const;lio di zona 7 o suo tl Comitato di gestione resta in carica per il quinqu._'i-i.n.ron".

iX.S*Ulgirt.ffin'#ffi";,'l;f#S'i#J"'ifr

'"t'o

itermini-frevisri

*r.gnrt

ra

i,.ione o"r

s.tt*

ri entro 3 mesi drh oata di approvazione fr,J*.olra ara nomina de,o

i*i

del*ato.

lir;,Hltll,tf..ii:fu',llr,ffi?fltfl";[["Hl'#;..#,fil31re

ha ircomp*o di coordinare i ravori dercom*ato e di intranenere, quare