Sei sulla pagina 1di 3

Prestiti addio, gli italiani scelgono le carte revolving

Spese per 700 euro al mese con la rateale: ma occhio ai costi salati
Da alcuni mesi si assiste a una nuova tendenza sul mercato del credito: ottenere un finanziamento sempre pi difficile, cos gli italiani si rivolgono alle carte revolving, una tipologia di prestito pi accessibile, ma molto costoso. Il trend evidenziato dallultimo studio dellOsservatorio SuperMoney, che ha analizzato le richieste di carte di credito arrivate al portale negli ultimi sei mesi: oltre il 46% riguarda carte rateali, con una spesa media dichiarata di quasi 700 euro al mese. Dallanalisi emerge che sono i giovani a indebitarsi di pi, mentre nella classifica regionale il Molise al primo posto, con 1.127 euro spesi con la carta. Attenzione per ai costi delle carte revolving: i tassi di interesse superano il 17%.

Milano, 5 agosto 2013 Ottenere un prestito dalle banche, negli ultimi tempi, diventata una missione impossibile, cos gli italiani cercano soluzioni di credito alternative. LOsservatorio SuperMoney sulle carte di pagamento ha rilevato, nellultimo semestre, un aumento delle richieste di carte di credito revolving: si tratta di un tipo particolare di carta con un prestito incorporato, facile da ottenere ma estremamente costoso rispetto a un tradizionale finanziamento. Lo studio SuperMoney ha analizzato le richieste di carte di credito dei circuiti Visa, Mastercard e American Express pervenute al portale tra febbraio e luglio 2013: le domande di carte rateali rappresentano il 43,28% del totale, il 35,84% riguarda le carte di credito a saldo e il restante 20,88% le carte prepagate. Quanto spendono gli italiani con la carta di credito revolving? Stando ai dati SuperMoney la spesa media mensile ammonta a circa 683 euro. Let media di chi richiede queste carte-prestito di circa 40 anni, con il 64% dei richiedenti tra i 25 e i 45 anni. A sorpresa, sono per i giovani a indebitarsi di pi con la carta di credito: nella fascia 18-25 anni la spesa media mensile di 788 euro, decisamente sopra la media. Come funziona questo tipo di carta? Con la carta revolving, la banca concede una linea di credito al titolare, che si impegna a rimborsare gli importi presi in prestito a rate, cui si applica un tasso di interesse aggiuntivo rispetto all'importo speso - spiega Andrea Manfredi, amministratore delegato di SuperMoney -. Si tratta di un prodotto di credito alla portata di tutti, perch richiede garanzie minori rispetto a un prestito, ma va utilizzato con

attenzione: i tassi di interesse sulle somme prese in prestito con le revolving sono infatti molto pi elevati rispetto agli interessi di un prestito tradizionale. Per il trimestre luglio-settembre 2013, la Banca dItalia ha rilevato un tasso effettivo globale medio della carte revolving pari al 17% per importi fino a 5mila euro, e al 12,13% per cifre pi elevate. A un normale prestito finalizzato si applicano tassi tra il 10 e il 12%. LOsservatorio SuperMoney ha infine stilato la classifica delle spese con carta revolving regione per regione: sul primo gradino del podio troviamo il Molise, con un spesa mensile di 1.127 euro, quasi il doppio rispetto alla media; seguono Trentino Alto Adige (893 euro al mese) e Calabria (781 euro). I cittadini pi virtuosi sono quelli del Friuli Venezia Giulia, che con le revolving spendono solo 424 euro mensili.

Regione Molise Trentino-Alto Adige Calabria Piemonte Lombardia Puglia Lazio Umbria EmiliaRomagna Campania Sardegna Veneto Sicilia Marche Liguria Toscana Abruzzo Valle d'Aosta Basilicata Friuli-Venezia Giulia

Spesa media mensile 1.127 893 781 778 768 743 720 702 692 684 652 611 610 598 586 552 549 533 519 424

Nota metodologica: Campione considerato: circa 10mila richieste di preventivo pervenute al portale SuperMoney negli ultimi sei mesi. Non si tratta di un campione rappresentativo della popolazione italiana.