Sei sulla pagina 1di 9

IL TAPING NEUROMUSCOLARE

UN NUOVO APPROCCIO ALLA RIABILITAZIONE

La tecnica del Taping NeuroMuscolare (TNM, o Kinesiotaping) si basa su un concetto terapeutico che, adottando i principi della scienza kinesiologia, agevola liberi movimenti al fine di permettere al sistema muscolare di aiutare il corpo ad auto-guarirsi biomeccanicamente. permettendo il pieno movimento muscolare e articolare e attivando, di conseguenza, le difese corporee e aumentando la capacit di guarigione di nervi, muscoli e organi.
Per i primi dieci anni, gli ortopedici, i fisioterapisti e gli agopunturi sono stati i maggiori utilizzatori di questa tecnica. Successivamente la tecnica stata scoperta dai giocatori olimpionici di pallavolo in Giappone e la novit si diffusa ben presto anche tra gli altri atleti. Oggi, accettata dai praticanti medici e dagli atleti in Giappone, Stati Uniti, Europa e Sud America, oltre che negli altri stati asiatici. Attualmente il 75% del taping neuromuscolare e usato da non atleti.

Caratteristiche
E un nastro di cotone al 100% in tre colori: color carne, il colore gradito alle persone di una certa eta colore blu, riflette la luce, dando un effetto rinfrescante colore rosso/fucsia, assorbe la luce, generando calore.

E elastico solo in lunghezza, al 40% della sua lunghezza originale, simile alla possibilita di estensione della pelle, per cui il nastro non percepito dalla pelle stessa: 10 cm di lunghezza del tape consentono un massimo allungamento di 13.5 - 14 cm. E formato da una fibra di cotone ed una di elastico accoppiate, pertanto e elastico in una sola direzione: tale collante e disposto in modo tale da formare delle circonvoluzioni simili a quelle della pelle per consentire levaporazione della pelle stessa. Il nastro puo assumere ed essere tagliato in svariate forme, adattandosi alla superficie cutanea e contornando le salienze ossee:

FormaaY Formaastella formaaI

TECNICA DEL POLIPO

Forma a X

Tecnicadellaragnatela forma a X

TecnicaJiggled

TECNICA DEL PUNTO DOLOROSO


Altre forme sono quelle: a ciambella del punto doloroso

dello spazio DELLA RAGNATELA TECNICA JIGGLED


Inoltre: e preteso sulla carta al 10% non e medicato ha un collante acrilico al 100% anallergico sensibile al calore

non contiene lattice puo essere portato da 3-4 gg fino a una settimana permette la traspirazione e la permeabilit ci si puo lavare in totale tranquillit, in quanto e termosensibile e resistente allacqua.

Principi di base
Il taping neuromuscolare espleta le sue funzioni a livello: cutaneo muscolare linfatico articolare

Sulla cute, allevia il dolore o la sensibilita anormale sulla stessa o sul muscolo: stimolando sistema analgesico endogeno utilizzando stimoli sensoriali sugli esterocettori cutanei attivando il sistema inibitorio spinale (gate control-teoria del cancello) attraverso la stimolazione dei meccanocettori, recettori sensibili alla deformazione tessutale (corpuscoli di merkel, pacini, mazzoni, ruffini, meissner). si ricordi come ad esempio i corpuscoli di mazzoni siano sensibili ad una pressione variabile da 2 a 30 grammi ed i corpuscoli di eissner siano sensibili ad 1/100 di millimetro di stiramento il

probabilmente inducendo la secrezione di oppioidi endogeni (peptidi secreti dal cervello, encefaline etc), ed attivando il sistema inibitore discendente che ha una funzione sul dolore

utilizzando l'effetto presenza che un'estensione del segno locale. E noto come la stimolazione tattile di molte aree cutanee provochi la contrazione riflessa dei muscoli al di sotto dell'area stimolata, (es: se si stimola la pianta del piede si ottiene una flessione plantare, la puntura di un insetto accende il riflesso di retrazione). Pertanto attraverso una informazione cutanea costante e ripetitiva ma mai uguale, si producono treni di stimoli che attraverso la via paleo-spino-talamo-corticale arrivano al midollo spinale etronco dell'encefalo, e raggiungono aree sottocorticali e corticali, dove vengono integrati, creando nuove informazioni che inducono reazioni a livello periferico, anche a livello posturale (talvolta eclatanti).

Sul muscolo, produce un sostegno ed una variazione della funzione muscolare, che sar inibitoria o facilitatoria in base alle modalit di applicazione del nastro, ma in tutti e due i casi produrr un effetto di contenimento della zona avvolta che in qualche maniera tender a limitare l'escursione articolare. Utilizzando il Tape, usando un nastro di tipo elastico, e applicando i concetti del TNM, a seconda del grado di tensione, della forma utilizzata ed in particolare della direzione della tensione applicata al nastro, possiamo avere un effetto inibente o facilitante, drenante ed analgesico. Per esempio, nel caso di sofferenza del tendine di Achille, Il TNM ha lo scopo di stimolare la zona di applicazione, mantenendo sempre un ampissimo grado di libert articolare. Ci garantisce la possibilit di effettuare qualsiasi gesto atletico, senza andare mai incontro a fenomeni di stasi circolatoria. La metodica con TNM non contiene e non limita ma informa il muscolo o l'articolazione coinvolta, cio' produce la miglior risposta neuro artro-muscolare, e facilita i relativi processi di autoguarigione. A seconda della direzione applicata al tape, si ottengono differenti risposte: nella direzione origine inserzione, si migliora la contrazione di un muscolo indebolito con leggera o moderata tensione nella direzione inserzione origine, si riduce laffaticamento muscolare con leggera o leggerissima tensione

La rigenerazione muscolare

influenzata dalla tensione meccanica longitudinale,

costituita dallo stiramento passivo e dalla funzione muscolare ( tono e contrattura). Lo stress tensivo longitudinale promuove lallineamento parallelo normale dei miotubi alle linee di stress, ed indispensabile per la ricostituzione della componente tissutale connettiva della rigenerazione del muscolo. Lo stiramento passivo del muscolo comporta laumento della lunghezza del muscolo, lipertrofia e laumentata densit capillare. Attiva i meccanismi intracellulari che causano ipertrofia - risposta cellulare ai cambiamenti meccanico. cambiamenti In nei sul coinvolgimento studio di i stress questo quadri

meccanico ( e sensoriale) influenzano fortemente gli eventi cellulari sui tessuti che sono stati riparati, riducendo le distrazioni muscolari da iperestensione. a livello linfatico, attraverso l'elasticit specifica del tape, la pelle viene sollevata, per creare pi spazio al di sotto del tape stesso. di conseguenza, durante il movimento si ottiene una diminuzione di pressione sotto il kinesio ed aree di alta pressione tra un nastro e laltro facilitando il drenaggio. viene cos attivato un flusso linfatico verso la zona in cui la pressione stata ridotta. Lazione si ottiene sempre attraverso il movimento corporeo. il tape solleva la pelle in modo ondulatorio, assecondando, e a volte amplificando, l'effetto di stiramento/contrazione grazie al modo particolare con il quale stato applicato: le aderenze del connettivo vengono cos ridotte, si ottiene una migliorata scorrevolezza dei filamenti tra le cellule interstiziali, dell'endotelio, dei linfangi e le fibre del connettivo.
DoloreeCompressioneprimadelTaping

Attraverso questo meccanismo, si aprono pi facilmente le porte dei vasi linfatici iniziali e la linfa defluisce pi velocemente. La combinazione di terapia manuale e linfo-taping garantisce un trattamento ottimale degli edemi linfatici. Il tape specifico per i problemi linfatici a forma di ragnatela.

Primaedopol'applicazione:notareilcambioditemperatura.

DopoilTaping

infine, a livello articolare, ne risolve il disallineamento causato da spasmi muscolari anomali o legati ad retrazioni muscolari, normalizzandone il tono e normalizzando le tensioni miofasciali. Ci produce un miglioramento dellampiezza del movimento, alleviandone il dolore. I movimenti producono delle fluttuazioni della pressione allinterno della cavita articolare che sono essenziali per la formazione del liquido sinoviale e per la nutrizione della cartilagine. I cicli di carico/scarico, movimento/riposo, stimolano lattivit metabolica dei condrociti con conseguente sintesi di proteoglicano e collagene.

Indicazioni
Il TNM indicato nelle infiammazioni, riducendone ledema, e rigidit articolari, nell'affaticamento muscolare, nei postumi di traumi. In tutte queste situazioni il denominatore comune la compressione dello spazio linfatico e la limitazione della circolazione della linfa e del microcircolo. L'applicazione del nastro, sollevando la cute, riduce tale compressione facilitando la circolazione linfatica e il microcircolo sanguigno, facilitando il drenaggio degli essudati. Cio' migliora la risposta motoria, riduce

l'affaticamento muscolare e allevia il dolore. Inoltre, sono possibili applicazioni in vari ambiti, in combinazione con altre discipline mediche classiche e non convenzionali: applicazione del Kinesiotaping, tenendo conto di alcune tecniche energetiche dei punti della Medicina Tradizionale Cinese applicazione del KinesioTaping nella posturologia (tecnica specifica per l'analisi e la correzione dei problemi posturali), per questo si rimanda al capitolo successivo applicazione in pediatria (metodiche specifiche per correggere problemi posturali, articolari, nel sostegno di indebolimenti muscolo-scheletrici e per facilitare lapprendimento) applicazione del KinesioTaping nellagopuntura (nel trattamento di problemi articolari, muscolari e infiammatori, seguendo i principi dellagopuntura e dei canali energetici: il tape di sostegno a questa tecnica di medicina orientale) applicazione del KinesioTaping nel "tui-na" e nello "shiatsu" (seguendo i principi dei canali energetici si pu aggiungere il tape per sostenere il trattamento di tui-na e shiatsu).

Differenze tra il tape classico e il TNM


Il cerotto elastico normalmente utilizzato per gli atleti ha come scopo la limitazione del movimento dei muscoli delle articolazioni coinvolte. Per questo si applicano vari strati di cerotto attorno o sulla zona da trattare, esercitando anche una pressione elevata; si pu provocare cos una ostruzione della circolazione dei fluidi corporei: un effetto collaterale certamente indesiderato. Questa anche una delle ragioni per cui il cerotto agli atleti viene normalmente applicato allinizio dellattivit sportiva e rimosso non appena lattivit terminata. Invece la filosofia del Kinesio Taping totalmente differente consentendo al sistema muscolare di guarire quasi da solo, biomeccanicamente.

Come gi accennato, si raccomanda un nastro con unelasticit del 30-40% rispetto alla sua lunghezza originale. Un importante punto da ricordare che per i muscoli danneggiati, il nastro viene applicato senza tirarlo. In questo caso, tendiamo la pelle dellarea colpita prima dellapplicazione del nastro stesso. Questo viene fatto stirando il muscolo e le

articolazioni dellarea in

L'areatrattataformadellecirconvoluzioni,aumentalospaziotralapelleei muscoli, e promuove la circolazione dei liquidi linfatici

questione. Dopo lapplicazione, la parte di pelle ricoperta dal nastro former delle circonvoluzioni una volta che la pelle e i muscoli siano rientrati nella loro posizione di origine. Dallaltro lato, se le articolazioni o i legamenti sono intaccati, il nastro dovrebbe invece essere tirato prima dellapplicazione sulla pelle. Le articolazioni, come i legamenti danneggiati, sono incapaci di funzionare normalmente e devono affidarsi al nastro elastico per la correzione. E inoltre importante notare che per quanto dipende dal danno, il nastro pu essere stirato o lasco, anche se questo non significa che lattuale tecnica dapplicazione possa cambiare. Il nastro pu venire applicato come fosse un unico pezzo (I), o in forma di X o Y, a seconda della forma e della grandezza del muscolo in considerazione. Il principio di base della stimolazione terapeutica per i muscoli indeboliti quello di avvolgere il nastro attorno ai muscoli danneggiati. Partire da dove inizia il muscolo (origine) e continuare lungo il muscolo stesso, per terminare dove questo termina (inserzione). Per prevenire crampi o

eccessive contrazioni (per eccessivo utilizzo del muscolo), il nastro dovrebbe essere applicato dallinserzione fino allorigine. Per il trattamento del dolore ai muscoli, la stimolazione neuromuscolare inefficace se la pelle non viene stirata. Una volta che il paziente stato esaminato, e stata scelta la tecnica pi appropriata per il trattamento del paziente, necessario seguire alcune regole basilari di preparazione per assicurare lefficacia della cura. Innanzitutto, bisogna risolvere la questione di come applicare il nastro sui peli corporei. Sistemare il nastro sopra una superficie coperta di peli non costituisce problema qualora il nastro venga fatto aderire direttamente alla pelle. Se il paziente piuttosto peloso, potrebbe esser saggio depilare con pinze, oppure rasare la zona. Inoltre, per poter dar maggiore anderenza della pelle al nastro renderlo cos pi efficiente, la zona dovrebbe essere asciutta, e ripulita da qualunque possibile lozione o olio Per rimuovere in modo omogeneo la carta dappoggio dalla striscia di nastro, si consiglia di seguire alcune semplici indicazioni. Una volta tagliata e selezionata la quantit di nastro necessaria, mantenendo la striscia di nastro in posizione verticale, porre il dito indice sulla parte superiore allinizio del nastro, facendo attenzione a non toccare il nastro dal lato del collante. Quindi, semplicemente muovendo il dito verso il corpo, il nastro si staccher dal sostegno. Quando il nastro viene posizionato sullarea, allinizio innanzitutto necessario applicare in posizione corretta il nastro sullarea, cos che la tecnica di posizionamento appropriata venga eseguita senza problemi. Far aderire la base della benda allinserzione o allorigine del muscolo, a seconda della tecnica che viene utilizzata. A questo punto, srotolare lentamente, o stendere la striscia su o gi rispetto allorigine o allinserzione del muscolo. Quindi da questo punto diventa molto pi semplice posizionare il nastro. Una volta che il nastro viene applicato direttamente sulla pelle, bisogna prestare attenzione nel momento della rimozione. Il ruolo fondamentale del pollice sempre quello di rimuovere la striscia dallalto verso il basso. Inoltre, per poter ottenere una minore irritazione della pelle, consigliato utilizzare una mano per tirare la pelle indietro mentre viene rimossa la fasciatura.