Sei sulla pagina 1di 11

PROVINCIA REGTONAI"E Dt PAIIRMO

DINE:AONE CONÎTOU-O PREVENZIONE AMTIENTAI.E

E

'w

@

RELAZIONETECNICA

fn data2StOStAì,6,pressogli

Regionaledi

ufficidelDipartímentoProvincialedelt'ARpA,vieneredattala

Dott.ssaM.R.Pecoraro,I'ADTl-.

trrtamman"pàrt"

presente relazione.Sonopresentila

fPyirya

ARPAProvincialedi

Palermoe il Dott.V. Ruvoloe il Dott.n. uaiatusodelDipartimento

palermo.

' La Ditta ltalcementis.p.a. è titolare delle

seguentiautonzzazioni alle emissioniin

Regionaleienitorio ed Ambiente

atmosferacon

ediscrizionepresso il Registrodeila provincia di palermo:

prowedimenti rilasciatidall'Asseslorato

'

1. D. A. n- 292117del 17.03.1994,ai sensidell'art.12 emissioni.derivanti dallaprcduzioné di cementipresso

Cementerien. 10a

prescrizioni

D.A . n-

4.

del DpR 203/gg,per le

I'impiantos1o in

Vie delle

egf

i

lsoladelteFemmine( n.82caminidenominatida E1a

D.A.n.

2- D.A.n. 871117del06.10.1994e

3'

141117del15.03.1ggs "n" modificanote

misurazionein continuodeile

O.'p.n.2O3lgB,per

le

cava

,""rpero, ai

recuperodelletipotogieii

iessi

dell'autorizzazione

dicuial punto 1;

187117del 04.04.1997che prescrive la

emissionirelativeai

D.A.n. 1051117del

caminidenominatiE14,E3s,E3ged Es0;

21.12.199,ai

sensidell'art.6del

emissioniin

denominata. pian^derlAia (n.4

atmosferaderivantidall'attivitàdi frantumazione svolta .nella

caminidenominatiEg2,Eg3,Eg4,Ess);

del regisJlo_delleimpresecheeffettuanoattivitàói

D.L.vo22197,peril

5. lscrizione.3ln:231

gefi degliarticoli31 e 35 del

7.8rifiutidi refrattari,refrattaridafomoe

produzione di cemento. La prima

20-05.1998ed è statarinnovatait20.05.2003.

riìuti

ònimiciutitÉati'perta

comunicazione é stata prodotta in data

tipologia13.0

A seguitodel sopralluogodel 6

diceùbre2005,effeftuatocongiúntamente da

tecnicidel

DipartimentoProvincialedell'ARPAe

!_i

della ProvinciaRegio-naledi palermo, e itato

chiestoallaDitta

ed il recuperodi rifiuti.

Laltafcementi,connotadel

La letturadegliatti

effettuatedalDipartimentoARPAProvincialehannopermesso di verificare:

produne documentie relazioniinerentil'àttivitàdi produzione cemento

19.12.2005,haprodotto lerelazionie le notiziesull'impianto.

sofralluogoe le analisi

acquisitiunitamentealleverificheduranteil

emissione,comeè statodichiaratodallaDitta(verbale

a' Lamodificadi alcunipunti di

disopralluogodel20.09.2000),inparticolare:

. E1è statodismesso;

' E10e inattivo,cioènonè

' E13

collegatoall'estrazionesiri;

convogliaanchele emissioniprecedentemente convogliateal camino

E10.

b'

Pertantonon sarebberoattiviE1 ed

E'10.Talivariazionidell'impiantonon sono

monte

risultasiastatodato

di21punti di emissione.Risultano

statepreventivamente comunicatee/oautorizzate,inoltrenon

seguitoallarichiestadellaCPTA(notaprotocollo n.43g/cpTAdel03.03.2003)di

produne relativadocumentazionein conformitàallanormativa;

L'inattivitàdasvariatiannidegliimpiantia

momentaneamente ínattiviiseguentipunti diemissione:

. E4(dal1995)essiccazionecone$iva;

' E20(dat199S)canatetteF1e

F2i

; .

E25e E2G(dal19gS)alimentazioneF1e F2:

a

Li{'

. E33edE34(dallgg5)fornon.1e n.2;

'

. E37(dal1g9S)raffreddatoreF2:

E36(dat1995)raffreddatoreF1 ;

Paginai di 5

,I

bi{i'

I

rnOvUvCrr

O

DIREZIOIìIE COITTBOI,I.o E PREVENZIONE i{}llllltTAlt

nr,ClOX[.:

Of f ,rf If,r'f

Itr

6

'

.

'

'

.

.

E40,E41e E44(dal1998)catenePeterstrasportoe spedizioneclinker;

E46e E47(dal1997)mulinocotto1e separatorecotto1;

E51(dal1999)mulinocotto3;

852e E53(dal1995)alimentazionemulinopozolana e mulinopozzolana;

E54(dal1995)silopolveri;

E57(dal1997)insaccatrice1;

E79(dal1995)caldaia1;

r E80(dal1995)caldaia2.

lnottre il Mulino Cotto n. 3,

conispondenteal

autorizzatocon processoa caldo,ma è utilizzatocon processo a freddoe la Ditta

effettuale misur:azioniin continuosolodellepolveri, anchese non ha prodotto preventiva comunicazionedi variazione.

punto di

emissioneESg, è

L'utilizzodi

petcokequalecombustibiledi alimentaionedelMulinoCrudo3 (E1

e

del

richiestadi autorizzazione(rilasciatail

arcennoall'utilizzodi combustibilesolido,non ha prodotto la retativaschedadei

combustibilie successivamenteha fomitola potenzialità detFomo3

Ta

)

Fomo 3 (E35). La ditta ha

.

nonha prodotto la

fomito documentazionetecnica,allegaia alla

17.03.1994),che

riportaun lemplice

paria 80 MW

potenzialità del MulinoCrudocotlegatoal caminoE14.

Con il rapportodi prova, prodottodalla

Sperimentaleper i Combustibiliin verificata una percentuale di zolfo

sgnorispondentia quelleindividuatenel

allaParteQuintaal D.L.vo152del3

zoffo non superioe al 6% in massa da utilizzaréin

processoproduttivo i compostidellozolfosianofissatio

noninferioreal 60%conil prodotto ottenuto.

ltalcementié redattodalla Stazione

dataA2i1.2005,sulcampionedi petcoke è stata

maggioredel 3%. Le caratterisiicneanalitiche

rigo8, Sezione2, Partell defi'AllegatoX

aprile2006per.icombustibiliconcontenutodi

impiantiin cui durante il combinatiin percentuati

d. Lemodalitàdi

stoccaggiopressoPiandell'Aiae di trasportodelcombustibilesolido

alla successivanota protocoilo n.

DipartimentoARPAdi un

ltalcementis.p.a.,evidenzianel

rapportodi

costituitodal petcokenonsonoidonee,si

rimandaal verbaleredattotl,24.0L2006

dal Dipartimento Provincialedell'ARPAed

9945432del 30.01.2006.Inoltre,I'analisieffettuatadal

campionedi petcoke,prelevatopresso il Portodi Palermoil 13.01.2006dallastiva

dellaM/NAmberK e destinatoalla

prova n.20060113-378lapresenza di idrocarburipoliciclici aromatici(14,ti mg/Kg),

e di metalli:Vanadio(1092mg/Kg)e

elencaterispettivamentenellatabella41

Quintadel D.L.vo152106ed i metallisonopresentiin

50mg/KgriportatinellatabelladelPunto5.1dellaParteI

Quintadel D.L.vo152106pertanto e

severeperI'emissionedipolveriproveniente dallamanipolazionee stoccaggio.

Nichel(211,1mg/Kg).Talisostanze-sono

e B dellaPartell dell'allegatoI alla parte

concentrazionesuperioreai

dell'AllegatoV alla

parte

prevista I'applicazionedellJprescrizionipiù

puntidi emissioneconnessi

e. La presenza di

inquinanti(lPA,Vanadio,Nichel)ai

all'utilizzodi petcoke

riportatenellatabellainAllegaton'1.

rilevatadalle analisicondottedal DipartimentoARpA e

Taliparametri erano

871117del6110/1994inmodononspecifìcoconvalorilimitifìssatidalDM

Di tali inquinantila

emissioninèhacomunicatolemotivazionidelmancatoadempimento.

Siosservachenei rapportianaliticila Dittadichiaratra le

carbonee nonil

nelmulinocrudo3.

comunqueprescritti dall'autorizzazioneall'emissioniD.A.n.

Dittanon ha

12107lg1.

mai effettuatoanalisiperiodicheai caminidi

materieprimeutilizzateil

petcoke, e noncitail combustibilepetcoke utilizzatonelforno3 e

Pagina2 di 5

PR,OVINCIA RECIONALE Dt PAI.ERMO

DIRE'AONE CONTN,OTIO E

PREVEI\IZIONE

MIIENTALE

lf

@

Si precisachele caratteristichechimichee lecondizionidi utilizzodelcarbonesono bendiverseda quelledel petcoke.

f. La relazionetecnicasull'attivitàdi recuperorifiutispecialinonpericolosi, descrittial

precedentepunto5,nonevidenzialavariazionedeilimitidi

deirifiuticosicomeprescrittodall'allegato1,suballegato2 al D.M.5 febbraio1996.

emissionidovuteall'uso

Perlatipologia7.8è previstaI'attivitàdi

recuperoR5 neicementifìcicomeaggiunta

al clinkercon ottenimentodi cementonelleformeusualmentecommercializzate. Nonè previstaattivitàdi recuperoper ottenimentomateriaprimasecondaria.Nel cicloproduttivodella ltalcementiil rifìutoè lavoratonell'impiantodi frantumazione del calcarepostoin Cava RaffoRosso(E85),macinatoa caldonel mulinodel crudo(E14)e sottopostoa cotturanelfomo3 (E35). Per la tipologia13.6 è previstaI'attivitàdi recuperoR5 nei cementificicome

aggiuntaal clinker con ottenimento di cemento nelle forme usualmente

commercializate.Nel ciclo produttivodelta

ltalcementiil rifiutoè lavoratonegli

recuperodeigessidesolfonatie dei

impiantidi Macinazionecementocotto2 (E 48)e 3 (E50).

Nellerelazionitecnicheallegateallecomunicazionidi inizioattivitàla ltalcementiha

prodottoilquadrodelleemissioniperI'attivitàdi

rifiutida refrattariindicandoi limitidi emissioneai sensidel punto1 dell'all.1,

suballegato2

processi a freddo.

Si sottolineache il recuperodei rifiutida refrattariè effettuatoin un ciclo che

prevedetrattamentotermico,pertantoi limiti di emissionesono

previsto dalpunto2 dell'allegato1,suballegato2 al DMdel5 febbraio1998.

delD.M.05.02.98peril recuperodi materiada rifiutinonpericolosiin

calcolatic,ome

g. Le relazionianaliticherelativeai controllidelle emissioniprescrittidai decreti

autonzativie prodottedalla ltalcementinon hannoevidenziatoI'usodei rifiutinel processoproduttivo,inoltre non è stato verifìcatoil rispettodei valore limite secondoil D.M.5 febbraio1998nelrecuperodei rifiuti.

h. Lo stoccaggioe la movimentazionedel petcokee delle materieprime (clinker

argilla,perlite,gesso,sabbia,calcare)awengonoall'intemodi un

capannonea

meTzodi grua ponte.Talioperazioni,che producono consistentiemissionidiffuse

all'intemodel capannoneed all'estemodi essopoichéla partesuperioredel lato ovestè priva di chiusura,non sono descrittenella documentazionetecnica,

alfegataallarichiestadi autonzzazione(rilasciatail 17.03.1994).Dettecircostanze

sonostateevidenziateancheduranteil sopralluogoeffettuatodal

ARPAdi Palermodel13.10.05e del06.12.05.Gliaccorgimentitecniciadottatinon

sonosuffìciential contenimentodelleemissionie non sonoconformia

Dipartimento

quanto

prescrittodallaParteI dell'AllegatoV allaParteQuintadelD.L.vo152del3 aprile

2006.La Dittanonha prodottola documentazioneinerenteal contenimentodelle

emissionidiffusein riscontroallarichiestaformulataduranteil sopralluogodel O
dicembre2005.

i. LaDittanonha prodottoad oggile relazionisulleverifichein campopreawisate a partire dal31/01/06.

Allalucedelleosservazioniriportateè opportunoche la

j

t',

hi4'

Ditta producaagli Enti in

intestazioneed all'AssessoratoRegionaleTerritorioedAmbiente:

Schedaconpotenzialitàdelmulinocrudo(caminoE1a);

.

. Relazionesulprocessoproduttivochepreveda lafìssazioneo lacombinazione

dicompostidellozolfoinpercentualinoninferiorial 60%;

Pagina3 di 5

PROVE{CIA RECIONAII

DI IAI.ERMO

DnEiaoNloor{TRo{.r,

IREIIE{ZIONI

A}BIXITÎAI,E

E

!tr

@

 

.

Relazioneconcalcolodeivalorilimitedegliinquinanticonseguential recupero di materiadai rifiutinonperieolosiin processitermicisecondoI'allegato1, sub allegato2, punto2 al D. M. 5 febbraio1998per il recuperodi rifiutidi refrattari

 

(caminiE14edE35);

 

.

Relazionidelcicloproduttivoattualeconesclusionedegliimpiantinonutilizzati, sullamanutenzioneattuatae sullacapacitàfunzionalenel casodi riattivazione deglistessi.

.

Richiestadi aggiomamentodell'autorizazionein relazionealla variazione

.

dell'assettoimpiantistico,owero suicaminidismessio inattivi,sullavariazione sul ciclo produttivo(E50),sulla naturadel combustibilesolido(petcoke),sul convogliamentoe I'abbattimentodelleemissioniprodottedallamovimentazione dellematerieprimee petcokenelcapannonee sulcontenimentodelleemissioni diffuseprodottedallo stoccaggioe movimentazionedel petcokepressoPian dell'Aia.Le medesimemodifichedovrannoessereapportatenellarichiestadi AutonzzazioneIntegrataAmbientale.

 

.

Relazionesulle modalitàdi esecuzionee trasmissionedei dati rilevatiin continuo(D.A. 187117del 04.04.1997)e delle verifichein campodi cui all'AflegatoVl alla ParteQuintaal D. L. vo 152 del 3 aprile2006al finedi concordarecongli Entiprepostial controllounaspecificaprocedura

OSSERVAZIONI:

Dalleanalisiperiodicheeseguitedall'ltalcementiperi parametriesaminati,risultail rispetto dei limitidi emissioneiarpostidalleautonzadoni;utilizzandoidati delleanalisiperiodiche effettuatedal 15/03/05al 23103105è stata elaboratauna tabella per la valutazione complessiva,relativaai caminiattivied al tempodi utilizzodegliimpiantidichiarato,delle emissioniconvogliateprodotte dallo stabilimentonei tre periodi temporali,orario, giomalieroe mensile.

Flussomassa

Flussomassa

Flussomassa

N.Umida

N.Umida

N.

Umida

(KS/ora)

(Kg/giorno)

(ks/mese(3OeS))

Polveri(Kg)

11

230

6.890

Soz(Kg)

114

2.706

81.172

NOz(Kg)

183

4.374

131.219

Come si evince dalla tabellaprecedente,la quantitàtotale degli inquinantiemessiin atmosfera,in considerazionedelleportatee del numerodei caminidi emissione,risulta notevolmenteelevata. Ancorapiu elevatarisulterebbela sommatoriadelle concentrazionitotalidegliinquinanti sommandoi valoricoincidenticon i valorilimiteprescritticome illustratonellasuccessiva tabella.

,I

hdi

J

Flussomassa

Flussomassa

Flussomassa

N.Umida

N.Umida

N.

Umida

(Kg/ora)

(Kg/giorno)

(kg/mese(30ss))

Polveri(Kg)

SOz (Kg)

No2(Kg)

33

241

714

686

20.582

5.343

160.294

16.023

480.679

Pasinr

4

ríi

i

atm

sicilia

Polcnno

!tr

t

TNOVINCIA TECTOIìALE DI IÀI,ERMO

DInEJAOIE

CONTROLr{'

E

iEf,'l

?REVFÎZIOIiÍE

AMBIEXTET.:C

ET9IT

 

W

lnoltre risulta necessario tenere conto delle emissioni diffuse generate dalla

movimentazionedeimaterialipolverulentiall'intemodelcapannoneed emesseall'estemo attraversolapartesuperioredel latoovestdellostessoprivadi chiusura.

ln prossimitàdi tale punto(camminamentocapannonelato Capaci)e

estema(latoPalermo),il DipartimentoARPAhaeffettuatoalcunicampionamentidi polveri

sulla lenazza

'totali.

 

Polveri

 

Campione

lmslNm3)

I

(Lato chiuso)

0,189

2

(Lato chiuso)

0,328

3

(Lato chiuso)

0,128

4

(Irto aperto)

1,734

5

(I-ato aperto)

1,446

I datiriferitial latoapertoevidenzianochela concentrazionidellepolveridiffusesonocirca 10voltemaggioririspettoaivaloririlevatisullato chiuso.

Siallegano:

Allegatonol

Allegaton"2

Allegatono?

Allegatono3

Allegatono5

Allegatono4

Allegatono6

TabellariassuntivaCampionamentieseguitidal Dipartime,ntoProvinciale

dell'ARPA all'Italcemeirti; Ve,rbaleredattoil 13/10/05dal Dipartime,ntoProvincialedell'ARPA; Verbaleredattoú06/12105,dal DipartimentoProvincialedell'ARPA, ARPA SeryizioST w, ProvinciaRegionaledi Palenno;

Verùaleredattoí124101106dalDipartime,rrtoProvincialedell'ARPA;

c

Notadel DipartimentoProvincialedell'ARPAprotocollon

30.01.2006:'

Verbaleredattoil17103105dalDipartimeirtoProvincialedell'ARPA;

9945432del

Rapportodi provan. 20060113-378del 19gennaio2006;

Dott.ssaM.R. Pecoraro(ProvinciaRegionaledi Palermo)

r-\

,"\ q{e

c-o-o.-2

ADT L. Mammana(ProvinciaRegionaledi Palenno)

Dott.V. Ruvolo(DipartimentoARPA Provincialedi Palenno)

Dott.A.

rr,f'

?r-

I

I

Macaluso @ipartimento ARPA Provincialedi Palermo)

Vrf':e71

Pagina 5 di 5

I

.

.

.

 

I

j

I

I

i

f

!

 

Crnplone n.

-_

2.Ac€naphúrylen€

3 -Acenaphthene a.Fluocne

5 - Phenanúrrene

6 -Anúracene 7. Fluorantene &Qrcne r 9.Eemaanfhrace:e

.

t0 -Ouysene

.Senzob+k+i fl-ù:anthene

tl

.f2. Esnzo a pyrenè

t3.,ndeoo 1,A,3-c: pyrenel

14.Dibem a,h ant;1rac€ne t5.8€nzo ghipe413nè

Scnmabria (S,9, r3. t2,t3,r4,tS)

20060t t3-378

i

PETCOdE

Rlsultato

I

u.d.m.sug.s.

<0,01

o,47

3,05

2,81

1,23

0,45

I

.imdkg

mg/kS

mdkg

:

I mgÌ9

Its'Ls

2.15 f 'dks

2,72

3,f2

1,8

'3,52

0,50

0.79

2,05

t4,80

lm/ks

Itn^n

Itsfte

I mg/kg

; tn'*n

I'g*n

mdks

tmg/kg'

Itnas

I

í

I

r,,l'

?f'

T

a

I

f

J I voH"i.ori, go, zrr",::H t:'r: gî$,Xt

rl

,g

u o r^

ost'7033s2 r

.

Fu oer.7q!3.

I

:T,::g1:

; f ;:;;

;;í;1s

;.:ff:Td "

|6

i

sesf ere,;a oer.7o33sos

Dcopa@arpa.s;citia. rt

Pa:ina

t

l

r

;

I

a

I

I

I

sicl

I

i

Gampionen. 200601r3-378 fipologia:

19rO1/0€

Petcoke

MetodoAnalisi

SARAMETRO

lRtsULIATolu.d.m.

 

Vanadio(V)

1092.0

fSO1f466+ EPA2OO.7

Nichel (ND

211.1

mg/kgs.s.

fSO11466+ EPA2OOJ

dott.ChimicoGiacomoManno

9Y

rGP - AES I

W RegioneScifiana- AgenziaRegionaleperlaProtezionedell'Arnbienle

DipartimentoProvincialediPalermo

ViaNairobú,4 -90129Palermo

Tel.091-7033509'091.7033516 -fax09I.7013345-e-rpait:capchiri:icopa@arpasicilia.ii

t,!

ts

z

UJ

UJ

o

F

z

o

ú

E

.9

CL

E

(U
(J

o)

F

z

ul

UJ

o

J

F

E

c

o

(! E

c

.9

CL

E (U

o

5 gs€

(f,

E

a!

g

6

o)

F

z

UJ

uJ

o

J

F

I

c

o

E

6

C

-9 cl

E

6

o

* r'C'

nr .'

t

Fte

Ele

rle€

ieg

é

o

E

o

o

E

o

C

É

z ò

ó

5

o

E

É

c

É

I

E

a

ÉE

É

C

É

C

ò z

E

É

E

ò

z

c

a

t

o

I

È

al

t\

N

N

o

\o

O

o

a{

Itt

t\

rO

o

ro

o

t\

@

u

I

cl

DI

lil

ci

î

I

Cl

c

o

cj

\,

v

ct

ta

Í

I

g\ d

fl

G

!\

t

f

n

i\

v

I

4

N

v

v

tl

!

v

N N

o

6

À N c

o

:\

o

ci

tr

o

q

o

o

rC

F

c

rt

c

c

I

rrì

a

-

È

N

o

t'l

o

ro

c)

c)

(\

o

ci

N

-i

I

rO

rl

c

g

T

a

('l

@

o

fa

o

o

o

(\

t

I

I

6

f

t)

rat

(\|

a

q

E (\l

f.

It t\l

al

f:

n

t

I

6

!t

@.

o

(0
rO

o

t\

(o_

ol

n

3

!

r

q

I

!

t

t

(o

CO

ci

É

F

(r)

co-

(!

ro

f-

(\l

AI

cr-

ol

00

(o

o

(o

o

d

o) (\t-

ol

(c

rc

rt

rO

tìî

rO

q

V

c

ò

c

(c

c

c

Àl

o

rO

nl

lO

fv)

o

rO

o

o

N

o

lt

rO

o

rO

c)

o

N

Í

ra

rt

N

t

,

lf

t

f

rl

n

c

t

n

5

d

(\l

o,

c;

o

o

o

o

Y

@

tf

c

rl

c

c

Ì\

Irt

o

t\

fr!

o

@

o

o

r\t

tt)

tf)

o

N

(rI

o

rO

o

o

(\

@

t.r'

o

fî ^l

o

@

o

o

^l

v

N

co

t\

o

frl

o

rO

o

o

In

f\

@

N

o

î'l

o

ìo

o

o

Àl

o

(o

It

G'

o

o_ o

o d

o- o-

o o

o o-

d <t

o

o d

o-

f

(it

\

o-

I

to

u)-

(\I

(\l-

o-

o

(o c).

o

E

N

c

o

c;

r\

o

0c

E

i

|n

o

ci

q

s_

o

o-

o

\

(t

@

@-

o

c!

a,

o

d

cil

((' t-

o

o

N

4

o

o

ro

o

o

ìo

o

o

t\l

î\

@

ìo

aa

o

N

o

o

-9

tr z

llj

UJ

o

J

F

I

*

c

o

E

6

c

o

o-

E

o

,I

r,C'

!r"

t,
I

FE

*-z

og

;-E o

a

E

It

:l

zE

.E

ÌÉ

o

a

ta. -E Z

_E

3

=-

3

ò€

o

:r

^E

12

.E

Ì<

o

1

o

3

^E

6<

o

a

g

a

o

c

t

T

tr

i

N

N

I

o

n

c

o

c

c

N

lc!

IT

la

t.rt l(\

lo tú

tc

lR

a

trl

|!

*

rf)

o

o

o

r+

+

o

(D

ol

ot

(D

ot

\

+

00

d

(\l

(\l

ìft

trt

8.

I

@ \

lf

(ft

rfr-

ot

\

tr

tr tr

I

rt

f

o'

rO

c)

d

s

(fr-

o

I

@_

o

ls

o-

ro

rft

(\i

N

_o-

o

v

cY

o

@_

o

ao

|o-

o

(\|

(!'

o

ilc

tìlo

?tq n

F

rl

c

a

E

|l

6l

c;

rf)

o_

o

*

3

(o

(t-

lft

N

d'

G'

@

o-

(\l

ct

o-

v

*

G:I

d

00

|f).

o)

d

F

ro-

o

qla

Nilt

ólé

a\

nlat '{l

otc

tolr.c

olc otc

rO

t'l

o

rO

o

o

a\

ol

s.

o

lft

q

o

o, \t

o

(o

d

o

o

o|

o

ct

rO

GI

d

o

q.

ct

(\a

d

o

rO

o

rtr'

o

o tl

a

\l

V

I

rt

I,'ì

It

lf'

o-

C)

lO_

ol

rt

(o-

o

a

ol

o

d

c)

0'

N

o-

o

o

o-

o)

q.

o

o

itt

ttl

o

N

fn

o

|o

o

o

N

rf)

ra,

o

lf)

o

o

rf

ol

o

ro

o-

o

a) t

o

d

rO

d

ol

o.

0

q

o

(o

o-

o

(\l

d

fo

d

@

ul

I

o

N

o.

iO

o

o

t

t

€o

tt

o

o

rO rO

o

o

tn

@

I

N

o

FI

o

o

o

a\

.\|

tr tr

IG

o

g

o

(ú

g O)