Sei sulla pagina 1di 7

Maggio/Giugno 2012

Anno XXXXII no 2

138 OTTAVARIO Madonna della Provvidenza

27 Maggio - 3 Giugno 2012


www. parrocchiapiumazzo.com

Otto giorni con Maria


I giorni in onore di Maria, venerata col titolo di Madonna della Provvidenza, vogliamo viverli in rapporto vero con la Madre di Dio e madre nostra. Attraverso di lei Dio ci dona suo Figlio e in Lui tutti i beni. La nostra attenzione non si fermi superficialmente ai segni esterni della Festa, ma cerchi di cogliere la vera grazia di Dio, il bene profondo di cui c bisogno e che il Signore attraverso la Madonna vuole farci. Per vivere bene lOttavario occorre prepararci. Raccolti in preghiera davanti al Signore, riversiamo in lui tutto quello che nel cuore: i timori, le sofferenze soprattutto, anche le tante speranze; dirle al Signore, chiedendo a Maria di pregare per noi, senza temere di chiedere troppo, evitando solo di chiedere male, con poca fede e poca verit. Chi soffre, offra le sue pene, dono prezioso e potente per il buon frutto spirituale dellOttavario: la conversione di tante anime a Dio. Fede e gioia nel Magnificat Nella piccolezza risplende il dono di Dio. La storia di Maria il suo racconto evangelico. Langelo la chiama non Maria ma Piena di Grazia perch, spiega: il Signore con te. Il dono di Maria una accoglienza. Non lei a fare qualcosa, ma il suo agire un accogliere lopera, il disegno, lamore, la potenza di Dio. Tutto si concretizza in una nascita. Attraverso Maria Dio vuole nascere nel mondo, quale Re discendente di Davide, quel Salvatore che da sempre le profezie avevano predetto; soprattutto quel Dio con noi che nessun sogno poteva immaginare. Maria accoglie il disegno di Dio con la fede. Oltre che conoscere, dobbiamo imitare Maria: a questo vuole portare lOttavario. Imitarne la fede, attraverso la preghiera. In tutte le apparizione mariane la Madonna raccomanda di pregare, facendosi esempio. Pregare col cuore, ascoltando la Parola di Dio. La sua bellissima preghiera, il Magnificat, sar la nostra guida in questo 138 Ottavario, specialmente nel tema della esultanza. Otto giorni di gioia espressa fisicamente, saltando di contentezza. Il Magnificat costituito da 9 versetti, 102 parole e 22 citazioni della Scrittura. Significa che la preghiera di Maria intrisa di Parola di Dio. Vogliamo vivere un Ottavario di preghiera esultante, sulla Parola di Dio. Ad ogni messa sottolineeremo questo aspetto, meditando giorno dopo giorno il Magnificat. Pace, Confessione e il Gruppo di Preghiera e Servizio Otto giorni a conclusione del Tempo Pasquale. Ges risorto dice ai suoi discepoli Pace a voi collegando il dono della pace alla remissione dei peccati. Ricevete lo Spirito Santo: a chi rimetterete i peccati saranno rimessi. Giorni dunque di misericordia, mettendo a disposizione delle anime, nel modo pi abbondante e amorevole, il dono della Riconciliazione attraverso il sacramento della Penitenza. Non disturberete mai a chiedere ai sacerdoti di confessarvi e li aiuterete i ad essere fedeli e svolgere questo importante servizio damore. Nel presente 2012 stato ricostituito il GRUPPO DI PREGHIERA E DI SERVIZIO DELLA MADONNA DELLA PROVVIDENZA. Esisteva fin dagli inizi una Pia Unione: lo vogliamo riprendere con questi obiettivi: 1. Conoscere e far conoscere Maria; 2. Prendersi cura del Santuario della Provvidenza, 3. Mettersi a disposizione nellOttavario di fine Maggio, 4. Coltivare stabilmente il servizio della preghiera, 5. Pregare per lunit delle famiglie. Per partecipare occorre iscriversi, dando il proprio nome al parroco, prendersi un impegno di preghiera quotidiano personale e periodicamente comunitario periodico, collaborando per il Santuario e lOttavario. La quota di 10 ? allanno e 2 ? per i bambini ha valore simbolico di impegno assunto. Possono iscriversi dunque anche bambini, cui si danno impegni pi piccoli, ma non meno preziosi; anche i defunti a modo di suffragio.

Umilt di Maria Dobbiamo cercare di conoscere Maria. Non la si pu accostare bene senza conoscerla: neppure la Festa riesce significativa, se manca questa verit sulla persona di Maria e il suo ruolo nel disegno divino. La comunit di Piumazzo ha ricevuto un particolare carisma mariano per la presenza del suo Santuario. Cosa significa concretamente ci, quale verit su di noi e su Maria contenuto in questo fatto? Per conoscerLa molto utile la lettura della Enciclica del Papa Redemptoris Mater che cercheremo di far trovare a disposizione di tutti, mettendola sui tavoli in fondo alla chiesa. La Madonna una creatura umilissima; inopportune e fuorvianti sono le esaltazioni improprie che nascondano la realt di creatura di Colei che Dio ha scelto. La stessa immagine della Madonna della Provvidenza intrisa di semplicit: piccola nelle dimensioni, popolare nella fattura, quasi a ricordarci le condizioni sulle quali riposa la grazia di Dio. Anche Piumazzo ha una sua piccolezza: una frazione e anche se pu vantare qualche nota di eccellenza, qualche personaggio illustre tuttavia la sua natura del tutto comune.

Processione di accoglienza e i bambini Vogliamo curare questo anno particolarmente la prima giornata dellOttavario: il 27 Maggio, attraverso la Processione di accoglienza del mattino e la sua conclusione a pomeriggio con la Festa del Catechismo. Invitiamo tutti ad esser presenti. Chi va a piedi al Santuario a mattina presto e chi si fa portare da parenti e amici. Vorremmo organizzare per favorire tutti un SERVIZIO NAVETTA di auto, dalla chiesa parrocchiale alla Provvidenza, per portarvi il maggior numero possibile di persone, anche bambini e anziani. Proponiamo a tutti i parrocchiani disponibili di mettere a disposizione la propria auto e la propria guida daremo a questi Taxi un cartello autoadesivo di riconoscimento dalle 6,45 del mattino alle 7,30, ora di inizio della processione. Il Signore guarda al cuore, ma nelle feste anche il numero importante. Ai bambini del catechismo e a tutti quelli piccoli invitiamo a fare un disegno sul tema Con Maria salto di gioia in Dio. Esprimano la particolare gioia di Maria e di tutti coloro che amano e sono amati da Dio: le famiglie, i bambini, gli ammalati, i poveri e tutte le creature

del cielo e della terra. Questi disegni saranno stesi ai lati della Processione daccoglienza nel suo ingresso in paese. Poi raccolti e collocati in un posto adatto in chiesa per tutti gli otto giorni di Festa. Il segno tradizionalmente pi rilevante dellOttavario sono le Processioni. Se ne fanno ben quattro: Accoglienza, Mercoled, Cimitero e Partenza. Avvertiamo la fatica moderna, pi interiore che fisica, di questo momento. Col tempo vogliamo coltivarlo, cominciando dallo scoprirne il senso. Nella Sacra Scrittura ci sono due punti significativi: il cammino dellEsodo, descritto nei Numeri, per ranghi ordinati nel quale Dio vuole rappresentare la bellezza del suo popolo in cammino: tutti vi devono partecipare, ciascuno nel suo posto e nel suo ordine. Una sorte di parata, non per gli uomini ma per Dio, che si compiace alla bella visione dei suoi. Un secondo momento la caduta di Gerico, nella quale Dio ordina al suo popolo di camminare attorno alle mura, coi sacerdoti, i musicisti, cantando e pregando. Al termine della processione le mura di Gerico cadono. Non con la forza, ma con la comune fede si esorcizza il male: questo il valore delle processioni.

Momenti particolari di exultanza


PESCA DI BENEFICENZA E MOSTRE
Un ringraziamento speciale al gruppo che prepara e gestisce la PESCA DI BENEFICENZA attraverso la quale si gioca nei giorni della festa, portando a casa cosine simpatiche e utili, contribuendo a sostenere le spese dellOttavario. La bella squadra con Fernando e Luisa, Antonietta e Daniela, Flavia e Marilena, Luisina e Annalisa, Eleonora, sorelle, Mario, Pietro, Antonella e tanti collaboratori giovani e adulti aspettano tutti i parrocchiani. Bella la Mostra organizzata dalle Ragazze del Cucito nel Teatro Parrocchiale congiunta ad una galleria di quadri di Silvia Desimoni col tema: GUARDANDOSI INTORNO FRA COLORI E RICAMI.

FESTA DI FINE CATECHISMO


Il 2011-2012 stato un anno molto intenso per il Catechismo. E continuato il progetto Camminiamo Insieme, passi avanti siono stati fatti nello Stile Educativo, coltivato il tema del Battesimo, concludendolo con la figura di Maria, vero modello della creatura nuova. E molto significativo che sia Maria, con lo splendore della sua umile fede a mostrarci cosa significhi rinascere in Dio. La sua preghiera, filo conduttore dellOttavario, esprime la gioia visibile, lex-ultanza per il dono di Dio. Vivremo il pomeriggio del 27 Maggio coi giovani, i catechisti, i bimbi e le famiglie per ringraziare di questo anno, orientati al prossimo sul tema della Cresima, nellAnno della Fede.

SANTA CRESIMA
Il Vescovo Emerito Mons. Ernesto Vecchi presieder la Santa Messa di Cresima il Mercoled della Madonna alle ore 10,30. Anno vivace per il Gruppo, dopo i sabati mensili sul tema dei Doni dello Spirito, il ritiro alle Budrie, il viaggio in Seminario, la settimana ultima di preparazione. Intimo il rapporto fra Maria e lo Spirito: da questo incontro con lo Spirito nasce la potenzialit interiore sia della Madre di Dio che nostra.

LA TROTTOLA E I FUOCHI ARTIFICIALI


Attraverso una festa a tutto campo si vuole esprimere, specialmente il Mercoled della Madonna, la valenza universale della fede e di Maria. Non solo per attirare con mezzi sensibili le folle Nessuno pu venire a me se non lo attira il Padre che nei cieli dice Ges ma per vivere fanciullescamente unesultanza anche con i segni della musica, delle luci e dei colori. La Trottola una scuola di danza famosa, vi partecipano anche molti di Piumazzo, ed sempre molto coinvolgente e simpatico il loro spettacolo di piccoli e grandi ballerini. Cos lo spettacolo di Fuochi artificiali come attesta letterariamente lo stupore buono dei piccoli Hobbit alle meraviglie pirotecniche di Bilbo e Gandalf. Uno spettacolo velato di malinconia dice qualcuno, quasi presagio e di una fine, ma anche di un nuovo inizio.

OGNI UOMO E MIO FRATELLO


Dopo la riuscita eccellente dello scorso anno, nonostante e grazie ad una pioggia battente, che ha costretto ad usare il Teatro per lo spettacolo, riuscendovi pi raccolto ed espressivo, in questo anno 2 edizione della festa multietnica Ogni Uomo mio Fratello. Si riprende lesultanza di Maria, Madre di tutti i popoli. Nellanno in cui la parrocchia ha sottolineato il Battesimo, ci si incontra sul tema della nascita: scoprire e accogliere tutti i segni e i riti che accompagnano ogni etnia a celebrare la nascita di un bambino. Ringraziamo Gisella, Thomas, le Suore e tutti i collaboratori, invitando tutta la Parrocchia a festeggiare il giorno conclusivo di Maria in questo modo.

Proposte per la vita del Santuario


Quando rimangono senza vino alle nozze di Cana, Maria che subito si fa interprete presso Ges delle loro necessit: cos anche per noi, in fondo pi istintivo e naturale , come da bambini , rivolgersi alla mamma che ci accoglie e ascolta le nostre preghiere. Il Santuario della Madonna della Provvidenza rappresenta anche questa opportunit per noi Piumazzesi e non solo.Quando penso ad esso, due immagini indelebili sono fisse nella memoria pi dellOttavario: la festa del 25 Marzo e il rosario del mese di Maggio. Sono tempi passati, il mondo cambiato e non possiamo pretendere di vedere partecipazioni cos massicce agli eventi religiosi, ma possiamo fare qualcosa, oltre alla S. Messa mensile e al rosario settimanale, per rivitalizzare il Santuario. Una delle proposte scaturite dal recente incontro per la costituzione del Gruppo di preghiera e di servizio al Santuario, quella di cercare persone di buona volont che saltuariamente si rendano disponibili a tenerlo aperto: sarebbe una occasione di meditazione e di preghiera per loro stesse e una opportunit, per coloro che passano davanti al Santuario e vedendolo aperto, di potervi entrare. LOttavario importante, ma un Santuario ha senso solamente se accessibile, anche a quei pochi che sentono il bisogno e il desiderio di raccoglimento e di preghiera. A proposito di partecipazione: se devo scegliere fra una scarsa partecipazione di fedeli il 25 Marzo o il Luned di Pasqua, scelgo senza dubbio il 25 marzo, data liturgica corretta dellAnnunciazione. E unaltra proposta.

CENA DI COMUNITA
Non c Festa senza banchetto. Ringraziamo Nizzi, i Cacciatori, Mazzucchi, Bassi, Fernando, Lamberto, i giovani e tanti collaboratori per la realizzazione di questo momento. Ci teniamo che tanti partecipino, non solo per gustare le cose buone preparate, ma anche come segno di unit e di sostegno a tutta la comunit.

7 luglio 2012 il Coro S. Giacomo canta a Santiago di Compostela


Cinquantacinque pellegrini piumazzesi nella prima settimana di Luglio si porteranno ad limina sancti Jacobi pellegrini a Santiago di Compostela in una modalit straordinaria. Il gruppo del Coro San Giacomo, guidato dai direttori Lauro Casali e Maria Teresa Mazzoli, arriveranno alla Basilica galiziana con lobiettivo di cantare alla Solenne messa del Pellegrino il sabato 7 Luglio ore 12,00. Alcuni di essi andranno a piedi, percorrendo in sei giornate 140 km di Cammino, da Samos a Santiago, altri in aereo arrivando pochi giorni prima. Accanto a loro, nello stesso periodo una ventina di pellegrini Piumazzesi guidati da Marco Serra Villiam Ghedini e Tomaso Ferrari, percorrer il Cammino Portoghese, percorrendo un tratto della stupenda Via della Costa, o Via Monacal, per arrivare a Santiago in tempo alla solenne messa del Pellegrino il 7 Luglio. Un altro piccolo gruppetto si sta organizzando di andare in bicicletta, da Astorga a Compostela 250 km per il Cammino Real con la medesima meta nella medesima data. Per preparare questo evento la sera del 16 Maggio a Piumazzo, alla messa delle ore 20,30 (rosario anticipato alle 20) i pellegrini riceveranno la Credenziale dalle mani del Priore della Confraternita di S. Giacomo di Perugia Monica DAtti.

RESTAURO CASA CANONICA


Entro il prossimo mese di giugno inizieranno i lavori di restauro del complesso architettonico che ospita la casa canonica parrocchiale. Il progetto, che ha gi ottenuto le autorizzazioni degli Enti preposti (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Comune di Castelfranco E.), prevede un complesso di interventi di risanamento e manutenzione straordinaria con particolare riferimento alla finitura delle superfici di facciata. Si proceder infatti con il restauro degli intonaci e dei serramenti esterni e con la riproposizione delle tinteggiature originali, differenziando il trattamento delle facciate delledificio principale da quello delledificio pi antico, nato con funzioni di servizio, posto al termine della via C. Marx a contatto con la barchessa. Lintervento di restauro, che si articoler per stralci di intervento e si concluder al termine dellestate, ha come obiettivo principale la conservazione e la valorizzazione del complesso architettonico di pi antica origine presente in parrocchia; restituendo allinsieme lantico aspetto esteriore, sar possibile cogliere la diversa origine storica e funzionale delle parti che lo compongono. Ing. Stefano Tampieri Prospetto ovest - lungo via C. Marx - in progetto

ESTATE 2012
Estate Ragazzi con Sherlock Holmes 14- 27 Giugno 2012
il suo sguardo era acuto e penetrante; e il naso sottile aquilino conferiva alla sua espressione unaria vigile e decisa. Il mento era prominente e squadrato, tipico delluomo dazione. Le mani possedevano un tocco straordinariamente delicato. Di chi stiamo parlando? Beh, da questa descrizione non proprio facile capirlo. Forse sarebbe pi facile se citassimo la celebre frase: Elementare, Watson!. Eh s, stiamo proprio parlando di Sherlock Holmes, il grande investigatore londinese. Sar lui ad accompagnare le attivit di Estate Ragazzi 2012, naturalmente sempre insieme al dottor Watson e allimpacciato ispettore Lestrade. Seconda met dellOttocento, Londra, Baker Street 221b, Scotland Yard; misteri, imbrogli, truffe, indagini, travestimenti, pedinamenti: ecco gli ingredienti per una bellissima avventura, alla ricerca della verit e per far trionfare la giustizia.

Campo Giovani (18-22 agosto) in Liguria


Trascorsi i mesi invernali che ci hanno visti impegnati in tanti momenti significativi, tra cui, per citarne alcuni, la visita agli anziani, il servizio alla mensa S. Petronio a Bologna, il carnevale alla Casa della Carit, la via Crucis, lAdorazione del Gioved Santo (oltre ai non meno importanti sabati dellOratorio durante i quali abbiamo approfondito, due volte insieme a don Remo, importanti temi riguardo la Vita), si sta avvicinando il periodo estivo e fervono i preparativi per le numerose, e ormai tradizionali, attivit dei Giovani. Potremmo dire che il primo appuntamento sar quello con la Gita di Primavera (6 maggio), questanno sulle orme di S. Colombano a Bobbio e Piacenza, per proseguire con lOttavario della B.V. della Provvidenza durante il quale (27 maggio) si svolger la prima Festa del Catechismo e la grande sfida tra Rocca e Torre nel Gioco dellOca 2012. Il mese di giugno vedr poi molti di noi impegnati per i ragazzi pi piccoli nellorganizzazione di Estate Ragazzi e del Campo medie (questanno completamente rinnovato!); certamente per lappuntamento pi atteso quello con il Campo Giovani (18-22 agosto) in Liguria. Come ormai da sei anni, faremo un esperienza di vita in comune, di preghiera, di divertimento e di condivisione che questanno avr il culmine con la visita a Sassello, il paese della Beata Chiara Luce Badano; sar un piccolo momento di ritiro durante il quale rifletteremo su ci che stato fatto e cercheremo di gettare le basi per il nuovo anno, con particolare attenzione al dono di s e al servizio. Chiediamo fin da ora la protezione di Maria, Madre della Provvidenza, e di Chiara sulle attivit dei giovani che frequentano lOratorio ed in generale su tutti i giovani di Piumazzo. Stefano e Valeria

Battesimi
Sebastiano Maestri Manuel Poletti Mattia Nozzi Brian Piccinini Federica Facenda Elena Montorsi Tommaso Reggiani Melissa Chirico Teresa Maglione Federica Facenda Ginevra Guidetti Pietro Gregori Daniele Tabellini Lorenzo Manzini Nella Maso Natalina Bernardini Dino Piccinini Adelmo Nanni Graziella Fantoni Natalia Vandelli Balduero Roatti Rina Beltrami Maria Cl Turrini Maria Scarpelli

Defunti
Aldo Cremonini Guerrina Cassanelli Gibertini Ilde Iliana Leonardi Vecchi Leardo Guglielmo Bastelli Olga Fantuzzi Boni Vero Wanda Fantuzzi Mirella Palmieri

Programma
Accoglienza Domenica 27 Maggio da tutta la comunit, famiglie e bambini
Ore 7,00 Messa e alla Provvidenza e partenza Processione Ore 9,00 S Messa in Chiesa - Ore 11,00 S Messa con Matrimonio - Pesca e Mostre Ore 16,00 Battesimi Ore 17 Festa di fine Catechismo - Ore 20,30 S Rosario

Preghiera Luned 28 Maggio


Ore 8,30 e 10,00 Sante Messe Ore 20,30 S Rosario - Pesca e Mostre

Confessioni Marted 29 Maggio


Ore 8,30 e 10,00 S. Messe Ore 20,30 S Rosario e Confessioni

Grande Festa Mercoled 30 Maggio


Ore 10,30 S. Messa di Cresima: Presiede Mons Ernesto Vecchi Ore 18,00 S Messa con Processione Ore 21,00 Festa in piazza col gruppo La Trottola Ore 23,00 Fuochi artificiali

I malati Gioved 31 Maggio


Ore 10,00 Santa Messa Ore 17,00 Messa con i malati e anziani - Rinfresco in teatro- Ore 20,30 S Rosario

I defunti Venerd 1 Giugno


Ore 10,00 S. Messa Ore 20,30 Santa Messa e Processione al Cimitero col Rosario

La cena Sabato 2 Giugno


Ore 10,00 S Messa Ore 17,00 S Messa con Matrimonio Ore 19,00 Rosario Ore 19,30 Cena in Teatro

Tutte le genti Domenica 3 Giugno


Ore 9,30 S Messa e ore 11,00 S Messa Ore 16,00 Festa Ogni uomo mio Fratello

Saluto e ritorno al Santuario


Ore 20,30 Santo Rosario e Affidamento della Parrocchia a Maria Ore 21,15 Partenza con corteo di auto al Santuario della Provvidenza.

Ringraziamo Willer Comellini (Studio ARCADIA) per la collaborazione fornita.