Sei sulla pagina 1di 5

2.

Come la luna che si guarda attorno per tergere le lacrime del mondo, cos son io mentre le orme calpesto di questi tempi freddi e oscuri.

Roberto Iras Baldessarri: Fuochi di bengala, 1918

5.

Ci siamo immersi nelle acque calde dagosto. Ci hanno accolto le pianure dorate di granturco. Chi ci vestir nei rigidi inverni della nostra storia?

Edvard Munch: Vampire

6.

Giunsi a Parigi col treno delle quattro. Fu docile e leggero il viaggio, fuori dai ventri affamati. Le luci lallegra calendula il gallo con le loro note riscaldano di trepida attesa il mio peregrinare.

Marc Chagall: I fidanzati della Torre Eiffel, 1939

10.

Andai di notte come il ladro che nasconde i suoi passi. Tornai di giorno come il pittore che mostra le sue tele. Fermo rimango nella mutevolezza dei miei sentimenti mentre Dio tace, intento a rimirar se stesso.

William Blake: Il peccato oroginale, 1808

12.

Da giovane guardai nel pozzo: ondeggiava lacqua di desideri. Riguardai, vecchio: lacqua cheta mostr il mio volto. Ormai raggrinzito.

Henry Matisse: Viso, 1949