Sei sulla pagina 1di 13

i

... -

CITTA' di GROTTAGLIE

Provincia di Taranto

RASSEGNA STAMPA

r

Martedi 12 aprile 2011

I

':;':)/>':::::.:~.':':,,:, ..... :.:.

......... .

.N

caua""'Qil

•• 61011AGLI£ ~7MediciperSan Ciro" sul venice di oggi a Bari

I, i I

.... ,' .. '

······e::···

..

di SALVATORE SAVOIA

o GROTTAGLIE - Si terra oggi il vertice presso la Regiene Puglia tra l'Assessorato regionale alla Sanita e l' ANCI Puglia per discutere del piano. di riordino ospedaliero e delle conseguenze che ha determinato per molt! ospedali puglie- 51.

Intanto, sulla vicenda interviene il dottor Salvatore Lenti, presidente dell'associazione "Medici per San Ciro", che nei giorni scorsi ha crganizzatc una manifestazione pubblica centro la chiusura dell'ospedale "San Marco".

«"Medici per San Ciro" - dichiara il dottor Salvatore Lenti . si e sernpre caratterizzata per essere un laboratorio di idee innovative in campo sanitaria dove tutti, dai cittadini, agli operatori sanitari e alle istituzioni, possano avere la possibilita di confrontare le loro rnotivazioni e i 101'0 progetti per la popolazione, II ridirnensionamento per ora del nostro Ospedale ~ un argornento

n

troppo importante da non affrontare e lasciar cadere ne1 buio, Siamo stati sempre rispettosi delle scelte delle amministrazioni pubbliche, accettando anche iI riordino del piano sanitario con sacrifici, ma quando ci siamo visti calare dall'alto la famosa delibera 713 del 7 mario scorso aHora abbiamo deciso di scendere in campo, sempre accanto aIle Istituzioni e ai Cittadini, In effetti dopa l'assemblea del 19 Marzo e nato il coordinamento dei cittadini per questa rnanifestazione popolare soprattutto grazie al Cornitato "No alla Chi usura dell'Ospedale" che con spirito di sacrificio ha portato avanti il progetto di questa manifestazione, Ed ora che dobbiamo fare? Continuare a parlare oppure passare ai

. fatti. Un dialogo e fatto di fatti.

Noi come Medici per San Ciro appoggiarno totalmente le istituzioni che stanno portando avanti la questione»,

Il dotter Lenti fa sap ere di attendere l'esito dell'incontro di oggi e chiede ufficialmente

il

un incontro istituzionale con l'assessore Fiore e con il Commissario Straordinario Asl Taranto per riuscire a trovare un giusto e comune percorso per la chirurgia e la pediatria del nostro ospedale, «Siamo disposti - dichiara il dottor Lenti • a creare un confronto teenico anche sulle proposte che loro stanno facendo -sullintensita di cure ospedaliere e territoriali: diamo la nostra di-

sponibilita a studiare i piani regionali confrontandoli anche con quelli di altre regioni, chiedendo la lora collaborazione, sempre prima delle elezicni a patto che la Regione Puglia 10 voglia fare. Sottolineiamo con forza che questo attuale tipo di ridimensionamento sta portando l'Ospedale ad essere sempre pili vulnerabile ed esposto a maggiori criticita organizzative, no no-

stante da alcune parti si stia minimizzando la questione . Disponibili, - conclude Lenti - se la situazione non si dovesse risolvere, a fare ricorso al Tar, anche come sempliceassociazione, in quanto siamo sempre pitt convinti che non puo esistere un ospedaIe senza la chirurgia e la pediatria: queste problernatiche i medici, compreso l'assessore, 10 sanno be-

. nissimo».

------_.-.

te organizzazioni confederali dicono no al ticket sulle ricelte e aJi'aulTlento dell'lrpef regionale

·IL ~ g;i3$S~SS\([#r~

«Gi saranno cabine di regia Asl per Asl per avere

un quadro chiaro, reale e condiviso delle singo!e realla»

1"agli sanita, a rischio mila posti

Cgil, Cisl e UiZ: si corregga il "riordino' 0 sara sciopero generale

Sg~~-:---l

"

Ne.lla sanitll p\1gJicse «a fronte oi una situczione csplosiva, emerge In inadeguatczzn dei dircnori general! deUe Asl che si dlmostrano iucapac] oi gcstire un sistcrna ncl qualc sono a rischio qunuromila

I posti <Ii lcvoro a causa dell'incrocio Ira Ic norme della legs" di stnbilivA>z;one finanziaria nazlonale e del piano di ricntro de! disavanzo sanitario firmato tra govcrno e Regjonc»: e qucsto jJ quadro della s;lI)ila puglicse descrluo reri durante I'asscmblca

dci qundri dell~ funzione pubbfica, dei penslonari e de; servizi di Cgil, Cis I eVil all, quale hanno partecipato [ segrctari regional! gencrali dcgli stessi sludacnti. €

<ell comparto sanitario vive una ·si.mazionc drnmmatica e j dircuori gencrafl SO"0 jJ vcro elemento di criticita chc va :;f, frontnto c risolto», spicga Gianni Forte, scgrctario generate regionalc della Cgil. «Abbi'lillO avviato un confronto con l'assessore rcgion~Jc. Fiore. nella Cabina di rcgta, mn sinof~ non <;j sono stoti rlsultarl concreti, perchc tale confronto si e blocca- 10 a Iivello deltc Asl, dove i rnanuger 11'0- dono di un poiere sproposnato e incontrolJ3bj}e»1 ~ggiungc. «Ci ospeunvamo che assicme ai ragli prcvisti da] piano di rientro c (Ii .iorgm)i7.7 .. azionc ospednlicra, ci venissero prcscmm i anche progcui l"'r jJ pOlen· z;"lnenlo dei scrv;z..i lerrhorinJj e assislen- 7-iali peT ridone Ie liSle dj a(tesa, Ma qui ~i~uno ancoru c so)o ai taglh)~ conclude Forte.

Giulio Colecchi~, segrelatio genen,le deJJn Cis I, so!toline:l "In necess;('a <li reno Jiz;~-U'e in PugJi,l una cenlrnle urnea deg.)j ncquisti pet ~rriv~r.e n rca.Hz.~aie veramenle i rispaTini ehe SOnO po.sibili e Ilecessari nella sal)i1l1. Non 5; pUO contio"are a searienre sull. fasce deboli j conti in rosso della sanilb. Per queslo dic;omo 110 al lickel di un eUfO sulle r;eette fa.rmncell!iche per Ie fasee deboli. per qucslo diciamo no alia coper· lur4l del djsavall7..o S(lnit.ario nttrar verso l'numento delJ'addi>:io·

lie I rpef regionnle per Illtti i pugliesl. Con l'asse.ssore. al

Blrnncio vogtinmo discutcre c vedcre jl) qualc alrro modo e possi bile coprire il mancato introito delf'Irup di 86 milicmi di euro. Purtroppo sul Bilancio non si riesce ad avere nlcun lipo di coofronto», evidenzia Co lccchia.

Aldo Pugliese, scgrcrario regionale della ViI, chiede che «gJi ospedali dismessi divcntmo ioogo di prirno ;'1Iel'"e}110 che evitino Ja deospcdalizzaz.ione». E per sanarc ;1 disavanzo sanitario, cbe Ia Regione h3 immagineto di poter coprirc lnlrodll' ccndo I'aumcnto dcll'ji'pcf rcgiOJ.'nle delle 0,50 per ccnto COil l'assestamento dl bilando di giugno, Pugliese propene di «ripensare )0 stanziamcnto destinato all'ospcdaIe San Raffcele del Mediterranco dj Ta- 1<\"10». Dunquc stop al nl10VO cspedale realizzaro n.ttr()VI!:TSO un accordo di programma CO" la Fondazione San Raffaele di Milano e sposramemo del fondo Iinanxiario desunato :I) Sail Raffaele di Taranto a tappare il disavanzo non coperto del 20JO. E Pugliese avverte: 0 la Regione ci ascolta o arrlvererno allo sciopero generate in PutIla.

Nel merito del lagli alle piante orgnnichc e ai posti di lavoro in slInill\, Amonel-

Ia MOTgi", segretnrio rcgionate della Funzione pubblica della Cgi], fa riferimento alla «pcrdira di lin numcro dl posti di Iavoro delle. srruuurc pubb liche Ira 2.500 e 3.000'" causa della le!!.!!:e 122 del :WIO voluta da Trcmonti cb~-bloec~ il 50 per =010 del rinnovo de.; contrnui a tempo determinate, per i qU;l1i pOI vi c anche JiJ impo~sibiJila di prorogn dopo i 36 mcsi». «A questi lagH bisogna aggiungere quclli che crnergeranno entre la fine detl'onno con l'nppficaz.ionc de! piano di riorganizzaz.ionc ospednhcra ana sanH~ pri vata. Con il lnglio di 300 posti Icuo c della riduzione ocl budget di spesa del 15 per cento ",olro i! 20J2; arrivercmo a contarc 1000 posti di lavoro in mcno nella snnil~ privnta», spicga Amoncl!a Morgia,

«Le semenze della Co rt e cosritozionaIe che hnnno annullato alcune leggi di stabilil.z:lzione tiel pcrsonnte delhI Rcgione Puglia provochcranno in (usc (Ii applicazione che 500 dipendcnti, quasl hilli medici, fi\ranno un passo indictro e si rhroveranno ud nvcre UJl contratto U tempo determinato in auesa che Ia Reg ione POSS;) pIe· vedcre una nuova setez.ione», dice Enz.o Lezzi, segrerario reg ionalc della Funxione pubbllca Ilcll'l Ci.'I. «La riformul:'7.ione POi delle piante organlche delle Asl al 28 febbraio per far Ironic "I "inn!) eli riofgn· nizzaz.ione ospedallcra ha PI'O"OOIliO ~il"'l' zioni di L1isparitil. Lc nuovc pinmc organlche .ono dcfinite sullo. SCOTt:; dei po.<li va· ennli a) 2B fcbbraio. In questo modo :;i stanllo cre~ncJo org~flici di reparlO che s(>no L1iversj per compo~iziolle Ilumeric" nel· Ie diverse Asl. Per coi j livelli essenziali

. di nssJslenz,."l non sono garanlili in 1)10do unifoyme 5U LUlIo i) Icrrilorio regjonale.»,' itrgomentn Lezzi. Per il quale y'/:; ancor.~ «il rischio ehe allci debiti emerg:>no cia; coo!'i delle Asl, cosi dn creare una situa·

zione di.assoluta ingovemabilita di UJI sjslelna chC! non si riescc D tenere sot .. to conlrollo, corne emerge anehe d.ll:. i JllPos~ibj li!~ di ottenero una centrule

un;ca per gJi acqu;.~li n cuosa (Ii rcsi~(cn .. 'ze che vengono d~i manager ddle Ash,.

.... n confronto e pHrt;- 10 e ci sar:mno cabine di regia Asl per AlIl per avere un quadro'chinro, rcalc e condivi~ So delle singole realt", Non Ill; pru-c che il documenlo sulIn s:!(lila proposlo da Cgil, Ci. sl e Uil sin co,) calaslrofico. Qunndo si lavora c'" poco dn . Htigare)}. dice l'assC$sore aJ~c Politiche deUa salule Tomm"so Flore dopo aver ielto il docunlcnto delJe Dcg,mizzauoni ,indncnli.

Assessorc Fjoce) i direttoa. ri sencnili uelJe Asl ven· [;0)10 considcl<lti da tutti come il vero clemento di critic;!..'; del sistema.

.,In cabin" tli regia ci son.o stali ncccnti piu ccilici su alcuni lerrilori, 0110110 SU nlln. Non mi pare dj aver scntito c·nti· ehe·generali~;wtc. Dopo il confronto J)ci lcrrilori ci rivedrc>HO a 1;"cl1o regionale per fare il p\lnto sulle crlricila».

Lc critichc riguardallo "nche l~ see!!.:. di coprirc B disav:lJ1zo sanitnrio :2010 ,,!travcl'so I'aumenII) <lell'addizlona)e lrper e di mnntcncrc it ticket di 1 curo so osni riceUI} rarJnnc(!u(jc:a ...

"t;add;zionale leper e Ie ;pole. 5; di cope,!,"a del disDvanzo ~Ono di competenza dell'assessornro ;.11 Bilancio e non He pru-)o. PCI' quanto riguarda jJ Ii· ekel di 1 eU$'O su ogni ricena~

!L'INTERViSTA Torimiaso Fiore

«Sacrifici reali

o

. Ii. Per la san;t;; pri-

vata, quando .arrive· fa ;1 momento di intervenire si do~r~ ""r,ncarc come applicnre la cas.a jnlcgf'lzionc. Per· 10 ~"nil" pubbJieo i contrallj a tempo dClenninalo in scadeoUl - nel 20 J I .ono poco pill di 500, per un tolale di 2.200 eirc" in scadcnz.a enlrO il 2012 (compresi i 500 de! 2011). Alai proposlto va ricordnla uoa situaz.ioneu.».

Quale?

'«(Snpern1j j 36 nle..~i. i con(rnn.i a tempo determinato non posSOD? cornonqllc csscrc rinno\'aIi. E la Jeg~e che 10 stabilisce come limite insul"'rnbile. Pero 1>00 i:. vero che 000 e possil>ile eCfetlu3fe 'litre <>ssun>:ionL II policlinico di Ban lla ;I\,v;n\o un pcrcorso per nUQVc aSSnnzioni, dopo aver chiesto )'ouIOrizt...1z.iol)e» .

I sindncuti conlestano ;lUcile In scnrsa. dolnzjone <li persoll"le dcU'assessol'ato c dell'Arcs c pnrlano oi struUurc "I connsso.

teNon mi pare che Je $\J"UlhI1C si~oo al coJlasso. Negli uhlmi lelllpi h~nno dovUIO )l\vorurc ~u intcfvcntj ~ln)ordjnari e )'hanno r"no oene c COil pn'S~jonco }vt~ qui vi c J;} l'l)po$~ihl1ilit tli nuo\,(: ilssun~loni...,.

O.Mnrt.

manumen

meno catastrofici»

che ~ U"R quota t:in~sissima se eo"frontat3 con que)!;1 in1J:odot· ta in alIXe regio,,;, stillmo j"crocinndo i dati dclla dlTezione delle e"tr~le. Appena possibile vcdremo quali categorie di cill:ldini potnmno essero e.""otati, ~'1pcmdo ehe jJ piano di ncntl'o ci impone di coprue con iI licket Ja somm~ dJ 45 milioni air anno»~

Sarh p(>ssJbllc ~vviarc in £Cmpi brevi r:l!Sidcm:c s=:lll;' • tarie assistite e sel'viti leeriloriali nelle stculture ospcdalicre dismesse?

«Ci souo silua:z.ioni chc erano gH~ m,;u.ure., cOhcordo:lte con Ie popol,zioni locali e anehe delibernIe <Jalle As!. In g\lei ens; i direllori gcncra]j $tonno lavo-

cnndo (:on gr:mde rapidi\a perC)H; vi e jJ piano c(:ollonuco·fj· nanz.iru-jo e vi c nnche }'aUOC3- zione de) person;,.]e. Ci SOnO al· tre situaz.ioni per Ic quaJi ci S~· ,,,,,no lempi pit! lungh;, perche dovt:mno e:;;seJC effettu.nti. co~i come prevjslo dalla legge. per· corsi di ,-,pprofo"dimenlo, prepnrazione tii business plan" di quado di cOll'patil>ilita ceono· mi C~ d i pari pas$o con l'a sseg"nzionc del p"rsonale nec"s,ario»).

I dirigenti di Cgil,Cisl e Uil fanno riferimen!Q " 4000 posti eli ):"'(>1'0 a rischio nel sett(lre sanitR. Un dr.;:u"nmn~ ...

(\CcrlQ C Unn si~uo.2.;one dirHeile, M.e i nuo)eri non so no qucl-

l1-UV\.l'H V - n un vero esercito quelloche si prepara alia competizione elettorale nei 12 Comuni ' della provincia che il15 e 16 maggio tornerano al voto. U primate, in fatto di candidature a sindaco.: 10 detiene Grottaglie che, ad oggi, conta gia nove papabili can un seguito di liste che potrebbe sfiorare la trentina. Sono gia stati ufficializzati i nomi di Ciro Alabrese per la coalizione Pd, Idv, Udc, 10 Sud, Unita dei Cattolici, Ambiente e Lavoro ed Api; di Enzo Lacorte per Sel, Citra Futura e Rifondazione; Etta Ragusa per Rinascita Civica e Citta Attiva; Ciro D' Ai~ pel: Sud in Movimento. E stasera toechera a Luigi De Filippis, segretario cittadino di :PH che ha deciso di scendere in campo con una propria lista. Gravitano nel centrodestra poi le candidature di Cosimo Lombardi, Michele Santoro, Ester Delli Ponti e di Ciro Gianfreda, quest'ultimo ancora da confermare.

II primato vo 0 Grottogliecon otto nomi .. ln 36 in gora per dodici poltrone

Ecco l'

'sindaco

Una poltrona per quattro quella di Massafra dove, il sindaco uscente Martino Tamburrano si ripresenta con -Pdl, La:

Puglia prima di Tutto e La Destra. Sui palchi e gia salito anche Vito Miccolis per Pd, Sel, La Puglia per Vendola, Idv, Udc, Rinascita massafrese e lista Miccolis. La Dc, invece, candida Angela Monaco e c'e anche

l' ex sindaco Giuseppe Cofano a proporsi COl~ Api, Costituente di centro e La Discussione. Gara a tre, inveee a Carosine, San Giorgio, Ginosa, Statte e Torrieella. A Carosino I'amministrazione uscente (Pd, Federazione della Sinistra, Pre e Psi)' punta su Btagto Leuzzi, mentre in casa Pdl e Arcangelo Sapio a scendere in campo. Udc,

10 Sud, Csp, Movimento civico per Carosino, invece, su Biagio Chiloiro, A San Giorgio, mentre si at- . tende di capire le mosse del Pdl, sono gia allavoro Giorgio Grimaldi per Sel.Pd, Idv, Udc e Psd e Angelo 'Iommaselli con laIista civica "Uniti per Cambiare", A Statte I'uscente Angelo Miccoli si ripropone sostenuto da Pd, Idv e SeI. Mentre il

centrodestra si spaccacon Martino Cristofaro per At6 e Fli di "Alleanza Stattesi Autonomi" e Nicola De Sabato can "Vivere Statte" di Pdl, Udc, Verdi, 10 Sud e Udeur. A

.Ginosa a raccogliere 'I' eredita del sindaco Montanaro e Vito De- Palma per Pdl, Alleanza di centro, Udeur, De e lista Montanaro. Sul fronte opposto Pd, Udc ela lista ci-

. V.l\,...a. U.l '\..J~lV\)a.. J.V.la.J.lJ.J.a)

propongono Felice Bitetti, rnentre Idv e Ambiente e Lavoro puntano su Crisitano Inglese. A'Iorricella il sindaco Giuseppe Turco ci riprova. Il suo omonimo e, invece, sostenuto da Idv, Fds per '~Rinascita torricellese", II Pdl, infme, presenta Emidio De Pascale. Scontro bipolare negli altri Cornuni. A Roccaforzata il Pdl punta su Maria Giovanna Iacca, mentre il Pd su Gaetano De Monte. A Laterza il vincitore delle

. Primarie, .Gianfranco , Lopane (Pd, Idl e Sel) sfida il Pdl di Leonardo Pughese. Ad Avetrana e scontro tra sindaci. L' ex Luigi Conte (Pd) sfida l'uscente Mario De Marco (Pdl). A Fragagnano il centrodestra candida Michele Andrisano. Suo antagonista e Giuseppe Todaro di "Progetto per Fragagnano". Incertezze a Monteparano dove l'uscente Cosano Birardi si ripresenta p~r il centrosinistal :;Si attendono i nomi di Udc ecentrodestra. ~

tLtt~UI~~

A FINE SETIIMANA LE USTE

A GiOttaglie, Massafra, Gncse. San Giorgio, Laterza, Avetrana, Fragagnano, Torricella, Carosino, Statte. Roccaforzata e Monteparano

II centrosinistra, come in Provincia, ha allargato I'alleanza all'Udc quasi ovunque, centrodestra spaccato a San Giorgio e Grottaglie

Ana corqusta dei Comtmi ecco la earica del candidati

":. c.

It centroslnistra adotta ques: ovunque fa linea Provincia II centrodestra sf presenta diviso aile ume in due cenm

FABIOVENlRE

c) E.lezioui anuninistrative, i part Hi verso la volata IIn.I e. V.nerdi e sabato prosslmi. mfatti. dovranno essere depositat! i nomi del candidati alla carica ctisillctaconei 12comuni ionlcl chiamati al veto cd ovviamente le liste cpn I candldati al Consiglio comunale. Le urne sa ranno aperte il 15 ed il 16 maggio mentre e previsto solo il turno tli ballottaggio in quattro comunl.

mepilogando, dun, que, si vota a: Fragagnano, Grottaglie, Gl' nosa, Massafra, Torricella, Avetrana, . San Giorgio Jonico, Carosino, Montepal'ano, Rcccaforzala, Lateraa o Statto. 11 seccndo turno, previsto nel case in cul alcuno del candidati dovesse superare il 50 per cento, si potrebbe svolgere solo a: Manino Tambllrrano Grottaelie: Ma.sarr.;

cmosa e San Giorgio ,. Jouico essendc questt comum aJ di SOPI-a della sogJia dei ISmlla anitanti,

l! quadro e sostanztaunente chiuso, den· nito anche se restano ancora delle mcognite. Ma qual .1a situaztone a pochi giorni dal... fl· schto d'inizio dolla campagna elettorale? Si puo affermare che it centrosin istra si presenta 1\1l~ urne adot- Ange!o Mrccoli lando, praticamente

ovunquc, il modello- Provincia. ovvero, la coallzione e allargata all'Udc. stessa compaglne, appunto, chel'"g~e Ia slunta Plorido. In real til, qualche spaccatura c'e eomunque, 'rraquestc.lapiu robusta (anche se comunque la piil scontata) si rc(:istl'. a Grottaglic. Frattura inevltabile anche a Carosino con due asscssorl provinciali centro (pollticamonte pal', lando). It rirc\imcntoe aledemocratlco» Costanzo Carried ed a Giovarmi Lon-

go di Set. E il centrodestra? Mal <Ii pm,·

cia so non proprio~ddirlttut'a lac"l1lnH tensionisono state acetlll'Hilatn 111 qucsti giorni a G~'ottaglic ed a San Ciorglo Jonieo. Pcr il resto, conf.nllatl ~li ({\lSCellti), sia nel Pdl {a. Massafra e A,re· trana) eh. nel centt'osinistra {a Torr!·

ceJJa, Slatte e Monteparano).

Ed allora clli sono i candidat[ nei vuri comunl? Ad Avetralla U centroocsn:a "icandi'la il sindaco uscente MariO De Marco monkc it centrosinisll1l rime!!e -in pista Gigi Conte, gia primo citladlno per due mandali. Da chtarire ."cora la posiziolle dell'Ude,}\ Tonic.)!a, iJ cen· tl'osillistra sl aflida aJJ'uscente Giusep' pe Turco che, pero, avra l.ln awersalio (peraltt'o omonimo) alJ. sua sinistr., SI u1Itta, .ppunto, oi Giuseppe Turco, In campo pel' It.1lia ctei Valori e Federa· zione della sinistra. n centl'odestra, ill, voce, schier" llmldlo n. Pascalo.

A Statte anehe qui per il centrosi, nist .... c'. un useento. SI Iratt. del sin· d.co Angelo ~1iccoli che se la UOVl'" vedere con Martino ne Cristofaro (Al· leam:a st.t!<tse .utonoma) e con Nicola De Sabato clle Cal)eggia ]a llsta civlca «Vilrere St.tt"" In cui ilpl',:sente ilPdLA San Giorgio JOllico, ,invoce, n centro, sinistr. {s"mp'" allal'gato aU'Utlc) call' dida il consigliore provincial. [Ii ScI Giorgio Grimalm mentre il P,U do·

vrebbe punt» .. $U Angelo Tomaselli. Da chiarire, a questo punto, cosa fara iJ sindaco uscente Angelo venneri ehe lJOtrebbe essere sostenuto dat Popolar! pel' San GiorSio e 11. una civica, Molti sguard] poi sono nvolrt anche verso I'esponente dell'Api, Alleanza Pel' I'ltalia, Maria Quaranta, A Oarosmo, il centrosinlstra e divlso in due tronconi. Da una parte, Gino Lenni, sostenuto da Pd, Pre e Psi • dall'altra Binglo Chiloiro in campo con Sol, Udc, Pdci e con una «civica». n Pdl, invece, dovrebbe candidsre AI" cangelo Sapio.

A Ginosa corsa a Ire. II centrosintstra, dopo I" primari. (si sono svelte anche a L,,· terza, Avetrana e Mas' safra), scbiera Felice Bitetti che conla auche sull'Udc. 11 centrodestra punta su Vito De Palma menu .. Crlstlano Inglese sara sostenuto da Halia dei valorl e «)0 Sud •. A Roccaforzata sflda a due tl'a Maria Giovanua Iacca per iJ centrodestra e Gaetano De Monte per il centrosuustra. A Fragagnano, invece, ben quattro candidati: il centrooestra punta su Michele Andrisano, Pd e Udc, con la regia ,leI presidente del Con, siglio provinciale Giuseppe Tarantino,

scommettono sn Mino Macripb. Gia definite le candidature d]:

Giuseppe Todaro (Comitato per l'ambiellre)e<li Alessandra Imperiale (La· borarorio «Resistere»),

A Monteparane l'Udc corre h, solitudine e punta su Antonio Borscl. II cenlrosmistra, invece, eonferma l'uscente Cosima Bil'nrtii montro in

Giorgio GrimA1di

GROT(AGUi:

In pista Alabrese, Lacorte, D'Alo, Ragusa, De Filippis e Lombardi

campo dovrebbe es serci anche rex vicesinrlaco Giuseppe Grassi a capo eli una «civiea» in cui ci sarebbe anche il P,U. A Laterza, il centrosinistra (]llu l'Ud");, in campoda tempo con Giaufranco Lopane. Se la vedra con Leonardo Pugliese (l"U) 0 COil Stcf'lhO 0' Aprile e non piil. pare.

MASSAFRA Candidati a prirnocittadino Iamburrano, Miccolis, Cofano e Monaco

con Francesco )?errone(Tr<i'ldi:::lone e PI"Ogl'esSO),

A Massafra, 11 centrodestra schiera il smdaco useonte Martino Tam, burrano {P,U, 10 Sud, (,a Destra). A sfidarlo: Vlto Miccolis (Pd.Sel, Udc e civlche): Giuseppe Cofuno (CosH· tueutedicentro: La Discussions; Api)

ed Angela Monaco (De).

!tillne a Grotl.aglie il centrosuusrr a s chiera Osrc Alabrese (pel' lui sette liste Ira cui Pd ed Udc). 1 suoi svversari sono: Villcenzo Lacorte (Sel, Federazione della Sinistra, Grottaglte Futura); Etta Ragusa (lU· nascita civics); Ciro D'Alo (Sud in movimentox Luigi De Pilippis (Fu· turo e Liberia); Cosimo Lombardi (La Destra). II Pdl tlovrebbe candtdar" crro Glanfrerta. In questo caso Michele Santoro (conslgrlere pro, vincial.), in dissenso col partito, do, vrebbe correre perla poltrona oi primo cittadino con Ia lista «Grottaghe prnna eli tutto».

tlfllTEIIVHHO rEX DEPUTATO OEI POPllLARI, OGm ESPOlllENTE DEL PARTITO DEMOCRATlCO, CRITICA PESAIiJTEMENTE u SCHTE CHE u REGlor~E SI APPRESTA A fARE

«Non possiamo farci imporre Ie nomine al porto»

Angelict si va verso un presidente dellAuthority cui manca l'indispensabile esperienza sui campo

SuU'imnlinente l'innoyo elella pl~sidcnza <lell'Autorita portna· 1. dI Taranto, per Ja quale sem· bre,..bbe ill pole positlon it docent. unlversitruio Sergio Prete, indicato dal Comune neU'a.mbito della terna. ospitlamo un intet· V.llto dI Vittorio Augelici, giil. de· putato del Partito popolare • ora •• pollen!. Pd.

\')Se sono alten.ibUi 1. voci relalive aJJ. nomina del presidenl. dell'Auto, rit)' porro.]e, snamo bnprovvidamen· te perdendo ull'altra occasione per po. lenziare 11 "Sistema Taranto", Temevo d. tempo che questo lJr<)blellla, ill un quadro politico sempre pilI ct.prunen· te, potesse essel'e .frt"Ontatocon Ie vec, chie, obsolete, regale del '"Manuale Cancelli", Ciem attraverso un aCCOl'do oi ve .. lice brulalmente definito MI chill'o del "pru.Z1,O" secondosquallirte lo~';clle di POlo,.. ehe pl'eScindollodalle ' cnett1ve eslgcn7..e ell I"appl~.scntall~, daUa qt1aJifica?ione deU~ pel'sone e. co-.

sa fondamell!ale, deUa 101'0 leaitlt. at· taccamcnto nei confront! del telTitorio ionico.

Esortavo ad evilare questo pericoio auspicando su un problema ehe 3VJ.·. rilless; Ilonmarg]nali lleUa nostra vita econom~co·pl·otluttiva.la convergen.za al dl la ed al Ili sopra deUe.p!>al'tellenze l"inunciando, per tma volta, ai miDl'! giocl1i di bott.ga. Ausplca .. 'Ul accor· do fra gJi .uti (Pl"Ovincia,Comune-G., mer" dl Conunm'Cio) deputati a proporre 10 tenIa de! candid.tl su Ull no· rna .desuato per poi imporlo con r.t'· lIle",.aal presldente della Regione cd al mb,isu"O dol Traspo''!i cnl compete I. nomhl8. Invece ancora tIna volta, quando c'e in baJJo il Iuturo della no· stra cO)llUllila, ci si e r.m in-etlre dai l)l'UI'm personali. ~agJi i1mlluncabili cnbotaggi p.r,.occhiali, dagll amm;c· cmnenti dei pote.nti chc S0110 tali proprio percho adusi a sflutlal-e e Slt'U· meutalizz.arc tutte lc occasionl pel' fare leavoli 10m.

Si affel'ma eha l' ente the lla espresso U canalll.!o ehe dOVl'eblx> CS${!I-e no· minata, aveV3. nella tel'na hwiata in prccedenzi\, it personaggio {,.ri1.tsto: una persona con grande espe .. icnzc matu, rata nella islituzione marittima, otU· m. conosecnza dell. Iingue, solidissi· mastl'llttura di l:accoroi e conoscenz-e intemazionali nel settore marittimo palinol. per gli lncal'ichi svolti ed in via disl'olgbnento In ambito ellropeoe moniliale. NOll si sarebbe fatt. quell. nomina l,et' .vil",. (Ii turba,.e I rap· porn con la Regione the avrebt>e sol· locil.t. invece Ja scelta della persona cheog:;; do", .. bbe rappresellt .... la no· straAutorlty. Ven.bbedadiro'" s. non ora qual\do" l"Omper. con chi Ii vuolo inlOOl"!'. decisioni che penaliZUl.llo ed umiliano il territoriI) che rapprcsenti. Su suggerimento rebrJol1l=ile si sarebi:>e falta Ja nomina di tin qualiflcato do· cente tmlver:sit.m-lo, CHi mancherehbe pero nndispensabiJe espcrienza suJ campo ed i racconH intcrnazionali. e

ch., soprattullo, sarebbe eSpl'essiolle dogli luterossi baresi ehe di fatto,.l oi la delle Qnnipresenti ipocrisle, sl con' trappollgono a quem tal'anlini. InsonJ' ma contillua il "contmllo" »,u'<!se sul t.nitorio ionico, ehe certa non ha gjovato allo sviluppo del "Sistema Tal,,»· to", in questi anni.

Sll Je cose slesseroe!fetlivamenle cosi, Sarl!bbe WI ,",1 guaio. Rappl'esen' terebbe unafol'mid.uUe occasion. per· dutapereoslruiresolidamellteedllpiu ropidamente possibile \Ill pezza di eco. nomi. tenitoriale capace dl inllescore process! nuo'l~, nuova ricchezzaenuo, vo Javoro per la sempre phI dissestata eronomia ion lea. Vol.ndo si potrebbe aI)COI" evital~ queslo vulnus pes.n· tisSbno.linlltandocollcoragg!ogioehl iniqlJi ehe l'assessore regionalc Mh_ervini • it president. Vendol., a parole, condannallo veementemente; salvo poi. come lllquestocasQ,ad csserncligi ese<:uto11. Ma bisollnerebbe trova,e I cora~1o e la determinazione-giusta.

Amministrative:

il circolo ehtadlno di Futuro e liberia 10 ha presentato ieri

di Anna Rita PALMISANI

Sara Luigi De Filippis il candidato sindaco del circolo cittadino di Futuro e Liberta di Grottaglie. La notizia e stata ufficializzata alla cittadi-

nanza ieri sera

nella sede del co'mitato elettorale in Piazza Verdi n'25,

Alia presentszione hanno preso parte I' on. Carmine Patarino - coordinatere provincials Fli . di Taranto - Dario Iaia - responsabile Fli dell' area orientale della Provincia di Taranto _' e Francesco Fischietti - responsabile provinciale di Generazione Futuro.,

«Pli Grottaglie - ha detto De Filippis - dopo aver presentato e condiviso con l'intera cittadinanza grottagliese il proprio programma in vista delle prossime elezioni amminisirative clttadine, ha ribadito, ancora una volta, di volersi confrontare, can tutte le forze di centro-destra, sui programmi e non sui nomi. Purtroppe, perc, nonostante i tanti inviti, ad oggi, a Grottag1ie si e preferito parlare solo di nomi e poltrone, non lasciando spazio alcuno ai programmi». n candidate del FU inoltre ha sollecitato i grottagliesi «a sve.gliarsi. Bisogna fare buona politica e mi rivoJgo a'tutti, rnaggioranza ma anche opposizione, che in questi anni praticamente non e esistita».

De Filippis va ad agginngersi alia numerosa serie di candidati alia carlca di sindaco che concorreranno alle elezioni del 15 e 16 maggie prossimo.

La situazione del centro destra, a tutt'oggi, rimane pero confusa, A par-

Qui sopra il candidato sindaco De Filippis. A deslra iI municipio di Groltaglie: la sfida e aperta

De Filippis can .. idato

te la candidatura a sindaco di De FiJippis e quell a di Michele' Santoro con il movimento "Grottaglie prima di unto" e la lista "Michele Santoro", sembrano tutti in attesa della decisione del Pdl prima di confermare la propria candidatura, Il Pdl, dal canto suo, continua a tergiversare sol nome del suo candida to sindaco che, se tutto dovesse rimanere invariato, dovrebbe essere Ciro Gianfreda. Ma la mancanza di ufficializzazione da parte del commissario Gianfranco Chiarelli,' non fa ben presagire. Gianfreda, intanto, ha gia pronte due liste di soste-

gno, che potrebbe mettere in campo anche senza i1 simbolo del Pdl. A 50- stenere Gianfreda anche il candidato de La Destra, Cosimo Lombardi, intenzionato a rinunciare alla propria candidatura per affiancarlo nel suo progetto. Ancora non ufficializzata anche la candidatura di Ester Delli Ponti con Ia lista Civilta e Liberta.

Ieri sera SI e tenuto anche il primo incontro elettorale di Ciro Alabrese, candidate sindaco della coalizione "Grottaglie Oltre" composta da Pd, Idv, Cattolici per il sociale, Udc, Api, 10 Sud e Lavoro e Ambierite.

r

Organizzato dal Pd, l'assemblea . pubblica dal titolo "Donne, futuro e Iavoro - n Pd di Grottaglie dalJa parte delle donne" e state introdouo da Annarita D'Alo del Pd di Grottaglie. Al dibattito sono intervenuti il consigliere comunale del Pd, Chiaramaria Anastasia, Ia segretaria provinciale del Nidi! Cgil, Lucia La Penna, la consigliera di parita della Provincia di Taranto, Barbara Gambillara, la responsabile provinciale Donne del PD, Francesca Battista, il sen. Giovanni Battafarano e Jl candidate sindaco de! centrosinistra Avv. Ciro Alabrese -.

IA.. GAZZETm. DElLMFZZOGlORNO tv1artedi 12 aprile 2011

§L CANDIDATO SU\lDACO SIPIEGA iL SUO PROGRAMMA PER It COMUNlE

Flilan «II

".

1

Fill

D



umci

"'.

1

e ' .
10 la .:~: .•
~~
:
• tr ,
1 V » PAOLO LERARIO vitalt per 10 sviluppo di Grottaglie» mf .. ziando da proprio questa tornata elettorale

tjiI GROTTAGLIE. «La nostra idea guida «se l'elettorato vor'ra darci. Ia fidueia per-

amministrativa e politica e quella di ren-' " che starno certi ehe non 10 deluderemo». dere il Municipio' di Grottaglie unacasa di ". I primi passt della «svolta per un nuevo vetro», Questo, ieri sera, il cardinedella modo di ammimstrare saranno quelli del presentaztone del programma di Luigi De riordinamento ed ammodernamento della F'ilippts, candidate smdaco nelle prossime macchina comunale». Ma prioritaria per ammtnistratrvedtGrottaglie per Futuro e De Filippis e anche I'offertasamtarfa.dt Liberta, il movrmento che fa capo a Gian- Grottaglie: non basta avere -nn ospedale,

franco F'irri. ' dice. rna serve «una struttura'funzionaute,

La presentaziorie del candidate sindaco, efficace ed 'efflciente».

, a capo di una Iistaunica di Flit e avvenuta Per il futuro i temi che Fli mscrrvera

ieri sera nella sede cittaclina in piazza Ver- nell' agenda politica e istituzionale rrguardt. Ad affiartcar'e De Filippis, il parlamen- dana 10 sviluppo economico, «che non vuol tare Carmine Patarino e Dario Iaia, ri- dire solo Alenia», rafforzando efmanztanspettivamente coordinatore provinciale e do i Dtstretti, investendo r iscrse ed im-

responsabile del versante orientale jorrico pegno per l'agricoltura, cera mica, artigia-

per Futuro e.Liberta. . nato, piccole e medie imprese..

Luigi De Filippis, docente unrversttario La presentazione del- candidato smdaco

presso ilPoliteenico di Taranto, ha parlato -De Filippis non poteva non- sotferrnarsi di «strade innovative che potrebbero essere sulla scelta .polttica e strategica di Fli qi

-

correre da soli. Lo stesso candidato sindaco ha spiegato ehe «abbiamo propos to ai 110:stri naturall alleati del Pdl e del centrodestra di discutere dei programmi essenziaIi per disegnare il futuro di una citta importante e vivace come Grottaglie. Il1~ , vece abbiamo visto soltanto la corsa al nome, Abbiamo eercato anche di formare il Terzo Polo rna altri hanno scelto di sostenere il centrosirristra». La scelta, quin·, eli, e stat a quella di comporre una polrtica. «ben Identtficabile» alla quale «hanno ade-: rito tante forze giovani. Siamo attestati ad un'eta media sotto i quarantanni».

La speranza dei e per i giovani e stato il punto «fortes .evidenztato da Patarino, per il quale Futuro e Liberta 'scommette sul ricambio generazionale «quale patrimonio per la Grottaglie delprossimo decennio. La vera .novita politica -fn questa tornata elettorale e Fli che sta investendo suoi gio'vani».

l

IA GAZZETfA. DELMEZZOGlORNO Marted112 ilplile 2011.

. lie cavedi'Fantianooggi Il-Pr mioperilp

@

:-10»

Rtconosctmento al levoro dtrecuperodeqnerctutertt D'Elicfe~Donati

FANTIANO

Un aspetto delle cave di Grottaglie. Oggi nuovo premia al pfoyatto

ALESSANDRO SALVATORE

L'opera costituisce motive d'orgoglio per l'ente grottaghese com@GROTTAGLlE.Nuovalucesul· mittente perche rappresenta un

Is cave di Fantiano, L'opera di reo nuovo attestato per la nascita del cupero e rtqualificazione del nu- Parco regionale della Terra delle

cleo storico del Comune di Grot- Gravine, che al momenta pero e

taglie, dopoessere stata premiata solo presente su carta. Lo stesso

ne12009 come buona pratica di va· Comune di Grottaglie (grazie

Iorjzaazione del paesaggio dalla all'impeguo dell'assessore ai LaRegione Puglia e dopo aver rice- vori Pubblicl Ottavio Orlando e devuto ll.riconoscimento per il pro- .gli architetti. dell'Ufficio tecnico

getto _di. Teatro e Parco delleOra- Giovanni Narracci e Vlncenzo Ca.vine dalla 45ma mostra Marmo-': vallo), haappena rlcevuto.un fimace di' Veronanell'ottob:Q3 2Ol(i;·. -nanztamento .regionale: diun mtoggia Roma ricevera il prestigioso-. Itone dieuro peTrequperarenuove Premio delpaesaggio del Cohsiglio..,zone,·dismesse;delle·cave. di· Fan-

'd'Europa 2010-2011 promosso dal .tiano;doveilTeattoeil{{figliornag"

ministero per i Bfmr6riitm:ali> ." glore») dsll'opera diriqualillcaZio--

A ncevere il riconoscimento sa-". ne, cne negli annrha ospitato eVEmranno gJ.i architetti dello-studio ta-" ti ·.mtemazionali come>«Musica ranttno.Donatl D'Elia, Francesco ·.·.MUn(U;): ed.U<<I'eatro della Fede», D'Blia, Antonio e Claudio Donati .. ·Oggiil.paesaggio e caretteriezato La loro opera, realizzata tra il2007 da un vasto polmone naturale, ne1 ed il2008 grazie ai93Qrnilaeurpdel quale spiccano Ie grotte che ospi-

.. Por Puglia ~OOO-:2dO$ M 't:701nlla' tavanoanttchi msedramentte cave

. euro erogati dalCOmfule'pi'Grot- tufacee.a cielo aperto, terrazze e

. taglie, ha fatto rinascere-un. Iin-. . 'Isolati monoliti che schizzano ar-

'. menso 'parco naturalisticocha si~~', chitetture ill calcarenite, . noallafine.degli ?rtni iloyantaera L I' rtconoscanents.come- quello •.

una discarica abusivarOggt, iiiVe";' . odierno, collegato.allaSettimana . ce, l'idenHta. del sito calcareo e sta- , ' nazionale della eultura, unitamen.' ta-rianimata attraverso Una rtco-: :;:. te alprosslmo che sara consegnato : -", struatone mtegrata .conI'arcnitet-", dall'Istitute ' nazionale d'architet-: ; .:;tui:-a chesppsal'habltatl1ipest:re,'-': tura a Roma il.24 magglo, 010:13 al

i ."{(creandoun collante~sPleg~:1';tr~~ . fumiotde).Paesaggio:2010-2011· ~ . . : ·!:.chitetto D'Elia\oondiversiafub'iti;·::! (ministero per i Beni.culturali), otf"eome: it centro st6ric'6,~ed.ifquill'-:: tenuto a Ferrara nei glomtscorsi,

. tiere delleceramiche, c9utobiet.·;' rfbadiscono il valore, di un'opera:

. tivodi migliorarel'offerta turisti-' . che reclama 'una maggiore fruibi-

~ .. ca», : .':~': ', '~ ". hta.

.. ' ..

Martedl 1 2 aprHe ~~~~1m~~2011

n progetto di recupero . delle Cave di Fantiano tra i 15 in tutta ltalia approvati dal Ministero

Grande soddisfazione per l' am- - ministrazione comunale di Grottaglie. II progetto di recupero e di vaIorizzazione delle cave di Fantiano e stato selezionato tra i 15 progetti roeritevoli . di attenzione da parte del Ministero per i beni e Ie attivita culrurali. Oggi a Roma, I' architetto Franco D' Eli a (progettista) e I' Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Grottagfie a vvocato Ottavio Orlarido, saranno presenti per la cerimonia _ di prerniaztone dei progetti selezionati e menzionati nella procedura i taliana per la seconda Edizione del "Premio del Paesaggio del Consiglio d 'Europa".

AHa cerirnonia, parteciperanno i rappresentanti degli enti terri tori ali , delle istituzioni proponenti e delle associazioni che hanno svolto il ruo- 10 di advisor per la selezione italiana. L'appuntamento e stato programmato in occasione della Settimana della Cultura. Ricordiaroo che il recupero delle Cave di Fantiano ha gia ricevuto dalla regione Puglia i1 Premio "Huone pratiche."

-' con la seguente motivazione: «per la capacita di coniugare il ripristino a:mbientale, trasformazione e riqualificazione del sito can una curata offerta culturale e una elevata qualrta progettuale, che ha saputo utiliiza-' re un 1inguaggio architettonico contemporaneo" .

«Con questa ulteriore attestazione di merito si chiude - ha dichiara-

. to l' Assessore ai Lavori Pubblici Ottavio Orlando - un lungo ed arti-> colato percorso che ci ha visti protagonisti. n recupero delle cave di Fantiano, attraverso la realizzazione di un teatro all' aperto (inaugurate i l 17 agosto 2008), e Ia punta di diamante di un intervento che ha toccato e riquahficato diverse zone della citra, dalla piazza San Francesco de Geronimo (inaugurata il 23 setternbre 2007) all'eremo di Santa Maria in Campitelli, iriaugurato il 17 gennaio 2009-».

l...

CORRIERE DEL GlOmO .' L Martedl12 aprile 2011

eRO

J 17

. - . .'

GROTTAGUE Ritirata fa richiesta per rtmpianto d'inertizzazione e la Regione archivia fa pratica

.. : .. -: 1"""':"'-:'" .' ... '. dill" - G' ~..'

,;ficoevante;a·· ....•. 0 piattatorma

. . . ~ .

.' 0 GROTTAGLIE - La: Regione Puglia ha archiviato la pratica,' presentata dall'Ecolevante spa, per realizzare in .; agro di Grottaglie unimpianto di iner-. ·:·tiziazione.dei rifiuti, Arenderlo noto e

il circolo cittadino eli Sel.

II progetto Ecolevante mirava alla realizzazione di un impianto di inertizzazione pefrifiuti speciali pericolosi e non, «II

,'progetto, - spieg~ il circolo di Sel in una. nota - risalente al 2007 ma rielaborato di recente, era stato depositato il4 dicembre 2010 ai vari entl territoriali compreso l'en-

.. te Comune di Grottaglie. Lanotizia era' emma dalsuo stato di apparente riserbo graziealla diffusions ad operadi Sel avvenuta in sede di conferenza stampa il 31 gennaio seorso. Giunge ora dalla Regione

Puglia unacornunicazione di archiviazione praticainviata a tutti.gli enti territoriali coinvoltiovviamente compreso il Comune di Grottaglie, a firma del Dirigente dell'Ufflcic-Inquinamento e Grandi Im-

. pianti». L'archiviazione e il frutto di una nota con la quale la stessa societa Ecole. vante ha informato tutti gli Enti coinvolti net procedimento di Ala per l'impianto, di voler rinunciare al procedimento avviato.

La vicenda era stata portata all' attenzione dell'opinione pubblica da Se1, che temevala possibilita che Ecolevante spa

, potesse realizzare un impianto di inertizzazione. D'altronde, il circolo cittadino di Sel ha sempre dichiarato la propria contrarieta ad ogni iniziativa imprenditorialedell'Ecolevante spa al fine di sal-

vaguardare l'ambierite e il territorio.

Gli attuali dirigenti locali di Sel hanna sempre tenuto un comportamento coerente sullevicende ambientali che hanna interessato Grottaglie negli ultimi anni, Non a caso, nel 2007 e nel 2008 hanno preso parte a1 presidio permanents contro il terzo lotto della discarica, manifestandoin ogni sede la propria eontrarieta all'ampliamento della dis carica per rifiuti speciali, Sulla vicenda del progetto dell'impianto di inertizzazione dei rifiuti e intervenuto anche il comitato ''Vigiliamo per la discarica", che nelle settimane scorse ha scritto al presidente della Provincia, Gianni Florido, e al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

(S. Sav.)

...

Martedi 12 Aprile '2011

Le not/zie di TaralfiltoOggi

Il comitate Vigiliamo.per Iadisca- . Nordltalia/ La. . indietro della portanza per il nostro terriiorio. Bi-

rica, in mente _al comunicato del 10 . Lgh· Vigilia·" Ecolevante le . chieste ehe riguardano: a) ta ri-discus-

aprile u.s. diffuse dal circolo "Pasoli-. mo ribadiece . elezioni ommi- ' sione delle Autorizzazioni integrate

ni" di Sinistra Ecologia e Liberta (SEL)· . eke continuera. -nietratiue co-· ambientali concesse alle discariche

a proposito del ritiro del- progetto, da i.l suo .ormai munali? E se . Ecoleoante; Vergine e Italca:ue; b) l'isti-

parte della Ecolevante spa, avente. ad. quad decen- . estranee non . tuzione e Tentrcua in funeione del re-

oggetto la costruzione eli una piatta- . nale impegno ' fossero le or- gistro tumori; c) lo studio epidemic-

forma per rifiuti pericolosi e non) in- . di v igi lanza, moi imminen- logico per i-ciuadini residenti nella

terviene attraverso un comunicato, tra dol momenta La dlscarlca Ecoleviin.te· di G'roUagfie 'ti elezioni am- provincia di 'Taranto; d) la disposi-

precisazionie domande scomode. ehe iL progetto . ministrtuioe a . zione-di adeguati controlli, disposi-

, uGia tiel 2004 La Ecolevante spa per Ia piattaforma per rifiuli perico- ,questarinuncia della Eccleuuue, a chi, zione ehe solo la Regione pUG. dare clle

presento un progetto di piattaformaJ losi potrebbe essere ripresentou: 0 a . 'gioverebbe questa "stratui" decisione sezion: prov£ncia,li dell'Arpa, per quei

per rifi.uti pericolosi e non pericolosi, nome dei nuovi proptietari oppure, di ritirare it suo progetto? Forse a 'co- rifiiu! recanii il cosiddetto "codice a

annessa ol l" e 2° lotto. In seguit6 il. come gia avuenuto, come progetto" loro che in tutti questi anni .hanno specchio", cioe per quei rifiuti' uulu-

progetto fu fermato per l'azione solle- , annesso all'eventuale 4° lotto. Inoitre, -favorito 10 scempio amoieruale, onche . striali-recantilaspecifica.zione·(Hiv€l'si

cita svolta dal comitato Vigiliamo per Vigiliamonon Pu.o fare a meno.dicon-: facendo {into, di opporvisi? Le rispo- da", che sana rifiuti La cui pericolosi-

la ·disearica. iWa, a distanza di quaIwstatare ehe l'improvvisa marct.aindie-' ste sozio ovvie, pereino banali, rna ol- to, e presunia, salvo ehe il conferimen-

che anno, il progetto per lo costruzio- tro della' Ecolevante sul progetto per . tre oss~ruazioni e ur; ultimo inierro- to del rifiiuo sia cccompagtuuo do,

ne della piattaforma e stato ripresen- la reolizzozisme della piattajormaper", . gativo sono necesseri. Con proiondie- tutte le neeessorie, tuleguaie, appro~

. tato come struiiuraonnessa al.3-° lot- rifiuti pericolosi, sU8cita interrogati. : sim« indignazione, it comiiato Vigi- fondite € complete an,alisi che esciu-

to, dopa essere stato opportunamen- vi ancorapii: inquietanti di quelli ,s.or.ti . -iiamo per la discarica an cora una dana la presenza nel rifiuto di sostan- .

: ie 'modijicato, secondo quanto riferi- quando. il gesiore della disearica·per '·volta. e costretto a prendere tuto del ze pericolose ehe superino i limiii di

, see il Bollettino Ufficiale delle Begio- rifiut~. speciali decise di preseniame .,·silenzio 'ostincuo e peroicoce (tioe osu-, concentrazione stabiliti dalla legge.

" ne Puglia del 2. dicembre 2010. Ora, la richiesta. I. ciiuidini di Grottaglie "nato' e delle conseguenze perieoloee) Riuscira la solieciiudine della sede

olia luce di un evetuuole 4° lotto e di . non possono non porsi le seguenti do- del. presidente Vendola, fondatore di locale di SEL, almena ora che siamo

! un altrettanto possibile se nonrealiz- mandealle quali e doveroso che si d,i- un part.ito ehe ha nel suo nome le in piena campagtu» eleiiorale, a far

zato cambia di proprieia - daUa Eco- ana anche una risposta. Sono proprio nobili parole di Ecologia e Liberta, in rompere al presuiente Vendola il suo

ieixuue a una municipclizzata del' estranee a q_ues.ta improvvisa marcia' meritaa richieste di [ondamentale im- inquieuuue silenzio?lI,

, .

~. ~ . ~.

..: .....

(. ,"

. '.

. ·1'

o #'. ' • '; ~"

..• ·.I'lur003 sbarcaRegolam8nto .

·al·lVloscat.· . ·taUlialJollette

·Uh~··.~1~·~e~£4.z.iol1e di,:'.~t,u:de.I1ji ~d~l,'Oggi . al Iice.o '. . ... - " . , ,

dJi6ITAGLIE -. ·c~~:.ii 'r~g91afu.elj.to .per la;_con~ ce.ssaorie di .age'vo'laz.iorri alle .farrrigfie rrurrier'oae-e : .,

·b:isogrios.~,. .A'p pro v at o . dan ~ .Ato 16 scorso30 rrrar-: .: ,,: ,

. z.oclrverrta attuatrvo efor-' " .·tagoiais_t~.~:d¢Uaf~eC9n¢lu~ rri sc e la p-oasf.bf.Ii.ta per ..

':siya)fel'Prbgetto.Europeo .·quelle .farrrigjie svarrtag:'CQm._~pi:tls.;:~:~ato·L~au'esi- giate.di vedersi. .sc.af ato ~:geJjza,~:di'faxo.fu~~;J 'lltco:Q:_- da11a bolleta dei -coriaurrri .,

: . of-r. 0' · .. ·.·.'·,·fr.' ·a·· ··,'····:c· .ul -h. u _' e' :···,di' • 've :-rse·.·· O' li· d 11" .: '. 1" ".' 'al' . .' '1

.Ll.' .l.U1.':.l. ,e . acqua.· eqUl':. orrte> '1

r~~~~!1!a1~~t;~~~~~=~~1~=~1

c$ei~clioi&epropee. su.urn .!li;~~gg,~J<!~~~~~~:~ .j

:;prpgettQjcl1i.dbi~ttivis<?no· ·'11~600,OO e'uro .e alineno·l ,··:stati la.valoriiza2ionedel·· 4' componenti;. fino a-I ·.p~trip::i<;)h.~()··'.:·locale. (;. la . 11 ~600,OOeuro' e alrnerio .!

·.sensib~one<degli" stu- un sog$etto .~he ocm partj.:-; . clenti sui problerrridell tarn- . co'lari d condizioni rriecti- !

biente.· .' .' ". - '., che • .1

.. ~

. -. .. ~ ... ~ -:

. ,

;

C:o.~Silrrii cIelJ ~ ac'qu'a :: . . r i d.o'tri _per Ie .farrii.gf ie. rrurrrer-osece bf.sogriose