Sei sulla pagina 1di 6

EUROPA 1450

Non c’erano più


crisi economica e demografica

La popolazione europea aveva ripreso a crescere


 perché la produzione agricola era aumentata
e perciò c’era più cibo…

 … e perché le epidemie si erano fatte più rare


LE AZIENDE AGRICOLE

Nelle campagne si formano delle grandi


aziende agricole

Nel lavoro dei campi si utilizzano nuove


tecniche e nuovi metodi di produzione
GLI IMPRENDITORI AGRICOLI
L’azienda agricola garantisce ottimi redditi
MA …
… per impiantare un’azienda agricola
ci vogliono forti investimenti di denaro
I ricchi borghesi di città (mercanti e artigiani benestanti),
sono imprenditori capaci perché da tempo in città
esercitano le attività commerciali.
DECIDONO DI …

impiegare una parte dei loro guadagni


per acquistare terre e bestiame
Nelle grandi aziende agricole
si produce per le manifatture tessili:
 il lino,
 la canapa,
 il gelso (per alimentare il baco da seta),
 le piante per tingere le stoffe.

In Italia, in Francia, nei Paesi Bassi,


 si sperimentano nuove e moderne tecniche
 si pratica largamente l’allevamento del bestiame
che permette di ottenere carne, latte, formaggi.
I CONTADINI SI IMPOVERISCONO …
I contadini spesso possiedono campi
appena sufficienti a sfamare la propria famiglia
 non hanno denari per migliorare le tecniche di coltivazione
 basta un raccolto poco abbondante, o un’annata di
siccità, per indebitarsi
 non possono più usare le terre comuni incolte come
pascolo per gli animali o per far raccolta di frutti e di
legname, perché i nuovi imprenditori agricoli le hanno
comprate e recintate.
I CONTADINI …
Sono molti i borghesi che vogliono acquistare la
terra per impiantare le aziende agricole
I nobili generalmente non vendono i propri feudi

I contadini poveri
decidono di vendere le loro piccole proprietà
 molti diventano braccianti nelle grandi proprietà
 altri si trasferiscono in città in cerca di lavoro.

… VENDONO LE LORO TERRE