Sei sulla pagina 1di 1

I N L I BRE RI A

a cura di Luigi Franchi

Mozart pazzia
Il libro di Riccardo Storti Tutti pazzi per Mozart
è una “guida” che giunge a soccorrere, dopo
tanta Mozart mania (per il duecentocinquante-
nario dalla nascita del compositore), giunge in
aiuto di tutti coloro che vogliono soddisfare la
loro voglia di approfondimento, la sana curio-
sità, nata dal clamore e dalla passione.
Quali libri leggere? Quali dischi ascoltare?
Quali film vedere? Quali siti Internet cliccare?
Quali luoghi visitare? Quali artisti contempo-
ranei a Wolfang da approfondire? Quali gli in-
flussi di Mozart nel rock, nel jazz? Ecco, il libro
Il Magalasso Non solo ricette nasce per rispondere a queste (ed a tutte le
Giuseppe Pederiali lo vedi subito che ha la Seicento pagine che si leggono d’un fiato, altre) domande e curiosità; è uno strumento da
faccia della persona perbene, un po’ timido, ricche di interviste e di ricordi che ti raccon- utilizzare liberamente, anche spulciando qua e
educatissimo, in evidente contrasto con tano com’era l’Italia di una volta, quando là, secondo le proprie esigenze.
Un manuale per neofiti e cultori (sì anche cul-
gli standard attuali che vorrebbero tutti prima di ogni altra cosa veniva la solidarietà
tori perché qui si trovano risposte a argomenti
aggressivi e volgarotti. tra le persone. Un lavoro imponente quello altrove non scandagliati a pieno, penso non so
Lui ha uno sguardo curioso, sempre all’erta, fatto da Slow Food in provincia di Modena: a quello sulla ritrattistica, sull’iconografia tra
pronto a cogliere da una parola, da un gesto decine e decine di persone intervistate, dai verità e menzogna...).
lo spunto per una delle sue fantastiche più anziani - Don Antonio Galli di 91 anni, Segnaliamo come quella di Riccardo Storti
storie padane. L’ho conosciuto e visto di inventore di uno dei primi caseifici sociali sia anche una sorta di “guida meloturistica”.
Visitando e cercando Mozart a Vienna, Praga,
recente, a Modena, in occasione di Gusto negli anni ’50, e Celeste Fontana di 96 anni,
Augusta, Berlino, Monaco, Mannheim, Londra,
Balsamico, alla presentazione di un suo rac- battitore di forme di Parmigiano-Reggia- Milano, Bologna, Verona, Napoli, Parigi... si
conto, illustrato dagli studenti delle scuole no, ancora in attività - alle più giovani, le indicano itinerari, luoghi e siti da visitare per
primarie di Spilamberto. Il racconto parla ragazze della parrocchia di Gombola, che un viaggio europeo tutto mozartiano. Insomma
come sempre di una storia fantastica, quella affiancano le rezdore nella preparazione dei è un libro da mettere pure in auto, magari a
fianco alla Guida Agriturist.
del Magalasso e del magico aceto. cini per la sagra. Le 199 interviste danno
Gaetano Menna
«Il Magalasso è una creatura con il corpo voce e memoria agli antichi mestieri della
da drago, con quattro zampette due delle terra modenese. La ricerca ricostruisce le
quali munite di mani prensili, pelle ricoperta trasformazioni dell’agricoltura nell’arco di Tutti pazzi per Mozart
di scaglie a righe colorate, muso di serpente ottant’anni, e la conseguente modifica delle Riccardo Storti
ma con lineamenti vagamente umani, spe- abitudini alimentari; si raccontano le feste di Editrice Aereostella, 2007
18,00 euro
cialmente gli occhi e la bocca; essendo di paese, le relazioni sociali, i giochi, i matrimo-
Spilamberto era goloso di aceto balsamico ni e le partenze per la stagione del riso.
tradizionale». Così lo descrive Pederiali, Un mondo che ha svelato tutti i segreti
una bestia che tra l’altro è impossibile da della cucina modenese, tranne la ricetta del
fotografare ed infatti solo Ivani Frimpong, un croccante. Un lavoro che serve per impe-
bambino della 5° di Spilamberto, è riuscito a dire quello che Carlin Petrini ha definito un
disegnarlo per la copertina del libro. Un altro “genocidio culturale”, cioè la perdita delle
racconto che si va ad aggiungere ai bellissi- proprie radici.
mi ritratti della terra emiliana di Pederiali.
Storie di terra e di rezdore
L’avventura del Magalasso AA.VV.
e del magico aceto Provincia di Modena - Slow Food
Giuseppe Pederiali s.i.p.
Fondazione Cassa di Risparmio
di Modena
Banca Popolare dell’Emilia Romagna
s.i.p.

AGRITURISTI I 21