Sei sulla pagina 1di 1

LA RESPONSABILITA’ POLITICA DEL VOLANTINO in attivo di ,11 euro

Quando verrà indetto un dibattito pubblico sulle dichiarazioni fatte nei


Qui, vogliamo aiutare il Sindaco a superare la confusione che dimostra di avere, confronti della precedente gestione amministrativa, per far sì che davvero “la verità
visto che dedica quattro paragrafi della sua lettera inviata alla cittadinanza per venga sempre a galla”.
chiedersi da chi era scritto il volantino.
In un paragrafo, con sarcasmo, egli evidenzia che con il nostro volantino avremmo
svelato una “verità” che, cioè, Bonate è stata amministrata dal Partito Democrati- Quando sarà consentito ai Gruppi ed alle Associazioni esprimere le proprie
co. Ironia fuori posto, dettata dalla non conoscenza della materia.
idee attraverso un Notiziario Comunale, che dia voce anche ai cittadini e non solo
Il Partito Democratico è nato il 14 ottobre 2007, mentre il Gruppo Uniti per Bonate all’Amministrazione.
era sorto nel 2004 come lista civica, composta da persone che provenivano da Se poi il sindaco intende rispondere privatamente a singoli cittadini su questioni
diverse forze politiche e sociali ed ha amministrato in piena autonomia dai gruppi pubbliche, dirà certamente la sua verità, ma attribuirsi il pregio di essere leale,
politici di riferimento. quando sono i fatti che contano, rischia di travisare le cose e di indurre a ritenere
Nel 2009 terminata l’esperienza amministrativa, il gruppo Uniti per Bonate si è attacchi personali le posizioni degli altri che sono diverse dalle sue.
sciolto. Alcuni Amministratori precedenti, che continuano ora l’attività politica nel
Circolo del Partito Democratico, hanno contribuito assieme ad altri iscritti alla
preparazione del volantino. Perciò, la responsabilità politica del volantino non è Perché l’attuale Amministrazione non condivide la realizzazione del Centro
individuale, ma del Circolo del PD. Diurno Anziani. Con il progressivo invecchiamento della popolazione emerge con
Il Circolo locale del PD intende essere sopratutto di stimolo affinchè la citta- forza il tema della non autosufficienza che genera solitudine ed emarginazione sia
dinanza venga puntualmente informata su come viene di fatto amministrata per la persona, che per il nucleo familiare coinvolto. L’Amministrazione precedente
aveva iniziato un progetto di adeguamento della struttura del Centro Culturale allo
scopo di costruirvi un Centro Diurno Anziani in grado di accogliere persone non
autosufficienti per tutto il giorno e l’aveva messo in programma per l’anno 2010.
SIAMO IN ATTESA DI CONOSCERE Purtroppo, l’attuale Amministrazione l’ha tolto dal Piano delle Opere Pubbliche.
da parte dell’Amministrazione
Quale sostegno offre il nostro Comune ai lavoratori dipendenti e piccoli Quando verranno messi a disposizione delle società sportive e dei cittadini
artigiani in difficoltà: la crisi mondiale della finanza e dell’economia sta mettendo il palazzetto dello Sport e le palestrine annesse.
in grave difficoltà molte aziende manifatturiere e società di servizi in cui operano
nostri concittadini; questa situazione ha provocato un ricorso massiccio alla Cassa
Integrazione Guadagni o peggio ai licenziamenti, con la conseguenza di una
drastica diminuzione del reddito per i lavoratori coinvolti e di un impoverimento Per informazioni e nuove adesioni al Circolo di Bonate Sotto del PD
delle loro famiglie. ci si può rivolgere presso la sede in via S. Giorgio n. 2
Pertanto, invitiamo l’Amministrazione Comunale ad istituire un fondo straor- http://www.pdbonatesotto.blogspot.com
dinario di sostegno al reddito per famiglie in condizioni economiche preca-
rie causate dalla crisi.

Interessi correlati