Sei sulla pagina 1di 1

COMUNICATO

13 maggio 2015

Solo tre parole.AVEVAMO RAGIONE NOI !!


La Direzione Territoriale del Lavoro riconosce in pieno ci che da anni come CGIL, abbiamo cercato di
ottenere con le assemblee, i comunicati e le trattative sindacali, senza titubare e mettendoci sempre la
FACCIA:
IL RISPETTO DELLE REGOLE DEL LAVORO DEI DIPENDENTI DEI RAPPRESENTANTI
Dopo aver convinto in passato la FSL, durante le trattative sindacali aziendali, che le ore lavorate
in eccesso ore turno positive, dovevano essere pagate come ore supplementari o fruite come
riposi compensativi, oggi lispettorato del Lavoro ci da ragione, ovvero riconosce che tale monte ore
debba essere remunerato con la maggiorazione dello straordinario (il 20% in pi, rispetto alle
normale retribuzione).
Cos come abbiamo ragione anche sui tempi di vestizione, riconoscendoli come tempi di
LAVORO EFFETTIVO e RETRIBUITO (7 minuti in entrata e 7 in uscita). La norma contrattuale,
pertanto, deve essere rispettata dalla Fondazione e applicata a tutto il personale spettante.
La pausa dei 10 min, obbligatoria per chi lavora oltre le 6 ore, deve essere applicata come
descritta dalla legge, in assenza di accordi collettivi quindi non eliminabile non retribuita - ma
neppure ampliabile a piacimento dellAmministrazione.
Riguardo agli RSE e agli spostamenti di reparto e turni che si sono effettuati, si ribadito quanto
gi concordato con lazienda nel verbale del 24 aprile u.s., che sono, cio, cambiamenti temporanei
in vigore solo fino al termine dei corsi di formazione (gi avviati), come da NOI contestato con nota
CGIL del 12 aprile u.s.
Non sar sfuggito che dal 2 maggio, grazie alle nostre continue sollecitazioni - richieste monitoraggi sul
personale presente (lultimo presentato dalla Cgil il 24 aprile ) - richiami alle normative (legge regionale
424/06), seguendo il solco di quanto fatto negli anni passati, continuando pi recentemente con i colleghi
della Cisl attraverso la ECCEZIONALE convocazione di assemblee dei reparti e servizi alcune nuove
assunzioni sono state effettuate, anche se in numero molto inferiore alle necessit.
Con nostro rammarico, inoltre, la tipologia contrattuale utilizzata dalla Fondazione, rimane il tempo
determinato. Vogliamo nuovamente sottolineare che il personale necessario al completamento della pianta
organica, a nostro avviso, debba essere assunto a tempo indeterminato, possibilmente full-time.
Come da impegno preso nelle assemblee o nel documento dei dipendenti alle Direzioni, andremo fino in
fondo, attraverso tutte le possibili strade permesse di lotta e istituzionali.
NIENTE DI STRAORDINARIO, pensiamo che questo sia il compito di un sindacato che voglia realmente
tutelare gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori: un continuo, costante, intelligente e partecipato
scontro tra gli interessi dei dipendenti e dei pazienti, con quelli della Amministrazione, che bisogna
ricordarselo sempre NON SONO GLI STESSI !!!
Per questo e per le difficolt che dobbiamo ancora affrontare, crediamo sia necessario limpegno unanime di
tutti, come una squadra.
RSA CGIL FP FONDAZIONE SANTA LUCIA IRCCS