Sei sulla pagina 1di 6

Le scienze poietiche

secondo Aristotele
Le Scienze poietiche
Le scienze poietiche sono scienze produttive in quanto
insegnano a produrre cose, oggetti secondo regole ben precise
(sapere).
Le scienze poietiche si distinguono in
• Arti belle
• techne
Le arti belle

• le arti completano e integrano la natura

• le arti imitano la natura (mimesi)


La poesia
La poesia viene trattata da Aristotele facendo
riferimento a due concetti:
• mimesi (critica a Platone)
• catarsi
La Mimesi
• la poesia non imita semplicemente la realtà
• la poesia ricrea la realtà secondo una nuova
dimensione data dal poeta
• la poesia trasfigura i fatti, li rende universali attraverso
la verosimiglianza
• la poesia è superiore alla storia che mira al particolare
La catarsi

«La tragedia è mimesi di un’azione seria e compiuta in


se stessa…in forma drammatica e non narrativa; la
quale, mediante una serie di casi che suscitano pietà e
terrore, ha per effetto di sollevare e purificare l’animo
da siffatte passioni» Aristotele, Poetica.