Sei sulla pagina 1di 36

Laboratorio di Alimentazione

L’etichetta alimentare
Classi aperte -Sezioni Montessori-

Prof.ssa Daniela Viganò

Obiettivi del laboratorio:


 Conoscere i principi nutritivi fondamentali per nutrirsi in
modo equilibrato.
 Imparare a conoscere i prodotti alimentari e classificarli
secondo la loro funzione.
 Imparare a leggere le etichette dei prodotti alimentari
 Mettere in risalto come l’alimentazione sia parte essenziale
del flusso di materia e di energia che attraversa il sistema
uomo e lo connette con l’ambiente esterno.
 Riconoscere il linguaggio scientifico
ETICHETTA
ALIMENTARE
DEF: è un qualunque foglio in genere
adesivo applicato a imballaggi o a un
qualunque oggetto per permetterne
l'identificazione, indicarne
informazioni di qualunque genere o
promuovere l'immagine di prodotti.

DEF: etichetta nutrizionale è una


dichiarazione riportata sull'etichetta di
un prodotto alimentare relativa al suo
valore energetico e al suo contenuto in
proteine, grassi, carboidrati, fibre
alimentari, sodio, vitamine e sali
minerali…
ETICHETTA = CARTA D’IDENTITA’
dell’alimento

 Chiarezza delle informazioni


 Leggibilità in termini di
caratteri tipografici e
dimensioni
 Facilità di lettura: indicazioni
riportate in uno spazio adatto
per coglierne una buona visione
 Indelebilità delle indicazioni
che dovranno accompagnare il
prodotto per tutta la sua durata
commerciale
 ricca di informazioni

consente di fare scelte più sane e
consapevoli

permette di scegliere il prodotto
adatto alle nostre esigenze

NB: esiste un regolamento europeo per


tutelare la salute dei consumatori

Perché?
Cosa contengono gli
alimenti ?

ACQUA, GRASSI, CARBOIDRATI,


PROTEINE, MINERALI, VITAMINE,
ma anche ADDITIVI
(ANTIOSSIDANTI, COLORANTI…),
METALLI PESANTI, FITOFARMACI
(pesticidi,…), residui di farmaci
veterinari; residui di materiali da
contatto…
• IMPORTANTE
• è conoscere
esattamente ciò che
stiamo acquistando,
la sua
composizione,
l'origine..

• .....per questo
IMPARIAMO a
leggere l'etichetta
alimentare?
 Denominazione dell’alimento
 Elenco ingredienti
 Quantità netta
 TMC o Data di scadenza
 Fabbricante/confezionatore/venditore
 Allergeni e Sostanze che inducono intolleranze
 Lotto
 Modalità di conservazione
 Istruzioni per l’uso
 Luogo di origine
 Quantità di alcuni ingredienti (QUID)
 Dichiarazione nutrizionale (dal 13/12/2016)

LEGISLAZIONE: requisiti obbligatori


etichettatura prodotti alimentari pre-imballati (reg UE
1169/2011)
LEGGIBILITA’

stampata in modo chiaro e leggibile
in carattere pari o superiore a 1,2 mm


eccezione: se la superficie di
imballaggio <80cm2, la dimensione
minima deve essere pari o superiore
a 0,9 mm
L’etichetta deve
garantire
 Trasparenza evitando di indurre in errore
l’acquirente e attribuendo all’alimento
proprietà atte a prevenire, curare una
malattia o accennare a proprietà
farmacologiche.

Leggere sempre l’etichetta è


importante!

esempio…. in una etichetta compare l’indicazione senza zucchero sarebbe


opportuno leggere tutte le altre indicazioni nell’elenco riguardo gli
ingredienti perché si potrebbe trovare la presenza di sciroppo di glucosio,
sciroppo di fruttosio, succo di mela, succo d’uva, maltosio, sciroppo di
cereali, prodotti, questi, tutti ad alto indice glicemico….

Denominazione dell’alimento
(COME SI CHIAMA?)

Quantitativo del prodotto
(QUANTITA’ PRESENTE)

Elenco degli ingredienti

Durabilità del prodotto
(QUANTO DURA?)

Conservazione ed uso

Paese d’origine

Dichiarazione nutrizionale
(QUALI PRINCIPI
NUTRITIVI SONO
CONTENUTI?)

INDICAZIONI
OBBLIGATORIE
Denominazione del
prodotto

Nome dell’alimento che fornisce la sua
descrizione


È indicato lo stato fisico in cui si trova
o lo specifico trattamento che ha subito
(in polvere, ricongelato, liofilizzato,
surgelato, concentrato, affumicato)
ELENCO DEGLI
INGREDIENTI

Completo e preciso

sostanze sono elencate in ordine
decrescente di peso

Presenza di allergeni
evidenziata con carattere diverso
rispetto agli altri ingredienti per
dimensioni, stile e colore
ALLERGENI

Cereali contenenti glutine (grano,
segale, orzo, avena, farro)

Crostacei o prodotti a base di crostacei

Uova o …

Pesce o…

Arachidi o…

Soia o…

Latte o …

Frutta a guscio (mandorle, nocciole,
noci…)

Sedano

Senape

Semi di sesamo

Anadride solforosa e solfiti

Lupini

Molluschi…
ADDITIVI

Utilizzati per migliorare alcune
caratteristiche del prodotto come:

tempo di conservazione (conservanti)

aspetto e colore (coloranti,
emulsionanti, ecc.)

sapore (esaltatori di sapidità,
correttori di acidità, edulcoranti ecc.)

per evitare ossidazione degli alimenti
(antiossidanti)


non hanno alcun valore nutrizionale e non
sono sempre innocui.

quelli ammessi sono preceduti da lettera E
Durabilità del prodotto

Data di scadenza: per prodotti
molto deperebili
“da consumarsi entro il...”


Termine minimo di conservazione
(TMC):
“da consumarsi preferibilmente entro il...”
oltre la data il prodotto può perdere le sue cartteristiche
organolettiche (sapore e odore) ma può essere consumato
senza rischi per la salute


Spesso si trova sul coperchio o sul
fondo della confezione
Quantitativo del prodotto
(peso netto/peso sgocciolato)

 peso (per i prodotti secchi)


 volume (per i liquidi)

• Prodotto in liquido di copertura è obbligatoria


l’indicazione del peso sgocciolato.
• I prodotti sott’olio sono esclusi dall’obbligo di
questa indicazione.

• Prodotti cotti = percentuali del prodotto finito e il


peso del prodotto originale
CONDIZIONI E
CONSERVAZIONE ED USO


per evitare sprechi e tenere il
prodotto integro


seguire le indicazioni riportate
sull’imballaggio
Origine, produzione e
distribuzione


Informazioni sull’origine (paese da
cui proviene)

sulla produzione (il paese in cui è
staro confezionato)

sulla distribuzione (la ditta che lo
distribuisce)
Dichiarazione nutrizionale

Informazioni sul contenuto calorico e
nutritivo dell’alimento espresso con tabella


Valore energetico (riferita a 100 g/100ml
oppure a singola porzione riferito di solito ad un
adulto medio) espresso in kcal (=1000 calorie:
misura dell’energia)


Quantità dei diversi principi nutritivi
(grassi, carboidrati, zuccheri, protein, vitamin, sali
minerali…)


GDA =guideline daily amounts riferite ad un
adulto medio


Claims nutrizionali e health claims
(indicazioni supplementari)
CLAIMS nutrizionali e health claims
SENZA, BASSO, RIDOTTO

A basso contenuto calorico, a ridotto, senza
calorie

A basso contenuto di grassi, senza grassi,

A basso contenuto di zuccheri, senza
zuccheri, senza zuccheri aggiunti

Fonte di fibre, ad alto contenuto di fibre


Indicazioni sulla salute (il calcio è necessario per
il mantenimento di ossa normali, la sostanza riduce il
colesterolo nel sangue…) devono essere
autorizzate
Codice a barra

codice di identificazione costituito da
un insieme di elementi grafici a
contrasto elevato, letti con un
sensore a scansione

Basato sul sistema EAN European
Article Numbering (a 13 o 8 cifre)

Permette di risalire al paese di
provenienza

Serve per riconoscere il prodotto
Lotto

 Sistema di rintracciabilità alimentare

È un codice alfanumerico ben visibile


sulla confezione del prodotto, che
solitamente è preceduto dalla lettera L,
MATERIALE DELLA
CONFEZIONE
indicazioni sul materiale utilizzato per
le confezioni

CA = cartone; AL = alluminio, PVC =


polivinilcloruro, ACC = banda stagnata.

utili per il corretto differenziamento e


smaltimento dei rifiuti.
SIMBOLI PRESENTI SULLE
CONFEZIONI
ATTIVITA’
1. Compilo il diario alimentare al computer scegliendo come giornata tipo il mercoledì precedente
al laboratorio. Tempo 5 min. per alunno a rotazione.

2. Brainstorming sulla parola «cibo» in piccolo gruppo (4 componenti) e costruisco una frase con
le parole scelte dal gruppo che scriverò alla LIM (tempo 15 min.)

• 3. Seleziono dalla mia etichetta le informazioni obbligatorie e la ricostruisco sul mio quaderno
evidenziandole (lavoro individuale)

4. Utilizzo il puzzle sull’etichetta (immagini/terminologia) per ricordare le informazioni


obbligatorie presenti sull’etichetta.

5. Lettura della tabella nutrizionale: separo in categorie alimentari (in base ai principali principi
nutritivi presenti) le etichette a disposizione (lavoro di gruppo)

6. Confronto la tabella nutrizionale di 3 etichette alimentari (coca cola, patatine, hamburger)

• 6. Salvo la presentazione sull’etichetta alimentare sulla mia chiavetta usb e prendo la consegna
1) DIARIO ALIMENTARE
controllo dell’alimentazione
DIARIO ALIMENTARE CLASSI APERTE GRUPPO 1
NOME e COGNOME PROF. VIGANO' alunno….. alunno…..

MERCOLEDI' COLAZIONE caffè con zucchero


3 biscotti Digestive

SPUNTINO caffè con zucchero

PRANZO insalata con pomodori, mozzarella e tonno


frutta

MERENDA yougurth ai cereali

CENA minestrone di verdura


formaggio stracchino
spinaci burro e formaggio
frutta

DOVE: agenda, un blocknotes, un file excel o un calendario.


COME: creare una tabella in cui riportare le informazioni
COSA: orario di consumo; tipo di bevanda o pietanza; quantità; luogo del pasto, eventuale
compagnia; grado di fame prima o dopo il pasto e senso di sazietà; livello di umore prima e
dopo il pasto; cibo mangiato e cibo desiderato.
2) BRAINSTORMING
«cibo»
(rispondo alla domanda
« cos’è per il cibo o cosa mi fa venire in mente?»

1 M:

1 N:

2 M:
3) ANALISI DELL’ETICHETTA (utilizzo il puzzle)
5) LETTURA DELLA TABELLA
NUTRIZIONALE
Carboidrati o zuccheri (glucidi)
 fonte energetica, in quanto velocemente metabolizzati in glucosio, il carburante usato per
svolgere tutte le funzioni delle cellule e dei tessuti.
 carboidrati semplici (zucchero da cucina, alcuni tipi di frutta) e complessi (cereali).

Proteine
 elementi plastici
 proteine animali (carne, pesce, uova) e vegetali (legumi).

Grassi o lipidi
 fonte energetica di riserva.
 grassi animali (burro, strutto) e vegetali (olio d'oliva e di semi).

Vitamine
 regolano i processi metabolici
 principalmente nella frutta e nella verdura.

Sali minerali
 Forniscono il cemento per costruire e rinnovare i tessuti e contribuiscono a regolare alcuni
processi metabolici.
 principalmente nella frutta, nella verdura e nel latte.

ACQUA
 funzione plastica, funzione regolatrice, di trasporto dei principi nutritivi e termoregolatrice,
costituisce più della metà del nostro corpo.
5) LETTURA DELLA TABELLA NUTRIZIONALE
Carboidrati Grassi
Proteine

ACQUA
6) ETICHETTE A CONFRONTO
RICETTA «Biscotti al limone»
INGREDIENTI per 20 biscotti
• 225 g burro
• 110 g zucchero
• 275 g di farina
• 1 uovo
• 1 limone

PREPARAZIONE
• 15 min

TEMPO DI COTTURA
• 10 minuti
BUON LAVORO