Sei sulla pagina 1di 10

La Via Ferrata,

unavventura alla
portata di tutti

Agenda
Obiettivo
Che cos una via ferrata
Perch una via ferrata?
I livelli di difficolt
Lequipaggiamento
Alcuni accorgimenti
Conclusioni

Obiettivi
Lobiettivo introdurre il
pubblico allaffascinante mondo
delle vie ferrate, dando gli
elementi base per poter
intraprendere questa avventura

Che cos una via


ferrata?
E
un
percorsopredisposto
artificialmente
confuni
dacciaio,
scalette di ferro e
catene che permettono
di oltrepassare forre,
scalare pareti verticali
che
altrimenti
richiederebbero
una
specifica
capacit

Perch scegliere una via ferrata?


Le vie ferrate sono un Anello di congiunzione tra il trekking e larrampicata.

Trekking

- Non richiede una


preparazione fisica
particolare
- I percorsi sono segnati
- Attivit a basso livello
adrenalinico

Arrampicata

- Preparazione atletica
elevate
- Assenza di vertigini
- Attivit con un medio-alto
livello adrenalinico
- Percorsi attrezzati
- Preparazione atletica
moderata
- Diversi livelli di difficolt
- Avvicinamento al mondo
dellarrampicata

I livelli di difficolt
Sono stati definiti diversi livelli di vie ferrate a seconda della difficolt tecnica e del livello di esposizione.

Estremamente Difficile: A volte


riferito ad un solo passaggio
volutamente creato ad arte per
impegnare sopra ogni
immaginazione il frequentatore
Molto Difficile: Ferrata con passaggi molto acrobatici,
tecnici, che richiede forza nelle braccia ed assoluta mancanza
di vertigini.
Difficile: Ferrata che supera qualche breve strapiombo, con
passaggi atletici, vuoto continuo. Il viene specificato ogni volta e
non aumenta la valutazione della difficolt, ma il rischio oggettivo
Media Difficolt: Ferrata anche lunga ed
esposta, ma poco di forza e sempre facilitata
dagli infissi posti su di essa.

Facile: Ferrata poco esposta,


poco impegnativa con lunghi tratti

I livelli di difficolt
Sono stati definiti diversi livelli di vie ferrate a seconda della difficolt tecnica e del livello di esposizione.

Per I pi esperti,
anche con livelli
di alpinismo
elevato
Estremamente Difficile: A volte
riferito ad un solo passaggio
volutamente creato ad arte per
impegnare sopra ogni
immaginazione il frequentatore
Molto Difficile: Ferrata con passaggi molto acrobatici,
tecnici, che richiede forza nelle braccia ed assoluta mancanza
di vertigini.

Per chi vuole


iniziare

Difficile: Ferrata che supera qualche breve strapiombo, con


passaggi atletici, vuoto continuo. Il viene specificato ogni volta e
non aumenta la valutazione della difficolt, ma il rischio oggettivo
Media Difficolt: Ferrata anche lunga ed
esposta, ma poco di forza e sempre facilitata
dagli infissi posti su di essa.

Facile: Ferrata poco esposta,


poco impegnativa con lunghi tratti

Lequipaggiamento

ATTREZZATURA
ESSENZIALE
- Imbragatura specifica per arrampicate
- Set da ferrata completo di longe,moschettoni e
dissipatori

- Paio di scarponcini
- Casco da arrampicata

ATTREZZATURA
CONSIGLIATA
- Paio di guanti

- Zaino

- Corda

Tutto il necessario per affrontare la classica


escursione di trekking come abbigliamento
specifico tenendo conto anche di improvvise
variazioni meteorologiche,necessario da pronto
soccorso,acqua con sali minerali,cibo.

Alcuni accorgimenti
Se si alle prime esperienze muoversi con una guida o con chi abbia
esperienze precedenti
Studiare il percorso e informarsi del grado di difficolt
In ferrata si procede in autoassicurazione, cio agganciandosi
direttamente al cavo di ancoraggio utilizzando i moschettoni delle
nostre longe
I due moschettoni devono essere usati in successione sganciando il
secondo soltanto quando il primo gi stato agganciato oltre il
chiodo.
Due persone non dovrebbero mai trovarsi sullo stesso tratto di corda
Portare sempre una cartina del percorso

Conclusioni
Nelle vibranti e libere corse sulle rocce tormentate, nei
lunghi e muti colloqui con il sole e con il vento, con l'azzurro,
nella dolcezza un po' stanca dei delicati tramonti, ritrovavo la
serenit e la tranquillit.
E l'ebbrezza di quell'ora passata lass isolato dal mondo,
nella gloria delle altezze, potrebbe essere sufficiente a
giustificare qualunque follia.
(A. Gervasutti)