Sei sulla pagina 1di 11

PROGETTAZIONE

INTERDISCIPLINARE

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

PROGETTO INTERDISCIPLINARE - La dimensione dei saperi

Il sistema educativo produce saperi disciplinari in relazione a raggiungimento di standard cognitivi ed educativi In una societ avanzata e complessa nascono esigenze di integrazione tra i saperi disciplinari, al fine di dominare ambiti di esperienza inediti: il sapere interdisciplinare si riferisce alla capacit di relazionare fra loro saperi appartenenti ad ambiti disciplinari diversi e di finalizzarli ad un obiettivo comune (o utilizzare le risultanze di un ambito disciplinare in un ambito disciplinare diverso) Confrontarsi con unesperienza di lavoro interdisciplinare significa, inoltre, attivare competenze che afferiscono al sapere transdisciplinare: 1. organizzare i propri percorsi di apprendimento; 2. rapportare punti di vista, modelli e culture differenti; 3. orientarsi nella complessit dell'informazione e della conoscenza; 4. comunicare in modo efficace integrando strumenti linguistici differenti (anche quelli resi possibili dalla tecnologia), ecc.
Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

PROGETTO INTERDISCIPLINARE - La dimensione dei saperi e le TIC

Dal punto di vista metodologico, il cooperative learning ottimizza i risultati in un approccio interdisciplinare Lapprendimento cooperativo a sua volta potenziato in un contesto di apprendimento in cui si faccia ricorso alle TIC, che presuppongo: a) Impianto epistemologico interdisciplinare (link) b) Utilizzo di molteplici canali e codici di apprendimento (tutta la gamma sensoriale, vari tipi di intelligenza, tutti i codici comunicativi) che stimolano lo sviluppo di competenze transdisciplinari Le esperienze di navigazione per immersione, se opportunamente svolte, finalizzandole al raggiungimento di un obiettivo, sono gi di per s una modalit interdisciplinare poich al loro interno cadono le barriere artificiali dei saperi disciplinari e viene favorito il processo di unificazione dei saperi

PROGETTO INTERDISCIPLINARE - I saperi nella scuola e nella societ

La scuola l'unica sede in cui si presentano in forma ordinata e relativamente completa le 'istituzioni' dei vari saperi, diversamente da quanto accade per le informazioni pi o meno occasionali e scoordinate che vengono fornite da altre sedi. Ma spesso questo stesso 'disordine', che proprio della societ dell'informazione, agisce come specchio e generatore di una costante revisione dei quadri istituzionali delle conoscenze. La scuola non pu assistere inerte a questo fenomeno. Le si potr chiedere di darsi un assetto culturale all'interno del quale la dimensione disciplinare e quella reticolare (dei saperi trasversali e dei collegamenti fra le diverse aree) costituiscano i poli di un campo di tensioni costruttive, sostenute da un costante impegno di ricerca e di proposizione". (Roberto Maragliano, premessa alla Sintesi del Documento della Commissione sui saperi irrinunciabili)

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

IMPOSTARE UN PROGETTO INTERDISCIPLINARE Metodologia e fasi di progettazione

Ponendosi come obiettivo quello di conseguire un valore aggiunto in termini di conoscenze/competenze a partire da ambiti disciplinari diversi, il progetto interdisciplinare devessere impostato in partenza con la metodologia della concertazione (insegnante/insegnante, insegnante/allievi, scuola/territorio)

Il luogo per la formulazione di progetti interdisciplinari il consiglio di classe nel quale si possono realizzare e cercare forme di collaborazione, dialogo e coordinamento tra gli insegnanti e realizzare momenti significativi di progettazione interdisciplinare.

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

IMPOSTARE UN PROGETTO INTERDISCIPLINARE Metodologia e fasi di progettazione

Le fasi della progettazione possono essere cos sintetizzate:


la formulazione in comune della programmazione educativa e didattica; la scelta e l'indicazione di temi o attivit di ricerca che richiedano per la loro attuazione, il concorso di pi discipline; la scelta di temi o attivit di ricerca a vocazione interdisciplinare; la definizione degli obiettivi; la definizione delle forme di coordinamento ed insegnamento fra gli insegnanti (e con gli esperti esterni); la scelta in comune delle metodologie per il raggiungimento degli obiettivi; la definizione della forma di realizzazione interdisciplinare ( prodotto); la tipologia da adottare per la valutazione Le forme di controllo del processo (monitoraggio)

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

REALIZZARE UN PROGETTO INTERDISCIPLINARE Analisi di contesto e individuazione della tematica

Per la progettazione interdisciplinare fondamentale una scientifica analisi di contesto, che tenga conto dei seguenti aspetti: Il profilo socio-culturale della classe Gli interessi e il coinvolgimento emotivo degli alunni Le problematiche e le abilit di ciascuno La considerazione di questi aspetti (cognitivi e psico-affettivi) finalizzata sia allindividuazione delle tematiche oggetto dellattivit interdisciplinare, sia alla individuazione delle strategie organizzative e didattiche in grado di consentire a ciascun attore di ottimizzare il proprio contributo. La tematica scelta deve collocarsi in un ambito problematico al confine tra pi discipline, in modo tale da consentire agli attori lindividuazione di obiettivi trasversali comuni, salvaguardando la specificit di ciascuna disciplina.
Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

Le abilit da attivare nella realizzazione del progetto

ABILITA DI GESTIONE DEL PROGETTO Creare la time-line ( tabella di marcia) del progetto, assegnare risorse, tempi e ruoli.

ABILITA DI RICERCA Determinare la natura del problema, ricercare informazioni con diverse fonti (video, interviste), analizzare e interpretare le informazioni
ABILITA DI ORGANIZZAZIONE E RAPPRESENTAZIONE Segmentare e mettere in sequenza le informazioni, individuare la forma di rappresentazione, organizzare e collegare informazioni ABILITA DI RAPPRESENTAZIONE Tracciare e rappresentare il progetto multimediale in relazione alluditorio ABILITA DI RIFLESSIONE Monitorare i processi sottesi alla realizzazione del lavoro

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

PROGETTO INTERDISCIPLINARE - La comunicazione efficace

Perch la comunicazione sia efficace essa deve tener conto di vari elementi: lo scopo il target l'informazione

la forma (emotiva, conativa, metalinguistica, fatica,


estetica);
i tempi; il linguaggio (verbale, audiovisivo); le tecnologie disponibili. iconico, filmico, sonoro,

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

PROGETTO INTERDISCIPLINARE - La scrittura ipertestuale

La scrittura ipertestuale segue un percorso reticolare e non lineare, le cui fasi sono le seguenti:
Fase preliminare. Si individuano gli obiettivi, l'argomento, i destinatari, le risorse, le prime informazioni; si stende una prima mappa concettuale Fase propositiva. Si ricerca il materiale informativo, si delimita l'argomento mediante la stesura della mappa concettuale, si stende lo storyboard Fase organizzativa. Si reperiscono e predispongono materiali, con la raccomandazione di utilizzare software semplici, al fine di garantire il coinvolgimento attivo di tutti gli studenti. Fase realizzativa. E incentrata sulla realizzazione del prodotto (stesura del testo verbale, preparazione delle immagini, realizzazione di video, brani musicali, foto etc.). Fase della revisione finale. Sulla base di un controllo in itinere del processo, conclude il lavoro portando alla valutazione del prodotto comunicativo rispetto a quanto era stato delineato durante la fase ideativa - propositiva e al risultato atteso

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale

PROGETTO INTERDISCIPLINARE - Valutazione e monitoraggio

La natura di un oggetto di indagine interdisciplinare e la metodologia di apprendimento cooperativo che ad essa pi si adegua generano complessit. Emerge perci unesigenza di controllo del processo dal punto di vista organizzativo (tempi, materiali, mezzi e strumenti) e didattico (simmetria negli step intermedi, apertura di ambiti tematici imprevisti, ridefinizione degli obiettivi) che va soddisfatta attraverso la programmazione iniziale di momenti di verifica in itinere (incontri, schede di autovalutazione, eterovalutazione).

Saperi Impostazione Realizzazione Valutazione Abilit Comunicazione Scrittura ipertesuale