Sei sulla pagina 1di 23

Insegnare Chimica.

Che c’è di speciale?


Michele A, Floriano
Dipt. Chimica Fisica “F. Accascina”
Università di Palermo
flor@unipa.it
Che cos’è la Chimica

La Chimica è quella branca della scienza che studia la


materia, la sua composizione, le sue proprietà e le
sue trasformazioni. La Chimica studia le sostanze
che costituiscono l'Universo noto.

La Chimica è una scienza sperimentale!


Grafite
Scanning Tunnel Microscopy (STM)
RISOLUZIONE ASSIALE: < 10-4 µm
RISOLUZIONE LATERALE< 30x10-4 µm
Silicio (111)
Atomi e molecole esistono (?)

• Natura microscopica della materia


• Relazione micro – macro
• Previsione comportamento
• Percezione della Chimica
Un “recinto” atomico
Un “recinto” atomico
Ludwig Boltzmann
The man who trusted atoms

• Nasce a Vienna
20.2.1844
• Muore (suicida) a Duino
5.9.1906
• Uno dei padri della
termodinamica statistica e della
teoria cinetica dei gas
• Terrorista algebrico
Gas ideali
• Legge di Boyle pV = cost *T
Teoria cinetica dei gas
La pressione
Teoria cinetica dei gas
La temperatura
Entropia e la costante di Boltzmann

kB = R / N
kB = 1.3806505 (24) x10-23 JK-1
spontaneità e irreversibilità
Rudolf Clausius (1822 1888) entropia
(dal greco 'rivolgimento interno')
S = kBln Ω
Ω = numero di microstati
Una esistenza difficile
1863 università (fisica) a Vienna
1869 cattedra di Fisica Matematica a Vienna
1876 matrimonio con Henriette von Aigentler (2 figli + 3 figlie)
1876 cattedra di fisica a Graz
1887 Rettore a Graz
1890 cattedra di Fisica Teorica a Monaco
1894 cattedra a Vienna
1900 cattedra di Fisica Teorica a Lipsia
1900 cattedra di Fisica Teorica a Vienna
1906 morto suicida a Duino (Trieste)
Una fine tragica
personalità maniaco-depressiva
malattie (quasi cecità, gastroenteriti, mal di
testa, asma)
morte prematura del primogenito
Superlavoro
oppositori scientifici (Ernst Mach)
Una fine tragica
Dal macro al micro
Proprietà misurabili sono risultato del
comportamento di un numero elevatissimo
di atomi/molecole in movimento

Collegamento micro - macro è utile per


interpretare e prevedere
Dal micro al macro
Simulazioni molecolari
Volume V (x, y, z)

Particelle N (xi, yi, zi)

Velocità v (vx, vy, vz)

Distribuzione Boltzmann
aT
Potenziale di interazione
U(rij)
Dal micro al macro
Simulazioni molecolari

Movie1 Movie2 Movie3

Estrogen Receptor - DNA binding


The estrogen receptor recognizes and binds specific
sequences of DNA. Upon binding, the protein induces
bending in the DNA axis
Didattica
Chi viene prima?

• Le proprietà macroscopiche derivano da


quelle microscopiche
• Per capire le prime occorre conoscere le
seconde
• Percorso storico è sempre efficace?
Ipotesi
• Forse siamo pronti per una inversione
• Derivare le proprietà osservabili da atomi
e molecole
• Richiede “accettazione” della loro
esistenza
• Ricominciamo da 3 ma tenendo ben
presente 0, 1 e 2 !!!