Sei sulla pagina 1di 8

Privilegiati?

Stranieri in Trentino: attraverso la crisi, e oltre


Paolo Boccagni (Universit di Trento)

Riepilogando sul caso trentino


Sempre meno (nuova) immigrazione; crescita ridotta delle presenze straniere, legata prevalentemente a dinamiche endogene IMMIGRATI Categoria orientata al passato, e allesterno, per un fenomeno fondamentalmente interno, e orientato al futuro Presenze radicate e strutturali, come suggerito da incidenza su nascite (16,9%), su popolazione scolastica (11,4%), su mercato del lavoro (34% avviamenti 2012) Posizione socio-economica mediamente molto pi debole degli autoctoni (e.g.: reddito, disoccupazione, forme di inserimento lavorativo) Il nodo della diversit (genere, nazionalit, status, et .) Controllo relativamente elevato delle presenze straniere e della loro partecipazione al mercato del lavoro (pochi regolarizzandi, con bassa incidenza sui soggiornanti)

Tre chiavi di lettura del caso trentino


1. Descrizioni, categorie, rappresentazioni 2. Il welfare come snodo centrale 3. La crisi: un punto di svolta?

Gli immigrati nelle foto di un quotidiano trentino


(sito internet, 2012; mia classificazione per parole-chiave)

Sicurezza

(26%)

Mobilitazione politica ostile (16%)


Celebrazioni culturali, associazionismo (15%)
Istituzioni che offrono integrazione (14%)
Devianza (12% )
Degrado (10%)
Welfare e immigrazione

(3%)

Vulnerabilit immigrati

(3%)

Immigrazione e successo

(1%)

Gli immigrati nei titoli dei quotidiani trentini


(2012, siti internet; mia classificazione)
Categoria % su totale Esempi di titoli

Degrado o devianza attribuibili a stranieri (probl. di sicurezza pubblica) Welfare

42

16

Posizione economica

14

Celebrazioni culturali, identitarie, ricreative Rappresentazione da parte delle istituzioni locali Partecipazione politica Storie di stranieri Moschee Discriminazioni e violenze a danno di stranieri

9 7 5 5 4 2

Centro citt: un comitato per combattere il degrado Alcol e risse sabato sera Ordine pubblico e integrazione Comunit, troppi soldi agli stranieri Sussidi agli stranieri, quanto spendiamo? Extracomunitari privilegiati? Mi faccia il piacere Stranieri, crolla il numero di assunti Regolarizzazione lavoratori stranieri, si parte domani Gli stranieri guadagnano in media 11mila euro Alla novantanovesima festa diocesana presenti le diverse etnie di nuovi trentini Immigrati fondamentali Lo sdegno degli immigrati buoni R. e i suoi figli tornano in Tunisia No alla moschea Si punta alle 500 firme Quattordicenne pestato perch marocchino

Iper-visibili, e invisibili
Il degrado e la devianza degli stranieri sono iper-visibili; la convivenza quotidiana e i processi di radicamento sociale, no Finch stanno buoni, non c bisogno di parlare di loro? Pregi e difetti della bassa visibilit (e del basso profilo del discorso pubblico e delle politiche) Lintegrazione (e il lavoro di chi si impegna per favorirla) non fa rumore ma, soprattutto nel medio-lungo periodo, paga

2. Lo snodo del welfare (accesso e fruizione)


Lo scenario attuale: un accesso degli stranieri proporzionale al loro peso demografico, per servizi sanitari; un accesso pi che proporzionale allassistenza sociale; un accesso appena proporzionale alledilizia abitativa; un accesso pi che proporzionale alle politiche attive del lavoro Lelemento centrale: la maggiore vulnerabilit (fonte di bisogni e disagio anche per reti familiari pi fragili, minori disponibilit di risparmi e status giuridico pi debole) Le reazioni (anche) negative della societ ricevente: dal nativismo, allostilit, alle pratiche della discriminazione e del razzismo limportanza di distinzioni dai confini a volte sfumati Sul piano giuridico-formale: Hanno diritto a? Sul piano delle rappresentazioni culturali: Sono legittimati a?

3: la crisi come punto di svolta?


Visibile sovra-esposizione agli effetti della crisi occupazionale; accesso elevato agli strumenti anti-crisi, di protezione attiva e passiva La crisi occupazionale, per gli stranieri: anche una perdita di legittimit? Che cosa ci dicono gli studi migratori: ritornano relativamente in pochi; la resilienza maggiore; lanzianit migratoria continua a pesare

e oltre!